La migliore piscina per bambini

Ultimo aggiornamento: 16.08.18

 

Piscine per bambini – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Una piscina da tenere in terrazza o giardino garantisce ore di divertimento con i bimbi tutti i giorni. Date subito un’occhiata a questi due modelli: Intex 57403NP è adatta per bimbi da due anni e il prezzo imbattibile rappresenta il suo punto di forza principale. Le dimensioni sono contenute (166 X 100 X 28 cm) e la piscina è comodissima da svuotare. Il fondo è gonfiabile, morbido e sicuro. Intex 57444NP è pensata per bambini da tre fino a sei anni; coloratissima, include uno scivolo, una cascata e una palma che spruzza acqua.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore piscina per bambini

 

Abituare i bambini al contatto con l’acqua sin dall’infanzia è una pratica ormai sdoganata da tutti, che gli permetterà di crescere senza avere paura di questo elemento e anzi diventerà un’occasione di divertimento. Se hai un giardino o un terrazzo e stai pensando di acquistare una piscina adatta a questo scopo, confronta prezzi e caratteristiche dei modelli più apprezzati sul mercato presenti nella nostra classifica. Questa guida ti aiuterà a valutare quali sono i parametri importanti per far giocare in acqua tuo figlio in tutta sicurezza e avviarlo alla salutare pratica del nuoto.

Guida all’acquisto

 

Tubolare o gonfiabile

Tra le piscine cosiddette fuori terra, ovvero che non vengono inglobate nel terreno e quindi non necessitano di particolare installazione, possiamo distinguere quelle gonfiabili e quelle tubolari.

Le prime sono le più economiche e sono molto semplici da usare, si gonfiano ad aria e vanno riempite di acqua. Sono l’ideale se hai poco spazio dove collocarle, soprattutto perché è bene che intorno alla piscina ci sia uno spazio di sicurezza senza oggetti o ingombri di altro tipo.

Ovviamente, come tutti gli oggetti gonfiabili, queste piscine tendono a bucarsi, per cui è consigliabile porre un telo di protezione tra il pavimento e il fondo.

Se sei disposto a spendere un prezzo più elevato e hai spazio a sufficienza, una piscina tubolare potrebbe essere la scelta azzeccata; la struttura consiste di un’ossatura metallica, normalmente in acciaio, e di una vasca in PVC o altro materiale impermeabile. Il vantaggio di questo tipo di piscina è che resiste molto meglio alle sollecitazioni meccaniche, quindi anche il bambino più scalmanato difficilmente riuscirà a romperla.

 

A ogni età la sua piscina

Ci sono delle regole da seguire nello scegliere una piscina per bambini che sono volte ad assicurare la massima sicurezza d’uso. Anche se sono aspetti tecnici che raramente vengono coperti dalle recensioni degli acquirenti, è bene tenere presente che fino ai 3 anni si consigliano piscine che non superino un livello di riempimento di 30 cm, e in ogni caso bisogna sempre leggere attentamente le indicazioni sulla confezione che devono riportare l’età minima necessaria.

Di solito i modelli destinati ai più piccoli sono quelli gonfiabili, anche perché grazie alle camere d’aria offrono una certa protezione in caso di cadute e a questo proposito raccomandiamo di preferire quelle che hanno anche il fondo gonfiabile, un dettaglio che viene trascurato da alcune ditte e che invece diventa fondamentale se la piscina viene posta su una superficie dura.

Giochi e accessori

Quando si è piccoli l’acqua è un elemento che stimola il gioco e la fantasia, e non a caso le migliori marche di piscine offrono modelli arricchiti da diversi accessori come gli scivoli o gonfiabili che spruzzano acqua e formano cascatelle. Alcune di queste piscine sono addirittura tematizzate con i soggetti preferiti dai bimbi, come la giungla o i pirati, e quindi risultano molto colorate e divertenti anche a vedersi. A parità di dimensioni e qualità, è chiaro che una piscina composta solo di una semplice vasca sarà molto più economica di una ricca di giochi e tutto dipende dallo spazio e dal budget a disposizione.

Oltre a quelli dedicati ai bimbi, è bene prestare attenzione anche agli accessori pratici: per quanto riguarda i modelli gonfiabili, è bene che nella confezione sia inclusa almeno una toppa adesiva, per consentire di riparare al volo la vasca in caso di foratura. Per quanto riguarda le piscine più grandi, è indispensabile installare una pompa per garantire il ricambio dell’acqua, quindi nel confrontare i prezzi tieni conto anche della presenza o meno della pompa nella confezione.

