Le 3 Migliori Scope Elettriche Senza Fili Bosch del 2020

Ultimo aggiornamento: 29.03.20

 

Scope elettriche senza fili Bosch – Consigli d’acquisto, classifica e recensioni

 

Il brand Bosch è per molti garanzia di qualità, non solo in ambito professionale (trapani, avvitatori, smerigliatrici, seghe circolari e via dicendo), ma anche fra le mura domestiche. L’azienda tedesca sviluppa infatti piccoli e grandi elettrodomestici in grado di migliorare e rendere più semplice la vita di tutti i giorni: lavatrici, frigoriferi, congelatori e aspirapolvere, con e senza filo, sono solo alcune delle proposte Bosch del cosiddetto “settore bianco”. Ed è proprio degli aspirapolvere, in particolare delle scope elettriche cicloniche senza filo Bosch, che vogliamo parlarvi in questa breve guida mercato. Dopo un’attenta valutazione delle caratteristiche, dei prezzi e delle recensioni pubblicate online dai consumatori che utilizzano ogni giorno le loro scope elettriche cordless Bosch, ne abbiamo selezionate tre, differenti per prezzo e funzioni. Ve le proponiamo in questo ordine: 1. Bosch Serie 8 Unlimited BBS812PCK, perché è la scopa elettrica cordless in grado di competere con le migliori Dyson; 2. Bosch Zoo’o 25,2V BCH6ZOOO, perché vi permette, trasformandosi in un portatile da indossare a tracolla, di pulire tutta la casa, non solo sulle superfici orizzontali; 3. Bosch Readyy’y Lithium 18V BBH218LTD, perché, a un prezzo accessibile, vi permette, premendo un pulsante, di estrarre dalla scopa elettrica un comodo aspirabriciole.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

Il meglio del meglio!

Pregio

La doppia batteria e il tempo di ricarica di soli 60 minuti fanno di questa scopa elettrica ciclonica Bosch una categoria quasi a sé. La dotazione di accessori è completa e comprende, oltre alla doppia batteria, una lunga lancia per le fughe flessibile, ideale per pulire gli interni dell’auto. La potenza di aspirazione è buona, al pari dell’autonomia (35 minuti a velocità normale, con spazzola motorizzata in funzione). Non serve tenere premuto il pulsante di accensione affinché il motore DigitalSpin resti acceso.

Difetto

Il contenitore della polvere, con la sua capacità non da record di 0,4 litri, va svuotato di frequente. La disposizione del motore e del pacco batteria non permette di adagiare la scopa sul pavimento in posizione perfettamente orizzontale, limitandone la capacità di infilarsi negli spazi più angusti (sotto i divani più bassi, per esempio). Una mini-spazzola motorizzata per divani e cuscini avrebbe reso la dotazione di accessori perfetta. Non ha una posizione di parcheggio.

Conclusione

Costa parecchio, ma se siete decisi ad acquistare una buona scopa elettrica cordless, la Bosch Serie 8 Unlimited (mod. BBS812PCK) difficilmente vi deluderà, soprattutto per quanto riguarda l’autonomia: nella confezione troverete ben due batterie al litio. Neanche le Dyson fanno tanto, se si considera che il costo di una batteria di riserva è tutt’altro che trascurabile.

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore scopa elettrica senza fili Bosch?

 

Il processo di acquisto (valutazione e scelta) di una scopa elettrica ciclonica senza fili Bosch non differisce molto da quello di una qualsiasi altra scopa elettrica ricaricabile. Gli aspetti tecnici da considerare sono pressoché gli stessi, ma mettete in conto, se volete farvi spedire a casa una Bosch, di spendere qualche euro in più. Come Míele e Dyson, Bosch fa parte infatti dei cosiddetti brand Premium, aziende cioè che puntano all’eccellenza e quasi mai offrono prodotti a basso prezzo. Buoni materiali plastici e motori di ultima generazione (non troppo rumorosi) sono generalmente gli aspetti che i consumatori apprezzano di più nel marchio tedesco. Quali gli aspetti da considerare per scegliere la scopa elettrica Bosch più in linea con le proprie esigenze? Ve li riassumiamo nei paragrafi che seguono.   

