La migliore sega a nastro

Ultimo aggiornamento: 04.04.20

Seghe a nastro – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Nella nostra guida potrai farti un’idea più chiara sulle caratteristiche della sega a nastro in modo da scegliere il modello giusto. Comincia dando un’occhiata ai due prodotti che ti consigliamo su tutti gli altri: Makita LB1200F, un modello semi-professionale molto potente e costruito con materiali di grande qualità. In alternativa considera una sega made in Italy molto più economica, la Femi FEM780 XL A, in grado di tagliare anche i metalli, compreso il ferro.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore sega a nastro

 

Se la tua passione per il bricolage e il fai da te ti porta spesso a lavorare legno, ferro e metalli, probabilmente stai già valutando l’acquisto di una sega a nastro. Operazione non semplice perché sul mercato ci sono numerosi prodotti di questo tipo e, mettendo a confronto prezzi e prestazioni, il rischio è quello di avere le idee ancora più confuse.

Qui di seguito ti proponiamo la nostra guida all’acquisto nella quale abbiamo messo in evidenza quali aspetti dovrai tenere in considerazione per effettuare una scelta vincente e portare nel tuo laboratorio la sega che meglio si adatta ai tuoi bisogni. Dopo la nostra guida troverai anche la classifica con le recensioni dei cinque migliori utensili di questo tipo a nostro giudizio.

1

 

Guida all’acquisto

 

Il tipo di lama

La prima discriminante da valutare e che ti farà propendere per un modello piuttosto che un altro, oltre alla lettura delle nostre recensioni, è legata alla tipologia di materiale che ti troverai a tagliare. Sapere quale superficie lavorerai più di frequente ti permetterà di scegliere la giusta lama, evitando l’acquisto di accessori inutili o comunque che utilizzerai saltuariamente.

Facciamo qualche esempio. Per lavorare il ferro con spessore ridotto la lama giusta è quella con denti a nastro, mentre in caso lo spessore sia superiore la scelta migliore è rappresentata dai denti seghettati. Per gli elementi con forma irregolare è consigliabile optare per una lama a salto e nel caso tu debba tagliare la plastica, la lama provvista di gancio permette una migliore regolazione dell’inclinazione e dunque assicura tagli netti e sicuri. A chiudere la carrellata sulla tipologia di lame, ci sono quelle ondulate che ben si prestano al taglio di tubi o fogli di metallo o ferro non troppo spessi.

Più in generale, l’ampiezza della lama è direttamente proporzionale alla regolarità e alla precisione del taglio mentre per lavorare i profilati è consigliabile una lama regolabile in altezza, in modo che sia più semplice seguire e realizzare gli angoli.

 

TPI, una sigla importante

Dietro l’acronimo TPI (dall’inglese Theet per Inch, ovvero denti per pollice) si “nasconde” un valore molto importante, relativo alla quantità di denti presenti sulla lama, perché permette di conoscere quale tipo scegliere per ottenere la finitura desiderata e, durante l’operazione di taglio, un avanzamento corretto.

Un più elevato numero di denti per centimetro assicura un taglio più agevole ma più lento, mentre una quantità inferiore garantisce un’operazione più veloce ma una linea di taglio più ruvida. La quantità minima di denti è di tre, ideali per lavorare con materiali non più spessi di 2,5 cm; un TPI di tre punti è perfetto per tagliare elementi con spessore attorno ai 10 centimetri.

Tutte le seghe a nastro delle migliori marche propongono una tabella nella quale sono riportati questi valori, così da agevolare nella scelta della lama corretta.

2

 

Regolare la velocità

Le seghe a nastro dedicate al fai da te solitamente non superano mai la potenza di 2 CV e sono in grado di gestire lame con varie larghezze ma è inevitabile che presentino delle restrizioni che le distinguono dai modelli per l’uso professionale, molto più potenti, versatili ma anche costosi.

Nel momento in cui dovrai scegliere l’utensile che fa al caso tuo, indirizzati verso un modello che integri un variatore di velocità, così da adeguare il taglio a seconda del tipo di materiale e del suo spessore.

Parlando infine di fattura e robustezza del prodotto, il piano della sega a nastro deve necessariamente essere realizzato con materiali di qualità, primo fra tutti la ghisa, tali da garantire resistenza all’usura e a un’elevata frequenza di utilizzo.

 

Le migliori seghe a nastro del 2020

 

Uno degli strumenti dai quali è difficile prescindere in caso vogliate effettuare lavorazioni di vari materiali, come per esempio il legno o il ferro, è la sega a nastro. Si tratta di un apparecchio che consente di eseguire tagli di precisione ed è disponibile in molte varianti, a seconda del tipo di prodotti che vogliate realizzare.

La scelta, che passa anche per forma e quantità dei denti, non è così semplice ed è importante conoscere a fondo le caratteristiche dei diversi dispositivi in vendita sul mercato. Per questo abbiamo messo in comparazione le offerte disponibili online e selezionato le cinque migliori seghe a nastro del 2020.

 

Prodotti raccomandati

 

Makita LB1200F

Principale vantaggio

Il prezzo non è sicuramente dei più bassi, tuttavia, a fare la differenza rispetto ad altre seghe a nastro è la dotazione di questo modello Makita che vi permetterà di lavorare con quattro seghe di varie dimensioni e dentatura.

 

Principale svantaggio

La necessità di tarare la macchina prima dell’utilizzo potrebbe far desistere i meno esperti. Si tratta quindi di un macchinario rivolto principalmente a consumatori professionisti che hanno esperienza nel settore.

 

Verdetto 9.7/10

La macchina è originariamente pensata per far fronte alle necessità degli hobbisti di ogni livello, ciononostante sono richiesti dei settaggi iniziali con cui non tutti hanno dimestichezza, valutate quindi attentamente questa caratteristica prima di procedere all’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€659)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Qualità Makita

Il brand giapponese ha un’esperienza nel settore dei macchinari elettrici centenaria. La sua fondazione risale infatti agli inizi del 1900, rendendola di fatto una delle aziende più antiche e apprezzate dagli hobbisti.

