La migliore pentola

Ultimo aggiornamento: 20.07.18

Pentole – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Disporre dei giusti strumenti quando si è ai fornelli è già un eccellente punto di partenza per ottenere un buon piatto. E le pentole sono fondamentali per garantire la cottura desiderata di qualunque alimento. Sarebbe bene, dunque, scegliere con oculatezza quelle da portare a casa, tenendo anche conto del tipo di fornello di cui disponete, se tradizionale o a induzione. Nella guida che segue abbiamo evidenziato le caratteristiche di cui tenere conto prima della scelta ma abbiamo aggiunto anche una serie di recensioni dei prodotti di maggiore qualità, tenendo conto del loro costo. Ne è emersa una classifica che, secondo noi, al primo posto vede la Tognana Energica, una batteria di quattro pentole con coperchi e una bistecchiera realizzati con materiali che garantiscono durata ma soprattutto un’eccellente antiaderenza. L’altra è una batteria di pentole, Kärcher Jasmin 121008 che, a un prezzo molto vantaggioso, include ben 20 pezzi in acciaio inox e con fondo spesso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore pentole

 

Si fa presto a dire pentola, eppure non è solo una questione di prezzo, le variabili da considerare prima di scegliere la batteria o il singolo elemento più adatto alla nostra cucina passano anche dall’attenzione per la propria salute, oltre che per il palato e i gusti a tavola. Se poi una pentola sia versatile e adatta a funzionare su qualsiasi piano cottura è un vantaggio da non sottovalutare e tenere in considerazione prima ancora del confronto dei prezzi.

1

 

Guida all’acquisto

 

Materiali e tipo di cottura

La classifica dei materiali di fabbricazione delle pentole più diffuse nelle cucine italiane sicuramente è vinta dall’acciaio 18/10, sigla che indica la percentuale con cui sono presenti rispettivamente cromo e nichel. Questo perché il materiale è robusto e ideale per venire a contatto con gli alimenti senza subire alterazioni di sorta, come per esempio avviene con certi succhi particolarmente acidi tipo il limone.

Eppure nella tradizione regionale o anche etnica le proposte sono innumerevoli e tutte offrono caratteristiche speciali di trasformazione e cottura dei cibi che producono aromi e sapori specifici. La terracotta come il rame o il ferro sopportano in maniera diversa le temperature che si sprigionano all’interno e questo significa che anche la cottura cambia in modo sostanziale con un materiale o un altro.

Ogni recensione mette in evidenza a quale scopo meglio si presti un materiale piuttosto che un altro, così come ogni ricetta vuole, secondo la tradizione, un supporto specifico.

È bene fare attenzione che alcuni materiali soffrono lo sbalzo termico e sono così più facilmente predisposti a rotture, è il caso della terracotta o del vetro resistente alle alte temperature, il pyrex.

Altri materiali invece, possono corrodersi e rilasciare sostanze nocive durante la cottura: i rivestimenti antiaderenti come il teflon, oppure le pentole in alluminio che a contatto con cibi particolarmente acidi, il pomodoro ne è un esempio, possono rilasciare particelle di metallo in cottura.

 

 

 

Compatibile con il piano cottura

Sul mercato esistono tante opzioni tra cui scegliere, una caratteristica da non trascurare è la conducibilità del calore che ha ogni materiale con cui è fatta la pentola. Questo significa che non tutte le pentole sono compatibili con tutti i piani cottura. Quelli a induzione, per esempio, richiedono fondi particolarmente spessi e contenenti materiale ferroso per creare l’effetto magnetico tipico del funzionamento di questi specifici piani cottura.

La migliore marca di stoviglie sarà quella in grado di offrire soluzioni diverse e di qualità adatte a cotture specifiche. Accortezze come l’uso di uno spargi fiamma allungano la vita delle pentole più facilmente soggette a rotture, come quelle in materiale ceramico, oppure nelle belle, e costose, pentole di pietra ollare.

