Il miglior coltello da caccia

Ultimo aggiornamento: 21.11.18

Coltelli da caccia – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

I due primi coltelli da caccia nella nostra classifica sono: MTech Combat MT-528C che è apprezzato per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Mimetico, ha un’estremità molto appuntita e la lama mantiene il filo a lungo. Il manico è in paracord, un materiale multiuso che può essere slacciato. MTech ascia MT-20-12 ha una lama parzialmente seghettata che lo rende versatile perché permette di tagliare arbusti e sterpaglie agli escursionisti e ai campeggiatori.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior coltello da caccia

 

Un buon coltello da caccia può essere impiegato in tanti modi ed è utilissimo anche per gli escursionisti, i campeggiatori e tutti gli amanti della vita all’aria aperta. Dai un’occhiata alla nostra guida per leggere le caratteristiche principali di questi attrezzi e scopri quali sono i modelli più apprezzati sul mercato scorrendo la classifica in basso.

Guida all’acquisto

 

Utilizzo e tipologia

Come si evince dalla recensione dei coltelli da caccia più venduti, spesso gli utenti sono interessati a modelli versatili, tutto fare, che possano essere utilizzati in diverse situazioni, non solo per trattare l’animale selvatico appena abbattuto, ma anche per accamparsi all’aperto e tagliare arbusti, sterpaglie, per fare escursioni e altro ancora, insomma un modello versatile.

Ecco perché le aziende produttrici si sono attrezzate e permettono di scegliere fra tante opzioni, in alcuni casi offrendo veri e propri piccoli kit di sopravvivenza che, a volte, sono addirittura integrati nel coltello stesso. In basso puoi trovare qualche esempio del genere.

Per quanto riguarda la tipologia, l’opzione è fra un modello fisso o a serramanico, cioè pieghevole. Anche in questo caso la scelta è soggettiva, tuttavia la predilezione dei cacciatori esperti sembra essere per i modelli a lama fissa, ritenuti più robusti e adatti a eseguire le operazioni di pulizia sull’animale. Sono anche più facili da pulire degli altri perché migliore è l’accesso alle varie parti meccaniche.

Chi preferisce, invece, la praticità dovrebbe puntare su un modello a serramanico, forse meno resistente dell’altro ma più comodo da portare sempre in giro con sé, anche in tasca, senza problemi.

 

Lama

Come deve essere la lama di un buon coltello da caccia? I modelli della migliore marca sono realizzati in acciaio inox o al carbonio: difficile dire quale sia la migliore in assoluto, anche perché il prezzo non differisce in modo significativo.

Entrambe queste leghe sono molto resistenti e durature, in particolare l’acciaio 440c che è anche inattaccabile alla corrosione, mentre quello al carbonio si caratterizza per essere particolarmente tagliente.

In entrambi i casi l’affilatura è fondamentale per il lavoro da eseguire sull’animale – eviscerazione, scuoiatura, selezione delle carni – e una lama che perde spesso il filo non è molto pratica. Un buon cacciatore e un esperto di sopravvivenza, comunque, non escono mai senza un affilatore, una pietra, un acciarino.

Per quanto riguarda l’estremità, una lama appuntita è ideale per penetrare la carne e per effettuare i primi tagli, mentre per scuoiare potresti preferire una punta corta e arrotondata.

Manico

Confronta prezzi, versatilità, tipologia e lama di ogni coltello ma non puoi non considerare anche il manico che riveste una straordinaria importanza perché determina, in buona parte, il comfort d’uso, fondamentale quando c’è da eseguire lavori duri che richiedono fatica. Se manca la maneggevolezza, manca tutto e poi nessuno vuole ritrovarsi con dolorose vesciche sulle mani.

Per essere confortevole e pratico da maneggiare, un coltello dovrebbe essere di dimensioni contenute, sia per quanto riguarda la lama che l’impugnatura. Il legno è un materiale che veniva molto utilizzato in passato ma oggi è ritenuto meno performante di altri quali gomma, corno o plastica.

