Le 5 Migliori Padelle Antiaderenti del 2020

Ultimo aggiornamento: 06.04.20

Padella Antiaderente – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Per scegliere una buona padella antiaderente bisogna tener conto della qualità dei materiali utilizzati e del rivestimento. Le offerte disponibili sul mercato sono numerose, ma se non avete tempo di confrontarle, date un’occhiata alla nostra guida e ai due migliori modelli da noi selezionati. L’Accademia Mugnano CPP DL30 è un prodotto made in Italy che si fa apprezzare soprattutto per l’assenza di materiali pericolosi per la salute. Al secondo posto della nostra classifica troviamo, invece, la Madame Petravera di Aeternum, una padella dotata di un rivestimento antiaderente, costituito da particelle minerali ultra-resistenti, che assicura una distribuzione uniforme del calore e un utilizzo duraturo nel tempo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore pentola antiaderente?

 

Ai tempi delle nostre nonne, ciò che non poteva mancare nelle cucine di ogni buona massaia era il grasso. Che si trattasse di burro, margarina, olio o direttamente di grasso animale ricavato dalla macellazione, questo ingrediente, deleterio per la salute in grandi quantità, era essenziale per impedire al cibo di attaccarsi alle pentole durante la cottura. E nemmeno bastava! A pasto terminato, le donne di una volta erano abituate a passare ore a sfregare la superficie del pentolame per togliere ogni residuo, terminando giusto in tempo per iniziare a preparare il prossimo pasto e ricominciare con lo stesso supplizio.

Prendendo spunto dai materiali utilizzati dall’industria aerospaziale, negli ultimi decenni la scienza è venuta in soccorso di milioni di cuoche esauste con una delle più grandi rivoluzioni del secolo: la pentola antiaderente. Grazie alle leghe speciali che ne ricoprono la superficie, questo tipo di padelle ti permettono di ridurre al minimo l’utilizzo del grasso e cucinare cibi sani e leggeri, senza l’odiata prospettiva di trascorrere ore, a stomaco pieno, a togliere i residui rimasti attaccati. In questa guida con recensioni ti aiuteremo a districarti nella scelta della pentola antiaderente più adatta a te, combinando estetica, maneggevolezza e sicurezza.

 

1.Accademia Mugnano CPPDL30

Sicurezza prima di tutto

Un grosso limite delle prime pentole antiaderenti, pur con un prezzo più alto di quelle tradizionali, è che al loro interno si celava un pericoloso rischio per la salute. Al di sotto del rivestimento superficiale, infatti, venivano utilizzati materiali potenzialmente tossici per la salute.

Se al momento dell’acquisto la pentola nuova era sicura, con il passare delle settimane e con un uso intensivo, i graffi sulla sua superficie, causati dagli utensili metallici utilizzati durante la cottura degli alimenti, rimuovevano il materiale di rivestimento, facendo emergere quello pericoloso che si trovava all’interno.

Per eliminare questo rischio, le ditte produttrici hanno sviluppato o riscoperto negli ultimi anni materiali vecchi e nuovi, come la ceramica o la pietra lavica, che ti garantiscono lo stesso effetto antiaderente, ma in completa sicurezza.

 

Controllare il calore

Prima di scegliere una pentola antiaderente, oltre a un confronto dei prezzi, è importante che tu tenga conto del tipo di preparazioni per cui la vorrai utilizzare. Le migliori marche propongono materiali, come la ceramica, che garantiscono un’ottima conducibilità del calore.

Mantenendo una temperatura uniforme su tutta la superficie della pentola, eviterai di bruciare i tuoi ingredienti, soprattutto nelle preparazioni lunghe, come sughi o peperonate. Anche la forma gioca un ruolo importante nella distribuzione del calore.

Il famoso wok della cucina orientale, un’ampia padella che si restringe sul fondo fino quasi a formare un cono arrotondato, è perfetto invece per cotture rapide, che richiedono temperature elevate, concentrate in una zona ristretta.

2.TVS Mineralia Pro BJ163203710002

 

La cucina non è una palestra

Chi non cucina, ma si limita a mettere i piedi sotto al tavolo da pranzo due volte al dì, non potrà mai capire quanto sia faticoso maneggiare pentole tutto il giorno. Per alcuni può essere un utile modo di mantenersi in forma a costo zero, risparmiando l’abbonamento alla palestra senza neanche dover uscire di casa, ma per persone anziane o minute è uno sforzo notevole.

Anche qui, la scienza viene in tuo soccorso. Esistono sul mercato pentole antiaderenti che si sono conquistate i primi posti in classifica perché realizzate con materiali leggerissimi, come la pietra lavica in virtù della sua elevata porosità, che ti permetteranno di cucinare senza grassi e in completo relax.

 

Le 5 Migliori Padelle Antiaderenti – Classifica 2020

 

Non c’è nulla di più frustrante di una padella su cui si attaccano le pietanze, qualsiasi cosa si cucini. Per questo è buona norma scegliere con attenzione le giuste stoviglie per evitare delusioni o, peggio, di alterare il sapore dei cibi che si portano a tavola.

Vediamo insieme la selezione delle padelle antiaderenti che più ci sono sembrate meritevoli di attenzione tra i modelli disponibili sul web.

 

 

1. Accademia Mugnano Linea Cuore di Pietra Padella Antiaderente

Principale vantaggio

Il cuore non è di pietra, ma di alluminio ad alto spessore e combinato con un rivestimento minerale antiaderente e performante.

