La migliore scopa a vapore senza fili

Ultimo aggiornamento: 23.10.18

 

Scope a vapore senza fili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

La scopa a vapore ti permette di dire addio alla faticosa combinazione di aspirapolvere più passata di straccio, perché spesso riesce a sciogliere lo sporco e ad aspirarlo in un’unica operazione, senza contare il vantaggio di non dover usare detergenti chimici dannosi per la salute. Se hai deciso di passare a questo metodo di pulizia innovativo, dovrai informarti bene sulle differenze tra i vari modelli, con particolare attenzione alla scelta tra alimentazione elettrica o a batteria e all’efficienza del getto di vapore, altrimenti rischi di spendere male i tuoi soldi. Con la nostra guida dedicata all’argomento ti diamo una mano ma, se vai di fretta, ti sveliamo subito i due prodotti in cima alla nostra classifica. Il modello Philips FC6402/01 unisce la comodità dell’utilizzo senza fili a una durata della batteria di ben 40 minuti, così da non doverti fermare nel bel mezzo delle pulizie per ricaricare la scopa. Vileda Hot Spray 146578 è leggera e compatta, l’ideale se vuoi un prodotto agile che unisca la forza del vapore a un ingombro ridotto e a un prezzo conveniente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori scope a vapore senza fili del 2018?

 

Guida all’aquisto

Aspirazione e lavaggio combinati sono le caratteristiche che contraddistinguono le scope a vapore. L’assenza del cavo di alimentazione aggiunge ulteriore comodità d’uso. Cerca altre utili informazioni nella nostra guida e scopri quali sono i modelli che ti consigliamo di esaminare con particolare attenzione.

scopa-a-vapore-1

Se sei interessato all’acquisto di una scopa a vapore senza fili, evidentemente, sei alla ricerca della massima comodità perché potrai pulire qualsiasi zona della stanza senza staccare e riattaccare il cavo in continuazione. I modelli più pratici potrebbero essere per te quelli con una maggiore autonomia per terminare la pulizia di tutta la casa senza costringerti a fermarti per ricaricare la batteria. Il tempo di ricarica stesso potrebbe costituire un fattore di cui tener conto.

Se mentre utilizzi la scopa ricevi una telefonata o, comunque, devi abbandonare la pulizia dovrai appoggiarla a terra o alla parete rischiando di lasciare antiestetici graffi. Ecco perché i modelli più pratici sono quelli che rimangono in piedi da soli e, in questo modo, possono anche essere conservati più comodamente nel ripostiglio.

La maneggevolezza è un altro requisito che non dovrebbe mai mancare. La migliore scopa a vapore senza fili del 2018 potrebbe essere per te quella più leggera e comoda da usare perché ti permette di fare meno fatica, l’ideale se hai una casa grande. Questi elettrodomestici, in genere, sono versatili perché permettono di pulire superfici diverse come pavimenti e tappeti. È importante, però, che il passaggio da una funzione all’altra sia immediato.

Questi elettrodomestici non hanno un serbatoio capiente come quello degli aspirapolvere o delle scope a vapore tradizionali e, perciò, la capacità potrebbe avere per te una certa importanza. Una tanica capiente ti permetterà di lavare buona parte della casa o tutta senza doverti fermare per riempirla.

Per quanto riguarda le prestazioni, una scopa molto potente ti permetterà di pulire ogni ambiente in meno tempo e con maggiore efficacia mentre, per quanto riguarda il filtro, quello HEPA riesce meglio di altri a trattenere polvere e altre particelle evitando che ritornino nell’aria.

 

Prodotti raccomandati

 

Philips FC6402/01

 

Principale vantaggio:

Parliamo di un modello che permette di aspirare e lavare nello stesso tempo: un sistema veloce per chi non ha mai tempo sufficiente per le pulizie a casa. È possibile pulire anche i tappeti e c’è la versione con aspirabriciole staccabile che rende l’elettrodomestico ancora più completo e versatile.

 

Principale svantaggio:

Si tratta di una buona soluzione per una pulizia veloce ma sul mercato esistono modelli più performanti e specifici per l’aspirazione e la detersione.

 

Verdetto 9.8/10

La scopa elettrica (non a vapore) va bene per tutti i pavimenti: può essere usata solo come aspirapolvere o anche per lavare, basta inserire il serbatoio con l’acqua. Lo si fa con un gesto e senza abbassarsi. Il contenitore con lo sporco è trasparente e permette di capire subito quando svuotarlo. Il filtro è lavabile, così come i due panni in microfibra inclusi. L’autonomia è di circa 40 minuti, la ricarica si completa in 5 ore.

Acquista su Amazon.it (€273,9)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Multifunzione

La scopa elettrica senza fili Philips è un elettrodomestico molto apprezzato. Costa un po’ di più degli altri presenti in questa classifica ma le prestazioni non sono male.