La sega a nastro in questione rispetta tutti i canoni Makita ed è definita dagli utenti come solida ed estremamente affidabile grazie, per esempio, al sistema anti-riavvio, che garantisce la sicurezza dell’utilizzatore.

L’unica pecca, se proprio è necessario trovarne una, è rappresentata dal prezzo, non propriamente abbordabile, soprattutto da chi si avvicina al mondo del fai da te per la prima volta e non vorrebbe spendere cifre così elevate.

Inoltre, è sconsigliato per i principianti che sono completamente a digiuno per quanto riguarda il funzionamento di una sega a nastro dal momento che è richiesto un minimo di manualità per tarare la macchina al primo utilizzo.

Potenza

Non delude dal punto di vista della potenza che si attesta su un rispettabile valore di 900 watt. Sicuramente si sarebbe potuto fare qualcosa in più se consideriamo il prezzo, tuttavia la maggior parte degli utenti la trova più che adeguata per svolgere lavori semiprofessionali.

A illuminare la zona lavoro troviamo sei LED che vi permettono di continuare a tagliare materiali anche in condizioni di luce non propriamente ottimali, spesso un problema riscontrato da chi utilizza una sega a nastro in garage o in cantina, dove la luce solare non riesce a illuminare al meglio il tavolo da lavoro.

Gli acquirenti riportano, in fase di utilizzo, vibrazioni minime e rumore nella media, calcolato dal produttore in circa 80 decibel.

 

Legno e metallo

Se vi steste chiedendo quali materiali è possibile tagliare con questa sega a nastro, la risposta è legno e metallo non ferroso.

I risultati migliori si ottengono naturalmente con materiale legnoso, dove le diverse lame fornite in dotazione non incontrano la benché minima difficoltà nell’effettuare tagli netti e precisi. Per quanto riguarda il metallo, sebbene la macchina sia in grado di effettuare tagli, bisogna avere l’accortezza di non procedere su materiali ferrosi e limitarsi a rame, stagno, piombo, nichel e simili.

Se siete ancora indecisi sull’acquisto del prodotto, considerate l’intensità di utilizzo, qualora la vostra attività hobbistica o semiprofessionale sia elevata, potrebbe giustificare la spesa.

 

Acquista su Amazon.it (€659)

 

 

 

Femi FEM780 XL A 

 

2.Femi FEM780 XL AQuale tipo di materiale avete la necessità di lavorare? Il modello di Femi di cui vi proponiamo la recensione è una sega a nastro per metalli, in particolare per il ferro, che viene tagliato senza necessità di lubrificazione.

Caratterizzata da un design ergonomico, robusta ma non troppo pesante (circa 8 chilogrammi), risulta comoda nell’utilizzo ma anche nell’eventuale trasporto. Dal punto di vista delle prestazioni non si può che apprezzare il suo motore da 850 Watt di potenza, con sistema elettronico digitale per la regolazione delle velocità di taglio.

A completare il quadro di questa che è una delle migliori seghe a nastro come rapporto tra prezzo e qualità, c’è da segnalare la morsa in metallo pressofuso che garantisce un impeccabile ancoraggio dei materiali nonché di una guida scorrevole che permette di regolare la luce di taglio al fine di garantire la massima precisione, con angoli variabili da 0 a 45 gradi.

Se non hai un negozio di fiducia dove acquistare la tua nuova sega a nastro, ti consigliamo di seguire il link che trovi al termine della prossima sezione, dedicata all’individuazione dei pregi e dei difetti di questo modello.

Pro
Potenza:

Il potente motore da 850 watt permette di tagliare anche metalli molto resistenti e la possibilità di impostare due diverse velocità è molto utile in fase di lavorazione.

Metalli:

Se hai bisogno di lavorare sui metalli, soprattutto il ferro, questa è la sega a nastro che fa per te.

Morsa:

La morsa in metallo pressofuso permette di ancorare al meglio i materiali durante la delicata operazione di taglio, un must per la sicurezza!

Senza lubrificazione:

Il taglio avviene senza lubrificazione. Una cosa in meno a cui pensare.

Contro
Limitata:

Essendo specializzata nei metalli, questa sega a nastro non se la cava altrettanto bene con gli altri materiali, per cui ha un utilizzo un po’ limitato.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€339)

 

 

 

Scheppach 430456

 

Se stai cercando una sega a nastro per hobbisti che non costi troppo dai un’occhiata a questo modello che ha nell’ottimo rapporto qualità/prezzo uno dei suoi punti di forza più apprezzati dagli utenti.

Si tratta di un utensile realizzato quasi interamente in acciaio – le parti in plastica sono poche – e si rivela, pertanto, molto resistente e durevole. Viste le dimensioni, si capisce che non è pensata per lavorazioni complesse. D’altra parte, il design compatto la rende maneggevole e più facile da trasportare.

È utile, in particolare, per lavori di montaggio di legno e plastica. La potenza del motore pari a 250 watt dovrebbe essere in grado di soddisfare la maggior parte delle normali esigenze domestiche.

Il tavolo è stabile, piuttosto spazioso, assicura discreto comfort durante le operazioni e consente anche tagli inclinati fino a 45°. Possono essere tagliati pezzi fino a 80 mm di spessore, non male per un utensile del genere.

Come sottolinea la maggior parte degli hobbisti, è molto facile da usare e le guide si impostano con rapidità e semplicità.

Facciamo adesso un breve riepilogo dei punti che caratterizzano maggiormente la sega a nastro prodotta dalla tedesca Scheppach.

Pro
Qualità/prezzo:

Chi cerca un modello semplice ma performante e, soprattutto, non intende spendere una cifra eccessiva potrebbe trovare questa Scheppach decisamente interessante.

Resistente:

Nonostante il prezzo competitivo, la sega presenta una struttura realizzata quasi interamente in acciaio, il che la rende resistente e durevole.

Dimensioni:

Non è un utensile ingombrante né troppo pesante. Il vantaggio è che è particolarmente maneggevole e facile da trasportare.

