Il miglior computer portatile

Ultimo aggiornamento: 15.08.18

 

Computer portatili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Ormai i laptop e i netbook non costano più cifre esorbitanti e sono davvero alla portata di tutti, soprattutto se paragonati ai prezzi dei modelli in vendita solo cinque o sei anni fa. Ma quale scegliere tra i tanti? Certo, dipende dalle esigenze. Se le vostre esigenze vi portano a un Mac, allora date un’occhiata al Macbook Pro Core I5 con display Retina da 13” e Touch Bar. Se invece puntate dritti al risparmio e non avete bisogno di grande potenza di elaborazione, rimarrete soddisfatti dall’HP 255 G6.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior computer portatile

 

Per orientarti nel mare dei computer portatili presenti sul mercato dai un’occhiata a questa guida, ti possiamo aiutare a individuare il modello giusto per le tue esigenze. Un aiuto più concreto lo trovi nella classifica in basso: confronta prezzi e recensioni dei laptop consigliati, sono tra quelli più apprezzati online.

Guida all’acquisto

 

Specifiche

La prima cosa alla quale bisogna stare attenti nella scelta di un buon computer portatile sono le specifiche. Chi non è molto ferrato nel campo dell’hardware potrebbe avere qualche difficoltà, ma noi siamo qui per questo. La prima domanda da porsi è: per cosa si sta comprando un PC portatile? Se la risposta è per divertirsi giocando, allora sarà il caso di controllare bene il proprio budget, perché i portatili per gaming hanno un prezzo abbastanza alto.

Questi sono solitamente dotati di processore Intel o AMD da 3 GHz e una scheda video nVidia o Radeon di ultima generazione. Nel caso però non si abbiano necessità particolari e si stia cercando un laptop per lavorare o studiare, allora si potrà risparmiare parecchio. Basterà acquistare un buon PC con un processore Intel di fascia media che va intorno ai 2 GHz e che abbia una memoria RAM da almeno 8 GB per far caricare il tutto più velocemente.

Le schede video dei PC portatili di fascia bassa o media sono solitamente integrate, quindi non ci si potrà aspettare di giocare ai titoli più esosi a livello grafico.

 

Design

Non tutti i portatili sono uguali a livello di forma. Ultimamente quelli più comuni, adibiti al lavoro o allo studio, stanno diventando sempre più sottili, probabilmente per adattarsi alla richiesta dei consumatori abituati ormai a smartphone e tablet. Un portatile con un design simile può essere ideale per uno studente che si sposta da casa all’università e non vuole portare un grosso peso nello zaino o in borsa.

C’è da dire però che più sottile sarà la base e più ci saranno possibilità che i componenti all’interno non siano raffreddati a dovere. Questo potrebbe tradursi in temperature elevate durante i periodi estivi, con il rischio di rovinare irreparabilmente il dispositivo. Quindi nel caso il portatile lo si debba semplicemente tenere in casa, tranquillamente appoggiato sulla scrivania, suggeriamo di comprarne uno un po’ più solido che durerà nel tempo.

In entrambi i casi, l’acquisto di una base di raffreddamento è altamente consigliato.

Comodità

Dettagli tecnici a parte, parliamo un po’ di quanto dev’essere comodo un portatile. Nel caso lo si debba utilizzare per scrivere, suggeriamo di controllare attentamente se la tastiera integrata sia confortevole. Certo, se ne potrà sempre aggiungere una a parte tramite USB, ma diventerebbe un ingombro in più da portare con sé che può essere facilmente evitato.

Per quanto riguarda il monitor, si potranno trovare portatili con ampi schermi da 17” per visualizzare giochi e film con il massimo della risoluzione. D’altra parte, uno schermo da 12” o 15” magari non farà gridare al miracolo, ma renderà il tutto molto più leggero. Chi vuole evitare di dover configurare il PC appena comprato, può scegliere un portatile che abbia già installato un sistema operativo.

Solitamente si troverà una versione di Windows, quindi se la migliore marca per te è Linux dovrai cercare un modello senza sistema operativo.

 

I migliori computer portatili del 2018

Ci auguriamo che i nostri consigli d’acquisto siano stati utili e abbiano fatto chiarezza su come scegliere un buon computer portatile. Come abbiamo visto, sul mercato ci sono diversi modelli adatti a diverse esigenze lavorative o di svago. Leggendo le nostre recensioni di quelli più venduti e facendo una comparazione tra le offerte sarà possibile fare l’acquisto giusto e investire bene i propri risparmi.

