Le 5 Migliori Matite Colorate del 2020

Ultimo aggiornamento: 18.09.20

 

Matite Colorate – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

Le matite colorate rappresentano per molti di noi la prima esperienza “artistica”, fin dai tempi della scuola materna e forse anche prima. Questo non significa che siano roba per bambini, al contrario. Duttili, economiche, per molti aspetti ecologiche, costituiscono un formidabile strumento per esprimere la propria creatività e per sperimentare momenti di relax. Per usarle al meglio occorre una discreta perizia, ma si possono ottenere risultati soddisfacenti anche con una minima pratica e un po’ di pazienza. Nella nostra guida abbiamo dato la precedenza a prodotti di qualità medio alta, venduti a prezzi relativamente accessibili. Non abbiamo escluso autentiche eccellenze, talvolta molto costose, in grado di produrre opere d’arte che durano nel tempo. Ai vertici della nostra cinquina si è piazzato il set da 48 pezzi della Prismacolor, seguito, a un’incollatura (e non per modo di dire) dalla linea Goldfaber della Faber Castell.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore matita colorata?

 

Le matite colorate sono un oggetto tanto familiare che raramente ci si sofferma a considerare le loro caratteristiche tecniche. Questo perché sono ingiustamente considerate prodotti per bambini.

In questa guida proponiamo una vetrina di marche che dimostrano il contrario e cerchiamo di dare qualche elemento di base per decidere quale matita colorata compare, dove acquistare per risparmiare e, sia pure per cenni, come usarle per ottenere effetti e risultati non banali. 

Dilettanti o professionisti?

I professionisti dell’arte del disegno a matita sono solitamente in grado di valutare con precisione ciò di cui hanno bisogno, ma conoscere i prodotti preferiti dagli artisti è una buona via per imparare a distinguere i materiali migliori e toccare con mano quali vantaggi possano offrire.

I set di matite variano da 12 a 120 pezzi e una marca cinese arriva a proporne addirittura 160.

La scatola che si acquista corrisponde in pratica alla tavolozza del pittore. Poiché uno dei vantaggi della matita è che permette, in una certa misura, di mescolare le tinte e modulare l’intensità del colore, si possono realizzare opere soddisfacenti anche con un set da 12 colori.

 

La tavolozza del disegnatore

Non devono mai mancare le tre tinte primarie, giallo, magenta e cyan (azzurro), a cui naturalmente si possono aggiungere rosa chiaro, ocra, terra di Siena, blu oltremare, grigio, indaco, verde oliva, marrone, vermiglio e altre.

Uno dei colori che di solito non manca mai nelle confezioni è il nero, anche se per realizzare disegni di un certo livello è raramente utilizzato e le ombre più scure si ottengono mescolando diversi colori.

Alcune marche permettono di acquistare singole matite, nel caso si volesse integrare il proprio set senza acquistarne uno completo. Consigliamo di approfittarne per fare una comparazione tra i diversi modelli, quando i consigli d’acquisto non vi hanno già definitivamente persuasi. 

 

 

Acquarellabili e secche

C’è una differenza sostanziale tra le matite acquerellabili e quelle destinate a un uso a secco.

I prodotti acquarellabili possono essere usati anche come normali matite, sebbene la gomma arabica aggiunta renda le mine un po’ troppo cremose, ma hanno il vantaggio di essere diluibili con acqua. 

Questa caratteristica consente sfumature ed effetti simili a quelli ottenuti con i pennelli, ma anche particolari contrasti con la tecnica al tratto.

Dopo avere steso più strati di colore, senza badare troppo al tratteggio che lo compone, spennellare con acqua permette di avere un’area compatta in cui non resta traccia delle linee precedentemente tracciate.

Attenzione però, l’aspetto del disegno muterà completamente, bisogna dunque avere in mente con precisone quale risultato finale si desidera ottenere. 

Non ci si aspetti, inoltre, di creare un disegno a matita e trasformarlo, tout court, in un dipinto ad acquarello, conservando tutte le sfumature e le gradazioni che avevate realizzato al tratto.

Per il tratteggio, d’altra parte, è consigliabile usare marche specifiche, che garantiscono una punta più fine e una mina con il giusto equilibrio tra materiale ceroso e pigmenti. 

Il modo in cui un pastello colorato conserva la punta, dopo essere stato ben temperato, è un buon elemento di valutazione.

Verificate anche se lascia dietro di sé troppi residui indesiderati, quando stendete il colore, e il modo in cui sopporta la sovrapposizione di più tinte. 

Generalmente, un disegno realizzato con matite colorate non necessita l’uso di un fissante dopo averlo terminato, come accade con i normali lapis grigi per evitare che il tratteggio e le sfumature si scompongano e si mescolino al contatto con le mani o altro materiale. 

Alcune marche, come le Caran d’Ache Luminance, grazie alla particolare composizione dei pigmenti, sono particolarmente resistenti alla luce, quindi conservano il proprio smalto nel tempo.

Se siete su questa pagina perché volete coltivare un hobby ma non sapete esattamente quale, magari potreste essere interessati a una buona macchina da cucire: date un’occhiata.

 

Le 5 Migliori Matite Colorate – Classifica 2020

 

 

1. Prismacolor Sanford Prismacolor Premier Colored Pencil Set, 48/Tin

 

Principale vantaggio:

Le matite Prismacolor Premier sono un ottimo prodotto, adatto a un uso professionale ma acquistabile a prezzi relativamente accessibili. Sono disponibili in una vasta gamma di colori, coprenti e facilmente sovrapponibili. 

 

Principale svantaggio:

Complicata reperibilità: non è possibile acquistare le matite singolarmente e le confezioni si trovano in vendita quasi esclusivamente in Rete.

 

Verdetto: 9.7/10

Basta passare la punta di una di queste matite sul foglio per accorgersi della loro qualità: scivolano piacevolmente sul foglio e permettono la creazione di meravigliose sfumature, compatte e brillanti, su ogni tipo di carta. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Eleganti e convenienti

Prismacolor non è certo una marchio nuovo: nasce nel 1938 negli Stati Uniti, ma con una eredità che risale addirittura al 1856. 

