fbpx

Il migliore corso di inglese

Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

Corsi di inglese – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Imparare l’inglese è oggi più una necessità che una scelta. Sono così tanti i campi d’impiego di questa lingua e così tante le porte che schiude, che è difficile restare indifferenti di fronte alla possibilità di apprendere. Un buon corso d’inglese deve essere in grado di avvicinare lo studente in maniera avvincente. Deve poterlo immergere nella lingua viva, quella usata dalla comunità che usa l’inglese come lingua comune per abbattere barriere e comunicare con chiunque nel mondo. Un sistema pratico e accettato universalmente. Ma che ha regole complesse e pronuncia molto diversa da quella italiana. Per questo è imprescindibile scegliere un corso completo in grado di aiutare il parlante a comprendere qualsiasi accento ed esprimersi in maniera appropriata. Se non sapete da dove cominciare e cercate un corso che sia utile per mettere su le basi della lingua, vi proponiamo cinque suggerimenti utili. In particolare, due sono quelli che riteniamo imperdibili, tenendo conto anche delle opinioni degli utenti. Il corso di John Peter Sloan – English da zero kids pensato per i bambini dai 5 anni è un condensato di elementi chiave da cui partire per fondare le basi al meglio. Paola Cavalcaselle – I love english propongono un testo per le scuole medie in grado di coinvolgere lo studente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore corso di inglese

 

Un buon corso di inglese deve essere completo, dare indicazioni chiare sulle regole basilari, la pronuncia e offrire numerosi esempi di dialoghi e conversazioni da ascoltare. Questi elementi si devono fondere tra loro ed essere applicati in situazioni della vita reale, o per guardare film in lingua originale. Solo in questo modo è possibile fare il passaggio che porta a pensare in inglese, e non tradurre i concetti dalla propria lingua.

 

 

Guida all’acquisto

 

Apprendere una nuova lingua col giusto metodo

Il prezzo che si paga per seguire un corso in classe può essere molto alto. Si tratta di recarsi personalmente in una scuola, seguire lezioni e praticare con un insegnante, preferibilmente madrelingua. Questi passaggi possono rivelarsi molto utili, ma non per necessari. Si può studiare in casa come autodidatti, a patto di seguire un corso ben strutturato che dia giusto peso ai diversi aspetti dell’apprendimento della lingua, senza tralasciare l’aspetto culturale.

Uno degli insegnanti che ha ottenuto maggiore successo in Italia, diventando anche una star del web è John Peter Sloan. È l’insegnante che tutti vorremmo avere. Il suo talento è stato quello di analizzare le differenze tra la cultura inglese e quella italiana e da qui permettere al parlante italiano di calarsi nei panni dei sudditi di Her Majesty the Queen. Chi abitualmente confronta prezzi dovrebbe valutare questo aspetto quando sceglie un corso: riuscire a calarsi nei panni di un’altra cultura è la chiave per comprenderla e farla propria.

 

Dare grande importanza all’ascolto e alla pratica della lingua

Uno dei requisiti per diventare parte della comunità parlante inglese è quella di comprenderne a fondo la struttura e la fonetica.

Drasticamente diversa rispetto a quella italiana, la fonetica inglese ha regole proprie e differenze che al nostro orecchio risultano quasi impercettibili. Practice, practice, practice dunque, fino ad allenare la comprensione dei suoni e delle parole all’interno delle frasi.

In classifica trovate la recensione di testi diversi, in modo da avere un’idea di massima di cosa ricercare in un buon corso. Ma non trascurate l’importanza di cercare autonomamente stimoli nuovi per l’ascolto e il confronto diretto con parlanti madrelingua nei vostri paraggi.

 

 

La grammatica è importante

Esiste un pericoloso luogo comune che sostiene che la grammatica inglese sia più semplice di quella italiana. L’origine anglofona, rispetto a quella latina non comporta una semplificazione dell’apparato grammaticale. Semplicemente è diverso, e di nuovo, senza comprendere a fondo la struttura e le differenze rispetto alla grammatica italiana, non è possibile imparare la lingua.