Tavolo:

Il tavolo è stabile e piuttosto spazioso. Consente di effettuare tagli longitudinali – che risultano più facili grazie alle apposite guide – e obliqui fino a 45°.

Contro
Protezione lama:

Non sono presenti tutte le componenti che troviamo nei modelli più completi e costosi come, per esempio, la protezione lama o l’attacco per l’aspiratore.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€157)

 

 

 

 

Proxxon 27172 

 

3.Proxxon 27172Pensata per tagliare senza problemi legno, plastica e alluminio, questa sega a nastro, venduta con scocca di colore giallo che non può davvero passare inosservata, si caratterizza per un tavolo fresato con spazio per la sega, con possibilità di inclinarla per effettuare tagli a 45 gradi.

Il triplo sistema di guida con cuscinetti a sfera regolabili in altezza e larghezza per diverse dimensioni delle lame e il motore a bassa rumorosità per un uso prolungato del macchinario chiudono il quadro della caratteristiche tecniche di una delle migliori seghe a nastro vendute online.

La possibilità di controllare elettronicamente la velocità permette di effettuare tagli su qualunque tipologia di materiale, anche per lavori di finitura che necessitano di grande precisione. Una tabella (presente nella confezione di vendita) fornisce le indicazioni sulla velocità raccomandata a seconda del tipo di materiale da lavorare. Il prezzo di vendita non è tra i più economici, soprattutto se messo in comparazione con quello degli altri modelli recensiti, ma rispecchia le potenzialità del prodotto.

Anche se non è la sega a nastro più economica sul mercato, la Proxxon merita di essere presa in considerazione per tutti i suoi pregi che ne fanno una sega versatile e molto precisa. Valuta con attenzione pro e contro e decidi se fa al caso tuo o è meglio che ti orienti su altri prodotti.

Pro
Versatile:

Se il modello precedente era un po’ troppo specializzato su un materiale, questa sega a nastro è invece molto versatile e lavora bene con legno, plastica e alluminio. Molto buona per gli amanti del bricolage a tutto tondo.

Precisione:

La sega a nastro Proxxon dà il suo meglio nei piccoli lavori di precisione, grazie al triplo sistema di guida con cuscinetti e al controllo elettronico sulla velocità. Utile la tabella inserita nella confezione, soprattutto per i principianti.

Silenziosa:

Il motore a 220 volt di lunga durata è molto silenzioso, specie se comparato agli altri modelli di sega a nastro sul mercato allo stesso prezzo.

Contro
Lama:

La lama in dotazione ha una dentatura molto marcata e non è quindi adatta al taglio di metalli.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€315,99)

 

 

 

Fervi 0717

 

5.Fervi 0717Avendo a disposizione un budget limitato come è possibile scegliere una buona sega a nastro per il legno? Innanzitutto valutando che tipo di legname vi troverete a lavorare. Se siete certi che avrete a che fare principalmente con abete e altri legni morbidi, il modello di Fervi può fare al caso vostro.

A una buona capacità di taglio di legname non particolarmente duro, infatti, abbina un prezzo di fascia medio/bassa e soprattutto la presenza di due guide per il taglio dei pezzi, pensate per essere d’aiuto agli appassionati di fai da te meno esperti. Alcuni utenti, però, hanno riscontrato la necessità di eseguire diverse regolazioni prima di avere la macchina perfettamente calibrata alle loro esigenze.

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche segnaliamo che il ripiano ha dimensioni di 290×290 millimetri e può essere inclinato fino a 45 gradi così da ottenere tagli anche obliqui. Come accennato il prezzo è aggressivo e tra i più interessanti tra quelli offerti online.

Anche se venduta a un prezzo piuttosto basso, i pareri degli utenti che hanno avuto modo di provare questa sega a nastro concordano sul fatto che sia in grado di svolgere alla perfezione il suo lavoro, soprattutto con i legni più morbidi. Verifica insieme a noi gli altri pregi e i difetti di questa macchina prima di valutarne l’acquisto.

Pro
Due guide:

Un vero must per chi si approccia per la prima volta a questo genere di strumento. Le due guide aiutano i meno esperti a eseguire un taglio preciso del legno.

Economica:

Se devi lavorare soltanto con il legno, è una delle soluzioni migliori per rapporto qualità/prezzo, soprattutto se non sei un grande esperto.

Contro
Da controllare:

Non sempre viene fornita in ottime condizioni, dato che sembra essere vittima di parecchi errori di produzione. Verifica subito lo stato dei singoli pezzi in modo da poter eventualmente richiedere delle sostituzioni. La ditta produttrice è solitamente molto disponibile.

Limitata:

È pensata solo per la lavorazione del legno e non se la cava bene con altri prodotti. Oltretutto va cambiata la lama anche a seconda del tipo di legno per avere risultati ottimali.

Acquista su Amazon.it (€247,9)

 

 

 

Makita LB1200F 

 

4.Makita LB1200FSe avete la necessità di tagliare metalli di ogni tipo (anche non ferrosi), l’utensile di Makita risponde al meglio alla domanda relativa a quale sega a nastro comprare. È infatti equipaggiata con un motore a induzione estremamente affidabile che assicura sia un avviamento lento indispensabile per lavorazioni accurate, sia la possibilità di effettuare tagli fino a 45 gradi.

Alcuni tra gli utenti che l’hanno acquistata sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla ricca dotazione di vendita che comprende anche quattro seghe di varie dimensioni e dentature. Un ulteriore valore aggiunto è rappresentato dalle sei luci a led che assicurano un’ottima illuminazione della zona di lavoro, così da garantire sempre la migliore visibilità, elemento importante quando si eseguono lavori di precisione.

Pensata per il fai da te, la sega a nastro di Makita è un prodotto che si presta a un utilizzo semi-professionale, in virtù di una qualità costruttiva ottima e di un assemblaggio con materiali di pregio. Lo scotto per ottenere tutto questo è un prezzo di vendita piuttosto impegnativo, probabilmente non alla portata di tutti gli hobbisti.

