n n
n
n
▷ I migliori profumi da donna. Classifica e Recensioni

I 5 Migliori Profumi da Donna del 2019

Ultimo aggiornamento: 13.12.19

 

Profumi da donna – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni 

 

L’olfatto è forse il più sottovalutato tra i cinque sensi, dagli uomini soprattutto, eppure è probabilmente in grado di risvegliare emozioni, ricordi e sensazioni più degli altri. Lavora al riparo della coscienza e stimola le zone più riposte e primordiali del nostro cervello. Una ragione in più per dedicare un po’ di attenzione alla scelta del profumo per se stessi o per qualcuno a cui si è legati. Un profumo racconta molto di chi lo regala e ancora di più di chi lo indossa. In vetta alla nostra piramide olfattiva (nella guida spieghiamo cos’è) abbiamo collocato l’eau de toilette di Narciso Rodriguez, una certezza adatta a ogni età e ogni circostanza. A seguire, c’è la creazione di Bulgari Omnia Crystalline, paradigma di eleganza ed equilibrio, sicuramente più accessibile, come regalo, dei gioielli dello stesso stilista!

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il migliore profumo da donna?

 

Marilyn Monroe confessò di andare a dormire indossando due gocce di Chanel e il tragico protagonista del romanzo “Il profumo” uccise una donna per odorarne avidamente l’aroma.

Attenti, dunque, a sottovalutare la scelta della fragranza per una compagna, un’amica o per voi stesse. 

In questa guida per scegliere il migliore profumo da donna, abbiamo messo insieme un po’ di storia, qualche avvertenza medica e tutti i pareri e i consigli d’acquisto che affollano la rete. 

 

 

Eau de parfum e eau de toilette

Una prima distinzione: tutti i profumi hanno una base alcolica, che consente di diluire e mescolare tra loro gli aromi e, allo stesso tempo, permette una sana conservazione di una sostanza destinata a stare a contatto con il nostro corpo.

L’eau de parfum ha una maggiore concentrazione di olii essenziali rispetto all’eau de toilette, e questa è l’unica sostanziale differenza tra i due prodotti.

Ne consegue che l’eau de parfum ha una profumazione più intensa. 

Esistono poi le cosiddette acque profumate, come l’acqua di rose inventata in epoca medievale nel mondo arabo, che hanno una minore componente alcolica e, va da sé, più acqua.

La storia del profumo ha radici millenarie. La celebre mirra, recata in dono a Gesù da uno dei magi del racconto evangelico, altro non era che uno dei profumi più preziosi. 

Si trattava soprattutto di olii aromatizzati, usati anche per proteggere la pelle dal sole.

Le essenze a base alcolica, così come noi le conosciamo, si svilupparono in particolare in epoca rinascimentale e Firenze esportò la sua arte profumiera in Francia, al seguito di Caterina de’ Medici. 

Proprio in Francia, nel 1921 nacque il celeberrimo Chanel, creato dalla stilista Coco Chanel.

Oggi molti dei più amati profumi per uomo e donna sono creati dai grandi nomi della moda, da Gucci a Versace, da Armani a Dolce e Gabbana.

 

Lo spartito dei profumi

Vi capiterà spesso, quando consultate pareri e consigli d’acquisto sui profumi, di leggere la descrizione delle cosiddette note olfattive. 

Non si tratta di una invenzione del marketing odierno, che pure le sfrutta abbondantemente. 

Se ne trova traccia già nell’800, per opera del profumiere G.W. Septimus Piesse, un inglese che pensò di creare una sorta di spartito degli odori, associando i profumi alle note di una scala musicale.

Della sua complessa teoria, descritta nel volume “The Art of Perfumery”, oggi sopravvivono solo tre categorie fondamentali, che descrivono la piramide olfattiva di un profumo, ovvero la sua parabola.

Quando si indossa un profumo, infatti, il suo aroma non persiste identico fino a spegnersi, ma conosce diverse fasi, in cui prevalgono fragranze diverse. 

Le note di testa sono quelle che squillano per prime al nostro olfatto, ma sono di breve durata. Seguono le note di cuore e, infine, le note di base o di fondo, solitamente le più persistenti. 

 

Questione di naso, ma non solo

È difficile far poggiare su dati oggettivi una guida dedicata ai migliori profumi da donna del 2019. 

I gusti personali prevalgono su tutto e non c’è motivo di metterli in discussione, a meno che non ci siano controindicazioni per la salute. 

Il profumo è comunque un prodotto chimico, e dunque è sempre bene porre un po’ di attenzione alle sostanze che lo compongono. Un elemento di valutazione in più nella comparazione tra i prodotti sul mercato.

In particolare, dalle etichette dei profumi è possibile verificare se contengono fragranze allergeniche. 

Molti dei marchi in commercio, per esempio, contengono butylphenyl methylpropianal, classificato come una delle sostanze allergeniche nella lista dell’organizzazione mondiale della sanità, ma, più in generale, considerata poco sicura per la salute. 

Non è però il caso di esagerare con gli allarmi. Il profumo è generalmente usato in piccole quantità e le percentuali di sostanze anche potenzialmente allergeniche sono sempre molto basse. È improbabile sviluppare una reazione allergica per l’uso di un singolo prodotto di cosmesi, e di un profumo in particolare.

 

I 5 Migliori Profumi da Donna – Classifica 2019

 

 

1. Narciso Rodriguez For Her Eau de Toilette, Donna, 50 ml

 

Principale vantaggio:

Persistente e sensuale, ma senza mai eccedere. Un profumo dal carattere definito, che resta sempre entro i limiti di una elegante discrezione.

 

Principale svantaggio:

Solo il vostro naso o la vostra pelle possono trovare un reale svantaggio a questo profumo, che potrebbe non soddisfare chi cerca una novità stravagante e particolarmente pungente.

 

Verdetto: 9.7/10

Un regalo di sicuro effetto, con il quale è difficile sbagliare bersaglio. Narciso Rodriguez è una sicurezza, lo si può indossare in ogni circostanza della giornata senza mai sfigurare e lasciando dietro di sé una scia maliziosa e gradevole.

