La migliore lampada UV per unghie

Ultimo aggiornamento: 29.05.20

 

Lampade UV per unghie – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Nella nostra guida all’acquisto abbiamo preso in esame tutte le lampade per unghie dotate di luci UV oppure che abbinano queste ultime con quelle Led, per una versatilità e una compatibilità superiore con qualunque tipologia di smalto. Ne parliamo nelle righe che seguono ma, se non avete tempo e volete arrivare subito al sodo, ecco quali sono i due prodotti che più ci hanno convinto, a cominciare dal SUNUV SUN8 36W, dal particolare design ad arco e capace di abbinare l’azione di luce UV e Led. Il Macom 209 è un altro modello da tenere in grande considerazione: design semplice con un’ampia apertura che permette di ospitare la mano intera oltre ai 36 watt complessivi che consentono un’asciugatura rapida del gel.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore lampada UV per unghie

 

La nail art prende piede e si diffonde tanto a livello professionale come amatoriale. Si tratta di una tecnica di decorazione delle unghie dalle potenzialità pressoché illimitate, e la dotazione della giusta attrezzatura aiuta a trasformare un hobby in una vera professione molto ricercata.

Prima di deciderti all’acquisto consulta la guida proposta di seguito, ti aiuterà a scovare la migliore marca di lampade UV per unghie che più si adatta al tuo livello e alle tue competenze.

1

 

Guida all’acquisto

 

Durata della lampada

Le lampade UV sono quelle più diffuse, ma si possono trovare anche le versioni LED, diverse in termini di risultato e resa della manicure. Prima di deciderti all’acquisto confronta i prezzi ma soprattutto le dichiarazioni del fabbricante della tua marca di smalto preferita, visto che non tutte si asciugano sotto la luce a LED, mentre sono di più le marche che funzionano con lampade UV.

Le lampade UV hanno una vita media di 100 ore, controlla le indicazioni fornite già sulla confezione perché una durata inferiore non è consigliabile ed è indice di un cattivo prodotto. Anche se sembrano poche, 100 ore sono in grado di durare per decenni se consideri che in meno di 5 minuti il lavoro è fatto, e se la lampada serve solo a te, usandola una o due volte la settimana non c’è rischio di dovere sostituire nel breve termine la lampada. In ogni caso, le lampade possono essere sostituite e hanno un costo orientativo di 30 euro, a seconda del rivenditore e del tipo di modello scelto.

La nostra guida per scegliere la migliore lampada UV per unghie continua proponendoti altri aspetti da tenere in considerazione per scegliere il modello che faccia davvero al caso tuo, continua a leggere!

 

Le dimensioni contano

Volendo stilare una classifica troverai alcuni suggerimenti che ti consigliamo di prendere in considerazione prima di fare una scelta. Molti modelli si distinguono per le caratteristiche di costruzione, prendi in considerazione una lampada in grado di aiutarti a finire in fretta il lavoro e consentirti di risparmiare tempo e fatica, così da sfoggiare la tua manicure in un baleno.

Alcune lampade non hanno l’imbocco grande a sufficienza per fare entrare la mano intera, significa che il pollice deve essere asciugato in un secondo momento dopo avere trattato le altre quattro dita. Una perdita di tempo inutile quando invece è più comodo dedicare un paio di minuti per mano ed essere pronte in appena 5 minuti.

Anche la possibilità di rimuovere la parte superiore del fornetto è d’aiuto, specialmente se vogliamo usare la lampada per fare asciugare lo smalto sulle dita dei piedi. Esistono alcuni modelli, sicuramente un po’ più cari, che permettono di inserire le due mani o i due piedi allo stesso tempo, un gran vantaggio.

2

Il prezzo

Ogni modello sul mercato ha caratteristiche diverse, aiuta molto consultare ogni recensione in anticipo. Fai attenzione al prezzo, ti aiuterà a scegliere il modello più adatto ai tuoi bisogni o al tuo livello di abilità nel lavoro.

Una lampada può costare poche decine di euro oppure superare le centinaia, lavoreranno tutte bene allo stesso modo, ma non tutte reggeranno lo stesso carico o saranno ugualmente rapide.

Valuta bene l’uso che vuoi fare della lampada, se pensi che debba solo sostituire il lavoro dell’estetista allora potrai comprarne una il cui costo si ammortizza presto rinunciando a un paio di manicure professionali. Se invece vuoi che la nail art diventi il tuo futuro, preventiva una spesa maggiore che regga anche l’usura di un uso più intensivo.

Altro accessorio utile per coloro che sono interessate alla nail art è la fresa per unghie: cliccando sul link trovate alcuni dei modelli più apprezzati online.

 

Le migliori lampade UV per unghie del 2020

 

Una donna che vuole essere sensuale e attirare gli sguardi su di sé non può prescindere dalle proprie mani che, se ben curate e con unghie smaltate in modo impeccabile, rappresentano una sicura arma di seduzione. Ma più in generale, sono sempre di più le persone di sesso femminile che amano sfoggiare manicure intonate al proprio umore o stato d’animo, utilizzando smalti a lunga durata, che necessitano di fornetti per il loro fissaggio.

Qui di seguito vi segnaliamo quelle che secondo noi sono le cinque migliori lampade UV a Led.

 

Prodotti raccomandati

 

SUNUV SUN8 36W

Principale vantaggio:

Una delle lampade più vendute per questo scopo. Fa bene il suo dovere e lo fa in fretta e con ottimi risultati.

 

Principale svantaggio:  

Splendida, forse fin troppo. Infatti la luce che emette risplende all’esterno abbagliando il volto di chi si fa la manicure.

 

Verdetto: 9.8/10

Ottima soluzione per polimerizzare con un solo fornetto smalti semipermanenti e gel sensibili sia alla luce LED sia UV. Una soluzione perfetta per concentrare in una sola postazione tutto il necessario per prendersi cura delle proprie unghie, indipendentemente dal trattamento scelto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Doppia funzione

Le lampade UV per unghie sono in grado di fornire ottimi risultati, purché si scelgano gli smalti compatibili, quindi solo se si impiegano i gel e quelli semipermanenti che indicano in etichetta la corretta compatibilità. In questo caso, invece, è possibile lavorare presto e bene praticamente con tutti i prodotti: sarà sufficiente regolare il tempo di esposizione della mano e scegliere se dare una spinta in più con gli UV.

Le lampadine LED ricoprono tutta la superficie della lampada e riescono a illuminare le unghie da più angolazioni. In questo modo è facile asciugare bene anche il pollice senza rischiare di dover dare una seconda passata nel fornetto se questo è rimasto ancora umido o molle.

Tante si dicono entusiaste della rapidità con cui è possibile completare il lavoro, dimezzando decisamente i tempi rispetto alla media delle altre lampade in commercio che impiegano un solo tipo di luce.

