fbpx

I 6 Migliori Proiettori del 2019

Ultimo aggiornamento: 15.10.19

Proiettore – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

L’accresciuta disponibilità di televisori dalla grandi diagonali a prezzi più accessibili è andata a soddisfare le esigenze di quanti apprezzano la visione di un film su uno schermo molto ampio. E a soffrirne è stato il mercato dei videoproiettori, che hanno visto la loro nicchia ridursi ulteriormente. Se però avete voglia di creare la vostra sala cinematografica personale, non potete prescindere da apparecchi di questo tipo, in grado di restituire una qualità di visione molto elevata e schermi con dimensioni facilmente superiori ai 60 pollici. La spesa da sostenere per prodotti di qualità è ancora altina così come la gratificazione che se ne ottiene. Come nel caso dell’Acer H6517ABD che si fa apprezzare per la risoluzione Full HD e per la capacità di offrire uno schermo con diagonali addirittura superiori ai 100 pollici. Oppure del BenQ W2000 che, grazie alla tecnologia CinematicColor, restituisce colori più realistici e brillanti, per la gioia di chi non vuole perdersi nulla di un film.

 

 

Tabella comparativa

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior proiettore?

 

Un modo alternativo e altamente spettacolare per godere della visione di un film tra le mura domestiche è quello di acquistare un proiettore. Il prezzo medio di uno di questi dispositivi, rispetto a qualche anno fa, ha conosciuto un notevole ribasso, diventando accessibile anche a chi non è disposto a spendere una follia.

La guida che trovi qui di seguito ti fornisce tutte le informazioni necessarie e mette in evidenza quali parametri considerare prima di scegliere il proiettore migliore per soddisfare le tue necessità.

 

15

 

Luminosità, risoluzione e dimensioni

Nella decisione di acquistare un proiettore ci sono alcune discriminanti che si posizionano ai primissimi posti di un’ipotetica classifica. Il riferimento a luminosità e risoluzione è piuttosto evidente perché si tratta dei due parametri che consentono di giudicare le qualità di un apparecchio di questo tipo e che fanno la differenza tra un prodotto degno di attenzione e uno che merita di restare sullo scaffale del negozio.

Il lumen è l’unità di misura che identifica la luminosità di un dispositivo di questo tipo e che quindi impatta in modo determinante sulla qualità dell’immagine che viene proiettata. Va da sé, dunque, che un modello con molti lumen assicurerà una visione più gratificante, anche in ambienti non perfettamente bui. Questo infatti è un altro dettaglio da non sottovalutare nella scelta, soprattutto se hai già ben chiaro che livello di oscurità sarai in grado di realizzare nella stanza in cui collocherai il proiettore.

L’altro aspetto determinante nella scelta e che influenza anche il prezzo di vendita, è la risoluzione, ovvero la capacità di restituire un’immagine con un’elevata definizione. Da qualche tempo a questa parte lo standard che si è imposto sul mercato è l’HD, meglio ancora se nella sua variante Full HD a 1080p.

Attenzione anche alle dimensioni, se cerchi un modello da trasportare spesso da casa all’ufficio o in giro da clienti per lavoro, potresti essere interessato a un mini proiettore, praticissimo e poco ingombrante, se non addirittura tascabile.

 

Ingressi e collegamenti

Da solo, un proiettore, anche della migliore marca sul mercato, non è in grado di fare nulla. Necessita, infatti, di essere collegato a una sorgente di immagini, come un computer, un decoder satellitare o un lettore DVD o Blu-ray. È dunque importante che sia dotato di una serie di ingressi che ne facilitino il dialogo con questi apparecchi.

Gli ingressi standard sono due: VGA, essenzialmente utilizzato per collegare un personal computer, e HDMI, indispensabile per la gestione dei video in alta definizione e presente praticamente sulla totalità di decoder e player multimediali.

Mettendo a confronto i prezzi si nota come i proiettori più versatili e dunque dotati di un maggior numero di ingressi (magari anche una porta USB per visualizzare il contenuto delle chiavette) siano anche quelli più cari.

