La migliore padella per paella

Ultimo aggiornamento: 16.08.18

 

Padelle per paella – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Per cucinare in casa la famosa paella è necessario scegliere i giusti attrezzi e sapere che gran parte del successo nella preparazione dipende dal metodo di cottura del riso. Si tratta di un procedimento popolare che si è trasformato in uno dei cavalli di battaglia presentati dai ristoranti spagnoli in tutta la nazione e non solo nella sua regione d’origine. È facile cedere al desiderio di riprodurre in casa la paella pensando che si tratti di un comune risotto cui vanno aggiunti gli ingredienti ricchi e colorati di terra e mare. Invece è necessario prestare grande attenzione alla cottura aggiungendo i liquidi in modo che evaporino in maniera omogenea e cucinino tutti gli ingredienti a puntino. È facile rischiare l’acquisto sbagliato cercando alla cieca un attrezzo visto di sfuggita alla Feria de Abril in Andalusia o in un ristorante valenciano con la cucina a vista. Per essere certi di comprare la padella più indicata allo scopo dovrete confrontare le opinioni degli utenti sui prodotti migliori e questo potrebbe richiedere molto tempo. Per far prima, noi vi suggeriamo quali sono i modelli che maggiore successo hanno avuto tra gli acquirenti. In particolare segnaliamo Garcima 5020610, un bell’attrezzo proposto in tante versioni con diametri diversi per accontentare quanti più convitati alla mensa della festa. Lacor 60141 è una convincente soluzione per chi ha intenzione di puntare alla qualità dei materiali, visto che qui troviamo acciaio inox smaltato su tutta la superficie.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore padella per paella

 

Per cucinare la tradizionale paella valenciana è necessario dotarsi della giusta attrezzatura, a partire dalla speciale padella. Anche altri elementi concorrono alla buona riuscita del piatto, vediamo di seguito cosa non deve mancare per creare la vera atmosfera della festa spagnola.

 

 

Guida all’acquisto

 

Una padella completamente diversa

Per cucinare la paella è necessario dotarsi della speciale paellera, la padella dal fondo molto sottile e dai bordi bassi. Il prezzo che si paga per questa attrezzatura è molto contenuto ma il suo uso è destinato quasi esclusivamente a questo tipo di preparazione. Quindi se siete tra chi confronta prezzi e cerca di massimizzare la resa dei propri acquisti dovrà tenere in considerazione la possibilità di non poter utilizzare questa padella anche per altre cotture.

Non è il caso di ricercare la migliore marca che garantisca la perfetta antiaderenza: la migliore paella è quella che fa la deliziosa crosticina tutto intorno al bordo e sul fondo della pentola, a patto di non carbonizzarsi. I più fortunati potranno grattare la golosa rimanenza che intrappola resti di riso croccante e pezzettini di frutti di mare e pisellini.

 

Il diametro giusto

In classifica proponiamo diverse soluzioni in modo da accontentare i gusti di tutti, però suggeriamo di scegliere la padella anche in base al numero di commensali che si vorranno servire. Non è il caso di esagerare con la quantità di riso e altri ingredienti per cercare di servire un ospite in più, meglio scegliere la padella dal diametro adeguato. La cottura è uniforme e senza rischio di carbonizzare gli ingredienti proprio perché si lavora su uno strato sottile e senza che si accumulino troppi strati di ingredienti in cui il calore fa difficoltà a distribuirsi. La recensione che lasciano gli utenti è l’ideale per comprendere quale diametro è indicato in base al numero di porzioni necessarie. Le dosi spagnole, di solito, sono parecchio abbondanti.

 

 

Scegliere gli ingredienti con cura

Lo zafferano, il riso bomba, frutti di mare freschissimi e ingredienti di terra a scelta tra carni di pollo, verdure e altre sontuose delizie compongono la ricetta tradizionale valenciana che nasce come piatto popolare dei giorni di festa. Sul mercato si trovano anche le padelle dalle dimensioni notevoli che sono quelle che si vedono alla Feria de Abril da Cordoba a Siviglia e anche nelle altre regioni spagnole dove gli andalusi ripropongono la loro tradizionale celebrazione.