I set di matite colorate sono venduti online in tagli da 12, 24, 36, 48 (come quello che qui proponiamo), 60, 72 fino a 150.

Sono difficili da trovare nei negozi di belle arti ed è in pratica impossibile acquistare le singole matite. 

È limite, dal momento che si parla di prodotti relativamente costosi, e costituisce un piccolo svantaggio competitivo rispetto, per esempio, ai concorrenti Derwent e Caran D’Ache, compensato però dall’ottimo rapporto prezzo qualità.

Non sono un prodotto pensato per l’uso dissennato nelle mani di un bambino, ma il prezzo è tale che non sarà una tragedia se uno dei vostri figli se ne impossessa per esprimere l’artista che è in lui.

Quando si apre la confezione, si respira immediatamente un buon profumo di legno (e non di vernice come ci è capitato con alcuni set asiatici…) e le matite si fanno apprezzare anche da un punto di vista estetico, sebbene a noi non piaccia troppo la scelta dei cilindri in tinta con il colore della mina. 

Il nome del colore, per altro, è scritto in caratteri d’argento su ogni pezzo, realizzato con un diametro di 7 mm e una mina da 3,8 mm. 

La forma cilindrica risulta generalmente più comoda, soprattutto se le matite si impugnano per lungo tempo, girandole spesso tra le dita alla ricerca della giusta punta.

Di che pasta sei?

L’impasto del pigmento è a base di cera, quello mediamente preferito dagli artisti, in grado di rendere la mina morbida e la stesura setosa e fluente. 

Le matite Prismacolor sono particolarmente apprezzate perché consentono una facile ed efficace sovrapposizione delle tinte, che si mescolano perfettamente e danno vita a una grande varietà di sfumature.

A proposito di sfumature: i colori di questa marca si prestano molto bene all’uso di uno sfumino o di un blender. 

L’uso di tali strumenti permette di miscelare i colori sulla carta e ottenere effetti realistici eccezionalmente brillanti. 

Le tinte sono perfettamente coprenti, sia su carte lisce sia su carte semiruvide, forse la superficie che meglio si adatta a esaltarne le qualità.

Se si vuole usare le Prismacolor con un diluente occorre usarne uno chimico, perché queste matite non sono acquarellabili.

 

Resistenza e durata

In Rete si trovano pareri discordanti sulla resistenza della mina delle Prismacolor. Secondo quanto si legge in qualche recensione, queste matite avrebbero il difetto di spezzarsi troppo facilmente. Il problema, in realtà, può dipendere da un uso errato del prodotto, da parte di chi è abituato a una mina molto più dura.

La nostra esperienza, da questo punto di vista, è onestamente più che positiva. È importante temperare correttamente la matita, con un temperino a lama ben affilata o, come fanno molti artisti, con un taglierino. 

Poiché questo prodotto è quasi sempre acquistato da siti di e-commerce, suggeriamo di verificare immediatamente, all’arrivo del pacco, se un trasporto malaccorto ha danneggiato le matite e può avere spezzato le mine al loro interno. 

In conclusione: le matite Prismacolor sono vendute a un prezzo accessibile, rispetto alla loro fascia di mercato e, correttamente usate, danno risultati spettacolari, adeguati anche a esigenze professionali. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Faber-Castell 114748 Matite Colorate, 48 Pezzi

 

Questo prodotto è un diretto concorrente del primo classificato: dal punto di vista del rapporto qualità prezzo potrebbe essere perfino superiore. Diciamolo, se invertissimo le prime due posizioni in classifica non faremmo nessun torto.

La linea Goldfaber, destinata a studenti, consente di risparmiare almeno 10 euro a parità di pezzi acquistati, ma sul mercato non si trovano set né da 72 né, tantomeno, che superino le 100 unità.

La mina ha un diametro di circa 3,3 mm, alloggiato in un elegante cilindro da 7,5 mm. Si impugna alla perfezione e quando si appoggia la punta sul foglio se ne percepisce immediatamente la morbidezza.

E tuttavia, forse perché si è inteso dare più resistenza all’anima della matita, le mani più esperte potrebbero avvertire una maggiore rigidità rispetto alle Prismacolor. 

Non è detto che sia un difetto, anzi. Molti artisti potrebbero addirittura preferirle.

Il pigmento regge ottimamente la stratificazione, purché non si esageri. Si possono effettuare cinque o sei passaggi di colore senza problemi, ma se ci spinge oltre potrebbero insorgere dei problemi. 

Dettagli, che a mani e occhi poco esperti possono giustamente sfuggire.

Le Goldfaber reagiscono bene anche a diluenti chimici, consentendo miscelazioni e sfumature pulite e brillanti.

Insomma, questa linea di matite può essere la risposta alla domanda quale matita colorata comprare, soprattutto se si privilegia il risparmio sulle prestazioni. Che sono comunque altissime e sorprendenti.

Riepiloghiamo in questo elenco tutte le migliori e peggiori caratteristiche di queste matite made in Germany.

Pro
Rapporto qualità prezzo:

il costo di queste matite è sorprendentemente basso, se paragonato alla qualità offerta.

Resistenza:

la solida tradizione della Faber Castell garantisce anche in questo caso una mina resistente: la matita tiene bene la punta e raramente si spezza.

Contro
Gamma limitata:

nelle mani giuste, un set da 48 pezzi è sufficiente per opere straordinarie, ma ci piacerebbe vedere sul mercato confezioni di questa linea con 120 matite.

Linea dura:

pur essendo una matita con nucleo a base di cera, le matite Goldfaber possono risultare meno cremose di altri prodotti. E per qualcuno potrebbe essere un limite.

Acquista su Amazon.it (€37,52)

 

 

 

3. Derwent Artists Matite Colorate in Scatola di Metallo

 

Le matite Derwent Artist non sono vendute a buon mercato, ma stiamo parlando di un prodotto eccellente, amato da molti artisti. Non possono mancare in una guida per scegliere la migliore matita colorata.

Hanno un cilindro corposo con un diametro di 8 mm e una mina all’altezza delle aspettative, di 4 mm.

