La migliore fresa per unghie

Ultimo aggiornamento: 18.11.18

 

Frese per unghie – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Se amate fare le unghie in casa o lavorate come estetiste, difficilmente potrete fare a meno di una fresa, che vi aiuti a eliminare residui di smalto in gel. Prestate attenzione a non risparmiare troppo sul vostro acquisto, perché è preferibile non scendere al di sotto di 10.000 giri al minuto se si vogliono ottenere risultati validi. Valutate la facilità con la quale si possono estrarre e inserire le punte, specialmente se non siete molto bravi con lavori manuali. Consultate la nostra guida per avere delle indicazioni in merito: se non avete tempo, ecco una piccola anticipazione. Belle DPP-000-G1 ha velocità e senso di rotazione regolabili, per lavorare con più facilità. Si attiva tramite un pedale, per cui non dovrete utilizzare l’elettricità. Ci è piaciuta anche Beurer MP 41, dotata di punte adatte a manicure e pedicure. Grazie alla sua luce LED è possibile illuminare bene la zona sulla quale agire.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore fresa per unghie

 

Se amate avere cura delle vostre unghie ma non volete farlo nella maniera tradizionale, non potrete fare a meno della fresa per unghie. Questo prodotto sostituisce la canonica lima e si serve dell’elettricità per darvi risultati professionali.

Se la recensione degli altri utenti non è sufficiente a darvi delle indicazioni, consultate la nostra guida per individuare la migliore marca in circolazione per qualità e prezzo.

Guida all’acquisto

 

Le caratteristiche imprescindibili

Il tipo di fresa per unghie che andrete a scegliere dipende molto dall’uso che volete farne. Se vi serve un prodotto amatoriale, potrete risparmiare una cifra considerevole. Molto cambia se invece avete bisogno di un articolo professionale, che può comportare un esborso non indifferente.

Una delle caratteristiche che le differenzia è la potenza unita ai giri per minuto. Se la vostra intenzione è invece quella di non acquistare una fresa di prima qualità, ricordate di non scendere al di sotto dei 10.000 giri al minuto, in quanto i risultati potrebbero non essere sufficienti se si opta per un modello troppo economico.

Un altro elemento importante è la possibilità di estrarre facilmente le punte e sostituirle, per poter continuare a lavorare velocemente. La presenza di fessure è fondamentale per consentire all’aria di circolare, visto che si tratta di un prodotto che tende a surriscaldarsi.

Valutate se la punta può ruotare in senso orario e antiorario e se la velocità è regolabile, in quanto può non solo rimuovere il gel ma anche i calli, quando la si vuole utilizzare per la pedicure.

 

Perché e come usarla

Chi fa l’estetista o vuole fare da sola le unghie in casa in modo professionale, non può rinunciare allo smalto in gel. Questa tipologia comporta una maggiore durezza e una resistenza superiore nel tempo. Per limare una curvatura eccessiva sarà indispensabile utilizzare questo strumento, che consentirà di lavorare meglio e di ottenere buoni risultati.

Quando ci sarà la necessità di rimuoverlo, perché l’unghia sottostante è cresciuta e l’impatto estetico non è più valido, la fresa sarà l’unico mezzo per eliminarlo efficacemente e procedere a una nuova creazione.

Ricordate che si tratta di un articolo che sfrutta l’elettricità: per questo motivo dovete impugnarlo bene per evitare che vi cada di mano. Le unghie devono essere trattate in maniera uniforme, per non causare danni alla loro struttura, e con molta cura, in quanto la fresa produce calore quando è in funzione.

È preferibile non passarla sullo stesso punto per troppo tempo, per non creare fastidi, e in maniera delicata nella zona delle cuticole, dove potrebbero sorgere dei problemi. Se non siete sicuri di voi stessi, esercitatevi prima su delle unghie finte per acquisire una certa manualità.

Nella nostra classifica più in basso potrete trovare diversi modelli, tra i quali individuare quello che fa al caso vostro.

Accessori

Confrontate i prezzi delle frese presenti sul mercato, per individuare quella più in linea con il vostro budget. Valutate se, nella confezione che avete scelto, è presente anche un kit di punte per la sostituzione: questo particolare può comportare un grosso risparmio, visto il costo di questi elementi.