Per chi pensa di utilizzare il coltello non tanto per la caccia quanto per la sopravvivenza, un interessante espediente potrebbe essere il rivestimento in paracord, la corda militare usata nei paracadute: forse meno pratica di altri materiali, può però essere slacciata e usata per pescare, sostituire i lacci delle scarpe, ricucire indumenti e tanto altro ancora.

 

I migliori coltelli da caccia del 2018

 

Eccoci, dunque, come promesso, ai nostri consigli d’acquisto. In questa sezione esaminiamo quelli che sono per noi i migliori coltelli da caccia del 2018, i più apprezzati dai consumatori. Scopri quali sono e fai una comparazione tra le prestazioni e il prezzo di vendita che trovi cliccando sui link in basso. Verrai reindirizzato alle migliori offerte sul mercato.

 

Prodotti raccomandati

 

MTech Combat MT-528C

 

A giudicare dalle recensioni degli utenti, questo MTech Combat è uno dei migliori, se non il miglior coltello da caccia per rapporto qualità/prezzo e non a caso è anche uno dei più venduti sul mercato.

Si tratta di un modello a lama fissa che arriva ben affilato e con l’estremità ben appuntita. Equilibrato, è un coltello di tipo militare, mimetico. La lama in acciaio 440c è ottima perché molto dura, inossidabile e mantiene il filo a lungo.

La particolarità di questo prodotto sta nel manico che è rivestito di corda paracord. Questo materiale, come ricordato, non ha un valore estetico ma funzionale. Slacciato, può essere utilizzato per la sopravvivenza e poi riannodato.

È dotato di foro per inserire il laccetto di sicurezza, mentre il fodero in cordura di nylon presenta il pratico passante per poter essere comodamente agganciato alla cintura.

 

Acquista su Amazon.it (€16,83)

 

 

 

MTech ascia MT-20-12

 

Il coltello proposto dalla MTech ha riscontrato notevole apprezzamento presso cacciatori, pescatori e amanti della vita all’aperto perché le prestazioni sono elevate rispetto al prezzo decisamente abbordabile. La dicitura “ascia” potrebbe ingannare perché si tratta, a tutti gli effetti, di un coltello.

La lama è in acciaio 440c, solida, resistente e versatile grazie anche alla parte seghettata e, quindi, molto pratico per chi fa campeggio ed escursioni e si trova a dover tagliare arbusti e sterpaglie.

Come sottolinea la maggior parte degli utenti, è un coltello affilato e ben bilanciato con un’impugnatura rigida ma, tutto sommato, maneggevole.

Non manca il gancetto sul retro del fodero – molto solido ma totalmente di plastica e non di qualità eccelsa – per agganciare il coltello alla cintura e trasportarlo con comodità.

 

Acquista su Amazon.it (€24,15)

 

 

 

Elk Ridge ER-555PW

 

La nostra classifica offre suggerimenti su come scegliere un buon coltello da caccia che sia di qualità ma anche economico. Questo Elk Ridge non fa eccezione perché non delude le aspettative di chi cerca un modello valido senza spendere troppo.

Della dotazione fa parte anche il fodero, l’acciarino accendi fuoco e l’affilatore, un piccolo kit di sopravvivenza per le emergenze in campeggio o durante un’escursione nel bosco.

Il manico è piuttosto voluminoso e si adatta bene a chi ha le mani belle grosse, inoltre si apre facilmente perché basta svitarlo con una monetina; all’interno c’è un piccolo vano contenente fiammiferi, cordino e aghi ma, naturalmente, è possibile inserire altri piccoli oggetti.

È un coltello con lama fissa di discreta qualità, ben affilato, bilanciato, durevole e resistente per gli amanti della vita all’aria aperta.

Acquista su Amazon.it (€32,36)

 

 

 

Elk Ridge ER-11

 

Non comporta una spesa eccessiva questo coltello da caccia in versione mini di Elk Ridge, che però si pregia di un bel manico in radica e di un fodero in pelle. Le sue dimensioni lo rendono adatto al trasporto anche in tasca, visto che misura 13,4 cm, dei quali 7,5 cm sono di lama, mentre lo spessore è di 3 cm.