 

Principale svantaggio 

Non è adatta a essere usata su piani cottura a induzione. Bisognerebbe usare un adattatore, ma il risultato potrebbe comunque non essere del tutto soddisfacente.

 

Verdetto: 9.8/10

Una bella versione con rivestimento minerale realizzata in modo da ottimizzare la resa in cottura senza eccedere con l’impiego di grassi o altri condimenti, per evitare che si attacchino i cibi. Buona anche la fattura e la cura per i dettagli che ne fanno un prodotto di gamma medio/alta adatta agli amanti della cucina.

Acquista su Amazon.it (€26,3)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Materiali di buona qualità

Non tutte le padelle antiaderenti sono uguali. Dopo tanti anni di onorata carriera, finalmente il teflon sembra avere le ore contate, sostituito dal sempre più di moda e performante rivestimento minerale. In questa padella abbiamo un materiale garantito per la sua perfetta compatibilità con il contatto con gli alimenti. AM Mineral STONE è il rivestimento scelto che consiste in una rete fitta di particelle di minerali naturali rinforzate impiegando titanio. Una buona soluzione perché capace di rendere il rivestimento particolarmente resistente ai graffi e all’azione del calore e dei lavaggi continui.

Anche il fondo della padella è fatto per migliorarne l’efficacia, distribuendo il calore in modo uniforme, per una cottura rapida e omogenea.

La qualità è tutta nei dettagli

La padella antiaderente è progettata e realizzata interamente in Italia nel rispetto della normativa di riferimento sulla qualità del processo produttivo a tutto tondo.

Ma l’attenzione per i dettagli rivela la grande cura complessiva riservata alla fabbricazione di questo strumento indispensabile in cucina. A partire dalle viti che sono realizzate in acciaio inossidabile, di solito le prime a subire l’azione del tempo nelle padelle meno performanti e dove si cerca di risparmiare qualcosa durante la loro realizzazione.

Ferme e solide sono le parti fissate al corpo della padella, quindi manici e maniglie sono termosaldate e in più dotate di rivestimento Soft Touch che rende gradevole al tatto e ferma la presa. In più non si surriscaldano ed è facile afferrarle senza paura di scottarsi e versare a terra tutto il contenuto per colpa di un gesto maldestro.

 

Tante versioni disponibili

Il costo di queste padelle è ben proporzionato alla qualità complessivamente offerta. Di fatto esistono prodotti venduti allo stesso prezzo e che offrono una batteria di due o tre pezzi, ma la qualità messa a disposizione non è paragonabile. Qui è possibile scegliere la misura più indicata in base alle necessità di chi cucina e di chi mangia.

Si possono scegliere le più piccole per scaldare sughi o preparare un uovo al tegamino, oppure puntare alle king size da ben 30 cm di diametro dove poter far saltare la pasta per tutta la famiglia insieme al condimento.

Manca il coperchio, che può essere facilmente acquistato separatamente visto che le misure delle pentole sono quelle standard. Un peccato non sia incluso nella dotazione dato che la buona antiaderenza garantita dal rivestimento ben si presta a sopportare cotture lunghe alla minima temperatura.

 

Acquista su Amazon.it (€26,3)

 

 

 

2. Aeternum Padella Antiaderente Madame Petravera

 

Chi è alla ricerca di una padella professionale per dilettarsi tra i fornelli, ma con un occhio anche alla salute, sicuramente apprezzerà le caratteristiche della Madame Petravera di Aeternum, le cui prestazioni difficilmente deluderanno le aspettative.

Partendo dalla qualità costruttiva, già dalla prima occhiata è evidente che ci troviamo di fronte a un utensile solido e resistente, poiché interamente realizzato in alluminio ad alto spessore a cui si unisce un rivestimento antigraffio costituito da particelle minerali ultra-resistenti.

Il prodotto è in grado di distribuire il calore in modo uniforme durante la cottura, impedendo al contempo che i cibi si attacchino sulla superficie. In questo modo, oltre a risparmiare tempo e fatica nella successiva pulizia della padella, sarà possibile limitare l’uso di oli e grassi per preparare ricette sane e gustose interamente votate alla salute.

Inoltre, l’utente potrà scegliere se acquistare la versione classica con diametro da 28 cm oppure uno degli otto formati messi a disposizione dall’azienda per venire incontro alle esigenze di tutti i suoi clienti.

Pro
Antiaderente:

La Madame Petravera di Aeternum vanta un rivestimento antiaderente e antigraffio che permette di cucinare ogni tipo di pietanza senza aggiunta di oli e condimenti, così da salvaguardare la propria salute e quella dei propri cari.

Pulizia:

Dal momento che i cibi non si attaccano al fondo, si potrà provvedere alla pulizia della padella con un notevole risparmio di tempo e risorse, con l\'ulteriore vantaggio di poterla inserire direttamente in lavastoviglie all\'occorrenza.

Misure:

Il prodotto presenta un diametro di 28 centimetri perfetto per cucinare discrete quantità di cibo, ma chi ha esigenze diverse può tranquillamente optare per una delle otto misure messe a disposizione dall\'azienda.

Contro
Prezzo:

Rispetto ad altri prodotti concorrenti, questo non è certo il più economico, ma riteniamo comunque che il costo elevato sia giustificato dalla buona qualità costruttiva e dalle ottime prestazioni offerte.