 

Le migliori frese per unghie del 2018

 

Qui potete trovare i cinque modelli più validi tra quelli venduti sul web. Date uno sguardo alle loro caratteristiche per individuare quale fresa per unghie comprare.

 

Prodotti raccomandati

 

Belle DPP-000-G1

Principale vantaggio:

La presenza del pedale favorisce un lavoro ad alta precisione, ed è un particolare che attira l’attenzione anche delle professioniste nel settore.

 

Principale svantaggio:

Qualche utente si è lamentato della qualità delle punte, alquanto scadente se paragonato agli altri pezzi presenti.

 

Verdetto: 9.8/10

Un set completo per coloro che amano avere manicure e pedicure ben fatte o per chi svolge un lavoro da estetista o esperta di bellezza. Tra le frese per unghie in circolazione, questo modello è sicuramente tra i migliori da un punto di vista qualità-prezzo. Infatti, il set comprende ben 26 pezzi, con punte diverse e un pedale per lavorare in modo precisissimo.

Acquista su Amazon.it (€59,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Rapporto qualità-prezzo ottimale

Questa fresa per unghie è caratterizzata da un’elevata qualità ed è disponibile a un costo davvero interessante, soprattutto se lo paragoniamo ad altri prodotti simili in commercio.

Pensata per coloro che non hanno intenzione di spendere moltissimo e desiderano un apparecchio in grado di svolgere diverse operazioni, dalla manicure alla pedicure, con smalti gel e semipermanenti, insomma, tutto ciò che potrebbe servire a chi svolge il lavoro da estetista.  Le utenti che l’hanno scelta sono soddisfatte del loro acquisto ed elogiano le sue prestazioni insieme all’ottimo prezzo di vendita.

Set completo

Un apparecchio versatile con ben 26 pezzi e 6 punte intercambiabili che consentono di lavorare l’unghia a 360 gradi. La manopola serve per regolare la velocità delle punte, operazione che si può svolgere anche con il pedale in dotazione.

Si può anche decidere il senso di rotazione per poter lavorare con entrambe le mani. Le dimensioni compatte e il peso leggero la rendono ideale anche per il trasporto, quindi se vi spostate spesso per svolgere la vostra professione, questa fresa è ideale per questo tipo di esigenze. Una volta accesa, le vibrazioni sono ridotte al minimo così come il rumore, in modo tale da poter eseguire un lavoro ad alta precisione.

 

Design funzionale

Il design dell’apparecchio sembra studiato per offrire tutto ciò che serve in poco spazio, con l’aggiunta di dettagli, come il pedale, che lo rendono molto appetibile. L’estetica della macchina è un’altra caratteristica che colpisce sin dalla prima occhiata.

Le dimensioni e la possibilità di scegliere tra ben sei tonalità di colore per riuscire ad accontentare un po’ tutti e offrire un tocco di personalizzazione, è sicuramente un altro piccolo punto a favore di questo strumento. Completa ed efficiente, è una fresa per unghie in grado di garantire prestazioni costanti e durature.

 

Acquista su Amazon.it (€59,99)

 

 

 

Beurer MP 41

 

Tra i vari prodotti venduti online ci ha convinto anche quello di Beurer, che è pensato non solo per la manicure ma anche per la pedicure, dimostrandosi un articolo molto versatile. L’azienda ha ideato un dispositivo che ha ben poco da invidiare a una fresa per unghie professionale, garantendo innanzitutto la vostra sicurezza.

Il suo apparecchio è dotato infatti di una luce LED pensata per illuminare bene la zona di interesse, eliminando il pericolo di toccare parti più sensibili e quindi di farvi male. Si tratta di un prodotto completo di accessori, in quanto comprende sette diversi tipi di frese e dischetti che possono agire anche sulla pianta del piede, rimuovendo calli e duroni.

Dovrete utilizzare l’energia elettrica per avviarlo, ma la spesa sarà abbastanza contenuta: tuttavia c’è chi avrebbe preferito si trattasse di un oggetto ricaricabile. Nonostante ciò il suo buon rapporto qualità/prezzo ce la fa ritenere la migliore fresa per unghie per chi vuole risparmiare.

Il nuovo di casa Beurer riesce a supportare gli utenti con un ingombro minimo e una rapporto qualità/prezzo che ben si bilancia con i risultati in campo. Vediamo insieme pro e contro.