Tipo, autonomia e potenza di aspirazione

Le scope elettriche ricaricabili Bosch si dividono un due grandi categorie: le handstick e le scope dalla forma più tradizionale. Le prime, simili alle Dyson, hanno il motore, il contenitore della polvere e il manico in posizione alta, a formare un’unica unità. Tra questa e la spazzola che scorre sul pavimento si interpone un tubo di prolunga, di solito in alluminio, sottile e leggero. Le scope handstick hanno conquistato quasi totalmente il mercato almeno per tre motivi: 1. basta staccare il tubo per avere fra le mani un aspirapolvere portatile 2. sono facili da sollevare, ruotando il braccio verso l’alto, per pulire anche in punti sopraelevati 3. si infilano praticamente dappertutto.

Le seconde, ossia le scope elettriche dall’aspetto più tradizionale, sono meno agili e un po’ più ingombranti. Il motore e il contenitore della polvere posti in basso, vicino alla spazzola, ne aumentano lo spessore, impedendo all’utente di raggiungere, inclinando la scopa verso il basso, gli spazi più stretti come quelli sotto i mobili, i letti, i divani del salotto e le poltrone. Nello scegliere quella che per voi è la migliore scopa elettrica Bosch, fate quindi attenzione a questa prima importante distinzione. Guardate poi l’autonomia e rapportatela al vostro stile di pulizia e alle dimensioni del vostro appartamento. Considerate che le autonomie dichiarate dalle case costruttrici sono sempre quelle massime, cioè quelle che le scope elettriche raggiungono lavorando alla minima potenza. Per aiutarvi a scegliere e per la solita attenzione che noi di Buonoedeconomico riserviamo a voi lettori, abbiamo indicato nelle schede tecniche dei tre modelli trattati in questa comparazione, le autonomie per ciascuna potenza disponibile (bassa, intermedia e alta). Fatta chiarezza sulla durata della batteria ricaricabile, prestate attenzione all’aspetto forse più importante per una scopa cordless: la potenza di aspirazione. Non potendo contare sull’energia fornita da un motore elettrico alimentato alla presa a muro, le scope erogano talvolta potenze di aspirazione limitate. Nelle recensioni dei tre modelli trovate le informazioni necessarie a scegliere anche da questo punto di vista.          

 

A proposito di batterie: quante volte è possibile ricaricarle?

A questa risposta è Bosch a rispondere direttamente sul suo sito web ufficiale, in verità scarno e poco curato. Ma lo fa con grande onestà. Vi riportiamo infatti il testo con cui il produttore tedesco avvisa gli utenti dell’usura cui, inevitabilmente, sono soggette tutte le batterie ricaricabili, non solo nel mondo dei piccoli elettrodomestici – aggiungiamo noi – ma anche degli smartphone e dei tablet, nonché automotive. “La batteria Power for ALL – si legge nel paragrafo dal titolo “Prestazioni della batteria” -, come tutte le batterie agli ioni di litio, è soggetta a normale usura. Ciò significa che la sua capacità e la sua durata si riducono nel corso del tempo. Si tratta di un normale processo di invecchiamento, non riconducibile né a malfunzionamenti, né a materiali di scarsa qualità o difetti di fabbricazione. Per ogni ulteriore informazione a riguardo, il nostro Call Center è a vostra disposizione”. In queste righe sono riassunti tutti i dubbi e le perplessità di chi, dopo aver acquistato una scopa elettrica ricaricabile, a prescindere dalla marca (Dyson non fa eccezione), lamenta nel corso del tempo una progressiva diminuzione della durata della batteria. È inevitabile. 

