Il miglior puntatore per presentazioni

Ultimo aggiornamento: 16.07.18

Puntatori per presentazioni – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Il puntatore per presentazioni è l’oggetto ideale per tutti i docenti o i professionisti che a lavoro utilizzano le slide per illustrare progetti o per fare lezione. Allo stesso modo potrà tornare molto utile ai laureandi che devono discutere la loro tesi davanti alla commissione. In commercio ci sono davvero molti modelli, per questo consigliamo di leggere la nostra guida per orientarsi su quello più adatto alle proprie esigenze e fare così un buon investimento. Nel caso non si abbia molto tempo a disposizione, suggeriamo subito il puntatore Logitech R400 dalla comoda impugnatura e dai controlli pratici. In alternativa, ad un prezzo più basso si troverà il Doosl Wireless.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior puntatore per presentazioni

 

Quando si deve presentare un progetto a lavoro o fare lezione in un’aula avvalendosi delle slide, non c’è niente di meglio che un buon puntatore per presentazioni. Dato che sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli consigliamo di confrontare i prezzi di quelli presenti nella nostra classifica, leggendo anche la recensione per capire quali sono i loro vantaggi e svantaggi. Inoltre qui di seguito si potranno trovare dei buoni consigli d’acquisto che aiuteranno a capire quali caratteristiche cercare in un prodotto.

Guida all’acquisto

 

Puntatore

La prima caratteristica di cui tenere conto quando si acquista un puntatore è proprio… il puntatore. Nello specifico si potrà optare per modelli con laser rosso o verde, il primo è adatto per le presentazioni su schermo dato che spesso queste avranno lo sfondo bianco che renderà il puntatore più facile da vedere. Allo stesso modo sarà ideale per lavagne bianche e nere, quindi anche i docenti potranno trarne vantaggio.

Il puntatore verde d’altra parte è spesso consigliato a chi deve utilizzarlo su un televisore LED o su un monitor di un PC. Oltre al colore del puntatore è importante valutare anche il suo raggio di azione, che in alcuni modelli può arrivare fino ai 100 metri, una lunghezza adatta soprattutto a chi lavora in aule molto ampie.

 

Comandi

L’efficacia dei comandi presenti sul puntatore per presentazioni può determinare il prezzo del modello, ma allo stesso tempo la sua praticità d’utilizzo. I prodotti della migliore marca avranno dei comandi sul manico che permetteranno di controllare la presentazione a distanza, avanzando tra le slide senza doversi per forza avvicinare al PC.

Allo stesso modo sarà possibile avviare la presentazione automaticamente e fermandola all’occorrenza con il tasto play/stop. Questo faciliterà non poco il lavoro ai docenti di scuole superiori o dell’università durante le lezioni e tornerà utile a chi presenta progetti in aziende. Consigliamo ai professionisti di cercare un puntatore laser prodotto con buoni materiali, in modo che i comandi non si inceppino e che il manico sia ergonomico per non fare troppa fatica. Alcuni puntatori hanno anche la funzione di mouse, ma spesso questa non funziona benissimo, a meno che non si abbia una mano davvero molto ferma.

Installazione e batteria

Trattandosi di dispositivi collegabili al PC, i puntatori per presentazioni sono davvero molto facili da installare e non richiedono alcun tipo di configurazione per poter essere subito utilizzati. Infatti grazie alla funzione plug and play basterà inserire la trasmittente wireless USB nel proprio PC in modo da attivare immediatamente il puntatore laser e i comandi annessi.

Trattandosi di dispositivi wireless è importante anche valutare la durata della batteria, in modo da non rischiare che il puntatore si spenga nel bel mezzo di una presentazione. Un modello con una buona autonomia dovrebbe durare almeno quattro ore di utilizzo continuo prima di cambiare la batteria AAA, questi sono consigliati a chi insegna o deve fare presentazioni molto lunghe. Ad ogni modo è sempre bene portarsi delle batterie di ricambio.

 

I migliori puntatori per presentazioni del 2018

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo visto come scegliere un buon puntatore per presentazioni, analizzando le caratteristiche principali da tenere conto per acquistare il modello adatto alle proprie necessità. Passiamo adesso alle recensioni degli articoli venduti online presenti nella nostra classifica, preparata in base ai pareri degli utenti e alla qualità-prezzo di ogni singolo prodotto. Leggendole sarà possibile acquistare il miglior puntatore per presentazioni senza spendere troppo.

 

Prodotti raccomandati

 

Logitech R400

 

Il rapporto qualità-prezzo davvero interessante di questo modello di Logitech ci ha convinti ad inserirlo nella classifica dei migliori puntatori per presentazioni del 2018. Il design innovativo del prodotto lo rende estremamente comodo da impugnare e facile da utilizzare, infatti sarà possibile gestire le proprie presentazioni direttamente dai controlli presenti.

