La migliore sega a mano

Ultimo aggiornamento: 17.10.18

 

Seghe a mano – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Questa pagina ti guida alla ricerca della migliore sega a mano per le tue esigenze. Dai un’occhiata alle principali tipologie che puoi trovare sul mercato per avere un’idea generale. Dopodiché leggi le recensioni di alcuni attrezzi che ci hanno colpito particolarmente e che sono anche quelli più graditi dai consumatori. Se non hai molto tempo, niente paura: concentrati solo sui primi due classificati che ti anticipiamo qui brevemente. Fiskars 1001621  è la classica sega ad arco con lama da 53 cm (ma è disponibile anche la versione da 61 cm) in acciaio di qualità. Estremamente apprezzata, taglia rami anche molto spessi con buona precisione e lo fa in entrambe le direzioni, spingendo e tirando. S&R WOLFZAHN è un altro modello che è piaciuto molto: di manifattura tedesca, colpisce per la leggerezza, la flessibilità, la resistenza e il comfort dato dal manico Soft Touch. Anche in questo caso i modelli disponibili sono due, diversi in base al numero di denti presenti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore sega a mano

 

Sul mercato sono disponibili innumerevoli seghe a mano, ma quale scegliere fra tutte? Dai un’occhiata a questa guida per saperne di più e poi confronta i prezzi, le prestazioni e la recensione dei modelli presenti nella nostra classifica in basso.

 

 

Guida all’acquisto

 

Tipologia

Attrezzo millenario, insostituibile ancora oggi in tante applicazioni, la sega a mano si presenta in una serie di varianti davvero notevole, ma i principali tipi di seghe, quelli più comuni, sono tre: ad arco, traforo e segaccio.

La sega ad arco, cosiddetta per la forma arcuata, viene generalmente impiegata per lavori grossolani e pesanti quali il taglio di rami e tronchi di grande spessore; è meno impiegata in falegnameria.

Il seghetto da traforo, o semplicemente traforo, si presta meglio invece a tagli più precisi su materiali di piccolo spessore. La lama è sottilissima e può essere cambiata, a differenza della precedente che è fissa. È ottima per realizzare curve su, per esempio, un foglio di compensato ed è quella più usata dagli appassionati di modellismo. Per maggiori informazioni sulla versione elettrica della sega da traforo, clicca qui.

Il segaccio, detto anche saracco, è la classica sega per il legno con lama generalmente trapezoidale e va bene per tagli lunghi e profondi dove non è richiesta grande precisione né vi è la necessità di effettuare tagli curvi. La versione “a dorso” prevede un rinforzo che conferisce maggiore rigidità e precisione, a scapito della lunghezza e profondità del taglio.

Tra gli altri tipi di seghe a cui vogliamo fare riferimento ricordiamo quella con lama pieghevole, particolarmente comoda da riporre e trasportare.

 

Giapponese

Una notazione particolare merita la sega giapponese, davvero inusuale per noi occidentali che siamo abituati a tagliare il legno con un movimento a spinta. I modelli giapponesi, invece, tagliano il legno “a tiro”, non a spinta.

Non mancano i video su YouTube per avere un’idea pratica di come utilizzare questo singolare attrezzo. Qui basti dire che la sua natura particolare comporta una minore forza impressa da parte dell’utente e anche una minore pressione esercitata sulla lama.

Il vantaggio è non solo lavorare con meno fatica ma anche poter utilizzare un attrezzo con una lama incredibilmente sottile, fino a 0,3 mm, quindi molto inferiore a quelle occidentali.

Il legno può quindi essere lavorato con maggiore precisione e sensibilità da parte dell’appassionato che può quindi realizzare un prodotto di maggiore qualità e pregio: certo, occorre una buona manualità. Questi attrezzi, a loro volta, possono essere divisi in diverse categorie in base al tipo di taglio che consentono.

 

 

Kit

La migliore marca di seghe a mano potrebbe essere per qualcuno quella che realizza e vende – magari a un prezzo conveniente – non una sola sega ma un vero e proprio kit composto da lame intercambiabili e altri accessori per incidere e spaccare pietre, ceramica, vetro.

Il tutto racchiuso in una valigetta comoda da trasportare e per riporre i diversi attrezzi in sicurezza nei vari scomparti senza perdere niente. Dai un’occhiata in basso, ci sono diversi esempi dei prodotti descritti qui.