16

Manutenzione e cura

Il proiettore è un apparecchio tecnologicamente all’avanguardia ma necessita di una certa manutenzione perché renda sempre al meglio. Tanto per cominciare è importante eseguire la pulizia del filtro dell’aria che tende ad accumulare la polvere. Per eseguire l’operazione, il nostro consiglio è quello di utilizzare una bomboletta d’aria compressa o un panno leggermente umido, solo dopo aver spento l’apparecchio e averlo fatto debitamente raffreddare. Puoi anche leggere alcune recensioni che spiegano esattamente come fare.

Il nostro ultimo suggerimento è poi quello di attivare la modalità “risparmio energetico” che riduce l’energia necessaria per il funzionamento della lampada che così emette meno calore, a tutto vantaggio della sua longevità. In questo modo poi la ventola di raffreddamento si attiva con una frequenza inferiore, assicurando un minor consumo energetico e una maggiore silenziosità.

 

I 6 Migliori Proiettori – Classifica 2019

 

Chi è intenzionato a portarsi il cinema a casa avrà bisogno di un proiettore. Oggi le nuove tecnologie consentono di fruire di una qualità delle immagini realmente eccezionale e le proposte offerte dal mercato si moltiplicano.

Seguite con noi quali sono i cinque migliori prodotti per quest’anno secondo tantissimi clienti e, probabilmente, potrete individuare quello che è il miglior videoproiettore per voi.

 

1. Acer H6517ABD Proiettore con Risoluzione 1080p

 

Principale vantaggio:

Risoluzione Full HD e diagonale dello schermo che può addirittura arrivare a 300 pollici, con il valore aggiunto di non dover nemmeno posizionare il proiettore molto lontano dalla parete per ottenere una visione “big”.

 

Principale svantaggio:

Non è pensabile poter sfruttare l’audio degli altoparlanti integrati nel proiettore perché è davvero mediocre. Valutate l’acquisto di un sistema di casse, che potete anche collegare alla fonte dei contenuti, ovvero alla console, al decoder ecc.

 

Verdetto: 9.7/10

Uno dei proiettori più convincenti tra quelli che possono essere acquistati senza svenarsi. L’ottimo rapporto tra qualità e prezzo e l’eccellente qualità di visione fanno chiudere un occhio su materiali un po’ plasticosi e su un sonoro inascoltabile.

Acquista su Amazon.it (€445,98)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Alta definizione… vera!

Spesso non è facile capire che cosa offra un proiettore in termini di capacità di risoluzione effettiva. Ci spieghiamo meglio, molti modelli venduti sul mercato sbandierano ai quattro venti l’alta definizione se non addirittura il 4K ma poi, alla prova dei fatti, sono solo in grado di “leggere” il segnale Full HD ma poi lo restituiscono con una risoluzione molto più bassa (spesso nemmeno HD a 720p). 

Bene, con questo Acer H6517ABD non avrete problemi di sorta, visto che supporta senza problemi l’HD a 1080p, il che significa che l’immagine che vedrete proiettata sulla parete o sul telo sarà in Full HD, senza inghippi di sorta. E che immagine, tra l’altro! Sì perché il dispositivo dell’azienda taiwanese vanta una resa cromatica davvero convincente, con colori brillanti e una più che discreta luminosità (3.400 ANSI Lumen). Da questo punto di vista, comunque, meglio utilizzarlo avendo l’accortezza di creare un ambiente il più buio possibile.

Questione di dimensioni

Oltre alla risoluzione, il proiettore di Acer si fa apprezzare per la capacità di creare uno schermo di grandi dimensioni, che può arrivare addirittura a 300 pollici! Il tutto senza nemmeno dover disporre di una stanza gigantesca, visto che il dispositivo è a ottica corta, dunque studiato per essere posizionato a breve distanza dalla parete e riuscire comunque a creare uno schermo fino a sette metri di larghezza. 

Tra l’altro il sito di Acer mette a disposizione un utile tool che vi aiuta a calcolare la distanza corretta in base alla diagonale che volete ottenere. La qualità di visione è ulteriormente incrementata dai 24 frame al secondo e dalla funzione AcuMotion per il controllo della sfocatura. Tra l’altro il proiettore è anche compatibile con i contenuti in 3D, non proprio una feature imperdibile ma che è comunque meglio avere piuttosto che no.    

 

Che cosa non convince

Finora ci siamo concentrati sugli aspetti degni di nota di questo modello di Acer ma dobbiamo ammettere che qualche difettuccio c’è. D’altra parte stiamo pur sempre parlando di un proiettore dal prezzo che è azzardato definire economico ma che non è nemmeno tra quelli di fascia alta. 

