fbpx

Il miglior antiparassitario

Ultimo aggiornamento: 18.08.19

 

Antiparassitari – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Coloro che amano gli animali domestici sanno bene quanto è importante proteggerli da pulci, zecche e soprattutto flebotomi; a questo scopo è utile individuare un antiparassitario efficace, che sia anche ben tollerato dall’animale. La nostra guida vi offrirà tutte le informazioni utili su come scegliere un buon prodotto tra tutti quelli disponibili sul mercato, specialmente tra quelli disponibili online, e la recensione di quelli che, secondo i consumatori, sono i migliori antiparassitari del 2019. Tra questi sembra essere particolarmente apprezzato il collare Bayer Seresto per gatti, contraddistinto da un eccellente rapporto qualità-prezzo considerato che offre protezione per circa 8 mesi. Bayer Seresto per cani ha una dimensione di 70 centimetri e può essere utilizzato con animali di qualunque razza.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior antiparassitario

 

Se invece siete alla ricerca di validi consigli d’acquisto, che vi aiutino a individuare un prodotto che possa soddisfare le vostre specifiche esigenze e a decidere quale antiparassitario comprare, allora potete consultare direttamente la nostra tabella di comparazione.

La tabella è creata allo scopo di offrire un rapido e veloce colpo d’occhio sui primi tre prodotti della nostra classifica relativa al miglior antiparassitario, e ne confronta prezzi, pregi e difetti, in base alle testimonianze degli acquirenti che hanno avuto modo di testarli.

 

 

Guida all’acquisto

 

La permetrina

Possedere un animale domestico, cane o gatto che sia, implica soprattutto il prendersene cura; dato che l’animale condivide il vostro stesso spazio vitale, è molto importante garantirgli una igiene e una profilassi che siano efficaci e mantengano sano e pulito il vostro amico a quattro zampe.

L’uso degli antiparassitari è indicato soprattutto per scongiurare le infestazioni di pulci e zecche a qualsiasi stadio del loro sviluppo, dalle larve fino agli esemplari completamente sviluppati; questi piccoli insetti, infatti, dal momento che si nutrono di sangue, sono il veicolo perfetto per una serie di malattie e infezioni che potrebbero colpire il vostro animale, e causargli dei problemi più o meno gravi a seconda del caso.

Gli antiparassitari più diffusi e più efficaci, sono quelli a base di permetrina, una sostanza attiva analoga a quella contenuta nei fiori di piretro, che agisce sui parassiti come una neurotossina.

 

Collare o pipetta?

Gli antiparassitari a base di permetrina, ovvero la maggior parte di quelli prodotti chimicamente, sono estremamente efficaci contro zecche, pulci e anche altri insetti, ma bisogna fare bene attenzione al formato in cui si sceglie di acquistarli.

I collari, infatti, proteggono in modo eccellente da pulci e zecche, ma sono pressoché inefficaci contro gli insetti volanti, come le mosche e i flebotomi, ovvero zanzare e pappataci; i flebotomi, infatti, rappresentano una minaccia non indifferente dal momento che sono i veicoli per eccellenza della Leishmaniosi, una malattia che può colpire gli organi interni dell’animale e portarlo successivamente alla morte.

Le pipette, invece, sono efficaci sia contro pulci e zecche, sia contro mosche, zanzare e pappataci, ma tendono a costare un po’ in più, rispetto ai collari, e a durare meno, ma sono l’ideale quando si vive in zone dove la concentrazione di questi insetti è molto alta.

Nel caso in cui siate particolarmente preoccupati da zanzare e altri flebotomi, allora forse è il caso di valutare anche le offerte per l’acquisto di una buona trappola per zanzare.

 

 

Gli antiparassitari naturali

Nell’eventualità in cui il vostro animale domestico sia intollerante alla permetrina, o agli antiparassitari di sintesi chimica in generale, a prescindere dal formato e dalla ditta produttrice, potete provare a rivolgervi a un prodotto naturale.

Molte ditte, infatti, soprattutto quelle più sensibili alle problematiche dell’ambiente e degli animali in generale, offrono una serie di prodotti ottenuti da estratti naturali, come il fiore di piretro a cui abbiamo già accennato in precedenza, per esempio.