 

Le migliori seghe a mano del 2018

 

Adesso andiamo ad analizzare quelle che sono per noi le migliori seghe a mano del 2018: si tratta dei modelli più apprezzati dai consumatori e che ci hanno colpito di più per rapporto tra prestazioni offerte e prezzo. Eccone una breve recensione.

 

Prodotti raccomandati

 

Fiskars 1001621

Principale vantaggio:

Secondo la maggior parte dei consumatori, il brand Fiskars rappresenta il meglio che offre il mercato per quanto riguarda il settore di produzione di attrezzi e utensili per la selvicoltura; i suoi prodotti hanno una qualità ottima e un prezzo decisamente competitivo.

 

Principale svantaggio:

Trattandosi di una sega ad arco, le sue applicazioni si limitano esclusivamente al taglio della legna verde, rami o tronchi che siano, quindi è destinata solo a chi ne fa questo uso specifico.

 

Verdetto 9.9/10

Tra tutti i modelli di sega ad arco disponibili sul mercato, la Fiskars è tra le più vendute, e non soltanto per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo.

Acquista su Amazon.it (€16,49)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Una storia plurisecolare

L’azienda finlandese Fiskars, con sede a Helsinki, è una delle poche al mondo a poter vantare una storia lunga quasi quattro secoli; il suo anno di fondazione, infatti, risale al lontano 1649, quando nel piccolo villaggio di Fiskars venne installato un altoforno destinato alla forgiatura dei prodotti.

La fonderia Fiskars, nel corso dei secoli, ha realizzato ogni sorta di prodotto, dalle posate agli utensili, componenti meccaniche, motori, attrezzi per agricoltura e selvicoltura, molle metalliche e forbici, queste ultime diventate quasi un simbolo mondiale della produzione Fiskars, riconoscibilissime ovunque per la loro elevata qualità e per i caratteristici manici arancioni, diventati un segno distintivo del marchio a esse associato.

Attualmente l’azienda Fiskars è quotata alla Borsa di Helsinki, e la produzione odierna è volta soprattutto alle sue famose forbici Amplify, attrezzi e utensili per la creatività quotidiana, per la cucina, il giardinaggio e, soprattutto, la selvicoltura.

Versatilità d’impiego

Per quanto concerne il settore della selvicoltura, Fiskars ha una particolare attenzione per questa attività, considerando che occupa un posto di rilievo nell’economia finlandese; il relativo comparto di produzione offre un ampio catalogo di prodotti, che vanno dai guanti e dai rastrelli fino a diversi tipi di seghe e utensili.

Tra i vari tipi di seghe prodotti da Fiskars, spicca soprattutto il modello 1001621 SW 30, una sega ad arco della lunghezza di 62 centimetri, ma disponibile anche in una versione dalla lama lunga 70 centimetri; sia la struttura ad arco sia la lama, sono realizzate in acciaio inossidabile, ovviamente l’arco è verniciato, però, in modo da proteggerlo dall’usura del tempo e degli agenti atmosferici.

La lama è sottoposta a tempratura, invece, per assicurarle una lunga durata d’esercizio, e dispone di denti a tre fili con speciale profilo a doppia punta, taglienti come un rasoio in entrambe le direzioni, sia tirando sia spingendo, in modo da garantire un’elevata efficienza e facilità di taglio.

 

Maneggevole e facile da usare

L’impugnatura è ricoperta in plastica e modellata con un profilo ergonomico, in modo da renderne più confortevole l’uso e offrire una presa più salda all’operatore; la confezione include anche il coprilama, così da rendere il trasporto più facile e sicuro.

La sega Fiskars, però, è destinata esclusivamente al taglio della legna, soprattutto quella ancora fresca e verde; è ideale per tagliare rami e tronchi, ma non è assolutamente adeguata al taglio di precisione, quindi non ha alcuna applicazione pratica nel campo del fai da te e dell’hobbistica.

 

Acquista su Amazon.it (€16,49)

 

 

 

S&R WOLFZAHN

 

Un altro modello che non poteva mancare nei nostri consigli d’acquisto è la sega a mano per legno realizzata dalla tedesca S&R. Anche in questo caso i commenti estremamente positivi degli utenti ci hanno spinti a inserirla nella nostra classifica.

I modelli disponibili sono due: uno con otto denti per pollice, l’altro con undici, per un taglio più grossolano o preciso, in base alle esigenze. La lunghezza in entrambi i casi è uguale: 565 mm. Il taglio si dimostra eccellente anche sui legni più difficili. La lama in acciaio è resistente, affilata e flessibile al punto giusto.