Concludiamo di nuovo la recensione con un elenco dei pregi e dei difetti di questo prodotto. Visto il prezzo, è facile aspettarci una maggiore qualità da questa sega a nastro, che non sfigurerebbe neanche in un’officina.

Pro
Semi-professionale:

Tra un prodotto semi-professionale e uno pensato per l’hobbistica c’è un abisso fatto di qualità dei materiali, numero di optional e versatilità. Questa sega a nastro è adatta anche al taglio di metalli non ferrosi, dispone di sei LED che rendono possibile il lavoro anche in assenza di altre fonti di luce e ha una potenza invidiabile di 900 watt.

Dotazione lame:

Fantastica la dotazione di lame iniziale, con quattro seghe di varia dentatura e dimensioni adatte a usi e materiali differenti.

Contro
Costosa:

Si tratta di una sega a nastro un po’ troppo costosa per un mero appassionato di bricolage. Se il fai da te è una parte importante della tua vita, però, dovresti davvero valutarne l’acquisto.

Da settare:

Essendo un prodotto quasi professionale, richiede un po’ di pratica in più prima di poterne sfruttare appieno il potenziale.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€659)

 

 

 

Come utilizzare una sega a nastro

 

Lavorare materiali differenti con un margine e una manualità più o meno ampia, è una delle molle che spinge verso l’acquisto di una sega a nastro. Data la tipologia e l’ingombro generale proposto, avere a disposizione una serie di consigli pratici può migliorare l’approccio allo strumento.

Scegliete la lama che fa al caso vostro

Per quanti si avvicinano al prodotto, avere una conoscenza preliminare dello strumento migliore per un taglio sgombera il campo da fraintendimenti e acquisti avventati. Se nella confezione sono presenti diverse lame è bene informarsi sulle possibili applicazioni e la compatibilità con un tipo o un altro di prodotti da tagliare

 

Illuminate al meglio l’area di lavoro

Per sfruttare al meglio il supporto, così da procedere a una lavorazione che non perda in precisione e affidabilità, vi suggeriamo di impiegare le luci a disposizione, sia quelle a LED sia un puntatore a infrarossi con cui seguire la linea di taglio, se disponibile.

 

Sfruttate la morsa

Oltre alla potenza e alla qualità delle lame, non bisogna sottovalutare la tenuta del pezzo. Di questo si occupa solitamente il fermo presente sul corpo macchina. Controllate con cura la bontà e la capacità di tenere in posizione il materiale da lavorare. Escluso il rischio di cedimenti potete procedere sicuri e in continuità.

 

Regolazione delle guide

Per lavorazione in linea e non solo, in cui è richiesto un buon indice di precisione, l’affidabilità di una guida è la carta da giocare e su cui scommettere. Verificate che queste siano ben fissate al piano di lavoro, semplici da impostare e con il giusto livello di rigore nel rispetto delle misure e del punto di taglio.

 

Create una zona dedicata

La lavorazione tramite sega a nastro necessita di una giusta collocazione. Vi invitiamo a scegliere un posto in cui sistemare l’elettroutensile, al riparo da agenti atmosferici come acqua e umidità. In questo modo potrete dedicarvi serenamente al vostro hobby, con un’attenzione a cose e persone nei paraggi.

 

Lubrificate il meccanismo

Salvo i modelli in cui si procede al taglio senza bisogno di aiuti esterni, è utile procedere alla pulizia e a operazioni con cui ridurre l’attrito della lama. Controllate sul manuale la compatibilità dei prodotti e le zone sensibili su cui occorre procedere alla manutenzione.

Controllate la presa per l’aria

Lavorando con materiali che producono spesso schegge o residui di lavorazione, è spesso presente nella parte posteriore della sega a nastro l’attacco per un aspiratore. Una volta verificato l’inserimento di questo apertura, scegliete il giusto tubo di collegamento o fissate al meglio il sacchetto per la raccolta degli scarti.

 

Sostituite le lame con attenzione

A fine lavoro o quando è arrivato il momento di cambiare materiale e tipo di taglio, è bene premurarsi di spegnere il dispositivo e attendere qualche minuto. Dopo che lo strumento di taglio si sarà raffreddato, si può procedere con la sostituzione del pezzo, avendo cura di sbloccare il mandrino che serra la lama.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve la sega a nastro?

La sega a nastro è macchina stazionaria che è stata concepita soprattutto per il taglio di pezzi dallo spessore elevato, a partire da un minimo di 15-20 centimetri e, a seconda del tipo e delle dimensioni, fino un metro e oltre. 

Di solito, infatti, le seghe a nastro sono usate soprattutto nelle grandi falegnamerie dove viene iniziato il processo di trasformazione della materia prima, quindi per tagliare tronchi di diverse dimensioni e spessori; ma esistono anche modelli più compatti che permettono di tagliare altri materiali, come plastica e metallo per esempio.

 

Come affilare la sega a nastro?

L’affilatura della lama di una sega a nastro è un’operazione che può essere eseguita anche in maniera autonoma, mediante l’utilizzo di un utensile multifunzione, come il Proxxon o il Dremel per esempio, montando una piccola mola sul mandrino.

La moletta andrà smussata ai bordi, ovviamente, in modo da adattarsi il più possibile alla forma dei denti della lama; a questo punto, con la sega a nastro spenta, bisognerà appoggiarsi al piano di lavoro e passare la mola su ogni singolo dente, cercando di mantenere sempre la stessa inclinazione.

L’operazione è semplice, ma come potrete immaginare richiede molta pazienza, inoltre non è possibile garantire un risultato uniforme; di conseguenza, fatta eccezione per piccoli ritocchi al filo della lama, per ottenere una affilatura efficace e omogenea è consigliabile smontare la lama e affidarla a un’officina specializzata che eseguirà il lavoro mediante delle apposite macchine, calibrate per ottenere un risultato eccellente.

 

Come avvolgere la lama della sega a nastro?

