Il miglior dizionario elettronico

Ultimo aggiornamento: 16.10.18

 

Dizionari elettronici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Sai cos’è e a cosa serve un dizionario elettronico? Ne parliamo in questa pagina: qui scoprirai quali sono le tipologie presenti sul mercato e in basso troverai anche una recensione di alcuni modelli che spiccano sugli altri. Dai un’occhiata a queste informazioni prima di acquistarne uno ma, se non hai molto tempo a disposizione, vai subito ai primi due modelli della nostra classifica: That Company Called If 5035393907037 è un dizionario in lingua inglese, adatto ai bambini madrelingua, a chi sta imparando l’inglese e a chi ama leggere i libri in lingua originale. Colpisce il design originale a forma di segnalibro molto sottile che consente di tenerlo sempre in un libro e consultarlo quindi con grande comodità. Franklin TES221 è invece un traduttore dall’inglese allo spagnolo e viceversa: ha un prezzo accessibile, è tascabile, presenta numerose frasi utili raggruppate per categoria, la coniugazione dei verbi, la correzione fonetica delle parole e altre funzioni.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior dizionario elettronico

 

In questa guida ci occupiamo di dizionari elettronici. Dai un’occhiata per scoprire di cosa si tratta e poi scopri quali modelli sono entrati nella nostra classifica: in basso trovi infatti la recensione di quelli più apprezzati sul mercato.

Guida all’acquisto

 

Cos’è e a cosa serve

Con l’espressione “dizionario elettronico” si possono intendere diverse cose. Prendiamo, per esempio, WordNet: in questo caso, siamo davanti a un database pensato soprattutto per il computer in cui nomi, verbi, aggettivi e avverbi della lingua inglese sono organizzati in modo sistematico e secondo schemi cognitivi diversi. È un database incredibilmente vasto e ben ordinato che è accessibile e scaricabile gratuitamente.

Poi ci sono i dizionari elettronici monolingue, cioè dei veri e propri vocabolari di italiano o di altre lingue: ognuno di questi fornisce la definizione di una parola sconosciuta, i sinonimi e magari qualche altra spiegazione. Si tratta di strumenti utili per due categorie di utenti: i bambini che leggono un libro e vogliono approfondire la conoscenza delle parole che non hanno mai sentito o di cui non sono sicuri; le persone che stanno imparando una lingua straniera e che amano leggere i libri in lingua originale.

In molti casi, quando si parla di dizionario elettronico ci si riferisce, in realtà, a un vero e proprio traduttore da una lingua all’altra. Se questo è il tipo di prodotto che ti serve, verifica se la combinazione linguistica scelta è bidirezionale: per esempio, se ti interessa un traduttore dall’inglese all’italiano, controlla che sia presente anche la traduzione dall’italiano all’inglese. Il prezzo di questi traduttori è più elevato di quello dei semplici dizionari, ma le funzioni sono molto più numerose.

 

Multilingue

I dizionari/traduttori tra cui scegliere non mancano sul mercato e molti condividono le stesse funzioni: per esempio, se si vuole cercare una parola ma non si è sicuri di come scriverla, basta inserire la radice e il dizionario elencherà le varie opzioni possibili.

Un’altra funzione generalmente integrata è il controllo ortografico, proprio come quello che c’è sui principali programmi di videoscrittura come Word.

All’interno di questi piccoli apparecchi si trovano anche i modi di dire e le frasi più comuni divise in situazioni quali ristorante, albergo, shopping, aeroporto e così via.

Per molti i modelli della migliore marca sono quelli che contengono non due ma tante combinazioni linguistiche, anche più di dieci e molto diverse tra loro: cinese, russo, italiano, spagnolo, ecc. Non si tratta di dizionari completi ed esaustivi ma possono comunque dare una mano a chi sta imparando una nuova lingua e soprattutto a chi viaggia all’estero e ha bisogno di un piccolo aiuto veloce in tante situazioni diverse.

Altre funzioni

Chi confronta prezzi e prestazioni sa che il costo di questi dizionari multilingue è più elevato e che anche le combinazioni linguistiche più rare, per esempio italiano-giapponese, sono più care di quelle più comuni come, per esempio, inglese-italiano.

Detto questo, va ricordato che i dizionari spesso integrano anche altre funzioni minori che però possono aiutare ulteriormente chi si trova all’estero. Tra queste: calcolatrice, convertitore di valute e unità di misura, fuso orario. Alcuni insegnano anche come pronunciare correttamente una parola e permettono di inviare email.