Questa caratteristica le rende particolarmente adatte a coprire ampie superfici, ma non solo.

Malgrado la pasta della mina sia a base di cera, infatti, si scoprirà che le matite Derwent non sono particolarmente burrose, anzi.

Sono sufficientemente dure da permettere una minuziosa cura dei dettagli, ma, allo stesso tempo, saranno apprezzate da chi ama procedere per stratificazioni successive del colore: il risultato è particolarmente lucido e brillante.

Le tinte reagiscono bene all’uso dello sfumino o di un blender e si mescolano con grande armonia. 

Sono in vendita in set da 12 a 120 pezzi, ma è possibile acquistare i colori desiderati singolarmente, operazione resa ancora più semplice dalla numerazione stampata sul cilindro. 

Se il budget ve lo consente, e state pensando a un regalo, optate per le scatole in legno: le matite Derwent colpiscono anche per l’aristocratica eleganza, tutta britannica, con cui si presentano.

Nella tabella qui sotto, abbiamo sintetizzato pregi e difetti di questa straordinaria matita, che vanta ammiratori in tutto il mondo.

Pro
Qualità dei pigmenti:

colori brillanti che regalano un effetto traslucido, ideale per la stesura a strati.

Stock aperto:

oltre ai set da 12 a 120 pezzi è possibile acquistare anche i singoli colori. Opzione particolarmente utili agli artisti che attingono soprattutto da una tavolozza circoscritta.

Mina corposa:

la mina con un diametro di 4 millimetri garantisce resistenza ed efficacia per coprire ampie superfici.

Contro
Pasta morbida:

malgrado la mina sia a base di cera, chi cerca una matita particolarmente morbida e burrosa potrebbe restare deluso. 

Acquista su Amazon.it (€114,67)

 

 

 

4. Lyra L2011360 Scatola Metallo 36 Matite Acquerellabili Aquarell

 

La marca Lyra è molto nota agli artisti della matita, meno ai profani. Eppure, è uno dei migliori prodotti sul mercato, in vendita a un prezzo abbastanza digeribile anche dai non professionisti. In questo caso abbiamo scelto una linea di matite acquarellabili, che hanno un costo tendenzialmente più alto.

Si può diluire il colore sulla carta, alla fine della stesura, oppure disegnare direttamente su un foglio umido o, ancora, bagnare preventivamente la punta della matita.

Se non si intende usare questa tecnica, consigliamo di scegliere un altro prodotto, anche se le Lyra si temperano bene e conservano una punta più netta e precisa rispetto ad altri concorrenti acquarellabili.

Sono in vendita anche singolarmente, in 72 diverse tinte. Il corpo è color legno, esagonale, una caratteristica che ha i suoi appassionati.

È questione di gusti, ma, in generale, la forma cilindrica o squadrata non è un indizio fondamentale per individuare la migliore matita colorata. 

Alla prova dei fatti, le Lyra si sciolgono morbidamente a contatto con l’acqua, senza esitazioni, conservando però tutta la loro vivacità. Si adattano dunque a coprire ampie superfici.

Nella tabella potete trovare un elenco dei punti di forza e debolezza di questa storica marca tedesca.

Pro
Duttilità:

malgrado il pigmento di queste matite sia fatto per diluirsi con l’acqua, si ottengono ottimi risultati anche con la tecnica a secco.

Brillantezza:

il colore diluito con l’acqua si stende omogeneo sul foglio e conserva la sua originale brillantezza.

Resistenza alla luce:

il particolare trattamento a cui è sottoposto il pigmento lo rende più resistente alla luce dei concorrenti.

Contro
Prezzo alto:

la linea di matite acquarellabili della Lyra è più costosa delle matite secche, anche se il prezzo è in linea con i concorrenti della sua fascia di mercato.

Acquista su Amazon.it (€44,53)

 

 

 

5. Caran d’Ache Artist Luminance 6901 Set di Matite Colorate

 

Parliamo di un’autentica leggenda presso gli artisti della matita, anche per il prezzo da gioielleria.

La storica azienda svizzera Caran d’Ache, con questo prodotto, ha conquistato il cuore di molti disegnatori, ma pochi sono i portafogli che se lo possono permettere ed è improbabile che troviate le Luminance in cima alle classifiche dei set più venduti. 

Era però impossibile non inserire questa linea in una cinquina che raccoglie le migliori matite colorate del 2020.

Il prezzo esorbitante, infatti, è forse il solo vero appunto che si possa fare a questa linea, la cui caratteristica principale (e straordinaria) è la sorprendente resistenza alla luce.

Si tratta di una qualità certificata dall’American Society for Testing Materials (ASTM), società internazionale specializzata nella definizione degli standard di produzione in un vasto campo di settori.

I disegni realizzati con queste matite conservano la propria brillantezza per anni, anche se esposti in piena luce. Ma non è detto che questo particolare vi interessi.

D’altra parte, le Luminance sono in vendita anche singolarmente, nei negozi specializzati e in Rete. Consigliamo dunque di acquistarne un paio, al “modico” prezzo di più di tre euro ciascuna, prima di avventurarvi nell’acquisto di un set completo.

Quando si maneggiano matite tanto care, si rischia di farsi contagiare dalla sindrome della cristalleria: le userete con troppa parsimonia e cautela.

In questa tabella abbiamo riassunto le ragioni a favore e a sfavore di un acquisto che, considerata la spesa, merita giusta ponderazione.

Pro
Resistenza certificata:

oltre ogni dubbio, questa è l’unica linea di matite colorate che vanti una certificazione di massima resistenza alla luce, garantita dall’Astm.

Mélange ottimo:

se si sanno maneggiare, le Luminance consentono spettacolari sfumature tra tonalità diverse e anche tra colori complementari.

Contro
Prezzo alto:

questa linea di matite colorate è, letteralmente, la più costosa sul mercato. È anche l’unica che vanta una certificazione per la resistenza alla luce. 

Problemi con il blender:

alcuni specialisti rilevano un problema con l’uso dei blender: al passaggio dello strumento, il colore calerebbe di tonalità. Ma potrebbe dipendere dal tipo di blender usato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare le matite colorate

 

Un disegnatore alle prime armi faticherà a notare particolari differenze tra le matite colorate offerte dal mercato. 