 

Gli accessori rendono la scopa elettriche più versatile

Anche se le scope elettriche nascono per aspirare polvere, peli di animali e capelli dal pavimento, una buona dotazione di accessori può consentirne un uso più trasversale. Premesso che tutti e tre i modelli trattati in questa guida mercato integrano nella testina di pulizia principale una spazzola rotante particolarmente efficace sui tappeti, le dotazioni di accessori sono talvolta complete, altre volte scarne. Gli accessori che secondo noi non dovrebbero mai mancare sono la lancia per le fughe e il tubo corrugato (flessibile) a cui fissare bocchette di diverse dimensioni. Questo acquista importanza quando la scopa, per estrazione dell’unità principale dal telaio, si trasforma in un comodo aspirapolvere portatile. Un altro accessorio molto utile è la lancia per le fughe in gomma flessibile, davvero comoda quando si trasforma la scopa elettrica in aspirapolvere portatile per pulire nei punti più difficili o fra i divani dell’autovettura.     

Il pulsante di accensione e… il dito talvolta dolorante

Perché dedicare un paragrafo al pulsante di accensione di una scopa elettrica? Ve lo spieghiamo subito. Data la necessità di preservare al massimo la batteria delle scope ricaricabili, non sono poche le case costruttrici che montano sui propri modelli pulsanti a rilascio immediato. Pulsanti cioè da tenere costantemente premuti con il dito se si vuole che i motori delle scope girino aspirando la polvere. Soluzione in linea di principio ineccepibile, ma per molti utenti scomoda, anzi dolorosa. Esercitare pressione su un pulsante per 15, 20 minuti o anche di più può creare un vero e proprio fastidio al dito indice o addirittura all’intera mano. I modelli Bosch che abbiamo selezionato per questa guida sfruttano invece pulsanti o leve tradizionali. Basta premerli una volta per attivare le scope, premerli una seconda volta per passare alla potenza superiore o inferiore o per spegnere l’apparecchio. Stessa comodità riguarda le leve, che vanno semplicemente spostate.      

 

Le 3 Migliori Scope Elettriche Senza Fili Bosch – Classifica 2020

 

 

1. Bosch Serie 8 Unlimited BBS812PCK

 

È uno dei modelli di punta di casa Bosch. Non costa poco, ma è ben costruita e mette insieme tutto quello che una scopa elettrica ricaricabile ciclonica può oggi offrire, compreso un parco accessori completo da ogni punto di vista. La lancia per le fughe flessibile è infatti una novità e permette di raggiungere, anche quando si puliscono gli interni dell’auto, punti impossibili per la gran parte delle scope elettriche concorrenti. 

Per realizzare il modello in esame, la casa tedesca ha evidentemente attinto dal know-how acquisito in campo professionale e industriale in decenni di storia. La Bosch BBS812PCK della Serie 8 Unlimited è una scopa handstick, con il blocco motore e il contenitore cilindrico  raccogli-polvere posti in corrispondenza del manico. Ciò permette di pulire il pavimento e, con una semplice rotazione del braccio, di portare la scopa verso l’alto per raggiungere le mensole della libreria, le tende delle finestre e il soffitto. Bella da vedere, non troppo rumorosa e potente nell’aspirazione, soprattutto alle velocità intermedia e massima, vanta una particolarità assoluta. Sembra strano eppure Bosch è forse l’unica casa produttrice a includere, nella confezione di alcune delle sue scope elettriche ricaricabili come la BBS812PCK, due batterie, anziché una. Ciò significa che, disponendo di entrambe le unità al massimo della carica, sarà possibile, durante le pulizie, utilizzare la batteria di riserva quando la prima si sarà esaurita, raddoppiando di fatto l’autonomia complessiva. Non solo, grazie all’alta velocità di ricarica garantito dal caricabatteria AL 1880 CV in dotazione al modello Serie 8 Unlimited BBS812PCK, bastano solo 60 minuti per caricare completamente la batteria scarica.

Si spiega così l’autonomia pressoché infinita – da cui il nome “Unlimited” utilizzato da Bosch per la sua serie di punta – che una dotazione simile può garantire. In linea di massima, con tre batterie cariche, potrete pulire senza fare fastidiose pause un appartamento di dimensioni medio-grandi, i tappeti e anche i divani e le poltrone, sfruttando gli altri accessori a corredo. Fra questi vi è, per esempio, la spazzola piccola a T con base di tessuto, perfetta per aderire alle imbottiture dei divani, delle poltrone e, perché no, al materasso, liberandole da polvere, peli e capelli. La spazzola principale (HighPower Brush) include un rullo con setole disposte a spirale il quale, ruotando ad alta velocità, mostra tutta la sua efficacia sui tappeti e laddove le trame di tessuto tendono ad intrappolare peli e capelli. Come negli altri modelli della nostra comparazione, la spazzola motorizzata può essere estratta per una più veloce pulizia.