 

Le migliori piscine per bambini del 2018

 

Quando arriva la bella stagione non c’è niente di più divertente per i piccoli che giocare in una piscina gonfiabile all’aperto. Ti consigliamo di verificare la buona tenuta della vasca per scongiurare perdite d’acqua, e che i materiali siano atossici e perfettamente sicuri per i tuoi bambini, così da assicurarti un prodotto di qualità che si possa riutilizzare ad ogni estate.

 

Prodotti raccomandati

 

Intex 57100

 

Se cerchi una piscina per bimbi piccoli, da uno a tre anni, questo modello è tra le offerte più apprezzate sul mercato, grazie al prezzo ridotto che invoglia a un acquisto senza pensieri.

Le dimensioni consentono di contenere uno o due bimbi e sono abbastanza contenute da poter ospitare la piscina anche in un giardino o un terrazzo non troppo spaziosi. Alcuni genitori la riempiono anche con palline colorate apposite invece che con l’acqua, questo consente di usarla anche in interno e per tutto l’anno, non solo durante la stagione estiva.

La caratteristica più apprezzata da coloro che l’hanno acquistata è il fondo gonfiabile, che costituisce una protezione efficace in caso di cadute del bambino ed evita che si faccia male anche se la vasca è posizionata su un fondo duro.

Nella confezione è incluso un pratico adesivo per ripararla velocemente in caso di foratura e il libretto di istruzioni. Diciamo che è un po’ avara di accessori, ma se quello che cerchi è un prodotto economico ed essenziale allora può sicuramente fare al caso tuo.

Seguite attentamente la nostra guida che vi aiuterà a trovare la migliore piscina per bambini, nella quale troverai tutti i vantaggi e gli svantaggi di tanti modelli selezionati con cura, tenendo conto dei pareri di tanti clienti che hanno già fatto la loro scelta. Alcuni sono rimasti delusi, altri soddisfatti: per quanto ci riguarda, abbiamo profuso ogni sforzo per includervi nella seconda categoria di acquirenti. Vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi per la Intex.

Pro
Fondo:

La parte inferiore, ovvero, il fondo è gonfiabile. Ciò non solo permette al bimbo di stare comodo ma è anche una protezione in quando fa da cuscino attutendo i colpi derivanti da eventuali cadute.

Adesivo riparazione:

Una foratura può sempre capitare, soprattutto se la piscina si trova in giardino. Nella confezione è presente una gomma adesiva per tappare l\'eventuale foro.

Resistente:

La gomma è di qualità, cosa che ha come conseguenza una buona resistenza che porta a supporre la piscina possa prestare i suoi servigi per diverse estati.

Contro
Dimensioni:

Non è molto spaziosa, al massimo ci stanno dentro due bimbi.

Acquista su Amazon.it (€4,3)

 

 

 

Intex 57444NP

 

Potrebbe aggiudicarsi il titolo di migliore piscina per bambini del 2018, soprattutto per quanto riguarda la fascia dai 3 ai 6 anni. È quasi un piccolo parco giochi in miniatura, grazie agli accessori a tema sul mondo dei dinosauri: si tratta di una piscina gonfiabile con scivolo, che include una piccola cascata e una palma che spruzza acqua, attivabili semplicemente collegando una pompa da giardino, e un canestro a forma di dinosauro da usare con le apposite palline incluse.

A giudicare dalle recensioni la maggior parte dei bambini la trova molto divertente, e non a caso è uno dei prodotti più venduti sul mercato.

Grazie al tappo sul fondo è possibile scaricare l’acqua e svuotare la vasca in breve tempo, una dote apprezzabile se intendi farne un uso frequente. Il neo più grosso è che il fondo non è gonfiabile, ma consiste in un semplice telo impermeabile, quindi è consigliabile collocarla su un terreno morbido per attutire le eventuali cadute dei bimbi.

La breve panoramica sulle caratteristiche della Intex e in particolare dei pregi e difetti, permetteranno al lettore in cerca di qualcosa di nuovo e divertente per l’estate dei bimbi di valutare con attenzione l’acquisto, indipendentemente dai prezzi bassi o meno.

Pro
Divertimento completo:

Vanta una buona dotazione di accessori; ci sono persino un piccolo scivolo, un cascata e una doccia, ossia, un fiore che zampilla acqua.

Via l\'acqua:

Un tappo presente sul fondo permette di scaricare l\'acqua senza affanni,  differenza di qualche modello più economico che richiede un secchio o il rovesciamento della piscina per svuotarla.

Contro
Fondo:

Il fondo non è gonfiabile. Sembra quasi incredibile visto per com\'è progettata la piscina. In questo modo non si ha la dovuta protezione in caso di caduta e sedersi su qualcosa di duro è sempre scomodo.