Le dimensioni notevoli delle paellere, che spesso possono superare il metro di diametro, servono ad accontentare i numerosi visitatori delle feste. Ma possono essere anche una grande attrattiva per i clienti del ristorante dove allestire una speciale serata all’insegna della celebre festività spagnola.

 

Le migliori padelle per paella del 2018

 

Vediamo adesso quali sono le migliori padelle per paella del 2018 che la nostra redazione ha selezionato per proporle tra i nostri consigli d’acquisto. Meritano un’occhiata da vicino, diteci cosa ve ne pare nei vostri commenti.

 

Prodotti raccomandati

 

Garcima 5020610

 

Forse la migliore padella per paella, tanto per la qualità complessiva della sua fattura come per il vantaggioso prezzo cui è venduta. Si tratta di un modello molto solido e resistente. I manici sono saldati al corpo della padella in modo da reggere anche all’uso più intenso. Ma quel che più fa piacere trovare è la smaltatura precisa che rende la padella perfettamente antiaderente. Senza carbonizzarsi ma asciugandosi al punto giusto così si formerà la deliziosa crosticina sui bordi durante la cottura.

L’altezza minima dei bordi della padella e il diametro importante consentono di cucinare a fuoco allegro e in modo uniforme i tanti ingredienti che compongono il ricco piatto della tradizione spagnola. Molto ricca la dotazione di misure tra cui scegliere quella più indicata al numero di convitati alla fiesta. Tanti apprezzano la qualità della fattura e la capacità di riprodurre in casa con ingredienti scelti la stessa prelibata pietanza spagnola.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lacor 60141

 

Ecco una buona soluzione, ideale per essere usata con frequenza e senza temere l’azione del tempo. La paellera è realizzata interamente in acciaio inox smaltato per resistere bene all’uso intensivo ma senza rischiare la formazione di ruggine, un aspetto che può caratterizzare alcune di queste pentole quando sono esclusivamente di ferro.

Seppure il fondo non sia particolarmente spesso è possibile contare su una buona capacità di distribuzione del calore, che può essere migliorata mediante l’uso di uno spargifiamma. Il bello di questo tipo di padelle è la possibilità che si formi la speciale crosta sul fondo e sui bordi da grattare e gustare a conclusione della propria porzione di riso. La padella è comunque piuttosto pesante e solida, quindi non c’è da temere che possa deformarsi rapidamente per colpa degli sbalzi di temperatura.

Se si vuole è possibile infilarla in forno per tenere la preparazione in caldo vista la totale assenza di elementi di plastica, tanto nella struttura come per i manici che sono saldati al corpo della padella.

Acquista su Amazon.it (€22,03)

 

 

 

Vaello 5436

 

Vaello propone una soluzione contemporanea per reinterpretare la tradizione con questa bella padella per paella a induzione. La cottura dovrebbe essere fatta sulla fiamma diretta, magari meglio se usando uno spargifiamma alla base, ma se il vostro è un piano cottura a induzione elettromagnetica non dovrete privarvi del piacere di preparare in casa un buon piatto della cucina valenciana.

La padella ha una buona fattura, è interamente smaltata e questo la rende perfettamente compatibile con il suo scopo. I manici sono di metallo e rivettati quindi non saldati al corpo.

Le dimensioni sono perfette per cucinare tre o quattro porzioni, ecco quale padella per paella comprare per rispondere alle necessità di una famiglia. La struttura è robusta e resistente e si presta bene a dare una buona cottura anche agli ingredienti più pregiati che possono arricchire la ricetta base. I pareri degli utenti ne attestano la buona fattura e la resa soddisfacente su ogni tipo di piano cottura.

Acquista su Amazon.it (€21,15)

 

 

 

La Ideal A17-Kit

 

Non è facile capire come scegliere una buona padella per paella quando i convitati sono davvero tanti. Le sue dimensioni devono essere tali da preparare una quantità importante di riso per accontentare tutti e non rischiare che la preparazione si rovini.

Una delle offerte da prendere in considerazione per questo scopo è quella di La Ideal che include nell’offerta anche il bruciatore necessario per l’uso delle padelle giganti per paella. Il prezzo molto al di sopra della media, dunque, è ben giustificato dalle caratteristiche complessivamente offerte da questo set.

