Il miglior fornetto per unghie

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Fornetti per unghie – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Se siete estetiste o volete semplicemente fare le unghie in casa, un fornetto è la soluzione giusta per far asciugare presto lo smalto. Considerate innanzitutto il tipo di lampada da preferire: meglio quella UV o LED? Molto dipende da quanto volete spendere e dalla velocità con la quale volete far polimerizzare il gel. Un altro fattore da tenere in conto è la potenza, che può determinare il tempo di asciugatura. Non sottovalutate la presenza di funzioni come il timer o accessori inclusi nel prezzo. Abbiamo ideato una guida che possa aiutarvi a prendere la giusta decisione. Se non avete il tempo di leggerla, ecco qui un’anteprima dei prodotti che abbiamo preferito: Abody Lampada Professionale ha una doppia potenza selezionabile e un pratico sistema di accensione e spegnimento. Ci ha convinto anche Plastimea Meanail Paris Kit XXL, che è un kit completo di smalti e accessori per la nail art, oltre al fornetto sul quale vige una garanzia di 2 anni.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior fornetto per unghie

 

Il fornetto per unghie non è più appannaggio prettamente delle estetiste: chiunque può acquistarne uno per fare le unghie in casa. Potrete infatti utilizzare uno smalto in gel o semipermanente e farlo asciugare da sole. Nella nostra guida troverete validi consigli su come trovare la migliore marca in circolazione. Datele un’occhiata e confrontate i prezzi dei vari prodotti per non trascurare il risparmio.

 

 

Guida all’acquisto

 

UV o LED?

Il primo aspetto da tenere in conto è il tipo di lampada che si predilige avere in casa: meglio quella UV o con luci LED? In entrambi i casi l’asciugatura sarà assicurata, con la differenza che, se scegliete la seconda opzione, avrete a disposizione luci al posto dei bulbi.

Dovrete innanzitutto controllare che lo smalto polimerizzi con tutte e due le varianti, perché alcuni riescono a solidificarsi solo con una delle due tipologie. Una volta appurato questo, andiamo a verificare la convenienza dell’una o dell’altra variante.

Le lampade UV possono infatti richiedere fino a 120 secondi per far indurire lo smalto, mentre quelle LED riescono a farvi essere pronte anche in soli 30 secondi. Naturalmente ciò incide molto sul prezzo: le prime saranno meno costose rispetto alle seconde, che potranno arrivare anche a qualche centinaio di euro.

Quando decidete di optare per uno dei due, però, ricordate che i bulbi di una lampada UV ha una durata limitata, per cui dovranno essere sostituiti dopo qualche uso. Le luci LED, invece, hanno lo stesso vigore anche se utilizzate continuamente nel corso degli anni.

Chi sta cercando un prodotto del genere per un uso professionale, può optare per il modello che combini le due tecnologie, così da non avere problemi a usare ogni tipo di smalto.

 

La potenza

Il tempo di asciugatura dipende molto dalla potenza dei bulbi e, in generale, delle luci delle quali è fornito il fornetto. Tra quelli presenti sul mercato, sono da preferire i modelli da 36 watt, ovvero composti da quattro elementi da 9 watt ciascuno.

In questo modo potrete essere pronte in meno tempo, per cui vale la pena spendere un po’ di più per non dover inserire dito per dito, pur di ottenere una veloce polimerizzazione. Se però è il risparmio il vostro chiodo fisso, potete optare per una versione da 18 watt, ovvero con soli due bulbi, di certo più economica della precedente.

I fornetti professionali possono anche raggiungere i 48 watt, così da assicurare un trattamento più veloce, dedicato alle clienti che non hanno tempo da perdere. La recensione delle altre utenti potrà essere un suggerimento in più su quale modello scegliere per il buon rapporto qualità/prezzo.

 

 

Funzioni accessorie

Nella nostra classifica più in basso troverete vari fornetti tra i quali preferire quello più accessoriato: buona la presenza della superficie interna riflettente, che aiuta la luce a diffondersi in maniera più uniforme.

Fondamentale il timer, così da sapere esattamente quanto tempo è passato dall’inserimento della mano. Lo spegnimento automatico, allo stesso modo, impedirà che accadano brutti incidenti.

 

I migliori fornetti per unghie del 2018

 

Ecco qui le recensioni dei cinque prodotti più appetibili tra quelli venduti online. Date uno sguardo alle loro caratteristiche e fatene una comparazione per individuare il miglior fornetto per unghie in circolazione.