 

I migliori dizionari elettronici del 2018

 

Dopo aver spiegato cos’è e a cosa serve, facciamo adesso una comparazione tra quelli che sono per noi i migliori dizionari elettronici del 2018 per rapporto tra prezzo e prestazioni offerte. Dagli un’occhiata, in pochi minuti potresti trovare quello che stai cercando senza fare ulteriori ricerche online.

 

Prodotti raccomandati

 

That Company Called If 5035393907037

 

Questo modello ha due particolarità: la prima è che è in lingua inglese. Non è adatto quindi a chi cerca un dizionario elettronico in italiano. Va bene invece per due tipologie di utenti: per gli italiani che amano leggere i libri in originale, senza traduzione; e per i bambini inglesi madrelingua che vogliono approfondire la lettura scoprendo il significato delle parole che non conoscono.

In particolare, il dizionario comprende 38.000 termini del vocabolario Collins Gem, la collana dei libri in miniatura della nota casa editrice anglo-americana, una delle maggiori al mondo. È invece meno adatto agli adulti madrelingua inglesi.

La seconda particolarità sta nel design: questo è infatti un dizionario che si differenzia da tutti gli altri tradizionali perché è così sottile da sembrare un segnalibro e, anzi, va proprio utilizzato come tale perché ha uno spessore di soli 2 mm, mentre la parte col display di 9,5 mm rimane al di fuori del libro.

È un modello davvero ingegnoso, ottimo come regalo, infatti ha ricevuto un importante riconoscimento proprio come miglior idea regalo dell’anno: non poteva mancare nei nostri consigli d’acquisto.

Chi ama il nuovo e vuole avere a portata di mano un oggetto pratico e funzionale, troverà pane per i suoi denti grazie al dizionario IF. Vediamo insieme pregi e difetti del prodotto, con un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Funzionale:

Per quanti amano leggere in lingua inglese, il piccolo dizionario si appoggia all’archivio Collins Gem, ideale per chi cerca parole non troppo complicate e con un buon livello di conoscenza della lingua britannica.

Aspetto:

Dai pareri di un gran numero di utenti, ciò che ha creato un feedback positivo sta nelle dimensioni molto ridotte dell’oggetto. Simile a un segnalibro, il piccolo dizionario è facilmente consultabile senza dover perdere troppo tempo in ricerche e senza separarsi dall’amato libro.

Economico:

Per il costo di vendita proposto e l’idea alla base, l’oggetto è riuscito a catturare la curiosità degli utenti, equilibrando al meglio spesa e risultati.

Contro
Lingue:

Alcuni utenti avrebbero gradito la possibilità di allargare il dizionario anche ad altri idiomi come il francese o l’italiano.

Acquista su Amazon.it (€25,12)

 

 

 

Franklin TES221

 

Tra i dizionari elettronici più venduti online troviamo questo Franklin. Attenzione, anche in questo caso non si tratta di un modello pensato specificamente per il pubblico italiano ma è più esattamente un traduttore dall’inglese allo spagnolo e viceversa.

In particolare, contiene oltre 650.000 traduzioni e 2.000 frasi più frequentemente utilizzate secondo il produttore (ma non secondo tutti gli acquirenti): è quindi un prodotto utile per chi parla inglese e si reca in un Paese di lingua spagnola e viceversa.

Inoltre costa poco, è molto compatto, anzi tascabile, per cui si può portare sempre con sé per avere un piccolo aiuto quando serve.

Le frasi memorizzate possono essere visualizzate selezionandole per categorie, per esempio viaggi, shopping, ristorante, ecc.

Sono presenti anche altre utili funzioni come la coniugazione dei verbi, la correzione fonetica delle parole, un pratico convertitore di valuta, un orologio col fuso orario, la calcolatrice e un cronometro: insomma, è un prodotto piuttosto versatile.

In una guida per scegliere il miglior dizionario elettronico, il prodotto Franklin trova la sua giusta dimensione, specie per chi desidera traduzioni e vocaboli dall’inglese allo spagnolo e viceversa.

Pro
Compatto:

La grandezza dell’oggetto si riduce di molto, specie per chi viaggia zaino in spalla e ha necessità di un dizionario pratico spostandosi in un paese dell’America Latina, in Spagna o in terra di Albione.

Navigazione:

La capacità di raggiungere in tempi brevi argomenti e temi, oltre che frasi con cui capire e farsi capire, passa attraverso un’interfaccia di semplice consultazione e con un menù rapido a cui accedere.

Funzioni aggiuntive:

Oltre al traduttore e alle frasi disponibili, il prodotto si è fatto apprezzare anche per il convertitore di valuta, il calcolo del fuso orario e le opzioni della calcolatrice.

