fbpx

Le migliori catene da neve

Ultimo aggiornamento: 16.07.19

 

Catene da neve – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Coloro che si stanno chiedendo quali catene da neve comprare troveranno i nostri consigli d’acquisto estremamente utili. L’articolo vi illustrerà non solo i prodotti delle migliori marche ma vi fornirà gli strumenti per effettuare autonomamente una comparazione tra le catene da neve, confrontando prezzi e caratteristiche. Chi ha poco tempo da perdere può subito dare un’occhiata alla nostra tabella comparativa dove spiccano König K-Summit K45, catene da neve ragno con sistema di fissaggio semplice e veloce per chi non vuole perdere tempo a installarle e König CD-9 075 leggermente più macchinose da montare poiché a tensionamento manuale ma molto più economiche, adatte quindi a chi vuole spendere quanto meno possibile.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori catene da neve

 

Se vivete in zone soggette a forti nevicate durante il periodo invernale e non, probabilmente avrete bisogno di acquistare le migliori catene da neve in vendita sul mercato per continuare a circolare senza alcun problema con la vostra automobile.

La nostra guida ha lo scopo di aiutarvi a capire come scegliere un buon paio di catene da neve, permettendovi di orientarvi al meglio tra le offerte e i prodotti venduti online.

 

 

Guida all’acquisto

 

Pneumatici o catene?

Quando si presentano nevicate abbondanti, l’unico modo per poter recarsi a lavoro o semplicemente utilizzare l’automobile è dotarsi di strumenti adatti.

Uscire senza alcuna precauzione è infatti molto pericoloso, anche se le strade vengono ripulite e ricoperte di sale. Per evitare incidenti fatali è necessario optare per una delle due opzioni disponibili: pneumatici da neve o catene.

I primi hanno il vantaggio di poter restare installati durante tutto il periodo invernale ma hanno un costo decisamente elevato se li paragoniamo alla seconda opzione.

Le catene da neve sono infatti la scelta ideale per tutti gli utenti che non vogliono spendere cifre considerevoli ma hanno comunque necessità di utilizzare la vettura in presenza di neve sul manto stradale.

 

Compatibilità

Per poter scegliere un paio di catene da neve adatte alla vostra automobile dovrete valutare diversi fattori. Innanzitutto vi consigliamo di leggere attentamente la scheda del prodotto al quale siete interessati, cercando subito le vetture e i pneumatici compatibili.

Ricordate quindi di avere a portata di mano le misure di quelli che utilizzate. Qualora non sappiate individuarle, si tratta di tre numeri in serie: il primo indica i millimetri della sezione larga della gomma, il secondo è il rapporto percentuale tra l’altezza del fianco e la larghezza della sezione, mentre l’ultimo indica il diametro interno di uno pneumatico radiale.

Una volta verificata la presenza di tali numeri potrete scegliere le vostre catene da neve preferite in base alla loro semplicità di montaggio.

 

 

Facili da montare

I prodotti di nuova concezione sono facili da montare e, in linea di massima, non avrete bisogno di recarvi da un meccanico o un gommista per poterle installare. Tuttavia è bene chiarire che sul mercato sono presenti diverse tipologie di catene da neve. Le più popolari sono però quelle a tensione manuale e quelle a ragno.

Le prime sono le classiche catene che vanno installate dal basso e che avvolgono i pneumatici nella loro interezza, il loro pregio è quello di avere un costo esiguo rispetto a pneumatici dedicati o catene da neve ragno. Queste ultime sono tecnicamente più avanzate, con un fissaggio estremamente semplice e il pregio di poter essere montate anche su vetture definite “non catenabili” a causa del basso assetto o dei pneumatici eccessivamente larghi.

L’altra faccia della medaglia è il loro costo, di molto superiore a quelle a tensione manuale. Si tratta quindi di una scelta da prendere in considerazione solo se volete il miglior prodotto in circolazione o disponete di un’automobile non catenabile.