Timer regolabile

La possibilità di regolare il timer in base alle esigenze dello smalto risulta comoda perché così non è necessario controllare il tempo dell’esposizione. Una buona notizia è che la luce emessa dalla lampada è fredda e che non c’è il rischio di surriscaldare la mano o di esporla all’azione a volte deleteria dei raggi UV diretti.

La luce bianca emessa dalla lampada fa in modo da rendere innocuo per la pelle e per gli occhi l’esposizione a queste frequenze, seppur per pochissimo tempo.

Il sensore interno riconosce automaticamente la presenza della mano al di sotto e in questo modo non è necessario toccare nulla perché la lampada si attivi. Mentre è possibile selezionare il tempo di esposizione prima di infilare sotto la mano, scegliendo tra le diverse opzioni da mezzo o un minuto. L’opzione Low Heat da 99 secondi permette di lavorare sui semipermanenti che richiedono un’azione prolungata.

 

Il design è davvero gradevole

La vera differenza, però, sta tutta nel design. Non si tratta in effetti del classico fornetto scomodo in cui infilare la mano e dove è facile trovare lampade traballanti. Qui, una specie di cupolina senza fondo si poggia sul tavolo e non richiede particolari cure né manutenzione per essere tenuta in perfetto stato. Le lampadine, le piccole finestrelle dei LED non si staccano né vanno sostituite visto che garantiscono una notevole durata e autonomia. In più, la lampada viene proposta a un prezzo così allettante da renderla davvero appetibile per chi vuole dedicarsi alla cura delle proprie unghie in casa.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Macom 209 

 

2.Macom 209

Se la vostra esigenza è quella di acquistare una lampada UV per trattamenti di ricostruzione delle unghie o per l’applicazione di smalti e gel fotoindurenti, il modello di Macom è, secondo noi, uno dei migliori in vendita online, perché consente di ottenere in breve tempo un’asciugatura uniforme.

È dotata di quattro lampade Led da 9 W ciascuna (poste anche sui due lati così da agevolare l’asciugatura dell’unghia del pollice) mentre l’interno è specchiato con lamina riflettente. La Macom 209 dispone di un timer di autospegnimento programmabile fino a un massimo di 180 secondi, lasso di tempo sufficiente per ottenere i risultati desiderati, anche se molto dipende dalla qualità degli smalti che vengono utilizzati.

Le dimensioni compatte la rendono facilmente trasportabile e anche trovarle posto nel mobiletto del bagno non sarà un problema. Il prezzo di vendita è nella media delle lampade UV per unghie e assolutamente proporzionato a quanto la Macom è in grado di offrire.

Speriamo che questa recensione ti abbia convinto a puntare su prodotti affidabili e a rinunciare a quelli con prezzi troppo bassi per essere veri. Solo i migliori prodotti hanno una lista di pregi lunga quanto quella di questa lampada UV per unghie!

Pros
Potente:

Ha una buona potenza per lavorare in maniera efficace con tanti tipi di smalto e gel.

Timer:

È presente un timer impostabile a 120 secondi, 180 secondi o per un tempo illimitato. Molto utile per tutte le lavorazioni.

Leggero:

Molte donne la acquistano come lampada “da viaggio” proprio perché è molto leggera, ma visto l’ottimo funzionamento diventa ben presto la lampada UV più utilizzata anche in casa!

Facile da pulire:

La lampada UV Macom è costruita in modo tale da essere facile da pulire, grazie anche alla base estraibile.

Cons
Difetti di fabbricazione:

A qualche utente è capitato di ricevere una lampada UV con qualche pezzo difettoso, ma sono stati immediatamente sostituiti tramite garanzia.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€38,53)

 

 

 

SUNUV SUN4

 

È una bella lampada comoda che offre agio sufficiente per far entrare la mano con tutto il pollice o il piede, in questo modo non è necessario prolungare oltre misura i tempi per mani e pedicure. A differenza di altre lampade vendute comunemente, qui è possibile impostare timer e termostato perché agiscano in maniera più efficace su gel e ricostruzioni che necessitano di tempi di posa maggiori. Oppure funziona in modalità Low per asciugare in poco tempo il classico smalto in gel semipermanente. La possibilità di impostare il timer evita il rischio di scottature o di sovraesposizione ai raggi UV della lampada.

Un dettaglio importante specie se si pensa di destinarla all’uso professionale in cui ogni minuto è prezioso e si può usare il tempo di posa per iniziare a lavorare sull’altra mano della cliente senza scottature. Anche il sensore a infrarossi lavora per semplificare l’uso di questo fornetto, se si sceglie di attivarlo è la stessa lampada a riconoscere la presenza della mano accendendosi e spegnendosi in automatico.

I Led hanno un ciclo vitale stimato in 50.000 ore di lavoro, impossibile da tradurre in anni di vita visto il breve tempo in cui compie il proprio lavoro. Un vero investimento per la propria professione.

Pros
Regolatore di potenza:

È una lampada ibrida, cioè monta bulbi UV e Led per potere lavorare con qualsiasi prodotto per le unghie. Smalti semipermanenti, gel di ricostruzione e tanto altro asciuga presto e bene.

Riconoscimento della mano:

È possibile attivare il sensore infrarosso per godere della funzione di accensione e spegnimento automatica, in questo modo si può determinare manualmente il tempo di posa fino a che lo smalto risulti perfettamente asciutto.

Fattura solida e robusta:

I bulbi sono montati su supporti fermi e ben ancorati al corpo della lampada. La vita utile di 50.000 ore delle lampade all'interno sono un'ulteriore prova della robustezza del prodotto.

Cons
Fondo non estraibile:

È pensata per ospitare mani e piedi, si sente quindi la mancanza di un vassoio estraibile per facilitare le operazioni di pulizia di residui di smalto all'interno.

 

Acquista su Amazon.it (€59,99)

 

 

 

Sconosciuto 023545 

 

4.Brico Point 023545

Sono diversi gli aspetti di cui tenere conto prima di scegliere una buona lampada UV per le unghie. Ci sarà tra di voi chi è più interessato ad acquistare un fornelletto che offra prestazioni sulla falsariga dei modelli professionali e chi punta invece a un prodotto di buona qualità ma che non costi troppo.

La Brico Point corrisponde appieno a quest’ultimo profilo perché garantisce prestazioni di discreto livello abbinate a un prezzo davvero low cost, reso ancora più appetibile dalle offerte che si trovano sul Web.