Acquista su Amazon.it (€53,9)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Come nasce

L’eau de toilette Narciso Rodriguez for her è uno dei profumi più venduti e più amati dalle donne. È stato creato nella maison di moda del celebre stilista statunitense, di origini cubane, che presta il suo nome alla fragranza.

In Italia non è certo conosciuto come Valentino o Armani, ma ha vestito la moglie di John FitzgeraldKennedy Jr., Carolyn Bessette, nel giorno del suo matrimonio, e le sue creazioni comparivano puntualmente nella serie Sex and the city.

Le muse ispiratrici di Rodriguez sono Audrey Hepburn, Jackie Onassis e Greta Garbo. 

Esempi di stile che si potrebbero riconoscere anche nell’eau de toilette che ha vinto due Fragrance Foundation (FiFi) Awards come miglior nuovo profumo in distribuzione limitata, nel Regno Unito e negli Stati Uniti. 

È un prodotto sul mercato ormai da 15 anni, con successo, e nel tempo ne sono state realizzate alcune varianti, che possono mescolarsi e interagire efficacemente con l’originale.

Narciso rodriguez ha sempre dichiarato di essersi ispirato a un olio di muschio egiziano, ricevuto in regalo da una persona molto importante, quando era adolescente.

La fragranza, tuttavia, è stata creata dal “naso” (come si definiscono in gergo) Aurélian Guichard, che in proposito ha sempre sostenuto di volere creare una miscela “che avrebbe fatto girare la testa a un uomo”.

Eleganza senza età

Di Rodriguez si dice che non trasformi mai le donne in “vittime della moda”. Non gioca, cioè a ridurre le clienti a fenomeni da baraccone con creazioni “stravaganti”. 

È cresciuto guardando film in bianco e nero, e nel suo profumo ha voluto racchiudere la sensuale eleganza di cui erano piene quelle pellicole.

Le dive un tempo seducevano con lo sguardo e abiti lunghi, e lo stesso si può dire di Narciso Rodriguez for her: intenso e persistente, malgrado non si tratti di eau de parfum, ma mai eccessivo. Può essere indossato a ogni età e, in fondo, in ogni circostanza, anche quella meno formale.

La versione di cui trattiamo qui è quella nella confezione rosa “boudoir”, tinta che ricorre spesso nelle creazioni di moda dello stilista cubano, in una boccetta di vetro completamente nera.

 

La sinfonia degli aromi

La piramide olfattiva si declina con note di testa di osmanto, fiori d’arancio africano e Bergamotto. Muschio e Ambra costituiscono il cuore del profumo, mentre le note di base, le ultime a scomparire, sono Vetiver, Vaniglia e Patchouli. 

L’osmanto è un arbusto sempreverde, molto odoroso, originario della Cina. 

L’olio essenziale ai fiori d’arancio, molto sfruttato in profumeria, è particolarmente forte e sensuale. Non è un caso se la zagara (il fiore degli agrumi, appunto) compare spesso nei bouquet matrimoniali.

Il vetiver è all’origine una pianta erbacea, diffusa in India. La sua fragranza è usata per conferire al profumo una nota legnosa con un carattere solido e persistente.

Nell’antichità si pensava che l’aroma di Vetiver potesse allontanare le entità maligne. Oggi non si pretende tanto, ma resta uno degli olii essenziali più usati in profumeria, sia per uomo sia per donna.

Dopo il successo ottenuto con la versione “for her”, la maison di Rodriguez ha messo sul mercato alcune varianti. 

C’è la versione edp (eau de parfum), in confezione nera e boccetta rosa, l’edizione Fleur musc con packaging fucsia, quella in confezione rossa (rouge, per l’appunto) e altre ancora.

Se questo profumo vi conquista, ma volete personalizzarlo, si può procedere per “strati”, sovrapponendo le diverse declinazioni proposte da Narciso Rodriguez. 

Le esperte consigliano: per indossarlo, spruzzate una nuvola di profumo e passateci dentro. 

 

Acquista su Amazon.it (€53,9)

 

 

 

2. Bvlgari Omnia Crystalline Eau de Toilette, Donna, 65 ml

 

Questa eau de toilette di Bulgari è venduta in una boccetta inconfondibile e originale, degna di uno dei nomi più celebri della gioielleria mondiale. 

Evoca, con i suoi due semicerchi intrecciati, il simbolo matematico dell’infinito e, naturalmente, di un legame duraturo.

Anche la fragranza è all’altezza del nome che la produce, anche se non potrà incontrare i gusti di tutti. 

Nella scelta del “naso” che lo ha prodotto, d’altra parte, sono andati sul sicuro: Alberto Morillas è un celeberrimo profumiere spagnolo, già creatore, fra gli altri, di Acqua di Gio di Armani e Opium di Yves Saint Laurent. 

Bulgari ha chiesto e ottenuto una essenza che si distinguesse per la raffinatezza. Le note di testa sono di bambù e nashi (ovvero il pero giapponese), aprono la strada al fiore di loto per chiosare, infine, con un aroma di sandalo ottenuto grazie al legno di guaiaco. 

Il legno di guaiaco, albero selvatico sudamericano, è molto usato in profumeria, in particolare per dare un carattere persistente alla fragranza e per lasciare una nota di vaniglia e, appunto, sandalo.

Bulgari Omnia Crystalline è tra i profumi più venduti online, malgrado l’ossessione dei falsi, talvolta giustificata. 

Ecco una tabella che riassume i punti di maggiore forza e le debolezze di questa preziosa fragranza.

Pro
Eleganza eterna:

l’aggettivo “classico” si spreca anche in profumeria, ma in questo caso è ben speso. Un profumo moderno, che attinge a una tradizione di eleganza senza tempo.

Buona persistenza:

se si considera che parliamo di una eau de toilette, il profumo di Bulgari lascia una scia intensa e resiste a lungo sulla pelle.

Rapporto qualità prezzo:

lo si trova spesso a prezzi accessibili in Rete. Con un po’ di attenzione ai falsi, si può acquistare a prezzo conveniente.