 

Le migliori catene da neve del 2019

 

Per poter creare la seguente classifica delle migliori catene da neve del 2019, corredata da attente recensioni, abbiamo preso in considerazione il feedback dei consumatori su ogni singolo prodotto. In tal modo ci è stato possibile evidenziarne pregi e difetti per darvi la possibilità di scegliere consapevolmente il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

KÖNIG K-SUMMIT K45

 

Principale vantaggio:

La loro affidabilità è ottima: a contatto con la neve assicurano la massima aderenza e la macchina può procedere senza indugi.

 

Principale svantaggio:

Molte persone hanno lamentato difficoltà sia nel montaggio sia nello smontaggio delle catene. Alcuni, probabilmente a causa di un montaggio scorretto, le hanno perse strada facendo.

 

Verdetto 9.7/10

Le catene sono buone, realizzate con ottimi materiali. Assicurano buone performance ma bisogna far pratica per sistemarle sulle ruote e poi toglierle.

Acquista su Amazon.it (€278,38)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Ottima aderenza

Se vi servono catene veramente affidabili, che assicurino un’eccezionale aderenza sulle strade innevate, questo modello non vi deluderà.

Gli automobilisti che le hanno montate (in vero non tutti ci sono riusciti ma sulla questione torneremo con un paragrafo dedicato) e testate in condizioni climatiche tutt’altro che agevoli hanno espresso un giudizio più che favorevole, affermando di essersi sentiti molto sicuri durante la guida. L’auto, infatti, procede spedita senza sbandare e soprattutto le ruote non girano a vuoto. Questo articolo dovrebbe essere preso in seria considerazione ancor di più da parte di quelle persone in possesso di auto con ruote non catenabili perché le Konig si adattano alla perfezione.

Buoni materiali

Konig è sinonimo di garanzia in fatto di catene. Ecco perché sapevamo fin dall’inizio che non saremmo rimasti delusi dalla qualità dei materiali. La sensazione di avere tra le mani un buon prodotto si capisce subito: i 4 chili di peso per catena (una confezione ne contiene due) sono un indizio chiaro. Ma nel progettare le catene Konig si è preoccupata anche che fossero delicate? In che senso?

Se siete riluttanti a montare le catene perché vi preoccupate che possano rovinare i cerchi in lega della vostra auto, niente paura: non avviene il minimo contatto e dunque non troverete neanche un graffietto sul cerchione. E quando le catene non servono più, potete sistemarle nella borsa a corredo che però, secondo alcuni, è un po’ ingombrante.

 

Poco pratiche

E siamo giunti alle cosiddette dolenti note. C’è un problema non di poco conto da portare all’attenzione dei lettori. Diverse persone hanno trovato grosse difficoltà sia nel montaggio sia nello smontaggio. Le operazioni non sono così immediate come qualcuno potrebbe essere indotto a credere, anche da un tutorial prodotto da Konig che fa sembrare tutto semplice.

Bisogna avere una certa abilità con le mani e un po’ di forza. Infatti, c’è chi sconsiglia l’acquisto al gentil sesso (che poi è pur vero che ci sono donne più forti di alcuni uomini, ma è un altro discorso). A sottolineare la non semplicità del montaggio, poi, ci sono le testimonianze di chi asserisce di aver perso le catene dopo poche centinaia di metri percorsi. Queste persone attribuiscono la responsabilità alla pessima qualità delle catene ma noi siamo più propensi a pensare che il problema sia stato originato da un’installazione non corretta.

 

Acquista su Amazon.it (€278,38)

 

 

 

König CD-9 075

 

A seguire troviamo un altro prodotto Konig, le catene a tensione manuale CD-9 075. Le dimensioni sono pari a 9 millimetri e possono essere installate facilmente seguendo passo passo le istruzioni. Innanzitutto va stesa a terra, verificando che ogni catena non sia intrecciata, va poi fatta scorrere dietro i pneumatici e chiusa nella parte alta. Una volta fissata potrete tenderla a piacimento tramite gli appositi ganci in base all’ampiezza delle vostre gomme.

Qualora abbiate dei cerchi in lega, potrete contare su bottoni in nylon di protezione in modo da non rovinarli durante l’applicazione del prodotto.

I consumatori affermano che è possibile capire immediatamente se si tratta di catene adatte alla propria automobile semplicemente recandosi sul sito Konig e inserendo le caratteristiche della vettura. Si tratta di una procedura che consigliamo caldamente per evitare di sperperare il vostro denaro in un prodotto che non potrete utilizzare.

