I 5 migliori materassi memory del 2020

Ultimo aggiornamento: 30.09.20

 

Materassi in memory – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Per chi non ha tempo da perdere e vuole andare subito al sodo consigliamo di concentrare l’attenzione su due modelli in particolare, ovvero quelli che ci hanno impressionato di più: il primo è Emma Original Materasso Matrimoniale 160×190 che è realizzato con tre strati differenti per assicurare il massimo comfort e il cui acquisto, in quanto dispositivo medico, può essere in parte scaricato dalle tasse. Una valida alternativa è Ailime TopH25 160x190x25che si distingue per l’altezza complessiva e per quella dello strato in memory spesso 6 cm.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior materasso memory?

 

La scelta di un materasso di qualità è essenziale per consentirti di riposare al meglio e alzarti la mattina senza dolori o indolenzimenti. Diventa dunque molto importante scegliere un prodotto, come per esempio i modelli memory foam, che sostenga il corpo nel modo giusto, senza fargli assumere alcuna posizione innaturale.

Per questo motivo abbiamo realizzato una guida per aiutarti a capire quale materasso meglio si adatti alle tue esigenze, sia in termini di comfort sia in termini di spesa, mettendo a confronto i prezzi. A chiudere la panoramica troverai le recensioni dei più interessanti materassi in memory disponibili sul mercato.

1

Tanti tipi diversi

Tutte le migliori marche di materassi propongono prodotti di differenti materiali e gradi di durezza ma in questa sede ci occupiamo esclusivamente di quelli in memory foam che sono realizzati con strati di schiuma di varie densità. In questo modo riescono ad adattarsi al meglio alla forma del corpo, garantendo un’elevata comodità e riducendo i punti di pressione.

Questo processo di “adattamento” avviene proprio grazie alla capacità della schiuma di modificare la sua struttura quando viene a contatto con il calore, in questo caso quello emanato dal corpo umano.

Proprio la capacità di seguire le tue forme pone i memory foam in cima alla classifica dei materassi particolarmente adatti per chi soffre di dolori lombari o alla schiena. Questa loro peculiarità, però, obbliga a qualche accortezza in più anche nella scelta del letto e in particolare della rete, che non deve in alcun modo contribuire a modificare la forma del materasso una volta a contatto con il tuo corpo.

Acquistando un modello con uno spessore di 20 centimetri e con uno strato superiore di almeno 6 centimetri, avrai la certezza che il materasso sia comodo ma soprattutto ben distanziato dalla rete, così da non subirne l’influenza.

 

Rivestimento traspirante

I modelli memory sono quelli che maggiormente trattengono il calore perciò il nostro consiglio per poterli sfruttare al meglio durante tutto l’anno è quello di optare per un rivestimento traspirante, che può essere realizzato con fibre naturali o sintetiche e che influisce su comfort e freschezza. La scelta, oltre a determinare la qualità generale del materasso, determina anche il prezzo di vendita.

Un rivestimento che favorisca la traspirazione (anche lateralmente) è quello in cotone biologico ma pure altri tessuti naturali vanno bene. Quelli in poliestere o in altri materiali sintetici, invece, potrebbero gestire nel modo non corretto il calore e quindi contribuire ad aumentare la tua sudorazione nel corso della notte.

Un ultimo consiglio è quello di scegliere un modello che abbia la possibilità di sfilare la fodera esterna così da poterla lavare all’occorrenza.

2

Ergonomico è meglio

Nel momento in cui ti adagi su un materasso, questo reagisce in maniera diversa ed esercita una certa resistenza nei confronti del tuo corpo. Questa capacità determina la rigidità del materasso che, in linea di massima, dovrebbe essere direttamente proporzionale alla tua struttura corporea.

Se sei molto robusto, dunque, opta per un modello rigido, se hai una struttura fisica normale indirizzati verso un materasso con durezza media mentre come materasso per bambini e persone di una certa età è consigliato un modello morbido.

È possibile anche valutare l’acquisto di un prodotto con diversi livelli di rigidità (da un minimo di tre a un massimo di sette zone), che assicurano maggiore o minore pressione a seconda delle varie parti del corpo adagiate, così da aiutare ad alleviare il dolore.