Sul mercato si trovano ottimi corsi e manuali di grammatica, approfondire questo studio sotto diversi aspetti permette di chiarire dubbi e dare speditezza al parlato.

Una volta imparata la lingua sarà possibile comprendere a fondo anche gli slogan pubblicitari della migliore marca di cosmetici che si promuove con lo stesso spot in tutto il mondo, in lingua inglese.

 

I migliori corsi di inglese del 2019

 

Quella che segue è la selezione che la nostra redazione ha curato scegliendo tra i migliori corsi di inglese del 2019. Sono tutti scelti considerando l’efficacia dell’insegnamento e la facilità d’apprendimento testimoniata dagli studenti che hanno seguito i corsi.

 

Prodotti raccomandati

 

John Peter Sloan – English da Zero Kids

 

Principale vantaggio:

Sembra proprio che il noto comico, musicista e professore John Peter Sloan stia vivendo un momento di grande celebrità soprattutto grazie ai suoi corsi di inglese pensati appositamente per gli italiani. Il suo metodo efficace è riproposto anche in questa edizione dedicata ai più piccoli.

 

Principale svantaggio:

Più che uno svantaggio, il corso English da Zero Kids ha una limitazione, è cioè quella di essere fruibile esclusivamente dai bambini che frequentano le scuole primarie, soprattutto i primi anni.

 

Verdetto 9.9/10

Il metodo di apprendimento della lingua inglese messo a punto dal professor Sloan è considerato una vera garanzia, anche per questo corso dedicato ai più piccoli.

Acquista su Amazon.it (€16,91)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

L’inglese più amato in Italia

John Peter Sloan è una delle figure più eclettiche nel panorama attuale del mondo dello spettacolo, infatti è un brillante attore, comico, cantante rock, stand-up comedian e autore di testi, e la stampa nostrana è arrivata a definirlo “l’inglese più amato in Italia”.

Nato a Birmingham nel 1969, a partire dal 1990 Sloan è approdato in Italia, dove ha fondato un gruppo rock col quale è rimasto in attività fino al 2000, anno di nascita della figlia. A partire da quel momento ha quindi deciso di interrompere i tour e dedicarsi attivamente all’insegnamento della lingua inglese.

Grazie alla sua personalità a tutto tondo, e all’incredibile verve di cui è dotato, John Peter Sloan è riuscito a stravolgere i canoni dell’insegnamento della lingua inglese. Il suo primo manuale di lingua infatti, Instant English, è ancora uno dei best-seller più venduti non solo in Italia, ma anche in Francia, Spagna e Germania.

Un metodo tanto geniale quanto efficace

Il pregio di Sloan è stato soprattutto quello di aver creato un metodo incredibilmente efficace per l’apprendimento della lingua inglese, nel quale la componente ludica e comica gioca un ruolo determinante nella comprensione della pronuncia, e quindi del modo corretto di parlare l’inglese.

All’enorme successo ottenuto dal primo libro Instant English, infatti, ha fatto presto seguito quello delle pubblicazioni successive: Instant English 2, English al Lavoro, Lost in Italy e English in viaggio. I suoi libri sono molto apprezzati sia dagli studenti di lingua inglese sia dai semplici appassionati e dagli stranieri anglofoni che vengono in Italia per turismo o per lavoro.

L’enorme rilievo ottenuto da Sloan, in veste di insegnante di inglese, lo ha portato ad aprire anche due scuole, una a Milano e una Roma, e a tenere una serie di spettacoli a scopo didattico, coadiuvato da un cast misto di attori teatrali inglesi e italiani.

 

Il corso di inglese per bambini

English da Zero Kids è una delle pubblicazioni più recenti di John Peter Sloan, dove l’originalissimo metodo messo a punto dall’autore è applicato per insegnare l’inglese a partire da zero, appunto, ai bambini che frequentano i primi anni delle scuole elementari.