Contro
Poco sensuale:

per alcuni acquirenti il profumo non ha un carattere sufficientemente deciso e sensuale. Questione di gusti. 

Acquista su Amazon.it (€50,35)

 

 

 

3. Christian Dior, Hypnotic Poison Eau de Toilette, Donna, 100 ml

 

L’eau de toilette di Christian Dior ha fatto epoca negli anni Novanta, e da allora è difficile sia esclusa dalle guide che consigliano quale profumo da donna comprare.

Se non è classificato come il migliore profumo da donna, è spesso tra i primi dieci, grazie anche alle continue riformulazioni.

Nel nome e nel packaging si propone come una pozione in grado di stregare: la boccetta ricorda la rossa mela avvelenata di Biancaneve e il suo contenuto si basa su essenze assolute. L’essenza assoluta, in profumeria, identifica un particolare processo di estrazione e trattamento delle essenze concrete.

In questo caso è una donna ad avere elaborato la fragranza. L’autrice è Annick Menardo, che ha collaborato alla creazione di altri importanti prodotti della profumeria di Hugo Boss, Lacoste, Yves Saint Laurent.

Le note di testa comprendono pimento e noce di cocco, che avvolgono un cuore di gelsomino sambac, giglio della valle, rosa e palissandro brasiliano. Le note di fondo sono affidate a legno di sandalo, mandorla e vaniglia.

Il palissandro brasiliano ha reso celebre anche lo Chanel n.5. È una pianta rara, che prospera in Amazzonia, oggi protetta da numerose leggi internazionali. 

Seducente e aggressivo, questo profumo ha sicuramente stregato milioni di donne con il suo carattere sensuale e vigoroso.

Nella tabella, ripercorriamo gli elemento positivi e negativi del prodotto, sul mercato da oltre vent’anni.

Pro
Persistenza:

una spruzzata permette di sentirne l’aroma per una intera giornata, con la normale parabola olfattiva.

Regalo intrigante:

con la sua inconfondibile confezione, abbinata a una miscela “ipnotica”, è un regalo perfetto.

Contro
Allergeni:

sulla confezione è possibile leggere la presenza di limonene, sostanza considerata allergenica. Ma è praticamente impossibile trovare profumi che non ne contengano almeno una o due.

Toni dolci:

se si cerca un profumo con note asprigne, questo non è il prodotto giusto, che vira decisamente su note dolci.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Giorgio Armani Sì Eau de Parfum, Donna, 100 ml

 

Un profumo che porta il nome di Giorgio Armani, padre fondatore dell’industria della moda italiana, non può che reggersi su un elegante equilibrio di fragranze.

La prima parola che si incontra, quando si legge una recensione di quest’eau de parfum, è Chypre. 

Con questo termine (che significherebbe semplicemente Cipro) si indica una categoria di profumi “cipriati”, caratterizzati da fragranze intense e avvolgenti, con note fiorite e fruttate.

La seconda parola è l’aggettivo “moderno”, riferito a Chypre. Esperti e utenti insistono su questo binomio: Sì è un profumo cipriato riletto in chiave più contemporanea.

Tra le note di testa si può annusare il cassis, il mandarino e il bergamotto, che cedono il passo alla rosa e alla fresia. Le note di fondo si dividono tra patchouli e le classiche legnose di muschio e legno ambrato.

Nello spartito complessivo, tuttavia, prevalgono cassis (ribes nero), fresia e patchouli.

La fresia è un fiore africano molto usato in profumeria, sebbene sia difficile estrarne olio essenziale. È simbolo di mistero, ma anche di nostalgia.

Il patchouli è un piccolo arbusto asiatico, il cui aroma ha conquistato i nasi occidentali a partire dagli anni 70 e oggi è ingrediente quasi obbligatorio nei profumi da uomo e molto usato anche in quelli da donna per determinare le note di fondo.

Armani Sì è sul mercato da circa sei anni, creato da Christine Nagel e promosso in tutto il mondo dal viso dolce ma volitivo di Cate Blanchett. Non è il profumo più economico, ma in Rete lo si può acquistare con un po’ di risparmio: non a prezzi bassi, ma convenienti.

Potete leggere una sintesi degli elementi caratteristici di quest’acqua profumata, dedicata al nuovo ruolo della donna nel mondo.

Pro
Un Chypre di classe:

per le amanti dei profumi cipriati, una riformulazione al passo con i tempi che conquisterà anche chi, finora, si rivolgeva ad altre fragranze.

Sensuale ed elegante:

un po’ come la testimonial usata per il suo lancio, è un profumo con un forte carattere sensuale,  a un inconfondibile tocco di classe.

Contro
Intensità:

per qualcuno è un pregio per altri un limite. Armani Sì è un profumo di grande intensità e persistenza. Forse non per tutte le occasioni. 

Prezzo:

il prezzo non è tra i più bassi, sebbene non si allontani poi troppo dalle medie di mercato. Ma è Armani, cosa si pretende?

Acquista su Amazon.it (€89,5)

 

 

 

5. Givenchy Ange ou Démon, Eau de Parfum, 100 ml

 

Malgrado la popolarità del marchio Givenchy, e la campagna pubblicitaria che ne accompagnò il lancio, questo profumo non è tra i più celebrati.

La dicotomia del nome (Ange ou demon, Angelo o demone?) la si trova anche in molti giudizi che lo accompagnano.

Proprio questa ambiguità, con la quale gioca anche il bouquet di essenze di cui è composto il prodotto, è secondo noi il suo punto di forza e di maggiore interesse.

Ange ou demon danza in bilico tra classicità e originalità, fra toni dolci e speziati. 

Due sono anche i “nasi” a cui si attribuisce la sua creazione: Olivier Cresp e Jean-Pierre Bethouart. 

Il risultato è una sinfonia con una ouverture di Zafferano, mandarino e timo. È lo zafferano, in particolare, a regalare il tono speziato che si percepisce al primo impatto.

Il profumo si sviluppa poi con giglio, orchidea e Ylang Ylang. 