Intanto, permette di aspirare e lavare con una sola passata, in base all’utilizzo che si desidera. Quello che bisogna fare è aggiungere alla scopa il serbatoio con acqua, una vaschetta di plastica trasparente da riempire con acqua di rubinetto e un po’ di detersivo. Agganciando la vaschetta al resto della struttura, non solo la scopa aspira ma mantiene costantemente bagnato il panno in microfibra (non c’è, in realtà, produzione di vapore) e quindi lava il pavimento.

Non solo, il serbatoio si sgancia con un gesto quando, per esempio, bisogna passare sui tappeti ed è necessario utilizzare la funzione aspirante. L’elettrodomestico è quindi adatto a tutti i tipi di pavimento.

C’è da dire che la capacità del serbatoio è da 0,2 litri, certamente non sufficiente per lavare tutta la casa. Philips, comunque, assicura che basta per una superficie di 50 m². Come afferma la maggior parte degli utenti, il leggero strato umido si asciuga piuttosto velocemente.

Comfort d’uso

La scopa Philips è confortevole perché è senza fili ed è un elettrodomestico che lava e aspira (anche i tappeti) in una sola passata. A ciò bisogna aggiungere l’ingegnoso sistema di aggancio/sgancio del serbatoio d’acqua al corpo dell’elettrodomestico. Il primo è dotato di magneti e si fissa alla base (e si sgancia) con un gesto e senza abbassarsi.

Pesa 5,3 kg e la maggior parte delle persone la ritiene comoda e maneggevole da usare. Tra i suoi punti di forza c’è l’autonomia della batteria che dovrebbe arrivare a 40 minuti, un tempo sufficiente a pulire, se non tutta, almeno una bella porzione della casa, mentre per la ricarica sono necessarie 5 ore.

Da ricordare che in dotazione ci sono due panni in microfibra lavabili in lavatrice e riutilizzabili e che il serbatoio dello sporco aspirato (quello della polvere, così come quello dell’acqua) è di plastica trasparente, quindi con un’occhiata si capisce quando svuotarlo: basta un gesto, non ci si sporca.

 

Altre caratteristiche

Tra le altre caratteristiche da menzionare, ricordiamo la presenza del filtro in schiuma capace di catturare oltre il 90% di allergeni; è possibile rimuoverlo e lavarlo per mantenere sempre elevate le prestazioni della scopa elettrica. Come detto, non occorrono sacchetti perché lo sporco va a finire nel serbatoio che bisogna poi svuotare.

Chi fosse interessato a questo elettrodomestico, ha a disposizione altre due varianti: una più piccola, meno potente (14 volt contro 18 volt) ma più leggera (4,7 kg) ed economica, e un’altra più completa perché include anche l’aspirabriciole staccabile, il che rende questo modello davvero completo e versatile.

In definitiva, stando ai pareri degli utenti, si tratta di un buon investimento per una pulizia veloce: per un’aspirazione e una detersione più approfondita, esistono sicuramente modelli più performanti.

 

Acquista su Amazon.it (€273,9)

 

 

 

Vileda Hot Spray 146578

 

3-vileda-100cIl vapore uccide il 99,9% di germi e batteri e, rispetto alle normali scope a vapore, Hot Spray è più compatta, comoda da usare e non ha il filo. Inoltre è un elettrodomestico a basso costo, l’ideale per chi cerca, soprattutto, il massimo risparmio.

In 90 secondi l’acqua raggiunge la temperatura necessaria per poter essere spruzzata sul panno in microfibra che è incluso nella confezione e che consente un lavaggio efficace perché l’acqua penetra e raggiunge bene la superficie da pulire. Inoltre, grazie alla chiusura a strappo, si può applicare e rimuovere facilmente e velocemente dalla piastra e, in più, può essere lavato in lavatrice.

La testa triangolare e flessibile permette di arrivare bene negli angoli e, durante una pausa, non occorre appoggiare la scopa al muro perché si regge da sola in piedi. È, infine, leggerissima e quindi facile da maneggiare: difficile trovare una scopa che pesi meno di 1,7 kg.

Acquista su Amazon.it (€44)

 

 

 

Polti Moppy

 

La proposta di Polti è uno strumento che più che una scopa elettrica può essere definita uno spazzolone elettrico, visto che è formato da una base di ricarica che si occupa di generare il vapore necessario a igienizzare il panno collegato, e da un manico. In questo modo è possibile sfruttare l’apparecchio per passare su tutti i tipi di pavimenti e di superfici lavabili, eliminando sporco, germi e batteri, sfruttando l’efficace azione del vapore e liberandosi dalla necessità di utilizzare detersivi.

Il comfort d’uso è garantito dallo spazzolone in alluminio anodizzato che è molto leggero e snodabile, così da permettere di raggiungere punti anche difficili senza affaticarsi e aggirando con naturalezza gli ostacoli rappresentati dalla mobilia.