Adatta a sfornare in un sol colpo ben 85 porzioni, ha un diametro di 100 cm e particolare robustezza che garantisce di poter anche maneggiare senza rischi questa particolare padella extra large.

Sono presenti quattro maniglie sul bordo per afferrare con l’aiuto di almeno un’altra persona la padella quando è il momento di lavarla. Le porzioni, invece si fanno direttamente mentre la pietanza sobbolle sul fornello a gas una volta completata la cottura.

Acquista su Amazon.it (€349)

 

 

 

La ideal A17-5258/85

 

Se avete già il fornello speciale o volete cuocere la paella direttamente sul fornello a legna delle adeguate dimensioni, potete optare per l’acquisto della sola padella per paella da 100 cm.

Una soluzione interessante tra i modelli venduti online perché consente di allestire anche scenicamente la stessa atmosfera della festa popolare spagnola. La comparazione con gli altri prodotti visti in classifica mette in evidenza solo il diverso diametro perché le caratteristiche di base di questa padella sono le stesse che quelle con diametro minore.

Non è certo in lista alla classifica dei prodotti più venduti, ma se le vostre esigenze sono particolari e avete la necessità di dotarvi di un articolo resistente e robusto per le occasioni speciali, potreste interrompere qui la vostra ricerca.

L’acciaio lucido e la presenza dei quattro manici rivettati rende ben solida e resistente la padella che assicura ottimi risultati e durata nel tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una padella per paella

 

La paella di carne o di pesce è una ricetta tradizionale spagnola, un piatto unico che racconta la storia del Paese, che ha come base il riso in entrambe le varianti ed è condito con tante verdure, tra cui si trovano sempre fagiolini e peperoni.

Per cucinare al meglio la paella è necessario acquistare la giusta attrezzatura. Fondamentale quindi la padella, caratterizzata da una forma circolare, dotata di manici e destinata alla sola preparazione di questa prelibatezza. Di seguito troverete delle utili informazioni per scegliere il modello adatto alle vostre esigenze.  

 

 

Le caratteristiche principali

La paellera tradizionale è realizzata in ferro ed è caratterizzata da bordi molto bassi e un fondo sottile, non è una padella destinata ad altri utilizzi, per questa ragione è meglio optare per un rapporto qualità-prezzo vantaggioso. Le migliori marche offrono modelli con fondi antiaderenti, ma attenzione perché la vera paella si contraddistingue per la crosticina che si forma sul fondo e sul bordo della pentola, una vera delizia a piatto ultimato, a patto che non si sia carbonizzata.

Prima di utilizzare questo oggetto per la prima volta, vi consigliamo di passare il fondo con della carta assorbente imbevuta con dell’olio d’oliva.

Questo accorgimento dovrebbe evitare che il riso si attacchi troppo sul fondo durante la cottura. Se avete scelto una paellera in ferro, pulite i bordi e il fondo con una spatola di legno per eliminare i residui di cibo, infine utilizzate un panno di cotone per togliere l’unto. I modelli in acciaio possono essere lavati sotto l’acqua corrente utilizzando spugnette abrasive.

 

Le dimensioni

Il secondo passo verso la scelta di una padella per paella consiste nel valutare le dimensioni, pensando al numero di persone invitate. Sul mercato si trovano padelle con diametri compresi tra i 20 e i 40 cm, quindi potete scegliere in base alle vostre esigenze.

La cottura è sempre uniforme grazie al suo bordo basso, per questa ragione vi consigliamo di non esagerare con la quantità di riso e di altri ingredienti, meglio optare per un modello di dimensioni maggiori in modo tale da non rischiare di carbonizzare nulla.

 

 

La scelta degli ingredienti

La paella di pesce è un piatto tipico di Valencia e si contraddistingue per la presenza di zafferano e di riso, oltre che frutti di mare freschissimi. Si tratta di una ricetta utilizzata molto durante le feste, non a caso, in Spagna, esistono padelle per paella dotate di un diametro che supera il metro. Un’attrattiva che appaga l’occhio e soprattutto le papille gustative!

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.