 

I 5 migliori materassi memory – Clasifica 2020

 

Passiamo circa un terzo della nostra vita a letto e poter godere di un sonno riposante e rigenerante è di grande importanza per la nostra vita: il materasso sul quale dormiamo gioca un ruolo straordinario al riguardo. Per aiutarvi a fare una comparazione tra le varie offerte presenti sul mercato, di seguito elenchiamo quelli che per noi sono i cinque migliori modelli in memory del 2020.

 

1. Emma Original Materasso Matrimoniale 160×190

 

Principale vantaggio

La struttura a tre strati (schiuma Airgocell, memory foam e schiuma HRX) del materasso Emma è garanzia di un riposo assolutamente confortevole, grazie allo scarico del peso del corpo che viene distribuito in modo corretto lungo tutta la superficie del prodotto. 

 

Principale svantaggio

Qualcuno si è lamentato perché si aspettava un materasso più duro; qualcun altro per il motivo opposto, perché se lo aspettava più morbido. 

 

Verdetto: 9.8/10

Un materasso di qualità elevata, realizzato con grande attenzione sia nella scelta dei materiali sia nell’assicurare a chi lo utilizza un riposo confortevole, a tutto vantaggio della schiena. Non costa pochissimo ma la qualità si paga (e non mancano le offerte per comprarlo con un bel risparmio). 

Acquista su Amazon.it (€629,3)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Triplo strato

L’aspetto che emerge immediatamente nell’analisi di questo materasso in memory foam è la grande attenzione messa dal produttore nella sua realizzazione. Per renderlo confortevole e capace di adattarsi al meglio al corpo e al peso di chi si stende, sono stati utilizzati tre strati differenti, ognuno con un suo compito preciso. Il primo è l’innovativa schiuma Airgocell, brevetto Emma, che conferisce la necessaria elasticità al supporto, quindi c’è lo strato in memory foam viscoelastico che si occupa di distribuire al meglio la pressione esercitata dal corpo, adattandosi alla perfezione e garantendo il comfort che ci si aspetta da un materasso di questo tipo. Il terzo strato è la schiuma HRX a portanza differenziata, che si occupa di assicurare un sostegno ortopedico alla spina dorsale, così da scongiurare il rischio di alzarsi con il mal di schiena. 

A chiudere il tutto c’è un rivestimento termoregolante, in fibra climatizzata, che dovrebbe garantire la massima traspirabilità nonché evitare l’accumulo di umidità. Utilizziamo il condizionale perché l’obiettivo, stando al parere di alcuni utenti, è raggiunto solo in parte, visto che il prodotto di Emma – a dirla tutta un po’ come qualunque altro materasso in memory – si è rivelato un po’ caldo e dunque qualcuno potrebbe trovarlo poco adatto da utilizzare nei mesi estivi. I due rivestimenti sono sfoderabili e lavabili.

Qualità e premi

Analizzando il materasso si nota la sua qualità, il che è confermato anche dai numerosi pareri positivi di chi ha avuto occasione di… farci una bella dormita sopra. Comodità e corretto sostegno del corpo sono elementi caratterizzanti il prodotto e la soddisfazione degli acquirenti in merito è emersa da una ricerca che ha eletto quello di Emma come uno dei migliori prodotti dell’anno. Premi a parte, quello che conta è che il riposo garantito è totalmente soddisfacente e che al mattino ci si sveglia senza fastidi o doloretti qua e là. 

 

Non costa poco

Tra l’altro parliamo di un modello matrimoniale ortopedico (le misure sono 160×190 cm ma eventualmente sono disponibili tagli differenti, anche singoli) che è certificato come dispositivo medico, il che significa che è possibile detrarre il 19% della spesa sostenuta per l’acquisto. A questo proposito dobbiamo rilevare come il prezzo “pieno” non sia dei più economici, anzi se pensate di volerlo acquistare dovrete entrare nell’ordine di idee di mettere mano al portafoglio in modo consistente. Per fortuna spesso il materasso è oggetto di offerte, dunque vi invitiamo a cliccare sul link qui sotto per controllare se è questo il periodo giusto per pagarlo meno.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Ailime TopH25 160x190x25

 

3.Ailime 8057742050147 Proseguendo nei nostri consigli d’acquisto su quale materasso memory comprare, vogliamo qui segnalare il modello della Ailime.