Colpisce anche la leggerezza di questo attrezzo che consente di ridurre considerevolmente la fatica.

Nessun problema registrato neanche per quanto riguarda la maneggevolezza, ritenuta superiore dalla maggior parte degli utenti. In generale, si tratta di un attrezzo robusto e comodo, grazie anche al manico ergonomico Soft Touch che garantisce una presa confortevole e sicura perché la mano non scivola.

Diamo adesso un’occhiata in breve alle caratteristiche di questo modello prodotto dalla tedesca S&R, con il consueto link alla fine dove acquistare il prodotto a un prezzo ribassato.

Pro
Due versioni:

La sega è lunga 565 mm ma sono disponibili due versioni in base alle diverse esigenze, una con undici denti per pollice, l’altra con otto, per un taglio più preciso più grossolano.  

Efficacia:

Si tratta di uno strumento molto apprezzato per la sua efficacia, anche sui legni più difficili. La lama è di qualità, resistente, flessibile, affilata.

Leggerezza:

La sega pesa solo 450 grammi, quindi consente di ridurre significativamente la fatica durante il lavoro.

Maneggevolezza:

Gli utenti si sono detti soddisfatti anche della maneggevolezza di questo attrezzo che integra un manico ergonomico Soft Touch, comodo e sicuro perché non fa scivolare la mano.

Contro

Modello molto apprezzato dagli utenti, ha un costo competitivo e non ha fatto emergere particolari problemi.

Acquista su Amazon.it (€14,68)

 

 

 

Seghe pieghevole SK-4 Pathonor

 

Ecco un altro seghetto per legno con cui consigliamo di fare una comparazione. In realtà, questo attrezzo si presta bene a essere utilizzato anche per tagliare altri materiali come il PVC.

La sua particolarità sta nell’essere un modello pieghevole, quindi molto comodo da riporre e trasportare in sicurezza. Il meccanismo di apertura e chiusura è affidato a un cursore ma non manca la sicura per evitare aperture accidentali.

È un seghetto pieghevole molto leggero, pur avendo dimensioni di un certo rilievo: lunghezza 43 cm con lama da 20,5 cm, il che fa capire che non è un attrezzo tascabile ed è tutt’altro che un giocattolo.

La lama è realizzata in acciaio di buona qualità, i denti sono stati studiati per non incepparsi continuamente, il manico confortevole, resistente e antiscivolo è uno dei punti di forza di questo modello. Il pratico foro permette di appendere il seghetto a un chiodo.

Rivediamo adesso in sintesi quali sono i principali pro e contro di questo seghetto molto particolare.

Pro
Pieghevole:

La particolarità di questo modello sta nel fatto di essere pieghevole e quindi di poter essere trasportato con grande facilità per lavorare dove serve.

Prezzi bassi:

Si tratta del seghetto più economico presente nella classifica, una buona notizia per chi è in cerca di un prodotto valido ma conveniente.

Sicura:

Il seghetto è lungo complessivamente 43 cm (non è tascabile anche quando è chiuso) ma è leggero, si apre e si chiude facilmente e ha la sicura per evitare aperture indesiderate.

Comoda e pratica:

La sega si rivela comoda, maneggevole, ha il manico resistente e antiscivolo, la lama è in acciaio di qualità e c’è il foro per appenderla.

Contro
Lavori grossi:

Ottimo per potare, ripulire sentieri, questo seghetto non è adatto per grossi lavori.

Acquista su Amazon.it (€12,42)

 

 

 

Augusta Ryoba 44021 240 AMA

 

Questo è il modello che consigliamo a chi non sa quale sega a mano giapponese comprare. Come spiegato in alto, questi attrezzi sono molto particolari e si distinguono dai modelli occidentali perché tagliano il legno non spingendo, ma tirando la lama.

Sono modelli particolarmente adatti a un taglio profondo e di maggiore qualità e precisione, caratteristiche che le seghe tradizionali alle quali siamo abituati non riescono a garantire efficacemente, anche quando hanno molti denti.

Questo modello, in particolare, che è uno dei più venduti sul mercato, è del tipo Ryoba, cioè senza dorso, affilato da entrambi i lati, versatile perché capace di tagliare longitudinalmente e trasversalmente la vena.