Il processo di asciugatura, ideale per gli smalti semipermanenti e a lunga durata, è assicurato dalle quattro lampade Led da 9 W ognuna e dalla possibilità di scegliere se optare per l’utilizzo del timer fino a 120 secondi oppure per la modalità “sempre accesa”. Nonostante la presenza della ventola per il raffreddamento, la Brico Point ha la tendenza a surriscaldarsi in caso di un utilizzo prolungato.

Se, quindi, sei interessata a un prodotto piuttosto a buon mercato, questa lampada UV per unghie potrebbe fare per te. Grazie ai pareri degli altri utenti e alla nostra esperienza con questo prodotto, abbiamo stilato una lista di pregi e difetti che ti aiuterà a prendere la tua decisione finale.

Pros
Economica:

Questa lampada UV per unghie rischia di costarti meno di alcuni smalti! Considerato che svolge il suo lavoro in maniera più che sufficiente, già questo dovrebbe consigliartene l’acquisto!

Vassoio estraibile:

I costruttori hanno pensato bene di rendere estraibile il vassoio che si trova nella parte inferiore. Potrai così facilmente pulire e controllare lo stato delle lampadine.

Cons
Uso privato:

Al contrario di altri prodotti, questa lampadina UV per unghie non è pensata anche per uso professionale, dato che non reggerebbe a un uso frequente e non offre prestazioni di altissimo livello.

Surriscaldamento:

Questo difetto si riaggancia al precedente ed è un altro motivo per cui è opportuno usare questa macchina solo per uso personale. Dopo un po’ di tempo, infatti, tende a surriscaldarsi ed è opportuno spegnerla.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€18,05)

 

 

 

Anself 3YA968 

 

3.douself H10560RO

Al terzo posto della nostra classifica che mette in comparazione le migliori lampade UV per unghie vendute online c’è la Anself che spicca, rispetto a quelle della concorrenza, per il suo design davvero originale, con gli angoli smussati che ricordano quelli di un diamante e un colore rosa shocking trendy e alla moda.

Le sue peculiarità però non si limitano al solo aspetto estetico perché questo fornelletto ha lampade con una potenza totale di 36 W, suddivisa tra quelli erogati dai Led (12W) e quelli erogati dal tubo ccfl (24W). In questo modo l’asciugatura dello smalto è assicurata in tempi rapidi, anche per l’unghia del pollice. Il pannello riflettente è estraibile così da eseguire l’operazione anche per le dita dei piedi nonché per effettuare la pulizia della lampada.

Piccola e compatta è estremamente comoda da portare in giro e, essendo un prodotto a bassa emissione di calore, garantisce anche un certo risparmio sui consumi di corrente elettrica.

Se sei rimasta entusiasta per il suo bellissimo design e ti stai chiedendo dove acquistare questa lampada, ti consigliamo di fare subito click sul link che trovi un po’ più in basso. Se vuoi analizzare meglio pregi e difetti di questo strumento, invece, continua nella lettura!

Pros
Design:

Che sia da tenere in bella mostra in casa o da esibire nel proprio salone di bellezza, questa lampada UV per unghie ha abbastanza stile e personalità da non passare mai inosservata, non solo per il colore rosa shocking.

Potenza:

Con i 12 watt della lampadina e i 24 watt del tubo ccfl si raggiunge una potenza di 36 watt, che crea abbastanza calore da asciugare rapidamente gel e smalti semi permanenti.

Pulizia:

Si pulisce piuttosto facilmente per via del pannello estraibile. Utile soprattutto se si ha intenzione di utilizzarla per scopi professionali.

Cons
Comodità:

Non tutti gli utenti sembrano averla trovata comoda e con il pannello inserito risulta anche un po’ stretta rispetto ad altri modelli.

button-IT

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

USpicy 12W 

 

1.1 USpicy 12WLa migliore lampada UV per unghie del 2020 è, secondo la nostra opinione, quella realizzata da USpicy e dotata di lampada Led da 12W (da cui il nome) che assicura un’asciugatura impeccabile degli smalti semipermanenti. L’utilizzo di questa tecnologia, inoltre, garantisce una lunga durata della vita della lampada e un risparmio sui consumi energetici.

Caratterizzata da un design bombato piacevole e futuristico, ha dimensioni estremamente compatte che però non vanno a discapito dello spazio nel quale inserire la mano, ampio e confortevole. Inoltre il vassoio interno può essere rimosso così da poterlo pulire facilmente. È possibile regolare il tempo di asciugatura da un minimo di 30 secondi a un massimo di 30 minuti, grazie ai tasti dedicati posti sulla parte superiore della USpicy 12W. La potenza della lampada assicura ottimi risultati con gli smalti semipermanenti già dopo 60 secondi.

Se vi state chiedendo quale lampada UV per le unghie comprare, il nostro suggerimento è quello di provare il modello di USpicy, in vendita a un prezzo molto interessante, reso ancora più appetibile dalle offerte che è possibile trovare online.

Se giunta a questo punto della nostra guida per scegliere la migliore lampada UV per unghie non sei ancora convinta che sia proprio questo il modello che fa per te, dai un’occhiata alla lista di pregi e difetti che segue.

Pros
Rapporto qualità/prezzo:

Si tratta di un prodotto semi professionale venduto a un prezzo da hobbistica. Perfetto per uso domestico, fa la sua figura anche se utilizzato a scopo lavorativo.

Immediata:

Con la lampada UV USpicy è facile svolgere un ottimo lavoro fin dal primo utilizzo. Ovviamente per le operazioni più delicate bisogna invece prenderci un po’ la mano.

Timer:

Sul retro della macchinetta sono presenti quattro pulsanti per attivare la lampada per il tempo più adatto. Si può scegliere tra 30 secondi, un minuto, 90 secondi e 30 minuti.

Compatta:

Nonostante sia compatta e ingombri poco, all’interno è piuttosto spaziosa.

Cons
Gel:

Probabilmente la lampada non è abbastanza potente per un buon fissaggio del gel.

button-IT

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una lampada UV per unghie

 

Utile ed efficace per chi lavora in campo estetico, la lampada UV per unghie è uno strumento pratico per la cura di questa zona del corpo. Conoscere al meglio come utilizzare questo accessorio può rendere il procedimento più rapido e sicuro.

Preparate le unghie

Una pulizia preliminare e una limatura delle unghie hanno il pregio di smussare e ridurre imperfezioni. Si predispone la zona prima di mettere sopra altre sostanze per la cura o solo per aggiungere un tocco colorato.

 

Cercate informazioni su lampade certificate

Assicuratevi che le lampade presenti all’interno del prodotto presentino la dicitura C.E. Questa specifica indica uno standard qualitativo e un controllo che la fanno da padrone. Costituiscono una garanzia circa la resa luminosa, con una durata media di 100 ore.

 

Seguite le indicazioni

Fate riferimento ai consigli di utilizzo legati al prodotto che avete disposto sulle unghie.