L’altezza è di ben 25 cm, mentre per le altre misure ci sono varie opzioni possibili tra cui poter scegliere. Si tratta di un materasso con uno strato in espanso water foam e uno di 6 cm in memory, tutti e due a onde.

Il rivestimento con fascia 3Space è in tessuto aloe vera antiacaro, anallergico e altamente traspirante con quattro maniglie ai lati.

Viene consegnato arrotolato sottovuoto; una volta presa la forma normale dona un sonno confortevole e riposante anche a chi ha problemi di schiena. È un materasso 100% made in Italy con materie prime anche in questo caso tutte certificate Oeko-Tex, mentre la garanzia è di ben quindici anni. Materasso ortopedico morbido, sostiene bene il corpo e può essere capovolto cambiando lo strato sul quale si dorme: il lato memory, essendo più avvolgente, è maggiormente indicato in inverno.
In generale, è molto buono il rapporto qualità/prezzo.

Venduto a prezzi più bassi rispetto ai modelli precedenti, il materasso memory appena recensito ha comunque tanti pregi e un solo difetto sensibile. Eccoli di seguito.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

3. Materassimemory.eu triform02 

 

2.Materassimemory.eu triform02 Sempre prodotto dalla Materassimemory.eu, al secondo posto della nostra classifica presentiamo il modello Triform02. Si tratta di un materasso matrimoniale made in Italy di misura standard ma appena più alto del precedente.

È un modello a tre strati di 7 cm, due di materiale espanso water foam e quello superiore in memory. La caratteristica tripla onda favorisce termoregolazione e traspirabilità. Il rivestimento è in aloe vera sfoderabile grazie alla cerniera che corre lungo tutti i lati ed è lavabile in lavatrice a 40°C.

Anche in questo caso arriva imballato sottovuoto e va lasciato sulle doghe perché assuma la sua forma definitiva; è comodo, morbido, avvolgente e rappresenta un valido aiuto a chi soffre di mal di schiena.

Le materie prime utilizzate sono tutte certificate; la garanzia è di dieci anni mentre il prezzo è molto conveniente: il prodotto è uno tra i migliori materassi memory venduti online.

La recensione prosegue con un elenco dei pregi e difetti del materasso memory, che prende in considerazione la nostra esperienza e i pareri di altri utenti. In seguito, trovi anche un link che ti indica dove acquistare il prodotto a ottime condizioni.

Pros
Tripla onda:

I tre strati di cui è composto – due di waterfoam e uno di memory foam – hanno una sagomatura a tripla onda che migliora il supporto del corpo, la traspirabilità e la termoregolazione.

Certificato:

Le materie prime utilizzate nella produzione del materasso sono tutte certificate. Un bel sollievo per tutti quelli che ci tengono a sapere esattamente come sono composti i prodotti che acquistano.

Sottovuoto:

Il vantaggio di ricevere il prodotto sottovuoto è particolarmente evidente quando si tratta di trasportarlo su una rampa di scale! Inoltre, saprai di riceverlo in ottime condizioni. Impiega davvero poco a recuperare la forma standard.

Cons
Morbido:

Più di un utente lo ha trovato più morbido di quanto previsto e non si è quindi potuto dire soddisfatto al 100%.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

4. InMaterassi ML160190AV 

 

4.InMaterassi ML160190AV Tra i materassi memory più venduti c’è il modello della InMaterassi. Matrimoniale, è alto ben 25 cm e presenta tre strati: uno in memory di 5 cm, uno centrale in poliuretano espanso di 15 cm e uno in lattice di 3 cm. I lati esterni sono uno invernale e l’altro estivo.

Il prodotto è fabbricato in Italia, viene consegnato arrotolato e sottovuoto e ha una garanzia di dieci anni.

