Pedicure: gli strumenti per il fai da te

Ultimo aggiornamento: 08.07.20

Quali sono gli utensili indispensabili e meno costosi per effettuare una perfetta pedicure in casa? Scopriamolo insieme in questo articolo.

 

Prendersi cura dei propri piedi non dev’essere un’attività relegata al periodo estivo, quando si è soliti portare ciabatte, sandali, infradito e altre calzature che li lasciano scoperti per la maggior parte della giornata, ma deve anzi essere effettuata durante tutto l’anno e non solo per motivi estetici.
A pensarci bene, infatti, questi rappresentano una parte essenziale del corpo umano, poiché fungono da base d’appoggio dell’apparato scheletrico e senza sarebbe impossibile camminare.
La pedicure non riguarda solo l’utilizzo di smalti per rendere più colorate le unghie ma coinvolge tutte le parti di queste estremità, dalla rimozione di calli e pelle morta fino alla riattivazione della circolazione.

 

Professionisti del settore

Esistono numerose attività che vi aiutano a svolgere questa “manutenzione”, come per esempio i centri estetici, saloni di bellezza e talvolta anche presso parrucchieri specializzati, ma non si tratta di opzioni a buon mercato.
Il costo di una pedicure, in alcuni casi, potrebbe rivelarsi un vero e proprio colpo al portafoglio. Come fare dunque, se ci si vuole prendere cura dei propri piedi senza spendere un patrimonio?
Fortunatamente gli stessi prodotti usati in questi luoghi possono essere acquistati anche da privati e vi basterà solo un po’ di esperienza e del tempo libero per riuscire a effettuare una pedicure perfetta, ammortizzando la spesa iniziale nel tempo.

 

Smalti

Utilizzati fin dall’antichità, questi prodotti possono essere applicati sia su mani sia sui piedi per colorare le unghie. Sul mercato ne troverete a bizzeffe, da quelli trasparenti pensati per proteggere e rinforzare le unghie, fino a quelli con colori multipli e sgargianti.
Avrete dunque solo l’imbarazzo della scelta, tuttavia, non limitatevi ad acquistare solo quelli, ma anche tutto il necessario per rimuoverli: ricordate di procurarvi dell’acetone, indispensabile, e qualora acquistiate anche smalti in gel, solitamente più resistenti e non facili da eliminare, non dimenticate di scegliere il solvente apposito.

Qualora abbiate già iniziato la vostra pedicure ma vi siete accorti di aver terminato l’acetone, non disperate: esistono dei rimedi un po’ meno ortodossi che riescono però a sortire l’effetto voluto.
Per rimuovere lo smalto classico potrete infatti creare una soluzione con dentifricio e limone, strofinando energicamente il mix sulle unghie con uno spazzolino. Successivamente dovrete procedere con il taglio, accorciando le unghie che sono cresciute un po’ troppo o dando loro la forma che più preferite.
Per questa operazione avrete bisogno di forbicine o tagliaunghie, reperibili praticamente ovunque e a costi accessibili a qualsiasi fascia di consumatori. In alternativa potrete optare per delle frese per unghie di cui discuteremo in seguito.
Per la corretta applicazione dello smalto, molti utenti preferiscono sfruttare l’ausilio di un distanziatore. Dal nome potrebbe sembrare uno strumento di tortura, in realtà si tratta di un semplice prodotto in plastica o in gel, che allontana leggermente le dita dei piedi le une dalle altre, per facilitarne l’applicazione.
Prodotti simili sono reperibili online a prezzi molto convenienti.

 

Calli e duroni

Si tratta di due ispessimenti del tessuto epiteliale, che generalmente nascono da un continuo sfregamento o dalla pressione. Non si presentano solo sui piedi, ma generalmente è il luogo più comune proprio perché reggono tutto il nostro peso durante la giornata.
Molti fattori possono portare alla loro insorgenza, ma cosa si può fare per combatterli? Effettuare pediluvi e utilizzare creme è il metodo più classico, ma per una pedicure professionale non possono mancare strumenti come la pietra pomice.
Questo utensile in roccia vulcanica ha un aspetto poroso che gli conferisce una potenza abrasiva notevole: per sfruttarlo al meglio bisogna effettuare un pediluvio, asciugare i piedi e poi levigare le zone che presentano calli e duroni con la pietra pomice, ammorbidendo e al contempo rimuovendo la pelle morta.
Nonostante la loro utilità, il costo è estremamente contenuto e potrete procurarvene alcune senza spendere più di una decina d’euro. Dopo la loro rimozione, dovrete curare la pelle affinché non si ricostituisca l’ispessimento: il modo migliore per farlo è l’acquisto di creme apposite, a base di aloe vera per esempio.
Chi vuole risparmiare può creare un rimedio fai da te casalingo, unendo uno spicchio d’aglio tritato, antibatterico naturale, a del succo di limone e olio d’oliva, lasciando in posa con un impacco per qualche ora.

Strumenti all’avanguardia

Per chi fosse alla ricerca di qualcosa di più pratico, è possibile optare per oggetti in grado di svolgere diverse funzioni, ovvero le cosiddette frese per unghie vendute online. Generalmente, quando si parla di tali dispositivi, si pensa subito ai macchinari industriali per lavorare il legno e i metalli, in questo caso ci riferiamo a dei piccoli accessori elettrici o a batteria, che aiutano a prendersi cura dei propri piedi.
A prima vista può sembrare una penna un po’ ingombrante con punte sostituibili, ognuna deputata a un’azione differente. Mettendola in moto, la punta installata inizia a girare e tramite questa si può intervenire sulle unghie o sulla pelle dei piedi per trattamenti specifici.
Per quanto concerne quest’ultima, alcune hanno una forma discoidale, in zaffiro per esempio: il cui scopo è levigare e limare, mentre quella di forma conica serve specificamente per eliminare pelle secca, duroni e calli.
Si tratta di strumenti particolarmente apprezzati perché gli accessori inclusi nei kit permettono di affrontare diverse situazioni, anche quelle più complesse, dove magari le unghie dei piedi hanno la tendenza a indurirsi a causa di un’ipercheratosi o per il trattamento di quelle incarnite che, se trascurate, possono portare a vere e proprie infezioni.
Acquistare una fresa potrebbe apparire dispendiosa come soluzione, soprattutto se siete abituati ai prezzi molto più bassi di forbicine, tagliaunghie, pietre e tutti gli altri strumenti classici, tuttavia vi invitiamo a considerare la loro capacità di svolgere lo stesso lavoro ma in tempi accettabili.
I consumatori che sono sempre fuori casa per motivi lavorativi o a causa di una vita frenetica, apprezzeranno sicuramente la possibilità di ottimizzare i tempi, anche se questo dovesse significare spendere qualcosa in più.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status