fbpx

La migliore trappola per zanzare tigre

Ultimo aggiornamento: 15.11.19

 

Trappola per zanzare tigre – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Temutissima per il suo robusto pungiglione in grado di forare anche i vestiti e per la sua silenziosità, la zanzara tigre è un avversario difficile da sconfiggere, ma non impossibile. Le trappole si stanno perfezionando negli anni: dai un’occhiata alla nostra guida per saperne di più oppure, se non hai tempo, vai subito ai due modelli che ti consigliamo tra tutti: uno è CFG Cattura Zanzare Biogents Mosquitaire, che può essere abbinata a una bombola di anidride carbonica che simula la respirazione umana e quindi attrae ancora di più le zanzare tigri, meno le farfalline o le innocue falene. Va in esterni e non impiega insetticidi. L’altro è HBM AquaLab, un additivo da mettere in acqua. Va bene per balconi, terrazzi, giardini: uccide le zanzare sul nascere, quando sono uova o larve. Non è dannoso per gli animali domestici.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore trappola per zanzare tigre del 2019?

 

Con l’arrivo dell’estate godersi un po’ di frescura in giardino al calar del sole diventa molto fastidioso per l’onnipresenza fissa delle zanzare. Ma con un prodotto specifico, rispettoso dell’ambiente, questo problema può essere risolto. È giunta l’ora di dichiarare guerra alle zanzare e ad altri insetti molesti.

Dopo una stressante giornata di lavoro, ore in coda sotto il sole o sui mezzi pubblici, non vedi l’ora di gustarti una bibita in giardino e di approfittare della frescura che arriva quando cala il sole. Però sai bene che devi fare i conti con un ospite alquanto indesiderato, ovvero la fastidiosa zanzara che farà di tutto per rovinare i tuoi piacevoli momenti di relax quotidiano.

Per fortuna in commercio esistono diversi prodotti studiati per garantire un riposo senza intrusioni di zanzare tigre e altri insetti. Dagli spray da utilizzare sulla pelle, passando per le candele di citronella, fino al famoso zampirone, questi sono solo alcuni dei metodi più o meno risolutivi per scacciare zanzare e compagnia bella.

Uno di questi, tra gli ultimi immessi sul mercato, è la trappola per zanzare tigre. Questo piccolo oggetto, come si evince dal nome, oltre a catturare le semplici zanzare è anche ideale contro la specie più aggressiva denominata “tigre” che ha la particolarità di essere attiva anche di giorno quando il sole è alto, diversamente dalle zanzare comuni che cercano il sangue umano per fecondare le loro uova solo dopo il tramonto.

Un oggetto che, stando alle descrizioni tecniche, è in grado salvaguardare il tuo relax in un giardino dalle dimensioni pari, generalmente, a 1000 mq. Una soluzione non sempre a basso costo ma che può lasciarti tranquillo durante l’estate, anche se non sono poche le lacune che alcuni degli utenti che l’hanno acquistato lamentano una volta messo all’opera.

Il modello che ti consigliamo di valutare dovrebbe essere uno dei migliori in commercio. Utilizza una sostanza attrattiva a base di CO2 che attira le zanzare (soprattutto le femmine, che poi sono quelle che pungono) e le risucchia tramite una ventola una volta che queste si avvicinano.

 

Prodotti raccomandati

 

CFG Cattura Zanzare Biogents Mosquitaire

 

Questa trappola è stata costruita appositamente per la zanzara tigre: è per esterni (a causa dell’odore dell’attrattivo e del rumore generato che la renderebbero incompatibile con un ambiente chiuso), ha dimensioni molto contenute (40 cm di diametro), quindi può essere sollevata e spostata con facilità. Viene fornita con cavo di alimentazione ed esca attrattiva. Ma come funziona?

Il principio di funzionamento si basa sull’uso di anidride carbonica, la vera arma a nostra disposizione contro questi insetti che, percependo la CO2 della trappola, pensano che il gas sia invece prodotto dall’uomo, si avvicinano e rimangono bloccate. Non solo, la trappola Biogents può essere collegata a una bombola di anidride carbonica, pertanto la sua efficacia aumenta considerevolmente rispetto ai normali modelli che non prevedono questa possibilità.

Certo, c’è da dire che il prezzo non è di prima fascia e la bombola non è inclusa, perciò chi la vuole usare deve comprarla a parte.

La trappola non attira insetti innocui come api o farfalline e non fa uso di insetticidi. Per ottenere i risultati migliori va usata a inizio stagione e va tenuta sempre accesa.

Acquista su Amazon.it (€136,08)

 

 

 

HBM AquaLab

 

In questo caso parliamo di un sistema molto diverso per catturare le zanzare sul nascere. La trappola è come un secchiello con la parte superiore a imbuto, ma il punto chiave sta nell’additivo (incluso) da mettere nell’acqua.