Ylang Ylang significa fiore dei fiori e nella cultura orientale è spesso rappresentativo della femminilità.

Forse anche per questo lo si trova di frequente nelle fragranze destinate alle donne, tra cui il celeberrimo Chanel n.5. Ha un profumo denso e voluttuoso, con una indiscutibile carica erotica. 

Chiudono la piramide olfattiva sentori di fava tonka, vaniglia e immancabile muschio di quercia. 

La preziosa confezione ripropone il conflitto tra bene e male, con un colore che sfuma dal nero alla trasparenza cristallina. 

Qui sotto elenchiamo tutte le ragioni per acquistare o per rinunciare a questo profumo: un regalo con cui certo vi fareste notare.

Pro
Seduzione d’oriente:

questa fragranza rientra nella famiglia olfattiva dei profumi orientali o ambrati, di cui custodisce le note dolci e speziate, ma con un tocco misterioso e inafferrabile in più.

Rapporto qualità prezzo:

non si può definire un prodotto economico, ma la confezione da 100 ml si può acquistare a un prezzo relativamente accessibile, in rapporto al mercato.

Sillage:

sillage è un altro nome per indicare la capacità di un profumo di lasciare una scia intensa dietro di sé. In questo caso è eccellente.

Contro
Poche spezie:

alcune amanti dei profumi speziati trovano che i toni lasciati dallo zafferano siano troppo poco per soddisfare le loro esigenze.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare e orientarsi tra i profumi da donna

 

Abbiamo già sottolineato come poche cose siano soggettive quanto la scelta di un profumo, ma ciò non dipende semplicemente dalle individuali percezioni olfattive. 

Non è un caso che i profumi si provino e si annusino sulla pelle: la stessa fragranza può avere una persistenza, e quindi una parabola olfattiva, diversa a seconda del tipo di epidermide su cui si posa.

Sudorazione, acidità, sensibilità ad alcune sostanze possono fare la differenza e mutare radicalmente la percezione di una fragranza. 

 

Le famiglie olfattive

Esiste una sommaria classificazione in diverse famiglie olfattive, che permette di collocare più o meno naturalmente i diversi profumi in commercio.

In questa suddivisione troviamo profumi agrumati, tipici delle acque di colonia e ottenuti con essenze estratte da agrumi, quali fiori d’arancio, bergamotto, limone, pompelmo e abilmente mescolati ad altri componenti che li addomesticano. 

Ne è un classico esempio il famoso Ô di Lancôme.

 

 

Ci sono poi i profumi floreali, tipicamente usati nelle fragranze per donna e basati su fiori particolarmente odorosi (rose, gelsomini, violette, narcisi…). Un esempio? Chanel n.5, ça va sans dire…

L’elenco prosegue con le fragranze Chypre, citate anche nelle nostre recensioni: prendono il nome dall’omonima creazione di François Coty e coniugano olii essenziali di bergamotto o muschio a note fruttate come la lavanda (un esempio celebre: Gucci pour Homme).

Ci sono poi i profumi cosiddetti legnosi, spesso destinati al pubblico maschile, basati su sandalo o pino, cui frequentemente si aggiungono Vetiver e patchouli. Tra i prodotti più riusciti in questa famiglia si può ricordare Green Jeans di Versace.

Chiudono la foto di famiglia i profumi ambrati o orientali, con muschi e legni esotici abbinati a spezie e fiori esotici, e i profumi cosiddetti muschiati o cuoiati, atipici e destinati soprattutto all’uomo, ispirati alle asprezze del cuoio e del tabacco.

 

Il profumo a strati

Così come i fiori hanno una simbologia, i profumi custodiscono un ben più concreto legame con stati d’animo e pensieri profondi. 

Lo descrive il poeta Charles Baudelaire nella poesia Corrispondenze, all’interno della raccolta I fiori del male: “Esistono profumi freschi come carni di bimbo, dolci come gli òboi, e verdi come praterie; e degli altri corrotti, ricchi e trionfanti, che hanno l’espansione propria alle infinite cose, come l’incenso, l’ambra, il muschio, il benzoino, e cantano dei sensi e dell’anima i lunghi rapimenti”.

Molti dei profumi suggeriti in questa guida, che più modestamente cerca di capire come scegliere un buon profumo da donna, sono già un cocktail di fragranze, ma potreste voi stesse arricchire il “bicchiere” sovrapponendo fragranze su fragranze, sperimentando come si può illuminare la malinconia dei muschi con la vivacità dei fiori. 

Per questo tipo di sovrapposizione, le esperte suggeriscono di spruzzare nell’aria nuvole di profumo e di passarci attraverso, lasciando che il profumo si depositi delicato come una pioggerellina e i diversi strati cadano delicati uno sull’altro. 

In pratica, i profumi possono suonare, come su una tastiera, le note del nostro stato d’animo.

La scelta del profumo può quindi assecondare un umore che ci sentiamo addosso, oppure contrastarlo, darci la carica o predisporci alla quiete. Insomma, entro certi limiti…

 

 

Ma attenti ai falsi

Concludiamo la guida con un consiglio meno romantico, ma crediamo utile. Un tempo le profumerie erano il solo luogo dove acquistare, ma Internet ci tenta con offerte a cui spesso è difficile rinunciare.

Se si compra su Amazon si è solitamente protetti da un sistema di resi che garantisce da eventuali truffe, ma è inutile negare che i falsi profumi circolano in abbondanza.

Controllate sempre imballaggi e packaging e, ove possibile, confrontate persistenza e fragranza con un campione originale.

La differenza talvolta può essere minima: un’etichetta mancante, una sfumatura di colore. Non è il caso però di diventare paranoici. Molti fattori possono alterare un profumo o condizionarne l’esito sulla nostra pelle, e non si tratta sempre di pirateria.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Qual è la migliore marca di profumi da donna?

Il mercato è davvero troppo ampio perché si possa ridurre tutto a un marchio. Come abbiamo spiegato, le grandi firme della moda hanno tutte o quasi sconfinato nel mercato della profumeria, seguendo il primo esempio di Coco Chanel. 