Per rendere invece più facile la pulizia del filtro cilindrico che si trova nel contenitore della polvere, Bosch ha previsto la funzione RotationClean, ossia la possibilità di ruotarlo ancor prima di estrarlo dalla sua sede, per far sì che la sua superficie sfreghi contro il telaio in plastica che lo contiene e si liberi della gran parte delle sporco che lo ricopre. È un modo per ridurre gli interventi di pulizia manuale ed evitare di entrare in contatto con lo sporco.   

Se tutto ciò non bastasse, aggiungiamo che le batterie Bosch Power for ALL 18V 3.0 Ah sono compatibili con gli elettroutensili Bosch Home & Garden 18 V, a tutto vantaggio della versatilità. Nella confezione troverete inoltre la stazione di appoggio (Dock Station) da fissare al muro con dei tasselli: qui assicurerete la scopa elettrica quando non sarà utilizzata. 

» Scheda Tecnica

Tipo: scopa elettrica ricaricabile handstick (con motore e contenitore della polvere posizionati in alto, in prossimità del manico) 

Tecnologia: ciclonica

Capacità del contenitore della polvere: 0,4 litri 

Sistema di filtraggio: 1x filtro a cartuccia con membrana Pure Air e 1x filtro Hygienic 

Autonomia massima della batteria: 40 minuti (a velocità normale, senza accessori motorizzati); 35 minuti (a velocità normale, con spazzola motorizzata); 10 minuti (a velocità massima, con spazzola motorizzata)

Indicatore dello stato della batteria:

Indicatore dello stato del filtro: n.d.

Livelli di potenza: 1, 2

Tempo di ricarica: 60 minuti

Accessori: batteria Bosch For All 3.0 Ah, caricabatteria rapido AL 1880 CV, spazzola motorizzata per pavimenti duri e tappeti, spazzola piccola rotonda con setole, spazzola piccola rettangolare con setole, lancia lunga flessibile per gli interni dell’auto e i punti difficili in generale

Rumorosità: 76 dBA in modalità normale

Peso: 2,9 kg (con tubo e spazzola per pavimenti)

» Scheda Tecnica

Acquista su Amazon.it (€549)

 

 

 

2. Bosch Zoo’o 25,2V BCH6ZOOO

 

Se non vi piacciono le scope elettriche ricaricabili tipo handstick (come la Bosch Serie 8 Unlimited appena trattata), cioè con il motore e il contenitore della polvere posti in prossimità del manico, ma al tempo stesso ambite a un prodotto performante e ricco di accessori, la Zoo’o 25,2V è un’opzione molto interessante. Con i suoi 3,3 kg, è la scopa elettrica cordless più pesante della nostra comparazione, ma l’ampia spazzola motorizzata, cioè dotata di rullo interno con setole che ruotano ad alta velocità, e la buona distribuzione dei pesi, la rendono abbastanza maneggevole su ogni tipo di superficie. Dai pavimenti duri alla moquette, dal parquet ai tappeti, le performance di pulizia sono buone: polvere, peli di animali e capelli umani vengono aspirati facilmente, insieme a briciole e a detriti di piccole dimensioni. Potete scegliere fra tre diverse potenze di aspirazione e contare sulla durata massima di un’ora (60 minuti) alla minima potenza. Le recensioni pubblicate online da chi la ha già acquistata definiscono tuttavia la minima potenza sufficiente a rimuovere anche piccoli corpi solidi, compresa la ghiaia della lettiera dei gatti e i pezzetti di corda dei tiragraffi. Perché ci soffermiamo su questo aspetto? Perché la scopa elettrica ricaricabile Bosch Zoo’o 25,2V si rivolge proprio a chi vive in compagnia di animali, come i piccoli disegni che si osservano in prossimità della spazzola confermano. Non ingombra quando la riponete nel ripostiglio e, come altre scope elettriche Bosch, sta in piedi da sola, vantando cioè la cosiddetta posizione di parcheggio.