Quando le zanzare (compresa la zanzara tigre) depongono le uova e poi queste si schiudono, le larve non riescono a uscire e rimangono intrappolate, per cui si potranno notare mentre si dibattono nell’acqua.

La trappola può essere posizionata in giardino, in terrazza, sul balcone: nella confezione sono inclusi cinque apparecchi e 15 additivi in totale, per cui c’è la possibilità di coprire diverse zone dell’abitazione.

È dunque un sistema che blocca la proliferazione delle zanzare ed è basato su questo additivo alimentare che non è tossico, per cui non c’è problema se, inavvertitamente, bambini o animali domestici dovessero venirci a contatto. Non va collegata alla presa di corrente.

Acquista su Amazon.it (€69)

 

 

 

Biogents BG-GAT

 

Questa trappola è simile alla precedente nel concetto perché è un modello passivo. Quando la zanzara tigre o le altre zanzare cercano un posto dove deporre le uova, possono essere attratte dall’acqua che andrà inserita in questo contenitore.

È molto importante ridurre la presenza di acqua ristagnante nelle vicinanze, così da spingere le zanzare a scegliere questa trappola, e non un altro posto, per deporre. Bisogna versare acqua nel contenitore e, per aumentare l’efficacia, anche un po’ d’erba, di paglia e di cibo.

Rispetto all’altro modello Biogents, qui non bisogna collegare la trappola a una presa di corrente né a una bombola di anidride carbonica. Non prevedendo insetticidi, la trappola può essere posta all’esterno ma anche all’interno dell’abitazione.

Quando la zanzara entra nella trappola, non riesce più a uscire, rimanendo impigliata sul foglio adesivo che si trova all’interno. Se si cosparge un po’ d’olio sulla superficie interna trasparente, si renderà ancora più difficile la vita alla zanzara che non troverà nessun appiglio per riposarsi. La confezione include due trappole.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

NO FLY ZONE 001-DS-PGE004

Principale vantaggio

Questa che potrebbe essere definita la miglior trappola per zanzare tigre del 2019 è molto semplice da installare: basta inserire la sostanza attrattiva nel coperchio, collegare il cavo elettrico in dotazione a una presa da 220 watt e attendere che le zanzare vengano eliminate. Ogni dieci giorni circa bisognerà svuotare il sacchetto che raccoglie gli insetti catturati e si potrà anche verificare visivamente la bontà del prodotto.

 

Principale svantaggio

Per un corretto funzionamento bisognerebbe posizionare la trappola per zanzare tigre già dai mesi di marzo/aprile. Alcuni utenti lamentano il fatto che la trappola, o meglio la soluzione attrattiva, non è selettiva come dichiarato. Infatti molti hanno trovato nel sacchetto falene e innocue farfalline. Infine la trappola deve rimanere attaccata alla corrente 24 ore su 24, con un consumo di energia elettrica continuo e anche dispendioso.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Il nemico delle zanzare tigre

Questa trappola è indicata anche contro le temutissime zanzare tigre che si differenziano da quelle comuni per alcune caratteristiche: la prima, e la più nota, è che la zanzara tigre è “attiva” durante il giorno e all’aperto anche se il sole è alto e c’è molto caldo.

Quindi anche se sei in giardino di giorno questo fastidioso insetto è pronto per venire a prelevare il tuo sangue che gli serve per fecondare le uova. Altro aspetto che rende la zanzare tigre molto più fastidiosa è che il suo pungiglione è più robusto di quello della zanzare comune e può quindi pungere anche attraverso i vestiti.

Inoltre la “tigre” non emette il ronzio classico della zanzara comune, quindi ti accorgerai della sua presenza solo una volta che ti avrà punto.

Luce che attira

È risaputo che le luci in genere attraggono gli insetti. Anche questa trappola per zanzare tigre ne è provvista e, insieme alla sostanza attrattiva a base di CO2, attira efficacemente zanzare tigre, comuni e altri insetti.

La ventola installata all’interno della trappola risucchia l’insetto che è stato attratto lasciandolo cadere in un sacchetto contenitore da dove non può più uscire.

L’unica operazione di manutenzione necessaria sarà svuotare il sacchetto ogni 10 giorni e cambiare saltuariamente la sostanza attrattiva venduta in piccole piastrine da inserire nell’apposito contenitore.

 

Robusto contro le intemperie

Visto che dovrai posizionare la trappola per zanzare tigre all’esterno in giardino, questo apparecchio è stato studiato per rimanere integro e funzionante anche se viene bagnato dalla pioggia, nonostante sia costantemente collegato alla rete elettrica.

Molto carino il design, sobrio al punto giusto e perfetto per essere inserito in giardini di pregio che non faranno sfigurare i proprietari.

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Trappole per zanzare confronta prezzi e offerte

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (78 voti, media: 4.90 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status