2

 

Versione base o hi-tech

La guida per la scelta della migliore pentola da cucina si conclude con un occhio alle soluzioni più avveniristiche oggi presenti anche alla portata delle cucine domestiche e non solo per quelle dedicate alla produzione industriale o alla ristorazione.

Una piacevole evoluzione tecnologica è quella che hanno sperimentato le tradizionali pentole a pressione, acquisendo connotati di sicurezza e facilità d’uso che le rendono parecchio adatte a essere usate da tutti senza correre rischi per via dell’alta pressione accumulata all’interno durante la cottura.

Altro materiale innovativo che sta prendendo piede nonostante i costi siano ancora piuttosto alti è la ceramica. È l’alternativa al teflon e le caratteristiche come la scarsa porosità e la resistenza alle abrasioni ne fanno un materiale da prediligere.

 

Le migliori pentole del 2018

 

Scopri quali sono i cinque migliori consigli d’acquisto di buonoedeconomico.it del 2018 per avere un quadro più chiaro di quale pentola comprare. Troverai suggerimenti che ti possono aiutare a scegliere il prodotto più adatto e a fare il miglior investimento per te e per la tua famiglia.

 

Prodotti raccomandati

 

Tognana Energica

Principale vantaggio

Questa batteria si compone di nove pezzi: due pentole, due padelle, quattro coperchi trasparenti e una bistecchiera. Il prezzo a cui viene proposta è davvero allettante.

 

Principale svantaggio

Pentole e padelle non sono adatte ai piani di cottura a induzione.

 

Verdetto 9,8/10

La batteria Tognana è realizzata in alluminio con un fondo molto particolare perché fatto di canali che migliorano la conduzione del calore, rendendolo più uniforme e diminuendo i tempi di cottura con conseguente risparmio. Il rivestimento antiaderente è sicuro e di qualità, i manici sono in bakelite effetto legno, antiscivolo e antiscottatura; quello della bistecchiera è pieghevole.

Acquista su Amazon.it (€89,9)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità/prezzo

Questa batteria di pentole è tra le più gettonate sul mercato online e il motivo non è facile da capire. Basta elencare i pezzi di cui è composta: due padelle di misure diverse, due casseruole di misure diverse (tutte con coperchi) e una bistecchiera/grill.

L’offerta diventa allettante quando si va a guardare il prezzo a cui (attualmente) questi pezzi vengono proposti e che invitiamo a considerare cliccando sul link in basso.

Padelle, pentole e grill hanno i manici in bakelite, una resina il cui aspetto è stato reso simile a quello del legno: è un materiale morbido e comodo da impugnare e antiscottatura. Da sottolineare che il manico della bistecchiera – il pezzo più ingombrante – è pieghevole così sa occupare meno spazio quando non serve. Per quanto riguarda i quattro coperchi, sono trasparenti e quindi permettono di vedere come sta procedendo la cottura senza doverli per forza sollevare.

Materiali

Tognana è un’azienda italiana nota ai clienti di abitazioni e alberghi. La tecnologia impiegata per realizzare questi pezzi è di qualità e merita una notazione. Intanto, va detto che si tratta di pentole realizzate in alluminio, un materiale economico – da qui il prezzo conveniente di questa linea – ma è un ottimo conduttore di calore a patto che il fondo sia bello spesso, come in questo caso. L’alluminio non è però adatto a entrare a diretto contatto con gli alimenti, per questo viene ricoperto con un rivestimento antiaderente.

A proposito di fondo, qui non è presente un’unica superficie liscia ma ci sono diversi canali – chiamati fondo Thermo 3D – che diffondono più uniformemente e velocemente il calore, diminuendo il tempo di cottura e quindi consentendo di risparmiare energia.

La batteria non è adatta ai piani a induzione. I pezzi possono essere lavati in lavastoviglie.

