Il miglior robot tagliaerba

Ultimo aggiornamento: 10.07.20

Robot tagliaerba – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Dai un’occhiata alla nostra guida, ti aiutiamo a scegliere il giusto robot tagliaerba. Quelli che ci sono piaciuti di più tra quelli analizzati sono: Landroid WORX WR105SI che vanta un prezzo vantaggioso, l’ideale per chi non vuole spendere un capitale. È molto facile da usare e può essere programmato e controllato da remoto grazie all’app dedicata. Un’ottima alternativa è Zucchetti Ambrogio L60 che non ha bisogno del filo perimetrale per funzionare, è subito pronto e può essere portato anche su altri prati.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior robot tagliaerba

 

L’evoluzione tecnologica ha lo scopo di semplificare la vita e questa affermazione appare ancora più veritiera se applicata al giardinaggio e in particolare all’operazione di taglio dell’erba. I robot tagliaerba sono prodotti hi-tech studiati per eseguire questa noiosa operazione al posto tuo, consentendoti di riposare e di avere un prato rasato perfettamente.

Si tratta di dispositivi ricchi di funzioni e venduti a un prezzo piuttosto elevato, perciò prima di scegliere dai un’occhiata alla nostra guida, confronta prezzi e prestazioni dei modelli delle migliori marche nelle nostre recensioni. 

 

Guida all’acquisto

 

A ogni prato il suo robot

Prima di scegliere il robot che fa al caso tuo valuta in che contesto si troverà a operare, ovvero il tuo prato. Per prima cosa le dimensioni del giardino vanno tenute nella massima considerazione perché per appezzamenti fino a 500 metri quadri è possibile optare per un modello piccolo, per quelli fino a duemila metri quadri è sufficiente uno medio e per quelli superiori è meglio indirizzarsi verso un robot grande.

Oltre alla grandezza del terreno è fondamentale tenere in considerazione la pendenza e la conformazione. I robot tagliaerba standard, per esempio, danno il meglio di sé su prati pianeggianti o con una pendenza fino a 30 gradi. Nel caso l’inclinazione sia superiore è meglio valutare l’acquisto di un modello dotato di quattro ruote motrici, capaci di adattarsi ai pendii, nonché dotato di meccanismo di sicurezza che blocca automaticamente le lame in caso di ribaltamento.

Stessa valutazione va fatta per la conformazione. Se il tuo giardino è pianeggiante e regolare il novero di dispositivi presenti sul mercato è sicuramente più ampio, mentre se è irregolare o sconnesso è meglio optare per un robot dotato di sensori per il riconoscimento delle asperità e in grado di adattarsi.

 

L’erba tagliata

Le dimensioni della lama sono ovviamente un’altra discriminante di cui tenere conto e la loro grandezza dovrebbe essere direttamente proporzionale a quella della superficie da tagliare.

E parlando dell’erba, che fine fa quella che viene tagliata? Il nostro consiglio è di optare per un modello che sia in grado di fare mulching, ovvero di tritare e ridistribuire sul prato i fili d’erba in modo che facciano da concime per il terreno stesso. Il procedimento avviene grazie all’azione delle lame sull’erba che finisce nel sacco di raccolta e che viene letteralmente sminuzzata.

In questo modo, oltre all’azione concimante, eviterai il fastidio di dover raccogliere l’erba falciata, a tutto vantaggio del comfort, perché potrai davvero disinteressarti di quello che il robot sta facendo e rilassarti.

2

 

Ricarica e programmazione

Ci sono due tipi di robot: automatico o semiautomatico. Il primo è in grado di “capire” autonomamente quando la batteria è scarica e dunque dirigersi verso la sua base di ricarica. Una volta accumulata nuovamente la carica, il dispositivo si rimette in moto da solo e completa l’operazione.

I modelli semiautomatici, invece, quando esauriscono la batteria si fermano e sta a te riportarli alla base e quindi, una volta completamente carichi, riposizionarli perché proseguano con il taglio dell’erba. I robot semiautomatici sembrerebbero meno comodi ma si adattano meglio, per esempio, a giardini formati da più aree separate tra loro da vialetti o zone in cemento che rappresentano una barriera per quelli automatici.

La stragrande maggioranza di robot tagliaerba, infine, è programmabile e consente di impostare in modo semplice giorno e orario in cui si deve attivare e cominciare il taglio.

 

I migliori robot tagliaerba del 2020

 

C’è bisogno di manutenzione continua per avere un prato perfetto fuori casa e un sistema comodissimo è rappresentato dai robot tagliaerba: le offerte presenti sul mercato sono numerose e noi, di seguito, elenchiamo quelli che sono, a nostro giudizio, i cinque migliori prodotti del 2020, in modo da poter fare una comparazione tra i vari modelli.

 

Prodotti raccomandati

 

Landroid WORX WR105SI

Principale vantaggio:

Pur essendo un modello robotizzato, è caratterizzato da un prezzo decisamente accessibile, soprattutto se messo a confronto con gli altri robot tagliaerba disponibili sul mercato, anche nella stessa fascia di prezzo. È l’apparecchio ideale per chi cerca un prodotto di qualità ma non vuole spendere troppo.

 

Principale svantaggio:

Purtroppo fa un po’ fatica a lavorare sulle pendenze, dal momento che il filo perimetrale perde di efficacia, specialmente se la pendenza è abbastanza accentuata; è molto più adatto, invece, per le superfici pianeggianti.

 

Verdetto 9.8/10

È uno dei robot tagliaerba più venduti, soprattutto per il prezzo vantaggioso, ma è anche facile da usare e può essere programmato anche da remoto, tramite l’app dedicata.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Piccolo e autonomo

Il robot tagliaerba Landroid Worx si distingue innanzitutto per le sue dimensioni compatte, delle misure di 54,2 x 40,1 x 23,6 centimetri, che gli permettono di raggiungere con una certa facilità qualsiasi punto del giardino, e per un peso di soli 7,4 chilogrammi.