Il tempo di permanenza sotto la luce UV non deve essere eccessivo; bastano circa cinque minuti per il corretto fissaggio e asciugatura delle stesse.

 

Scegliete una zona adatta

La ricerca di un punto specifico e comodo deve far fronte alla necessità dell’utente di poter mettersi in una posizione piacevole in modo da posare le dita senza sforzo, permettendo alla lampada di svolgere nel migliore dei modi l’asciugatura di smalto o di altri componenti.

 

Utilizzate la lampada solo per le unghie

Vi sconsigliamo di procedere a un uso della lampada UV fuori dal contesto per cui è stata realizzata. La scelta di un prodotto del genere, rientra a pieno titolo nelle funzioni tipiche per quanti vogliono uno smalto asciutto in tempi rapidi, senza rischio di sbavature e fissaggi precari. A voi decidere se optare per un modello con apertura sufficientemente ampia per ospitare anche i piedi.

Inserite tutta la mano per un’asciugatura omogenea

Una volta disposto il gel su ogni singola unghia, vi suggeriamo di porre tutte le dita sotto la luce della lampada UV. Seguite poi le indicazioni sui tempi e i modi con cui fissare gel e decorazioni, tipiche della nail art, per chi ama un aspetto divertente e accattivante da regalare alle proprie unghie.

 

Non avvicinate liquidi alla lampada

La lampada funziona collegata a una presa di corrente; per questo motivo è meglio liberare il campo da oggetti e liquidi che possono danneggiare lo strumento, rovinando in modo definitivo la resa dei bulbi luminosi una volta entrati in contatto con acqua.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve la lampada UV per unghie?

La lampada UV per unghie, conosciuta anche con il nome di “fornetto”, è un accessorio fondamentale per la polimerizzazione degli smalti liquidi o in gel impiegati nelle varie fasi di ricostruzione delle unghie. Questi prodotti, infatti, sono fotosensibili e si induriscono a seguito dell’esposizione ai raggi ultravioletti generati dai bulbi presenti all’interno del fornetto.

In genere, si pensa erroneamente che le lampade UV siano tutte uguali, quando invece ci sono molti dettagli che possono fare la differenza: come il numero dei bulbi, che devono essere almeno quattro per permettere una rapida asciugatura dello smalto, la potenza in watt e, non ultime, le dimensioni, che dovrebbero essere tali da consentire un facile trasporto per chi ha la necessità di portare la lampada con sé fuori casa.


Come funziona la lampada UV per unghie?

Per utilizzare una lampada UV in modo corretto è fondamentale conoscerne il funzionamento, in modo da ottenere risultati soddisfacenti e permettere ai prodotti applicati di durare più a lungo senza pericolo che il gel si rovini o peggio si stacchi dall’unghia dopo pochi giorni. 

La polimerizzazione è una reazione chimica che interessa gli smalti semipermanenti e i gel impiegati nelle tradizionali procedure onicotecniche per la ricostruzione delle unghie, poiché formulati a partire da polimeri foto-indurenti che, a seguito dell’esposizione ai raggi UV della lampada, si solidificano sull’unghia.

Questo processo isotermico, quindi, permette al gel o allo smalto di trasformarsi in una sorta di resina ultraresistente, uniforme e lucida, capace di permanere sull’unghia fino a tre settimane, o anche più se si seguono alla lettera tutti i passaggi necessari. Per ottenere un’asciugatura impeccabile è necessario esporre l’unghia ai raggi ultravioletti per almeno due minuti, e si dovrà ripetere il passaggio ogni volta che si applica uno strato di gel.


Dov’è possibile acquistare una lampada UV per unghie?

È possibile acquistare una buona lampada UV in qualsiasi negozio specializzato in forniture per estetista oppure su uno dei tanti store online, dove in genere è possibile trovare prodotti di ottima qualità a prezzi molto convenienti.


Come fare le unghie con la lampada UV?

L’utilizzo di una lampada UV è estremamente semplice e non richiede particolari competenze tecniche. Dopo aver preparato adeguatamente l’unghia al trattamento, non bisogna far altro che applicare un primo strato di gel, accendere la lampada, impostare il timer e inserire la mano nell’apposito vano. 

Trascorso il tempo necessario, si applica lo smalto colorato scelto che, al pari del gel, andrà polimerizzato in lampada per almeno 120 secondi, salvo diverse indicazioni riportate in etichetta. A questo punto, terminate il lavoro con uno strato di top coat dal finish matt o lucido.


Quanti watt deve avere una buona lampada per unghie?

In commercio esistono diversi tipi di lampade UV, ma a prescindere dall’utilizzo didattico o professionale che andrete a farne, le migliori sono quelle che hanno una potenza di almeno 36 watt, e considerato che ogni bulbo è in grado di erogare circa 9 watt di potenza, è chiaro che il prodotto dovrebbe averne almeno quattro.

Un altro elemento da valutare quando si acquista una lampada UV è la sua durata che, a seconda della tipologia di bulbi, può variare dalle 1.000 alle 5.000 ore di utilizzo. In caso di malfunzionamento, o quando diventano di colore scuro, ricordate che non sarà possibile ripararli, per cui andranno sostituiti appena cominciano a perdere di intensità.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Nail Trend C7-989901

 

5.Nail Trend C7-989901

Al quinto posto della nostra classifica delle migliori lampade UV per unghie collochiamo il Nail Trend, fornelletto equipaggiato con quattro bulbi a Led per una potenza complessiva di 36 W e pensato per l’asciugatura degli smalti semipermanenti. Se le vostre esigenze non sono di tipo professionale e non siete disposti a spendere grosse cifre per un prodotto di questo tipo, il modello soddisfa appieno queste caratteristiche.

Grazie al timer è possibile impostare il tempo d’asciugatura mentre le dimensioni ridotte garantiscono versatilità d’uso e comodità di trasporto, se pensate ad esempio di portarlo con voi anche in vacanza.

Qualche perplessità, secondo noi, la sollevano la qualità dei materiali utilizzati e l’assemblaggio, in particolare il montaggio delle lampade nella scocca del fornelletto. Certo siamo in presenza di un modello di fascia bassa, dunque il produttore ha dovuto scegliere plastiche non eccelse nell’ottica del contenimento dei costi. Tutto considerato si tratta di un prodotto pensato per chi ne vuole fare un utilizzo saltuario.

Concludiamo di nuovo la recensione con una lista dei pregi e dei difetti di questa lampadina UV per unghie. Sempre che il prezzo non sia già ragione sufficientemente valida per acquistarla!

Pros
Economico:

Se pensavi che il modello precedente fosse il più economico sul mercato, ti sbagliavi. La lampada UV Nail Trend riesce a fare ancora di meglio.