 

Antiaderenza

Come detto, lo strato di alluminio viene ricoperto con un materiale antiaderente. Spesso si hanno titubanze quando si parla di questi rivestimenti perché poco sicuri per la salute. Qui è stato usato un polimero, il PTFE, lavorato con tecnologia detta Floatech che mantiene meglio il sapore dei cibi come dimostrato dall’Università di Bologna.

Il problema nasce dal fatto che il PTFE contiene PFOA, un acido effettivamente nocivo. Ma se, come in questo caso, la lavorazione esclude completamente questa componente, non ci sono problemi.

A questo punto, anche se il rivestimento antiaderente, come spesso accade, viene scalfito, i rischi sono nulli perché il PTFE è un materiale inerte.

Lo strato antiaderente è così efficace che spesso non vale neanche la pena mettere la pentola o la padella in lavastoviglie perché basta veramente pochissimo per togliere via grasso e sporco perché non si sono attaccati.

 

Acquista su Amazon.it (€89,9)

 

 

 

Kärcher Jasmin 121008 

 

4.Kärcher Jasmin 121008

Un altro set con cui ti consigliamo vivamente di fare una comparazione è quello della Kärcher Jasmin, tra le migliori batterie di pentole vendute online. Qui, rispetto all’articolo precedente, potrai notare subito due ulteriori vantaggi per te: il primo riguarda il numero di pezzi che nel set di cui parliamo sono addirittura venti e comprendono, oltre alle pentole, anche casseruole, ciotole e coperchi. Si tratta, quindi, di una batteria molto completa, perfetta se in cucina ti manca tutto.

Il secondo ulteriore vantaggio riguarda il prezzo che incredibilmente è inferiore alla batteria vista prima e che contribuisce a rendere l’articolo molto appetibile se non intendi spendere una grossa cifra per una batteria di pentole.

Se sei scettico sulla qualità del set dopo aver visto il prezzo, non c’è ragione di esserlo perché bisogna considerare che tutta la batteria è in acciaio inox, un metallo che garantisce resistenza e durevolezza nel tempo. Sono poi prodotti robusti, dotati di un fondo spesso e anche belli da vedere.

Perfino più economico del set visto prima, quello realizzato dalla Kärcher, oltre al prezzo conveniente, ha anche altri vantaggi. Rileggiamo in sintesi quali sono.

Pro
20 pezzi:

Sono addirittura 20 i pezzi che compongono questa batteria; pentole, casseruole, ciotole e coperchi. Se in cucina ti manca tutto, il set Kärcher è completo come pochi altri.

Prezzo:

Tra i punti di forza delle pentole Kärcher c’è il costo estremamente contenuto al quale vengono vendute, l’ideale per chi vuole spendere il meno possibile.

Materiali:

Nonostante il costo accessibile, i pezzi che compongono il set Jasmin sono realizzati in acciaio inox, risultando quindi solidi e resistenti, e sono anche dotati di un fondo spesso.

Contro
Manici:

Essendo in metallo, trasmettono il calore e bisogna quindi prestare sempre attenzione.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€119)

 

 

 

Royalty Line RL-ES1014M 

 

3.Royalty Line RL-ES1014M

Per quanto riguarda il miglior set di pentole che possiamo consigliarti, il nostro suggerimento va alla batteria proposta dalla Royalty Line. Si tratta di un set composto da ben quattordici pezzi – non solo padelle ma anche casseruole, coperchi e manici – che da soli sono sufficienti a riempirti la cucina, rivelandosi un set che colpisce proprio per la sua completezza; ideale per esempio se hai una cucina nuova o vuoi fare un regalo a una giovane coppia di sposi.

Il set colpisce anche per la qualità dei materiali di costruzione che ne consentono un uso professionale oltre che domestico: la pietra lavica utilizzata, infatti, unita al perfetto rivestimento antiaderente, ti permetteranno di avere una cottura a puntino dei cibi. Tutti i materiali sono, poi, resistenti e durevoli nel tempo, la pietra lavica è anti batterica, non assorbe odori e, se vuoi privilegiare una cucina più salutare, potrai cucinare anche senza olio perché il set Royalty Line te lo permette.