 

Prodotti raccomandati

 

Abody Lampada Professionale

 

Se non avete paura di investire un po’ di denaro in un fornetto di indubbio valore, ecco la proposta di Abody, marchio ben conosciuto nel campo della nail art. Il suo prodotto è di tipo professionale, perché permette, tramite un semplice tasto, di passare da una potenza di 24 watt a una di 48 watt.

Potrete così avere una polimerizzazione più veloce, sia che lo usiate per l’attività lavorativa, sia per casa. Molto apprezzato dalle utenti il sistema di accensione e spegnimento, che parte semplicemente inserendo o estraendo la mano.

Importante la presenza del timer, impostabile a 5, 30 e 60 secondi, così da non dover tenere il tempo manualmente. La velocità di asciugatura soddisfa le acquirenti, tanto che questo articolo è tra i più venduti del web.

Il costo è importante, ma è anche giustificato dal fatto che si tratta di un fornetto Led, per cui avrà maggiore durata.

La nostra guida per scegliere il miglior fornetto per unghie include prodotti professionali, come questo di Abody, perfetto per chi svolge la professione di estetista. Se volete capire quanto convenga acquistarlo, valutate i pregi e i difetti che lo caratterizzano.

Pro
Potenza:

Questo modello permette di sfruttarne una da 24 watt e una da 48 watt, semplicemente pigiando un tasto. Così potrete scegliere quella giusta per far asciugare lo smalto.

Funzionalità:

A molti utenti piace il sistema di accensione e spegnimento, che consiste nell’inserire ed estrarre la mano, senza dover attaccare la spina o premere qualche pulsante.

Timer:

Può essere impostato a tre diversi intervalli, in modo da non farvi ricorrere a sistemi aggiuntivi per calcolare il tempo che passa.

Contro
Costo:

Si tratta di uno dei modelli più costosi, per cui dovrete pensare di acquistarlo se volete avere un articolo duraturo e di buona qualità in casa.

Acquista su Amazon.it (€46,99)

 

 

 

Plastimea Meanail Paris Kit XXL

 

Un modo per risparmiare è quello di optare per un kit completo, provvisto non solo di uno dei migliori fornetti per unghie del 2018, ma anche di accessori indispensabili per usarlo. Plastimea propone un set ricco a un prezzo molto vantaggioso: il suo set si compone di una lampada UV da 36 watt, ben 30 elementi per la nail art, 3 smalti semipermanenti in gel, la base, il top coat e altri oggetti per la rimozione e il fissaggio dei prodotti sulle unghie.

Partiamo dal fornetto, che rispetta tutte le norme europee in materia, assicurandovi di non bruciare le vostre dita o di farvi correre inutili rischi. Arriva con una garanzia di 2 anni, per cui sarete messi al riparo da malfunzionamenti.

Le utenti si dicono soddisfatte dal suo funzionamento e dalla velocità di polimerizzazione, ma non lo sono altrettanto per l’assenza delle istruzioni, che invece la ditta afferma siano presenti nella confezione.

Gli smalti in dotazione, inoltre, sono troppo piccoli e hanno una durata di una decina di giorni, giusto per una o due applicazioni.

Il kit di Plastimea ha raccolto pareri favorevoli da parte di tutti gli utenti che hanno voluto acquistarlo, proprio per la sua completezza. Andiamo a vedere più da vicino i lati positivi e quelli negativi che lo connotano.

Pro
Completo:

All’interno della confezione non troverete solo un fornetto UV da 36 watt ma anche 30 elementi per la nail art, vari smalti semipermanenti in gel e altri oggetti utili a fissare o a rimuovere i prodotti sulle unghie.

Garanzia:

Sulla lampada è presente una garanzia di ben 2 anni, che vi assicura protezione in caso di malfunzionamenti.

Funzionamento:

Chi lo ha provato afferma che la velocità di polimerizzazione sia molto valida e che non comporti perdite di tempo.

Contro
Istruzioni:

Anche se la ditta afferma che siano presenti, non risulta così a parecchi acquirenti, che non le hanno trovate nella confezione.

Quantità smalti:

Sembra che la quantità di gel presente nei flaconi sia poca e che sia sufficiente solo per qualche applicazione.

Acquista su Amazon.it (€59,9)

 

 

 

SUNUV SUN2C

 

Una delle offerte che ha conquistato la nostra attenzione è quella di Sunuv, che propone una lampada LED da 48 watt a un prezzo concorrenziale e alla portata di chi fa di tutto per risparmiare.