Compatto:

Se stai cercando una lampada UV per unghie da portare con te in viaggio, Nail Trend fa proprio al caso tuo, con le sue dimensioni ridotte e compatte.

Cons
Materiali:

Comprensibilmente per un prodotto con questo prezzo, i materiali impiegati non sono di buona qualità, in particolare le plastiche. Reggono comunque bene un utilizzo saltuario.

Tempi di asciugatura:

I tempi di asciugatura di questo modello sono leggermente superiori a quelli dei prodotti precedenti. Un altro motivo per cui sarebbe meglio non utilizzarlo a scopo professionale.

button-IT

 

 

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Migliori bulbi per lampada uv

Aspiratore per unghie

Fresa per unghie

Miglior kit gel per unghie

Asciugatrice per unghie

 

 

 

 

Asciugatrici per unghie – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Da qualche anno a questa parte sono sempre più le donne che amano prendersi particolarmente cura delle proprie mani, non limitandosi a stendere uno smalto colorato sulle unghie ma utilizzando gel semi-permanenti che consentono di creare veri e propri piccoli capolavori. Questi smalti di nuova generazione necessitano però di una cura maggiore e, in particolare, di un processo di asciugatura possibile solo grazie ad apparecchi ad hoc. In questa guida all’acquisto abbiamo messo in evidenza quali aspetti tenere in considerazione prima di comprare un’asciugatrice per unghie che soddisfi le varie esigenze ma abbiamo anche stilato una classifica con le recensioni dei modelli più convincenti. Al vertice di questa top five troverete la MiroPure CS0499, con un timer che permette di impostare quattro diversi lassi di tempo di asciugatura, per ottenere risultati impeccabili. Sul secondo gradino del podio c’è invece la GHB GHB-072801 che aggiunge alle sue funzionalità anche un piacevole e originale design.

 

Come scegliere la migliore asciugatrice per unghie

 

Se siete stanche di spendere molto per avere una manicure perfettamente curata e, inoltre, preferite la comodità della vostra casa a dovervi recare in un salone dedicato, è arrivato il momento di scegliere un’asciugatrice per unghie, magari dopo aver messo a confronto i prezzi dei vari modelli proposti dalle migliori marche. Ma, prima di tutto, vi consigliamo di leggere la nostra guida che illustra gli aspetti da valutare prima dell’acquisto, nonché le recensioni dei prodotti che ci hanno maggiormente impressionato.

Guida all’acquisto

 

Due tipologie di luce

La prima discriminante che può spingere all’acquisto di un modello di asciugatrice per unghie di un tipo piuttosto che di un altro è rappresentato dalla tipologia di lampade utilizzate per eseguire l’operazione. Sul mercato ci sono infatti modelli UV e altri Led, dotati dunque di luci realizzate con le due tecnologie. La scelta di una piuttosto che dell’altra è principalmente dettata dalla marca di smalto che siete solite utilizzare, perché alcune non sono compatibili con le luci Led o UV.

In linea generale possiamo affermare che la compatibilità è maggiormente garantita con le lampade UV mentre quelle Led possono creare qualche problema in più, anche se ultimamente le differenze stanno assottigliandosi. Anche le tempistiche possono condizionare la vostra scelta, visto che in media il gel, con una lampada Led, indurisce dopo una trentina di secondi mentre con una UV ha bisogno di almeno di un paio di minuti. Sul mercato ci sono modelli che abbinano le due tecnologie e che, per un prezzo superiore alla media, permettono di asciugare qualunque tipo di gel, permanente o semi-permanente.

 

La vita delle lampadine

Come ogni lampadina, anche quelle delle asciugatrici per unghie si consumano e devono essere sostituite. L’operazione è, per qualunque tipo di apparecchio, estremamente semplice mentre quanto spesso capiterà, beh ovviamente dipende dalla frequenza di utilizzo, ben sapendo che i bulbi delle lampade UV si consumano più velocemente di quelli dei modelli Led.

Diciamo che nel primo caso siamo attorno alle 100 ore di vita media, che corrispondono comunque ad anni di sfruttamento per chi acquista un apparecchio da utilizzare a casa due o tre volte al mese ma, comunque, a oltre due mesi per un uso professionale.

Le lampade Led sono più longeve e praticamente raddoppiano i tempi. Un altro aspetto da tenere nella massima considerazione è la potenza, variabile sia in base al tipo di lampada sia dal numero di bulbi e che è compresa in un range tra i 9 e i 48 Watt (quest’ultimo valore viene raggiunto solo dai modelli a Led).  

Dimensioni e prezzo

Nella classifica degli aspetti da considerare prima dell’acquisto di un’asciugatrice per unghie ci sono sicuramente le sue dimensioni. In vendita online, infatti, ci sono modelli particolarmente ampi, pensati per ospitare comodamente le cinque dita della mano o del piede ma anche apparecchi più piccoli, che obbligano, per esempio, ad asciugare l’unghia del pollice separatamente. Questa scelta ha conseguenze sia sul tempo necessario per completare l’operazione sia sull’esborso che dovrete sostenere, visto che un modello più piccolo sarà più contenuto anche nel costo.

Dal punto di vista del prezzo le tecnologie UV e Led scavano un’altra differenza, visto che le asciugatrici UV sono più economiche ed è possibile portarne a casa una anche con una spesa davvero contenuta. Va da sé che se siete in cerca di un prodotto professionale è meglio puntare su un dispositivo Led di una fascia di prezzo medio/alta così da garantirsi una longevità prolungata, anche in caso di sfruttamento intenso.

 

Le migliori asciugatrici per unghie del 2020

 

Una volta fatta chiarezza sulle peculiarità dei vari modelli presenti sul mercato è arrivato il momento di mettere in comparazione le migliori asciugatrici per unghie del 2020, soppesando pro e contro, valutando le offerte relative agli apparecchi più venduti online e trovando una risposta al quesito: come scegliere una buona asciugatrice per unghie?

 

Prodotti raccomandati

 

MiroPure CS0499

 

 

 

In cima alla nostra classifica abbiamo posizionato quella che, a nostro parere, è la miglior asciugatrice per unghie in vendita online. Dotata di bulbi a Led, vanta una potenza di 36 Watt più che adeguata per eseguire l’operazione di asciugatura in pochi istanti.

La scelta dei tempi è variabile e regolabile tramite un timer che consente di optare per 10, 30, 60 o 99 secondi, in base al tipo di gel utilizzato. La tecnologia utilizzata per il suo sviluppo consente all’apparecchio di gestire al meglio la generazione del calore che, in particolare nei periodi di tempo più lunghi, viene dissipato grazie a una serie di fori ad hoc che impediscono così il surriscaldamento e qualunque possibilità di fastidio per l’epidermide.