 

Prodotti raccomandati

 

Apple Macbook AIR MQD32

Principale vantaggio

Il design che ha contribuito a fare la fortuna di Apple si sposa con materiali di grande pregio e con una leggerezza che rende il computer davvero portatile.

 

Principale svantaggio

La stampa delle lettere sulla tastiera non appare all’altezza del resto del dispositivo, visto che tende a rovinarsi, in particolare in corrispondenza dei tasti più utilizzati.

 

Verdetto: 9.9/10

Un trionfo di portabilità, design e stile, il tutto abbinato a prestazioni di buon livello e a un prezzo alto, come del resto è tradizione della casa con la mela morsicata.

Acquista su Amazon.it (€869,7)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Computer con stile

Nel corso degli anni i prodotti Apple hanno saputo conquistare un’importante fetta di mercato aggiungendo alla loro funzione il valore aggiunto di oggetti fashion. Così uno smartphone o un computer hanno smesso di essere solo strumenti di lavoro o di svago e sono diventati veri e propri status symbol, da utilizzare certo ma anche da sfoggiare.

La linea di portatili Macbook AIR porta questa caratteristica all’estremo perché sul mercato è davvero difficile trovare computer altrettanto belli, leggeri e funzionali. Questo spiega il crescente apprezzamento da parte degli utenti che desiderano utilizzare un prodotto dalle buone performance ma che è in grado di soddisfare anche il loro ego.

Design e materiali

Apple ha potuto intraprendere questa direzione grazie alla costante attenzione alla qualità dei suoi prodotti, sia in termini di estetica – e lo spessore ultrasottile è già una prima indicazione in questo senso – sia nella scelta dei materiali.

La scocca è infatti ricavata da un unico foglio di alluminio anodizzato, che assolve al triplice compito di risultare bello alla vista, piacevole al tatto e in grado di dissipare il calore generato dalle componenti hardware, in modo che il computer non si surriscaldi.

Altro valore aggiunto è il peso estremamente contenuto di questo modello, il cui nome “AIR” va a strizzare l’occhio proprio al concetto di leggerezza dell’aria, così da proporsi come un dispositivo davvero portatile, che trova facilmente collocazione nella borsa come nello zaino.

 

Componenti hardware

Snocciolando qualche caratteristica tecnica, il Macbook AIR in questione vanta un display da 13 pollici, un processore Intel i5 da 1,8 GHz coadiuvato da 8 GB di Ram e un disco allo stato solido da 128 GB, una configurazione adeguata per un utilizzo standard ma che non fa certo gridare al miracolo, dunque se avete esigenze specifiche in termini di risorse probabilmente non si tratta di un computer adeguato.

Un aspetto fastidioso, che cozza decisamente con la natura fashion del prodotto, è la scarsa resistenza delle lettere impresse sui tasti che, con un utilizzo intenso, tendono a scolorirsi e a lasciare spazio a una macchia indistinta. Considerato che questo computer non è venduto a un prezzo di saldo ma, come da tradizione, obbliga a un esborso sostanzioso, ci saremmo aspettati una cura maggiore di questi dettagli.

 

Acquista su Amazon.it (€869,7)

 

 

 

HP 255 G6

 

Fino a qualche anno fa spendere poco per un computer portatile era una chimera ma lo sviluppo tecnologico ha reso anche questi apparecchi meno costosi da produrre e dunque più economici.

Nel caso del modello HP 255 G6 parliamo di una spesa davvero contenuta, scelta che è stata possibile sia perché il laptop viene venduto privo di sistema operativo (la licenza di Windows va acquistata a parte ma si può puntare anche su Linux e non spendere nulla) sia perché la configurazione è di quelle base.

Non aspettatevi grande potenza di calcolo né uno strumento da utilizzare per i videogame di nuova generazione, perché fareste un grosso errore. Il Pc è pensato per assolvere alle funzioni più semplici, come la navigazione Web o la creazione/gestione di documenti di lavoro, e da questo punto di vista la Cpu e i soli 4 GB di Ram non deludono.

Ovviamente se le richieste di performance salgono sarà inevitabile restare con l’impressione di una potenza non sufficiente. Le altre caratteristiche tecniche sono tipiche di un prodotto di fascia bassa: dal display con una diagonale di 15,6 pollici ma non Full HD alla memoria d’archiviazione di 500 GB.

Pro
Low budget:

Un computer per quanti hanno la necessità di un utilizzo delle funzioni base e dunque non hanno bisogno di spendere cifre importanti. Il modello di HP è davvero economico.

Masterizzatore:

Nonostante Cd e Dvd siano ormai sempre più rari, disporre dello strumento per la lettura e scrittura dei dischi è ancora comodo ed è sempre meglio averlo a disposizione piuttosto che doverne fare a meno.