Hai la possibilità di scegliere tra diversi colori disponibili per abbinare la batteria alla tua cucina nel migliore dei modi e, ultimo ma non meno importante, il prezzo a cui puoi portarei a casa tutto il materiale è davvero stupefacente.

Hai dunque potuto esaminare i tanti vantaggi che il set Royalty Line è in grado di offrire come, peraltro, confermano numerosi utenti soddisfatti, e che ci hanno spinto a collocarlo al secondo posto della nostra classifica.

Rivediamo in breve quali sono.

Pro
Completezza:

C’è di tutto nel set Royalty Line, padelle, casseruole, coperchi e perfino manici. In totale fanno 14 pezzi, quanto basta per riempire la cucina in un colpo solo.

Materiali:

Tutti i pezzi sono realizzati con materiali di qualità destinati a durare nel tempo. La pietra lavica, in particolare, è antibatterica, non assorbe odori e, grazie anche al rivestimento antiaderente, consente di cucinare senza olio.

Colori:

I colori disponibili sono diversi e il vantaggio per l’utente è quello di poter trovare il giusto abbinamento con l’arredo della cucina.

Prezzi bassi:

Un ulteriore beneficio per l’utente è rappresentato dal prezzo quanto mai invitante a cui la batteria si trova online. Scopri qual è cliccando sul link in basso dove acquistare le pentole.

Contro
Induzione:

Se utilizzate su piastra a induzione, le pentole potrebbero risultare per qualcuno troppo lente a riscaldarsi.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€102,07)

 

 

 

Tognana Evoluta 

 

1.Tognana Evoluta

Se sei alla ricerca di una batteria di pentole, allora ti consigliamo di prendere in considerazione anche la serie Evoluta, forse le pentole Tognana più vendute. Il successo che tanti consumatori gli hanno tributato deriva dal mix delle qualità offerte e dal prezzo accessibile a cui le puoi acquistare.

Il set è composto da dieci pezzi, trovi padelle, casseruole e coperchi che sono in grado di soddisfare bene le esigenze di una famiglia appena formata o nel caso in cui hai deciso di liberarti della tua vecchia batteria che negli anni si è graffiata e consumata.

È un set abbastanza versatile perché lo puoi usare su gas, piastra elettrica e vetro ceramica ma non per la cottura a induzione.

Principale vantaggiodotti sono realizzati in alluminio pressofuso che ti garantisce resistenza e durevolezza ma, allo stesso tempo, maggiore leggerezza rispetto all’acciaio.

Grazie, infine, allo speciale fondo scanalato le pentole della linea Evoluta consentono un consistente risparmio in termini di tempo di riscaldamento (addirittura del 25% rispetto a una tradizionale pentola in acciaio) a tutto vantaggio dei consumi in bolletta che risulteranno ridotti.

Rimanendo nell’ambito delle batterie di pentole, avrai notato come anche il nuovo set proposto da Tognana abbia caratteristiche interessanti che meritano di essere prese in considerazione. Ricapitoliamole in breve.

Pro
Qualità/prezzo:

L’azienda italiana Tognana ha realizzato 10 pezzi tutti impilabili e quindi poco ingombranti, e che uniscono il vantaggio della qualità a quello di un prezzo conveniente.

Alluminio:

Il set è in alluminio pressofuso e il beneficio che si ottiene è dato dal mix di resistenza e leggerezza che questo metallo è in grado di assicurare.

Fondo scanalato:

Il particolare fondo scanalato consente alle pentole di riscaldarsi prima rispetto a quelle tradizionali in acciaio. Il vantaggio è un risparmio di tempo fino al 25% che si traduce in una significativa riduzione dei consumi.

Contro
Induzione:

Il set è adatto per piastre in vetroceramica, elettriche e a gas ma non per quelle a induzione.

