Il miglior localizzatore gps per auto

Ultimo aggiornamento: 23.04.19

Localizzatore gps per auto – Consigli d'acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

I localizzatori gps per auto consentono di rintracciare la propria auto in caso di furto in maniera veloce e precisa. Sono in pratica un sistema da affiancare al classico antifurto, perché anche se questo è ancora il metodo migliore per tenere al sicuro la propria auto, purtroppo non è infallibile e sapere dove si trova la propria auto dopo il furto può aiutare le forze dell’ordine a ritrovarla. Ecco due modelli che ci sentiamo di consigliarvi: il Lekemi TK905 che, grazie a una potente batteria da 5.000 mAh, garantisce circa due mesi di autonomia oppure il Mondocommercio TK-104 al cui interno si può inserire una Sim telefonica che ne estende le funzionalità

Tabella comparativa

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

Come scegliere i migliori localizzatori gps per auto del 2019?

Il localizzatore gps per auto è un prodotto relativamente nuovo sul mercato. Come è chiaro si collega ai satelliti gps per fornire la posizione esatta del mezzo, visibile tramite una mappa che si può avere su un dispositivo portatile, quale uno smartphone o un tablet, ma anche su un Pc o un notebook. Per i primi due device di solito è necessario scaricare un app che consente di accedere a tale mappa, mentre con il computer è possibile di norma consultare un sito web dove sarà possibile visualizzare la mappa.


I localizzatori gps sono dispositivi molto piccoli che di norma, oltre a integrare un modulo GPS, sono anche dotati di scheda SIM con connessione dati per poter inviare notifiche al possessore dell’auto quando questo fa una richiesta di verifica della posizione del veicolo. Il fatto di essere molto compatti è dovuto al fatto che il localizzatore gps non deve essere trovato dai malfattori. Quindi è necessario trovare un posto nell’abitacolo dell’auto dove nasconderlo per bene.

La maggior parte dei localizzatori gps per auto sono dotati di una potente calamita che consente di posizionare il dispositivo in svariati luoghi all’interno dell’auto poco visibili, come ad esempio sotto il sedile del guidatore. In questo modo il ladro non saprà della presenza del localizzatore e molto presto si potrà trovare le forze dell’ordine alle costole, con tutto quello che ne consegue.

Come ogni dispositivo elettronico, anche il localizzatore gps deve essere alimentato. Molti modelli consentono di essere collegati alla batteria dell’auto e quindi sono sempre attivi (anche a macchina ferma) e di norma vengono nascosti all’interno del vano motore. Altri modelli più economici sono forniti con una batteria ricaricabile cha varia da 1.000 mAh a 5.000 mAh.

Essendo un dispositivo che per sua natura richiede molta energia per essere alimentato, a titolo d’esempio un modello con batteria da 5.000 mAh arriva fino 60 giorni di utilizzo senza la necessità di doverlo ricaricare. È chiaro che bisogna ricordarsi di ricaricalo periodicamente e per questo motivo i modelli più sofisticati inviano un allarme al possessore dell’auto dove è installato nel momento che la batteria si sta per esaurire..

Per chi volesse spendere meno esistono localizzatori GPS che comunicano con uno smartphone associato via bluetooth. Questi dispositivi però hanno un raggio d’azione molto limitato e sono utili solo se si vuole sapere tempestivamente se la propria auto, parcheggiata sotto casa, si sta muovendo, grazie alla presenza al loro interno di sensori di movimento.

Quali sono i migliori localizzatori gps per auto?

Prodotti raccomandati

Lekemi TK905




Il tracciatore di posizione GPS Lekemi è uno dei modelli più venduti sul web, soprattutto perché ad un prezzo accessibile offre le caratteristiche tecniche migliori che deve avere un dispositivo del genere. A cominciare da una potente calamita che permette di collocarlo in pratica dove si vuole, scegliendo la posizione più nascosta per celarlo alla vista dei malintenzionati.

La batteria integrata da 5.000 mAh consente di averlo in funzione per quasi due mesi. Appena tale batteria è in via di esaurimento, il dispositivo avvisa il proprietario che è giunto il momento di effettuare una ricarica. I tempi di autonomia sono molto variabili, e dipendono da quanto l’auto dove è installato il localizzatore si muove. Infatti, se ferma, il dispositivo entra in modalità stand-by, per riattivarsi al minimo movimento.