Questo corso di inglese è quindi strutturato in modo tale da risultare comprensibile ai bambini dai cinque agli otto anni di età, ed è costituito da una sezione di dialoghi, una sezione dove viene fornita una rappresentazione grafica della fonetica, più altro materiale audio scaricabile direttamente dal sito di John Peter Sloan.

 

Acquista su Amazon.it (€16,91)

 

 

 

Paola Cavalcaselle – I love english

 

Tra i testi venduti online questo è uno dei più apprezzati dagli insegnanti che lo usano come ottimo strumento per interagire con i bambini affetti da disturbi dell’apprendimento.

Seppure non nasca come testo dedicato ai bimbi che soffrono di DSA, la forma del libro facilita loro l’uso e l’apprendimento della lingua. Si compone di schede e di parti a sé stanti. Il raccoglitore ad anelli consente di strutturare l’apprendimento in maniera il più possibile naturale e adatta alla capacità di comprensione individuale.

Senza creare strutture e suddivisioni rigide, questo libro consente di approfondire e concentrare l’attenzione su una regola o un aspetto della lingua. Si riesce così a dare il giusto peso alle diverse parti della formazione della frase e alla struttura del pensiero. Un sistema chiaro e pensato proprio per facilitare la didattica a scuola. Ma non mancano gli studenti che lo usano come supporto per le esercitazioni durante l’estate o per supportare l’apprendimento a casa oltre ai libri di testo predisposti dall’insegnante. Paola Cavalcaselle firma tanti dei libri più venduti per apprendere l’inglese proprio in giovane età.

Scegliere il giusto corso di inglese non è semplice, per questo alleghiamo alla descrizione anche la lista dei suoi vantaggi e dei suoi svantaggi.

Pro
Struttura:

La suddivisione in capitoli e paragrafi è molto ben fatta, coerente con i contenuti e facile da seguire. C’è anche la possibilità di personalizzare il proprio libro con schede apposite e inserti ad anelli.

DSA:

Risulta uno strumento ottimo per chi presenta disturbi specifici dell’apprendimento: la struttura di cui parlavamo infatti si presta alla personalizzazione del proprio percorso, che è una delle prerogative per gli studenti di questo tipo.

Apprendimento fluido:

Le regole e il vocabolario non sono presentati in maniera statica e rigorosa, ma si sviluppano lungo tutto il corso del libro in maniera chiara pensata affinché l’apprendimento sia un vero e proprio percorso.

Versatilità:

Data la sua struttura e la sua filosofia, questo libro si adatta sia ad accompagnare lo studio della lingua inglese durante tutto il corso dell’anno scolastico, ma serve anche da supporto e da ripasso durante le vacanze estive.

Contro
Livello:

Il libro è pensato per gli studenti delle scuole medie, ma per alcuni genitori e insegnanti il livello iniziale è già piuttosto elevato, quindi richiede una certa dimestichezza con la lingua.

Acquista su Amazon.it (€17)

 

 

 

Adrian Wallwork – Smart english

 

È un testo pensato per gli adulti e per scioglierli dall’impasse dell’esprimersi in inglese in forma scritta e libera da errori. Uno degli incubi ricorrenti di chi ha relazioni commerciali con clienti stranieri e teme il disguido per colpa di espressioni infelici.

Il testo è pensato per chi già conosce la lingua ma ha bisogno di potenziare la propria capacità comunicativa, tanto scritta come orale. Si struttura in modo da dare consigli efficaci e presi dal parlato comune, per esprimere concetti d’uso frequente e facili da applicare nella vita di tutti i giorni.

Offre esempi estrapolati dai contesti più abituali, ambienti lavorativi, di studio o del tempo libero. Dando una ricca panoramica di situazioni possibili cui attingere per essere certi di non fare gaffe. Ma è strutturato anche per aiutare il parlante a sciogliersi e ottenere la necessaria fiducia nelle proprie competenze per conversare liberamente senza temere di non farsi capire.