Spazio su disco:

Sebbene lo standard degli hard disk sia ormai diventato 1 TB, i 500 GB a disposizione restano comunque un buon quantitativo di memoria.

Contro
Performance:

La Cpu non è certo una delle più recenti né tanto meno reattive e i soli 4 GB di memoria non aiutano a incrementare la potenza e la fluidità generale del Pc.

Acquista su Amazon.it (€190,09)

 

 

 

Lenovo 80TL00A2IX ThinkPad V110

 

Tra i modelli più venduti online, troviamo questo computer portatile di Lenovo, ideale per chi cerca il massimo della portabilità. Il design sottilissimo lo rende davvero comodo da trasportare ed il compagno ideale per uno studente o per chi viaggia spesso per lavoro.

Dispone di un processore da 2 GHz e di 4 GB di RAM, più che sufficienti per la navigazione internet, lo streaming multimediale e l’utilizzo di programmi leggeri come quelli del pacchetto office. La scheda grafica integrata Intel HD Graphics lascia parecchio a desiderare, ma può comunque far girare giochi datati per svagarsi un po’ durante una pausa di studio o lavoro.

Tra i pregi più apprezzati dagli utenti c’è la tastiera, risultata davvero comoda e veloce, ideale per chi deve scrivere molto. La stessa cosa non si può dire dell’hard disk che al contrario sembra essere parecchio lento.

Lenovo è il marchio cinese che ha acquisito la divisione PC di IBM, e scegliere questo marchio per il proprio nuovo portatile non è una cattiva idea. I pareri positivi espressi dagli utenti su questo modello in particolare ne premiano la scelta. Rivediamo in breve le caratteristiche principali.

Pro
Molto sottile:

Bella la veste estetica che riesce a ridurre quasi al minimo lo spessore di schermo e tastiera.

Coppia Intel per scheda grafica e processore:

Buona la scelta hardware che punta alla qualità del processore e della scheda grafica seppure non siano dei più potenti del colosso statunitense.

DOS è vivo:

E lotta insieme a noi. Nella versione FreeDOS, cioè per quei computer IBM compatibili che supporta questo sistema operativo base che pesca nel glorioso passato degli albori dell’informatica. Altrimenti si acquista a parte un altro sistema operativo.

Contro
Batteria integrata:

Come al solito, anche qui la batteria è in un unico blocco con il PC e non si può sostituire a tempo debito.

Acquista su Amazon.it (€326,8)

 

 

 

Asus VivoBook X540SA-XX652T

 

Un modello appartenente alla nuova serie X di Asus che può accontentare le esigenze di studenti o lavoratori in cerca di un portatile venduto a basso costo. Le sue specifiche non fanno certo gridare al miracolo, ma sono più che sufficienti per navigare, vedere contenuti multimediali o usare programmi non troppo pesanti.

Uno dei suoi vantaggi principali sta nelle funzioni di Asus che permettono di scegliere tra vari settaggi del monitor per adattarlo alla situazione. Per esempio si potrà ridurre le emissioni di luce blu per proteggere la vista durante le ore serali, una vera e propria manna dal cielo per chi spesso si ritrova a lavorare al PC fino a tardi.

La tecnologia Asus IceCool evita che il calore si accumuli sulla tastiera, così non si avvertirà alcuna sensazione fastidiosa mentre la si adopera. Tra i difetti segnalati c’è il processore che abbassa un po’ le performance.

Di seguito proponiamo il link che porta al negozio online dove acquistare questo Asus, ma prima riassumiamo in pochi punti gli aspetti più significativi del portatile.

Pro
DOS Free o Win 10:

Si può scegliere se acquistare la versione base con il sistema operativo open oppure con una piccola spesa in più la versione con l’ultimo OS di Windows.

Buona capacità di storage:

Sono 500 giga di memoria interna e 4 giga di RAM, per offrire buone prestazioni specie se chi ci lavora non ha bisogno di una risposta scattante ma solo di conservare file leggeri.

Asus Eye Care e IceCool Technology:

Sono i due piccoli accorgimenti che ne migliorano l’usabilità. Da un lato la luce è emessa in modo da non disturbare gli occhi e dall’altro non si concentra sulla tastiera il calore che bruciacchia i polpastrelli.