È alimentato da un pacco batteria a ioni di litio ricaricabile, priva di effetto memoria, che non richiede alcun tipo di manutenzione; la ricarica avviene molto semplicemente, e in maniera automatica, tramite l’apposita stazione di ricarica e parcheggio, dove il robot si reca autonomamente non appena il sensore interno gli segnala che l’energia è agli sgoccioli; il tempo necessario per la ricarica è di circa un’ora e mezza, mentre l’autonomia di lavoro, con la batteria al massimo, è di 40 minuti circa.

Sicuro ed efficiente

Il robot tagliaerba Landroid Worx è dotato di tecnologia di taglio brevetta AIA, che gli permette di passare attraverso stretti corridoi, delimitati col filo perimetrale, e di agire in maniera efficace fino al bordo.

Il sistema di taglio è basato su un disco rotante a tre lame, con un’altezza di taglio regolabile da un minimo di 20 fino a un massimo di 60 millimetri; la lama è fornita di un meccanismo di blocco che può fermarla in meno di 2 secondi, nel momento in cui si spegne o si solleva dal suolo.

Ulteriori accorgimenti di sicurezza sono rappresentati dal sensore di sollevamento, che blocca la lama non appena le ruote del tagliaerba si staccano dal suolo, da quelli di urto e per la pioggia che, in caso di attivazione, riportano subito il robot alla base di stazionamento.

 

Ricca dotazione accessoria

Il grande successo di mercato del robot tagliaerba Landroid Worx, non è dovuto soltanto al suo prezzo vantaggioso, ma anche a una serie di piccoli fattori che, insieme, hanno fatto sì che questo piccolo dispositivo sia diventato uno dei modelli preferiti dai consumatori.

Innanzitutto la facilità d’uso, dal momento che è un apparecchio di tipo Plug & Play e basta semplicemente accenderlo, è molto efficace nella falciatura e, inoltre, dispone anche di app compatibile con iOS e Android, che gli permette di essere programmato e controllato tramite smartphone e tablet, anche da remoto.

Anche la dotazione accessoria è molto ricca e include: 130 metri di filo perimetrale, 180 picchetti, 2 misuratori, 9 lame, una prolunga da 10 metri, il pacco batterie, la base di ricarica, i chiodi di ancoraggio per la base, un caricatore e una chiave esagonale.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Zucchetti Ambrogio L60

 

Il primo grande vantaggio di un robot come questo è che è subito pronto all’uso: non necessitando dello scomodo filo perimetrale, può essere messo in funzione appena tolto dalla confezione. Non solo, può essere trasportato senza problemi anche in altri giardini.

Totalmente impermeabile, può gestire prati fino a 200 m² con pendenza del 50%. Rileva gli ostacoli (per esempio una panchina da giardino) , è dotato di sensore di sicurezza che arresta il motore se viene sollevato.

Le lame lavorano a velocità e potenza diversa in base all’altezza dell’erba. Il sistema regola autonomamente questi valori per prolungare la vita della batteria e del motore stesso.

La funzione Eco consente di rilevare il prato già tagliato. Il robot ha un’autonomia di due ore e il design speculare assicura un taglio ottimale nei due sensi.

Rivediamo in breve quali sono i principali vantaggi e gli svantaggi di Ambrogio L60B Zucchetti, un robot con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Acquista su Amazon.it (€1393,85)

 

 

 

 

Husqvarna Automower 430X

 

Ecco un robot ideale per superfici molto estese, fino a 3.200 m² e con pendenze superiori anche al 40%. L’ampio battistrada con artigli delle ruote assicura una straordinaria tenuta e trazione anche su terreni scivolosi.

È in grado di avvertire la presenza di passaggi stretti per assicurare un taglio ottimale ovunque, anche dove lo spazio di manovra è molto limitato.

Come sottolineano diversi utenti, il robot è discreto e molto silenzioso. Il risultato ottenuto è notevole perché le lame affilate in acciaio al carbonio tagliano l’erba poco ma spesso e in tutte le direzioni: il prato risulta folto e del tutto simile a un tappeto.

Sensori di sollevamento, antiribaltamento, rilevamento ostacoli e ritorno automatico alla base sono solo alcune delle funzioni presenti. Non manca il sistema antifurto e la possibilità di inserire il PIN per una maggiore sicurezza.

Rivediamo adesso in breve le caratteristiche di questo modello che non poteva mancare nella nostra guida per scegliere il miglior robot tagliaerba.

 

Acquista su Amazon.it (€3199)

 

 

 

Bosch tagliaerba fai da te 18 V 2,5 Ah

 

Il robot tagliaerba di Bosch è pensato per agire su un’area di massimo 350 m, che provvede a mappare, per programmare la propria azione anche in momenti successivi. Una delle funzioni più apprezzate è proprio l’auto creazione di un calendario, che vi permetterà di non perdere tempo ogni volta a impostare il robot.

All’interno della confezione troverete anche il cavo con i chiodi per delimitare l’area di azione, all’esterno della quale il prodotto non agirà. Grazie al display intuitivo, sarà possibile regolare le opzioni, come decidere l’altezza del taglio dell’erba. Non manca un’app dedicata, che potrete scaricare sul cellulare per controllare il robot anche fuori casa.

Peccato che il prezzo sia molto alto e non alla portata di tutti e che ci siano stati dei malfunzionamenti non risolti prontamente dall’azienda, che hanno portato alcuni utenti a restituire il prodotto.

Pro
Tecnologico:

Questo robot fa tutto da solo, dalla mappatura dell’area sulla quale agire al programmare un calendario di azione in totale autonomia, così da farvi risparmiare ancora più tempo.

Completo:

Nella confezione troverete i chiodi con il cavo, indispensabili per delimitare l’area di azione del prodotto.

App dedicata:

L’azienda mette a disposizione anche un’app dedicata, grazie alla quale potrete controllare e gestire tutte le funzioni, stando comodamente fuori casa.

Contro
Costo:

La spesa da affrontare è abbondante, infatti non si tratta di un oggetto che potrete acquistare con un piccolo budget.

Malfunzionamenti:

In alcuni casi possono verificarsi dei malfunzionamenti, che l’azienda non riesce a risolvere prontamente, per cui è necessario restituire l’oggetto.