In questo modo non ci si dovrà avvicinare al PC e si potrà tenere alta l’attenzione dei propri clienti o studenti. Il raggio d’azione del puntatore laser rosso arriva fino a 15 metri, sufficienti per presentazioni in degli ambienti di dimensioni ridotte. Il suo funzionamento tramite wi-fi non richiede l’installazione di alcun programma, basterà infatti collegare il ricevitore USB al PC.

Dispone di un pulsante on\off e dell’indicatore del livello di carica delle batteria AAA, molto utile per poter gestire l’autonomia del puntatore laser. L’unica nota dolente sono i materiali non proprio di altissima qualità, specialmente i tasti danno qualche problema nel caso vengano premuti con troppa forza.

La nostra guida per scegliere il miglior puntatore per presentazioni si avvale di validi elementi tra i quali potrete individuare quello perfetto per voi. Un esempio è il Logitech, preferito da molti utenti per i vantaggi che comporta. Se volete conoscere anche gli svantaggi, analizzate insieme a noi le sue caratteristiche.

 

Pro

Qualità/prezzo: Il valido rapporto tra qualità e costo che contraddistingue questo prodotto è uno dei punti a favore che portano molti acquirenti a preferirlo.

Design: Ciò che risalta è la sua forma ergonomica, che rende semplice utilizzarlo con una sola mano, oltre a farlo controllare tramite i tasti presenti sulla sua superficie.

Raggio d’azione: Arriva fino a 15 metri, per cui non sarà obbligatorio avvicinarsi al PC per evidenziare alcuni argomenti.

Funzionamento: Non è necessario installare alcun programma, in quanto basta collegare il ricevitore USB al computer per far agire il prodotto tramite la rete Wi-Fi.

 

Contro

Materiali: Quelli impiegati per la realizzazione di questo articolo non appaiono di qualità eccelsa, tanto da doverlo utilizzare con molta attenzione, pena la rottura dei tasti.

Acquista su Amazon.it (€29,61)

 

 

 

Doosl Wireless

 

Tra i puntatori per presentazioni più venduti sul mercato troviamo questo modello che potrà essere acquistato a un prezzo davvero conveniente. Si rivela un’ottima soluzione per chi deve effettuare presentazioni a lavoro o magari per i laureandi in cerca di un modello economico per poter discutere la propria tesi di laurea e illustrare ai professori il lavoro svolto.

Il laser funziona fino a 100 metri, quindi si potrà utilizzare anche in ambienti molto spaziosi senza alcun problema. Per installarlo basterà collegare il ricevitore USB plug and play, quindi non verrà richiesto nessun driver e si potrà utilizzarlo immediatamente. I tasti permettono di cambiare diapositiva e di scorrere la pagina, così non sarà necessario avvicinarsi al PC per poter gestire la propria presentazione.

Gli utenti sono rimasti molto soddisfatti del prodotto, sebbene ci sia stata qualche lamentela riguardo all’ergonomicità del manico che a quanto pare non è proprio il massimo, specialmente per chi ha le mani molto grandi.

Quello di Doosl è una buona soluzione per chi è alla ricerca del prodotto più economico sul mercato. Per chiarire ogni vostro dubbio, andiamo a riepilogare i pregi e i difetti che caratterizzano questo modello.

 

Pro

Distanza: Quella coperta raggiunge i 100 metri, per cui non sarà difficile farlo agire all’interno di un ambiente molto spazioso, senza doversi avvicinare per un funzionamento più valido.

Tasti: La loro presenza assicura di poter agire direttamente tramite il puntatore, con un grande guadagno di tempo e di praticità.

Installazione: Non è necessario alcun driver, perché basterà utilizzare il ricevitore USB per connettere il prodotto e dargli la totale autonomia.

 

Contro

Ergonomia: Un elemento che lascia insoddisfatti molti utenti è il manico, ritenuto poco ergonomico soprattutto per chi ha le mani molto grandi.

Acquista su Amazon.it (€12,99)

 

 

 

INFINITER LR8

 

Il puntatore laser verde di Infiniter magari non sarà il più economico in commercio, ma la possibilità di utilizzarlo anche come mouse wireless lo rende un prodotto davvero interessante per chi ha bisogno del massimo controllo sulle proprie presentazioni. Dispone di diversi tasti per cambiare diapositiva, effettuare lo scrolling della pagina e lanciare o fermare una presentazione.

Il laser arriva a una distanza di 30 m, adatto quindi a presentazioni in ufficio o in piccole aule universitarie. Come molti altri puntatori, anche questo dispone dell’installazione plug and play che non richiede alcun software o driver per poter funzionare correttamente. È alimentato a batteria AAA e garantisce un’autonomia di quattro ore di utilizzo continuo, inoltre nella confezione si troverà una docking station dove poterlo riporre.

Avvisiamo i lettori che sebbene il puntatore laser verde del modello dovrebbe essere più visibile sui televisori LED, alcuni utenti hanno affermato l’esatto contrario.