Cottura a induzione:

Sebbene il produttore dichiari che il modello sia compatibile con tutti i piani di cottura, in realtà non può essere usato sui fornelli a induzione.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€18,5)

 

 

 

3. Ballarini Cortina Granitium Padella 1 Manico, Alluminio

 

3.Ballarini Cortina Granitium B53S82I nostri consigli d’acquisto si arricchiscono di un altro elemento pregevole, così il terzo posto di questa classifica è occupato da una padella appena più costosa ma anche decisamente performante.

Tra i modelli venduti online questa si distingue per la pesantezza, che sottintende uno spessore sufficientemente alto da garantire l’uniforme diffusione del calore lungo tutta la superficie. Cinque sono gli strati di materiale antiaderente, di cui gli ultimi due in materiale minerale, così da resistere bene anche all’abrasione di spugna o dei rebbi della forchetta.

Ha un indicatore che segnala il raggiungimento della giusta temperatura a cui cuocere gli alimenti, utile anche per segnalare che la padella non è più rovente e che può essere lavata senza causare shock termici al materiale di costruzione.

La sicurezza alimentare garantita da questa padella è comprovata anche da istituti di controllo indipendenti che sottopongono i prodotti di questa ditta a frequenti verifiche a riprova dell’affidabilità dei materiali utilizzati.

Ottimo nella conduzione uniforme del calore e dotato di un utile indicatore di temperatura, il nuovo modello Ballarini piace agli utenti anche per la sua solidità e resistenza ai graffi.

Pro
Calore:

Pur a fronte di una maggiore pesantezza, i cinque strati di rivestimento della padella garantiscono una distribuzione uniforme del calore su tutta la superficie, per una cottura rapida e il mantenimento degli aromi.

Sicurezza:

L’assenza di sostanze nocive per la salute nelle parti a contatto con il cibo o immediatamente sottostanti viene certificata, per scelta dell’azienda stessa, da regolari controlli da parte di enti indipendenti.

Indicatore:

Un’aggiunta interessante è anche l’indicatore di temperatura, che con cambio di colore ti indica quando si è raggiunto un calore adatto alla cottura oppure quando la superficie e sufficientemente fredda da poter essere lavata senza il rischio di danneggiarla.

Contro
Deformazione:

Le recensioni di alcuni utenti hanno segnalato una lieve deformazione della struttura della pentola, con una minore stabilità sul piano cottura, in seguito a un uso intensivo.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€39)

 

 

 

4. Lagostina Set Atena, Alluminio

 

4.Lagostina Atena SetLagostina, marchio storico che da decenni si conquista la fiducia degli acquirenti è presente in questa classifica alla ricerca di quale padella antiaderente comprare, con un set di tre padelle antiaderenti vendute a un buon prezzo e che offrono una qualità complessiva degna di nota.

Comode e da battaglia, queste padelle rispondono in maniera versatile e veloce a tutti i bisogni in cucina e si lavano in lavastoviglie, che è un bel vantaggio.

Il rivestimento interno è antiaderente composto da una miscela rinforzata da particelle minerali che ne incrementano la robustezza e resistenza ai graffi.

Realizzate in alluminio e ricoperte da strati antiaderenti, sono dotate di manico dall’impugnatura ergonomica e antiscivolo. Il fondo tornito è in grado di distribuire bene il calore della fiamma, anche se non si può dire che abbiano un fondo particolarmente spesso.

Resistenti ai graffi e lavabili comodamente in lavatrice, le pentole Lagostina sono vendute in un set da tre con diverse dimensioni che offrono qualità, pur con prezzi più bassi.

Pro
Versatilità:

Il grosso pregio della vendita in set da tre padelle è la flessibilità di utilizzarle contemporaneamente o selettivamente, in base al tipo di preparazione scelta o numero di commensali.

Rivestimento:

La miscela con cui è stato realizzato il rivestimento è composta anche da particelle minerali, ottime nel dare alla superficie una notevole resistenza ai graffi.

Manico:

Principale vantaggiogettisti di Lagostina hanno disegnato un manico ergonomico, per non affaticarti durante preparazioni lunghe, e antiscivolo, per poter essere impugnato in sicurezza anche con mani bagnate o impastate.

Contro
Spessore:

Lo spessore della padella, più sottile di altri modelli multi-strato, può portare a una distribuzione non ottimale del calore, nonostante la forma della superficie.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Moneta Etnea Piastra Alluminio Antiaderente Effetto Pietra

 

Moneta è una padella che ha dimostrato di avere il suo principale punto di forza nella versatilità. Chi l’ha comprata ci ha cucinato di tutto o quasi con risultati sempre più che sufficienti. Che vogliate preparare della carne, verdure o magari delle gustose crepes non avrete alcun problema. 

L’unico limite potrebbe essere rappresentato dai bordi bassi ma dopotutto stiamo parlando di una piastra, tenetelo ben presente. Non fatevi ingannare dall’aspetto che vuole solo dare l’effetto pietra ma in realtà la piastra è in alluminio. Si tratta di un buon materiale per le sue proprietà nella distribuzione del calore e la velocità con la quale si riscalda e cuoce. 

Ottima l’antiaderenza, non riuscirete a far attaccare il cibo neanche mettendoci il massimo dell’impegno. Anche in virtù del fatto che il cibo non si attacca, la pulizia della piastra è semplicissima. Qualcuno si è lamentato dello spessore ma secondo noi per un articolo del genere 4 mm non sono pochi. Il prezzo, invece, è un po’ salato… tanto per restare in tema culinario.