Anche qui il rivestimento è in tessuto aloe vera antiacaro con imbottitura anallergica e fascia 3Space traspirante. È completamente sfoderabile e lavabile in lavatrice a 30°C. Sono presenti maniglie rinforzate ai lati.

Si tratta di un materasso comodo anche per chi soffre di problemi alla schiena. La consistenza dei materiali lo rende indicato a persone con peso fino a 140 kg.

Il prezzo è superiore agli altri modelli visti fin qui ma rispetto alla qualità che complessivamente il prodotto offre, è accettabile.

Passiamo di nuovo alla valutazione dei punti di forza e dei punti di debolezza del prodotto recensito, un’ottima scelta anche per i più robusti tra noi.

Pros
Alto:

Si tratta di un materasso piuttosto alto, da 25 cm, che è in grado di reggere persone con un peso compreso tra 0 e 140 kg, soprattutto grazie alla lastra centrale in poliuretano espanso.

Rivestimento e maniglie:

Ottimo il rivestimento in tessuto anti acaro in Aloe vera e la possibilità di sfoderarlo su tutti e quattro i lati e lavare in lavatrice a 30 gradi. Comode anche le maniglie per il trasporto.

Cons
Indicazioni lato:

Non è presente alcuna indicazione che faccia capire quale sia il lato invernale e quale quello estivo, con il risultato di obbligarci ad andare per tentativi.

Caro:

Il motivo principale per il quale il materasso memory foam in questione non si è posizionato sul podio è il prezzo, forse un po’ troppo caro e meno concorrenziale di quello degli altri prodotti consigliati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

5. Baldiflex fhsuaczz-80×190-AV 

 

5.Baldiflex fhsuaczz-80x190-AV Abbiamo cercato di dare, finora, delle indicazioni su come scegliere un buon materasso memory, il modello che qui descriviamo è quello della Baldiflex.

È un materasso singolo standard. Presenta due strati, quello superiore in memory è di 3 cm, l’altro in gomma alta portanza è di 12 cm. Imballato sottovuoto, una volta presa la forma originale (e perso l’odore di nuovo) appare morbido, compatto, resistente, con una consistenza giusta che garantisce sostegno senza essere troppo rigido.

La Baldi, azienda italiana produttrice del materasso, invia anche un cuscino sempre in memory compreso nel prezzo.

Il rivestimento sfoderabile è in tessuto aloe vera e va lavato in lavatrice a 30/40 gradi. In generale è un prodotto di qualità, comodo, ben rifinito, soprattutto è offerto a un prezzo molto accessibile: tutto questo ci porta a inserirlo tra i cinque migliori materassi in memory del 2020.

Anche questa recensione si conclude con un’analisi dettagliata dei principali pro e contro del materasso. Nel caso del Baldiflex, alla spesa molto contenuta non corrisponde un grosso calo delle prestazioni!

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare un materasso memory

 

Si è fatta l’ora di cambiare il materasso e magari, dopo aver dormito tanti anni sulle molle, è stata presa la decisione di passare a un modello memory foam. Ottima scelta perché, a nostro avviso, questo tipo di materassi sono quanto di meglio si possa desiderare per dormire bene. Poi è ovvio, ci sono prodotti migliori e altri, seppur sempre in memory foam, peggiori.

Cos’ha di speciale un materasso memory

Ma perché sono considerati così comodi i materassi in memory foam? Cos’hanno di tanto speciale e innovativo? In sostanza il materasso assume la forma del corpo in modo tale da ottimizzare la distribuzione del peso. Essendo meglio distribuito il peso, si riposa in modo più confortevole rispetto ai materassi a molle.

 

La composizione dei materassi

I materassi in memory foam sono composti da due tipi di strato diversi. Uno è fatto di materiale termosensibile mentre l’altro è in poliuretano espanso. Lo strato termosensibile si adatta alla temperatura del corpo, in questo modo la pelle può “respirare”. Grazie a questi due strati, il materasso memorizza la forma del corpo: i vuoti si riempiono per poi tornare alla normalità quando ci si alza.