Pro
Qualità materiali:

Da quanto riportato dagli utenti che l’hanno sperimentato, il set è ben realizzato, con punte solide che si montano senza eccessiva difficoltà e si sostituiscono altrettanto bene anche per chi non ha esperienza nel campo.

Forma:

L’oggetto nasce da uno studio ergonomico che punta alla piacevolezza delle operazioni. Si impugna con facilità, senza stancare troppo la mano,consentendo di operare con precisione su mani e piedi.

Trasportabilità:

L’oggetto arriva all’interno di una confezione con una zip, richiudibile e con tutto l’occorrente per proteggere e conservare punte e corpo centrale. L’ingombro minimo poi non ostacola l’utente in caso di spostamenti.

Contro
Luce LED:

L’illuminazione posta in prossimità della punta non sembra migliorare troppo la visione della zona su cui operare.

Acquista su Amazon.it (€39,99)

 

 

 

JSDA Professionale

 

Facendo una comparazione di tutti gli articoli che vi proponiamo, potreste riuscire a individuare le migliori frese per unghie del 2018. Una di queste è certamente quella di JSDA, che ha pensato a un prodotto professionale per soddisfare le esigenze e le richieste più particolari.

Il suo prezzo è più alto rispetto ad altri modelli del genere ma l’azienda ha dato la possibilità di scegliere tra due diversi colori, per aggiungere il dilettevole all’utile. Se, infatti, non vi accontentate del classico bianco, potete optare per il rosa, più femminile.

Si aziona molto rapidamente tramite il pedale posto in basso, sfruttando quindi la vostra forza e non l’elettricità. Molto apprezzato il rumore ridotto come anche le vibrazioni, che potrebbero impedire di ottenere risultati ottimali.

I giri al minuto sono ben 30.000 e la durata è pari a 800 ore di lavoro, prima di dover cambiare le punte. Quelle in dotazione però appaiono come il punto debole del prodotto, in quanto molti acquirenti sostengono non siano di buona qualità.

Non rientra tra i prodotti più economici della categoria, ma la fresa Jsda ha dalla sua una serie di funzionalità che hanno colto nel segno. Guardiamo più nel dettaglio dove ha fatto meglio e gli aspetti migliorabili.

Pro
Regolazione:

Una volta messa in funzione, la fresa consente di modificare diversi parametri; una versatilità che guarda a un lavoro ben eseguito e personalizzabile a piacere dall’utente. Il movimento delle punte può procedere sia in senso orario, sia in senso antiorario, con una potenza crescente su più livelli.

Velocità:

Il prodotto è in grado di raggiungere i 30.000 giri al minuto, così da operare con maggiore o minore intensità, a seconda della forza necessaria richiesta al momento. L’inserimento di un pedale poi migliora la sensibilità e libera le mani dell’operatore.

Bassa rumorosità:

La soglia sonora raggiunta dal dispositivo si mantiene entro limiti accettabili. In questo modo, anche ad alta intensità non si disturba e si lavora concentrati.

Contro
Resa delle frese:

Alcune clienti hanno notato una ridotta efficacia delle punte in fase di limatura e perfezionamento delle unghie.

Acquista su Amazon.it (€79,99)

 

 

 

SUBAY ad-14

 

Quella di Subay si presenta come una delle offerte più valide del web, perché unisce uno dei costi più bassi a una qualità soddisfacente. Il primo elemento che piace agli acquirenti è la sua dotazione, che comprende la fresa, l’alimentatore, le punte di metallo e oltre 100 di carta ruvida, indispensabile per levigarle.

Un altro aspetto che soddisfa le aspettative di chi l’ha scelta è il poco rumore che produce, mentre un difetto, per alcuni, sono le eccessive vibrazioni che impediscono di operare una corretta manicure. Di contro, c’è chi la utilizza anche per eliminare i calli dai piedi, trovandola un oggetto molto versatile.

Le sue dimensioni la rendono anche facile da trasportare, se la si vuole portare con sé in viaggio o se si lavora a domicilio. Il colore rosa è gradito a chi dà importanza anche all’estetica e preferisce oggetti di aspetto più femminile.

Gli utenti interessati ai prezzi bassi e a procedere a un investimento contenuto, possono controllare le note della fresatrice Subay, confrontando aspetti positivi e quelli migliorabili.