Chanel resta un prodotto che ogni donna, appassionata di profumi, dovrebbe provare almeno una volta nella vita. 

Un nome che ricorre spesso, e che occasionalmente non compare nella nostra cinquina, è quello di Burberry, la storica casa di moda londinese. 

Raramente sbagliano un colpo le storiche firme Dior e Yves Saint Laurent. Ma anche Dolce e Gabbana hanno saputo mettere sul mercato prodotti di grande finezza. 

In generale, i maestri della moda italiana, Armani in particolare, si affidano a “nasi” e laboratori all’altezza della loro storia. 

Vale la pena, però, sperimentare profumerie artigianali fiorentine, che ereditano una tradizione secolare. E L’acqua di Parma, per uomo e donna, potrebbe sorprendervi piacevolmente. 

 

Su quale parte del corpo deve essere spruzzato il profumo?

Le commesse delle profumerie lo spruzzano tipicamente sul polso, e non sbagliano.

I punti migliori sono quelli in cui la pressione sanguigna si sente più forte: dietro le orecchie, sulle caviglie, sui polsi. 

La ragione è che in queste aree si assiste a una evaporazione più accelerata, che permette di percepire con anticipo il profumo. 

Anche in questo caso, però, c’è spazio per scelte soggettive. La stilista Coco Chanel proponeva di spruzzarlo dove si desiderava essere baciate. Ma si sa, Coco amava le provocazioni…

 

Cos’è il drydown?

Il drydown è semplicemente il termine inglese con cui si chiamano le cosiddette note di coda (o di base).

In pratica, si tratta delle fragranze più persistenti sulla pelle, quelle che restano percepibili al termine della piramide olfattiva.

È una parola che si incontra spesso nelle recensioni sui profumi, perché in effetti il drydown può caratterizzare in modo decisivo, sia in positivo sia in negativo, la qualità di un profumo. 

 

Come si può conservare meglio un profumo?

I flaconi in cui sono solitamente venduti i profumi costituiscono un buon recipiente: la chiusura è efficace e impedisce alla fragranza di evaporare.

Il rischio più frequente è che la sostanza si ossidi, alterando così la fragranza e perfino la colorazione. 

Per evitare questo inconveniente, bisognerebbe conservarlo lontano dalla luce e lontano da fonti di calore dirette. Il bagno, che è tipicamente il luogo in cui si conserva il profumo, da questo punto di vista non è il luogo ideale.

I proprietari di profumo più “protettivi” li custodiscono addirittura in frigorifero, ma attenti a non servirlo in tavola come vino bianco…

 

Perché la moglie usa il profumo del marito? 

Sembra proprio che non sia un luogo comune: molte donne preferiscono, almeno in alcune occasioni, le fragranze pensate per gli uomini. 

Che caratteristiche hanno questi profumi? Sono generalmente meno dolci, spesso marcati con note muschiate e legnose.

La donna oggi, ma in fondo anche ieri, non è più confinata al mondo delle emozioni languide e zuccherose, e non è strano che entri in sintonia con la profumeria maschile. Se la preferenza per il profumo del marito si fa insistente, l’unica soluzione è regalargliene una confezione tutta sua. 

All’uomo decidere, poi, se cambiare marca per non entrare in “conflitto”.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Profumo da Donna – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione

 

Il Versace Versace Bright Crystal è arricchito da una fragranza fresca e fiorita. Ci è piaciuta la possibilità di scegliere tra diversi formati, per consentire a chi non lo conosce di provarlo senza spendere una fortuna. Anche il Dolce & Gabbana Light Blue è disponibile in varie taglie ed è connotato da un bouquet di cedro, rose e muschio che lo rende perfetto per il periodo più caldo. 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior profumo da donna?

 

Adornare la propria persona con un’essenza gradevole aggiunge un tocco in più alla propria personalità. Scegliere il giusto profumo è un compito abbastanza impegnativo se il destinatario è una donna esigente.

Leggi la nostra guida, confronta prezzi e caratteristiche dei prodotti consigliati, tra i più graditi sul mercato.

Naturale o artificiale?

Quando parliamo di profumo indichiamo una soluzione naturale o artificiale che permette di “indossare” un odore particolare. Per quanto concerne quello femminile la scelta riguarda molto il gusto personale e quindi ci sono vari aspetti da valutare se si intende porgerlo come regalo a una donna.

Quello naturale è anche noto come essenza e ha una consistenza piuttosto oleosa, incolore e si scioglie molto difficilmente nell’acqua. Il suo cuore è costituito soprattutto da estratti vegetali abbastanza puri che permettono di avere addosso a lungo una buona profumazione.

Quelli artificiali sono prodotti dalle industrie chimiche e possono anche avere una composizione che non esiste in natura. Nonostante questo non hanno un potere inferiore a quello delle essenze ma un prezzo molto competitivo che può farli preferire se l’intenzione è quella di risparmiare.

 

La concentrazione e le famiglie olfattive

Ogni profumo si distingue per la diversa concentrazione degli elementi al suo interno. Nella classifica delle preferenze c’è ovviamente quello che ha tra il 30% e il 50% di essenza e che è anche il più costoso in commercio.

Il cosiddetto eau de parfum si limita invece a una percentuale tra il 10 e il 15 mentre l’eau de toilette scende al 3%. Ancora più leggera è l’acqua di colonia che esiste anche nella versione femminile anche se è più frequentemente usata dagli uomini.

Scegliere il profumo giusto non è solo una questione di prezzo ma dipende anche dal gusto personale: la donna che ama un profumo molto persistente propenderà per quello puro, una più delicata tenderà all’eau de parfum o all’eau de toilette.

Molto importante è conoscere le famiglie olfattive per orientarsi su quella preferita. Sono amate prevalentemente quelle fiorite con note di rosa, tuberosa, gelsomino o mughetto. Indicati per l’estate sono gli esperidati, che contengono oli essenziali di agrumi come l’arancio, il bergamotto o il mandarino.

Chi predilige note orientali andrà sulle misture di spezie e legni come il patchouli o la vaniglia. Quelli verdi, infine, nascono dalle foglie di violetta, geranio o galbano e hanno il tipico odore dell’erba tagliata.