 

L’altezza del materasso

Uno dei dubbi più ricorrenti riguarda l’altezza del materasso. In merito ognuno ha le sue preferenze: c’è a chi piace più alto e a chi più basso. Ma lasciando stare i gusti personali, è buona norma non prendere in considerazione quei materassi in memory foam che abbiano uno spessore inferiore ai 20 cm. Non solo, c’è anche una soglia minima per lo spessore dello strato termosensibile: è bene che non sia inferiore ai 20 cm. È importante che anche lo spessore dello strato in poliuretano assicuri la giusta distanza dalla rete, che secondo noi non deve essere inferiore ai 14 cm.

La scelta bio

Esistono materassi in memory foam bio, ovvero, realizzati con prodotti naturali. Questa è l’unica differenza sostanziale rispetto ai materassi non bio perché, per il resto, si comportano alla stessa maniera e valgono sempre le indicazioni suggerite in precedenza per lo spessore. Ci preme aggiungere che sia i materassi bio sia quelli comuni vengono sottoposti a trattamento anti acari e sono indicati per chi soffre di particolari allergie.

 

Anche la rete è importante

Un paragrafo crediamo lo meritino le reti che è poi dove andrà ad adagiarsi il materasso. Dopotutto la rete lavora di concerto con il materasso e per riposare bene è importante che entrambi gli elementi siano confortevoli. La prima cosa da verificare, per quanto possa sembrare banale e scontato, è accertarsi che rete e materasso abbiano le stesse misure. Noi suggeriamo di puntare sulle reti con doghe di legno ma assicuratevi che il telaio, ovvero, la parte in metallo, sia ben solida.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quali sono le differenze tra lattice e memory?

Uno dei vantaggi dei modelli in lattice è la morbidezza che permette al corpo di adagiarsi comodamente, grazie all’elasticità data proprio dalla lastra in lattice all’interno. Inoltre il lattice non accumula polvere, tenendo lontani gli acari che possono causare parecchi problemi a chi soffre di allergie. Il materasso memory foam invece è particolarmente adatto a chi soffre di reumatismi o di mal di schiena, in quanto i particolari strati in schiuma si adattano alla forma del corpo di chi si sdraia, facendo distribuire il peso in modo equo su tutto il materasso. Per questo il memory foam è considerato un materasso ortopedico, inoltre come quello in lattice previene la formazione di acari della polvere.

 

Quali sono le differenze tra il memory e le molle?

Il materasso a molle, ormai quasi superato, differisce dal memory per la sua struttura interna composta da diverse molle di ferro che lo rendono elastico. Ci sono ottimi materassi di questo tipo con più di 800 o 1.600 molle indipendenti che possono dare la stessa comodità di un modello in lattice o in memory foam.

Proprio i memory foam si distinguono per gli strati di schiuma che sostituiscono le molle e permettono al corpo di dividere il peso tra le varie parti. Studi scientifici hanno provato che il memory foam favorisce un sonno di alta qualità e risvegli meno traumatici, proprio per il fatto che durante la notte si assumerà sempre la postura corretta. In realtà non tutti si trovano bene con il memory foam, che potrebbe risultare troppo morbido. Inoltre questa tipologia ha la cattiva fama di essere particolarmente caldi, cosa che non è proprio il massimo durante l’estate.

 

Cosa significa memory e come funziona?

Il memory foam è composto da una schiuma poliuretanica particolare sistemata in vari strati all’interno del materasso che gli permettono di adattarsi alla forma di chi si stende. La colonna vertebrale si posizionerà correttamente sul materasso, alleviando i dolori fisici, diminuendo l’insonnia e lo stress. Ci sono diversi modelli di memory foam con diversa consistenza e soprattutto di diverso prezzo, quindi vi consigliamo di provarli e vedere quale può fare al caso vostro.

 

Come riconoscere il lato estivo del materasso in memory?

Solitamente il lato invernale dei materassi in memory è in lana, mentre quello estivo è composto da cotone. Se non riuscite a distinguere il materiale, potete provare a vedere se il produttore ha incluso delle indicazioni sull’etichetta, o semplicemente informarvi prima di acquistarlo in modo da sapere immediatamente da quale lato posizionarlo.