Si sgonfia:

L\'aria incamerata dura troppo poco, la piscina tende a sgonfiarsi nel giro di qualche ora e dunque è necessario rimettere mano al gonfiatore se l\'intenzione è far divertire i piccoli per l\'intera giornata.

Acquista su Amazon.it (€42,9)

 

 

 

Intex 56475

 

Se non sai come scegliere una buona piscina per bambini e sei preoccupato di riuscire a tenerli d’occhio mentre giocano in acqua, potresti considerare l’acquisto un modello che sia abbastanza comodo e capiente da ospitare anche gli adulti, in questo modo potrai rinfrescarti e al tempo stesso sorvegliare le piccole pesti.

Tra le piscine vendute online questa colpisce per il senso di lusso che trasmette, non a caso viene definita una Jacuzzi gonfiabile da molti acquirenti. Non ha affatto l’aspetto di un giocattolo e la combinazione dei colori bianco e azzurro la rende elegante e adatta a qualunque ambiente.

È dotata di quattro sedute con schienali imbottiti, abbastanza capienti da ospitare anche un adulto, e di due fori porta-bibite sul bordo, quindi in pratica è equipaggiata per il massimo del relax. È adatta solo ai bambini più grandicelli dai tre anni in su e ha un tappo apposito per lo scarico dell’acqua, che si rivela forse l’operazione più faticosa data la capienza di oltre 800 litri.

Restando in casa Intex, diamo uno sguardo più da vicino al modello 56475 per scoprire i vantaggi e gli svantaggi che caratterizzano tale piscina.

Pro
Spaziosa:

Non è la classica piscina per bambini cui siamo abituati; questa è davvero molto spaziosa e può accogliere anche gli adulti che in questo modo possono controllare più da vicino i bimbi e stare più tranquilli.

Confortevole:

La comodità di questa piscina è una delle caratteristiche chiave. Ha quattro sedili con schienale, adatti anche agli adulti e due porta bicchieri per sorseggiare qualcosa di fresco mentre ci si gode il sole e l\'acqua.

Tappo:

Molto semplice da svuotare, basta svitare il tappo sul fondo.

Contro
Età:

Inadatta per bambini più piccoli di 3 anni, tenetene conto al momento della scelta.

Si sgonfia:

La piscina non riesce a trattenere a lungo l\'aria incamerata. Durante il giorno è inevitabile rigonfiarla più volte.

Acquista su Amazon.it (€40,63)

 

 

 

Intex Piscina Rigida Baby Oceano

 

Tra i nostri consigli per l’acquisto non poteva mancare questo modello, ovvero la classica piscina circolare da giardino, che grazie alla capienza di quasi 1000 litri permette ai bambini di sguazzare liberamente e può essere un ottimo punto di partenza per insegnargli a nuotare senza dover affrontare subito il mare.

Non si tratta di un prodotto gonfiabile, ma di uno a pareti semirigide, quindi non solo è una delle migliori piscine per bambini ma è anche l’ideale per i nostri amici a quattro zampe, dato che si rompe con molta meno difficoltà: più di un utente la tiene a disposizione dei cani in giardino durante l’estate, per permettergli di rinfrescarsi e di giocare a piacimento.

Se da una parte risulta molto comoda da montare e da ripiegare, perché una volta chiusa occupa uno spazio ridotto e ha il grande vantaggio di non dover aspettare il tempo di sgonfiamento, dall’altra può essere complicato svuotarla vista la mancanza di un foro di scarico sul fondo.

È una piscina molto spaziosa, con parti rigide che non solo può essere usata per far divertire i bambini ma è utile anche per far rinfrescare il cane. Ma vediamo quali sono i pregi e i difetti per questo modello.

Pro
Resistente:

Viene apprezzata dalla maggioranza degli acquirenti per la sua resistenza.

Pareti rigide:

Non servono gonfiatori visto che è praticamente pronta all\'uso e non c\'è l\'immancabile fastidio di doverla rigonfiare più volte durante la giornata.

Contro
Svuotamento:

Non abbiamo potuto fare a meno di notare la mancanza di un tappo per svuotare la piscina. Ci sembra uno svantaggio non di poco conto in quanto la piscina può contenere fino a 1.000 litri d\'acqua e svuotarla con un secchio è un lavoro lungo e faticoso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Global I Mall piscina gioco

 

Se non sai quale piscina per bambini comprare perché il destinatario ha solo un anno o poco più, ti consigliamo di orientarti su un modello che sia progettato per quella fascia d’età e consenta di giocare in sicurezza. Questa piscina non è un modello ad acqua, bensì va riempita con le apposite palline colorate ed è dotata di un piccolo canestro per poter migliorare le capacità motorie del bambino.

