La miglior autoradio 2 DIN Pioneer

Ultimo aggiornamento: 19.11.17

 

Come scegliere le migliori autoradio 2 DIN Pioneer del 2017?

 

Solitamente associate al mondo giovanile, le autoradio hanno in verità contribuito a rafforzare la storia musicale del nostro Paese per molti decenni. Oggi, per via dei nuovi paradigmi tecnologici, essa sembra essere caduta in disuso, dal momento che qualunque dispositivo palmare consente di avere funzione radio e archivio musicale sempre a seguito.

L’evoluzione all’autoradio di seconda generazione, pertanto, costituisce una tappa fondamentale nel processo di rinascita e rinvigorimento di questo sempre amato dispositivo per l’auto.

Autoradio 2 din – Il miglior autoradio 2 din Pioneer

Pioneer è uno di quei marchi che non ha bisogno di presentazioni. Presente sul mercato da così tanto tempo da essere diventata di per sé sinonimo di strumento per l’ascolto della musica in ogni contesto, è nata a Tokyo nel lontano 1938. I settori coperti dalla ditta sono innumerevoli, ma forse non tutti sanno che fu la prima a lanciare il primo lettore CD per auto. La produzione di autoradio di seconda generazione è oggi ricca di elementi da tenere in grande considerazione e di cui vediamo brevemente una selezione dei più significativi.

Le autoradio di seconda generazione si definiscono a 2 din o a doppio din, il perché è presto detto. La sigla din rappresenta una misura standard, corrispondente a 18 cm x 5 cm, e che venivano usate per leggere le audiocassette o successivamente i CD. Una soluzione che inglobasse sia le audiocassette che il lettore CD si è ottenuta utilizzando il doppio din, ovvero una sorgente con altezza doppia rispetto a quella tradizionale. Ecco allora spiegata l’origine della definizione di 2 din.

Oggi le autoradio che sfruttano tale portata e dimensioni sono davvero complete quando sono in grado di fornire funzioni accessorie che i vecchi modelli non erano in grado di offrire.

Così un’autoradio sfrutterà il proprio spazio accresciuto per dare posto anche a un monitor, in grado di fornire strumenti utili all’autista. Dalla proiezione delle immagini riprese dalla retrocamera durante le manovre di parcheggio, fino alla visualizzazione delle mappe aggiornate dei sistemi di navigazione GPS, tante sono le possibilità offerte dal nuovo accresciuto formato.

Ti proponiamo una selezione tra le migliori autoradio 2 din Pioneer del 2017 per fornirti qualche esempio e facilitare la comparazione tra modelli.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Prodotti raccomandati

 

Pioneer SPH-DA120

 

1.Pioneer SPH-DA120Entrare in macchina e, attraverso il protocollo Bluetooth, ritrovarsi automaticamente col proprio telefonino connessi all’autoradio pronti a effettuare o ricevere una chiamata o a riprodurre i tuoi brani preferiti, quelli che porti sempre con te: questa è la bellezza di questa autoradio proposta da Pioneer.

Oltre al Bluetooth ricorda che la connettività è assicurata anche da una presa USB, alla quale puoi collegare qualsiasi dispositivo palmare. Non crearti grossi problemi su eventuali incompatibilità, dal momento che AppRadio Mode ti garantisce la compatibilità con i dispositivi Android, mentre Apple CarPlay di permette di gestire gli iPhone direttamente dal display dell’autoradio.

Sono tanti i formati audio e video supportati dal software. Leggendo le specifiche tecniche del prodotto, infatti, ti rendi immediatamente conto che puoi riprodurre praticamente di tutto: wma, mp3, acc, wav, flac, mpeg4, flv, wmv, h.264, divX, divX HomeTheatre 3.1, MKV.

Pur non essendo presente il navigatore, nulla ti impedisce di utilizzare quello del tuo smartphone e di visualizzarlo nel display Pioneer.

Acquista su Amazon.it (€362,13)

 

 

 

Pioneer FH-460UI

 

2.Pioneer FH-460UIPur venduta a basso costo rispetto ad altri modelli della stessa casa produttrice, questa autoradio è una tra le migliori autoradio 2 din Pioneer e presenta molte interessanti caratteristiche tecniche che la rendono ricercata e apprezzata.

Innanzitutto la funzione Advanced Sound Retriever che, come suggerisce lo stesso nome, ti garantisce un’esperienza di ascolto unica grazie al ripristino automatico dei dati persi durante il processo di compressione audio. Segue poi la connettività con altri dispositivi, grazie soprattutto alla presa USB e all’ingresso Aux-In.

È prevista la funzionalità di ricezione automatica di avvisi sul traffico. Con “automatica” si intende che, qualora tu stia ascoltano la radio o altri brani musicali, un segnale interrompe momentaneamente tale flusso di dati e avvia la sintonizzazione alle stazioni radio che erogano il servizio di avvisi sulla rete stradale italiana.

In particolare, nella funzione di radio, il dispositivo proposto da Pioneer di consente la sintonizzazione sulle frequenze FM, AM, RDS e D4Q. I formati riproducibili sono mp3, wma, wav. Non tantissimi, ma tra i più diffusi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pioneer MVH-AV270BT

 

3.Pioneer MVH-AV270BTCon schermo touchscreen WVGA da 6.2 pollici, questo dispositivo proposto da Pioneer rappresenta una buona soluzione per quanti vogliono avere una multistation nella propria automobile.

Questa autoradio non è dotata di lettore CD ma non è un grosso limite se tieni conto che con l’ingresso USB e con la connettività Bluetooth puoi tranquillamente aggirare tale carenza strutturale.

I formati che puoi riprodurre sono diversi, tanto per i file audio quanto per le immagini: mp3, wma, aac, wav, divX, Xvid, mpeg, jpeg, bmp.

La radio supporta lo standard internazionale RDS con cui puoi visualizzare etichette di servizio sui programmi, ricercare stazioni alternative quando il segnale è basso, visualizzazione informazioni sui brani e annuncio traffico.

Nella confezione che riceverai a casa sono inclusi, con l’autoradio, anche un connettore ISO, un microfono con jack e un cavo USB maschio/femmina.

Acquista su Amazon.it (€219,9)

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.