Un altro vantaggio di Moppy è che, dopo la passata, le superfici si asciugano molto velocemente e in modo uniforme, senza lasciare tracce e aloni. Il merito è da ascrivere anche al panno, realizzato in microfibra e in grado di “catturare” lo sporco in modo più semplice. Dopo l’uso è possibile lavarlo mettendolo in lavatrice.

Le dimensioni ridotte della superficie a cui agganciare il panno e la relativa velocità con cui si raffredda rendono il prodotto di Polti adatto per igienizzare superfici non troppo ampie, a meno di non dotarsi di una certa pazienza e “ricaricarlo” collegandolo alla base, operazione che porta via una ventina di secondi.

Acquista su Amazon.it (€99,99)

 

 

 

Philips FC6402/01

 

1-philips-fc6402-01Il notevole apprezzamento dei consumatori per questo modello Philips deriva da diversi fattori. È una scopa che aspira e lava, molto comoda e maneggevole da usare. La notevole durata della batteria pari a 40 minuti è superiore a quella di altri elettrodomestici simili e dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle esigenze.

Si può utilizzare su tutte le superfici dure e sui tappeti; nella confezione sono inclusi due panni in microfibra che si adattano perfettamente alla testina e sono facili da lavare perché basta metterli in lavatrice. Per passare dalla funzione aspirazione a quella lavaggio bisogna inserire il serbatoio, ma si tratta di un’operazione che si esegue in un attimo e senza abbassarsi. Allo stesso modo, il contenitore per la polvere si toglie e si svuota con un gesto senza sporcarsi.

Colpisce, infine, la capacità di aspirazione su pavimenti e tappeti, davvero notevole per un elettrodomestico che non è un vero e proprio aspirapolvere. Il filtro in schiuma è resistente e può essere lavato per tenerlo sempre al massimo dell’efficienza.

Acquista su Amazon.it (€273,9)

 

 

 

Come utilizzare una scopa a vapore senza fili

 

Il vapore ha una grande forza non soltanto pulente ma anche igienizzante. È una soluzione ecologica per eliminare germi e batteri perché non richiede l’uso di prodotti chimici: basta soltanto un po’ d’acqua. Chiaramente non vi stiamo dicendo di mettere a bollire l’acqua in un pentolone e gettarla sul pavimento. Ci sono elettrodomestici studiati appositamente, come la scopa a vapore senza fili.

 

 

Aspirare la polvere o spazzare

L’operazione che sarebbe opportuno fare prima di impiegare la scopa a vapore è quella di eliminare la polvere dal pavimento con un aspirapolvere. In alternativa si può spazzare. La questione è che non è consigliabile saltare tale passaggio per pulire direttamente con la scopa a vapore e, se ci pensate bene, è la stessa cosa di quando si lavano i pavimenti. Prima si spazza poi si passa lo straccio bagnato. In caso contrario la pulizia potrebbe lasciare a desiderare.

 

Due elettrodomestici in uno

Collegandoci a quanto scritto nel paragrafo precedente, riteniamo opportuno portare a conoscenza del lettore che esistono elettrodomestici in grado di fare le due fasi, ovvero, aspirare la polvere e pulire con la forza del vapore. Grazie ad elettrodomestici del genere si può risparmiare fino al 50% del tempo.

 

I tempi di attesa

Quando si sceglie tra i diversi modelli di scopa a vapore, bisogna tener conto anche del tempo impiegato affinché sia pronta all’uso. In sostanza, quanto ci vuole per produrre il vapore? Il tempo varia da modello a modello: ad alcuni bastano 30 secondi ad altri 1 o 2 minuti. È importante attendere che la spia luminosa ci segnali che l’elettrodomestico è finalmente pronto a produrre vapore, solo a quel punto sarà possibile pulire e igienizzare i pavimenti.

 

Lavare il panno

Le scope a vapore hanno un panno sulla parte a contatto con il pavimento. Questo panno, quando è in azione, inevitabilmente raccoglierà molto sporco. È fondamentale che sia sempre pulito a ogni utilizzo, altrimenti si rischia di ottenere l’effetto contrario e di sporcare il pavimento. La maggior parte dei panni è lavabile in lavatrice per un centinaio di volte ma, per informazioni più precise, è bene controllare il libretto delle istruzioni.

 

 

Il livello del vapore

Una buona scopa a vapore senza fili può operare secondo più livelli di potenza. Questa va scelta in base alla superficie che si dovrà trattare ma attenzione, perché maggiore è il livello di vapore impostato e più probabilmente si verificherà qualche accumulo d’acqua sul pavimento. Noi suggeriamo di impostare il livello minimo per evitare questo problema.

 

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Scopa vapore vileda

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (38 votes, average: 4.55 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.