Appurate le buone prestazioni sul pavimento, altrettante conferme arrivano quando il corpo principale si estrae dal telaio e la Zoo’o 25,2V si trasforma in un portatile. Non si tratta di un aspirabriciole, sia chiaro, come nel caso del modello più economico Bosch Readyy’y Lithium, ma di un aspirapolvere da “indossare” sfruttando la tracolla in dotazione. Di dimensioni non proprio mignon, è utile per pulire superfici sopraelevate di ogni tipo, dentro e fuori casa. Nel determinare la sua efficienza, sono molto utili gli accessori che troverete nella confezione, ancora una volta pensati per le pulizie domestiche di chi ha animali in casa, ma adatti anche a pulire internamente l’auto, la barca, il camper e la roulotte. Il tubo corrugato, spesso assente ingiustificato nella dotazione delle altre scope elettriche, vi permette di raggiungere anche i punti più difficili (gli altri accessori sono elencati nella scheda tecnica).

Altre feature da segnalare sono l’indicatore di stato della batteria al litio e la luce Led che si accende quando il filtro deve essere rimosso e pulito. Questo può essere lavato anche sotto l’acqua corrente, ma occorre attendere almeno 24 ore affinché sia ben asciutto prima di essere rimontato in posizione. Lo svuotamento del contenitore della polvere da 0,9 litri non presenta difficoltà particolari. Quanto alla pulizia della spazzola motorizzata, conviene ogni volta estrarre il rullo rotante dal suo interno e liberarlo da peli e capelli aiutandosi con delle forbici. 

» Scheda Tecnica

Tipo: scopa elettrica ricaricabile modulare con motore e contenitore della polvere in basso (con tracolla per il trasporto durante le pulizie)

Tecnologia: ciclonica

Capacità del contenitore della polvere: 0,9 litri 

Sistema di filtraggio: cilindro a doppio strato scomponibile e lavabile in acqua

Autonomia massima della batteria: 60 minuti alla minima velocità, 30 minuti alla velocità intermedia, 12 minuti alla massima velocità

Indicatore dello stato della batteria:

Indicatore dello stato del filtro:

Livelli di potenza: 1, 2 e Turbo

Tempo di ricarica: 6 ore (sono sufficienti 3 ore per raggiungere una carica del 80%)

Accessori: tracolla; tubo flessibile (corrugato); spazzola rettangolare piccola per imbottiti; lancia per le fughe; bocchetta stretta per poltrone, materassi e divani; console di controllo portatile

Rumorosità: 79 dB

Peso: 3,3 kg

» Scheda Tecnica

Acquista su Amazon.it (€256,99)

 

 

 

3. Bosch Readyy’y Lithium 18V BBH218LTD

 

Il prezzo accessibile e la semplicità d’uso fanno della scopa elettrica cordless Bosch Readyy’y Lithium 18V il modello giusto per chi cerca un elettrodomestico ricaricabile che sia di supporto nelle veloci pulizie di ogni giorno. Le sue caratteristiche tecniche parlano chiaro, senza sfigurare se messe a confronto con quelle di modelli più costosi: i 40 minuti di autonomia, per esempio, sono più che sufficienti per la pulizia rapida di tutta la casa, bagno compreso. Non pensate però di rimuovere polvere, peli e capelli in punti o superfici sopraelevate, perché la Bosch Readyy’y è progettata solo per pulire i pavimenti duri, in moquette o in parquet (purché questi ultimi non siano troppo delicati).

Nella confezione infatti non troverete accessori per l’aspirazione di poltrone, divani, materassi e via dicendo. Nonostante la sua semplicità, la spazzola della scopa Bosch è motorizzata (PowerBrush) e, come negli altri modelli trattati in questa comparazione, mostra tutta la sua efficacia nella pulizia dei tappeti a pelo raso, medio e lungo. Il rullo con le setole disposte a spirale è estraibile per facilitarne la pulizia. Aiutatevi però con un paio di forbici o con uno strumento a pettine (non incluso) se volete evitare di rimuovere i peli e i capelli solo con le mani. Ciò che gli utenti apprezzano di questa scopa è la buona reclinazione ossia la possibilità di adagiarla quasi del tutto sul pavimento per pulire sotto i mobili e sotto i letti.   