La durata

Sono sempre le note olfattive quelle che stabiliscono anche la durata del profumo. È importante quindi conoscere la loro suddivisione per trovare quello della migliore marca in circolazione. La struttura di un’essenza è costituita da una piramide suddivisa in: note di testa, di cuore e di fondo. Le prime sono quelle percepite immediatamente e anche quelle che scompaiono presto. Le seconde costituiscono l’anima del profumo e appartengono a famiglie olfattive fiorite e verdi.

Quelle di fondo persistono a lungo e permettono di lasciare una scia intensa, specialmente se si tratta di note orientali, legnose o muschiate. Leggendo qualche recensione di chi ha già provato un’essenza molto gettonata è possibile valutarne l’effetto e farsi convincere della scelta.

 

I 5 Migliori Profumi da Donna – Classifica 2019

 

Qui ci sono i cinque prodotti che abbiamo ritenuto essere tra i migliori venduti online. Se si è indecisi su quale profumo da donna comprare è possibile dare un’occhiata a quelli proposti da noi e verificare quale sia quello giusto, tramite una comparazione delle loro caratteristiche.

 

1. Versace Bright Crystal Eau de Toilette

Principale vantaggio:

La personalità elegante ed equilibrata, tra le note fruttate e quelle dolci, rappresenta il principale vantaggio del profumo Versace Bright Crystal. Si adatta perfettamente alle donne di tutte le età che desiderano una fragranza persistente e delicata allo stesso tempo.

 

Principale svantaggio:

Ad alcuni clienti il prodotto sembra diluito e non originale, perché talvolta è sprovvisto del rivestimento in velina trasparente. Anche la fragranza ne risente, perdendo di personalità e resistendo davvero poco sulla pelle.

 

Verdetto 9.5/10

Sebbene non si conosca l’origine di alcuni lotti di questo profumo, la fragranza convince per la sua dolcezza equilibrata e per la persistenza, aspetto da non sottovalutare trattandosi di un Eau de Toilette.

Acquista su Amazon.it (€55,23)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Note

Per descrivere un profumo, la prima qualità da valutare è la “nota”, ossia l’ingrediente che lo compone. Può essere di tre tipologie: di testa, di cuore e di fondo. La prima si percepisce nei 10 minuti dopo l’applicazione ed è la più leggera e fresca.

La seconda esprime il carattere principale del profumo e si può percepire fino a 6 ore dopo averlo spruzzato. Infine, la nota di fondo è quella più persistente e può essere percepita addirittura nei giorni successivi, perfino quando ormai il profumo è scomparso dalla pelle. Scendendo nello specifico di questo Versace Bright Crystal, le note di testa sono yuzu (ibrido tra mandarino e limone), melograno e sentori acquatici; quelle di cuore sono magnolia, peonia e fior di loto, mentre quelle di fondo sono muschio animale, mogano e ambra. La fragranza comprende quindi dolci tocchi fruttati e accenti floreali sensuali, per una donna forte e consapevole del suo fascino che vuole stare al passo con i tempi moderni.

Eau de Toilette

Se acquistate un EDT, meglio essere informati: l’intensità della profumazione è minore e il motivo è che la concentrazione degli ingredienti è inferiore rispetto al più pregiato (e costoso) Eau de Parfum. Infatti, sul 100% di un prodotto, solo il 5-10% è costituito dagli ingredienti principali e il profumo avrà una persistenza che si aggira tra le 3-4 ore. Poco dopo l’applicazione, la fragranza si sentirà in modo evidente a causa della maggiore presenza di alcol che accentua l’evaporazione ed enfatizza l’impatto iniziale.

 

La confezione

Il profumo è contenuto all’interno di una boccettina gioiello che arrederà il vostro bagno o la vostra camera con l’eleganza e la raffinatezza tipica di un prodotto di alta classe.

Interamente realizzata in vetro trasparente, ricorda il cristallo prezioso mentre il tappo con tantissime sfaccettature diffonde il raggio luminoso che lo attraversa, proprio come farebbe un vero diamante. Se cercate un regalo da fare a una donna che ammirate e di cui conoscete i gusti olfattivi, scegliete questo profumo che colpirà nel segno per la fragranza e per la bellezza della confezione.

 

Acquista su Amazon.it (€55,23)

 

 

 

2. Dolce&Gabbana Light Blue Eau de Toilette

 

Tra i migliori profumi da donna del 2019 non può mancare il Dolce & Gabbana Light Blue, disponibile in diversi formati che accontentano chi non vuole spendere troppo. È possibile scegliere quello da 25 ml o arrivare addirittura ai 200 ml se si è sicuri che la fragranza sia quella giusta.

Gli acquirenti si dicono soddisfatti del prezzo che risulta essere uno dei più economici ed è per questo che il profumo è uno dei più venduti sul web. Trattandosi di un eau de toilette l’essenza è abbastanza diluita ed è per questo che viene preferita da chi ama adornarsi di un odore lieve e non troppo persistente.

Le note di testa con mela, campanule e cedro lo rendono ideale per l’estate. Quelle di cuore con gelsomini, rose bianche e bambù ricordano la freschezza dei campi. Quelle di fondo ripropongono il cedro in unione all’ambra e al muschio per aggiungere un tocco di mistero a una donna che ama incantare.

Quello che cercate, se volete attenervi a prezzi bassi senza rinunciare a una qualità rimarchevole. Andiamo a fare un riepilogo delle caratteristiche positive e negative di questo prodotto, per avere le idee un po’ più chiare.

Pro
Varietà di formato:

Chi vuole solo provare questo profumo, perché ancora non troppo convinto, può scegliere il formato più piccolo senza spendere troppo. Chi, invece, è già stato conquistato dalla sua fragranza, può optare per quello più grande con un considerevole risparmio.

Prezzo:

Il prodotto risulta essere uno dei più economici sul web. Potrete adornarvi di un odore tenue e particolare con una piccola somma!