Far funzionare questo fornetto è molto semplice, in quanto basta inserire la mano o il piede per attivarlo e rimuoverlo per spegnerlo. L’innovazione di questo modello sta nel timer, che è costituito da una serie di pulsanti, posti sul retro, corrispondenti a 10, 30, 60 e 90 secondi, un metodo più facile da usare, a prova di principiante.

La velocità di polimerizzazione è ritenuta sufficiente da chi lo ha provato, con un po’ tutti i tipi di smalti, mentre i materiali usati per la sua costruzione sono l’unica pecca, a detta di alcuni utenti, in quanto fanno apparire troppo fragile il prodotto.

Forse non è il prodotto più economico, ma certamente questo fornetto di Sunuv ha un prezzo molto concorrenziale. Volete avere le idee più chiare? date uno sguardo ai suoi pregi e difetti insieme a noi.

Pro
Potenza:

La lampada LED di Sunuv ha una potenza da ben 48 watt, in grado di asciugare il gel delle unghie in un tempo davvero ridotto.

Prezzo:

Viste le prestazioni valide di questo modello, il suo costo può essere considerato molto concorrenziale, quindi alla portata di tutte le tasche.

Attivazione:

Per accendere e spegnere il dispositivo basta inserire e togliere la mano, senza dover perdere tempo a trovare il pulsante giusto.

Timer:

Grazie a una serie di tasti, posti sul retro, sarà possibile avviare il timer, per sapere con precisione quando le unghie saranno pronte.

Contro
Materiali:

Sono troppo fragili, a detta di alcuni utenti, che invitano a non spostarlo spesso e a non fargli prendere colpi che potrebbero romperlo.

Acquista su Amazon.it (€39,99)

 

 

 

TOMTOP Abody 36W

 

Siete arrivati a questo punto, ma non sapete con precisione quale fornetto per unghie comprare? Date un’occhiata a quello di Tomtop, che ha una bella linea e sarà dunque perfetto per aggiungere un tocco di femminilità alla stanza nella quale lo porrete.

Questo modello è dotato di luci LED per un totale di 36 watt e di una superficie interna riflettente che aiuta gli smalti a polimerizzare prima. Può essere rimossa, così da permettere di inserire anche tutto il piede.

Utile la presenza dei tre timer, che si possono impostare così da tenere sotto controllo il tempo di posa. Gli utenti che hanno provato questa lampada affermano che molto spesso arriva da 18 watt anziché da 36 e che risulta essere difettosa dopo qualche uso.

Per questa ragione ritengono che il prezzo di vendita sia eccessivo e invitano ad acquistarla solo per un uso casalingo.

Se questo prodotto di Tomtop vi piace per il suo aspetto molto accattivante, ma non sapete dove acquistare, consultate il link che vi forniamo per trovarlo a prezzi bassi. Intanto riepiloghiamo i pregi e i difetti di questo modello.

Pro
Estetica:

Il fornetto per unghie di Tomtop ha una bella scocca con rientranze, che ricorda un diamante, per cui piace a tutte coloro che guardano anche l’estetica.

Superficie:

Quella interna è formata da vari specchi riflettenti, che aiutano a rendere più valida la luce da 36 watt, e quindi i gel a polimerizzare più in fretta.

Scocca:

Il grande vantaggio di questo modello è anche la possibilità di rimuovere la scocca, in modo da inserire il piede e poter applicare lo smalto senza difficoltà.

Timer:

Può essere impostato in tre diverse modalità, così da avere sempre la situazione sotto controllo.

Contro
Difetti:

C’è chi afferma di aver ricevuto questa lampada nella versione da 18 watt e non da 36 watt e che abbia riscontrato parecchi difetti nel funzionamento.

Prezzo:

Il costo risulta molto alto in rapporto alle vere qualità del prodotto, che molti consigliano di usare solo in casa e di non scegliere per la professione.

Acquista su Amazon.it (€42)

 

 

 

BES – 5159

 

Vogliamo concludere i nostri consigli d’acquisto con il prodotto fornito da 081 Store, che può essere il nostro ultimo suggerimento su come scegliere un buon fornetto per unghie. Questo modello è dotato di luce UV che arriva a 54 watt, in quanto, al suo interno, ci sono sei bulbi da 9 watt ciascuno.

Il costo appare allora davvero molto conveniente, se comparato ad altri modelli dotati di minore wattaggio. Un punto a favore è la presenza della ventola, indispensabile per evitare il surriscaldamento dell’articolo, vista la sua potenza.

