La migliore stampante a matrice

Ultimo aggiornamento: 24.06.18

 

Stampante a matrice – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

Le stampanti a matrice sono utilizzate per stampare scontrini, ordinazioni e codici a barre, sono fatte sia per lavorare come unità singole sia come unità condivise, per essere collegate alle reti aziendali tanto per fare un esempio. La nostra guida vi offrirà tutte le informazioni necessarie a capire come scegliere una buona stampante a matrice e, in più, la recensione di quelle che, secondo le opinioni dei consumatori, sono le cinque migliori stampanti a matrice del 2018, tra tutti i modelli appartenenti alla fascia dei prodotti a basso costo. Tra queste si distinguono in particolar modo due stampanti a matrice prodotte dalla stessa ditta: la Excelvan E801, con una velocità di stampa di 300 millimetri al secondo e ottima soprattutto per le agenzie di betting, e la Excelvan E58, apprezzata per il suo prezzo decisamente vantaggioso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la miglior stampante a matrice

 

Se non avete tempo da dedicare alla lettura, invece, e puntate a dei consigli d’acquisto che vi siano d’aiuto nel decidere quale stampante a matrice comprare, allora troverete molto utile la nostra tabella di comparazione, che confronta prezzi, vantaggi e svantaggi, dei prodotti che hanno conquistato i primi tre posti della nostra classifica relativa alla migliore stampante a matrice, in base alle testimonianze offerte dagli acquirenti.

 

 

Guida all’acquisto

 

Il codice giusto per ogni esigenza

Dal momento che i codici a barre sono sempre più utilizzati per la catalogazione rapida ed efficace di beni e servizi, è nata anche l’esigenza capillare di dotarsi di strumenti in grado di leggerli, ma soprattutto di stamparli.

La stampante a matrice è stata progettata proprio a questo scopo, ovvero la stampa di tutti i tipi di codice identificativo attualmente in uso nella nostra società; nell’ottica dell’acquisto, quindi, il primo criterio di valutazione è la capacità o meno, del modello scelto, di stampare il set di codici di vostro interesse.

A prescindere dal tipo di attività lavorativa, quindi, basterà controllare che il modello scelto includa i codici a barre unidimensionali della serie Code e Codabar, nelle diverse versioni numerate, che sono i più diffusi a livello globale, i codici a barre unidimensionali europei della serie EAN e i più moderni codici a barre bidimensionali QR Code.

 

Dalla piccola alla grande impresa

Le imprese che operano nel campo della ristorazione, le tabaccherie e i negozi, così come le banche, gli uffici e le agenzie di cambio, le ricevitorie e i locali di scommesse, sono tutte attività che richiedono l’uso della stampante a matrice, per la stampa degli scontrini e altri tipi di ricevute. A seconda del tipo di attività, però, è richiesto un determinato tipo di dispositivo; le stampanti a matrice di piccole dimensioni, oppure quelle portatili, sono le più diffuse, dal momento che vengono utilizzate per le piccole transazioni commerciali o per registrare le ordinazioni.

Se, invece, avete bisogno di una stampante da condividere con altre postazioni, tramite una rete locale, che sia versata anche nella stampa di fatture e fogli di calcolo, oltre che di codici a barre e scontrini, allora sarà meglio optare per un modello da ufficio.

 

 

Portatile, da banco e da ufficio

Nell’acquisto di un modello compatto, portatile da banco, gli aspetti secondari da valutare sono il tipo di interfaccia di cui è dotato, USB o wireless, e le dimensioni del rotolo della carta utilizzabile; questo perché, anche se di poco, alcuni modelli disponibili sul mercato tendono a differire tra di loro, soprattutto quelli portatili.

Per quanto riguarda la stampante a matrice da ufficio, invece, basta verificare che stampi nel formato desiderato e anche a modulo continuo, oltre che a foglio singolo.

 

Le migliori stampanti a matrice del 2018

 

Analizzando le opinioni e le testimonianze dei consumatori, abbiamo voluto esaminare più nel dettaglio i cinque modelli che hanno riscosso il maggior successo di mercato.

Abbiamo scoperto che, fatte le debite differenze del caso, per quanto riguarda le funzionalità di stampa sono tutti analoghi; tutti, infatti, sono abilitati per la stampa dei codici a barre più diffusi attualmente, inclusi gli EAN e i codici QR di ultima generazione; minime differenze intercorrono da un modello all’altro, ma sono più che altro relative al livello di compatibilità e alla possibilità di lavorare o meno nel contesto di una rete aziendale.

Tra le cinque stampanti a matrice che abbiamo recensito per voi, inoltre, è presente anche un modello professionale da ufficio, capace di stampare sia a foglio singolo sia a modulo continuo.

 

Prodotti raccomandati

 

Excelvan E801

 

La stampante a matrice Excelvan modello E801 ha una velocità di stampa di ben 300 millimetri al secondo; le sue dimensioni le permettono di utilizzare rotoli di carta con un diametro massimo di 80 millimetri e uno spessore variabile da un minimo di 57,5, fino a un massimo di 79,5 millimetri.