Pro
Cottura:

Per qualsiasi pentola la qualità della cottura è fondamentale e in questo caso siamo molto soddisfatti per l’uniformità con la quale i cibi sono cotti.

Versatile:

Con la piastra Moneta ci potete cuocere tantissime cose: si va dalla carne alle verdure passando per le crepes.

Antiaderente:

La piastra ha ottime proprietà antiaderenti: il cibo non si attacca in nessun caso; inoltre si pulisce con grande facilità.

Contro
Prezzo:

Unico appunto che possiamo muovere alla piastra Moneta è il suo costo che effettivamente è un pizzico alto, ad ogni modo nulla di scandaloso.

Acquista su Amazon.it (€42,27)

 

 

 

Accademia Mugnano Linea Cuore di Pietra Padella Antiaderente

 

1.Accademia Mugnano CPPDL30Cominciamo con un prodotto made in Italy, realizzato da una marca che si afferma tra i produttori di stoviglie e che ci è sembrata avere il pregio di offrire la migliore padella antiaderente del 2020.

A un prezzo contenuto è possibile avere una padella interamente in alluminio rivestita di un materiale realizzato a partire da micro particelle minerali che contribuiscono a renderla resistente ai graffi e perfettamente antiaderente.

Lo spessore è tale da permettere una buona diffusione del calore lungo tutta la superficie della padella, per una cottura uniforme e rapida dei cibi.

Il materiale adoperato è garantito per la sua salubrità, sono assenti i PFOA o altre sostanze tossiche un tempo presenti nei rivestimenti antiaderenti delle padelle.

Anche il manico ha un rivestimento che ricorda il marmo, ma è soprattutto pensato per essere afferrato con fermezza senza scivolare o fare scottare chi la usa.

Tanti i pareri entusiasti degli acquirenti, che confermano le buone performance anche dopo lungo tempo e uso intenso.

All’interno della nostra guida per scegliere le migliori padelle antiaderenti disponibili sul mercato abbiamo inserito un modello italiano, che ottimizza la cottura con una distribuzione uniforme del calore, oltre a garantire la massima sicurezza nei materiali.

Pro
Sicurezza:

Un notevole pregio del materiale di rivestimento in micro-particelle minerali è l’assenza delle sostanze pericolose, talvolta presenti sotto la superficie delle padelle antiaderenti.

Calore:

La struttura spessa consente una distribuzione uniforme del calore su tutta la sua superficie, per cuocere i tuoi manicaretti in modo rapido e senza il rischio di bruciarli sul fondo.

Manico:

Per evitare il rischio di scottarti mentre cucini, i progettisti di Accademia Mugnano hanno dotato il modello di un manico isolante, che resta tiepido nonostante le alte temperature del resto della padella.

Contro
Graffi:

Pur in assenza di rischi per la salute, alcuni utenti hanno lamentato una certa facilità del rivestimento esterno a graffiarsi con l’uso.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€26,3)

 

 

 

Come utilizzare una padella antiaderente

 

Per una cottura che unisce rispetto degli alimenti preparati con la praticità di un prodotto che non lascia cibi attaccati o bruciati sul fondo, si tende a preferire una padella antiaderente.

Di seguito abbiamo inserito una serie di consigli in cui il buon senso va a braccetto con semplicità d’uso e chiarezza.

Capite bene quali fornelli sono adatti

Non tutte le padelle sono adatte al medesimo fuoco; specialmente nelle cucine che montano dei fornelli a induzione è necessario che la padella presenti delle specifiche sul fondo così da sfruttare al meglio questa modalità di cottura. Fate attenzione a che riportino l’esatto simbolo così da non incorrere in sgradite sorprese.

 

Scegliete padelle con un manico anticalore

Oramai la stragrande maggioranza delle padelle sfruttano un rivestimento termoresistente nella zona del manico. In questo modo è possibile lavorare senza rischio di restare scottati, proteggendo al meglio la zona e il momento in cui si traffica davanti i fornelli, per versare il contenuto di una padella senza problemi in un piatto.

 

Versate la giusta quantità in base alla capienza

Le differenti misure della padella nascono per accogliere materie prime fondamentali, con una grandezza commisurata a quanto andrete a versare all’interno della stessa.

Il rischio di strabordare si nasconde sempre dietro l’angolo e avere un giusto contenitore per il cibo da preparare indica una cura e un rispetto per materie prime che si unisce a una cottura sana.

 

Non utilizzate oggetti in metallo appuntiti

Il rivestimento presente nella parte superiore della padella non va molto d’accordo con coltelli, forchette e mestoli in metallo. Il rischio reale è che questi oggetti possono rovinare e creare graffi sulla superficie della padella, riducendo di molto la zona di antiaderenza che è una delle sue migliori doti grazie a cui scongiurare bruciature e materie appiccicate.

 

Mantenete un calore costante

La possibilità di tenere a bada la temperatura dei fuochi, così come di una cottura omogenea, ci portano a consigliarvi di non eccedere in modo eccessivo con il calore sotto la padella. Mantenete un regime basso, per una cottura regolare e una migliore distribuzione della fiamma.

 

Fate attenzione alla zona in cui andate a riporre la padella

Una volta conclusa la cottura e la preparazione di un piatto è bene sistemare la padella in un punto ben riparato, facendo attenzione che non si graffi e non venga rigata la superficie.