Se già sapete dove acquistare il vostro prossimo corso di inglese, date un’occhiata ai pregi e ai difetti di questo esempio per verificare che sia o meno il prodotto giusto per voi.

Pro
Metodologia:

Ciò che più è stato apprezzato dagli utenti è il fatto che gli argomenti all’interno di questo manuale non siano presentati in maniera canonica e rigorosa, ma siano piuttosto un insieme di consigli e di accorgimenti per migliorare l’esposizione della lingua.

Adulti:

Ideale per chi ha già delle basi, ma non riesce più a esprimersi come vorrebbe, questo libro è pensato pensato proprio per far perdere la vergogna nell’esporsi, in situazioni lavorative e non solo.

Aggiunte:

A rendere la trattazione ancora più originale e divertente, ci sono anche degli aneddoti interessanti, posti a inizio capitolo, volti a comprendere maggiormente la cultura inglese e americana, tramite paragoni con quella italiana.

Contro
Esercizi:

Secondo alcuni sarebbe stato utile avere degli esercizi al termine di ogni capitolo, in modo da verificare in maniera più diretta quanto appreso fino a quel momento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Anthony Bulger – L’inglese

 

Quando non si sa quale corso di inglese comprare, puntare a uno ben rodato e di efficacia comprovata è la migliore strategia. I corsi Assimil sono ben noti per la loro capacità di approcciare allo studio della nuova lingua da zero, in poco tempo e in maniera molto organica ed efficace.

Quello che avviene è la facoltà di calarsi nella dinamica alla base della creazione di frasi e composizioni in un’altra lingua. Un aspetto essenziale e innovativo che semplifica l’apprendimento di una nuova lingua. Qualsiasi lingua.

In comparazione con gli altri corsi che abbiamo visto in questo elenco, questo si presenta come il più completo. È in grado di portare a un livello di dimestichezza e fiducia nelle proprie capacità anche lo studente che parte da un livello zero. I principianti possono abbandonarsi al metodo e alla sua struttura per imparare con determinazione e successo. Lo includiamo tra i nostri consigli d’acquisto pensando alle numerose opinioni positive che il corso riesce a raccogliere tra gli studenti che si affidano a questo metodo.

Se non siete solo a caccia di prezzi bassi per il vostro acquisto e volete chiarirvi ancora qualche dubbio, ecco i pro e i contro di questo famosissimo corso di inglese.

Pro
Notorietà:

Davanti a tanta indecisione può convenire puntare su un articolo noto a tutti. Ebbene il manuale proposto si colloca tra i migliori perché sono in moltissimi ad averlo definito davvero utile.

Formato:

Il libro presenta dimensioni contenute, ideali per essere portato in borsa e per essere utilizzato durante i tempi morti della giornata.

Tempo:

Se poi volete completare la preparazione tramite audio, con soli dieci minuti al giorno e un ripasso settimanale potrete migliorare anche l’ascolto, fondamentale per l’apprendimento di una lingua.

Contro
Prezzo:

Sia che optiate per il solo manuale, sia che vogliate anche le tracce audio, non si può certo dire che si tratti dell’acquisto più economico sul mercato.

Esercizi:

Alcuni utenti ritengono che una migliore preparazione si sarebbe ottenuta con l’aggiunta di un maggior numero di esercizi.

Acquista su Amazon.it (€67,91)

 

 

 

Mark Foley, Diane Hall – MyGrammarLab. B1-B2.

 

Tra i testi che si appoggiano anche a una sezione online di ampliamento delle risorse disponibili troviamo anche questo volume, pensato per gli studenti delle medie. Il suo obiettivo è portare il parlante a sviluppare un livello di conoscenza e padronanza della lingua che si assesta a livello intermedio, B1 o B2 a seconda delle capacità dello studente.