Un aiuto particolarmente valido lo offrono gli antiparassitari naturali che contengono estratti dell’albero di neem, una pianta indiana che, oltre a essere praticamente una vera e propria “farmacia”, contiene un potente insetticida naturale efficace contro più di 200 specie di insetti, acari, batteri e funghi.

 

I migliori antiparassitari del 2019

 

Tra tutti gli antiparassitari che abbiamo esaminato nella nostra guida, troverete prodotti adatti ai gatti e altri per i cani; visto che abbiamo cercato di diversificare la tipologia del prodotto soprattutto in base al modo d’uso e alle preferenze dei consumatori.

Troverete, quindi, sia i classici collari antipulci sia le pipette; dato che molti acquirenti preferiscono queste ultime, a dispetto del fatto che il loro periodo di valenza è inferiore rispetto a quello posseduto dai collari.

Nell’ipotesi in cui il vostro animale domestico sia poco tollerante agli antiparassitari chimici, a prescindere dal formato in cui vengono proposti, abbiamo inserito anche un prodotto naturale che ha il pregio di poter essere usato sia sui cani sia sui gatti.

 

Prodotti raccomandati

 

Bayer Seresto per gatti

 

Principale Vantaggio:

La versatilità dell’oggetto è il suo punto forte. Si avvolge senza difficoltà intorno al collo del gatto, così da non creare fastidio all’animale e agendo da barriera contro pulci e zecche.

 

Principale Svantaggio:

Certi utenti considerano la durata della protezione inferiore alle aspettative, non potendo così alzare al massimo il blocco contro questi fastidiosi e pericolosi insetti.

 

Verdetto: 9.4/10

Il prodotto funziona attraverso un principio attivo rilasciato progressivamente, con una semplicità nella gestione dell’animale che ha sorpreso diverse persone.

Acquista su Amazon.it (€23,99)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Materiali

Il collare è inodore, una nota importante così da non creare problemi all’olfatto fine dei felini. Il sistema di apertura e chiusura lavora senza difficoltà, avvolgendo il collo in maniera delicata, con una chiusura che si mantiene tale e resiste anche di fronte ai gatti più agitati.

I componenti poi non temono l’acqua, mantenendo intatta l’efficacia nel corso del tempo, così da gestire tranquillamente il gatto, permettendogli di giocare e proseguire con tutte le sue abitudini quotidiane, ben sapendo che la protezione è attiva. Anche la regolazione delle differenti misure si attiva con poco, così da poter capire la giusta circonferenza che non molesta troppo il nostro amico a quattro zampe.  

Gestione protezione

Il marchio Bayern ha studiato un metodo a rilascio progressivo degli agenti che eliminano pulci e zecche. I principi attivi sono immagazzinati in una struttura a polimeri, talmente piccoli da arrivare nel tempo fino alla zona esteriore del collare, trasmettendosi lungo tutto il corpo dell’animale.

Tale principio si mantiene tale lungo il corso di sei/otto mesi, così da gestire al meglio eventuali attacchi nel caso in cui l’animale frequenti spesso zone esterne o durante un trasferimento. La modalità con cui è stato creato poi non compromette in alcuna maniera l’effetto protettivo anche se il gatto si bagna o si lava.

 

Sicurezza

Dai pareri degli utenti risulta chiaro come una volta fissato, sia difficile togliere il collarino. Nulla però vieta che in caso di aggancio da qualche parte l’animale non riesca liberarsi. Scongiurato poi il pericolo di strangolamento, con un cinturino robusto ma adattabile secondo le necessità.

La protezione dell’animale non deve infatti mettere in pericolo la sua incolumità, puntando invece a svolgere al meglio il compito di barriera ed eliminazione di animali potenzialmente portatori di patologie serie per il gatto. Se a questo si aggiunge un controllo adeguato dell’ambiente circostante da parte del padrone le possibilità di un possibile contatto si riducono notevolmente.

 

Acquista su Amazon.it (€23,99)

 

 

 

Bayer Seresto per cani

 

Nella sua versione per cani, il collare antiparassitario Bayer Seresto è efficace contro larve, ninfe, pupe e zecche adulte, pulci e pidocchi, offrendo all’animale una protezione pressoché totale contro i parassiti.