Pro
Ingombro minimo:

Il marchio ha realizzato un prodotto dalle dimensioni contenute, ottimo per quante lavorano spostandosi sovente da una parte all’altra della città. La fresatrice sta comodamente dentro una borsetta o uno zainetto da viaggio.

Supporto:

La presenza di 100 bande con cui levigare calli e zone delle unghie, hanno fatto raccogliere all’oggetto apprezzamenti da più parti. Un’aggiunta che denota l’attenzione del brand per gli utenti.

Silenzioso:

Una volta messo in funzione lo strumento si comporta bene, consentendo agli utenti di dedicarsi alle operazioni di manicure e pedicure senza disturbare troppo chi sta intorno.

Contro
Efficacia:

A fronte di una buona velocità di rotazione, è emersa una ridotta potenza delle frese chiamate a lavorare al meglio le unghie.

Acquista su Amazon.it (€25,47)

 

 

 

Plastimea Pro + Meanail

 

Concludiamo le nostre recensioni con una delle frese per unghie più vendute per la sua validità: quella di Plastimea Pro + non ha nulla da invidiare a un prodotto professionale. Con i suoi 20.000 giri al minuto è infatti in grado di rimuovere non solo il gel ma anche lo smalto semipermanente.

Molte acquirenti l’hanno scelta per un uso casalingo, specialmente date le sue dimensioni  molto compatte, che non occupano spazio e non ingombrano. L’impugnatura è poi molto semplice da maneggiare e permette di lavorare bene su ogni unghia.

La presenza di diverse punte permette di lavorare su mani e piedi, consentendo di rimuovere e livellare i fastidiosi calli che si formano in seguito a molte ore senza sedersi. Qualche acquirente non apprezza, però, la mancanza di una regolazione della velocità, che costringe a utilizzarlo sempre alla stessa e portandolo a surriscaldarsi se si insiste su una particolare zona.

Piccola e funzionale. Questi gli aspetti interessanti emersi dall’analisi della fresa in oggetto. Vediamo insieme se l’insieme funziona a dovere o ci sono aspetti perfettibili.

Pro
Compatta:

Un corpo principale ben bilanciato e con un ingombro minimo; queste le note caratteristiche a convincere maggiormente quegli utenti che non dispongono di ampi spazi in casa.

Protezione:

Le certificazioni di sicurezza soddisfano gli standard europei per qualità costruttiva e rischi ridotti per chi opera. Accensione e spegnimento, così come parti ben isolate vanno a completare poi il quadro.

Buona dotazione:

All’interno della confezione, trova posto una serie di sei fese grazie a cui prendersi cura di unghie spezzate, lavorando e levigando al meglio le parti, senza trascurare anche piccoli calli e zone indurite nel tempo.

Contro
Rimozione smalto:

L’efficacia dell’oggetto sembra venire meno in occasione della pulizia dello strato di smalto presente sulle unghie.

Acquista su Amazon.it (€39,9)

 

 

 

Belle DPP-000-G1

 

Se siete arrivati qui, vuol dire che avete la necessità di essere indirizzati dai nostri consigli d’acquisto su come scegliere una buona fresa per unghie. Dall’esame che abbiamo potuto operare è emersa come una delle migliori quella di Belle, pensata per unire un prezzo vantaggioso a una qualità encomiabile.

Le utenti che l’hanno scelta si dicono infatti molto soddisfatte dalle sue prestazioni, paragonabili a quelle di un prodotto dal costo molto superiore. Innanzitutto è possibile scegliere il colore esterno tra vari disponibili, per abbinarlo all’arredamento della stanza nella quale lo porrete.

Una volta messo in funzione ha davvero poche vibrazioni e permette di lavorare bene grazie al pedale posto in basso, che lo mette in moto. È possibile regolare la velocità e il senso di rotazione, in modo da lavorare bene con entrambe le mani.

Utile la presenza di 26 pezzi per la levigature e sei punte intercambiabili, che vi consentiranno di agire su tutta l’unghia. Peccato che, in alcuni casi, si rompa dopo qualche uso e debba essere restituita.