Lavate la padella con accortezza

Il lavaggio della padella antiaderente deve avvenire con prodotti delicati, in grado di non aggredire la superficie esterna dell’oggetto ma risultando alla fine efficace nella pulizia e rimozione dei residui. Meglio evitare l’utilizzo di spugnette in metallo o con una parte abrasiva particolarmente dura.

 

Non lasciate a lungo la padella antiaderente sul fuoco

Lasciare per un lungo periodo la padella antiaderente senza aver versato nulla al suo interno non è una buona pratica. In questo la temperatura elevata rovina, a lungo andare, la capacità  antiaderente della stessa.

 

 

 

Domande frequenti

 

Com’è realizzato lo strato antiaderente?

Le padelle antiaderenti hanno un rivestimento che può essere realizzato con diversi materiali. Quelle in alluminio hanno solitamente il PTFE, il Politetrafluoroetilene, di natura organica, che assicura una cottura senza che sia necessario l’impiego di grassi, come olio e burro.

Di contro, lo si deve lavare senza utilizzare spugne abrasive, perché viene via facilmente e può essere dannoso alla salute dell’uomo, specialmente in unione all’alluminio che gli sta al di sotto. Ci sono poi quelle con rivestimento effetto pietra, che si ottiene tramite l’unione di minerali e PTFE, per le quali è necessario utilizzare le stesse accortezze.

Più sicure sono quelle in pietra ollare, dalla naturale capacità antiaderente, che però impiegano molto tempo per riscaldarsi e devono essere lavate seguendo alcune regole specifiche: acqua salata, asciugate e poi unte con olio per almeno 24 ore.

 

Le padelle antiaderenti sono pericolose?

Come detto poc’anzi, molto dipende dal tipo di rivestimento e dalla cura che si ha nel mantenerlo in condizioni integre. Le pentole in alluminio, con rivestimento come il PTFE, non sono per niente sicure se vengono lavate con elementi abrasivi, che fanno venire via lo strato superficiale. In questo modo, infatti, potreste ingerire una sostanza dannosa all’organismo.

Quelle invece in materiali naturali hanno il vantaggio di non sprigionare alcun materiale che possa intaccare la salute, quindi possono essere usate con maggiore fiducia.

 

Come pulire la padella antiaderente?

La regola generale da seguire è quella di aspettare che il prodotto si raffreddi perché, in qualche caso, il contatto con l’acqua ghiacciata potrebbe comportare il distacco del rivestimento.

Anche se molte case produttrici affermano di poter usare la spugna per rimuovere lo sporco, è sempre meglio non utilizzare detersivi aggressivi e metodi che possano portare all’abrasione dell’elemento antiaderente. Questo sia per una questione di sicurezza, sia per evitare che il prodotto non funzioni più come dovrebbe.

 

Quando buttare la padella antiaderente?

Se la superficie è piena di graffi o notate che il rivestimento inizia a venire via, quello è il segnale che è il momento di cambiare la vostra pentola antiaderente. Se, inoltre, utilizzate questo utensile quotidianamente, potreste prendere come termine ultimo almeno due anni, dopo i quali il vostro acquisto sarà da sostituire.

Noterete infatti che i cibi tenderanno ad attaccarsi al fondo, per cui vedrete molte delle vostre preparazioni rovinarsi, se non correte ai ripari.

 

Dove buttare la padella antiaderente?

Prestate attenzione a non confondere la comune padella con quella antiaderente: queste devono essere condotte, infatti, presso le isole ecologiche della propria città, perché solo lì è possibile smaltire un elemento come l’alluminio.

Tuttavia è sempre bene fare riferimento al Comune nel quale vivete, che può avere regole diverse in base al materiale che costituisce il prodotto da eliminare: verificate di agire in maniera corretta per salvaguardare il pianeta.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Axentia 222012 Padella Cucina 2000, 24 cm

 

5.Axentia 222012Continuiamo il nostro percorso alla ricerca delle migliori padelle antiaderenti proponendo l’ultimo modello che è possibile trovare tra le offerte del web e che colpisce proprio per il suo prezzo irrisorio.

Non regge la comparazione con i modelli più sofisticati e pensati per un uso semi professionale o per durare molto a lungo, ma con le dovute cautele è possibile ottenere il meglio da questa padella.

Realizzata in alluminio con un rivestimento antiaderente uniforme lungo tutta la superficie, permette di condurre in maniera uniforme il calore e cucinare in breve tempo qualsiasi alimento. I 24 cm di diametro consentono di usarla anche per preparazioni quotidiane per tutta la famiglia.

Non adatta alla cottura su piani a induzione, questa padella è comunque piuttosto leggera e quindi maneggevole. Dai commenti di chi l’ha acquistata si evince che proprio la semplicità sia la sua forza, veloce, comoda e pratica questa padella permette di cucinare senza l’aggiunta di grassi e in poco tempo.

Axenia ha realizzato una padella antiaderente, che offre buone prestazioni a fronte di un prezzo competitivo, a portata di tutte le tasche.

Pro
Calore:

Un importante pregio è l’uniformità con cui il calore viene distribuito su tutta la sua superficie, per una cottura efficiente e rapida.

Dimensioni:

La padella è stata progettata con un diametro di 24 cm, adatto a preparare porzioni abbondanti per famiglie numerose o cene con parenti o amici.

Leggerezza:

Avendo a cuore la salute di ogni cuoco, Axentia ha realizzato un prodotto con materiali leggeri, per non affaticare le braccia anche dopo aver passato un interno pomeriggio ai fornelli.