 

Il memory foam è il materasso migliore?

Non è detto, in realtà sebbene siano quelli più in voga al momento, i materassi in memory foam non piacciono proprio a tutti. Ci sono persone abituate a dormire su materassi più rigidi che poco tollerano i modelli più morbidi, inoltre la struttura fisica diversa di ognuno di noi potrebbe richiedere differenti tipi di materasso. Se avete problemi fisici come mal di schiena o soffrite di reumatismi, provate a chiedere al vostro ortopedico quale può essere il materasso migliore per voi.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Materassimemory.eu memory05

Principale vantaggio

Su un totale di 19 cm dell’intera struttura, ben 4 di questi sono realizzati in memory foam. Questo garantisce un buon riposo a chi lo utilizza, visto che il materasso si conforma in base al fisico della persona che vi si adagia.

 

Principale svantaggio

È un po’ difficile da trasportare in quanto sprovvisto di maniglie che avrebbero facilitato non poco questa operazione. Ma una volta messo sul letto lo si sposterà solo per buttarlo.

 

Verdetto: 9.8/10

Tra i materassi con strato in memory foam spicca questo modello che risulta anche uno dei più venduti sul web per l’ottimo rapporto qualità/prezzo che offre.

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Riposo garantito

Il memory form è uno dei materiali più attuali con il quale vengono realizzati i materassi ai giorni nostri. Questo materiale ha la capacità di assorbire il peso delle persona che lo utilizza per dormire, senza deformarsi anche dopo molti mesi di utilizzo. Il prodotto in questione offre ben 4 cm di strato di memory form, sufficiente a garantire quanto descritto in precedenza. In pratica, anche a distanza di anni, si avrà un materasso sempre perfetto e minimamente deformato.

Oltre ai 4 cm di memory foam il resto del materasso è composto da 11 cm di poliuretano che funge da struttura portante per sostenere la persona che vi è coricata. Il poliuretano è lavorato con semplice acqua e quindi privo di qualsiasi agente chimico. Questo garantisce che il materasso è ideale anche per chi soffre di allergie. La doppia composizione, memory foam più poliuretano, ha consentito al produttore di mettere sul mercato un valido prodotto, a un prezzo accessibile a tutti.

Materiali di qualità

Oltre alla presenza dei due materiali sopradescritti, il materasso è costruito per intero con altri certificati da enti indipendenti. È il caso della fodera esterna, fatta in cotone al 40% e certificata dall’ente indipendente Oeko Text. La fodera è stata trattata con un sistema anallergico e antiacaro, quindi anche chi soffre di allergie può prendere in considerazione l’acquisto di questo materasso.

Il rivestimento, per aumentare il potere antibatterico e consentire un sonno privo di problemi, è stato rivestito con uno strato arricchito da particelle quasi invisibili di argento e anche di aloe vera. In sostanza tutti gli accorgimenti più attuali per arrivare a offrire una materasso anallergico sono state messe in opera dall’azienda produttrice.

 

Cerniera laterale per la manutenzione

Una delle caratteristiche più apprezzate dagli utenti che l’hanno acquistato riguarda la presenza di una cerniera che percorre tutti i lati del materasso e che consente di poterlo sfoderare molto velocemente. Al tempo stesso, una volta lavata tale fodera in lavatrice (si consiglia di non andare oltre i 40°) la si può rimettere sul materasso senza fatica. Il materasso è considerato un modello “quattro stagioni”, ovvero non serve girarlo a seconda del periodo dell’anno per averlo più fresco o più caldo a seconda della temperatura esterna.

Alcuni utenti ammettono che il corpo potrebbe metterci un po’ ad abituarsi al nuovo materasso, ma una volta che questo accade si potrà godere di un riposo profondo e senza dolori a schiena e zona cervicale.

 

 

Materassimemory.eu memory05

 

1.Materassimemory.eu Il miglior materasso memoryfoam del 2020, a nostro giudizio, è il modello memory05 di Materassimemory.eu; è matrimoniale alto 21 cm e di misura standard.