Questa operazione, in realtà, è più semplice da eseguire che non da descrivere, ma noi ci proveremo lo stesso, raccomandando ovviamente l’uso dei guanti da lavoro per proteggere le mani.

Una volta smontata dalla sega, afferrate la lama nei due punti collocati più o meno a metà della circonferenza, cercando di tenerla il più possibile in verticale; una volta fatto questo cominciate a piegare i due punti verso l’esterno e vedrete che l’arco superiore della lama comincerà ad abbassarsi. Fatelo scendere fino a trovarsi internamente rispetto all’arco inferiore, dopodiché, tenendo sempre i due punti, avvicinate le mani fino a sovrapporre la destra alla sinistra (o viceversa) e lasciate cadere con decisione la lama sul pavimento.

Quest’ultima si arrotolerà praticamente da sola, in questo modo la potrete appendere a una parete oppure trasportarla facilmente e con il minimo ingombro.

 

Quali caratteristiche deve avere una sega a nastro per ferro?

Le seghe a nastro per il ferro sono progettate per lavorare specificamente su questo tipo di materiale, e di conseguenza sono dotate di caratteristiche specifiche.

Innanzitutto sono caratterizzate da una maggiore potenza rispetto agli altri modelli, e di solito sono realizzate completamente in metallo, generalmente acciaio pressofuso per l’incastellatura e ghisa per il piano di lavoro, in modo da poter garantire un’elevata resistenza durante i tagli e una maggiore durata in caso di uso intensivo.

Un’altra caratteristica esclusiva delle seghe a nastro per ferro, inoltre, è il tipo di lama che esse utilizzano; le lame per il ferro possono avere un numero maggiore o minore di denti per pollice (TPI) a seconda dello spessore da tagliare, maggiore è lo spessore e tanto più alto dovrà essere il numero TPI della lama.

 

Come scegliere la giusta lama per la propria sega a nastro?

La scelta della lama è facilitata dalla sua destinazione d’uso, in quanto esistono lame per legno, per il metallo e per uso generico; quello che influisce maggiormente nella scelta, quindi, è il tipo di utilizzo che bisogna farne. Una volta individuato il tipo di lama da acquistare in base al materiale da tagliare, poi, bisogna scegliere il numero di denti per pollice, che dovrà essere tanto più elevato quanto maggiore è il grado di durezza del materiale su cui si andrà a lavorare.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Fartools One 113289

 

SIniziamo con un prodotto facile da usare e istallare ideale per chi si sta avvicinando per la prima volta all’hobby della falegnameria. Si tratta di una sega a nastro in grado di lavorare con efficacia soprattutto i legni particolarmente morbidi e teneri.

Ha varie funzioni di regolazione che le permettono di operare in modo preciso e adatto al tipo di lavoro che si desidera portare a termine.

Il grado di inclinazione del piano di taglio arriva a 45° così da rispondere in modo versatile e pratico ai bisogni diversi.

Entrambi i lati della lama sono dotati di guida per il taglio longitudinale, così da aiutare a eseguire un lavoro preciso e rifinito.

Comoda la presa per inserire un aspiratore per i trucioli che si formano durante il lavoro, ha un diametro di 40 mm, sufficiente per collegare il beccuccio di un aspirapolvere e lasciare pulito il piano durante il lavoro.

La tensione della lama può essere regolata manualmente grazie alla manopola, per tarare il nastro della sega prima di ogni lavoro per un lavoro preciso e senza sbavature.

Vediamo di seguito un sunto dei principali aspetti che caratterizzano questo attrezzo ideale per muovere i primi passi nel modo del fai da te e della carpenteria.

Pro
Base di lavoro ampia:

Il ripiano di questa sega circolare è comodo, si tratta di 30 x 30 cm, per offrire spazio su cui lavorare anche le listarelle di legno più lunghe.

Inclinazione di taglio di 45°:

Il piano di taglio si inclina fino a 45° che consente un buon margine per eseguire i tagli esattamente allineati alle necessità del mobile che si vuole costruire e assemblare.

Contro
Non adatto all’uso professionale:

Il prezzo contenuto e le dimensioni parlano da sé, non siamo di fronte a un modello adatto alla falegnameria di tipo professionale. Niente legni troppo duri o tagli che superino i 20 mm, pena un sovraccarico del motore.

 

 

Best-Quality SN-350

 

1.Best-Quality SN-350Il motore monofase da 350 Watt e l’ottimo rapporto tra completezza della dotazione e costo sono i caratteri distintivi di quella che, secondo noi, è la migliore sega a nastro del 2020. Dotata di ampio piano di lavoro di 29×29 centimetri offre la possibilità di modificarne l’inclinazione da 0 a 45 gradi.

La lama in dotazione è da 1425 millimetri e si dimostra particolarmente efficace per il taglio di legni duri mentre, nel caso abbiate necessità di lavorare legname più tenero, il consiglio è quello di acquistare una seconda lama, con un numero di denti più elevato.

Realizzata con materiali di qualità, dal piacevole colore blu elettrico, la SN-350 si fa apprezzare per la robustezza e si propone come un’ottima soluzione per gli appassionati di fai da te. Anche il prezzo, da questo punto di vista, rappresenta un ulteriore valore aggiunto perché non è elevato e appare alla portata degli hobbisti anche alla prime armi.

Abbiamo realizzato la nostra guida per scegliere la migliore sega a nastro allo scopo di permetterti di scegliere il prodotto migliore per le tue esigenze non solo in base ai prezzi bassi, ma ai suoi punti di forza e di debolezza. Di seguito, trovi un’analisi dettagliata di pro e contro della Best-Quality.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Considerate tutte le caratteristiche del prodotto e il prezzo con il quale viene venduto sul mercato, è una delle migliori seghe a nastro per rapporto qualità/prezzo. Per avere prestazioni migliori dovrai spendere parecchio di più.

Consumi:

Il motore monofase, a 350 watt, riesce a svolgere egregiamente il suo lavoro pur avendo una potenza limitata e consumi molto contenuti. A tutto vantaggio della nostra bolletta dell’elettricità.