 

Acquista su Amazon.it (€772)

 

 

 

Robomow RC312 

 

2.Hobbystore Robomow RC312Se volete un consiglio su quale robot tagliaerba Robomow comprare, il modello che ci colpisce maggiormente è l’RC312 da 26 V e 3 Ah.

È un prodotto esteticamente elegante e tecnologicamente avanzato, adatto per un prato di massimo 1.200 metri quadrati con pendenza fino al 36%. Ecco altri dati tecnici: altezza del taglio 15-60 mm, larghezza della falciatura 28 cm, tempo di ricarica 90-130 minuti, durata media lavoro 50-65 minuti. È dotato di stazione di ricarica.

È un tagliaerba compatto, si ripone agevolmente, dispone di sensore di pioggia, blocco bambini ed è possibile impostarlo in modo da rasare separatamente le diverse zone del giardino; quando lo si solleva le lame si bloccano immediatamente.

Tra le numerose caratteristiche ancora presenti ricordiamo la possibilità di inserire un pin per bloccarlo in modo da far scattare l’allarme sonoro se qualcuno lo sposta e, infine, la possibilità di comandarlo a distanza col cellulare o col tablet via Bluetooth.

Certamente non il più economico tra i modelli presentati, Robomow RC312 ha dalla sua tanti pregi e pochi difetti. Li trovate qui di seguito.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€1830)

 

 

 

Robomow RC304 

 

3.Robomow RC304Proseguendo nei nostri consigli d’acquisto, parliamo qui di un altro modello Robomow, l’RC304 da 24 V. Dotato di stazione di ricarica, è adatto a giardini non superiori a 400 metri quadrati e pendenza fino al 36%.

Riportiamo alcuni dati tecnici: altezza del taglio regolabile 15-60 mm, larghezza della falciatura 28 cm, tempo di ricarica 60-90 minuti, durata media lavoro 60-73 minuti. Come si vede, alcune caratteristiche dell’RC304 non differiscono dall’RC312. Anche in questo caso, per esempio, sono presenti vantaggi tecnologici come: sensore di pioggia, zone multiple, antifurto con allarme sonoro e possibilità di operare a distanza con cellulare o tablet via Bluetooth.

Quando lo si solleva le lame si fermano istantaneamente e per evitare che lo usino i bambini anche qui è previsto l’apposito blocco.

Le funzioni presenti sono, come si vede, numerose e ne fanno uno tra i migliori robot tagliaerba automatici venduti online.

Se sul dove acquistare il vostro robot tagliaerbe siamo sicuri che non abbiate alcun dubbio, probabilmente dopo aver letto la recensione del Robomow RC304 sarete sempre più indecisi su quale sia il modello migliore. Chiaritevi le idee con questa lista di pregi e difetti.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Hobbystore Zucchetti Ambrogio L60 

 

4.Hobbystore Zucchetti Ambrogio L60Il miglior robot tagliaerba senza filo perimetrale, secondo noi, è il modello Ambrogio L60 della Zucchetti. In questo caso, siamo di fronte a un prodotto unico quanto a comodità: lo si può cominciare a utilizzare subito perché non occorre installare niente inizialmente. Infatti, il robot è dotato di sensori brevettati che gli consentono di riconoscere l’erba sottostante e, quindi, i limiti del prato.

È adatto a giardini non superiori a 400 metri quadrati con pendenza consigliata del 40% anche se può gestirne fino al 50%. Le batterie consentono un’operatività di tre ore e mezza, poi la ricarica va fatta manualmente.

Il modello è compatto e speculare (così il taglio risulterà ottimale in entrambi i sensi di marcia); sono presenti un sensore che rileva se il prato è già tagliato e un sensore “baratro” che riconosce scalini e assenza di erba prima degli altri sensori specifici.

Se viene sollevato, il disco di taglio si arresta immediatamente.

Anche questo robot tagliaerba presenta, ovviamente, pregi e difetti che lo rendono più o meno adatto alle nostre esigenze. Vediamo di seguito i principali pro e contro che potrebbero influenzare la vostra decisione.

Acquista su Amazon.it (€1278,5)

 

 

 

 

McCulloch Rob R600 Tosaerba Senza Fili

 

Se avete la necessità di un robot tagliaerba che copra una superficie più grande, probabilmente il modello proposto da McCulloch può soddisfare la vostra esigenza. Si tratta infatti di un macchinario che è possibile scegliere nella versione che può trattare fino a 600 o 1000 mq, oltre che agire su terreni con pendenze.

Un attrezzo tecnologico, con tanto di display e tasti che permettono di regolarne le funzioni, come anche l’ampiezza del taglio, da 2 a 5 cm. Il suo punto di forza è la presenza di un sistema di antifurto: dovrete impostare un PIN e il macchinario emetterà un suono forte se qualcuno non lo conosce e tenta di rimuoverlo.

Silenzioso, può essere messo in azione anche di notte, senza disturbare il vicinato. Il costo è molto alto, forse troppo se consideriamo che mancano alcune facilitazioni che ci si aspetterebbe da un modello simile, come un’app dedicata per il comando a distanza.

Pro
Per superfici estese:

Potrete scegliere il modello che tratta fino a 600 mq oppure quello fino a 1000 mq, con in più il vantaggio di non incontrare problemi se il terreno ha pendenze.

Display:

Grazie a questo elemento, sarete in grado di regolare le sue funzioni, come l’altezza del taglio, regolabile tra i 2 e i 5 cm.

Antifurto:

Permette di impostare un PIN, che eviterà ai ladri di rubarlo, visto che emette un suono molto forte se lo si solleva senza digitare prima quello giusto.

Silenzioso:

Non produce molto rumore, per cui può essere messo in azione anche di notte, senza che corriate il rischio di disturbare i vicini.

Contro
Costo:

Il modello ha un costo molto alto e questo aspetto non convince se si pensa che mancano facilitazioni come un’app dedicata, per il controllo del tagliaerba anche fuori casa.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Landroid WORX WR105SI

 

Il robot è molto apprezzato per l’ottimo rapporto qualità/prezzo: se non vuoi spendere un occhio della testa per un prodotto del genere, dagli un’occhiata.

Per quanto riguarda le prestazioni, si tratta di un modello pensato per giardini fino a 500 m² che non siano in forte pendenza.