Il puntatore di Infiniter ha incontrato i pareri favorevoli di chi lo ha scelto tra tutte le proposte del mercato. Se volete verificarne il perché, riesaminate con noi le caratteristiche positive e negative di questo oggetto.

 

Pro 

Versatile: Il grande vantaggio di questo articolo è la sua versatilità che consente di utilizzarlo non solo per cambiare diapositiva o fermare un’immagine, ma anche come mouse wireless per avere maggiore controllo della situazione.

Autonomia: Viene alimentato tramite pile AAA e garantisce un’autonomia di ben 4 ore, sufficienti a farvi concludere una presentazione ben dettagliata.

Installazione: Il metodo plug and play rende più semplice poter usufruire subito dell’oggetto, in quanto non sarà necessario reperire e installare alcun tipo di driver.

 

Contro

Visibilità: La luce del puntatore è verde e, a differenza di ciò che afferma il produttore, non è visibile sui televisori LED. Potreste dunque avere difficoltà se volete servirvene.

Acquista su Amazon.it (€49,95)

 

 

 

August LP200W

 

Chi non sa quale puntatore per presentazioni acquistare ad un prezzo davvero basso potrà “puntare” su questo modello di August. Magari non dispone delle funzionalità di altri modelli più costosi, ma gli studenti in cerca di un articolo per poter discutere la propria tesi di laurea senza spendere troppo lo potranno davvero gradire.

Dispone dei tasti start\stop e di scorrimento degli slide per gestire la presentazione a distanza senza doversi avvicinare al PC, inoltre le dimensioni davvero compatte permettono di portarlo in borsa o nello zaino senza alcun ingombro.

Il laser arriva a 15 metri di distanza, quindi non è proprio indicato per un utilizzo in ambienti molto grandi e si dovrà necessariamente stare vicini alla fonte video dove si sta riproducendo la presentazione per un funzionamento ottimale. I materiali inoltre non sono di altissima qualità, infatti l’impugnatura potrebbe risultare abbastanza scomoda dopo un utilizzo prolungato.

Il prodotto di August è dedicato a chi non ha intenzione di fare una grossa spesa: se non sapete dove acquistare questo modello a prezzi bassi, consultate il nostro link più in fondo. Esaminiamo insieme i pro e i contro che lo caratterizzano, come conclusione della nostra recensione.

 

Pro

Dimensioni: Il puntatore è molto compatto, tanto che non dovrete cercare un posto dove metterlo perché starà bene anche in una borsa.

Tasti: Quelli presenti sulla superficie permettono di gestire anche a distanza la vostra presentazione, così da avere maggiore libertà.

 

Contro

Distanza: Il laser non arriva a una distanza superiore ai 15 metri, per cui potrà essere utilizzato in ambienti molto piccoli per farlo funzionare appropriatamente.

Materiali: Non sono di qualità eccelsa, specialmente nell’impugnatura che non è molto comoda e può infastidire le mani dopo qualche ora di utilizzo.

Acquista su Amazon.it (€18,69)

 

 

 

Proster Telecomando PowerPoint

 

Il prodotto di Proster non è il migliore dell’anno, ma si difende abbastanza bene grazie ai suoi 100 metri di distanza raggiungibili che permettono di utilizzarlo in aule o sale congressi molto grandi. Come altri modelli in circolazione, anche questo dispone dei diversi comandi per la gestione delle presentazioni a distanza, con un puntatore rosso che permette di lavorare con proiettori o lavagne.

Si installa in pochissimo tempo grazie al plug and play, quindi basterà collegare il ricevitore USB al PC per poter subito utilizzare il puntatore. Il ricevitore in questione ha una calamita all’interno che lo tiene ben saldo alla presa, senza il rischio che scivoli fuori. Informiamo i lettori che il modello si potrà utilizzare solo per scorrere diapositive Powerpoint, perché la funzione “mouse” e quella per la riproduzione video lasciano parecchio a desiderare.

Andiamo di nuovo a riepilogare ciò che ci ha convinto e ciò che non lo ha fatto di questo puntatore per presentazioni di Proster.

 

Pro

Distanza: Grazie alla copertura di ben 100 metri, questo prodotto può essere usato in ambienti molto ampi, garantendo la massima funzionalità.

Comandi: Quelli presenti sulla base sono vari e aiutano a tenere sotto controllo la vostra presentazione, utilizzando anche il laser rosso che va bene per lavagne e proiettori.

Installazione: Il sistema plug and play ne permette un’installazione molto veloce, perché basta inserire il ricevitore USB al computer per metterlo in azione.

 

Contro

Funzioni: Il prodotto è pensato per esplicare diverse funzioni, come quella di mouse e di riproduzione per i video. Entrambe però pare lascino parecchio a desiderare, tanto che è preferibile impiegare il puntatore unicamente per scorrere diapositive in Powerpoint.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.