La grandezza è tale da consentire anche l’asciugatura dello smalto contemporaneamente su entrambe le mani, così da ridurre ancora di più i tempi di attesa. Molto utile anche il timer, che emette un suono quando il tempo è trascorso e spegne automaticamente la lampada.

Un vero peccato che non sia incluso anche un libretto di istruzioni, che avrebbe costituito un aiuto in più per chi non ha grande dimestichezza con prodotti del genere.

Riguardiamo insieme tutti i pro e i contro di questo fornetto per unghie di Bes.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Questo modello ha al suo interno sei bulbi da 9 watt l’uno, per un totale di 54 watt, una potenza soddisfacente in rapporto al prezzo di vendita, considerato molto conveniente.

Ventola:

Si tratta di un elemento indispensabile, soprattutto per un modello così potente, in quanto ne evita il surriscaldamento.

Grande:

Le dimensioni sono tali da consentire alle mani di essere asciugate entrambe in poco tempo, guadagnando spazio per loro e per altre faccende alle quali vogliate dedicarvi.

Timer:

Quello qui presente ha lo scopo non solo di tenere i secondi che passano, ma anche di spegnere automaticamente il prodotto quando termina il conteggio.

Contro
Istruzioni:

Chi non è abituato a usare prodotti del genere avrebbe avuto bisogno di un manuale di istruzioni che, purtroppo, non è incluso nella confezione.

Acquista su Amazon.it (€38)

 

 

 

Come utilizzare un fornetto per unghie

 

Per avere unghie belle da vedere, è necessario prendersene cura con manicure o pedicure mirata ed effettuata con dovizia. Se siete estetiste o se ormai siete abituate ad effettuare i trattamenti con smalto semipermanente o gel direttamente in casa, prendete in considerazione l’acquisto di un fornetto per l’asciugatura. Analizziamo insieme quali sono gli aspetti basilari di cui deve disporre.

 

 

Watt

Sul mercato troverete dei fornetti da 18, 24, 36, 48 o 54 watt. Per risultati completi e soddisfacenti, preferite quello con almeno 36 watt (quattro elementi da 9 watt ciascuno) di potenza. Se volete, invece, risparmiare e scegliete un modello dalla potenza inferiore, potreste ritrovarvi con uno smalto non completamente indurito e la manicure o la pedicure non potrà dirsi conclusa.

Per un fornetto dalle prestazioni professionali, da inserire in uno studio o se desiderate un risultato impeccabile anche a casa, investite un budget superiore e portatevi a casa un fornetto da 54 watt, che assicura un’asciugatura rapida e uniforme per entrambe le mani contemporaneamente. Dato l’alto voltaggio, noterete anche l’azione di una ventola, che evita il surriscaldamento.

 

Quale lampada devo scegliere?

I fornetti sono disponibili nella versione con lampada a bulbi LED o luce UV. L’asciugatura rapida in 30 secondi può essere garantita solo se utilizzate un fornetto a LED, quindi è la soluzione migliore in caso di manicure o pedicure professionali.

Per un lavoro “fai da te”, senza troppe pretese in termini di rapidità, potete scegliere un fornetto a luce UV: l’aspetto negativo di questo tipo di luce è che ha una durata limitata, quindi dopo qualche uso dovrete provvedere alla sostituzione. Se riuscite, acquistate un fornetto che disponga di una superficie riflettente, in grado di diffondere la luce, di qualsiasi tipo sia, in modo uniforme sulle unghie.

 

 

Funzionalità extra

Il tempo di asciugatura è un parametro fondamentale per la buona riuscita del lavoro: ecco perché i fornetti migliori in circolazione dispongono di un timer integrato (5, 30 o 60 secondi) che potrete impostare all’inizio del trattamento. Sulla stessa linea, lo spegnimento automatico interrompe l’emissione della luce e determina la fine dell’asciugatura.

Sapere di poter contare su uno strumento così valido vi aiuterà a portare a termine la manicure o la pedicure con maggior fiducia in voi stesse e, se fate le estetiste di professione, potrete dedicare la vostra attenzione a un altro trattamento, mettendo al primo posto sempre la totale sicurezza delle clienti. Alcuni fornetti attivano e disattivano l’emissione della luce grazie a un sensore che rileva l’inserimento e l’estrazione delle mani o dei piedi e ciò determina un notevole risparmio energetico.

Infine, indipendentemente dalle caratteristiche proprie del fornetto, ricordatevi di scegliere sempre un prodotto conforme alla normativa europea vigente in materia, per evitare fastidiose conseguenze sulle unghie.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.