La protezione offerta dal Bayer Seresto inoltre, sia nella versione per cani sia per gatti, non si limita alla sola uccisione dei parassiti, ma agisce anche da repellente in modo da prevenire le punture e l’eventuale trasmissione di malattie; il collare è lungo 70 centimetri e può essere adattato a cani di qualsiasi taglia, ma non su esemplari dal peso inferiore a 8 chilogrammi.

Come per il collare per gatti, anche il Seresto per cani ha una copertura utile di 8 mesi; nel caso in cui sull’animale siano già presenti delle zecche, applicando il collare queste potrebbero non essere uccise nell’arco delle 48 ore successive all’applicazione, e quindi bisognerà staccarle con attenzione.

Acquista su Amazon.it (€25,99)

 

 

 

Bayer Advantix Spot-on

 

L’antiparassitario Advantix Spot-on è prodotto sempre da Bayer, ritenuta da molti la migliore marca nel settore, ed è commercializzato sotto forma di pipette da 2,5 ml in confezioni da 4 unità, in cinque formati diversi a seconda del peso dell’animale.

La versione di cui parliamo è destinata ai cani dal peso compreso tra i 10 e 25 chilogrammi, quindi non va assolutamente usata sui gatti; rispetto ai collari offre una copertura più ampia perché, oltre a uccidere pulci e zecche, agisce anche come repellente contro mosche cavalline e flebotomi, quindi zanzare e pappataci.

Lo svantaggio, rispetto ai collari, è quello di avere un periodo di valenza inferiore; ogni pipetta, infatti, protegge l’animale per la durata di un mese circa; secondo le testimonianze di alcuni acquirenti, però, dipende anche dal contesto in cui vive il cane, dato che in campagna l’azione dell’antiparassitario perde di efficacia in soli 15-20 giorni.

Acquista su Amazon.it (€25,8)

 

 

 

MSD Exspot

 

Anche l’antiparassitario Exspot, prodotto dalla ditta MSD, è in formato pipetta e la confezione ne contiene sei unità, ma da 1 ml ognuna; va utilizzato solamente per i cani e mai sui cuccioli di età inferiore alle due settimane.

Protegge l’animale da pulci, zecche, pidocchi, mosche, zanzare e flebotomi e va applicato ogni quattro settimane, che equivalgono al periodo di valenza di una singola dose; può essere usato su cani adulti e anziani, con un peso variabile da 2,5 a 40 chilogrammi, e va applicato sulla schiena dell’animale in almeno due punti diversi, direttamente sulla pelle e facendo attenzione a non farlo colare sul pelo.

Le persone che lo hanno acquistato riferiscono che si tratta di un antiparassitario dalla discreta efficacia e ben tollerato dai cani, l’unica pecca riguarda la valenza effettiva del prodotto, che secondo gli acquirenti non è di un mese ma di circa venti giorni.

Acquista su Amazon.it (€24)

 

 

 

Beaphar Spray Barriera

 

L’ultimo antiparassitario esaminato nella nostra guida è un prodotto naturale destinato ai possessori di animali che si sono dimostrati poco tolleranti verso i medicinali specifici.

Lo Spray Barriera prodotto da Beaphar, infatti, e una lozione composta da tre agenti naturali: il piretro vegetale, la lavanda e il neem, un albero di origine indiana definito anche “la farmacia del villaggio”, dal momento che i suoi estratti sono stati usati per secoli, dagli indiani, per curare dolori, febbri e infezioni.

L’uso come insetticida, degli estratti dell’albero di neem, è iniziato nel momento in cui gli scienziati hanno scoperto che la sua chimica particolare è efficace contro oltre 200 specie di insetti, oltre che contro acari, nematodi, funghi e batteri; anche il piretro vegetale ha un elevato potere insetticida, mentre la lavanda è utilizzata per dare una profumazione fresca e pulita alla lozione. Gli acquirenti consigliano di usarlo soprattutto durante la stagione calda.

Acquista su Amazon.it (€12,78)

 

 

 

Bayer Seresto per gatti

 

L’antiparassitario per gatti Seresto, prodotto da Bayer, è commercializzato sotto forma di collare; è realizzato con un’innovativa matrice polimerica che integra il principio attivo e lo rilascia in maniera controllata, a piccole dosi.