Queste catene da neve a tensionamento manuale sono indicate per pneumatici con misure variabili, che vanno dal 185/60-16 fino a 225/35-17. Per altre misure di pneumatici, König propone questo modello di catene in svariate dimensioni per soddisfare tutte le esigenze.

Pro
Misure:

Per i propri pneumatici il modello di catene da neve CD-9 viene proposto in diverse misure. È necessario quindi trovare la giusta catena per non avere spiacevoli problemi quando sarà necessario montarle.

Anti graffio:

Nella confezione König propone piccoli bottoni in nylon che consentono di non graffiare i cerchi in lega quando le catene vengono montate sul pneumatico.

Microregolazione:

Una volta calzata la catena sulla gomma, deve essere eseguito il tensionamento che avviene manualmente agendo su un sistema di microregolazione.

Contro
Prezzo:

Se si cerca un paio di catene da neve da tenere a bordo per non incappare nelle multe durante il periodo dove sono obbligatorie, il costo è un po’ alto ed è meglio trovare un modello più economico.

Acquista su Amazon.it (€28,92)

 

 

 

König CG-9 100

 

Anche in terza posizione, con CG-9 100, troviamo un ulteriore prodotto Konig. Ci troviamo di fronte a catene da neve autotensionanti dallo spessore pari a 9 millimetri. La differenza rispetto al prodotto precedente, oltre che nel prezzo, è proprio nell’installazione. Sebbene i primi passaggi siano molto simili, inizia a differenziarsi quando giunge il momento di tendere la catena. Per capire meglio il montaggio è consigliato seguire le istruzioni e vedere il video reperibile sul sito del produttore. Non aspettatevi però nulla di eccessivamente complicato poiché dopo la fase di fissaggio della catena entra in gioco l’auto tensionamento che regola al meglio la posizione della stessa.

Il prodotto è venduto insieme all’apposita custodia con velcro per poterla agganciare sulla parete del bagagliaio, ottimizzando gli spazi all’interno della vettura.

Alcuni consumatori sostengono che la catena sia troppo esile al tatto, tuttavia non sono stati riscontrati problemi dal punto di vista della resistenza o durata della stessa.

Una catena da tenere in considerazione se si vive in zone dove la neve non è un evento raro o si va in montagna a sciare molto spesso, visto anche il prezzo un poco superiore alla media. La qualità della catena è molto buona, visto lo spessore di ben 9 millimetri.

Pro
9 mm:

Ogni maglia della catena ha uno spessore di 9 millimetri che la rende duratura anche con l’andare del tempo e con poco rischio che si rompa durante il viaggio.

Autotensionamento:

Uno dei motivi per cui sono scelte da molti automobilisti è grazie alla sua caratteristica principale, ovvero sono un modello autotensionante che si stringe sulla gomma durante la marcia.

Video:

Sul sito del produttore è disponibile un filmato che guida passo dopo passo all’installazione della catena, operazione che comunque si rivela molto semplice.

Contro
Quasi perfette:

Tutti gli utenti sono felici dell’acquisto fatto e reputano queste catene tra le migliori sul mercato in relazione anche al prezzo.

Acquista su Amazon.it (€99,83)

 

 

 

Thule CK-7 090

 

Le catene da neve Thule hanno un vantaggio rispetto a quanto visto finora: le dimensioni. Nei punti sensibili, ovvero sopra e dietro la ruota, le catene hanno uno spessore pari a 7 millimetri, sufficientemente piccole per adattarsi anche su automobili considerate non catenabili come per esempio modelli Citroen C3 e C4 o Fiat 500, Bravo e Panda che hanno uno spazio ridotto tra ruota e passaruota.

L’attenzione ai dettagli è un fattore che gli utenti apprezzano sempre e Thule non si smentisce con l’aggiunta di bottoni in nylon di protezione per i cerchi in lega.

Trattandosi di catene a tensionamento manuale richiedono un po’ di attenzione in fase di montaggio, pertanto se non avete mai eseguito l’operazione è consigliabile effettuare delle prove in garage, in tal modo quando inizierà a nevicare e vi troverete fuori casa riuscirete a installarle senza alcuna difficoltà.