Si tratta di un prodotto composto da uno strato portante di poliuretano water foam e uno superiore in memory di 4 cm. La costruzione a onde consente una migliore traspirazione e ha effetto massaggiante.

Il rivestimento è in aloe vera e argento con cerniera che corre lungo tutti e quattro i lati, per cui è sfoderabile e lavabile in lavatrice a 40°.

Arriva imballato sottovuoto e, una volta aperto e lasciato sulle doghe, prende la sua forma in breve tempo. Comodo, ha il giusto mix di morbidezza e resistenza.

Le materie prime utilizzate sono certificate Oeko-Tex e il prodotto arriva con una garanzia di dieci anni.

Molto competitivo il prezzo che, insieme alle qualità complessive del prodotto, ci spingono a considerarlo il miglior materasso memory matrimoniale di questo 2020.

Proseguiamo la nostra guida per scegliere il miglior materasso memory con un elenco dei pregi e dei difetti più decisivi del primo prodotto che ti consigliamo.

 

 

 

 

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

Il miglior piumone matrimoniale

Lettini da campeggio

Come scegliere il miglior riduttore per lettino

Le migliori sedie ergonomiche del 2020

 

 

Materasso in memory foam a tre strati – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Diversi studi scientifici sostengono, e non stentiamo a concordare con i risultati, che dormire bene incrementi la qualità della vita. Proprio per questo motivo sul mercato sono disponibili differenti soluzioni, in particolare parlando di materassi, volte ad assicurare un riposo ottimale e una postura corretta durante il sonno, specie per coloro che soffrono sempre più spesso di dolori articolari e muscolari. La nostra guida potrà offrivi gli strumenti giusti per operare una scelta giudiziosa, e intanto potete dare un’occhiata a questi due prodotti: Baldiflex – Deluxe, con un buon rapporto qualità-prezzo, e MARCAPIUMA – 160×190 cm, che offre il giusto compromesso tra rigidità e morbidezza.

 

Come scegliere i migliori materassi in memory foam a tre strati del 2020?

 

Esistono in commercio molte tipologie di materassi, ma nella scelta è importante tenere in considerazione le caratteristiche fisiche di ognuno, in modo da capire quale si possa meglio adattare alle vostre necessità. Per questo motivo, è importante valutarne con attenzione la struttura interna, perché è da questa che dipenderanno sia la comodità sia la rigidità del complemento. Tale struttura può essere realizzata con diverse tipologie di materiali, ma non è difficile trovare anche materassi per così dire ibridi, prodotti dalla commistione di diverse componenti e caratterizzati dalla presenza di più strati e differenti zone a portanza differenziata per concedere all’utilizzatore un riposo degno di questo nome.

I prodotti più commercializzati sono sicuramente quelli in memory foam, che ormai hanno preso il sopravvento rispetto ai vecchi materassi a molle o in lattice.

Il memory foam è un materiale ad alta sensibilità termica e auto modellante, in grado di adattarsi alla forma naturale del corpo sfruttando il calore che produce durante il sonno per poi ritornare alla propria forma originale.

Il punto di forza di questi complementi sta nel giusto equilibrio tra elasticità e rigidità, per garantire un perfetto sostegno durante il riposo e ridurre al minimo i punti di pressione, favorendo al contempo una costante circolazione d’aria ed un’adeguata regolazione dell’umidità.

Ciò è dovuto principalmente alla loro particolare struttura costituita da più strati, di solito due o anche tre, che interagiscono tra loro per combinare diversi livelli di comfort e sostegno

Lo strato in memory, più elastico e flessibile, si adatta alle proprie esigenze fisiche nonché alle linee del corpo e dovrebbe avere un’altezza non inferiore ai 5 centimetri; lo strato inferiore, invece, è più rigido per evitare che col tempo il materasso in memory si deformi, e solitamente viene realizzato in poliuretano espanso o in altri materiali più innovativi, come il waterlily o l’acquatech.