Premendo un semplice pulsante, l’unità contenente il motore, il contenitore della polvere e il sistema di filtraggio, si stacca dal telaio trasformandosi in un aspirabriciole. Indicato per rimuovere le briciole di pane dopo il pranzo o la cena, questo può anche essere usato in auto, in abbinamento alla bocchetta lunga e stretta, ma, data l’assenza di un tubo corrugato, la sua libertà di movimento e azione resterà comunque limitata. Dalle due velocità di aspirazione, che la Bosch Readyy’y offre in modalità scopa elettrica, si passa a una sola nella versione portatile. Come la Bosch Zoo’o 25,2V, ha una posizione di parcheggio, restando in piedi da sola.

» Scheda Tecnica

Tipo: scopa elettrica ricaricabile modulare a baricentro basso (con aspirabriciole integrato)

Tecnologia: ciclonica

Capacità del contenitore della polvere: 0,4 litri 

Sistema di filtraggio: cilindro a doppio strato scomponibile e lavabile in acqua 

Autonomia massima della batteria: 40 minuti (alla minima velocità)

Indicatore dello stato della batteria: no 

Indicatore dello stato del filtro: no

Livelli di potenza: 1 e 2 (nella modalità aspirabriciole è disponibile un solo livello)

Tempo di ricarica: 5 ore

Accessori: bocchetta stretta per le fughe

Rumorosità: n.d.

Peso: 2,5 kg

» Scheda Tecnica

Acquista su Amazon.it (€144,03)

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Scopa elettrica senza fili Bosch – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

In questa guida all’acquisto affronteremo il mondo delle scope elettriche alle quali appartiene un vasto numero di prodotti. Abbiamo deciso di concentrarci sul marchio Bosch che vanta un’esperienza pluridecennale nel settore degli elettrodomestici. Quindi, se state cercando la migliore scopa elettrica senza fili Bosch del 2020, cercheremo di aiutarvi nell’intento. Partiamo dalla nostra classifica per la quale abbiamo selezionato alcune tra le proposte più interessanti del mercato. Il primo posto è stato assegnato alla Bosch BCH6ATH25 dotata di tre velocità e di un’incredibile flessibilità. Il secondo posto se lo è invece aggiudicato il modello Bosch BBHMOVE6 ideale per le pulizie quotidiane, visto che è privo di sacco e di cavo di alimentazione.

 

 

Come scegliere le migliori scope elettriche senza fili Bosch del 2020?

 

Non è semplice scegliere la migliore scopa elettrica senza fili Bosch, perché anche in questo caso è necessario considerare le caratteristiche generali di questo tipo di elettrodomestico. Non si tratta di prodotti a basso costo, soprattutto se avete scelto questo brand, ma almeno avrete la garanzia di assicurarvi  un apparecchio di elevata qualità.

 

 

Le scope elettriche senza filo sono caratterizzate dalla tecnologia ciclonica e dotate di batterie ricaricabili. Sono senza sacco e godono di un’autonomia che varia da modello a modello. Questi apparecchi consentono maggiore libertà di movimento e versatilità nell’utilizzo, anche per questa ragione sono indicati per eseguire veloci pulizie quotidiane. Sono generalmente meno potenti delle scope elettriche con il filo, ma dopotutto funzionano a batterie e compensano comunque con una grande libertà di movimento.

La durata della batteria è un dettaglio da valutare con attenzione, soprattutto se avete una casa molto grande e desiderate usare questo elettrodomestico. La maggioranza dei modelli offre un’autonomia di circa 30 minuti, ma tutto dipende dalla velocità di aspirazione utilizzata. I tempi di ricarica variano a seconda del modello scelto e anche questo è un dettaglio importante.

