Viron X 8.5 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 21.02.18

1.1 Viron X 8.5

Principale vantaggio

I Viron sono scarponi di buona qualità perché garantiscono prestazioni discrete e, soprattutto, possono essere acquistati a un prezzo decisamente inferiore a tanti altri modelli simili presenti sul mercato.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti lamentano il fatto che, nonostante le regolazioni possibili, gli scarponi possano risultare scomodi nella zona del tallone.

 

Verdetto: 9.3/10

Esteticamente interessanti, gli scarponi da sci Fischer Viron possono essere regolati e sono predisposti per la termoformatura in modo da aumentare la comodità della calzata. La rigidità è inferiore a quella di tanti altri modelli per cui risultano più morbidi e meno faticosi da indossare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità/prezzo e regolazione

Probabilmente non adatti a un pubblico di sciatori esperti o professionisti, i Viron presentano però due vantaggi immediatamente evidenti: in primo luogo sono esteticamente pregevoli e per questo sono stati molto apprezzati dalla maggior parte degli utenti; in secondo luogo hanno un rapporto qualità/prezzo decisamente conveniente, l’ideale per chi ha un budget ridotto ma non vuole rinunciare a un prodotto valido.

I Viron assecondano la naturale posizione a V dei piedi col vantaggio di condurre gli scii con maggiore precisione. Sono inoltre sviluppati per assicurare la trasmissione più efficace di energia nella direzione di sciata desiderata per imprimere la massima accelerazione; le micro piastre intercambiabili presenti migliorano la vestibilità e le prestazioni ma senza compromettere la trasmissione dell’energia allo sci.

Gli sciatori più smaliziati conoscono l’importanza del canting e, cioè, dell’assemblaggio tra lo scafo e il gambetto; per ottenere le migliori prestazioni e un comfort maggiore gamba, piede e piano dello scarpone devono essere allineati e il vantaggio che offrono i Viron è la possibilità di regolarli lateralmente tramite la brugola in dotazione.

1.2 Viron X 8.5

 

Comfort e materiali

L’imbottitura in pelliccia sintetica mantiene il piede caldo e confortevole e, a differenza di tanti altri scarponi simili, i Fischer Viron sono termoformabili. La termoformatura può essere eseguita in un negozio specializzato che ha la giusta attrezzatura o, più semplicemente, anche a casa; basta utilizzare un asciugacapelli per scaldare la soletta per poi inserire il piede in modo da farle assumere la forma più adatta, modellandola al piede, e aumentare il comfort nella calzata.

Per quanto riguarda i materiali, sottolineiamo la presenza del neoprene elastico che ha il duplice vantaggio di assicurare un’ottima calzata nella zona dell’avampiede e di garantire, nello stesso tempo, un elevato isolamento.  Da ricordare il Rapid Slide System, il morbido materiale che riveste la zona della caviglia e dello scafo e il Seamless Slider che, insieme, migliorano ulteriormente la comodità nella calzata.

 

Rigidità

I materiali impiegati per realizzare l’anima e, cioè, la parte più interna dello scarpone ne determinano la maggiore o minore rigidità. È uno dei parametri da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto.

Da questo punto di vista i Viron sono scarponi poco rigidi e il vantaggio è di essere più morbidi e meno impegnativi e faticosi rispetto agli altri anche se, probabilmente, meno tecnici e performanti. In particolare, la rigidità – o flex index – è pari a 85, un valore decisamente inferiore, per esempio, a 130 utilizzato da sciatori esperti o agonisti. In realtà va specificato che non esiste un valore assoluto valido per tutte le aziende produttrici: ognuna ha propri parametri che potrebbero differire da quelli adottati da una concorrente; in ogni caso i Viron non possono essere considerati scarponi rigidi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.