È compatibile con sistemi Android, iOS, Linux, Win2000, Win2003, WinXP, Win7, Win8, Win8.1 e Win10, inoltre è dotata di lama con funzione Auto-Cutter, garantita per un milione di utilizzi, e la testina di stampa offre un’autonomia di 100 chilometri di rotolo, con densità 12,5.

La testina può stampare sia Barcode e QRCode sia i set di caratteri predefiniti delle varie nazionalità, incluso il giapponese katakana, il lettone e il thai; la confezione comprende anche un rotolo di carta termica da 80 mm, l’adattatore di alimentazione, un cavo USB, il CD con i driver e il manuale delle istruzioni. La semplicità d’uso fa da contraltare a una certa macchinosità in fase di configurazione.

Acquista su Amazon.it (€175)

 

 

 

Excelvan E58

 

La stampante a matrice E58, prodotta sempre da Excelvan, è un modello quasi del tutto analogo a quello descritto in precedenza, fatta eccezione per le dimensioni, la diversa disposizione del pannello con i LED indicatori e, ovviamente, il prezzo di poco inferiore.

Per il resto offre le stesse buone prestazioni di stampa, l’ampia compatibilità con tutti i sistemi operativi Microsoft, Apple e Linux, incluse le versioni per dispositivi mobili, tra le quali rientra anche il sistema Android, e la dotazione accessoria, analoga in tutto e per tutto.

Può stampare sia tutti i tipi di codici a barre attualmente contemplati dalle normative vigenti, sia i codici di nuova generazione di tipo QR ma, alcuni acquirenti segnalano che la stampante a matrice S, ha delle difficoltà per quanto riguarda la rete LAN, dal momento che ogni due o tre stampe perde la connessione e bisogna spegnerla e riaccenderla.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

OCDAY POS-8250-LN

 

La stampante POS-8250-LN, prodotta dalla ditta OCDAY, è un modello a stampa termica con triplice interfaccia: USB, seriale ed Ethernet, compatibile con i comandi di stampa ESC e POS.

La tabella dei caratteri in memoria è estesa e include il lettone, l’arabo, l’Iran base e IranI, greco, ebraico, est Europa, Europa occidentale, Vietnam, thai e katakana, i formati OEM da 437 a 866, quelli WPC1252, 1255 e 1257 e il PT151,1251.

Può lavorare con rotoli di carta fino a 80 millimetri di diametro e 79,5 millimetri di larghezza, inoltre dispone di taglierina automatica, adattatore per l’alimentazione, cavo di collegamento elettrico, cavo di collegamento USB e un CD contenente i driver e le istruzioni.

Secondo gli acquirenti è una buona stampante a matrice, soprattutto quando lavora collegata tramite USB; utilizzando la connessione Bluetooth, invece, la taglierina non funziona in autocut e lo scorrimento della carta è discontinuo, quindi bisogna farla avanzare manualmente.

Acquista su Amazon.it (€101,99)

 

 

 

Excelvan E300

 

La stampante a matrice Excelvan E300, invece, si distingue per essere un modello portatile dalle dimensioni estremamente compatte, pur lavorando però, con rulli di carta larghi fino a 79,5 millimetri.

È alimentata da una batteria ricaricabile ai polimeri di litio da 2.500 mAh, che offre un’autonomia in standby di quasi 10 giorni, e che ha un tempo di ricarica di sole 4 ore; è compatibile con i sistemi Android, iOS, Windows e Linux, e con i protocolli di stampa ESC e POS.

L’interfaccia è sia di tipo USB sia wireless, tramite il Bluetooth integrato, e le funzionalità di stampa sono le stesse degli altri modelli Excelvan; le uniche cose a cui bisogna fare attenzione, secondo gli acquirenti, sono la disponibilità dei rotoli di carta di ricambio e il fatto che, pur essendo dichiarata tale dalle specifiche del costruttore, in realtà la stampante E300 non è compatibile con il sistema iOS.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

EPSON LQ-590 405639

 

Chiudiamo la nostra guida con la EPSON LQ-590, una stampante a matrice da ufficio con interfacce base USB 2.0 di tipo B, Ethernet, parallela bidirezionale e, se richiesta come optional, anche RS-232.

Può stampare i codici a barre Code 128, Code 39, EAN-13, EAN-8, POSTNET, UPC-A, UPC-E e Interleaved 2 di 5, e le tabelle di caratteri PCAPTEC, PC437, PC708, PC720, PC850, PC858, PC864, PCAR864, ISO-8859-15 e Roman 8, fino al formato A4; può essere alimentata sia a foglio singolo sia a modulo continuo, fino a un massimo di 5 copie sovrapposte.

È il modello ideale per la stampa di fatture, assegni, ordini e codici a barre, con una velocità di circa 530 caratteri al secondo, inoltre può essere collegata senza problemi a una rete aziendale; è una stampante alquanto costosa, ma trattandosi di un modello da ufficio prodotto dalla ditta Epson, da molti ritenuta la migliore marca nel settore

Acquista su Amazon.it (€495,18)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (15 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.