In una guida per scegliere la migliore fresa per unghie, il modello Belle avrebbe un suo posto. Capiamo più nel dettaglio pregi e difetti del prodotto, con un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Versatile:

La tinta esterna può essere scelta tra una serie di colori differenti. In questo modo gli utenti possono adattare al meglio il prodotto, con una nota personalizzata che non guasta.

Regolazione:

Sfruttando una manopola, è possibile selezionare una maggiore o minore intensità, secondo cosa si preferisce e il tipo di lavoro che si è chiamati a svolgere. La presenza poi di un pedale migliora il grado di precisione.

Pratico:

Quanti utilizzano lo strumento, possono accedere a sei differenti punte con cui levigare le unghie. A questo si aggiungono poi 26 pezzi con cui prendersi cura delle zone delicate e di piccoli inestetismi della pelle.

Contro
Resa punte:

Dai pareri di altri utenti in rete, il prodotto risulta dotato di un set di punte con una minore efficacia rispetto a tutto il resto.

Acquista su Amazon.it (€59,99)

 

 

 

Come utilizzare una fresa per unghie

 

La fresa per unghie, o micromotore, è un accessorio indispensabile per realizzare una manicure perfetta, e va scelta in base a quello che sarà il suo utilizzo. Se siete delle estetiste esperte, allora è meglio optare fin da subito per un prodotto professionale; per chi è alle prime armi, invece, è consigliabile un modello che non abbia molte pretese, magari dal costo più contenuto, così che possiate imparare ad usarla senza avere il timore di danneggiarla.

 

 

Come funziona

La fresa per unghie è un dispositivo elettrico dalla forma simile ad una penna, sulla cui estremità superiore vanno inserite le punte, necessarie per trattare la superficie dell’unghia e prepararla alle fasi successive.

La caratteristica che maggiormente incide sull’efficacia dell’attrezzo è la velocità, cioè il numero di rotazioni al minuto che riesce ad effettuare e, per ottenere dei buoni risultati, il range dovrebbe oscillare dai 20.000 a un massimo di 35.000 giri al minuto. È fondamentale anche poter regolare la velocità, così da impostarla a seconda del lavoro che si vuole eseguire, e poter cambiare il senso rotatorio della punta, se si ha la necessità di cambiare mano durante l’utilizzo.

L’impugnatura, invece, deve essere comoda e piuttosto stabile per lavorare in modo preciso anche quando l’apparecchio è impostato alla massima velocità.

 

Quale scegliere

Per quanto riguarda il modello su cui far ricadere la propria scelta, cominciamo con l’ultimo ritrovato tecnologico: la fresa portatile, molto compatta e alimentata a batterie ricaricabili, così che possiate operare senza che cavi o fili elettrici vi intralcino.

Gli articoli più economici prevedono solo il manipolo senza nessun corpo motore, e sono consigliati per chi è più inesperto e ha bisogno di prendere confidenza con l’accessorio.

I modelli più professionali, invece, sono dotati di un vero e proprio motore che potrà essere azionato tramite l’apposito comando o per mezzo di un pedale. Sono disponibili anche dispositivi con aspiratore, molto comodi perché in grado di aspirare tutta la polvere che si forma durante l’operazione di limatura.

Insomma, le opzioni sono davvero tante ma, visto che sul mercato esistono anche imitazioni a prezzi molto allettanti, vi suggeriamo di accertarvi che sull’etichetta ci sia sempre il marchio di conformità CE e che i materiali siano solidi e resistenti.

 

 

Le punte e gli accessori

Anche gli accessori hanno la loro importanza, ma è chiaro che più ce ne saranno in dotazione più la spesa da sostenere sarà rilevante. Molti di questi non sono indispensabili per ottenere un buon risultato, ma certamente possono essere di grande aiuto; si pensi, ad esempio, ad una forbicina per rimuovere le cuticole o ad un contenitore per riporre in maniera ordinata i propri strumenti.

Più importanti, invece, sono le punte, ognuna con una specifica funzione. La maggior parte dei modelli hanno un kit di base, di solito formato da cinque punte, ma è sempre possibile acquistarne altre più specifiche successivamente. Le tradizionali sono in titanio, molto resistenti e facili da disinfettare; le più diffuse, invece, sono quelle in ceramica, che agiscono in maniera più delicata sul letto ungueale ma più soggette a scheggiature o lesioni in caso di cadute.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.