Contro
Limiti:

L’essenzialità di questa padella, che ha come obiettivo offrire una buona qualità a un prezzo contenuto, non ne consente l’uso su piani cottura a induzione.

 

 

TVS Mineralia Pro Padella, 20 cm

 

2.TVS Mineralia Pro BJ163203710002Stilando la nostra guida su come scegliere una buona padella antiaderente in pietra, abbiamo dato importanza a diversi fattori, ben sintetizzati nelle caratteristiche offerte da questo modello parecchio interessante.

È uno dei modelli più venduti grazie alla qualità della fattura e al prezzo interessante che permette di aggiungere uno strumento dalle caratteristiche semiprofessionali alla propria dotazione di utensili della cucina.

Il rivestimento minerale è rinforzato da sette strati che resistono bene agli urti e graffi oltre a garantire la perfetta antiaderenza anche senza l’uso di grassi durante la cottura.

Comoda perché si può lavare in lavastoviglie, questa padella promette di essere un valido aiutante per la preparazione delle cene quotidiane di tutta la famiglia e molto a lungo. L’assenza di materiali nocivi come il PFOA o altri metalli pesanti completa la dotazione che ci si aspetta di trovare in una padella di qualità come questa.

Parecchi i pareri entusiasti a corredo delle dotazioni di questo prodotto: chi la usa conferma che si tratta di un buon aiuto in cucina, versatile e che fa bene il proprio dovere.

Per aiutarti nella tua ricerca su dove acquistare una padella antiaderente più economica, ma ugualmente valida, ti consigliamo un modello TVS, robusto nel materiale e pratico da lavare anche in lavastoviglie.

Pro
Materiale:

Per combinare eccellenti proprietà antiaderenti e resistenza ai graffi anche con un uso intensivo, il modello è composto da un rivestimento con ben sette strati.

Sicurezza:

Tutti i materiali utilizzati per la realizzazione e che entrano a contatto con il cibo sono privi di PFOA o metalli pesanti, che rappresenterebbero un rischio per la salute qualora entrassero a contatto con gli alimenti cucinati.

Lavaggio:

Sapendo quanto sia frustrante dover lavare pentole e utensili da cucina dopo mangiato, quando si vorrebbe solo sedersi a digerire, TVS ha progettato un prodotto che può essere lavato in lavastoviglie senza problemi.

Contro
Coperchio:

I pareri su questo prodotto sono generalmente molto buoni, anche se alcuni utenti avrebbero preferito avere anche un coperchio omologato, incluso nella confezione della padella.

button-IT-2

 

 

 

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Qui sotto ne puoi trovare altri altrettanto interessanti:

 

Come scegliere il miglior tegame

Padella in pietra

Padella per paella

Batteria di pentole

La migliore pentola wok

 

 

Come scegliere le migliori padelle antiaderenti in pietra del 2020?

 

La pietra è un materiale utilizzato già dai tempi antichi per la cottura degli alimenti perché permette una distribuzione uniforme del calore e una cottura più sana. In questo articolo riportiamo alcune tra le migliori padelle in pietra del 2020, con la speranza di aiutarti a fare chiarezza sulle loro caratteristiche.

Prima di affrontare in dettaglio le nostre proposte, è importante conoscere gli aspetti più importanti da tenere in considerazione per l’acquisto del modello adatto alle tue esigenze.

La pietra gode di molte proprietà che si combinano perfettamente con la cottura degli alimenti, e per questa ragione viene sempre più utilizzata nella realizzazione di teglie e pentole. La pietra lavica è una tra queste tipologie, e la sua fama in cucina negli ultimi anni è cresciuta notevolmente e con ottime ragioni. Inoltre, è particolarmente porosa e leggera, possiede un’ottima conducibilità del calore e permette agli alimenti di scaldarsi più velocemente rispetto alle versioni tradizionali.

Le padelle in pietra sono antiaderenti e robuste, riescono a distribuire il calore rapidamente e in modo uniforme, sono solo alcuni tra i vantaggi nell’utilizzo di queste pentole. In linea generale, la grande differenza tra la tradizionale antiaderente e la versione in pietra è la mancanza di sostanze nocive in quest’ultima. Infatti, molto spesso le classiche antiaderenti tendono a perdere la loro patina rilasciando sostanze tossiche, cosa che non succede nei modelli in pietra. Esistono versioni che appartengono a un’alta fascia di prezzo realizzate completamente in pietra, mentre altre a basso costo che molto spesso hanno solo il rivestimento di questo materiale.

Inoltre, queste padelle riescono a eliminare gli odori più velocemente, quindi se ami cucinare il pesce basterà lavarla normalmente senza dover usare chili di limone o litri aceto. Non ci resta che riportare quelle che per noi sono le migliori padelle in pietra attualmente in commercio.

 

Prodotti raccomandati

 

Accademia Mugnano CPPDL32

 

Realizzata con rivestimento in pietra e alluminio forgiato, la padella è ideale per cucinare qualsiasi tipo di alimento. La base è creata utilizzando micro particelle minerali naturali che aiutano a far risaltare i sapori, cuocendo senza l’aggiunta di grassi; è inoltre rinforzata in titanio per prolungare l’efficacia e la durata.

Il corpo è in alluminio e il fondo antiscivolo può essere posizionato su qualsiasi tipo di fornello, garantendo un’ottima conducibilità termica e una cottura uniforme. Inoltre, questa padella antiaderente in pietra è dotata di comodi manici ergonomici morbidi che rendono l’impugnatura comoda e sicura.