Profumazione:

Gli amanti delle essenze agrumate apprezzano la presenza preponderante del cedro che si mescola a frutti e ad ambra e muschio, per un tocco finale d’Oriente.

Contro
Leggerezza:

Si tratta di un eau de toilette, quindi di una fragranza molto leggera che può piacere a chi non vuole avere un odore invadente.

 

Acquista su Amazon.it (€60,9)

 

 

 

3. Bvlgari Omnia Crystalline Eau de Toilette

 

Rientra tra le offerte più convenienti anche il Bulgari Omnia Crystalline, disponibile nel formato da 65 ml. Il nome richiama lo stile della bottiglia che è ispirata alla trasparenza del cristallo e ha la forma tipica di molte creazioni della ditta, ovvero due cerchi che si intersecano.

Alcuni utenti fanno notare che la fragranza non dura a lungo ma questo è dovuto al fatto che si tratta di un eau de toilette. Per questo chi lo sceglie solitamente preferisce non avere addosso odori troppo forti, come l’eau de parfum, o persistenti, che possono dare fastidio a qualche naso.

La famiglia olfattiva alla quale appartiene è legnosa per cui è un profumo che si addice bene soprattutto al periodo più caldo. Le note di testa con mandarino e fiore di loto conferiscono un’aria fresca ed estiva. Quelle di cuore aggiungono l’iris e l’eliotropio mentre quelle di fondo il sandalo, il benzoino e il muschio.

Uno dei prodotti più economici sul mercato, alla portata di tutte le tasche, arricchito da una confezione originale. Se non sapete dove acquistare questa fragranza, consultate il nostro link più in basso, che vi rimanda a un negozio online.

Pro
Bottiglia:

I due cerchi che si intersecano, simbolo dell’azienda, sono usati per dare forma alla bottiglia di questo profumo, trasparente proprio come un cristallo. Non solo un profumo ma anche un oggetto di design che renderà più affascinante il vostro angolo di bellezza.

Prezzo:

Il formato da 65 ml ha un costo vantaggioso in rapporto alla quantità di profumo presente. Se è la vostra fragranza preferita, non dovrete oltrepassare il vostro budget pur di averla.

Contro
Fragranza:

Le note olfattive prettamente legnose lo rendono più adatto al periodo estivo che a quello invernale. Potrebbe non soddisfare le vostre aspettative se decidete di usarlo tutto l’anno.

Eau de toilette:

La fragranza è leggera e non persistente, adatta a una persona che vuole lasciare una traccia molto discreta di sé.

Acquista su Amazon.it (€50,35)

 

 

 

4. Guess Seductive Eau de Toilette

 

Tra i nostri consigli d’acquisto rientra anche quest’offerta molto conveniente, grazie alla quale si può acquistare il Guess Seductive a un prezzo particolarmente basso. Sono disponibili diversi formati che permettono a chi lo apprezza di usarlo più a lungo oppure semplicemente di provarlo.

La bottiglia è molto particolare e caratterizzata da un ciondolo sul quale sono presenti il marchio e una catena con dei cuori. Bisogna far attenzione a verificare che questi elementi siano presenti perché, insieme alla scatola originale, attestano la veridicità del prodotto. Alcuni utenti hanno infatti notato che alcuni venditori non forniscono la reale versione e hanno effettuato la richiesta di reso.

Anche in questa fragranza troviamo note molto fresche come quelle di testa dove prevale il bergamotto. Il fiore d’arancio africano e la radice di iris si trovano invece in quelle di cuore e rafforzano l’idea di estate insita nel profumo. Infine quelle di fondo, ovvero la vaniglia, l’olibanum e il legno di cashmere, aggiungono dolcezza all’asprezza degli agrumi.

Ancora un prodotto molto conveniente, che unisce una fragranza agrumata a una bottiglia seducente. Andiamo a ricapitolare tutto quello che ci è piaciuto o meno, per darvi un aiuto in più.

Pro
Confezione:

La bottiglia è ornata da due ciondoli: uno a cuore e uno con il nome della marca. Questo particolare rende molto femminile il prodotto e lo impreziosisce, rendendolo particolarmente gradito alle signore.

Formati:

Sono disponibili diverse taglie che permettono di scegliere anche la somma da spendere, in ogni caso molto contenuta.

Contro
Originalità:

Non sempre gli utenti hanno ricevuto il profumo originale: a questo scopo è bene verificare la presenza di caratteristiche distintive come i ciondoli, che assicurano la veridicità del prodotto.

Acquista su Amazon.it (€25,85)

 

 

 

5. Chanel Eau de Parfum Allure da Donna

 

Per individuare come scegliere un buon profumo da donna basta tenere conto della persona alla quale lo si vuole destinare. Se il suo stile è classico, di certo niente sarà più gradito dell’elegante Chanel Allure. Questa marca, di per sé molto costosa, si trova in questo caso in un formato medio a un prezzo accessibile ai più.

Gli utenti sono piacevolmente colpiti dalla durata della fragranza, che conferma il suo essere un eau de parfum. Nonostante questo non trovano l’essenza troppo forte ma anzi molto fresca e leggera. Per questo motivo può essere spruzzato in qualsiasi stagione e ora della giornata, senza per questo avere addosso un odore troppo intenso.

Le note fruttate, che vedono il mandarino come protagonista, in unione con la vaniglia e la rosa, creano un mix molto gradevole che ha anche accenti orientali ricchi di sensualità.

La bottiglia molto lineare è arricchita dal tappo trasparente ornato con un cerchio dorato sul quale è inciso il nome del profumo. Elemento da valutare sempre per essere sicuri di aver acquistato un prodotto originale.

Con questo articolo terminiamo il nostro riepilogo. Vediamo di nuovo insieme i suoi pro e contro.

Pro
Eleganza:

La bottiglia dalla forma molto lineare è propria dello stile sobrio ed elegante dell’azienda, specialmente nei richiami color oro del nome del profumo.

Per tutte le stagioni:

Nonostante si tratti di un eau de parfum, la fragranza risulta essere leggera e soave, tanto da poter essere spruzzata sia d’estate sia d’inverno.