Un’app gratuita per dispositivi iOS e Android consente di vedere su una mappa dettagliata la posizione della propria auto. È anche possibile visionare anche gli ultimi percorsi fatti e i vari spostamenti eseguiti negli ultimi tre mesi. Non è prevista nella confezione una SIM dati, che però è bene acquistare per sfruttare al massimo le potenzialità del localizzatore.


Acquista su Amazon.it (€56,5)

Mondocommercio TK-104




Questo localizzatore gps ha la particolarità di fungere anche da antifurto satellitare, offrendo la possibilità di bloccare il motore da remoto in caso l’auto venga rubata. Oltre a questo, ovviamente, invia la posizione della propria auto, grazie all’inserimento di una qualsiasi SIM GSM (non compresa nella dotazione).

Per poter bloccare il motore, il localizzatore deve essere inserito nel vano motore e collegato al sistema elettrico, operazione che è meglio far eseguire da un elettrauto di fiducia. La batteria interna da ben 6.000 mAh consente un’autonomia di oltre 60 giorni, ma molto dipende dal suo utilizzo.

Altra funzione molto utile è quella che tramite una semplice telefonata al localizzatore (visto che c’è una SIM inserita) attiva il microfono integrato e consente di sentire quanto avviene in prossimità del dispositivo come voci e rumori che potrebbero allertare il proprietario in caso di un furto imminente.


Acquista su Amazon.it (€44,98)

TKSTAR GT02A




Questo localizzatore GPS è tra i più compatti in commercio, tanto che esistono modelli adatti a monitorare altri veicoli come biciclette, scooter o moto. Come altri localizzatori la posizione può essere visualizzata o tramite app (disponibile però solo per dispositivi Android) o tramite internet utilizzando il Web Monitor Center se viene utilizzato un notebook, un Pc o un qualsiasi device iOS che disponga di un browser.

Tra le varie funzioni spicca quella denominata Geo-Fance, che in pratica è una sorta di “recinzione elettronica” impostabile dall’utente, che limita il movimento del veicolo all’interno di una zona delimitata. Se il veicolo oltrepassa questa zona, una messaggio di avviso viene inviato alla persona che ha impostato tali limitazioni.

Questo modello di localizzatore GPS è sprovvisto di batteria. Per funzionare deve per forza di cose essere collegato alla batteria dell’auto, operazione che è meglio affidare alle mani esperte di un tecnico. L’unico inconveniente è che se l’auto è spenta il localizzatore non viene alimentato e quindi non funziona.


Clicca qui per vedere il prezzo



4
Leave a Reply

avatar
2 Commentare le discussioni
2 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
3 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoClaudioLaura Editormichelangelo I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
michelangelo
Ospite
michelangelo

buongiorno che sim bisogna usare e con che opzioni
grazie michelangelo

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Michelangelo, prendiamo il Lekemi (https://www.amazon.it/Tracciatore-Posizione-Veicoli-Gratuita-Batteria/dp/B01N64JCQ8?SubscriptionId=AKIAIPRV2RONOZOG7U4Q&tag=buonoapi-21&linkCode=xm2&camp=2025&creative=165953&creativeASIN=B01N64JCQ8): va bene una normale SIM (GSM band 850/900/1800/1900Mhz con piano dati GPRS) ma assicurati che, oltre alla connessione internet, sia predisposta per le reti GSM, GPS e GPRS, sia abilitata a ricevere e inviare SMS e chiamate e che siano state disattivati tramite uno smartphone il PIN, la segreteria telefonica e il trasferimento di chiamata. È incluso l’adattatore per micro e nano SIM. Per quanto riguarda le funzioni, con la calamita lo attacchi alla lamiera dell’auto, sotto al sedile del passeggero, nel vano portaoggetti. Dopodiché ti fornisce la posizione dell’auto in tempo reale e… Read more »

Claudio
Ospite
Claudio

Salve io ho fastweb…che sim devo prendere per il gps lekeni?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Claudio,

praticamente vanno bene tutte le SIM che supportino 2G GSM, GPRS e SMS, quindi anche quella Fastweb va bene. Un’altra potrebbe essere Vodafone Easy Control, Tim. Poi bisogna valutare i vari piani tariffari.
Qui ci sono informazioni di vario tipo che potresti trovare utili: https://www.facebook.com/pg/Lekemi-Italia-1966292260286854/posts/

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 4.75 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status