Rispetto alle lame occidentali, questa di tipo orientale è molto più sottile, quindi non solo particolarmente delicata ma anche più difficile da maneggiare, per cui all’inizio sarà necessaria un po’ di pratica, ma il risultato sarà sorprendente: i tagli sono di una precisione mai vista.

Nella nostra guida per scegliere la migliore sega a mano troviamo dunque anche questo modello giapponese. Di seguito i principali vantaggi e svantaggi di questo prodotto.

Pro
Giapponese:

Questa particolare sega funziona in modo diverso da quello a cui siamo abituati perché il legno viene tagliato non spingendo, ma tirando la lama.

Precisione:

Una sega del genere riesce a garantire un taglio più profondo, di maggiore qualità e precisione, come neanche le seghe con molti denti riescono a fare.

Ryoba:

Questo tipo di sega giapponese, in particolare si chiama Ryoba, cioè non ha dorso, è affilato da entrambi i lati, per cui consente di tagliare longitudinalmente e trasversalmente la vena.

Contro
Delicata:

Si tratta di una sega con una lama molto sottile, delicata e all’inizio difficile da maneggiare.

Lama:

Rispetto ad altre seghe simili, alcuni utenti hanno trovato la lama di qualità inferiore.

Acquista su Amazon.it (€24,14)

 

 

 

Pathonor Set di Seghe Multiuso

 

Come scegliere una buona sega a mano con accessori? Se quello che stai cercando è un kit, allora prova a dare un’occhiata a questo prodotto, tra i più venduti online.

All’interno di una comoda valigetta di plastica si trova un piccolo seghetto di 27 cm con rotellina per rimuovere la lama integrata e sostituirla con una delle altre in dotazione quando ce ne sarà bisogno, per esempio quella per tagliare la pietra, la ceramica e il vetro.

La lama più grossa è ideale per legno e PVC, mentre le due punte servono per incidere piastrelle e vetro. C’è anche una lama per affilare coltelli e forbici.

Molto pratica la rotellina per segnare il vetro che poi andrà spaccato. Geniale la piccola calamita all’interno della sagomatura della valigetta: i vari accessori, in questo modo, vengono assicurati saldamente e non cadranno quando la si chiude.

Ricapitoliamo brevemente i punti che maggiormente caratterizzano il nuovo set Pathonor, molto apprezzato dagli utenti.

Pro
Kit:

In questo caso parliamo di un kit con un seghetto ad arco di 27 cm e diverse lame intercambiabili che assicurano grande versatilità perché permettono di tagliare legno, PVC, ceramica, pietra, vetro, ecc.

Valigetta:

Il kit è alloggiato in una comoda valigetta di plastica con una calamita nelle varie sagomature che garantisce un aggancio sicuro delle lame.

Rotellina e affilatura:

La sega integra una pratica rotellina per rimuovere la lama e sostituirla con un’altra. La dotazione include anche una lama per affilare forbici e coltelli.

Contro
Lunghezza:

Il seghetto è risultato troppo piccolo per diversi utenti che si aspettavano dimensioni maggiori. Adatto solo per piccoli lavori.

Istruzioni:

Le istruzioni sono piuttosto carenti e, in alcuni punti, perfino fuorvianti.

Acquista su Amazon.it (€19,71)

 

 

 

Fiskars 1001621

 

Chi è in cerca della migliore sega a mano dovrebbe dare un’occhiata a questo modello: il notevole apprezzamento dei consumatori la dice lunga sulla qualità di questo attrezzo che, tra l’altro, viene venduto a un prezzo molto competitivo.

Questo modello è lungo 53 cm ma c’è anche la versione da 61 cm; tutte e due presentano la lama in acciaio inossidabile temperato che garantisce maggiore resistenza, durata e possibilità di tagliare anche i rami più spessi. I denti hanno uno speciale profilo, per cui il taglio sarà più preciso e l’utente potrà avere maggiore controllo. Inoltre sono affilatissimi e tagliano in entrambe le direzioni, sia spingendo che tirando.

Altri vantaggi di questa sega ad arco da segnalare sono: la presenza non solo dell’impugnatura scanalata ma anche di una protezione per la mano; la presenza di un coprilama da utilizzare quando si ripone o si trasporta la sega; la particolare forma arcuata che consente di tagliare con maggiore comfort anche nei punti più difficili.

I pareri della stragrande maggioranza degli utenti concordano nel ritenere ottimo questo modello della finlandese Fiskars. Qui riepiloghiamo i principali punti di forza e di debolezza.

