Dieci consigli per eliminare i cattivi odori in casa

Ultimo aggiornamento: 29.09.20

Rendere la propria abitazione profumata può diventare una vera e propria impresa se non si conoscono i giusti trucchi.

 

La nostra casa è il luogo più confortevole al mondo ma allo stesso tempo bisogna gestirlo al meglio in modo da renderlo vivibile. Oltre alle classiche pulizie del fine settimana, ogni tanto occorre ingegnarsi per combattere contro alcuni odori spiacevoli che si possono creare a causa di molteplici fattori. 

Chi abita in un condominio in città probabilmente dovrà fare uno sforzo maggiore rispetto a chi dispone di uno spazio aperto con un bel giardino fiorito, ma in generale tenere la casa sempre profumata può essere comunque una sfida. Stanze come bagno e cucina possono richiedere una cura maggiore, in quanto sono quelle dove i cattivi odori ristagnano di più. Per poter ottenere dei buoni risultati, si possono seguire dei pratici consigli e avvalersi di qualche dispositivo per la purificazione dell’aria. 

 

Arieggiare gli ambienti

Negli ambienti chiusi è facile che si crei molta umidità, specialmente in inverno quando si tengono i riscaldamenti accesi. L’odore di chiuso Anche se fuori fa molto freddo, bisogna ogni tanto aprire le finestre per far arieggiare le stanze, in modo da eliminare l’umidità creata all’interno e soprattutto i cattivi odori che si possono creare. 

Cambiare aria è uno dei sistemi più efficaci, inoltre previene la creazione di muffe potenzialmente nocive. Nel caso il bagno sia senza finestra, allora non potrete fare proprio a meno di un aeratore, oppure dovrete usare uno spray deodorante. 

 

Pulizia di mobili e pavimenti

Sembra scontato, ma usare un buon detersivo per pulire a terra e per i mobili può dare la giusta sensazione di freschezza all’ambiente domestico. Anche la tappezzeria di divani e poltrone può generare odori spiacevoli, quindi è una buona idea tenerli sempre puliti usando l’aspirapolvere e prodotti particolari. 

Allo stesso modo cercate di non far accumulare i piatti da lavare in cucina, specialmente dopo aver mangiato pietanze come carne o pesce. Un buon trucco è lasciare padelle e piatti a sgrassare, lasciando al loro interno un po’ di acqua con un filo di detersivo, in modo da impedire al cattivo odore di propagarsi. 

Lavare i tappeti

Se possedete tappeti in casa allora dovrete fare un po’ di manutenzione, in quanto il tessuto può generare cattivo odore che si propagherà per tutta la stanza. Questo specialmente se avete animali domestici, in quanto i nostri amici a quattro zampe amano dormire sui soffici tappeti spargendo i loro peli ovunque. Per lavare i tappeti avrete bisogno di prodotti particolari, inoltre sarà necessario passare l’aspirapolvere per rimuovere i peli e sporcizia. 

 

Lettiera del gatto

Parlando di animali domestici, chi possiede un gatto sa bene che la lettiera non è proprio il massimo per quanto riguarda gli odori in casa. Il ‘bagno personale’ del micio infatti oltre a dover essere pulito un paio di volte al giorno, va anche profumato usando degli aromatizzanti o magari delle foglie di tè verde. Cercate ovviamente di capire se al vostro gatto può far piacere e assicuratevi che l’odore non sia troppo forte per lui. 

 

Gettate i mozziconi di sigaretta

Se in casa ci sono fumatori o voi stessi vi concedete la classica sigaretta dopo i pasti, assicuratevi di buttare i mozziconi. L’odore di sigaretta è molto forte, specialmente quando si lasciano le cicche nel posacenere, anche solo per qualche ora. Per eliminare l’odore è sufficiente svuotare il posacenere e lavarlo con un qualsiasi detersivo per piatti. 

 

Usare il limone

Uno dei rimedi naturali più apprezzati consiste nel bollire i limoni nell’acqua per almeno trenta minuti in modo da far propagare l’aroma nella cucina. Questo trucco può tornare molto utile dopo aver cucinato, in modo da sostituire gli odori spiacevoli che si possono propagare per la casa con quello di limone. 

 

L’aceto

Come il limone, anche l’aceto è un buon sistema per far sparire i cattivi odori. Si può usare in qualsiasi stanza, in quanto basta riempire un bicchiere di aceto e lasciarlo appoggiato su un mobile. L’aceto assorbirà tutti gli odori cattivi nel giro di qualche ora, anche in bagno o in cucina. 

 

La cappa 

La cucina è il luogo della casa dove si sviluppano la maggior parte degli odori che in qualche modo possono permanere a lungo nell’ambiente, anche dopo averlo arieggiato. Se siete appassionati di cucina e passate molto tempo sui fornelli, allora potrebbe convenire acquistare una buona cappa. 

Questi apparecchi sono in grado di aspirare fumo e cattivi odori mentre state cucinando, così una volta finito non dovrete fare altro che aprire un po’ la finestra. Alcuni modelli dispongono anche di una luce grazie alla quale potrete illuminare i fornelli per vedere meglio quando cucinate. 

 

Ionizzatore

Uno degli apparecchi più utilizzati per purificare gli ambienti, lo ionizzatore si presenta con dimensioni compatte che vi permettono di sistemarlo ovunque vogliate in casa senza occupare troppo spazio. Si presenta con un design verticale o orizzontale a seconda del modello e può essere acquistato ad un prezzo abbastanza conveniente. 

Come funziona? Semplice, fondamentalmente lo ionizzatore sostituisce gli ioni positivi dannosi per la salute con quelli negativi. Il miglior ionizzatore è in grado di aromatizzare l’aria, migliorandone la qualità ed eliminando i cattivi odori. 

Deumidificatore

Il deumidificatore è una soluzione molto pratica per eliminare l’umidità dall’aria senza dover necessariamente tenere le finestre spalancate. Questi dispositivi compatti si possono usare con una vasta varietà di aromi in modo da far propagare nell’aria un odore piacevole e allo stesso tempo rendere l’ambiente più salubre. Come lo ionizzatore, anche il deumidificatore si può trovare sul mercato ad un costo basso.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status