Contro
Combinazione linguistica:

Diversi acquirenti avrebbero preferito l’inclusione dell’italiano tra la lingua d’origine e di destinazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sharp PW-SH1-B

 

Come scegliere un buon dizionario elettronico giapponese inglese? Se questa è la tua priorità, puoi dare un’occhiata a questo prodotto che si rivolge a chi ha un livello di conoscenza della lingua intermedio.

Il prezzo è molto alto, ma si tratta di un piccolo tablet con tante funzioni. All’interno è contenuto il pennino capacitivo col quale interagire sul display. Rispetto ai normali dizionari, qui ci sono gli ingressi per schede di memoria, USB, cuffie.

Anche la tastiera assomiglia di più a quella di un tablet: per esempio, ci sono i tasti cursore e quelli funzione.

È comunque presente il riconoscimento vocale grazie al microfono incorporato: le parole vengono riconosciute sia in inglese che in giapponese. Sullo schermo si può anche inserire una parola che si ricorda vagamente: il dizionario cercherà tutte le parole affini.

Il design è funzionale perché le dimensioni sono ridotte e il dizionario si apre a 360°, quindi si può digitare col pennino come se fosse un e-reader, tenendo la tastiera non in vista per usarla solo quando serve.

Gli utenti che guardano ai prezzi bassi è meglio che cerchino altrove. Il modello Sharp infatti allarga il concetto di dizionario elettronico ad ambiti e situazioni tipiche di un tablet.

Pro
Formato:

L’aspetto del prodotto ricorda quello di un piccolo computer portatile, con lo schermo e un display ampio e luminoso grazie a cui l’utente può selezionare l’opzione desiderata.

Combinazione:

Pensato per quanti studiano o hanno necessità di andare in Giappone e relazionarsi con altre persone. La gran quantità di ideogrammi e la loro conversione in inglese permette di poter accedere al grande vocabolario con una trascrizione visiva  di quanto pronunciato.

Tecnologia:

Il riconoscimento vocale si dimostra una ulteriore opzione grazie a cui poter comunicare, sfruttando anche lo schermo touch per scrivere o muoversi più rapidamente tra i menù.

Contro
Costo:

La spesa e la particolare tipologia dell’oggetto lo rendono adatto a una specifica utenza, che oltra a saper padroneggiare la lingua è disposta anche a spendere una cifra consistente per un dizionario come questo.

Acquista su Amazon.it (€601,06)

 

 

 

Franklin ET-3115

 

Quale dizionario elettronico scegliere per viaggiare in Paesi diversi? Prova a dare un’occhiata a questo Franklin che colpisce per la sua versatilità. È infatti un modello che consente di tradurre da e verso 15 lingue, tra cui l’italiano.

Questo significa che lo si potrà utilizzare per chi vuole andare in Paesi di lingua inglese, spagnola, tedesca, portoghese ma anche in Cina, Russia, Corea.

In totale sono presenti oltre 1,6 milioni di voci, 10.000 per lingua, 18.000 traduzioni delle frasi più comuni. Si tratta di un modello versatile anche perché contiene uno strumento di correzione ortografica e fonetica e altre funzioni minori ma comunque utili come calcolatrice, giochi, convertitori di valute e di misure, fuso orario: insomma, tanti piccoli accorgimenti per “sopravvivere” in diversi Paesi ma anche per rimanere a casa e scoprire di più su una nazione prima di andarci.

Il prodotto non è tra i più economici della categoria ma il costo superiore alla media si giustifica dalla grande ricchezza di lemmi e correzioni a disposizione dell’utente.

Pro
Robustezza:

La forma e la tipologia dell’oggetto consentono all’utente di accedere a più di 10.000 voci per lingua e a ben 18.000 frasi comuni. Un aspetto che unito a un design robusto semplifica la vita di chi si trova in viaggio in un paese straniero.

Accessori:

Oltre a funzionare da vocabolario e frasario, l’oggetto dispone anche di altre funzioni come quella per i calcoli, il convertitore di valute e il fuso orario che possono tornare utili a chi viaggia di frequente.

Misure:

La grandezza dell’oggetto è progettata per stare comodamente nel palmo di una mano, permettendo a chi si trova all’estero di accedere in tempi rapidi e risolvere la questione al momento.

Contro
Costo:

Il prezzo potrebbe non rientrare appieno nel preventivo di spesa programmato dall’utente per l’acquisto di un oggetto del genere.

