Il miglior proiettore verticale

Ultimo aggiornamento: 13.12.17

 

Come scegliere il miglior proiettore verticale del 2017?

 

Proiettare immagini ovunque ci si trovi, magari senza l’ingombro di cavi e tramite un dispositivo piccolo e trasportabile senza problemi. Oggi è possibile grazie ai proiettori verticali, dispositivi di ultima generazione che assolvono al meglio il compito di proiettare video, foto e presentazioni da un qualsiasi device associato. E sono davvero tascabili.

Quando si parla di proiettare immagini da un computer, da un decoder e così via, la maggior parte di noi pensa ai classici proiettori, dispositivi piuttosto ingombranti e difficili da installare con cavi che corrono per la stanza ma che sono indispensabili per farli funzionare.

Probabilmente non tutti sanno però che la tecnologia in questo campo ha fatto passi da gigante. Infatti negli ultimi anni il mercato dei proiettori ha visto l’entrata di nuovi dispositivi sempre più piccoli fino ad arrivare agli odierni cosiddetti proiettori verticali, piccolissimi videoproiettori che hanno le dimensioni più o meno di uno smartphone e che danno la possibilità di vedere immagini in arrivo da altri dispositivi a cui si possono connettere.

La loro peculiarità è il minimo ingombro e l’estrema trasportabilità. Volendo, inoltre, non necessitano di una presa di corrente nelle vicinanze, essendo dotati di batteria integrata che li alimenta durante la loro attività.

Per ottenere il massimo della resa però devono essere utilizzati in stanze buie, non potendo contare su lampade estremamente performanti, un basso costo da pagare per poter vedere un bel film con gli amici su uno schermo di grandi dimensioni, che può variare, secondo le proprie preferenze, tra i 30 e 120 pollici.

L’utilizzo è molto semplice: basta collegare la sorgente video (PC, console, decoder, ecc.), installare il proiettore sul treppiedi in dotazione, scegliere la parete dove proiettare le immagini e il gioco è fatto. Ecco la nostra recensione di quello che per molti è il miglior proiettore verticale del 2017.

 

 

OTHA C2-16G

Principale vantaggio

Se vuoi acquistare questo proiettore verticale lo farai in primis per le sue dimensioni e quindi per la possibilità di averlo sempre con te. Apprezzate dagli utenti che l’hanno acquistato anche la presenza di una connessione Wi-Fi e la definizione delle immagini proiettate soprattutto a una distanza di circa 5 metri.

 

Principale svantaggio

Il cavalletto in dotazione non sembra essere molto solido e potrebbe avere problemi dopo qualche mese di utilizzo. Alcuni utenti lamentano il fatto che la navigazione nel sistema operativo Android 4.4 sia piuttosto farraginosa e poco intuitiva e che per aprire alcuni file occorrono app (Android) dedicate.

Acquista su Amazon.it (€199)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Uno smartphone che proietta

Quando lo toglierai dalla scatola la prima volta ti sembrerà di avere tra le mani uno smartphone, sia per le dimensioni, sia perché per funzionare si basa su un sistema operativo Android 4.4. Grazie a quest’ultimo potrai scaricare le applicazioni che ti servono per utilizzare al meglio il proiettore verticale.

La memoria interna è da 16 GB ma potrai anche inserire una scheda di memoria con capacità massima di 32 GB dove salvare i film e le foto che vorrei proiettare. La sua batteria interna ricaricabile da 5000 mAh agli ioni di litio garantisce oltre tre ore di autonomia, ma se non ti accorgi che si sta per scaricare lo puoi collegare a una normale presa elettrica per continuare a utilizzarlo.

Connesso senza fili

Una della caratteristiche vincenti di questo proiettore verticale è la sua possibilità di connettersi a diversi dispositivi esterni senza l’ausilio di ingombranti cavi. Questo grazie alle interfacce Wi-Fi e Bluetooth 4.0 integrate nel dispositivo.

Ad esempio tramite Bluetooth potrai interfacciarti con una cassa esterna, opzione consigliata dagli utenti che l’hanno acquistato per dare un po’ di brio all’audio, non reputato sufficiente se in arrivo dallo speaker interno.

Con la connessione Wi-Fi ti potrai collegare alla rete di casa e navigare in Internet dal proiettore verticale e scaricare le applicazioni che ti servono per riprodurre i video e le foto che magari hai salvato sulla scheda di memoria.

 

Meglio se al buio

Per proiettare le immagini dai diversi dispositivi collegati, il proiettore verticale di OTHA si basa su una lampada a LED garantita per durare almeno 15.000 ore. La luminosità che riesce ad offrire è pari a 100 lumen, il che vuol dire che per vedere al meglio le immagini proiettate il dispositivo deve essere posizionato in una stanza il più possibile buia.

La risoluzione massima che raggiunge è 1080p se si collega un dispositivo tramite l’interfaccia HDMI 1.4. Per avere la migliore visione delle immagini dovrai posizionare il proiettore verticale a una distanza minima di due metri fino a un massimo di cinque metri. Infine va segnalata la presenza nella confezione, oltre al treppiedi, anche di un comodo telecomando.

 

Acquista su Amazon.it (€199)

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar
wpDiscuz
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2017. All Rights Reserved.