Legni duri:

La lama in dotazione, con un numero ridotto di denti, è molto adatta a tagliare i legni duri.

Contro
Legni morbidi:

Per lavorare al meglio con i legni morbidi dovrai procurarti una lama diversa da quella in dotazione, che tende a sfilacciare questo tipo di legname.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Sega circolare

La migliore motosega

Seghetto alternativo

Come scegliere il miglior seghetto elettrico

Seghe a mano

 

 

 

Come scegliere la migliore sega a nastro per ferro del 2020?

 

Chi, per hobby o per lavoro, si trova a dover lavorare materiali diversi, inclusi i metalli, potrebbe considerare l’acquisto di una sega a nastro per le future lavorazioni.

In questa guida abbiamo raccolto i pareri della rete e quelle caratteristiche imprescindibili che un utensile di questo tipo deve avere per soddisfare anche i palati più esigenti, con un occhio anche al basso costo.

La scelta del materiale da lavorare può influire sul tipo di lama di cui hai necessità: le lame ondulate di buona qualità sono l’ideale per il taglio di fogli o tubi di metallo e in ferro. Generalmente maggiore è l’ampiezza della lama, più potrai ottenere un taglio regolare e preciso.

Esistono modelli poi con lame regolabili, pensati seguire con facilità angoli e forme ondulate. Ti consigliamo di fare attenzione al numero di TPI: non farti spaventare da questa sigla, sta a indicare il numero di denti presenti sulla lama della sega a nastro.

Per darti una prima idea del valore e significato di questa cifra possiamo dire che: a un alto numero di denti corrisponde un taglio più preciso ma lento. Un numero inferiore consente invece un taglio agile ma meno rifinito, più grezzo. Uno sguardo alle tabelle presenti su ogni sega a nastro può chiarire ulteriori dubbi: non dimenticare di controllare.

In generale quindi, qualità e versatilità della lama devono essere al top, così come il piano su cui si trova a lavorare la sega: punta su materiali di comprovata resistenza come la ghisa, pensata per uso intensivo e resistente nel tempo. La manutenzione di utensili così precisi passa in prima battuta dalla presenza di un attacco per aspiratore dell’aria, capace di eliminare residui e liberare la zona di lavoro, mantenendola sgombra e sempre pulita.

La sicurezza dell’operatore dovrebbe essere garantita da pulsanti di arresto automatico, e protezioni, specialmente per le mani e in prossimità dei sistemi di guida della lama.

 

 

Femi 780XL

Principale vantaggio

Diversi utenti hanno apprezzato la bontà delle realizzazioni ottenute e la qualità di tutti i componenti.

 

Principale svantaggio

Per via dell’altezza la lama produce risultati non perfettamente dritti, occhio se si cerca una macchina in grado di fare lavori di alta precisione.

 

Verdetto: 9.8/10

Quella di Femi è una sega dotata di lame resistenti e in grado di tagliare legno e metallo. Il buon rapporto qualità/prezzo è apprezzato da chi ha bisogno di un prodotto di media entità.

Acquista su Amazon.it (€339)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Qualità generale

La componentistica di questa sega a nastro la rende un prodotto affidabile per chi ha esigenze semi professionali: a partire dal motore a 850 W a due velocità, che supporta e mantiene la velocità della lama durante tutta la lavorazione.

È dotata di impugnatura, per un controllo ben saldo e preciso in fase di taglio e un blocco dell’arco per facilitarne il trasporto. Il peso si assesta sui 17 kg, una misura decisamente bassa per un oggetto del genere, a cui fanno da contraltare solidità e robustezza dei componenti che ti consentono un lavoro che combina sicurezza con affidabilità e risultati.

Versatilità

L’angolo di taglio di questa sega a nastro permette un’angolazione variabile da 0 a 45°, per una mobilità e una versatilità che può tornare utile durante certe operazioni.

Il taglio poi avviene senza lubrificazione, facendoti risparmiare in prodotti per la manutenzione e oli lubrificanti. Si possono selezionare due diverse velocità di taglio: 60/80 mt/min a seconda del tipo di materiale e del lavoro da compiere. La qualità delle lame permette la lavorazione di materiali diversi come il legno, il rame e profilati in metallo.

Le applicazioni ottenibili variano da strutture per cancelli in metallo, pannelli per finestre in alluminio, inferriate e tubi in acciaio fino alla plastica. In tutto ciò la lama non si surriscalda e non c’è rischio di scottarsi una volta finito di tagliare.

 

Rapporto qualità/prezzo

Un gran numero di pareri positivi raccolti in rete si soffermano sulla qualità e la resa di questa sega a nastro. Diversi utenti hanno premiato il marchio Femi per la capacità di realizzare un oggetto che svolge e mantiene quanto promesso ma a un prezzo competitivo.

La riuscita sta nella componentistica di buona fattura, partendo dalle lame, passando per le variabili in fase di angolazione e nella comodità d’uso e di trasporto.

Il prezzo molto concorrenziale ha spinto molti a decretarne il successo tra le migliori seghe a nastro per ferro del 2020.

 

Acquista su Amazon.it (€339)

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Sega nastro Fox

Seghe a nastro confronta prezzi e offerte

 

 

Come scegliere le migliori seghe a nastro per legno del 2020?

 

Chi, per hobby o per lavoro si trova a dover lavorare legno o profilati di materiali differenti, conosce l’importanza e la differenza che può avere un elettroutensile come una sega a nastro. L’offerta è ampia e oscilla dai prodotti professionali dal prezzo elevato fino a oggetti che bilanciano qualità e resa sul campo anche con il basso costo.

In questa guida ci preme far luce in particolare su quegli aspetti e le caratteristiche fondamentali che non devono mancare in un prodotto che vuole fregiarsi del titolo di migliore sega a nastro per legno del 2020.

Taglio e precisione sono due delle doti essenziali di una sega di questo tipo; qualità e tipologia della lama devono essere ai primi posti di un’ideale classifica.