Pro
Qualità/prezzo:

Si tratta di un attrezzo molto apprezzato dagli utenti perché è efficace e ha un costo assolutamente competitivo.

Due modelli:

È possibile scegliere tra due modelli, uno lungo 53 cm e l’altro 61 cm. In entrambi i casi la lama è in acciaio inox temperato, molto resistente e capace di tagliare anche i rami più spessi.

Denti:

Gli speciali denti sono estremamente affilati, tagliano da entrambe le direzioni, spingendo e tirando.

Comfort:

La sega Fiskars si rivela confortevole e sicura da usare perché ha una particolare forma arcuata, l’impugnatura scanalata, poi la protezione per la mano e il coprilama.

Contro
Dimensioni:

La sega è stata molto apprezzata dai consumatori, quindi non sono emerse particolari criticità. Attenzione soltanto alle dimensioni, per chi ha legna grande da tagliare potrebbe rivelarsi piccola.

Acquista su Amazon.it (€16,49)

 

 

 

Come utilizzare una sega a mano

 

La sega a mano è uno degli utensili più antichi creati dall’uomo, i primi reperti ritrovati dagli archeologi, infatti, risalgono addirittura all’Egitto predinastico, ovvero oltre 5.000 anni fa; viene usata per il taglio del legno e di altri materiali, in modo da dividere un pezzo in parti più piccole, secondo le misure desiderate.

È costituita solitamente da due componenti principali, la lama e il manico con l’impugnatura; la loro forma, però, varia a seconda del tipo di sega a mano e dell’uso specifico che si intende farne.

 

 

Perché acquistare una sega a mano?

L’acquisto di questo utensile è motivato dalle personali esigenze d’uso, quindi è bene considerare attentamente quali siano e fino a che punto, potenzialmente, potrebbero spingersi; questo è l’unico modo per compiere un acquisto mirato, scegliendo il prodotto che fa al caso vostro a prescindere dalla fascia economica di appartenenza, dato che le tipologie di seghe a mano disponibili sul mercato, sono veramente moltissime.

 

Come scegliere la sega a mano

Le seghe a mano si dividono in due categorie principali: le seghe a lama libera e le seghe a lama intelaiata; in quelle a lama libera, quest’ultima non è tesa e la sua rigidità dipende soltanto dalle caratteristiche del metallo con cui è costruita; questo tipo è molto versatile e si adatta a tagliare diversi materiali, dal legno fino al metallo, venendo utilizzate per gli impieghi più disparati, dal giardinaggio ai lavoretti domestici, fino al taglio di tronchi e al fai da te.

Nelle seghe a mano con intelaiatura, invece, la lama è solitamente più flessibile e, di conseguenza, ha bisogno di essere tesa da un apposito telaio, o da un arco; questo tipo di sega è molto più versato per l’impiego in falegnameria e carpenteria, o per lavori pesanti come il taglio dei tronchi, o di pezzi di legno, dallo spessore notevole.

 

Seghe a mano a lama libera

Nel caso vi occorra una sega a mano dall’impiego generico, quindi, è meglio orientarsi verso la relativa categoria; questa comprende il saracco, la classica sega per legno, la sega a gattuccio, la sega a dorso, la sega a costola, la sega da perni che serve a tagliare a filo gli elementi sporgenti dalle superfici, e la sega giapponese.

Un particolare tipo di sega a lama libera è la sega da boscaiolo, si distingue infatti per possedere due impugnature, una ad ogni estremità, ed è disegnata per essere usata da due persone contemporaneamente.

 

 

Seghe a mano a lama intelaiata

Se invece avete esigenze di tipo più professionale e specifico, allora sarà meglio cercare un modello appartenente alla categoria delle seghe a mano con intelaiatura; a seconda del tipo d’uso che intendete farne, potrete scegliere tra seghe a telaio, seghe ad arco, seghetti per traforo e seghetti per metallo.

 

Seghe a mano per “Survivalist”

Un’ulteriore e molto particolare tipologia di seghe a mano, è rappresentate dallea “Survival”; è un semplice filo d’acciaio, abbastanza flessibile da poter essere ripiegato, il cui principio di funzionamento è basato sulla trazione, come per tutte le altre tipologie di sega a mano.

L’estrema leggerezza e il minimo ingombro, la rendono ideale per l’uso da campo e per gli amanti dell’escursionismo.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.