Le fantasie ispirate al mondo degli animali attirano l’attenzione dei più piccoli e contribuiscono, insieme alle palline multicolore, a stimolarne la percezione visiva.

La struttura è stabile ma leggera, si ripiega facilmente e questo consente di portarla con sé in qualunque circostanza. È abbastanza capiente per contenere due o tre bambini e farli giocare comodamente, l’importante è che ci sia sempre la sorveglianza di un adulto perché i bordi non sono alti come quelli di un box e i bimbi potrebbero riuscire a scavalcarli.

Per i bimbi di circa un anno di età è ancora troppo presto per poter giocare in acqua ma almeno possono divertirsi con le palline e magari provare anche a fare qualche tiro a canestro, chissà che non sia l’inizio per diventare il nuovo Kobe Bryant.

Pro
Fantasie:

Abbellita con fantasie ritraenti animali, sufficienti da sole a intrattenere il piccolo.

Spaziosa:

Ci possono stare fino a tre bimbi così da poterla utilizzare anche quando arriva qualche amichetto o cuginetto.

Contro
Da comprare:

Le palline, indispensabili per far giocare il bimbo, non sono comprese e andranno acquistate a parte.

Un po’ più alte:

Le sponde ci sembrano troppo basse per contenere non solo il piccolo ma anche le palline che, per tale ragione, non potranno essere molte.

Acquista su Amazon.it (€10,99)

 

 

 

Come utilizzare una piscina per bambini

 

La scelta di una piscina per i più piccoli va studiata nel migliore dei modi, tenendo conto del livello di sicurezza richiesto e delle aspettative di genitori e bambini. Nelle righe che seguono abbiamo raccolto alcuni spunti e linee guida per un utilizzo corretto del prodotto.

Verificate l’età consigliata

Prima di far divertire i vostri piccoli vi consigliamo di controllare sulla confezione l’età e l’altezza adatte per il tipo di piscina che avete deciso di acquistare. In questo modo potrete optare per un modello sicuro e studiato per quella fascia.

 

Gonfiate al meglio l’oggetto

Se avete optato per una piscina gonfiabile è bene munirsi del corretto strumento per procedere alla messa in opera del prodotto. Non gonfiate eccessivamente, il rischio di rovinare il materiale o di creare danni ancora più gravi potrebbe essere dietro l’angolo.

 

Monitorate i bambini

Specialmente nel caso di bambini piccoli, è d’obbligo non perdere di vista i giovani nuotatori in erba. Assicuratevi che un adulto sia sempre presente, così da poter intervenire in ogni momento in maniera tempestiva.

 

Controllate la morbidezza del fondo

In alcune piscine è presente spesso una zona morbida su cui i bambini possono poggiarsi. Vi suggeriamo di controllare che tutto sia in ordine e proceda per il meglio così da sostenere e non causare danni in caso di cadute accidentali.

 

Seguite le indicazioni di riempimento

In ogni piscina è previsto un volume massimo di acqua che si può inserire all’interno della struttura. Non superate queste indicazioni e non permettete l’accesso da parte dei bambini fino a operazioni ultimate.

 

Procedete a una regolare manutenzione

Durante il periodo estivo, una volta sistemata la piscina, è bene svuotarla se viene utilizzata con frequenza e per un lungo periodo. In questo modo avrete la possibilità di pulirla al meglio per mantenere un alto livello di igiene.

Scegliete con cura gli accessori

Nei modelli pensati come postazioni da gioco mobili, sono spesso inclusi piccoli scivoli e altri elementi ludici. Vi suggeriamo di controllare la tenuta e la bontà dei materiali con cui sono realizzati, specie se avete bambini piccoli e vivaci.

 

Assicuratevi della presenza di pompa e strumenti di riparazione

All’interno della confezione non dovrebbero mancare uno strumento con cui gonfiare in modo pratico la piscina e una o più toppe con cui chiudere eventuali forature che possono aprirsi nella zona interna o esterna.

 

Non trascinate la piscina

Qualora aveste intenzione di spostare da una zona all’altra del giardino l’oggetto, è bene evitare movimenti bruschi, o sollevamenti della struttura non prima di averla completamente svuotata.

 

Non inserite altri liquidi all’interno della struttura

La piscina è studiata per ospitare ed essere riempita esclusivamente di acqua. Non versate vernici o altri coloranti che non siano compatibili e che rientrino tra i liquidi ammessi dal libretto di istruzioni.

 

Non la utilizzate con persone adulte

La capienza e la tipologia della piscina nasce con i bambini come utenti finali e destinatari ultimi di questo prodotto. Utilizzata da adulti potrebbe non reggere al peso eccessivo o risultare scomoda e inadatta.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.