Capire bene il tipo di lavoro che dovrai affrontare può farti risparmiare del tempo prezioso e ottimizzare la scelta: i denti a nastro sono ottimi per affrontare legno e ferro con poco spessore, se l’oggetto è più grande ti consigliamo di optare per una lama a denti seghettati. Fogli di metallo e tubolari richiedono lame ondulate e per la plastica ti occorre una lama a salto; è versatile e in grado di seguire al meglio forme più dinamiche.

La possibilità di regolare la lama in altezza aggiunge versatilità e alleggerisce il lavoro sui profilati e gli angoli. Il numero dei denti potrebbe sembrare cosa da poco e un fattore trascurabile: niente di più sbagliato. È un valore che incide sulla resa e precisione delle operazioni: un elevato numero di denti per centimetro, indicato dalla sigla TPI, è indicato per lavori più precisi e che necessitano di più tempo. Un numero inferiore velocizza le tempistiche a scapito di una linea di taglio più grezza.

Variare la velocità a seconda del materiale, dovrebbe essere un’opzione presente sulla tua sega a nastro, così come la presenza di dispositivi di sicurezza come un pulsante per l’arresto automatico e l’attacco per un aspiratore con cui mantenere il piano di lavoro pulito e in ordine.

Una lega come la ghisa è perfetta come piano per la sega: è resistente e si candida tra i migliori supporti per lavorazioni prive di inconvenienti e con una base che non riserva sorprese.

 

Prodotti raccomandati

 

Fervi 717

 

La sega ha riscontrato pareri positivi in virtù di un buon rapporto qualità/prezzo, segnalandosi come un oggetto utile per un’utenza non professionale che pretende però una buona qualità e  risultati.

Numerosi sono le protezioni di sicurezza mentre il resistente piano di lavoro ha dimensioni di 29×29 centimetri ed è un’ottima base su cui poggiare i materiali da lavorare. Il peso di 18 chilogrammi permette anche una buona mobilità della sega da banco.

All’interno della confezione trovano posto due guide parallele, per il taglio in linea dei pezzi e un goniometro. La lama a denti seghettati la rendono un oggetto versatile, con cui affrontare materiali anche di un certo spessore. La velocità della lama è fissa e il piano di lavoro è inclinabile fino a 45°, per operazioni più accurate e che richiedono variazioni e un maggiore gioco. Si tratta di un modello pensato per gli hobbisti ma con un po’ di esperienza perché le operazioni di montaggio e regolazione dei vari elementi non sono semplicissime.

Acquista su Amazon.it (€247,9)

 

 

 

Valex – SN 209B

 

l prodotto di Valex fa della versatilità una delle sue qualità principali, a cui aggiunge una resa costruttiva di buon livello. Già partendo dal piano di lavoro si ravvisa una cura e un’attenzione non scontata: è realizzato in alluminio, scelta che, in abbinamento con il resto della struttura, assicura una convincente sensazione di solidità e durata nel tempo.

L’inclinazione a 45° del piano, per tagli con un’altezza massima di 59 millimetri (quella non inclinata è di 80 millimetri), e la struttura della sega a nastro, offrono un ventaglio di lavorazioni che comprende tagli dritti, sagomati, paralleli e traversi.

Ad aiutare durante le operazioni ci sono i 350 Watt di potenza, pulegge in alluminio rivestite in gomma per ridurre la rumorosità, una squadra goniometrica e la guida rettilinea.

Sul versante della sicurezza è presente un dispositivo elettrico che blocca il tutto, un interruttore con bobina di sgancio che evita avviamenti involontari e la predisposizione all’attacco per aspiratore. Per ottenere un tensionamento della lama sempre al massimo sono poi presenti due pomelli regolabili.

Acquista su Amazon.it (€169,9)

 

 

 

Fervi 0509/245

 

Il modello di Fervi si segnala per la presenza di accessori interessanti, tra cui l’illuminazione a LED, per un piano di lavoro sempre ben visibile e una sicurezza della lavorazione del pezzo chiara e senza intoppi. Nella parte inferiore trova posto un pratico cassetto in cui raccogliere la segatura e lasciare pulito l’area per le le operazioni di taglio.

Il motore monofase da 230 Watt ti supporta durante le operazioni di lavoro e l’inclinazione del piano arriva a 45°, per tagli obliqui e lavorazioni di profilati e tagli sagomati.

In più questo modello viene fornito anche di un accessorio che ti permette tagli circolari, risultando così versatile e con un profilo che lo rende interessante anche per un’utenza professionale.

Acquista su Amazon.it (€548)

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Sega nastro Fox

 

 

 

Sega a nastro professionale – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

La sega a nastro professionale è un elettroutensile in grado di eseguire tagli su diversi materiali, soprattutto legno, materie plastiche e metallo; se siete alla ricerca di un buon prodotto, magari uno che non costi eccessivamente, allora la nostra guida vi offrirà tutte le informazioni utili per orientarvi nella scelta. A parte la guida con le informazioni utili, dove esamineremo più in dettaglio questo tipo di elettroutensile e le sue caratteristiche tecniche, troverete anche la recensione di quelle che, secondo l’opinione dei consumatori, sono le migliori seghe a nastro professionali del 2020, tra tutte quelle attualmente disponibili alla vendita online. Tra queste spiccano soprattutto la Femi 782 XL 1330, affidabile, precisa e in possesso di un ottimo rapporto qualità-prezzo, e la Femi NG120 XL 1440, un modello ancora più prestante ma caratterizzato da un costo maggiore.

 

Come scegliere le migliori seghe a nastro professionali del 2020?

 

La sega a nastro professionale è un elettroutensile progettato per eseguire tagli su diversi materiali, come legno, materie plastiche e metalli, ed è molto usata soprattutto in falegnameria e in carpenteria; ma trova spazio anche in ambito puramente hobbistico e amatoriale, per gli appassionati del fai da te che hanno la fortuna di poter disporre di uno spazio attrezzato a piccola officina personale.