La soluzione è ideale per coloro che non vogliono spendere troppo ma desiderano avere la sicurezza di una buona qualità nei materiali.

Acquista su Amazon.it (€27,99)

 

 

 

Stone&Stone 28 cm

 

Una delle migliori, se non la migliore padella antiaderente in pietra del 2020, questa Stone&Stone è completa e realizzata con estrema cura nei dettagli; si tratta di un set che offre tutto ciò che serve per cucinare in modo professionale a casa tua. La padella ha i bordi alti 28 cm e pesa un chilo e mezzo, è quindi un modello solido e robusto che, se utilizzato nel modo giusto, potrà durare svariati anni. A completare la padella, troviamo il coperchio in vetro temperato, i manici che puoi rimuovere e un tappo per sentire gli aromi.

La specialità di questa versione consiste nella sua estrema resistenza all’abrasione e nell’ottima antiaderenza, che permettono cotture a lunga scadenza senza doversi preoccupare di far attaccare i cibi.

Inoltre, il coperchio ha i bordi in silicone ed è ermetico, quindi aumenta la diffusione del calore interno per una cottura uniforme. Senza manici puoi metterla nel forno per cucinare ciò che desideri. Compatibile con fornelli a gas, ceramica e a induzione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Home 8003512662669

 

Un modello semplice dalle buone prestazioni e dal prezzo competitivo. Se sei alla ricerca di una soluzione base in grado di cuocere in modo uniforme, hai trovato l’alternativa adatta alle tue esigenze. Questa padella ha un diametro di 30 cm, è in pietra con rivestimento anti-aderente ed è caratterizzate da un colore antracite.

Una classica forma tondeggiante con bordi alti che ti permettono di cucinare i tuoi manicaretti più rapidamente rispetto ai modelli tradizionali. Puoi utilizzarla sui fornelli a gas, ceramica e sulle piastre elettriche.

Se è troppo sporca puoi metterla in lavastoviglie, facendo ovviamente attenzione a dove la collochi per evitare di rovinarla.  Adatta a coloro che non hanno troppe esigenze e cercano un buon compromesso tra la qualità e il prezzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

1-tvs-mineralia-pro-bj163203710002

Principale vantaggio

La padella antiaderente TVS Mineralia Pro è composta da sette strati di rivestimento che la rendono più resistente. Non contiene materiali nocivi per la salute. È lavabile in lavastoviglie.

 

Principale svantaggio

L’assenza di un coperchio incluso nella confezione della padella è una piccola discriminante nella scelta di questo prodotto.

 

Verdetto: 9.4/10

La padella TVS Mineralia Pro permette di cucinare senza molto sforzo ed è altrettanto semplice da pulire. La totale assenza di metalli pesanti garantisce che nulla di nocivo possa entrare a contatto con il cibo durante la sua preparazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Materiale resistente e di qualità

Il vantaggio di acquistare una padella antiaderente TVS è principalmente quello di cucinare in meno tempo senza uso di oli o grassi aggiuntivi. Il suo corpo in alluminio ad alto spessore consente di avere una conduzione di calore più veloce rispetto a quella di una padella tradizionale, così da poter preparare il cibo più velocemente ma senza che si attacchi al fondo antiscivolo. Il rivestimento antiaderente ha ben sette strati ed è in Quarzotek, un materiale di qualità TVS che garantisce un’eccellente resistenza ai graffi e alle abrasioni prolungando la vita della nostra padella.

A differenza di tante altre che hanno un manico rigido e doloroso da maneggiare, questa rende ancora più facile cucinare grazie anche alla presa ergonomica e al rivestimento “Soft touch” che la rende morbida e piacevole da usare.

2-tvs-mineralia-pro-bj163203710002

Sicurezza a buon prezzo

Se acquisti una padella antiaderente TVS Mineralia Pro puoi sbizzarrirti soprattutto nel friggere, soffriggere e nella cottura al salto, tutte operazioni che potrebbe compiere uno chef provetto. Per questo vuoi ancora di più essere sicuro che la padella nella quale cucini i piatti più complicati sia priva di sostanze nocive. Le TVS Mineralia Pro sono fatte di materiali che non contengono metalli pesanti o PFOA, un acido molto dannoso per la salute. Quando userai questa padella, saprai che il cibo verrà a contatto con niente che possa farti male e cucinerai in tutta tranquillità.

Da segnalare il fatto che la TVS sia una pentola progettata e realizzata totalmente in Italia e che un prodotto di così grande qualità si trovi in commercio a un prezzo davvero basso.

 

Facilità di lavaggio

Quando finiamo di mangiare, la nostra preoccupazione è quella di lavare i piatti accumulati. Se siamo soliti cucinare pietanze elaborate, di sicuro sporchiamo di più pentole e padelle e dobbiamo usare olio di gomito per sgrassarle. Questo non avviene se abbiamo una padella antiaderente TVS perché è davvero semplice da pulire tanto che alcuni utenti segnalano che basta un panno inumidito per renderla splendente.  Grazie ai materiali che la compongono, resiste molto più a lungo di altre padelle antiaderenti ai lavaggi in lavastoviglie, così potrai impiegare meno tempo per la cucina e non preoccuparti di rovinare il tuo acquisto.

Hai la sicurezza di avere un prodotto di qualità perché la TVS ti offre una garanzia di cinque anni sulla sua produzione: sarai così rimborsato qualora la padella si rovini, contravvenendo alle tue aspettative.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

Come scegliere la migliore padella antiaderente a induzione del 2020?