Le scope elettriche senza sacchetto si avvalgono della tecnologia ciclonica e basterà rimuovere il contenitore apposito per svuotare lo sporco accumulato. L’aria che fuoriesce dalla scopa elettrica è stata purificata tramite filtri ad hoc, utili per salvaguardare chi soffre di allergie. Ciò rende la manutenzione ridotta al minimo. Come abbiamo accennato nella nostra introduzione, di seguito troverete le nostre proposte con relative descrizioni.

 

Quali sono le migliori scope elettriche senza fili Bosch?

 

Prodotti raccomandati

 

Bosch BCH6ATH25

 

Una scopa elettrica caratterizzata da un design moderno e ben curato nei dettagli. Le prestazioni sono garantite su tutte le superfici grazie anche alla presenza della tecnologia SensorBagless che assicura una manutenzione minima.

Le batterie ricaricabili al litio garantiscono un funzionamento di circa 40 minuti alla massima velocità e la ricarica si effettua in pochissimo tempo. La scopa pesa poco ed è facile da manovrare, anche sotto i mobili.

La funzione autoportante permette di appoggiarla senza la presenza di una base per offrire maggiore versatilità durante l’utilizzo ma anche superiore semplicità una volta che deve essere riposta. Il serbatoio pieno è segnalato da una luce Led che si accende nel momento opportuno. Dotata di tre livelli di potenza e della spazzola motorizzata HighPower Brush, questa scopa elettrica vanta prestazioni di ottimo livello, grazie alla potenza di 2.400 watt. Il prezzo non è tra i più economici ma non è infrequente che sia proposta con qualche offerta.  

 

 

 

Bosch BBHMOVE6

 

Una scopa elettrica che colpisce per il suo alto livello di autonomia, che secondo quanto riportano gli utenti che l’hanno scelta, può raggiungere anche un’ora, se utilizzata alla minima potenza. Senza filo e senza sacco, è un elettrodomestico dal minimo ingombro, semplice da usare e funzionale. Adatta a tutte le superfici, è dotata di filtro lavabile e di un vano contenitore per la polvere di 0,3 litri.

La semplicità d’utilizzo e l’ottima manovrabilità fanno da contraltare a quello che probabilmente è il difetto più significativo di questo apparecchio, ovvero una potenza solo discreta. Dunque si propone come lo strumento adatto a una pulizia non troppo intensa. Non manca, per esempio, chi lamenta che la forza d’aspirazione a volte non sia sufficiente, in particolare quando incontra pavimenti con piastrelle e fughe piuttosto alte.

Grazie all’indicatore di batteria non rischiate di rimanere con l’elettrodomestico fuori uso da un momento all’altro. Inclusa nella confezione è presente la spazzola turbo rotante.

 

 

 

Bosch BBH21622

 

Una scopa elettrica che aspira anche le briciole grazie alla componente che si stacca e trasforma l’elettrodomestico, in modo da adattarsi ulteriormente alle vostre necessità, diventando un vero e proprio aspirabriciole. Flessibile e facile da usare, raggiunge ogni parte della casa per una pulizia profonda, anche sotto i mobili.

Il contenitore ha una capacità di 0,3 litri e si estrae con estrema facilità, mentre il filtro lavabile garantisce prestazioni durature. La funzione autoportante permette alla scopa di stare in piedi senza l’utilizzo di una base.

La durata della batteria è di circa 40 minuti ma purtroppo per la ricarica completa si dovrà attendere fino a un massimo di 16 ore. Detto ciò, se non avete grosse esigenze questa scopa elettrica potrebbe fare al caso vostro.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

4
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
3 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoValeria I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Valeria
Ospite
Valeria

Buongiorno, potreste dirmi se il modello Bosh Unlimited BCS1ULTD è un prodotto valido? Va bene anche su parquet? (Ho parquet in tutta la Casa)
Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Valeria,

purtroppo non conosciamo questo modello, le uniche informazioni che si riesce a desumere sono quelle del sito dove però non c’è un espresso riferimento al parquet. C’è invece il riferimento per assistenza e informazioni: https://www.bosch-home.com/ch/it/assistenza/contatto-e-informazioni

Saluti

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status