Contro
Costo:

Il prezzo di questo formato è accessibile ai più ma non così basso da poter essere abbordabile proprio a tutti.

Acquista su Amazon.it (€65,32)

 

 

 

Versace Bright Crystal Eau de Toilette

 

Trovare il miglior profumo da donna non è un’impresa semplice se si deve fare un regalo. Si tratta infatti di un oggetto molto personale che può essere scelto correttamente solo se si conoscono bene i gusti della persona alla quale è destinato.

Una donna che non ama odori troppo forti propende certamente per un eau de toilette che contiene una percentuale minore di essenza e non irrita i nasi più delicati. Il Versace Bright Crystal è proprio uno di questi e accontenta anche chi dà importanza all’eleganza della bottiglia nella quale è situato.

Il tappo ha la forma di un grande cristallo sfaccettato e trasparente che propaga la luce che incontra, come un vero e proprio diamante. Ogni volta che si vorrà spruzzare il profumo sembrerà di avere in mano un gioiello.

La fragranza è molto fresca con accenti fioriti: nelle note di testa troviamo melograno, yuzu e accordi ghiacciati, in quelle di cuore peonia, magnolia e fior di loto, in quelle di fondo ambra, muschio e mogano.

La nostra guida per scegliere il miglior profumo da donna contiene vari prodotti con un buon rapporto qualità/prezzo. Quello proposto da Versace riscontra i pareri favorevoli di molti utenti: vediamo qui cosa piace e cosa non piace a coloro che hanno scelto di acquistarlo.

Pro
Eau de Toilette:

Chi non apprezza gli accenti molto forti e preferisce una profumazione discreta, è molto colpito dalla fragranza lieve presente in questo prodotto. Un modo per avere un buon odore senza invadere le narici delle persone più sensibili.

Bottiglia:

Il tappo grande ricorda un grosso cristallo, grazie alle sue sfaccettature, che propaga la luce che lo attraversa come se fosse un grande diamante. Per questo sembrerà di possedere un gioiello che arricchirà la superficie sulla quale verrà posizionato.

Fragranza:

Gli ingredienti di questa essenza la rendono fresca e ricca di presenze fiorite, come la peonia e il fior di loto, in unione all’ambra e del muschio, per aggiungere un tocco di mistero e fascino in più.

Contro
Persistenza:

La formulazione è molto leggera e pensata per chi vuole discrezione. Non andrà bene dunque per chi cerca note forti e persistenti, di modo da lasciare una scia consistente al proprio passaggio.

 

Acquista su Amazon.it (€55,23)

 

 

 

Come utilizzare un profumo da donna

 

Il profumo è una sorta di accessorio invisibile, qualcosa di piacevole che si percepisce nell’aria e caratterizza la persona che lo indossa. Inoltre, per le donne può essere un ulteriore tocco di femminilità, a patto che venga usato correttamente. Abbiamo quindi scritto una piccola “guida” che vi aiuterà a ottenere il meglio da un profumo da donna.

 

 

Idratare la pelle prima dell’applicazione

Finalmente avete acquistato il profumo tanto desiderato ma avete l’impressioni che il suo odore scompaia dopo poco tempo? Orrore! Soprattutto se pensiamo che, generalmente, queste bottigliette hanno anche dei costi elevati. Volete conoscere un trucchetto per far aderire bene il profumo alla pelle? Bene, preparate l’epidermide con della crema idratante: prima di andare a dormire, dopo la doccia, oppure una crema viso leggera da stendere anche lungo il collo, prima di uscire di casa durante il giorno.

 

Applicare il profumo su punti precisi

Un altro trucchetto per far durare l’odore più a lungo è applicare il profumo su determinate parti del corpo (come orecchie, polsi, petto, dietro le ginocchia) e non sugli abiti. Quest’ultima soluzione, infatti, potrebbe far svanire la fragranza dopo poche ore. Inoltre, alcuni tessuti potrebbero macchiarsi, pensiamo ai danni che si potrebbero fare indossando il profumo in tutta velocità prima di uscire di casa, magari anche al buio.

Vi abbiamo consigliato determinate zone su cui applicare il profumo, aree “calde”, in cui il calore attiva le proprietà aromatiche del cosmetico. Ricordate anche che il profumo non è un deodorante, quindi non deve assolutamente essere applicato nelle aree in cui si suda, ad esempio sotto le ascelle. Non solo otterreste un pessimo risultato ma l’alcol contenuto potrebbe anche creare disagi.

 

Attenzione alla quantità

C’è chi si fa prendere da una sorta di ansia e preferisce abbondare con il profumo, per il timore che la fragranza non si senta o svanisca dopo poco tempo. Questo è un errore non da poco, poiché può rendere il più delicato degli aromi in un olezzo insopportabile per chi sta intorno, e addio effetto seducente. Vi consigliamo quindi di nebulare uno o due spruzzi nell’area mirata (scegliendo una sola zona tra quelle consigliate), quando si parla della tipologia con vaporizzatore, oppure qualche goccia.  

 

 

Attenzione anche alla distanza

Quando si applica il profumo non bisogna avvertire la pelle bagnata, se dovesse capitarvi vuol dire che state sbagliando qualcosa. Nel modelli con nebulizzatore, lo spruzzo dovrebbe avvenire tra i 13 e i 18 cm di distanza dal corpo: in questo modo il profumo prenderà l’area scelta e si stenderà piacevolmente anche nei dintorni, durando più a lungo. Inoltre, eviterete di trasformare un buon profumo in un odore insopportabile, questione di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente.

 

Non strofinare

Strofinare la zona dopo aver applicato la fragranza è un atteggiamento molto comune da parte delle persone che usano il profumo. In realtà, non ha senso insistere su una determinata zona, soprattutto perché non si sta applicando una crema per il corpo. Pensate che strofinare e massaggiare sono azioni che vanno addirittura a modificare le proprietà dell’aroma e, quindi, l’essenza dello stesso profumo. Inoltre, ricordate che la pelle ha un suo odore naturale che andrebbe ad aggiungersi e miscelarsi con quello del profumo.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (36 voti, media: 4.69 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status