Acquista su Amazon.it (€99,98)

 

 

 

Lexibook D600F

 

Non sarà il miglior dizionario elettronico né uno dei più venduti sul mercato ma crediamo che questo modello meriti comunque un’occhiata, in particolare da parte di chi sta imparando il francese.

Questo prodotto è utilizzato dai francesi madrelingua per avere un aiuto durante la lettura di un testo e può dare una mano anche a chi sta studiando questa lingua.

In particolare, il dizionario contiene la definizione delle parole, fino a sei spiegazioni per ognuna, il correttore ortografico dei nomi, plurale e genere delle parole, 250.000 sinonimi, 9.000 verbi coniugati in 10 tempi e altro ancora.

Insomma, se sei francese o lo stai studiando, questo strumento può essere d’aiuto: c’è anche un elenco per annotare alcune parole e trovare rapidamente la definizione.

Quanti puntano ai prezzi bassi nella ricerca di un buon dizionario da e verso il francese, possono dare un’occhiata al prodotto Lexibook. Di seguito andiamo a verificare luci e ombre dell’oggetto.

Pro
Specifico:

La sua propensione per la lingua francese lo rende un oggetto specificamente pensato per chi sta studiando la lingua e vuole avere continuamente sotto mano un controllo e una verifica dei vocaboli.

Versatile:

Per chi vuole un controllo sui tempi, l’oggetto dispone di 9.000 verbi coniugati nei dieci tempi disponibili. Tra le tante opzioni non vanno a mancare anche i sinonimi, con un archivio che racchiude più di 250.000 vocaboli.

Intuitivo:

La struttura dell’oggetto è stata progettata per venire incontro alle esigenze di chi necessita una digitazione rapida e senza problemi, richiamando certe parole e appuntandone altre.

Contro
Combinazione linguistica:

Per chi non mastica il francese l’utilizzo del dizionario si dimostra poco utile.

Acquista su Amazon.it (€55,39)

 

 

 

Come utilizzare un dizionario elettronico

 

A chi non è capitato di recarsi all’estero e di vivere con imbarazzo il momento di comunicare con le persone del luogo? Oppure, quante volte leggendo un libro in lingua straniera vi siete ripromessi di cercare il significato di quella parola e alla fine, passando il tempo, ve ne siete dimenticati? Proprio in situazioni come queste, può venire in aiuto il dizionario elettronico, un dispositivo che potrete consultare rapidamente quando avete un dubbio linguistico o state cercando il termine adatto al contesto. Leggete questa guida per scoprire quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione al momento dell’acquisto.

 

 

Dizionario o traduttore?

Per dizionario elettronico si intende generalmente un dispositivo che traduce meccanicamente le parole straniere, fornendo l’equivalente nella lingua di destinazione.

Può essere bilingue o monolingua, per aiutare chi non ha competenze molto sviluppate nella lingua di origine oppure per chi gode di un buon livello di conoscenza. Per un bambino italiano, per esempio, che sta iniziando a studiare il nuovo idioma, è meglio scegliere un dizionario bilingue, che fornisca la descrizione e i significati del termine straniero in italiano.

 

Combinazione linguistica

Scegliete la combinazione che vi serve: dall’inglese all’italiano, dallo spagnolo all’inglese, dal francese allo spagnolo. In commercio troverete dizionari per le lingue più diffuse e per quelle più particolari. Il costo tende a essere superiore in caso di idiomi non europei, come il giapponese, il cinese o l’arabo, quindi valutate bene il contesto di uso del dispositivo.

 

Funzioni extra

Se state completando gli studi presso la scuola di interpreti e traduttori, e quindi conoscere bene il significato di una parola è di fondamentale interesse per la vostra attività, concentrate le ricerche su un modello completo, realizzato integrando i database dei migliori dizionari in circolazione (Garzanti per l’italiano, Clave per lo spagnolo, Larousse per il francese, per citarne solo alcuni).

 

 

Scegliete un dizionario elettronico tascabile, perfetto da portare in cabina o alla prova di traduzione scritta, che disponga anche del convertitore della valuta e della funzione di correzione ortografica (come quella di Word, per intenderci), perché si tratta di due aspetti molto delicati del mestiere.

Se la conoscenza di un’altra lingua è una vostra passione e non dovete disporre di un prodotto specifico pensato per esigenze professionali, troverete in commercio dei dizionari completi che forniscono sezioni aggiuntive: quella dei sinonimi e contrari o quella delle caratteristiche fonetiche del termine. Queste vi consentiranno di acquisire e/o approfondire le altre abilità, come quella orale e dell’ascolto, rendendovi più fluidi e sicuri al momento della comunicazione.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.