Come sottolinea la maggior parte degli utenti, è un modello molto facile da usare, anche per i meno esperti.

Si arresta quando viene sollevato, si ricarica da solo quando la batteria sta per esaurirsi, rientra se i suoi sensori avvertono l’arrivo della pioggia. Sempre tutto da solo. Taglia fino al bordo ed è dotato di programmazione differenziata per zone.

L’app dedicata permette di controllarlo anche da remoto.

Ecco un breve quadro riepilogativo del nuovo arrivato in casa Worx. Se non sai dove acquistare questo modello, clicca sul link suggerito per accedere alla migliore offerta sul mercato.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un robot tagliaerba

 

La scelta di un supporto per il taglio automatico del prato è una opzione che va ben ponderata. Di seguito alcune indicazioni su come sfruttare al meglio questo aiuto che, adeguatamente studiato, contribuisce a semplificare la vita dell’utente e gli offre una mano concreta nella cura del verde.

Calcolate bene le dimensioni della zona da tagliare

La capacità di un robot tagliaerba nello svolgere al meglio il suo lavoro dipende molto dalla grandezza dell’area su cui operare. Per prati con dimensioni di 500 metri quadrati si può ricorrere anche a un modello in scala ridotta, mentre per estensioni che superano i mille metri quadri è bene indirizzarsi su prodotti più performanti.

 

Abbiate cura delle lame

Una volta messo in azione, il robot tagliaerba svolge in autonomia il suo lavoro. Per far sì che i risultati corrispondano a quanto promesso vi consigliamo di tenere sempre nel miglior stato la zona delle lame, eliminando, a macchina spenta, tutti i possibili scarti per possono intralciare la corretta rotazione delle stesse.

 

Sfruttate le opzioni di programmazione

Nella maggior parte dei robot è possibile per l’utente ottimizzare e scegliere orario o modalità di falciatura del prato. Approfittando di questa modalità si possono sfruttare le ore notturne per mettere in funzione il tagliaerba, così da dormire sonni tranquilli mentre il piccolo aiutante automatizzato si occupa di erbacce e fili d’erba ribelli.

 

Capite bene la tipologia di terreno e la pendenza

Conoscere il proprio strumento è uno dei passi fondamentali per ottenere e dare il meglio in quanto a risultati.Ci sono modelli che riescono ad affrontare solo tipologie pianeggianti di prato. Vi suggeriamo quindi di controllare attentamente le specifiche del vostro robot così da non incorrere in problemi o malfunzionamenti dovuti a una cattiva comprensione delle reali potenzialità del mezzo.

Puntate all’acquisto di modelli automatici

La maggior parte dei robot funzionano a batterie. La differenza maggiore è tra i modelli automatici, che una volta esaurita la carica rientrano nella zona adibita al rifornimento, e quelli semiautomatici che invece, a fine corsa, si bloccano e necessitano di essere riportati alla base.

 

Sfruttate le opzioni di taglio aggiuntive

Una volta lette con attenzione le istruzioni presenti nella confezione, potrebbe tornare utile sfruttare la capacità di taglio presente in alcuni modelli per lavorare al meglio i bordi di un prato, così da non doversene occupare in un secondo momento e senza l’aiuto del robot. Con modelli con queste modalità per tagli più fini e particolari, si possono snellire di molto i lavori di rifinitura.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Bosch Indego

 

1.Bosch IndegoIl miglior robot tagliaerba del 2020 è, secondo noi, Indego della Bosch da 32 V e 3 Ah. Utilizza il sistema intelligente di taglio “logicut” che consente di calcolare il percorso per linee precise e parallele in modo efficiente facendo il minor numero di passaggi possibile. Di fronte a un ostacolo si ferma alcuni secondi per riprogrammarsi; ecco perché va usato il filo perimetrale per delimitarne il raggio d’azione.

Il robot è consigliato fino a 1000 metri quadrati di giardino, può funzionare anche con una pendenza del 35% e svolge il proprio compito in maniera egregia anche in caso di terreni irregolari.

È dotato, inoltre, di un sistema che automaticamente lo fa tornare alla stazione di ricarica quando, dopo circa 50 minuti (e 200 metri quadrati tagliati) la batteria sta per scaricarsi. È uno tra i robot tagliaerba Bosch più venduti.

La nostra guida per scegliere il miglior robot tagliaerba prevede un ultimo step che siamo certi vi tornerà utile: una comoda lista di pregi e difetti di ogni modello per evidenziare ancora meglio le caratteristiche. Vediamo quelli di Bosch Indego.

button-IT-2

 

 

 

Wiko Ciiky XE

 

5.Wiko Ciiky XEL’ultimo consiglio su come scegliere un buon robot tagliaerba lo riserviamo a un altro prodotto made in Italy: si tratta del Wiko Ciiky XE. In grado di trattare giardini fino a 500 metri quadrati, è dotato, tra l’altro, di trasmettitore integrato nel caricabatteria e di lama antitaglio brevettata.

Dispone di ruote molto grandi che gli consentono di affrontare anche pendenze del 35%; grazie alla stazione di ricarica, poi, si avvia da solo una volta programmato e il modello XE vi ritorna quando la batteria sta per esaurirsi.

La lama ha un diametro di 25 cm; l’altezza di taglio è regolabile e va da 20 a 60 mm ed è presente la funzione modulazione lama.

In caso di sollevamento, questa si blocca automaticamente. Infine, altre caratteristiche tecniche da ricordare sono la presenza della doppia bobina frontale, della scheda madre con giroscopio e display nella sovrascocca. Non è presente, invece, alcun antifurto.

Anche questo modello, acquistabile a prezzi bassi anche in assenza di offerte, può vantare pregi e difetti di cui tener conto al momento della scelta. Trovate i principali qui di seguito.

button-IT-2

 

 

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Le migliori scarpe antinfortunistiche

Registratore vocale

Condizionatore portatile

PC portatili

La migliore piscine gonfiabile

 

Principale vantaggio

È facilissimo da usare, non ha alcun bisogno di base di ricarica, né dell’installazione preliminare di filo perimetrale per delimitare le aree di lavoro. Basta accenderlo e lavora in piena autonomia, su qualsiasi area lo si collochi.