Benché sia uno strumento che abbiamo impugnato tutti, si commettono spesso alcuni errori fondamentali nell’uso dei pastelli.

Molto dipende dall’effetto finaleche si desidera ottenere, ma esistono alcune regole di base per ottenere un buon disegno a matita.

Abbiamo condensato qui alcuni passaggi fondamentali nell’uso dei pastelli, che possono aiutare a capire come scegliere una buona matita colorata.

 

 

Disegno al tratto

La tecnica di base, da cui è meglio partire prima di sperimentare effetti più specifici, prevede che si impugni la matita come fareste con una penna.

Occorre eseguire piccolissimi tratti, ravvicinati e leggeri. Se si desidera dare più intensità e brillantezza alla tinta, è meglio farlo per passaggi successivi, piuttosto che aumentando la pressione sul foglio.

Questo consente di riparare con la gomma eventuali errori di valutazione, e di sovrapporre più facilmente diversi colori. 

Se si segue questa tecnica, non ha particolare importanza la direzione del tratteggio, che dovrebbe risultare quasi invisibile. 

La stesura del colore dipenderà molto dalla carta su cui lavorerete. Meglio optare per un cartoncino liscio o semiruvido sufficientemente resistente (F4) per l’uso a secco, ideale per ottenere risultati realistici e iperrealistici.

Le matite colorate, tuttavia, sono adatte anche a effetti impressionistici e a essere utilizzate con tecniche miste.

Costituiscono un perfetto connubio con gli ecoline e gli acquerelli e, come i pastelli a cera, si prestano a essere graffiati con cutter, o diluiti con solventi naturali e chimici, come la trementina o altri a base alcolica.

 

Diluire il colore

Il solvente più naturale è ovviamente l’acqua, ma per poterlo usare dovete scegliere, come detto, un tipo di matita acquarellabile.

In questa guida abbiamo suggerito il prodotto della Lyra, ma anche la Caran d’Ache è da anni sul mercato con ottime matite diluibili.

Alcuni illustratori usano queste matite per tracciare le linee fondamentali dei loro disegni, sapendo che poi andranno a sfumare e non risulteranno marcate e innaturali dopo avere passato il pennello bagnato.

La gamma dei risultati che si possono ottenere è molto ampia: c’è chi cerca di avvicinarsi il più possibile a un acquarello, chi sperimenta il contrasto tra un tratteggio molto aggressivo accanto a campi di colore più morbidi e sfumati, chi lo usa per particolari soggetti, chi per stendere una base di colore su cui agire una volta che si sia asciugata.

 

 

Scelta della carta

La scelta della carta può essere determinante per il risultato finale, ed è fondamentale se si usano le matite acquarellabili.

Il supporto deve essere abbastanza resistente da non deteriorarsi a contatto con l’acqua. In questo caso, meglio evitare i cartoncini totalmente lisci: anche se il colore della matita non riesce a penetrare in tutte le imperfezioni di una carta ruvida, ci penserà il passaggio dell’acqua a rendere omogenea la stesura. 

I fogli usati specificamente per dipingere con acquarello sono forse troppo rigidi e gibbosi. La scelta giusta potrebbe essere una carta semiruvida, almeno da 220 grammi.

Una delle marche preferite dagli artisti, in questo settore, è la Canson.

La carta, in generale, può enfatizzare o soffocare alcune tecniche e scelte di colore.

Se si lavora su carte colorate, a seconda della scelta, si esalteranno alcune tinte rispetto ad altre: su un fondo freddo (azzurro), il rosso spiccherà con più vigore, mentre su un fondo scuro tutti i colori sembreranno brillare di più.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Come sfumare con le matite colorate?

Per realizzare una buona sfumatura con le matite, si può scegliere un tono tenue, come un celeste, per realizzare lo sfondo del cielo. Inclinando leggermente la punta della matita ed esercitando una pressione leggera, si andrà così a impostare un primo livello di colore. Man mano che si aumenta la pressione e si passa più volte sullo stesso punto il colore tenderà a scurirsi. 

 

Come colorare un albero con le matite colorate?

Nella scelta dei colori si possono prendere matite di colore marrone e verdi, per poi puntare  a colori più vivaci per le foglie autunnali. Realizzando un tronco abbastanza ampio si può iniziare dalla parte interna, sfruttando il marrone che si ha per creare una base, dedicandosi poi con attenzioni ai rami e poi alle foglie. Chi ama poi creare alberi dai colori fantastici può puntare anche al viola, all’azzurro o al bianco per il tronco, variando così rispetto al classico colore che si trova in natura.

 

Come colorare il cielo con le matite colorate?

Nel caso di un cielo notturno stellato si può impostare un primo livello con un blu scuro, lasciando il giusto spazio per le stelle oppure andare a disegnarle in un secondo tempo direttamente sul blu, sfruttando così colori a contrasto come il bianco, il giallo e l’arancione.

Per un cielo mattutino la scelta invece andrà su toni più delicati, con l’azzurro e il bianco per realizzare le nuvole o sottili spire di vento arricciate. 

 

Come tagliare le matite colorate?

Nel caso si voglia tagliare una matita per migliorare la punta, è utile munirsi di un temperamatite di buona qualità. In questo modo si riduce al minimo la possibilità che la mina si rompa o non venga temperata in maniera omogenea. Procedete sempre con delicatezza, verificando di volta in volta lo stato della punta così da adattare al meglio il supporto nel passaggio dentro il temperino.

 

Come cancellare dopo aver usato le matite colorate?

Il primo passo è procedere con una prova con la gomma pane, verificando che il tratto e la zona interessata siano liberi da sporcizia e andando a cancellare poco alla volta il punto che si desidera modificare. La particolarità della gomma pane sta tutta nella gestione della correzione. 