Grazie all’apposita opzione, sfrutta gli infrarossi per avviarsi automaticamente quando riconosce che sono state inserite le dita della mano o del piede. Efficiente e proposta a un prezzo non economico ma assolutamente proporzionato alle sue qualità, ha come unico contro l’estrema difficoltà riscontrata da chi ha avuto necessità di sostituire i led non funzionanti, operazione particolarmente complessa e che richiede il supporto di un tecnico specializzato.

La nostra guida per scegliere la migliore asciugatrice per unghie include prodotti validi come quello di MiroPure, che abbiamo considerato il migliore in commercio. Per avere le idee ancora più chiare, abbiamo pensato di riepilogare tutti i pro e i contro che contraddistinguono questo oggetto.

 

Pro

LED: Il grande vantaggio di questo articolo sta nell’usare bulbi Led per ottenere risultati più veloci. Grazie alla potenza di 36 watt, infatti, è in grado di asciugare molto presto le vostre unghie.

Timer: È possibile impostare il tempo utile a far sì che il gel usato si solidifichi. Potrete optare tra 10, 30, 60 e 99 secondi, a seconda delle vostre esigenze.

Sicurezza: La presenza di una serie di fori fa sì che il calore si dissipi in maniera graduale, evitando di surriscaldare il prodotto e di provocare danni all’epidermide.

Avviamento: Utilizza una porta a infrarossi per avviarsi quando rileva la presenza della mano o del piede, dato che può essere utilizzato anche per queste unghie.

 

Contro

Prezzo: Non è di certo il modello più economico in commercio, per cui dovrete essere disposti a spendere un po’ di più pur di averla.

Sostituzione LED: Purtroppo questa manovra si rivela abbastanza complicata, per cui ci sarà la necessità di una mano esperta per effettuarla.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

GHB GHB-072801

 

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non poteva mancare questa lampada per unghie realizzata da GHB che abbina a forme estremamente piacevoli la capacità di gestire la potenza in base alle esigenze di asciugatura.

Per quanto riguarda il design, è moderno, compatto ed elegante, scelta che la rende sia bella da vedere, e quindi eventualmente da lasciare in bella vista in bagno, sia maneggevole e dunque, anche in virtù del peso ridotto, facilmente trasportabile. Gli utenti che l’hanno acquistato hanno poi particolarmente apprezzato la possibilità di modificare l’intensità dei Watt, passando da 48 a 24 in base alle proprie esigenze, alla velocità di asciugatura desiderata e al tipo di gel scelto.

Degna di nota anche la possibilità di rimuovere la base così da poterla pulire e sterilizzare dopo ogni utilizzo. Qualche perplessità emerge in relazione alla solidità generale, perciò il consiglio è quello di maneggiarla sempre con una certa cura, in particolare in caso vogliate portarla in vacanza o in viaggio.

Una lampada che ha incontrato i pareri positivi di molti acquirenti. Riepiloghiamo insieme i suoi vantaggi e gli svantaggi che la caratterizzano.

 

Pro

Design: Moderno ed elegante, la rende perfetta anche solo per essere messa in mostra, se desiderate aggiungere un tocco di stile al vostro bagno.

Regolabile: Un grande vantaggio di questa lampada sta nella possibilità di selezionare il wattaggio desiderato (48 o 24), la velocità di asciugatura e il tipo di gel sul quale agire. In questo modo i risultati ottenuti saranno notevoli.

Base: Può essere rimossa, così da essere sterilizzata tutte le volte che lo si desidera.

 

Contro

Fragile: Parecchi utenti mettono in guardia sul maneggiarla con cautela, perché potrebbe rompersi se sballottata eccessivamente. Cercate dunque di non spostarla molto spesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

NailStar NS-03-EU

 

 

La non facile scelta tra un modello che funziona a luce UV e uno a Led può essere risolta decidendo di indirizzarsi verso il dispositivo di NailStar, che abbina le emissioni di entrambe le tipologie di bulbi così da coprire una banda ultravioletta estremamente ampia.

Il risultato è la capacità di asciugare davvero qualsiasi tipo di gel, strass e colla realizzati dalla maggioranza delle marche impegnate in questo settore. Se il display deve essere un’altra peculiarità che può aiutarvi a decidere quale asciugatrice per unghie comprare allora vi farà piacere sapere che questo apparecchio ne ha uno che mostra il countdown dei secondi (grazie al timer è possibile impostare un lasso di tempo di 30, 60 o 90 secondi).

Lo spazio di inserimento è adeguato a ospitare, a scelta, una mano o un piede. I giudizi positivi da parte degli acquirenti sono unanimi in virtù soprattutto di un prezzo davvero aggressivo ed economico.

La versatilità di questo modello fa sì che sia la scelta di molti acquirenti. Potete consultare il nostro link più in fondo che ve lo propone a prezzi bassi, se non avete idea di dove acquistare una lampada del genere. Intanto riepiloghiamo i lati positivi e quelli negativi di questo prodotto, a conclusione della nostra recensione.

 

Pro

Luce: Il grande pregio di questo articolo sta nel permettervi di decidere su quale luce utilizzare per l’asciugatura. Dispone infatti sia di quella UV, sia di LED, così da garantirvi risultati ottimali su qualsiasi tipo di gel o colla.

Display: Il timer può essere impostato a 30, 60 e 90 secondi e il display vi mostrerà il conto alla rovescia per farvi sapere esattamente quando potrete rimuovere le unghie dal fornetto.

Spazio: Quello a disposizione è in grado di ospitare mani e piedi, così da non dover fare un altro acquisto.

 

Contro

Fragile: Qualche utente riscontra una certa fragilità dei materiali e invita a trattare con molta cura questo dispositivo.

Acquista su Amazon.it (€36,99)

 

 

 

 

MonoDeal 9c-p

 

 

Abbina un design particolare, che riesce a essere moderno ed essenziale allo stesso tempo, a una grande facilità di utilizzo. Il suo funzionamento, infatti, è estremamente semplice, visto che si utilizza un solo pulsante: premendolo una volta viene impostato il timer con durata di 30 secondi, una seconda pressione attiva invece quella di 60 secondi.

A semplificare ulteriormente le cose c’è un sensore che, una volta inserita la mano o il piede, li “riconosce” e accende automaticamente l’apparecchio, con una durata standard di 99 secondi. Questa immediatezza è stata apprezzata dalle acquirenti e rende decisamente superfluo il manuale d’uso, presente ma non in italiano, aspetto che potrebbe comunque infastidire qualcuno.

L’asciugatrice è dotata di 18 luci Led e, sebbene abbia ingombri davvero ridotti, assicura uno spazio più che adeguato per mani e piedi di qualunque dimensione. La ciliegina sulla torta è rappresentata dal prezzo che rende questo dispositivo uno dei meno cari attualmente in vendita online, anche in virtù di qualche offerta da cogliere al volo.