 

Poter cuocere i propri piatti preferiti, in maniera salutare e senza rischio di incollare la cena al fondo della padella, è tra i motivi principali che spingono verso l’acquisto di un modello antiaderente. In questa guida ci siamo impegnati a raccogliere alcuni suggerimenti e linee generali che possono aiutarvi prima dell’acquisto.

L’eccellenza dei materiali e il buon rivestimento: queste sono le parole d’ordine e i punti cardine che fissano lo standard qualitativo di una padella aderente di buon livello.

Al giorno d’oggi materiali come la ceramica e la pietra lavica spopolano tra i produttori: entrambe infatti consentono una distribuzione omogenea del calore su tutta la superficie della padella e una leggerezza che ben si sposa con chi deve passare parecchio tempo a maneggiare oggetti del genere in cucina. La forma deve essere commisurata poi al tipo di materie prime che vorrete lavorare; padelle come il famoso Wok, con i bordi ampi e il fondo che si stringe, sono l’ideale per un tipo di cottura rapida e concentrata, con il calore che si addensa al centro.

La qualità del rivestimento è quindi la prima caratteristica su cui non conviene fare i superficiali: meglio spendere qualcosa in più e non puntare tutto sul basso costo, per poi ritrovarsi con il fondo rigato e la superficie antiaderente direttamente nel piatto. Maneggevolezza, fusa letteralmente a materiali resistenti di gran qualità come la ghisa, possono fare la felicità di studenti, casalinghe e chiunque voglia poter cuocere in serenità, unendo magari rapidità con risultati e cotture soddisfacenti, senza rischi e con il massimo della sicurezza dall’inizio fino a cottura ultimata.

A questo proposito la scelta di una padella realizzata in pietra lavica risponde bene alle esigenze di quelli che ricercano leggerezza, in virtù della porosità che la contraddistingue. Nelle schede tecniche del prodotto che vi interessa, controllate sia presente anche l’immagine o venga scritta la compatibilità con i fornelli a induzione, sovente presenti nelle cucine negli ultimi anni. Il consiglio di puntare su un manico ben isolato e con un buon grip, va a chiudere la serie di specifiche irrinunciabili che una padella antiaderente non può farsi mancare.

 

 

Cooks mark 1152001

Principale vantaggio

Grande cura nella realizzazione e nella scelta dei materiali. In questo modo consente una cottura naturale, senza grassi e oli aggiunti.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno lamentato una certa delicatezza del rivestimento interno in rame, raccomandando una particolare attenzione durante le operazioni.

 

Verdetto: 9.4/10

Una padella di qualità, che è compatibile con le cucine a induzione e che garantisce una lunga durata grazie alla scelta di materiali e alla fattura curata. Il prezzo è basso se rapportato a questi dati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Qualità costruttiva

La ditta Cooks mark lavora con una filosofia che punta a offrire il meglio in termini di prestazioni e risultati. Per ottenere questo, ha immaginato una linea di padelle che uniscono una cura dei materiali con una praticità di utilizzo per l’utente, con la creazione di oggetti dal peso ridotto che non affaticano durante la cottura.

L’ampia compatibilità con fornelli a induzione permette di utilizzare questa padella sfruttando i fuochi di questo tipo che, uniti alla naturale proprietà della ceramica di distribuire uniformemente il calore, consentono una cottura degli alimenti omogenea e ben distribuita, evitando il rischio di bruciature o di prodotti che si attaccano al fondo. Il manico è ben fissato al corpo centrale tramite un doppio rivetto; in questo modo si assicura stabilità alla padella e sicurezza nel corso delle operazioni.

Versatilità

La padella è stata realizzata con una struttura multistrato con un rivestimento in ceramica Maxlon e un interno in rame. I due materiali possiedono qualità differenti; se da un lato la ceramica è l’ideale per una trasmissione omogenea del calore, dall’altro il rame protegge la superficie da eventuali graffi, a patto di essere delicati con il tutto e senza esercitare troppa forza sulla superficie interna. La qualità e la scelta dei materiali amplia il tipo di alimenti che si possono preparare e va incontro a un tipo di cottura quanto più naturale possibile, senza l’utilizzo di oli e altri condimenti.

La buona resa consente a fine cottura di lavare in lavastoviglie la padella, senza paura di perdere in qualità e capacità antiaderente, una volta asciutta. La base in acciaio è compatibile con i piani a induzione ma nulla ne vieta l’impiego su fornelli classici.

 

Rapporto qualità/prezzo

In virtù dei risultati e dei pareri positivi, l’oggetto si è dimostrato un buon supporto in cucina, affidabile per chi si trova davanti fornelli di tipo tradizionale come per quelle persone che hanno scelto la cottura a induzione. L’ottimizzazione della cottura e una cura per ciò che si cucina passano anche dal come: sotto questo aspetto la padella Cooks mark non delude le aspettative. Grazie a una realizzazione attenta e che guarda alla sostanza, il prodotto rientra all’interno della categoria delle migliori padelle antiaderenti a induzione del 2020.

Acciaio inox per il fondo e il manico di cottura, rame come rivestimento della parte interna e una struttura in ceramica, vanno a formare insieme un trittico di materiali resistenti ed efficaci in fase di preparazione, alleggerendo la mano e gli sforzi dello spadellatore ai fornelli.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Padelle antiaderenti confronta prezzi e offerte

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status