A differenza infatti di una classica gomma, che funzione per abrasione, la mescola di cui si compone questa gomma procede invece per assorbimento del colore, che viene via via staccato dal foglio. Lo spazio lasciato non sarà mai bianco come su un foglio immacolato, ma la resa e l’eventuale correzione si confoderanno al meglio con i colori intorno, fin quasi a sparire una volta inserito il nuovo colore.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Matite Colorate – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

La moda dei colouring book impazza e tanti si dedicano con passione a questa attività antistress. Così l’acquisto di matite colorate non è più solo prerogativa degli artisti o degli studenti delle scuole primarie o d’arte. La scelta dei giusti colori, che abbiano una resa gradevole e si stendano con facilità e uniformità, è indispensabile per rendere gratificante questa attività. È bene scegliere matite che siano ben costruite. Con una mina morbida e pigmenti decisi che si stendono in modo uniforme. La scelta di colori non adeguati, oltre a comportare uno spreco di denaro, si rivela una gran delusione demotivando nei confronti di questo bel passatempo. Per risparmiarvi l’incomodo di cercare per mari e per terre i colori migliori per i vostri progetti artistici, vi proponiamo un’accurata selezione. Sono prodotti molto apprezzati dai consumatori e che vincono la sfida dell’ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Per esempio ecco i primi della classe. Kasimir Triangolo sono di buona qualità e venduti a un prezzo davvero conveniente, in più rispetto agli altri hanno una mina più grossa e stabile. Ricco anche l’assortimento degli Zenacolor – Pastelli che si distinguono per l’abbondanza di colori e sfumature disponibili.

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere le migliori matite colorate?

 

Chi si affaccia per la prima volta al mondo del colouring o cerca matite di qualità per i propri bimbi, potrebbe sentirsi a disagio di fronte a tanta scelta. Per sapere come scegliere le matite migliori è bene sapere cosa aspettarsi e quale range di spesa dover sostenere per ottenere un buon prodotto.

Consistenza della mina

Il prezzo delle matite colorate può variare parecchio in base ad alcuni parametri importanti che vanno dalla qualità della mina alla sua composizione. Esistono matite che costano pochi centesimi l’una e altre che possono costare fino a 4 euro ciascuna. Eppure le differenze non riguardano solo il prezzo.

Parametri come la stesura del colore, la possibilità di sfumarle e ottenere effetti specifici per il tipo di disegno, incidono direttamente sulla scelta di un colore o di un altro. Chi confronta prezzi sa che anche le matite più difficili da usare possono avere prezzi alti: lo studio e lo sviluppo della tecnica adeguata premia nella realizzazione dei lavori più complessi.

 

Colori acquerellabili o secchi

Chi ha pretese più umili e cerca un set di colori ricco e versatile troverà in classifica dei buoni spunti. La differenza che potrebbe guidare la scelta di una soluzione o un’altra dipende anche dal tipo di effetto che si può ottenere. La distinzione base è tra i colori che lavorano solo a secco, realizzati a partire da una mescola a base cerosa, oppure quelli che possono essere sfumati con acqua e sono realizzati a base di gomma arabica.

La recensione di ogni colore non si sofferma sulla qualità del materiale usato per la realizzazione della mina, ma mette in evidenza il comportamento della punta sui diversi supporti evidenziando se scorre in maniera agevole e morbida. Le matite che oppongono più resistenza non sono di per sé cattivi prodotti, potrebbero solo necessitare di maggiore dominio della tecnica.

Sfumature e sovrapposizioni

La possibilità di sovrascrivere strati diversi ottenendo tonalità ed effetti sempre diversi è da ricercare anche quando ci si dedica al disegno amatoriale per scacciare lo stress. Avendo a disposizione tante sfumature di colore è quasi inevitabile che venga voglia di concedersi il lusso della sperimentazione: meglio essere preparati.

Difficile stabilire a priori quale sia la migliore marca sul mercato, la preferenza di un tipo o un altro è estremamente soggettiva e la qualità del lavoro cambia in base a quanto si padroneggia la tecnica.

 

Le 5 Migliori Matite Colorate – Classifica 2020

 

1. Kasimir Matite Colorate Set Kasimir 48 Colori

 

Principale vantaggio:

Il vantaggio principale del set Kasimir sta nel suo eccellente rapporto qualità-prezzo, contiene 48 colori di media qualità dalle mine a elevato spessore, dai toni tutto sommato brillanti. È il regalo ideale da fare a un bambino o una persona che ha l’hobby del disegno.

 

Principale svantaggio:

La qualità dei colori è media, quindi non è un set indicato per i professionisti. Se avete quel tipo di esigenza meglio orientarsi su un set di colori decisamente più costoso, Faber-Castell o Caran D’Ache.

 

Verdetto 9.8/10

Il set di colori Kasimir è uno dei più venduti tra tutti quelli disponibili nella fascia a basso costo. Ha un eccellente rapporto qualità-prezzo e le tonalità dei colori sono brillanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Ottimo set di livello hobbistico

Il brand cinese Kasimir è molto apprezzato nel settore di produzione dei colori e altri accessori da disegno. I suoi prodotti sono destinati soprattutto all’uso didattico, per gli alunni e gli studenti, e per le persone che amano disegnare per hobby.

La qualità dei materiali impiegati nella loro realizzazione è di livello medio, sia le mine colorate sia il rivestimento in legno, ma la fattura è buona e le varie tonalità hanno un grado di brillantezza che li rende adeguati anche per un professionista, volendo, in modo da poter disporre di colori più economici per la creazione di bozze e schizzi.

L’ulteriore vantaggio delle matite colorate Kasimir è quello di essere dotate di mine a elevato spessore da 3 millimetri, a differenza degli 1,5-2,5 millimetri di media delle matite di analoga qualità prodotte da altre ditte.

48 colori acquerellabili

La confezione del set Kasimir è una scatola di latta verniciata a lucido a sezione triangolare, particolare che la rende molto attrattiva.

Su uno dei lati della scatola è stampata la palette dei colori contenuti, che sono ben 48 e vanno dal bianco al nero passando per diverse gradazioni di blu, verde e rosso. Ogni gradazione è univoca e il numero di catalogazione indicato sulla palette è riportato anche sulla relativa matita, in modo da facilitarne il riconoscimento.