Questa parte è in acciaio inox 440, quindi resistente all’acqua o all’umidità, per cui indicata per chi vuole tenerla all’aperto. Certo non il coltello per eccellenza, ma di sicuro un articolo da usare all’occorrenza e da avere con sé al bisogno.

Il problema sta invece nelle rifiniture: chi lo ha scelto perché attratto dalla cura delle finiture è infatti rimasto deluso. Inoltre la lama non è molto affilata, per cui c’è chi ha provveduto a migliorarne l’aspetto.

Pro
Estetica:

La bellezza di questo piccolo coltello sta tutta nel manico in radica e nella custodia in pelle, sulla quale è impressa l’effige della ditta. Non solo un articolo ideale per la caccia, ma anche per farne bella mostra agli amici.

Lama:

In acciaio inox, resiste ad acqua e umido, rivelandosi utile quando si vuole stare molto tempo all’aperto.

Dimensioni:

Trattandosi di un prodotto di dimensioni ridotte, può essere tenuto in tasca per essere usato all’occorrenza.

Contro
Finiture:

Molti utenti sono rimasti delusi dalle finiture, che in foto appaiono più curate che nella realtà. Se lo state scegliendo prettamente per questo motivo, è preferibile orientarsi su altro.

Affilatura:

Non è delle migliori ed è perciò necessario provvedere a levigare la lama, in modo che sia più tagliente.

Acquista su Amazon.it (€20,99)

 

 

 

Wilwolf – chiudibile

 

Appare una spesa molto contenuta anche questo coltello di Wilwolf, un modello a serramanico che potrete tenere sempre in tasca. Quando è chiuso, infatti misura soli 12 cm, per cui non costituirà un ingombro se vorrete averlo a disposizione.

Il sistema di blocco consente di non correre rischi quando lo si apre e di poter usare solo una mano, in tutta tranquillità. La lama è in acciaio inossidabile, mentre il manico è in alluminio, entrambi materiali resistenti all’uso e all’umidità.

Un elemento molto apprezzato è la presenza della garanzia di ben 12 mesi, che vi tutela da eventuali problemi o malfunzionamenti. Inoltre c’è un numero a disposizione dei clienti, per chiarire dubbi e perplessità.

L’unica nota negativa riguarda la clip per la cintura, che dovrebbe essere inclusa nella confezione e invece manca, per cui dovrete acquistarla a parte se avete intenzione di utilizzarla.

Pro
Ingombro:

Questo coltello ha il vantaggio di poter essere chiuso, riducendo notevolmente lo spazio occupato. Con i suoi 12 cm sarà allora facile da portare in tasca, perché sarà come non averlo.

Blocco:

Grazie a questo sistema sarà possibile aprirlo con una sola mano, senza correre il rischio di tagliarsi. Un bel guadagno per chi è alla ricerca della praticità.

Materiali:

La lama in acciaio inossidabile e il manico in alluminio sono elementi che ne assicurano la resistenza e la durata. Nessun problema per il contatto con l’acqua o l’esposizione all’umidità esterna!

Garanzia:

L’azienda mette a disposizione una garanzia di ben 12 mesi, durante i quali sarete coperti da malfunzionamenti o da problemi in generale. C’è inoltre un numero a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Contro
Clip:

Quella per cintura dovrebbe essere inclusa nella confezione e invece manca, con grande disappunto di chi contava su un accessorio del genere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un coltello da caccia

 

Un buon coltello è il compagno inseparabile di ogni cacciatore. Avere a disposizione un’ottima lama per scuoiare ed eviscerare le prede, soprattutto quelle più grandi, è essenziale per la buona riuscita di una battuta.

Un po’ di storia

Il coltello è stato compagno dell’uomo fin dall’età della pietra, quando venivano utilizzate semplici pietre affilate con una sorta di manico rudimentale per lavorare la carne della selvaggina. Da allora il design è migliorato sempre più, modificando pian piano i materiali della lama e la grandezza e il comfort del manico. I prodotti che abbiamo oggi, in vendita sul mercato, sono il risultato di secoli di migliorie e modifiche ed è erroneo pensare che si è arrivati all’apice della tecnica.