Bisogna tenere conto, ovviamente, che trattandosi di una attrezzatura professionale difficilmente è reperibile nella fascia dei prodotti a basso costo, ciò non toglie, però, che sul mercato è possibile trovare dei modelli che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo e sono caratterizzati da un prezzo decisamente più accessibile, come potremo vedere più avanti.

C’è subito da dire che i modelli dalle prestazioni più elevate, solitamente, sono anche i più costosi, come del resto è ovvio che sia; questo tipo di seghe a nastro sono più indicate per i professionisti, non soltanto per il loro costo ma anche per le caratteristiche possedute.

Si tratta infatti di modelli “da banco”, dotati di un basamento realizzato in acciaio, in modo da offrire la giusta resistenza e stabilità all’utensile, possono eseguire tagli di elevata precisione su spessori variabili dai 10 ai 100 e più millimetri, a seconda del materiale, con inclinazione variabile almeno da 0 a 45 gradi; bisogna tenere presente che i requisiti appena descritti sono quelli dei modelli di buona qualità più “elementari”, esistono modelli dalle prestazioni superiori, ma anche il loro costo lievita.

Nel caso le vostre esigenze siano di tipo più “domestico”, invece, e desiderate una sega a nastro professionale da usare per hobby, allora è possibile rivolgersi ai modelli operabili con una singola mano, più compatti e leggeri, con una potenza leggermente inferiore ma con delle prestazioni che non hanno nulla da invidiare ai modelli più costosi.

 

Quali sono le migliori seghe a nastro professionali?

 

 

1. Femi 782 XL 1330 Segatrice a Nastro Serie Professionale

 

La sega a nastro professionale 782 XL 1330, prodotta dalla ditta Femi, è un modello azionato da un motore da 950 Watt di potenza dotato di regolazione elettronica della velocità, adatto soprattutto al taglio dei metalli.

È capace di tagliare senza problemi, e senza l’ausilio di lubrificanti, tubolari metallici con un diametro massimo, o spessore, di 105 millimetri, con un angolazione di taglio regolabile da 0 a 45 gradi sul lato sinistro; è dotato di una base in acciaio stampato, stabile e robusta, funzione antiripristino di sicurezza, morsa professionale con guide prismatiche e dispositivo di blocco arco, per poterla trasportare più facilmente.

La sua dotazione di serie include la barra regolabile da 50 centimetri di lunghezza, per effettuare i tagli in serie, un kit di feltri di ricambio per la pulizia della lama e il filtro integrato per l’abbattimento dei disturbi elettromagnetici, in conformità alle normative vigenti.

Acquista su Amazon.it (€398,99)

 

 

 

2. Femi NG120 XL 1440 Segatrice a Nastro

 

Anche la sega a nastro professionale NG120 XL 1440, prodotta sempre dalla ditta Femi, è un modello progettato appositamente per il taglio del metallo, ma può adattarsi senza problemi anche al taglio di tubolari realizzati in resine termoplastiche.

Le sue specifiche sono decisamente superiori al modello descritto in precedenza, la NG120 XL, infatti, è azionata da un motore della potenza di ben 1.300 Watt, con regolazione elettronica della velocità, e può tagliare diametri fino a 120 millimetri; anche l’angolo di taglio è maggiore, e può essere regolato da 0 a 60 gradi sulla sinistra, con blocco rapido a 45 e a 60 gradi.

La dotazione di serie, analogamente al modello 782 XL, include la barra regolabile per i tagli in serie e il filtro integrato per l’abbattimento dei disturbi elettromagnetici, ma al posto del kit dei feltri di pulizia include, invece, un utensile per il cambio della lama.

Acquista su Amazon.it (€622,98)

 

 

 

3. Bosch Professional 060158H000 GST 8000 Sega a Nastro

 

La GST 8000 E è la più economica tra tutte le seghe a nastro professionali che abbiamo messo a confronto nella nostra guida; si tratta di un modello portatile appartenente alla linea degli elettroutensili Bosch Professional, caratterizzati dalle elevate prestazioni e dal colore blu della scocca.

È azionata da un motore da 710 Watt di potenza, capace di generare una frequenza di corsa, senza carico, variabile dai 500 ai 3.100 spm; può tagliare senza problemi il legno fino a uno spessore massimo di 80 millimetri, l’alluminio fino a 20 millimetri e l’acciaio non legato fino a 10 millimetri, inoltre è completo di guardia schegge, lama per seghetto alternativo T 144 D e sistema a pendolo a quattro livelli, per ottenere tagli rapidi e puliti.

Gli acquirenti la ritengono un’ottima sega a nastro, soprattutto per il rapporto qualità-prezzo, ma avrebbero gradito la presenza di altre lame di ricambio nella dotazione accessoria.

Acquista su Amazon.it (€100)

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

5
Leave a Reply

avatar
2 Commentare le discussioni
3 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
3 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoLOLLOandrea I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
andrea
Ospite
andrea

la best quality è identica alla vigor giusto?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Andrea,

non possiamo giurare che tutte le caratteristiche tecniche siano effettivamente identiche ma parrebbe di sì. Del resto, le due seghe a nastro hanno lo stesso codice identificativo: Best-Quality SN-350 e Vigor VSN-350 (quella gialla).

Saluti

andrea
Ospite
andrea

Esatto, di fatti avevo comprato la best quality ma mi hanno mandato la vigor, così per “l’errore” Amazon mi ha scontato 30 euro. La sega è identica in tutto per tutto tranne il colore, è robusta e stabile tutta in metallo spesso. sicuramente per il prezzo che ha è il top.

LOLLO
Ospite
LOLLO

Salve , vorrei acquistare uno di questi modelli per poter ricavare da dei pezzi di ghiaccio grezzi dei cubi di circa 5cmx5cm ma vorrei essere sicuro che lo scioglimento del ghiaccio non sia un problema per il macchinario; dovrei rivolgermi direttamente al produttore per informazioni? o magari capire se ne esiste uno in cui la parte al di sotto del piano sia solo meccanica…

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Lollo,

consigliamo di rivolgerti al produttore del modello a cui sei interessato.

Saluti

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status