Il rapporto qualità/prezzo è buono, tuttavia i consumatori riferiscono di aver avuto dei problemi con un gruppo freni maggiorato, cosa che non accade con quelli standard.

Questa catena da neve marchiata Thule si rende adatta soprattutto per le auto di piccola cilindrata che spesso sono etichettate come non catenabili visto lo spazio ridotto tra gomma e passaruota. Molto buono il prezzo. Chi volesse sapere dove acquistare queste catene può trovare i link dei rivenditori online sotto i pro e contro di questa pagina.

Pro
Bottoni:

Piccoli bottoni in nylon presenti sulle giunture che vanno a toccare i cerchi in lega sono messi in questa posizione per evitare qualsiasi tipo di graffio.

7mm:

L’ingombro della catena è particolarmente ridotto e pari a 7 mm. Questo le rende utilizzabili anche con auto che hanno poco spazio tra pneumatico e passaruota.

Grip:

Gli utenti che hanno provato queste catene sono concordi nell’affermare che il grip esercitato sull’asfalto innevato è molto buono e non ci sono problemi a muoversi in tutta sicurezza.

Contro
Misure:

La catena è proposta in svariate misure quindi bisogna fare particolare attenzione nella scelta del modello adatto ai pneumatici montati sulla propria auto.

Acquista su Amazon.it (€54,42)

 

 

 

LF V5117

 

L’ultimo prodotto della nostra lista è indicato per tutti gli utenti che non vogliono spendere molto. Il costo competitivo è sicuramente ciò che attrarre immediatamente gli acquirenti anche se bisogna comunque fare le debite valutazioni prima di lanciarsi a capofitto sul prodotto.

Innanzitutto bisogna verificare lo spessore, in questo caso di 9 millimetri. L’installazione sulla maggior parte dei veicoli non dovrebbe essere complicata a eccezione delle vetture non catenabili, dove gli utenti sostengono sia impossibile montare le catene V5117 di LF.

Sono perfette qualora ne dobbiate fare un uso sporadico o semplicemente lasciarle nel bagagliaio per non incorrere in multe salate quando circolate in zone con obbligo di catene a bordo.

Chi vive in montagna o comunque in luoghi dove le precipitazioni nevose sono all’ordine del giorno dovrebbe prendere in considerazione delle catene più performanti e, per forza di cose, più costose.

Nella nostra guida per scegliere le migliori catene abbiamo inserito un modello molto economico che diventa utile da tenere in auto quando la legge impone catene a bordo o pneumatici invernali.

Pro
Prezzo:

Con un costo inferiore ai 30 euro questo nuovo modello di catene è tra i più economici in commercio e ideale per averlo in auto quando serve.

Custodia:

Una comoda custodia rigida consente di alloggiare le catene quando non servono e inoltre l’ingombro di questa è molto ridotto e non va inficiare sullo spazio a disposizione nel bagagliaio.

Omologazione:

Le catene da neve proposto da LF sono omologate secondo la normativa O-Norm V5117 e quindi utilizzabili in Italia senza alcun problema.

Contro
Anti multa:

La maggior parte degli utenti che le hanno acquistate le ha scelte per il prezzo basso e per tenere in auto nel periodo dove sono obbligatori a bordo. Per questo motivo non ci sono recensioni a riguardo della qualità della catena montata e utilizzata.

Acquista su Amazon.it (€27,85)

 

 

 

König K-Summit K45

 

Al primo posto troviamo le catene K-Summit K45 di Konig, prodotto tra i più venduti della nostra lista. Si tratta di catene da neve ragno per automobili, crossover o piccoli SUV fino a 2.000 kg di massa a vuoto e veicoli commerciali o camper fino a 3.500 kg di peso complessivo.

Risultano come le preferite dell’utenza per la loro semplicità di montaggio, si fissano a uno dei dadi originali del cerchio e risolve i problemi di catenabilità dell’automobile. Tale applicazione è possibile grazie al sistema di serraggio a cricchetto che, agendo come moltiplicatore di forza, consente un montaggio senza alcuno sforzo.