 

Principale svantaggio

Purtroppo è adatto soltanto ai giardini piccoli, con superfici non superiori ai 200 metri quadrati, ma può affrontare pendenze che arrivano perfino al 50%.

 

Verdetto 9.4/10

Si tratta di un ottimo robot tagliaerba anche se apparentemente costoso, specialmente rispetto ad altri modelli disponibili nella stessa fascia di prezzo, ma è facilissimo da usare e le sue elevate prestazioni e funzionalità gli garantiscono un buon rapporto qualità-prezzo.

Acquista su Amazon.it (€1393,85)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Portatile e pronto all’uso

Il robot tagliaerba Ambrogio L60, prodotto da Zucchetti, è un modello che non ha bisogno di installazione e che può essere messo subito in funzione; facilmente trasportabile, grazie alle due maniglie poste in posizione superiore, e adatto a lavorare anche su aree o giardini diversi.

È stato progettato e realizzato per coprire giardini di piccole dimensioni, con superfici che non superano i 200 metri quadrati, e la sua peculiarità consiste nel poter lavorare senza essere costretti a delimitare prima le aree col filo perimetrale.

Il suo design è molto particolare, compatto e speculare, con le ruote grandi e ravvicinate; le sue forme sono disegnate per sfruttare al massimo l’algoritmo di taglio intelligente su cui si basa il suo movimento, e che evita al robot di ripassare su zone già trattate, riducendo drasticamente i tempi di taglio.

Il pulsante Push&Stop, collocato superiormente, attiva e arresta del tutto il robot e le lame contemporaneamente.

Affronta pendenze fino al 50%

Grazie alle quattro ruote motrici, dall’ampio diametro e in posizione ravvicinata, il robot tagliaerba Ambrogio L60 può facilmente arrampicarsi su pendenze del 40% e spingersi occasionalmente fino al 50%, equivalenti a ben 27 gradi, oltre a poter affrontare senza problemi anche terreni scivolosi e sconnessi.

Il sensore brevettato ZGS, Zucchetti Grass Sensor, invece, gli permette di rilevare la presenza del manto erboso e, sfruttando la modalità Eco, di riconoscere le zone già tagliate in modo da non ripassarci inutilmente; è dotato anche del sensore di sicurezza, che arresta la lama in caso di ribaltamento o sollevamento, e di un gruppo di sensori per il rilevamento degli ostacoli.

È azionato da un motore elettrico brushless alimentato da una batteria agli ioni di litio, ricaricabile manualmente, che offre un’autonomia di ben 2 ore di lavoro, a fronte di un tempo di ricarica di 3 ore e mezza.

 

Lama modulare con resa mulching

Il suo sistema di taglio è basato su una lama a stella con 4 punte, del diametro di 25 centimetri, progettata per garantire un taglio netto, uniforme e veloce quanto basta da garantire l’effetto mulching, in modo da triturare finemente l’erba e renderla un fertilizzante naturale, grazie al quale ottenere un prato più verde e rigoglioso in maniera ecologica e senza fatica.

La lama, inoltre, è anche modulare: quando si trova sull’erba alta aumenta la velocità, mentre sull’erba bassa la rallenta, migliorando ulteriormente le prestazioni, in termini di durabilità, sia del motore sia delle batterie.

Riguardo queste ultime, oltre a garantire un’elevata autonomia di lavoro, di due o tre volte maggiore rispetto alle normali batterie nickel-cadmio o nickel-metalidrato, sono anche piccole, leggere e possono distribuire l’energia disponibile alla trazione e al taglio in maniera equilibrata.

A richiesta può essere dotato anche di ricevitore Bluetooth, per essere gestito tramite dispositivo mobile.

 

Acquista su Amazon.it (€1393,85)

 

 

 

1.Hobbystore Zucchetti Ambrogio L60

Principale vantaggio

L’assenza di filo perimetrale permette al robot realizzato da Zucchetti di essere subito pronto all’uso, basta toglierlo dalla scatola e premere il tasto di avvio, e di utilizzarlo molto più comodamente su aree e prati diversi proprio perché non è necessaria alcuna installazione.

 

Principale svantaggio

La ricarica va fatta manualmente poiché il robot non dispone dell’apposita stazione.

 

Verdetto: 9/10

Il robot Ambrogio Zucchetti è ideale per chi cerca la massima comodità e praticità d’uso. Inoltre grazie alla presenza di numerosi sensori, garantisce efficienza nel taglio e sicurezza nell’utilizzo. Le potenti ruote motrici consentono di lavorare su superfici anche difficili e con pendenza fino al 50%.

Acquista su Amazon.it (€1278,5)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Pronto all’uso

Chi sceglie di acquistare un robot tagliaerba lo fa per avere una comodità maggiore rispetto ai modelli manuali. Di solito bisogna però installare un filo perimetrale per delimitare la superficie del giardino da tagliare e per proteggere eventuali aiuole o piante particolarmente delicate.

Il vantaggio del robot Ambrogio Zucchetti sta nella presenza dei sensori brevettati che riconoscono autonomamente il prato e garantiscono, quindi, due vantaggi. Il primo è l’assenza dell’installazione, poiché non è necessario recintare il giardino col filo perimetrale: il robot è infatti già pronto all’uso, basta toglierlo dalla confezione e premere un bottone, l’ideale per chi è in cerca di una soluzione pratica e veloce; il secondo consiste nella maggiore comodità con cui è possibile trasportarlo e utilizzarlo su aree o giardini diversi, proprio perché non è necessaria alcuna installazione preliminare.

2.Hobbystore Zucchetti Ambrogio L60

 

Sensori

La presenza di moderni sensori rende Ambrogio un robot tecnologicamente all’avanguardia. In particolare, quelli brevettati ZGS (Zucchetti Grass Sensor) sono tra i pochi al mondo in grado di riconoscere il manto erboso col vantaggio, come abbiamo visto, di rendere il robot pronto all’uso e completamente autonomo su superfici fino a 400m².

Ambrogio è dotato anche di sensori che rilevano se il prato è già tagliato: in questo caso riduce autonomamente le ore di lavoro, a vantaggio sia dello stesso manto erboso che viene stressato meno, sia dello stesso robot che subisce un’usura minore.

