Quali sono le cause delle allergie respiratorie?

Ultimo aggiornamento: 29.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

La maggior parte delle persone soffre di una o più allergie, che in alcuni casi possono diventare molto fastidiose. 

 

L’ambiente in cui viviamo è soggetto a tantissimi agenti allergenici che sebbene siano innocui possono renderci la vita difficile. Spesso la polvere e i pollini ci fanno starnutire in continuazione e ci creano delle congiuntiviti che possono metterci al tappeto. Allo stesso modo, il pelo dei gatti si rivela un allergenico potentissimo, infatti chi è allergico ai cari felini domestici spesso non si può neanche avvicinare a loro senza subire una crisi di lacrime, starnuti e occhi rossi. Quali sono però le cause che ci portano a soffrire di attacchi di allergia? Fondamentalmente le allergie sono semplici reazioni del nostro sistema immunitario che prova a respingere gli allergeni. A livello organico i soggetti allergici sviluppano degli anticorpi chiamati immunoglobuline, il cui scopo è proprio quello di interagire con le sostanze allergeniche in modo da contrastarle. Questo ‘scontro’ crea la reazione allergica che può presentarsi in maniera lieve o più persistente a seconda dell’individuo. 

 

Cause e rimedi per le allergie respiratorie

Nello specifico, alcune allergie vengono tramandate a livello familiare, infatti spesso capita che i figli dei soggetti allergici abbiano più possibilità di sviluppare allergie. Può anche capitare che allergie sviluppate da bambini o durante l’adolescenza spariscono o si attenuano con il passare degli anni. In alcuni casi si può diventare allergici ad alcune sostanze nel corso degli anni, quelle di tipo alimentare e respiratorio (specialmente verso i pollini) si possono sviluppare nel tempo, per questo ogni tanto è bene fare qualche test per scoprirle e poterle combattere.

Le allergie respiratorie sono fondamentalmente create da allergeni inalanti, ovvero quelle sostanze presenti nell’aria e che respiriamo come pollini, polvere ed epiteli di animali. La reazione allergica più comune è la rinite mista alla congiuntivite, ma in alcuni casi può manifestarsi con tosse e asma. Le allergie respiratorie in generale non sono tra le più pericolose, sebbene l’asma va tenuta sotto stretto controllo e curata nei soggetti più giovani in quanto può portare alla morte. 

Per evitare le allergie respiratorie occorre un po’ di prevenzione. Prima di tutto se si hanno crisi allergiche bisogna fare i dovuti test per capire la sostanza che le causa, in modo da poterla evitare il più possibile. Scoprendo un allergia alla polvere si potrà tenere l’ambiente di casa il più pulito e ordinato possibile. 

Più facile neutralizzare l’allergia agli epiteli di animali spesso portata da cani e gatti, visto che basta tenersi a debita distanza. Per quanto riguarda i pollini invece, ci sono davvero pochi metodi per non entrare in contatto con loro, in quanto si propagano nell’aria ad una velocità notevole. Un altro tipo di allergia difficile da evitare è quella agli acari della polvere, vediamole entrambe nel dettaglio.

Allergia ai pollini

L’allergia ai pollini può essere considerata stagionale, in quanto queste sostanze si sviluppano solo in primavera. Per combattere l’allergia ai pollini solitamente si ricorre agli antistaminici che possono alleviare la rinite e la congiuntivite. Recentemente questo farmaco famoso per portare una pesante sonnolenza, ha visto una notevole evoluzione che ha eliminato questo effetto collaterale debilitante. Nei soggetti asmatici o che soffrono di rinite acuta durante l’allergia si suole utilizzare farmaci a base di cortisone, molto sicuri in quanto agendo localmente non hanno effetti collaterali.  

 

Allergia agli acari 

L’allergia agli acari della polvere è estremamente fastidiosa, in quanto questi piccolissimi aracnidi non si prendono praticamente mai una pausa e sono presenti per tutta la durata dell’anno, specialmente quando c’è molta umidità. Gli acari della polvere si cibano di frammenti di epidermide animale o umana, quindi spesso si annidano nel letto o nel divano dove siamo soliti stenderci per molte ore.

Le sostanze allergeniche derivano sia dal corpo di questi esserini sia dalle loro feci. Essendo invisibili all’occhio umano, non è possibile trovarli ed eliminarli, inoltre si riproducono a una velocità disarmante, le femmine di acaro sono in grado di produrre ben tre uova al giorno. L’unico modo per contrastarli è fare molta attenzione all’arredamento di casa, prediligendo le superfici lisce ad arredi tessili come coperte e tessuti. Dato che gli acari si sviluppano con l’umidità è bene non alzare mai la temperatura del riscaldamento sopra ventuno gradi, inoltre è necessario tenere tutti gli ambienti puliti e fare molto spesso il bucato. 

 

La qualità dell’aria

Come abbiamo visto la prevenzione per le allergie spesso è indispensabile, per questo è consigliabile avere un buon circolo d’aria in casa, in modo da contrastare la formazione della polvere e la proliferazione degli acari. Potete anche avvalervi di particolari dispositivi come gli ionizzatori d’aria venduti online che possono fare davvero la differenza. 

Oltre a purificare l’aria trasformando gli ioni positivi in ioni negativi, gli ionizzatori d’aria dispongono anche di filtri interni che consentono di depurare l’aria. In questo modo il dispositivo potrà eliminare tutte le particelle allergeniche, rendendo l’ambiente più salubre e sano per i soggetti allergici. 

Gli ionizzatori d’aria si presentano con dimensioni compatte, quindi si possono tenere in casa o in ufficio senza occupare troppo spazio e trasportare da una stanza all’altra con facilità. Il loro prezzo relativamente basso li rende molto convenienti, inoltre si potranno utilizzare anche di notte in quanto sono molto silenziosi. Oltre all’utilizzo dello ionizzatore e di altri dispositivi è consigliabile far sempre circolare l’aria in casa tenendo le finestre aperte quanto più possibile, anche nelle stanze vuote.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status