Una volta rimosse sono dotate di braccia richiudibili per poter essere riposte all’interno di una borsa, pronte per essere utilizzate alla prossima nevicata.

Gli utenti sostengono che il prodotto svolge egregiamente il proprio lavoro, sia su neve fresca che quella più compatta. L’unico dettaglio a cui prestare attenzione è la necessità di serrare con forza il dado di bloccaggio a quello del cerchio, assicurandosi la catena sia ben salda o potreste perderla mentre siete in marcia.

Una catena che assicura il miglior grip in caso di neve o ghiaccio sull’asfalto. Il montaggio, una volta presa un po’ la mano, non è poi così difficile come si potrebbe pensare.

Pro
Cerchio intatto:

Per chi avesse il terrore che nel montare questo modello di catene si possa rovinare il cerchio in lega, nessuna paura: la catena non tocca in alcun modo il prezioso elemento.

Aderenza perfetta:

Una buona catena si valuta innanzitutto dal grip che offre quando l’asfalto è ricoperto da ghiaccio e neve. Secondo i pareri degli utenti con quelle di König si potrà viaggiare senza pensieri.

Borsa:

Una comoda borsa in nylon è predisposta per ospitare le catene quando non vengono utilizzate. L’ingombro non è molto e si possono tenere senza problemi nel bagagliaio dell’auto.

Contro
Installazione:

La catena da neve König ha un sistema di installazione sul pneumatico molto particolare e le prime volte potrebbe creare qualche problema.

Acquista su Amazon.it (€278,38)

 

 

 

Come utilizzare le catene da neve

 

Le catene da neve sono l’unica alternativa ammessa alle gomme termiche. Chi vive in zone soggette a nevicate oppure si prepara a un viaggio dove c’è la possibilità di trovare la neve, deve averle a bordo, non solo per la propria sicurezza ma perché previsto dal Codice della strada. Vediamo come usarle.

 

 

Verifica preliminare

Prima di procedere all’acquisto delle catene, dovete verificare sul libretto dell’auto che gli pneumatici siano catenabili e individuare il dato relativo allo spessore massimo ammesso delle maglie della catena.

 

Non aspettate che nevichi

Avere le catene sempre con sé, nel portabagagli dell’auto, non basta: bisogna essere in grado di montarle. Perché aspettare di essere obbligati a montarle per imparare come si fa? È buona norma, una volta acquistate le catene, fare delle prove di montaggio così da non farsi trovare impreparati quando serviranno davvero. Tenete presente che il montaggio potrebbe leggermente differire da un modello all’altro, dunque fate un bel po’ di pratica fin quando montarle alle ruote della vostra auto non vi sarà facile. L’esperienza sarà fondamentale nel momento in cui dovrete portare a termine l’operazione sotto una copiosa nevicata.

 

Agite in sicurezza

Se per qualsiasi ragione non state montando le catene sul vialetto di casa, dovete prendere una serie di precauzioni. La prima è montare le catene in un posto sicuro, state fuori dalla carreggiata e possibilmente con la vettura in piano. Non dimenticate di indossare il gilet catarifrangente in modo da essere notati dagli altri automobilisti, cosa ancora più importante nel caso di una fitta nevicata, con la visibilità ridotta. Non lasciate l’auto a folle, inserite la marcia e tirate il freno a mano, in modo da scongiurare il rischio di incidenti.

 

Dove si montano le catene

Le catene vanno montate sulle ruote motrici. Dunque, se l’auto è a trazione anteriore, come la maggior parte dei modelli, vanno posizionate sulle ruote anteriori mentre se la vettura è a trazione posteriore, allora è meglio montarle sulle quattro ruote. Questo consiglio vale anche per camper e vetture 4×4.

 

 

Pulite le catene

Le catene devono essere sempre pulite dopo ogni utilizzo. Basta immergerle in acqua calda e rimuovere lo sporco. Dopo ciò, asciugatele per bene per non correre il rischio che si formi la ruggine.

 

Ispezione periodica

Le catene sono soggette a usura dunque, in accordo con i chilometri che fate con le catene montate, ispezionatele con attenzione e, se notate evidenti segni di usura a una o più maglie, vuol dire che sono inutilizzabili.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status