In posizione frontale si trova il sensore cosiddetto “baratro”, utilissimo per individuare scalini, cordoli o assenza di erba prima dei sensori ZGS. Il vantaggio conseguente è che il robot si ferma automaticamente evitando pericolose cadute e danneggiamenti.

Un ulteriore sensore è posto sulla maniglia e serve per rilevare quando il robot viene sollevato; in questo caso arresta immediatamente la lama garantendo la massima sicurezza. Lo stesso meccanismo di blocco scatta nel caso in cui il robot si ribalti.

 

Taglio e ruote motrici

C’è anche un altro sensore posto sul robot Zucchetti in grado di migliorare le performance per quanto riguarda il taglio del prato. Si tratta del rilevamento degli ostacoli. Quando Ambrogio urta, per esempio, un cespuglio o un albero è in grado di indietreggiare e continuare il suo lavoro aggirando l’ostacolo. Tutto in totale autonomia.

L’algoritmo di taglio intelligente è molto avanzato e consente di effettuare un lavoro completo ed efficiente su tutto il prato in poco tempo.

La lama in acciaio inox garantisce un taglio netto e uniforme su qualunque tipo di superficie; inoltre l’erba viene ridotta in piccoli residui che si rivelano preziosi perché si trasforma in compost e funge da fertilizzante naturale per il prato stesso.

Ambrogio Zucchetti è, infine, dotato di quattro potenti ruote motrici che permettono al consumatore di utilizzare il robot in maniera efficiente anche su terreni difficili e sconnessi e di affrontare pendenze fino al 50%, rivelandosi versatile perché adatto alle esigenze della maggior parte degli utenti.

 

Acquista su Amazon.it (€1278,5)

 

 

Robot tagliaerba – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Un robot tagliaerba rappresenta la scelta ideale per chi cerca il massimo della comodità e intende sprecare meno tempo possibile a radere il proprio giardino. Tra le caratteristiche da valutare ci sono altezza e ampiezza del taglio, livello di automazione del robot – alcuni, per esempio, tornano alla base da soli quando si stanno scaricando – e prezzo. Ne parliamo nella nostra guida ma se vuoi scoprire subito i due modelli che ci hanno colpito maggiormente per rapporto qualità/prezzo, ecco una breve anticipazione: Worx Landroid M va bene per prati fino a 800 m² e pendenze fino a 35%. Molto apprezzata la funzione mulching: l’erba tagliata non viene scartata ma sminuzzata e diventa concime naturale. Duramaxx Garden Hero riesce a gestire superfici fino a 1.500 m² con pendenze di circa il 30%. I due robot tornano da soli alla stazione di ricarica quando sono scarichi.

 

 

Come scegliere i migliori robot tagliaerba automatici del 2020?

 

Avere una casa con prato o una villetta con giardino è oggi un privilegio non a basso costo e che non tutti possono permettersi: è anche un’incombenza a volte insostenibile, per mancanza di tempo o di risorse. In questi casi, per fortuna, la robotica e l’automazione ti vengono incontro offrendoti dei piccoli dispositivi elettronici, noti come robot tagliaerba, il cui compito è tenere ordinato e falciato il prato di casa.

robot tagliaerba – Il miglior robot tagliaerba automatico

Se sei intenzionato ad acquistare un tagliaerba automatico ma non riesci a orientarti sulla scelta, la lettura di una piccola guida come quella che ti proponiamo di seguito potrebbe aiutarti tantissimo a fare la scelta più adatta alle tue esigenze.

La comparazione tra robot che effettuano lavori in giardino può avvenire sotto diversi punti di vista e assumendo diversi parametri come elementi di riferimento. Noi riteniamo che la larghezza e la profondità di taglio, la tipologia dei movimenti del robot e l’immediatezza di intervento per pulizia e piccole sostituzioni siano tre degli aspetti più importanti da prendere in considerazione prima di effettuare l’acquisto.

La larghezza di taglio, proporzionale a quella del robot, deve essere scelta in funzione della forma del tuo prato: una forma regolare senza strettoie non limita la tua scelta, mentre una forma in cui siano presenti dei piccoli corridoi ti suggerisce di avere un robot di dimensione non eccessiva.

La profondità di taglio è un parametro da associare invece al tipo di erba che deve essere tagliata e alla frequenza con cui intendi utilizzare il robot: per frequenze settimanali, la profondità di taglio può anche essere minima.

Infine, la pulizia degli elementi basilari del robot (lame, ruote e telaio) si traduce in una migliore efficienza delle sue prestazioni: la facilità con cui riesci a effettuare questa operazione vale probabilmente di più rispetto a qualche watt di potenza eventualmente mancante al tagliaerba.

 

Prodotti raccomandati

 

Worx Landroid M 

 

1. Rasaerba Robot Landroid M WorxGrazie a un comodo sistema di regolazione dell’altezza di taglio, configurabile in tre differenti posizioni, puoi utilizzare questo robot per falciare erba di altezze diverse e distribuite con differenti densità. Non stupisce che sia uno tra i migliori robot tagliaerba automatici del 2020.

La tipologia di taglio è molto efficiente sotto il profilo dello smaltimento finale. Utilizzando infatti la tecnica del mulching, l’erba tagliata viene, piuttosto che raccolta in una cesta, polverizzata all’interno del robot e quindi distribuita uniformemente sul terreno dove si decomporrà in brevissimo tempo, con evidenti benefici nutrizionali per il prato.

I confini del raggio d’azione vengono delimitati da un filo perimetrale incluso nella confezione e lungo 180 m, dotato di 200 picchetti di fissaggio. Altro interessante accessorio incluso nel prezzo è costituito dalle nove lame di ricambio.

La larghezza di taglio è poco meno di venti centimetri, valore che rappresenta un buon compromesso tra la velocità media di taglio e il raggiungimento di zone critiche (angoli e corridoi) inevitabilmente presenti in ogni prato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Duramaxx Garden Hero

 

12.Duramaxx Garden HeroCaratterizzato da una velocità di falciatura che può raggiungere i 20 metri al minuto, questo tagliaerba proposto da Duramaxx si ricarica autonomamente nella propria stazione di base. I tempi di ricarica sono nella media dei robot della stessa categoria e si aggirano intorno a un’ora.