Nel tempo questo utilissimo strumento verrà perfezionato sempre più e quindi non stupisce come i cacciatori siano sempre alla ricerca di prodotti ben costruiti e che incorporino novità tecnologiche per svolgere il proprio lavoro in modo più efficiente.

 

Trattare la preda

È bene ricordare che la caccia è regolamentata da stagioni e licenze, bisogna quindi rispettare tali limitazioni per non incappare in violazioni della legge che vi costerebbero multe salate.

I cacciatori più esperti sanno bene che è molto importante eviscerare la preda subito dopo averla abbattuta in modo da conservare meglio la carne ed evitare che marcisca.

Per riuscire a compiere l’operazione su una preda di dimensioni medio-grandi avrete bisogno di più di un coltello, uno per scuoiare con punta acuminata e un secondo per eviscerare, magari con lama in acciaio inox o con lega di carbonio.

 

Affilare la lama

Le setole degli animali tendono a rovinare la lama, anche quella dei coltelli più pregiati o nuovi. Per evitare di ritrovarsi con un coltello smussato è importante munirsi anche di un kit di sopravvivenza dotato di utensile affilatore come la cote o l’acciarino.

Pensare di poter utilizzare il coltello senza prendersene cura costantemente è un errore comune. Non è possibile infatti acquistare un coltello da caccia che non ha bisogno di manutenzione. Imparare a usare la cote è fondamentale e il filo andrebbe effettuato almeno dopo ogni paio di prede scuoiate ed eviscerate.

A lama fissa e pieghevoli

Alcuni cacciatori preferiscono i coltelli a lama fissa rispetto a quelli pieghevoli. Le differenze tra i due riguardano non solo la praticità e l’aspetto esteriore, ma anche la solidità. I primi sono infatti più resistenti e costruiti per essere meglio bilanciati. Anche se più ingombranti potrebbero essere più efficienti per i cacciatori provetti che hanno bisogno di un nuovo strumento.

Quelli pieghevoli hanno il pregio di occupare poco spazio e di essere riposti in tasche interne senza alcun pericolo ma sono strutturalmente più delicati, con rischio di cedimento in caso di forzature troppo decise, e difficili da mantenere lindi.

Assicuratevi infine di pulire sempre minuziosamente il coltello prima di riporlo nel fodero. L’igiene è estremamente importante per evitare di contaminare sé stessi e altri animali.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

J.C.H. KT35

 

J.C.H è il nostro suggerimento per chi sta cercando un modello pieghevole ma non sa quale coltello da caccia comprare.

Tra i vantaggi di questo prodotto c’è il costo imbattibile, ideale per chi vuole spendere il meno possibile per un prodotto del genere. Naturalmente, le prestazioni non possono essere eccelse e, tuttavia, gli utenti sottolineano la notevole maneggevolezza e la grande leggerezza.

Si tratta di un coltello a serramanico estremamente compatto anche quando è aperto e, date le sue ridotte dimensioni, si trasporta facilmente in tasca. Il fodero non è incluso.

È pratico anche perché si apre e si chiude facilmente, inoltre è gradevole dal punto di vista estetico e il manico in legno produce una piacevole sensazione al tatto.

 

 

Amazona’s presentz Fury Firebird

 

Non saranno tra i più venduti online ma questi coltelli da caccia americani meritano un’occhiata. Anche in questo caso il principale vantaggio sta nel rapporto qualità/prezzo decisamente conveniente.

In particolare, si tratta di un set composto da tre elementi pieghevoli che possono essere utilizzati per svariate attività come caccia, pesca, escursionismo, bricolage, lavori di scultura e anche per collezionismo.

Sono ideali per chi ama la massima praticità nel trasporto perché sono estremamente compatti, leggeri e maneggevoli. Potrebbero invece rivelarsi scomodi in fase di apertura perché, se una mano è impegnata, si fa molta difficoltà.

La lama è di qualità perché in acciaio 440c e, quindi, molto resistente, inossidabile e tiene bene il filo.

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Scarponi da caccia

Il miglior zaino militare

Fotocamera da caccia

Affilacoltelli

Coltellino svizzero

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.