Pomelli:

I pomelli non sono il punto di forza di questa batteria.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€99,9)

 

 

 

Kochstar 221687

 

5.Kochstar 221687

Concludiamo la nostra classifica con un ultimo consiglio su come scegliere una buona pentole per induzione: pensiamo che la Kochstar sia meritevole di attenzione perché ha tutto quello che ti puoi aspettare da una pentola senza spendere un capitale.

È, infatti, versatile perché consente la cottura su qualsiasi superficie (oltre all’induzione, anche fornello a gas, vetroceramica e piano cottura elettrico); è costruita con materiali di qualità che non temono un utilizzo intensivo nel tempo; il fondo è sufficientemente spesso e con un buon rivestimento antiaderente che svolge egregiamente il compito per cui è stato realizzato.

Particolarmente adatta per la cottura degli arrosti, è dotata di un comodo coperchio in vetro trasparente che ti consente di seguire le varie fasi della cottura delle tue pietanze preferite.

Prodotto di qualità e offerto a un prezzo accessibile, il modello realizzato dalla Kochstar è dunque quinto nella nostra guida per scegliere le migliori pentole. Ecco di seguito quali sono i suoi pro e contro.

Pro
Versatile:

Si tratta di una pentola versatile perché può essere utilizzata su qualsiasi piastra: oltre a quella in vetroceramica, a gas ed elettrica, si può cuocere anche su piano a induzione.

Materiali:

I materiali di costruzione sono di qualità e quindi destinati a durare nel tempo. Il fondo risulta sufficientemente spesso.

Contro
I cibi attaccano:

Qualche utente fa notare come i cibi tendano ad attaccare troppo spesso sul fondo.

Manici:

Sono di metallo e, se non si fa attenzione, potrebbero giocare dei brutti scherzi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tognana Energica

 

In un colpo solo e con un esborso tutto sommato contenuto, avete l’occasione di portarvi a casa una batteria di pentole proposta da un brand che raramente delude. L’offerta di Tognana, infatti, è composta da quattro pentole di vari diametri, tutte dotate di coperchi in vetro, e da una bistecchiera. Tutti gli elementi sono realizzati con una fusione di alluminio ad alto spessore con rivestimento antiaderente a cinque strati con un gradevole effetto granito. I manici, sia delle padelle sia dei coperchi, sono invece in bakelite con effetto legno chiaro.

I pareri di chi ha già avuto occasione di provarle sono concordi nel lodare l’antiaderenza che assicura una cottura più rapida ma soprattutto senza che gli alimenti si attacchino al fondo. La qualità dei materiali utilizzati, inoltre, assicura grande resistenza delle superfici a graffi e abrasioni, dunque anche dopo molto tempo le padelle sembreranno sempre come nuove.

Il fondo in alluminio garantisce un’ottima e uniforme diffusione del calore anche se la superficie non è perfettamente liscia e questo potrebbe rendere le padelle meno stabili sui fornelli tradizionali. Qualcuno fa rilevare anche come il peso dei manici sia importante e tenda a sbilanciare eccessivamente le pentole.

Pro
Materiali:

Un plauso a Tognana per la scelta dei materiali che garantiscono solidità, resistenza ai graffi e un’impeccabile antiaderenza che rende cucinare un piacere e che semplifica le operazioni di lavaggio.

Set:

Una batteria che include padelle con vari diametri, coperchi in vetro e una bistecchiera. Vi porterete a casa tutto quello che vi serve in cucina.

Alluminio:

Il fondo è realizzato con questo materiale e garantisce un’ottima diffusione del calore, per cotture più uniformi e rapide.

Contro
Bilanciamento:

I manici delle padelle sono piuttosto pesanti e questo ne può pregiudicare la stabilità una volta posizionate sul fornello.