Contro
Processore Intel Celeron N3060:

Prezzi bassi possono voler dire qualche rinuncia, in questo caso il processore non è dei più scattanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Samsung 9 Series NP900X3L-K06US

 

Questo PC portatile di Samsung ha colpito gli utenti per la sua estrema leggerezza, ideale per portarlo ovunque si voglia senza fare alcuna fatica. Il suo peso piuma potrebbe addirittura dare l’illusione di non averlo neanche messo nello zaino o nella borsa.

È disponibile con monitor di diverse dimensioni e garantisce una buona qualità di immagine in Full HD. Le sue specifiche abbastanza nella media lo rendono un PC ideale per un uso quotidiano o lavorativo, vista anche la tastiera ergonomica che permette di scrivere senza affaticare le mani.

Ovvio che il processore dual-core e la scheda Intel HD Graphics non sono proprio sinonimo di performance elevate, quindi non è adatto a chi cerca un PC adibito al gaming.

Rivediamo in breve le caratteristiche di questo Samsung, in questo modo sarà più semplice compararlo con gli altri modelli presi in esame nella nostra guida per scegliere il migliore computer portatile. Forse potrebbe essere proprio quello che state cercando.

Pro
Buona risoluzione del video:

Lo schermo ha una bella definizione che permette di vedere video in HD o di lavorare con foto e video editing con soddisfazione.

Disco a stato solido e RAM importante:

Monta un SSD da 256 giga, questo dettaglio dà maggiore stabilità alla memoria interna. Buone anche le prestazioni della RAM che in questo portatile è di 8 giga.

Batterie Li-Ion:

Sono tra le più affidabili e performanti attualmente in circolazione.

Contro
Costa:

Non tantissimo, ma forse più di quanto si era preventivato di spendere per un computer dalle prestazioni contenute.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

HP G5 255 Notebook, AMD E2-7110

 

Chi vuole risparmiare, ma non sa quale computer portatile scegliere potrà optare per questo modello di HP. Uno dei vantaggi principali del prodotto è la totale assenza di un sistema operativo che permetterà di installare quello migliore per le proprie esigenze.

Questo vuol dire che gli utenti Linux non dovranno passare attraverso le seccanti procedure per rimuovere Windows e installare il sistema operativo del pinguino Tux. Il prezzo del prodotto è molto conveniente e le sue specifiche sono nella media, ma pur non essendo un computer portatile da gaming può essere utilizzato per lavoro o per studio.

Non è escluso che lo si possa usare per svago, ma non si potrà pretendere di lanciare i giochi più moderni al massimo della grafica. Gli utenti ne hanno anche gradito il design elegante e compatto, grazie al quale sarà possibile portarlo in borsa o nello zaino senza ingombrare.

È un altro mostro sacro dell’elettronica ed è lecito aspettarsi grandi cose, per questo abbiamo deciso di includere questo modello HP tra i nostri consigli. Rivediamone in breve gli aspetti fondamentali.

Pro
Versione base ultra economica:

Perfetta soluzione per chi lavora al computer studiando o su file poco pesanti. Costa molto poco e si porta in borsa senza fatica.

Hard disk capiente:

L’unità HDD ha una capacità di 500 giga, meglio che portare con sé l’agenda per prendere appunti.

Molte connessioni disponibili:

Tante porte permettono di ampliare la capacità di storage e l’accesso a fonti di dati o per la riproduzione dei file, ha una porta USB 3.0; due porte USB normali, un ingresso VGA per collegarsi ai monitor e uno HDMI per i dispositivi ad alta definizione.

Contro
Processore non scattante:

Monta un AMD E2-7110, non ha le stesse prestazioni del concorrente Intel, si sa e va un po’ più lentino. Ma costa meno, parecchio meno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Asus ROG GL753VE-GC004T

 

Basta dare un’occhiata alle specifiche di questo Asus per rendersi conto di trovarsi davanti a uno dei migliori computer portatili del 2018. Il processore Core i7 da 2.8 GHz, unito ad una scheda grafica nVidia GTX1050Ti permette di giocare ai propri titoli preferiti con un dettaglio grafico alto e senza cali di fps.

Il tutto su uno schermo da 17,3” e con una risoluzione di 1080p. Potrebbe essere la soluzione adatta per un gamer che non dispone di molto spazio in casa, o semplicemente per chi non vuole rinunciare alla sua passione per i videogiochi anche quando viaggia. Dispone di 16GB di RAM che velocizzano notevolmente i tempi di caricamento e i passaggi da un’applicazione all’altra.

Viste le caratteristiche del modello, si dovrà spendere una cifra notevole per poterlo portare a casa. Ci sentiamo comunque di consigliare questo computer portatile i3 solo ai gamer o a chi deve usare programmi di grafica o editing video.