L’ulteriore vantaggio del set Kasimir è che i colori sono acquerellabili, quindi possono essere usati tanto per disegnare quanto per dipingere, senza contare che l’acquerello è fondamentale per sviluppare nei bambini la corretta percezione della sfumatura di colore, e metterli in condizione di imparare a padroneggiare le relative tecniche di esecuzione.

 

Buona cura nei dettagli

Anche se le matite Kasimir sono prodotte in Cina, le mine colorate sono realizzate invece in Germania con pigmenti sicuri, privi di piombo e altre sostanze tossiche, ecco perché nonostante siano un prodotto di fascia media, la qualità è comunque a un buon livello.

Il maggior spessore delle mine, inoltre, le rende più resistenti e garantisce un tratto abbastanza scorrevole.

L’affidabilità della ditta Kasimir si nota anche dall’attenzione posta al packaging, che ha uno strato imbottito e sagomato all’interno della scatola di latta, in modo da assorbire gli urti ed evitare che le matite si spostino rovinando così le punte.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Zenacolor Set di 120 Matite Colorate

 

Il set è tra i più completi a disposizione. Sono ben 120 colori unici, quindi solo sfumature e nessun doppione per portare a termine qualsiasi progetto artistico con successo. Hanno una buona resa e si stendono con facilità, a parte qualche tonalità che ha un impasto più duro. Chi non sa quali matite colorate comprare per iniziare a colorare o per stupire bambini che si appassionano al disegno a mano libera, può puntare a questa proposta senza esitazione.

Il rapporto tra prezzo e qualità è soddisfacente e, sapendo di non avere di fronte un articolo per il disegno professionale, si può restare positivamente sorpresi. Non è facile capire come scegliere delle buone matite colorate, perché parametri molto soggettivi, come la mano e la tecnica, cambiano da persona a persona e con il tempo. Quindi affidarsi solo all’opinione degli altri utenti potrebbe essere limitante.

Quel che conta è che si tratti di colori unici, quindi realmente 120 toni diversi per lavorare sfumando e creando l’effetto desiderato con meno sforzo che sfumando manualmente i soli colori base. Buona anche la possibilità di mischiare i colori e ottenere effetti particolari sovrapponendo i diversi strati. Una tra le offerte da prendere in grande considerazione per dotarsi del necessario per iniziare in grande stile.

La completezza di questo set di Zenacolor ha convinto anche gli utenti più esigenti. Se non avete idea di dove acquistare un articolo del genere, rivolgetevi al nostro link in fondo che ve lo propone a prezzi bassi. Intanto, riepiloghiamo tutti i pregi e i difetti che lo contraddistinguono.

Pro
Completo:

Questo pacco comprende ben 120 colori, che risultano essere ideali per far iniziare i più piccoli a disegnare, grazie alla disponibilità di tante tonalità.

Rapporto qualità/prezzo:

La spesa da affrontare non risulta eccessiva proprio per la quantità di elementi inclusi, oltre che per la loro buona scrivenza.

Mescolabili:

Sarà possibile sovrapporre i diversi colori, ottenendo risultati soddisfacenti, così da non dover limitare la propria fantasia.

Contro
Impasto:

Quello di alcune matite risulta un po’ più duro, per cui potreste fare fatica a stenderlo rispetto ad altri.

Per principianti:

Se avete intenzione di acquistare questo set per il disegno professionale, sarà da preferire una soluzione alternativa, dato che il prodotto non si presta a risultati così eccellenti.

Acquista su Amazon.it (€24,99)

 

 

 

3. Stabilo Aquacolor Matita Colorata

 

Nella comparazione con le proposte già viste potrebbero sembrare cari, eppure sono tra i più vantaggiosi per chi cerca un articolo dedicato ai professionisti. La qualità è molto alta: i pigmenti sono vividi e la stesura estremamente gradevole. Sono colori acquerellabili, quindi pensati per essere usati in modi diversi ottenendo sfumature ed effetti sempre diversi.

Fanno parte dei nostri consigli d’acquisto per via dell’affidabilità del marchio ma anche perché questa offerta in particolare è tra le più interessanti attualmente disponibili. È possibile scegliere di spendere qualche euro meno preferendo la confezione di cartone a quella di metallo. La differenza è solo nel packaging: più fragile nel primo caso, più adatto a preservare l’integrità delle punte nel secondo.

Tra le proposte vendute online, queste colpiscono per l’attenzione per i dettagli e la qualità complessiva che assicura un tratto deciso e brillante indipendentemente dalla mano, più leggera o decisa.

Le matite colorate di Stabilo hanno conquistato i pareri favorevoli di parecchi utenti, che le hanno preferite ad altre in commercio. Andiamo a riesaminare i vantaggi e gli svantaggi che ne comporta l’acquisto, come conclusione della nostra recensione.

Pro
Qualità:

Questi pennarelli sono indicati per chi è alla ricerca di colori professionali. I pigmenti sono molto vividi e la stesura è semplice, oltre a trattarsi di un prodotto acquarellabile.

Duplice scelta:

Potrete decidere se acquistare la confezione di cartone, mettendo da parte qualche soldino, oppure quella in metallo, certamente più resistente e una garanzia di protezione per il vostro oggetto.

Contro
Costo:

Data la qualità del prodotto, è logico che il prezzo sia più alto di altri simili, per cui è necessario investire il proprio denaro pur di averli.

Acquista su Amazon.it (€17,6)

 

 

 

4. BIC Kids Evolution ECOlutions Matite Per Colorare

 

Tra le proposte più vendute troviamo anche questo grande classico dedicato ai più piccoli. Bic propone a un prezzo da urlo le matite colorate più indicate per far colorare i bimbi. Sono resistenti e robuste perché realizzate in resina, quindi non si rompono con facilità come succede con i pastelli di legno.

Anche la mina è resistente e ben solida, quindi meno soggetta a soffrire le cadute di punta che potrebbero spezzarla all’interno. La sua larghezza è altrettanto interessante, il diametro è di 3,2 millimetri, perfetta per durare a lungo e non richiedere di essere continuamente temperata.

