Tre idee per abbinare il piumino da donna

Ultimo aggiornamento: 02.06.20

Con l’articolo di oggi vogliamo darvi alcuni consigli per valorizzare al meglio il vostro piumino da donna, regalandovi spunti e idee per essere sempre originali.

 

Chi lo ha detto che il piumino vada bene solo per la neve? Tra i più famosi piumini da donna venduti online infatti, sono presenti modelli particolari e sofisticati, adatti anche a look da lavoro o addirittura da sera. 

Se però non sapete proprio come sfruttare il vostro nuovo piumino non vi resta che dare un’occhiata ai nostri consigli, in modo da reperire idee e spunti per sentirsi sempre al meglio anche dentro a un imbottitissimo piumino invernale. 

 

Il piumino lungo

Iniziamo prendendo in considerazione come abbinare un piumino lungo. Può accadere infatti che questi modelli siano molto ingombranti e che, una volta indossati, davanti allo specchio vi sembrerà di aver rovinato l’intero outfit. Con i giusti accorgimenti vedrete che anche un piumino lungo sa essere molto femminile: vediamo come.

Innanzitutto è importante analizzare la lunghezza del capo che avete acquistato; tra i piumini lunghi infatti ci sono sia quelli cosiddetti tre quarti, ossia che coprono fino a metà coscia, sia quelli molto più lunghi, anche sotto il ginocchio. 

La regola generale che ci sentiamo di dare è questa: di qualunque lunghezza sia il vostro piumino, è sempre meglio evitare che gli strati inferiori fuoriescano dal bordo, se non di qualche centimetro. 

Può accadere infatti che un abito o una gonna possano essere più lunghi del piumino e che questo crei un effetto estetico da evitare poiché la linea delle gambe sarà inevitabilmente spezzata dalla scarpa, dall’abito e dal piumino stesso. Cercate quindi di rispettare il più possibile questa regola e fate in modo che i due capi abbiano circa la stessa lunghezza. 

La nostra proposta è quindi quella di un tubino o di una gonna con queste caratteristiche e che rispetti al massimo il modello del piumino; evitate infatti di indossare una gonna ampia, magari a ruota, con un piumino che ne rovini la linea e che vada a stringersi su di essa.

In base alla lunghezza dei due poi, abbinate la calzatura migliore; può essere sia una scarpa bassa, come una stringata o uno stivale e la scelta deve variare in base alla tipologia di calza indossata. 

Nelle fredde giornate invernali infatti, niente vieta di optare per collant leggeri, purché la gamba sia coperta da uno stivale caldo che renda il look adatto alla stagione. Su una calza spessa, magari in cashmere, potete puntare invece sulla gamba libera, utilizzando anche tacchi più o meno alti a seconda del momento della giornata.

 

Il piumino corto

Se il piumino lungo è perfetto su abiti e gonne, lo stesso non si può dire del piumino corto. Per quanto detto prima infatti, il vestito andrebbe a uscire dal piumino creando un antiestetico effetto a strati. È quindi il caso di puntare sui pantaloni, con modello e linea variabile, a seconda delle caratteristiche del piumino stesso.

Sta diventando piuttosto comune, per esempio, vedere tra le vetrine e le passerelle i bomber, giubbotti vintage molto imbottiti che si ritenevano ormai privi di speranza. Ecco che invece la proposta fashion è quella di bomber monocromatici, spesso lucidi, molto corti e senza cappuccio, da portare aperti. 

Davanti a un capo così ingombrante, la nostra proposta è quella di un look skinny da capo a piedi. Su un bomber blu elettrico o rosso, abbineremo un jeans o dei leggins scuri con un dolcevita della stessa tonalità; scarpa bassa o alta a seconda del momento della giornata e un berretto di lana calato sulla fronte, che riprenda i toni indossati.

Su pantaloni ampi come quelli a palazzo, invece, consigliamo modelli meno ingombranti e più lineari, magari trapuntati in modo che sia maggiormente valorizzato il punto vita. Qui la scarpa alta è d’obbligo, così come utilizzare cerniere e cinture per chiudere il piumino e completare il tutto con guanti di lana abbinati o a contrasto.

Gli accessori

In queste tre nostre idee su come abbinare il piumino da donna, abbiamo dato poco spazio a quelli che sono gli accessori, più o meno necessari, che vanno a completare l’outfit. Parliamo di sciarpe, borse e tutto quello che può rifinire un look apparentemente completo, ma mancante di un tocco in più. 

Se il vostro piumino ha un cappuccio, potete decidere di indossare una sciarpa sia all’interno di questo, sia sollevandolo e facendola girare intorno. Valutate il fatto che un piumino con una pelliccia molto ingombrante necessita di una sciarpa leggera, che non ne accentui il volume, mentre in mancanza di questa potrete sbizzarrirvi con modelli anche molto ampi e di lana spessa.

A tutto questo deve essere aggiunta l’immancabile borsa. Indossare pochette o borsette dal manico corto da infilare sotto il braccio può non essere l’idea migliore su un piumino; queste infatti si abbinano meglio su cappotti e soprabiti, meno ingombranti e dalle linee più pulite.

Può essere una valida alternativa indossare invece uno zainetto; in commercio ne esistono di diverse tipologie e, oltre a essere molto pratici, sono spesso anche molto ben rifiniti e ricchi di particolari come borchie, frange, chiusure gioiello e così via. 

Via libera anche a tracolle e borse ampie, sempre se intonate al look finale o se monocromatiche a contrasto, nel caso di outfit total black. Le nostre proposte sono dunque tre: un piumino lungo con un abito o una gonna, uno corto con modello bomber su look skinny e monocromatici e ancora capo corto e dal taglio più femminile per i pantaloni ampi e le scarpe con il tacco. 

A tutto questo vanno poi aggiunti gli accessori giusti, che devono essere coerenti per colore, materiale e forme, in modo da rendere l’effetto finale quanto più possibile armonico. Non vi resta che dare spazio alla fantasia e abbinare secondo i vostri gusti e i nostri consigli il piumino che conservate nell’armadio e che fino a ora non siete mai riuscite a mettere!

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status