Qualche consiglio su come migliorare l’aria in casa

Ultimo aggiornamento: 27.09.20

Spesso si sottovaluta la qualità dell’aria, nonostante questo tutti possiamo accorgerci della differenza tra quella di città e quella di montagna. 

 

Il 2020 verrà ricordato dall’umanità come uno degli anni in cui si è usciti di casa il minor numero di volte. Come se non bastasse abbiamo dovuto rinunciare alle nostre abitudini di tutti i giorni, a vedere i nostri cari ma anche solo prendere una boccata d’aria fresca. Già, proprio una bella boccata d’aria fresca è mancata a molti durante il lock down, specialmente agli abitanti delle grandi città che si sono trovati a lavorare da casa e a uscire davvero di rado. 

Può sembrare banale, ma in realtà l’aria pulita e incontaminata è uno dei principali fattori di benessere per il nostro corpo. Ci sono posti naturali dove l’aria è molto più pura di altri, inoltre usando i giusti dispositivi è possibile ricreare aria pulita anche nella propria abitazione. Vediamo quali sono i benefici dell’aria di mare, di montagna e come fare a migliorare la circolazione d’aria in casa. 

 

La montagna

L’aria di montagna è probabilmente la più pura che si possa respirare, in quanto carica di ioni negativi e priva di qualsiasi tipo di smog. Gli ioni negativi sono direttamente opposti a quelli positivi, entrambi si trovano nell’aria e devono avere un buon equilibrio tra di loro. In città solitamente prevalgono quelli positivi, in quanto sono generati dallo smog, dal fumo e dai tantissimi dispositivi elettrici che utilizziamo durante la giornata. 

In montagna invece, dove la presenza dell’uomo è ridotta, gli ioni negativi sono molto più presenti e ci danno benefici inaspettati. Fondamentalmente sono il motivo per il quale l’aria di montagna fa bene alla salute, in quanto una forte presenza di ioni negativi aumenta il metabolismo e inoltre migliora il sonno, di conseguenza in montagna saremo sempre più attivi e energici. 

Non a caso le persone che vivono nelle zone montuose sono solitamente piene di energia, almeno rispetto a chi abita in città. La montagna inoltre è il posto preferito di chi ama le camminate e le escursioni che possono farci perdere molto peso. Attualmente la montagna è probabilmente il posto più sicuro dove andare per farsi una vacanza, in quanto c’è davvero spazio per tutti e si possono tenere le distanze di sicurezza senza fare troppi sacrifici. 

Il mare

Il turismo ha sofferto un duro colpo, specialmente nelle località marittime dove a differenza della montagna si creano facilmente i temuti assembramenti. I gestori dei locali e degli stabilimenti però non si sono persi d’animo e si sono rimboccati le maniche per poter continuare la loro attività e cercare di accogliere i turisti nel modo più sicuro possibile. L’aria di mare è estremamente salutare, tanto che è stato provata la sua efficacia per i trattamenti contro il cancro. Il sale marino inoltre contiene vitamine e altri elementi naturali che portano grandi benefici al nostro organismo. 

Chiaramente in questo 2020 il mare non sarà proprio rilassante come negli altri anni, in quanto si dovranno affrontare una serie di limitazioni per rispettare la distanza di sicurezza. Questo però non vuol dire che bisogna per forza rinunciarvi, basta seguire le regole, rispettare gli altri bagnanti e soprattutto chi lavora nei locali e negli stabilimenti. 

 

L’aria in casa

Le città piene di smog sono all’ultimo posto per quanto riguarda la qualità dell’aria, lasciando come unica via di scampo i vari parchi dove potersi fare una passeggiata circondati dal verde. Chi vive in città quindi si deve un po’ attrezzare per poter godere di un po’ d’aria pulita, specialmente in casa dove l’aria circolando perde le sue proprietà positive caricandosi di anidride carbonica e umidità, particolarmente nocive per la nostra salute. 

Il ricircolo dell’aria è molto importante, per questo il primo consiglio è sempre quello di aprire ogni tanto le finestre per qualche minuto, anche in inverno. Se siete in smart working da qualche mese potreste aver subito cali di concentrazione legati al mal di testa, probabilmente vi sarete sentite subito meglio dopo aver fatto circolare l’aria, aprendo la finestra nella stanza. In teoria per ottenere un circolo ottimale è consigliabile tenere le finestre aperte anche nelle stanze vuote, ovviamente quando il tempo fuori lo permette. 

Per aumentare la qualità dell’aria nella vostra casa potete utilizzare uno ionizzatore, ovvero un dispositivo in grado di trasformare gli ioni positivi in ioni negativi, aumentando di conseguenza la qualità dell’aria. Lo ionizzatore si presenta con un design molto pratico e compatto che vi permette di tenerlo in casa senza occupare troppo spazio, spostandolo all’occorrenza da una stanza all’altra. Sebbene sia un dispositivo elettrico non consuma molto, quindi potrete usarlo per tutta la giornata senza preoccuparvi della bolletta della luce. 

Gli ionizzatori più venduti sono molto silenziosi quindi potrete utilizzarli anche di notte senza venire disturbati dal rumore. Questi modelli dispongono anche di depuratore e aromatizzatore, quindi saranno in grado di eliminare le particelle allergeniche dall’aria e di profumare l’ambiente, ideali se siete soggetti allergici o se volete fare un po’ di aromaterapia.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status