Oltre al comfort, particolare attenzione va posta anche sui tessuti e sui rivestimenti, argomento molto delicato soprattutto per chi ha l’esigenza di acquistare un prodotto che sia completamente anallergico. Il memory foam, in effetti, è un materiale che tende a trattenere il calore, quindi un rivestimento traspirante consentirà una migliore termoregolazione e il materasso risulterà più fresco e confortevole; mentre la presenza di una fodera estraibile e lavabile garantirà una maggiore pulizia e igiene.

 

Quali sono i migliori materassi in memory foam a tre strati?

 

 

Baldiflex Materasso Singolo Memory Foam 3 strati Arcobaleno Deluxe

 

Il prodotto proposto da Baldiflex è realizzato con uno speciale sistema di lavorazione con espansione ad acqua per rendere più confortevoli le zone di adesione tra il materasso e il corpo.

Si compone di tre strati sagomati: quello superiore in memory foam alto 6 centimetri, con una densità medio-alta; e due lastre sottostanti in water foam che grazie alle zone a portanza differenziata favoriscono un migliore bilanciamento per le diverse aree del corpo.

Il rivestimento in aloe vera è altamente traspirante, antiacaro e sfoderabile, e può essere lavato in lavatrice anche a 40°C per avere un giaciglio sempre pulito e fresco.

Sebbene il prodotto abbia ottenuto giudizi positivi dagli utenti sia per il prezzo molto conveniente sia per la qualità dei materiali, alcuni lo hanno ritenuto eccessivamente morbido, quindi non adatto per chi abbia problemi alla schiena e cerca un sostegno più rigido. Molto apprezzato, invece, il cuscino ortocervicale incluso nella confezione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Marcapiuma Materasso Matrimoniale Memory 160×190 Alto 23 cm

 

Si tratta di un materasso ortopedico con una lastra superiore in memory foam sagomata ad onde, e due in water foam con ben undici zone a portanza differenziata

Trattandosi di un dispositivo medico CE ha un minor numero di punti di pressione e, grazie alle sue proprietà anatomiche ed ergonomiche, aiuta a migliorare la postura durante il sonno. Lo consigliamo specialmente a coloro che soffrono di dolori alla schiena o alla cervicale e alle persone anziane con ridotta mobilità.

Lo speciale rivestimento silver safe è composto da una fascia traspirante “air plus” e da un tessuto termosensibile, ottenuto dall’unione di fibre 100% naturali e filamenti d’argento, che in combinazione favoriscono la regolazione dell’umidità e una maggiore circolazione dell’aria.

I materiali utilizzati per la realizzazione di questo materasso sono di alta qualità e tutti certificati “Made in Italy”; tuttavia, pur trattandosi di un prodotto estremamente valido, il costo potrebbe risultare proibitivo ma è anche vero che la qualità ha il suo prezzo.

Acquista su Amazon.it (€300)

 

 

 

Dormiland Materasso in Memory a 3 Strati 3DForm

 

Anche il prodotto offerto dalla Dormiland vanta una struttura interna a tre strati: la lastra inferiore e quella centrale sono in water green foam, realizzate in poliuretano espanso termoplastico in grado di reagire non solo alle sollecitazioni fisiche ma anche a quelle termiche, adattandosi quindi in base al calore del corpo; quella superiore, invece, è in memory foam con profilo ondulato per favorire la micro ventilazione e la massima traspirabilità.

Ha convinto poco il rivestimento esterno in aloe vera che, sebbene anallergico e antiacaro, secondo alcuni utenti tende a rovinarsi dopo alcuni lavaggi, e nel breve periodo potrebbe perdere gran parte della sua elasticità con il conseguente formarsi di fastidiose pieghe.

Commenti positivi, invece, sui materiali che hanno soddisfatto le aspettative degli acquirenti, grazie soprattutto alla certificazione Oeko-Tex che attesta la totale assenza di sostanze tossiche.

Inoltre, avendo un’altezza complessiva di 25 centimetri risulta molto più comodo, sorreggendo adeguatamente l’utilizzatore senza deformarsi con l’usura e col passare del tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status