L’altezza del taglio è regolabile, e può essere impostata a 3 o a 4 centimetri, mentre la larghezza di taglio è quasi di 30 centimetri.

Facile e veloce da pulire, la sua ordinaria manutenzione richiede soltanto qualche intervento sporadico quando utilizzato frequentemente, in modo da preservarne l’efficacia e la vita.

Molto apprezzata dagli utenti la tecnica di taglio mulching, che ti evita di dover passare col rastrello a raccogliere tutti gli scarti giacenti sul prato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Robomow RC304

 

3.Robomow RC304 lawnmowersIdeato e progettato per operare su prati di piccole dimensioni (fino a circa 400 metri quadrati), la sua caratteristica più apprezzata è il cosiddetto RoboRuler, ovvero un accessorio col quale puoi impostare la corretta distanza del cavo perimetrale dal bordo del prato.

Il cavo perimetrale, rispetto ad altri prodotti della stessa categoria di prezzo, è di soli 150 metri ed è corredato da duecento pioli per suo corretto fissaggio a terra.

Una volta delimitata l’area d’azione, il robot tagliaerba inizia a tagliare in direzione casuale, con una larghezza di taglio di quasi 30 centimetri e con un’altezza di taglio variabile da poco più di un centimetro a sei.

Il manuale è completo e facile da leggere, anche perché corredato da una serie di dettagliate miniature altamente esplicative.

In aggiunta a esso, è presente nella confezione anche un DVD dove vengono spiegati minuziosamente tutti gli step per una corretta istallazione e uso del prodotto. Ecco perché fa parte della nostra selezione tra i migliori robot tagliaerba automatici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Robot rasaerba

 

 

 

 

Robot tagliaerba – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

l robot rasaerba è l’ideale per chi cerca la massima comodità. In alcuni casi basta scartarlo dalla confezione e premere il pulsante di avvio: al resto pensa tutto lui. In altri bisogna programmarlo ma solitamente non si tratta di un’operazione troppo complicata. I modelli più intelligenti tornano da soli alla base di ricarica quando stanno per scaricarsi del tutto. Prima della scelta è importante valutare se la superficie che coprono è adeguata a quella del vostro giardino e se sono abbastanza potenti e versatili da gestire prati difficili e in pendenza. Di tutto questo parliamo nella nostra guida, qui però anticipiamo brevemente le caratteristiche dei primi due robot della nostra classifica. Gardena 4072-72 giustifica ampiamente il prezzo di vendita con una resa impeccabile e con la capacità di funzionare in modo silenzioso e anche in caso di pioggia. Worx Landroid M riesce a gestire terreni fino a 800 metri quadrati e con pendenze fino a 35%. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere i migliori robot rasaerba del 2020?

 

Grazie alle sue numerose funzioni, questo tipo di apparecchio è in grado di rasare il prato da solo in maniera perfetta, facendoti risparmiare tempo e fatica. Basta semplicemente programmarlo e avviarlo. Vediamo quindi di capire quale è il miglior robot rasaerba del 2020 e come sceglierlo in base ai nostri bisogni.

Robot tagliaerba - Il miglior robot rasaerba

La cosa principale che devi considerare è il terreno su cui utilizzarlo, in particolare l’ampiezza, l’inclinazione e la conformazione (se liscio o a dossi o con sbalzi). Per un giardino piccolo e piano, senza declivi, ti orienterai su modelli semplici. Se invece devi rasare ampie estensioni o se il terreno presenta asperità o forti inclinazioni, ti orienterai verso i modelli più grandi, magari con quattro ruote motrici per ottenere una presa ottimale sulle zone ondulate.

Un altro fattore da prendere in considerazione è che cosa viene fatto dell’erba tagliata. Alcuni dispositivi la triturano finemente e la distribuiscono sul terreno in modo che possa essere riutilizzata come concime (cosiddetto “mulching”), evitandoti il fastidioso lavoro di doverla raccogliere e permettendo un comfort totale.

Vi sono apparecchi che si ricaricano da soli, nel senso che capiscono quando la batteria è scarica e si dirigono automaticamente verso la base di ricarica per poi riprendere e completare il lavoro. Gli altri invece si fermano. Spetterà a te ricaricarli e riposizionarli sulla superficie da rasare. Non è detto comunque che i primi siano i migliori robot tagliaerba; infatti spesso non si adattano a giardini attraversati da barriere come vialetti o zone in cemento.

Comprare un robot rasaerba basso costo non è facile, perché sono apparecchi costosi di loro natura. È comunque meglio spendere qualcosa di più ma avere un tagliaerba sicuro e affidabile.

 

Prodotti raccomandati

 

Gardena 4072-72

 

Si tratta di uno dei modelli top di gamma di Gardena e questo già vi fornisce un’indicazione su quello che è l’ostacolo principale al suo acquisto, ovvero il prezzo, non proprio accessibile a tutti. Detto questo, però, siamo di fronte a un robot tagliaerba tra i migliori, pensato per agire in totale autonomia e per gestire senza difficoltà la rasatura dell’erba su appezzamenti fino a 700 metri quadrati.

Le sue tre lame agiscono in modo preciso e garantiscono un taglio uniforme, con l’aggiunta della funzione mulching che lascia l’erba rasata sul terreno, così da favorirne la fertilizzazione. L’autonomia della batteria al litio è soddisfacente e, comunque, il robot tornerà alla base non appena avrà bisogno di fare il rifornimento di energia.

Tra le varie peculiarità spicca la capacità di lavorare anche in condizioni meteo non soleggiate, vista la scocca resistente alla pioggia. I numerosi sensori integrati consentono al dispositivo di Gardena di evitare gli ostacoli, di seguire accuratamente il cavo perimetrale e di non correre il rischio di ribaltarsi. Perfetto sui terreni pianeggianti, può andare in difficoltà in caso di pendenze superiori al 25% ma per il resto è un’eccellente scelta, che ripaga appieno dell’importante investimento che è necessario sostenere per il suo acquisto.