Se siete alla ricerca dell’asciugatrice più economica, probabilmente quella di MonoDeal fa al caso vostro. Diamo un’occhiata più approfondita alle sue caratteristiche positive e negative, per aiutarvi a fare la giusta scelta.

 

Pro

Design: Questo oggetto ha uno stile molto moderno ed essenziale, pensato per donargli bellezza e praticità d’uso.

Funzionamento: Basta premere il pulsante presente per avviarlo: con una sola pressione attiverete il timer da 30 secondi, con due quello da 60.

Sensore: Se volete utilizzare questa modalità, potrete semplicemente inserire la mano o il piede per accendere la macchina, che si imposterà automaticamente su una durata di 99 secondi.

Prezzo: Il fatto che il suo costo sia molto basso fa sì che si tratti di una delle scelte preferite da molti utenti che hanno intenzione di risparmiare.

 

Contro

Manuale: È presente ma è in inglese, cosa che infastidisce qualche utente che non conosce questa lingua e avrebbe gradito un aiuto in più.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

Fashion gallery A04-072

 

 

Se non potete rinunciare alla manicure anche quando siete in viaggio, avete bisogno di comprare un modello di asciugatrice per unghie estremamente compatto e dagli ingombri minimi. Come quella proposta da Coscelia, grande poco meno della cornetta di un vecchio telefono e dunque estremamente trasportabile, facile da infilare in borsetta e tirare fuori al momento opportuno.

Le dimensioni mini non consentono di asciugare tutte le unghie della mano nello stesso momento ma al massimo due o tre, scotto inevitabile per un modello di questo tipo. La bontà dell’asciugatura è nella media, d’altra parte non è certo un prodotto professionale e deve essere inteso per un utilizzo occasionale.

Il cavo d’alimentazione è Usb e il fornetto viene venduto senza alimentatore, perciò dovrete utilizzarne uno che già avete oppure collegarla al computer, tenendo conto che il succitato filo è estremamente corto. Anche in questo caso si può ovviare al problema utilizzandone un altro, visto che facilmente ne avrete a casa più di uno. Il prezzo è davvero basso ed è difficile immaginare di pretendere di più di un uso saltuario da questa asciugatrice.

Esploriamo di nuovo gli aspetti validi e quelli meno di questo articolo di Fashion gallery.

 

Pro

Dimensioni: Molto apprezzato il fatto che possa essere portata con sé anche in viaggio, data la sua compattezza.

Prezzo: È molto basso e per questo il prodotto viene preferito da chi non ha intenzione di spendere troppo.

 

Contro

Asciugatura: I risultati non sono ottimali, specialmente perché non è possibile inserire più di due o tre dita alla volta.

Cavo USB: Quello in dotazione ha un filo troppo corto, per cui è preferibile utilizzarne un altro per caricarlo, se non volete che questa procedura vi risulti scomoda.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un’asciugatrice per unghie

 

Oggi sono molte le persone che vogliono avere mani sempre ben curate e, in effetti, non è un atteggiamento sbagliato. Talvolta, è difficile riuscire a trovare un po’ di tempo per andare presso un centro estetico ma fortunatamente il mercato propone diverse soluzioni per curare le unghie in casa. Uno di questi utensili è proprio l’asciugatrice per unghie, un dispositivo indispensabile in questo campo, perché consente di asciugare gel, resine e smalti. In questo breve articolo vi daremo suggerimenti per il corretto utilizzo.

 

 

Con quale tipo di smalto?

Il fattore principale che dovreste considerare quando acquistate un’asciugatrice per unghie è capire se funzionerà o meno con gli smalti che preferite usare. In linea di massima, possiamo affermare che: le lampade UV si possono utilizzare praticamente con qualsiasi tipo di tinta, mentre le lampade a LED asciugano solo gli smalti espressamente realizzati. La maggior parte dei colori sono versatili, il che significa che funzionano con entrambe le lampade.

Pensate che molti produttori di gel progettano anche lampade UV con delle precise lunghezze d’onda, così da attivare determinati elementi presenti nella formula dello smalto. Inoltre, prima di acquistare una tinta, ricordate di leggere le specifiche: potreste scoprire il tipo di lampada di cui ha bisogno oppure la potenza che necessita.

 

Tecnologia UV

L’asciugatrice per unghie UV è molto semplice da usare, tutto quello che dovete fare è accendere l’apparecchio e inserire la mano nell’apposito spazio. A questo punto, bisogna attendere che il gel si polimerizzi, ovvero che diventi duri stando a diretto contatto con l’intensa luce UV. Quanto tempo ci vuole? In linea di massima possiamo dire che con un fornetto da 36 Watt ci vogliono circa 2 minuti, tempi che possono allungarsi con un apparecchio di potenza inferiore.

La maggior parte delle asciugatrici hanno un timer, quindi basta seguire le informazioni riportate sulla confezione della tinta in gel e impostare il tempo; in caso di assenza di timer occorre controllare l’orologio e non prolungare troppo l’esposizione ai raggi UV. Se utilizzate frequentemente l’asciugatrice, ricordate di controllare i bulbi, poiché con il continuo utilizzo possono bruciarsi e vanno quindi sostituiti.

 

 

Tecnologia LED

Come accennato, i gel LED si possono essiccare sia nei fornetti UV, sia in quelli a LED. Questi ultimi però sono più veloci ed efficaci, con una polimerizzazione che si può ottenere anche solo in 10 secondi, a seconda delle caratteristiche del gel usato. Un altro aspetto positivo di questa tecnologia è che non c’è un forte surriscaldamento, come avviene con i raggi UV.

 

Tecnologia combinata

Le persone pratiche, che non vogliono perdere tempo e preferiscono essere pronte a ogni evenienza, sicuramente apprezzeranno la possibilità di usare un’asciugatrice per unghie che sia capace di combinare la tecnologia LED e UV.

Con questo fornetto è quindi possibile asciugare qualsiasi tipo di gel e smalto, senza avere il timore di non poterli utilizzare o di non ottenere un risultato professionale. Dopo aver applicato la tinta alle unghie, basta inserire la mano all’interno dell’asciugatrice e impostare il timer in base al tipo di materiali da polimerizzare.

 

 

1.1 Macom 209

Principale vantaggio

È leggera e compatta, questo vuol dire che è adatta per essere utilizzata non solo a casa, infatti potrai portarla con te ovunque. Le sue dimensioni ti consentono di riporla con facilità dopo l’utilizzo.

 

Principale svantaggio

Le lampade interne che servono a indurire lo smalto hanno un alloggiamento poco stabile, cosa che ne preclude il giusto posizionamento se non si fa particolare attenzione durante il montaggio.