Altro vantaggio a favore dei piccolissimi è la forma esagonale. Non sono matite per chi sta imparando a impugnare la penna, ma non essendo tonde sono più facili da afferrare specie per i piccoli che hanno ancora una presa incerta. La quantità di colori e il prezzo praticamente regalato sono la ciliegina sulla torta di questo articolo perfetto per fare scorta per la scuola e i giochi in casa.

Siamo arrivati al prodotto più economico tra quelli che abbiamo esaminato: le matite di Bic Kids Evolution hanno conquistato tante mamme. Andiamo a guardare più da vicino i lati positivi e quelli negativi di questo articolo.

Pro
Costo:

Il prezzo molto basso permette a tutti di comprare queste matite colorate, che potranno aiutare i piccoli a trascorrere bei momenti a disegnare.

Resistenti:

Il loro pregio è quello di avere una struttura in resina, molto resistente, che impedirà loro di rompersi con facilità e garantirà anche la sicurezza dei vostri figli.

Mina:

Ha un diametro di 3,2 mm, per cui è abbastanza spessa da non rischiare di rompersi cadendo né di dover essere temperata troppo spesso.

Forma:

Il corpo non è arrotondato ma esagonale, in modo che i più piccoli non abbiano grosse difficoltà a impugnarle e non le lascino cadere con facilità.

Contro
Non professionali:

Questi pastelli sono pensati per i bambini e non per un impiego professionale, per cui non potrete acquistarli se cercate un prodotto del genere.

Acquista su Amazon.it (€7,91)

 

 

 

5. Staedtler 144 C24JB Matita Colorata

 

Un altro marchio che è una garanzia per gli appassionati e i professionisti è Staedtler che propone articoli di cancelleria e belle arti di alta qualità. La soluzione che vediamo in questo caso si distingue dalle altre per via della ricchezza della gamma di colori che include toni caldi e freddi tradizionali.

È quindi adatta a completare qualsiasi progetto con risultati gradevoli e un effetto particolarmente vivace e dinamico. È possibile sovrapporre i diversi strati di colore, in questo modo si possono ottenere effetti particolari e sfumature ricche che soddisfano anche i più esigenti.

Propongono il giusto compromesso tra qualità e prezzo, che non dispiace, e si prestano bene a essere usati da bambini e da adulti appassionati di colouring book. Non si tratta di un prodotto per professionisti, quindi, ma la qualità è soddisfacente così come la resistenza della mina.

Riepiloghiamo di nuovo ciò che ci ha convinto e ciò che non lo ha fatto in queste matite di Staedtler.

Pro
Quantità:

Le 24 matite colorate presenti nella confezioni hanno tonalità diverse che possono essere mixate a piacimento da coloro che hanno intenzione di cimentarsi con il disegno.

Rapporto qualità/prezzo:

Il costo è molto contenuto sia in rapporto alla qualità del prodotto, sia in rapporto alla quantità di elementi inclusi nella confezione.

Per tutti:

Non sono destinate prettamente a un pubblico adulto ma vanno bene anche per i bambini che vogliono usarli a scuola o nel tempo libero.

Contro
Non professionale:

Anche in questo caso, non potrete servirvene se state cercando dei colori adatti a opere di una certa levatura, perché la loro resa potrebbe non soddisfare completamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kasimir Matite Colorate Set Kasimir 48 Colori

 

Tra le migliori matite colorate in vendita quest’anno troviamo questa interessante proposta che comprende ben 48 colori in una bella confezione. Si può scegliere se acquistare i soli colori nella confezione triangolare di metallo, oppure la soluzione più ricca che include anche altri accessori.

La qualità dei colori è molto soddisfacente. Il colore si stende bene e la mina resiste anche all’uso più deciso di chi ha una mano più pesante. La mina è particolarmente spessa, ben 3 millimetri, in questo modo si usura più lentamente e offre la giusta resistenza per ottenere la sfumatura di colore più adatta. Sono tante le sfumature e ogni colore è unico, non ci sono doppioni.

Le matite sono già temperate e hanno un cuscinetto di gommapiuma che le protegge dal contatto diretto con il metallo del coperchio. La qualità dei materiali impiegati è alta e certificata dall’ente indipendente RoHS che ne attesta l’assenza di sostanze tossiche e la compatibilità con l’uso da parte dei bimbi o le donne incinta. Decisamente meritano di far parte della nostra selezione delle migliori matite colorate del 2020.

La guida per scegliere le migliori matite colorate, che abbiamo creato per voi, include tanti prodotti alla portata di tutti. Quelle di Kasimir hanno riscontrato un grande successo tra gli acquirenti. Andiamo a fare luce sui pro e i contro che connotano questo prodotto.

Pro
Disponibilità:

Ogni utente ha la possibilità di scegliere se acquistare la versione che comprende 48 colori oppure quella che include anche altri accessori molto utili.

Mine:

Hanno uno spessore di 3 mm, per cui durano molto più a lungo e garantiscono di non consumarsi anche se vengono usate con una certa frequenza. Chi ha la mano più pesante non rischierà di terminarli troppo presto.

Materiali:

Quelli utilizzati per crearli non sono sostanze tossiche, come assicura la certificazione della quale sono in possesso, per cui potranno usarle con fiducia anche donne incinte e bambini.

Contro
Colori:

Anche se ce ne sono abbastanza a disposizione, potrebbero non essere sufficienti per chi ha intenzione di usarli per disegni professionali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

Matite colorate Faber Castell – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Scegliere delle matite colorate non è semplice, soprattutto quando le si vuole utilizzare per dar vita alle proprie opere artistiche. In effetti, esistono talmente tante offerte sul mercato che orientarsi potrebbe diventare davvero complicato, specie per chi è agli inizi. In questa guida troverete una classifica delle migliori matite colorate disponibili in commercio, a cominciare dal set Faber-Castell Polychromos, composto da 120 pastelli a base di cera per realizzare diverse sfumature e ottenere l’effetto cromatico desiderato. Un’altra valida proposta è il Faber-Castell 873, un set di 12 matite bicolore dalla consistenza morbida, offerto a un prezzo molto interessante.

 

 

Come scegliere le migliori matite colorate Faber Castell del 2020?