Acquista su Amazon.it (€1100)

 

 

 

Worx Landroid M

 

2.Rasaerba Robot Landroid M WorxProdotto al top della gamma Worx, fa veramente tutto da solo ed è facile da programmare. È dotato di sensore per la pioggia per evitare di rasare su terreno bagnato e di sistema di mulching, che tritura l’erba tagliata e la deposita sul terreno come fertilizzante naturale evitandoti la fatica di doverla raccogliere.

Notevolmente potente, lavora anche fino a tre ore senza bisogno di ricarica su pendenze fino al 35% e sa gestire i percorsi stretti e tortuosi, al punto che nelle recensioni, alcuni utenti scrivono di essere riusciti a utilizzarlo anche su strisce di erba di soli 60 centimetri. La calotta ammortizzata gli consente di gestire efficacemente gli urti contro gli ostacoli come tronchi e pietre.

Viene venduto completo di picchetti e filo perimetrale, cavo di alimentazione e trasformatore, e un set di tre lame di ricambio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Duramaxx Garden Hero

 

3.Duramaxx Garden HeroUno dei più economici della fascia di prodotto, ma non per questo è meno potente. Taglia senza problemi una superficie fino a 1500 metri quadrati grazie all’autonomia di oltre 3 ore.

Ha la funzione di taglio mulching, il sensore antipioggia e quello anti ostacoli, riesce a gestire pendenze fino al 30% e a muoversi su terreni accidentati. Ha due comode maniglie, un sistema antifurto e opzionalmente è disponibile anche il telecomando. Infine non è molto rumoroso, non superando i 65 decibel di emissioni.

È uno dei prodotti più accessoriati, essendo venduto completo di chiavi inglesi, picchetti e filo di delimitazione dell’area, lame di ricambio, cavi, caricatore, batterie.

L’unico difetto finora segnalato è la collocazione del pulsante di spegnimento, che può premersi accidentalmente in manovre in spazi angusti, causando il fermo dell’apparecchio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Bosch Indego

 

1.Bosch 0.600.8A2.300Prodotto da Bosch, un marchio tedesco che spesso è di per sé una garanzia, è un apparecchio adatto per giardini fino a 1000 metri quadrati, programmabile e ricaricabile automaticamente.

La sua forza è il sistema di taglio Logicut, che calcola il percorso da seguire e lo organizza su linee parallele facendo il minor numero di passaggi possibile, con conseguente risparmio di tempo ed energia. Funziona fino a pendenze del 20%, e ha una buona resa anche su terreni accidentati.

Dinanzi agli ostacoli si ferma e si riprogramma, per poi riprendere il lavoro. Viene venduto con filo perimetrale e relativi picchetti.

È dotato di un’app che permette un controllo totale dell’apparecchio con lo smartphone. Tra le varie funzioni presenti, ricordiamo la scelta tra una serie di programmi di taglio preimpostati oppure la possibilità di poter configurare tutti i parametri da soli.

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Robot tagliaerba confronta prezzi e offerte

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
10 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
February 16, 2018 7:58 pm

Bell’articolo, molto esaustivo, grazie!

Zio Paul
Zio Paul
April 19, 2018 6:28 am

Ottimo articolo. Una cosa che però non trovo trattata da nessuna parte on-line è quello che è successo a me: posseggo dal 2015 n°2 Robomow RC312 e ne sono soddisfatto. Però hanno un grosso difetto: quando sul prato a fianco lavora Ambrogio di Zucchetti i miei, quando si avvicinano, “impazziscono” e si bloccano. Vista la diffusione sempre maggiore di questi robot, credo che nei test si dovrebbe tener conto anche di queste possibili disfunzioni.

Giovanni
Giovanni
October 16, 2018 7:38 pm

Buongiorno, ho notato che sui robot tagliaerba tutti parlano delle varie tecnologie usate, della potenza, ma nessuno parla del metodo di mulching che usano, e visto che si tratta di RASAERBA è bene spendere qualche parola anche per questo argomento.
Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
October 17, 2018 5:49 am
Reply to  Giovanni
Giovanni
Giovanni
October 17, 2018 11:41 am

Di nuovo Buongiorno, veramente io volevo sapere di robot rasaerba con il mulching. Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
October 17, 2018 3:13 pm
Reply to  Giovanni

Ciao Giovanni,
cliccando sui due link indicati, verrai reindirizzato alle pagine specifiche dove trovi le nostre recensioni su alcuni modelli con funzione mulching.

Saluti

MARIA
MARIA
February 22, 2019 10:53 am

Buon giorno, se possibile vorrei essere consigliata. Ho un campo con più settori uno di 224 mq,uno di 140 mq uno di 45 ed infine uno di 300. Non ho corrente sul posto ed il campo è usato per educazione cinofila quindi dubito sulla sicurezza di un filo perimetrale. C’è una soluzione per la mia situazione ovviamente quindi facilmente trasportabile e senza filo ? o mi rassegno a tagliare con taglia erba? Grazie mille

BuonoedEconomico
Admin
marco
marco
August 26, 2019 9:41 pm

salve a tutti , io ho un giardino di 1000m2 e noi di 200m2 divisi da un vialetto in cemento. i robot riescono a passare da un lato all’altro automaticamente ?
nessuno di voi hai mai sentito parlare del GARDENA SILENO LIFE 750 ? ho letto le caratteristiche e. non mi sembra male.
grazie mille per la vostra disponibilità

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
August 27, 2019 6:52 pm
Reply to  marco

Salve Marco, cominciamo subito col dire che il Gardena SILENO è un buon robot tagliaerba ma la ditta che lo produce, nonostante abbia una notevole esperienza in utensili per il giardinaggio, è del tutto nuova alle tecnologie robotiche. Se consideriamo poi che il prezzo del SILENO è abbastanza consistente e analogo a quello di alcuni robot tagliaerba prodotti da marchi più affidabili dal punto di vista tecnologico, se ne possono trarre le dovute conclusioni. Per quanto riguarda la capacità di attraversare il vialetto, purtroppo questo dipende da diversi fattori: come il dislivello esistente tra il terreno e la pavimentazione in… Read more »

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status