Acquista su Amazon.it (€89,9)

 

 

 

Come usare una pentola

 

Ogni giorno bisogna cucinare per sé e per i propri cari. E l’utilizzo di una buona pentola può fare la differenza sulla qualità del cibo cucinato e messo in tavola. Ma di pentole ne esistono davvero di diversi tipi, con caratteristiche e dimensioni che vanno a soddisfare un po’ tutte le esigenze, e scegliere quella che fa al caso proprio potrebbe non essere un’operazione molto semplice. Ecco cosa tenere conto quando dovete scegliere la pentola per il vostra cucina.

Materiali, ad ognuno il suo

Le pentole presenti sul mercato, come detto, sono di diversi tipi e dimensioni. Una delle caratteristiche che le contraddistingue riguarda il materiale con cui sono costruite. Questo determina, ad esempio, il tipo e il tempo di cottura di un alimento, ma anche la durata della stessa nel tempo e la sua praticità. Ad esempio, la terracotta, il ferro o il rame, tollerano diversamente le temperature che si raggiungono all’interno della pentola, e questo determina in poche parole i tempi di cottura di una alimento. La scelta del materiale per la propria pentola diventa così molto soggettivo e spesso viene determinato dal tipo di cucina che si vuole proporre, o anche dalle specifiche di cottura di una determinata ricetta.

 

Anti-corrosione

Le pentole sono direttamente esposte a fonti di calore molto alte, siano un normale fornello a gas o un sistema, presente nelle cucine più moderne, ad induzione di calore. Per questo motivo una buona pentola deve, almeno per quanto riguarda la base, essere molto resistente al calore, e non corrodersi, anche a distanza di tempo. Le pentole che offrono in misura maggiore questa caratteristica sono quelle costruite in teflon, che poi sono anche quelle più diffuse in commercio e le meno costose.

Ad ogni piano cottura la sua pentola

Nelle cucine più moderne stanno sempre di più prendendo piede i piani cottura a induzione. Per questo particolare prodotto sono necessarie pentole contenenti materiale ferroso, con fondi molto spessi. Quindi una pentola in ceramica o ollare non si addice assolutamente per questi piani cottura. Al contrario, con un normale fornello a gas è in pratica possibile utilizzare qualsiasi tipo di pentola, costruita con i materiali più disparati.

 

La pentola a pressione

Una delle evoluzioni più consistenti nel campo della produzione di pentole riguarda l’introduzione dei modelli a pressione. Queste particolari pentole, trattengono la fuoriuscita di aria e vapore e consentono di aumentare il punto di ebollizione dell’acqua, che si sposta intorno ai 120 gradi, contro i 100 gradi delle normali pentole. Questo fa sì che i cibi vengano cotti in tempi considerevolmente ridotti. Le pentole a pressione, per evitare temperature troppo alta, sono dotate di due valvole, una chiamata “di controllo” e una di “sicurezza”. Nel caso la pressione all’interno della pentola diventi troppo alta, la valvola di controllo si alzerà e consentirà la fuoriuscita di vapore, determinando così un abbassamento immediato della pressione interna.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Lagostina Acticook

 

2.Lagostina Acticook

Il primo prodotto di cui ti vogliamo parlare è la pentola a pressione Lagostina Acticook che possiamo considerare la migliore pentola nel 2018. Se la analizzi, ti renderai conto che si tratta di un prodotto di grande qualità e anche molto versatile per due motivi: in primo luogo perché è in grado di funzionare su tutte le fonti di calore (vetroceramica alogena radiante, piastra elettrica, gas e anche induzione), e in secondo luogo perché possiede due modalità di cottura che consentono una regolazione specifica in base al tipo di alimenti, più leggera per verdure e altri cibi delicati, e più forte per carne, pesce e cibi congelati.

È una pentola tecnologicamente all’avanguardia perché realizzata in modo da permetterti un risparmio consistente in termini di tempo ed energia rispetto a una pentola a pressione tradizionale.

Grazie, infine, alla presenza di un ricettario completo potrai ricavare molti spunti per sfruttare al massimo questo straordinario prodotto.