È un tipo di farmaco veterinario inodore che, una volta fatto indossare al vostro gatto, lo proteggerà dalle pulci per una durata di circa 7-8 mesi e dalle zecche per 8 mesi; il collare misura 38 centimetri di lunghezza e possiede una fibbia che gli permette di essere adattato senza alcun problema alla taglia del gatto, ma è assolutamente raccomandato di non usarlo sui gattini al di sotto delle 10 settimane di età.

Il collare Seresto è anche resistente all’acqua, quindi può essere indossato senza problemi anche durante il bagno, inoltre è dotato di un pratico sistema di sganciamento antistrangolamento, che permette al gatto di sganciarlo con le sue stesse forze nel caso dovesse rimanere impigliato.

Acquista su Amazon.it (€23,99)

 

 

 

Come utilizzare un antiparassitario

 

Il modo migliore per proteggere i nostri amici a quattro zampe dagli attacchi di pulci, zecche, zanzare e pappataci è certamente l’uso di un buon antiparassitario.

I prodotti disponibili sul mercato sono davvero tanti, tutti oggetto di un forte tam tam mediatico, cosa che crea non di rado una certa confusione nei consumatori. Una scelta consapevole, oltre a basarsi sul confronto con il proprio veterinario di fiducia, deve tener conto anche delle condizioni e dello stato di salute dell’animale nonché dell’ambiente in cui vive.

 

 

Prevenire è meglio che curare

Chi ama gli animali sa bene che il maggiore pericolo per la loro salute deriva proprio dai parassiti, che possono trasmettere malattie gravi e talvolta anche mortali. Proprio per questo è importante attuare una costante prevenzione, applicando un prodotto idoneo ad assicurare al nostro amico peloso un’adeguata protezione.

Ogni antiparassitario, però, va utilizzato con una certa cautela valutando con attenzione l’età e lo stile di vita del cane o del gatto. Se, ad esempio, l’animale è abituato a vive in giardino o fuori casa è chiaro che avrà bisogno di una maggiore copertura, utilizzando un repellente che tenga lontani non solo pulci e zecche, ma anche altri insetti pericolosi come i pappataci o le zanzare, la cui puntura può trasmettere malattie piuttosto gravi come la filariosi e la leishmaniosi.

 

Chimici o naturali

Gli antiparassitari chimici più efficaci sono quelli a base di permetrina, una sostanza insetticida simile ad una neurotossina, capace di eliminare i parassiti al semplice contatto con i tessuti trattati. Questi prodotti hanno un’azione quasi immediata, distruggendo gli insetti e le loro eventuali uova in sole ventiquattro ore. La loro applicazione è, tuttavia, sconsigliata sui cuccioli, sulle femmine gestanti o in lattazione, e sui cani convalescenti e anziani.

In questi casi è preferibile adoperare degli antiparassitari naturali, solitamente a base di estratti di erbe come l’Olio di Neem, che pur avendo un’efficacia più lenta e graduale (solitamente agiscono dopo tre o quattro giorni dall’applicazione), non sono nocivi né per l’animale né per chi gli sta intorno, specie quando in casa con lui vivono bambini e persone anziane.

 

 

Quale scegliere?

Gli antiparassitari, sia quelli naturali sia in forma chimica, sono disponibili in diverse formulazioni. I più diffusi sono gli spot on o le pipette, da applicare direttamente sulla pelle e con un’efficacia, in genere, tra le tre e le quattro settimane. Ricordate che il liquido va posto in una zona difficilmente raggiungibile dall’animale, in modo che non possa ingerirlo inavvertitamente.

Molti padroni si affidano anche ai collari, che garantiscono una durata d’azione fino a sette o otto mesi. Per quanto possano sembrare comodi e pratici, questi articoli, però, proteggono solo dalle infestazioni di pulci e zecche ma non anche dalle zanzare e dai pappataci, a meno che non si opti per un prodotto più completo, e anche più costoso purtroppo.

Di più recente introduzione gli antiparassitari in forma di compresse che garantiscono fino a tre mesi di copertura, ma acquistabili solo dietro prescrizione veterinaria. Tuttavia, sebbene le pillole risultino molto appetibili, alcuni cani sono restii ad ingerirle, quindi potrebbe essere richiesta una buona dose di ingegno da parte del padrone per far sì che le assuma ogni mese. Esistono, infine, anche gli spray che sono per lo più indicati per i cuccioli che non hanno ancora raggiunto il peso idoneo per l’applicazione degli spot on.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status