Un insegnante sa come scegliere un buon corso di inglese. Chi invece vuole scegliere da sé una buona grammatica deve puntare ai corsi più completi e che applichino un metodo di comprovata efficacia, per chiarire i concetti esposti. Questo testo rappresenta una delle offerte da non lasciarsi scappare, una buona occasione per migliorare la propria conoscenza della lingua e strutturare l’apprendimento in maniera sistematica e organizzata.

Concludiamo l’elenco dei pro e dei contro dei corsi di inglese presentati, con l’ultimo esempio proposto.

Pro
Certificazioni:

Si tratta di un libro perfetto per la preparazione a certificazioni come B1 e B2, ideale quindi se volete affrontare queste tipologie di esame da autodidatti.

Audio:

Secondo gli utenti la parte relativa all’ascolto e alla produzione orale è tra le migliori, perché prevede anche la possibilità di registrarsi e riascoltare la propria voce.

Contro
Traduzione:

Sebbene parta da un livello piuttosto avanzato, secondo alcuni il fatto che sia interamente in inglese non aiuta, soprattutto in fase iniziale, poiché l’utilizzo di un dizionario di supporto sembra debba essere piuttosto ricorrente.

Metodo:

Non si tratta certo di un metodo nuovo, quello proposto in questa manuale, in cui le regole e la terminologia sono esposte in maniera piuttosto classica e talvolta poco stimolante.

Acquista su Amazon.it (€31,62)

 

 

 

John Peter Sloan – English da zero kids

 

Forse non il migliore corso di inglese, perché non adatto a tutti, ma di certo il miglior insegnante madrelingua attualmente in circolazione. Questo testo per bambini è perfetto per gettare le basi dell’apprendimento e per dare struttura alla conoscenza della lingua diversa da quella appena imparata dalla bocca di mamma e papà.

Si tratta di un corso strutturato in modo da avvicinare i più piccoli, dai 5 agli 8 anni, alla comprensione dei processi mentali che stanno alla base della strutturazione dei pensieri e le frasi in inglese.

Sfrutta al meglio il metodo sviluppato da Sloan per avvicinare i più piccoli all’apprendimento in forma di gioco. Ha una sezione di dialoghi e altro materiale audio scaricabile dal sito collegato al libro. Questo semplice accorgimento, impiegato in tanti nuovi corsi di lingua si rivela molto efficace e amplifica le possibilità del testo in sé.

Dedica anche attenzione alla rappresentazione grafica della fonetica. Anche se in apparenza sembra richiedere uno sforzo in più al bambino, alla lunga l’abitua alla corretta associazione di suoni e parole per specializzarsi correttamente nella pronuncia dei diversi suoni.

Per aiutarvi maggiormente nella scelta del giusto manuale, ecco i pro e i contro di quello di John Peter Sloan..

Pro
Per bambini:

In una guida per scegliere il miglior corso di inglese, spicca certamente il fatto che il primo classificato sia uno per bambini. Gli utenti infatti sono entusiasti dell’attenzione data a questa materia così importante, fin dalla tenera età.

John Peter Sloan:

Un incentivo interessante per invogliare i più piccoli nello studio di questa lingua è certamente la presenza di un personaggio così di spicco sul grande e sul piccolo schermo.

Metodologia:

Basta con regole noiose e parole da imparare a memoria, il metodo usato abbina all’insegnamento dell’inglese, attività pratiche e giochi.

Aspetto:

La copertina di questo corso risulta molto invitante, invogliando anche i bambini più pigri.

Contro
Livello:

Secondo i pareri degli insegnanti e dei genitori più esperti, il livello di inglese di un bimbo dai sei agli otti anni è più alto di quello raggiungibile con l’utilizzo di questo libro, che risulta quindi più adatto ad attività di supporto e ripasso piuttosto che di apprendimento.

Acquista su Amazon.it (€16,91)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 4.67 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status