Svetta incontrastata al primo posto della nostra guida la Lagostina Acticook, lodata nei pareri che ne danno i consumatori per le straordinarie qualità possedute. Rivediamo in breve quali sono.

 

Pro

Versatile: Si tratta di un modello versatile perché offre all’utente il vantaggio di poter essere utilizzata su tutte le fonti di calore: vetroceramica alogena radiante, piastra elettrica, a gas e, a differenza di molte altre pentole, anche su piastra a induzione.

Cottura: Un’altra caratteristica che contraddistingue la Lagostina, esaltandola, è la doppia modalità di cottura. Il vantaggio è poter disporre di una preparazione dei cibi più specifica: delicata per verdure e altro, più forte per carne, cibi congelati e così via.

Tecnologia: La Acticook è tecnologicamente all’avanguardia e il duplice beneficio che si ottiene è un risparmio di tempo impiegato e di consumi rispetto alle altre pentole a pressione tradizionali.

Ricettario: La presenza di un comodo ricettario può dare utili indicazioni per sfruttare al massimo la Lagostina soprattutto a chi è a corto di idee.

 

Contro

Prezzo: Rispetto a quello di numerose altre pentole, il prezzo della Acticook non può definirsi economico.

 

 

 

Lagostina CLIPSÒ

 

Tra le migliori pentole a pressione del 2018, se non la migliore, Clipsò di Lagostina è un modello di grande qualità, a cominciare dal comfort e dalla sicurezza garantiti all’utente. L’innovativo sistema di apertura permette di aprire e chiudere il coperchio senza sforzo con una sola mano o, addirittura, un dito: basta sollevare il manico superiore che non scotta e tirare. Inoltre i manici laterali si richiudono e permettono di recuperare spazio prezioso in cucina quando la si ripone.

Le due modalità di cottura, selezionabili facilmente muovendo una levetta, permettono di preparare al meglio i diversi cibi, sia quelli delicati come la verdura sia gli altri come carne, pesce e cibi surgelati.

È una pentola tecnologicamente avanzata e ricca di funzioni: particolarmente utile è il timer che rileva automaticamente l’inizio e la fine della cottura, avvisando con un bip quando bisogna abbassare la fiamma. Inoltre, grazie alla valvola brevettata che fa fuoriuscire subito un maggiore volume d’aria, si riducono notevolmente i tempi di cottura di tutti gli alimenti. Chi è abituato a una normale pentola a pressione noterà la differenza già alla prima cottura.

Della dotazione fa parte un ricettario, un pratico dosatore per misurare l’esatta quantità d’acqua necessaria per le diverse preparazioni e un cestello per la cottura a vapore.

Può essere usata anche su piastra a induzione o con vetroceramica alogena radiante.

Garanzia di qualità e prestazioni elevate, Clipsò di Lagostina è una pentola a pressione estremamente apprezzata dai consumatori. Eccone un breve quadro riepilogativo.

 

Pro

Praticità: Clipsò presenta un pratico sistema di apertura e chiusura del coperchio che è veloce, facile e che richiede l’uso di una sola mano, o perfino di un dito. I manici richiudibili permettono di salvare spazio in cucina.

Due modalità di cottura: Sono presenti due modalità di cottura, selezionabili muovendo una levetta, che permettono di preparare al meglio i vari alimenti, delicati e non.

Timer: Il timer integrato rileva in automatico l’inizio e la fine della cottura e avvisa con una segnalazione acustica. Insieme alla valvola che fa uscire subito più aria, assicura una notevole riduzione dei tempi necessari per la cottura.

Versatile: È una pentola che, a differenza di molte altre, può essere usata sulla piastra a induzione o in vetroceramica alogena radiante. Il cestello integrato permette, infine, una cottura al vapore dei cibi. 

 

Contro

Prezzo: Non è certo questa la pentola a pressione più economica sul mercato 

 

 

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Pentola a pressione

La migliore pentola wok

Padella in pietra

Padella antiaderente

Batteria di pentole

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (37 votes, average: 4.71 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.