 

Le matite colorate non sono tutte uguali: quando si parla di materiale scolastico è chiaro che le aspettative non sono alte e ci si può accontentare di colori dalla resa cromatica pressoché accettabile; ma il discorso cambia quando si cercano prodotti professionali per dar sfogo al proprio estro artistico.

 

 

In commercio esistono diverse marche, ma individuare la migliore in assoluto non è facile perché tutto dipende dalle capacità dell’artista e dai risultati che si vogliono raggiungere. Tuttavia, affidarsi a un marchio noto come Faber Castell è certamente la scelta migliore, non solo per chi muove i primi passi nel meraviglioso mondo dei colori, ma anche per i professionisti che puntano ad articoli dalla resa qualitativa elevata.

Il costo di un set di matite colorate può variare molto in base ad alcune caratteristiche specifiche, che spaziano dalla disponibilità di diverse colorazioni alla finitura del tratto.

La linea lasciata sul foglio dalla matita cambia in base alla durezza della mina: i pastelli duri vengono utilizzati per i tratteggi o per definire i contorni, in quanto concedono un tratto più preciso e leggero. Non a caso vengono preferite soprattutto per la realizzazione di disegni tecnici, mentre in campo artistico sono perlopiù adoperate in fase di preparazione per via della loro linea poco marcata che può essere successivamente coperta dal colore definitivo. Le matite a mina morbida, invece, presentano una mescola a base oleosa, più pratica quindi da sfumare e capace di tracciare una linea decisa e accentuata.

Chi è solito confrontare i prezzi dei vari articoli, sicuramente avrà notato che spesso prodotti all’apparenza simili presentano grandi differenze in termini di costi. Questo dipende principalmente dalla disponibilità all’interno del set di diverse gradazioni cromatiche, grazie al quale sarà possibile creare sfumature differenti giocando con il tratto della matita che si utilizza.

Il nostro consiglio, quindi, è quello di prestare attenzione anche alla selezione delle tonalità, considerando l’effetto e il tipo di disegno da realizzare: paesaggi, ritratti, nature morte, arte contemporanea, ogni rappresentazione grafica ha bisogno di una precisa sequenza di colori che si potrà ottenere solo con l’esperienza e la pratica, commettendo talvolta degli errori.

 

Quali sono le migliori matite colorate Faber Castell?

 

Prodotti raccomandati

 

Faber-Castell Polychromos

 

Scegliere un buon set di matite colorate non è una faccenda di poco conto, soprattutto se si richiedono alte prestazioni dai propri strumenti da disegno. Puntare su un marchio affidabile come Faber Castell è sicuramente la migliore strategia quando si mira a una resa cromatica perfetta e a risultati impeccabili.

La qualità dei colori inclusi in questo set da 120 pezzi è molto soddisfacente, come confermato dalla maggior parte degli utenti che lo hanno già acquistato. Il colore è estremamente intenso e la consistenza della mina è lievemente cerosa, per consentire, non solo un’elevata resistenza all’acqua e alla luce, ma anche una sfumatura sempre diversa in base al risultato che si mira a raggiungere.

Anche la scelta del legno di forma cilindrica non è un caso, in quanto consente una presa più decisa per tracciare anche le linee più piccole con la massima precisione, garantendo un tratto pulito e scorrevole.

Molto apprezzata anche la pratica custodia in metallo che si rivela particolarmente efficace nel preservare le punte delle matite e proteggerle da eventuali cadute che potrebbero rovinarle.

Acquista su Amazon.it (€170,95)

 

 

 

Faber-Castell 873

 

È vero che quando si parla di matite colorate si pensa prevalentemente a un utilizzo di tipo artistico, ma non dimentichiamo che ci sono tanti altri campi in cui l’impiego di tali strumenti si rivela utile: si pensi, per esempio, alla necessità di evidenziare i propri appunti in ambito scolastico o di scrivere note e promemorie a casa o a lavoro.

In questi casi è importante disporre di una matita a mina grossa, soprattutto quando la si deve adoperare su superfici particolarmente dure e porose, come un foglio di carta o le pagine di un libro.

Il set Faber-Castell 873 si compone di 12 matite bicolore, rosse e blu, facili da temperare e caratterizzate da una punta molto spessa per una finitura precisa e più marcata.

La mina presenta una mescola a base di pigmenti e acqua per garantire un tratto fluido e brillante, che risulta anche più facile da cancellare in caso di errori e refusi.

Tra le tante proposte disponibili online, questa colpisce, oltre che per la buona qualità, anche per il prezzo di vendita, giudicato da molti utenti vantaggioso e in linea con quanto offerto dal prodotto.

Acquista su Amazon.it (€18)

 

 

 

Faber-Castell 110024

 

I neofiti che si avvicinano per la prima volta al variegato mondo delle matite colorate di Faber Castell, dovrebbero cominciare a coltivare la propria passione per l’arte partendo da un set semplice e dal costo più accessibile, in modo da acquisire una certa praticità prima di passare, successivamente, ad articoli più completi e costosi.

Sono 24 le matite colorate presenti in questo delizioso cofanetto in metallo, tra l’altro molto utile, non solo per preservarne l’integrità ma anche per averle tutte ben visibili e sempre a portata di mano.

La dotazione è quella di base, quindi si avranno a disposizione le gradazioni primarie che sarà possibile sfumare in base all’effetto che si vuole conseguire, ed essendo caratterizzate da una mescola a base di cera, la resa sarà molto lucida e brillante.

I colori hanno delle tonalità piuttosto vivide e sono molto resistenti all’acqua e alla luce, mentre il legno scelto per la realizzazione del corpo è di buona qualità, per garantire una maggiore robustezza rispetto ai comuni pastelli economici che si rompono con estrema facilità quando maneggiati con maggior impeto.

Acquista su Amazon.it (€32,88)

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
giuseppina marra
giuseppina marra
October 12, 2018 11:06 am

volevo sapere della scatola 168 della Wanshiu sono buone per lavoro precessionale

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
October 12, 2018 11:30 am

Salve Giuseppina,

vediamo se qualche utente che conosce questo prodotto (non presente nella nostra classifica) sa darti una risposta.

Saluti

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status