 

Verdetto: 9.4/10

Questo prodotto Macom è compatto e semplice da usare, ma la sua potenza ti permette di lavorare tranquillamente con vari tipi di smalti e gel e di ottenere un’asciugatura uniforme in tempi molto brevi.

Acquista su Amazon.it (€38,53)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Ottima potenza

La lampada UV per unghie Macom 209 è un prodotto ideale per chi vuole effettuare trattamenti di ricostruzione delle unghie di mani e piedi con smalti e gel fotoindurenti. Avrai la possibilità di fare manicure e pedicure perfetti, proprio come in un centro estetico, ma col vantaggio di poterle fare a casa tua, in qualsiasi momento. Il fornetto è dotato di quattro led da 9 watt ciascuna, posizionati anche sui lati, in modo da asciugare bene anche l’unghia del pollice e il suo interno è specchiato con una particolare lamina riflettente. La potenza è sufficiente da permetterti di avere dei risultati soddisfacenti in tempi molto brevi, potrai programmare il timer a 120 secondi, 180 secondi o per un tempo illimitato. Diversi utenti hanno notato che, se la qualità degli smalti usati è discreta, ci metterà davvero poco tempo e avrai mani e piedi sempre in ordine e curati. Se verranno utilizzati smalti e gel di fascia economica è possibile che per avere un lavoro a regola d’arte impiegherai qualche secondo in più.

1.2 Macom 209

 

Piccola e pratica

Il fornetto Star Light di Macom è davvero maneggevole, compatto e poco ingombrante. È per questo che puoi usarlo a casa, ma puoi trasportarlo senza problemi, per esempio a casa delle amiche, per sistemare le unghie anche a loro o, perché no, puoi portarlo con te anche se parti e vai in vacanza, per non rinunciare mai ad avere unghie perfette anche in viaggio. La praticità che lo caratterizza ha colpito chi lo utilizza con regolarità, molti utenti avevano usato in passato prodotti simili più costosi ed elaborati, ma hanno affermato che sono più che soddisfatti dall’ottimo funzionamento e dalla facilità d’uso di questa lampada. È anche semplice da pulire, grazie alla base estraibile e troverai sicuramente un posto adatto per conservarla perché occupa poco spazio.

 

Vantaggiosa in termini di qualità e prezzo

Esistono in commercio lampade UV per unghie a prezzi inferiori o decisamente superiori seppure simili a questa che invece rappresenta un giusto compromesso in termini di qualità e prezzo. Ti permette di raggiungere i risultati desiderati senza dover affrontare una grossa spesa iniziale ed evitando di dover ricorrere all’estetista, con un risparmio notevole di tempo e denaro. La maggior parte dei consumatori che l’hanno già acquistata e utilizzata ha avuto un riscontro positivo, sono soddisfatti in particolar modo dell’effetto ottenuto in poco tempo e della durata dello smalto applicato sulle unghie.

 

Acquista su Amazon.it (€38,53)

 

 

1.2 Anself 3YA968

Principale vantaggio

La combinazione di lampadina e tubo ccfl genera una potenza di ben 36 Watt, più che adeguata per permettere all’apparecchio di essere utilizzato per asciugare qualunque tipo di smalto o gel, sia in ambito domestico sia semi-professionale.

 

Principale svantaggio

La comodità della presenza di un pannello estraibile viene compensata dal fatto che, quando è inserito all’interno del fornelletto, lo spazio per le mani risulta ridotto rispetto ad altri modelli presenti sul mercato.

 

Verdetto: 9/10

Potenza ed efficacia nell’azione asciugante sono i principali motivi d’interesse di questo modello di Anself che, in aggiunta, si contraddistingue anche per un design originale e ricercato che non sfigura nemmeno se decidi di lasciare il fornetto in bella vista, a casa o in negozio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Design e dimensioni

Non si può certo dire che il fornelletto di Anself passi inosservato. Il merito va diviso equamente tra la scelta di un color rosa acceso (ma è possibile trovare anche altre colorazioni meno “estreme”) e un design particolare della scocca, con angoli smussati che ricordano le facce di un diamante.

Ma, parlando dell’aspetto estetico, il motivo di maggior interesse è rappresentato dalle dimensioni compatte che rendono l’apparecchio facilmente collocabile su un tavolo (anche piccolo) e trasportabile con estrema comodità. Il comfort è ulteriormente incrementato dalla possibilità di rimuovere il fondo, opzione che consente di effettuare l’asciugatura delle unghie delle mani e dei piedi ma anche di pulire velocemente e accuratamente l’interno del dispositivo.

Con il pannello estraibile inserito, però, potresti notare uno spazio un po’ troppo angusto per le mani, soprattutto se non le hai piccole.

1.3 Anself 3YA968

 

Velocità d’asciugatura

L’asciugatura delle unghie è affidata all’azione di una luce Led, che eroga una potenza di 12 Watt e che è assolutamente innocua per l’uomo, e quella di un tubo ccfl, il cui utilizzo è sicuro e che, a sua volta, eroga 24 Watt. Questo si traduce in una potenza totale di 36 Watt, più che adeguata per l’asciugatura di smalti (anche semi permanenti) e gel in tempi molto rapidi. È dotata di timer che permette di impostare l’accensione per 30, 60 o 90 secondi. Diciamo che per i colori più scuri è meglio optare per la misura più lunga mentre per basi e semi permanenti i 30 secondi si dimostrano più che adeguati. Il nostro consiglio è comunque quello di fare alcune prove perché i risultati possono variare in base alle marche degli smalti.

L’efficacia di azione si sposa con l’attenzione sia all’ambiente sia ai consumi, visto che l’utilizzo del fornetto di Anself incide davvero poco sulla bolletta energetica e ha emissioni di calore molto contenute.

 

Conveniente

La contemporanea presenza di lampada Led e tubo ccfl rende questo fornelletto versatile perché perfettamente compatibile con le diverse tipologie di prodotti pensati per essere applicati sulle unghie. Questo aspetto, abbinato alla piacevolezza e all’originalità del design, rende il prodotto di Anself tra i più interessanti tra quelli presenti sul mercato.

Ad avvalorare questa affermazione, inoltre, c’è il prezzo di vendita che appare particolarmente aggressivo e che rende il dispositivo uno tra quelli con il miglior rapporto tra caratteristiche tecniche, efficacia di funzionamento e costo da sostenere per il suo acquisto.

Considerato che potrai utilizzarla sia per le unghie delle mani sia per quelle dei piedi, ci sentiamo di consigliarti di tenerla in seria considerazione nel momento in cui avrai la necessità di acquistare un prodotto di questo tipo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status