Rivediamo velocemente le caratteristiche tecniche e gli aspetti che meglio descrivono questo Asus. Tanti appassionati di gaming ne confermano la sua perfetta compatibilità con i videogame di nuova generazione.

Pro
Risoluzione grafica da urlo:

La scheda video che monta è una nVidia GTX1050Ti, perfetta per aggiornare rapidamente e bene le scene dei videogiochi d’azione, ma anche per permettere a chi lavora in video editing di farlo con scioltezza.

Processore potente:

Il processore che supporta le operazioni del computer è un Intel i7-7700HQ, da cui è lecito aspettarsi grandi prestazioni.

Schermo più che ampio:

Oltre 17 pollici per una visuale impeccabile nonostante più di un utente faccia notare qualche problema di blacklight bleeding, gli aloni sulle schermate scure, ma del tutto tollerabili.

Contro
Peccato per le batterie:

Non è il modello più economico in circolazione e ci si aspetterebbe maggiore attenzione per quanto riguarda la parte più soggetta a usura, invece le batterie durano poco e non si possono sostituire quando perdono capacità di rigenerarsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un computer portatile

 

I computer si dividono in due macro categorie: desktop e portatili, anche conosciuti come notebook. I primi sono spesso ingombranti e richiedono una postazione apposita per essere utilizzati, i secondi, invece, sono solitamente preferiti dall’utenza anche se hanno un costo maggiore per la possibilità di essere portati sempre con sé. Ottimi quindi per studenti che si spostano tutti i giorni in facoltà o lavoratori che viaggiano molto e passano poco tempo in ufficio.

 

 

Tipologie di portatili

Tra i computer portatili vi sono poi, in base alla fascia di prezzo, computer più o meno specializzati in alcuni ambiti. Tra i più costosi rientrano sicuramente i portatili da gaming, delle macchine realizzate con il meglio della tecnologia per offrire esperienze di gioco confortevoli e con prestazioni massime.

Nella fascia medio-bassa, invece, troviamo i notebook rivolti a utenza che non deve farne alcun uso specifico e vuole semplicemente un terminale mobile da cui poter scrivere agevolmente e magari navigare in internet.

 

Hardware

Qualsiasi sia il dispositivo che avete intenzione di acquistare, non potete esimervi dall’analizzarne i componenti hardware. Tra i più importanti abbiamo sicuramente: scheda madre, RAM, scheda video e spazio di archiviazione.

Per quanto riguarda la scheda madre è preferibile optare per computer con schede e processori Intel, i più economici e performanti, per la RAM, invece, scegliete un computer con almeno 8 GB per non avere rallentamenti di alcun tipo.

La scheda video, invece, può essere integrata qualora non abbiate esigenza di giocare sul vostro portatile. Infine, lo spazio di archiviazione è dato dalla grandezza dell’hard disk, che dovrebbe almeno essere di 500 GB.

 

Primo avvio

Collegate innanzitutto il vostro notebook alla corrente elettrica prima di procedere all’accensione. In tal modo, anche se la batteria è scarica, potrete installare aggiornamenti senza il timore che il PC si spenga. Premete dunque il pulsante per avviare il portatile e seguite la procedura guidata a schermo che vi porterà a configurare i parametri iniziali.

Una volta giunti al desktop dovrete agganciarvi alla rete Wi-Fi di casa qualora abbiate intenzione di collegarvi a internet.

Effettuata questa procedura selezionando il nome della vostra rete e inserendo la password che trovate solitamente stampata sotto il modem, dovrete attendere il download automatico di eventuali aggiornamenti software del sistema operativo.

 

Attendere pazientemente

Il download e l’installazione di questi aggiornamenti potrebbe richiedere pochi minuti o anche qualche ora, a seconda della versione del software installato. Attendete quindi che il processo sia completo e riavviate il computer qualora vi sia richiesto dal dispositivo stesso.

 

 

Installare programmi

Terminate le operazioni iniziali siete pronti a usare il vostro nuovo portatile, installando i programmi che maggiormente utilizzate come per esempio Skype, il pacchetto Office per poter scrivere o creare presentazioni oppure qualsiasi altro eseguibile che usate con frequenza.

 

Manutenzione

Evitate di tenere sempre in carica il portatile poiché ciò potrebbe danneggiare la batteria. Eseguite quindi una ricarica completa quando se ne presenta la necessità e aspettate di scaricare la batteria prima di ricollegarla alla corrente elettrica.

Per evitare che si scarichi immediatamente potrete impostare nelle impostazioni di risparmio energetico un profilo basso, così il computer avrà una maggiore autonomia.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 4.50 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.