Dunque qualche concessione è obbligatoria e in particolare riguarda i materiali, piuttosto plasticosi, ma soprattutto il sonoro degli altoparlanti integrati. In questo caso la qualità è davvero mediocre e il nostro consiglio è quello di dotarsi di un sistema di casse esterno per non rovinare il piacere di visione di un film con un audio inascoltabile. Diciamo che è piuttosto probabile che chi decide di acquistare un proiettore abbia in mente di inserirlo in un sistema multimediale di un certo livello, del quale farà parte anche un home theatre, dunque dei mediocri altoparlanti integrati gli importerà il giusto.

 

Acquista su Amazon.it (€445,98)

 

 

 

2. BenQ W2000 Proiettore DLP Cinematic

 

Siete appassionati di cinema? Allora il prodotto di BenQ, un brand che è una vera e propria garanzia nel mondo dei videoproiettori, vi soddisferà appieno, in virtù della sua capacità di restituire uno schermo con una diagonale fino a 100 pollici – se posizionato a non più di 2,5 metri da una parete – e una risoluzione Full HD. La qualità generale è ulteriormente incrementata dall’ottima luminosità che rende la visione più confortevole anche qualora la stanza non sia completamente oscurata. Molti acquirenti sono rimasti favorevolmente impressionati proprio dalla capacità del proiettore di rendere al meglio in ambienti nei quali filtra la luce. Da questo punto di vista viene in soccorso anche la tecnologia CinematicColor che garantisce immagini di qualità e una resa cromatica degna di nota.

Gli altoparlanti stereo integrati hanno una potenza di 20 watt e permettono di non collegare l’apparecchio a una soundbar o a un impianto audio, naturalmente accontentandosi un po’, vista la qualità sonora non eccelsa. Valutate con attenzione questo punto, in particolare se pensate di collocare il proiettore in una stanza di grandi dimensioni, perché in questo caso il sonoro tende a disperdersi.

Il dispositivo di BenQ, tra le varie funzioni, vanta anche quella di correzione trapezoidale orizzontale e verticale che si incarica di eliminare gli effetti di distorsione che si verificano qualora l’apparecchio sia collocato non perfettamente perpendicolare alla parete o al telo su cui proiettare l’immagine.

Pro
CinematicColor:

Tecnologia proprietaria di BenQ studiata per garantire un’impeccabile resa delle immagini e dei colori, anche in una stanza non completamente buia.

Full HD:

Restituisce uno schermo con una risoluzione a 1080p e una diagonale massima di ben 100 pollici.

Visione:

Anche non posizionando il proiettore perfettamente perpendicolare alla parete, la qualità e la precisione della visione non ne risentiranno.

Contro
Audio:

I due altoparlanti integrati restituiscono un sonoro discreto ma non sufficiente per una visione gratificante, soprattutto in ambienti con un’ampia metratura.

Acquista su Amazon.it (€748,7)

 

 

 

3. Optoma X316ST DMD/DLP Videoproiettore

 

Optoma è una delle aziende di riferimento del settore e dunque è lecito attendersi buone prestazioni da qualunque suo modello che, infatti, in media mantiene un prezzo di vendita leggermente più alto rispetto a quello della concorrenza. Questo X316ST non fa eccezione ma ripaga dell’esborso superiore con la possibilità di ottenere uno schermo con una diagonale corrispondente a 100 pollici. Peccato che la risoluzione massima supportata sia di 1.024×768 pixel, perciò dovrete entrare nell’ordine di idee di rinunciare al Full HD.

In virtù di questo aspetto il proiettore è probabilmente più indicato per essere utilizzato in sale riunioni e aule universitarie piuttosto che per creare il proprio home cinema domestico. L’X316ST vanta una lunga durata della lampada e caratteristiche di risparmio energetico che garantiscono un utilizzo attento ai consumi. La presenza di un ingresso Ethernet consente di collegare il proiettore a Internet e di dialogare senza fili con computer e dispositivi mobili. La luminosità è di 3.400 lumen, dunque adeguata per ottenere una visione soddisfacente anche qualora non si riesca a creare il buio assoluto nella stanza.

Pro
Brand:

La qualità di materiali e componentistica è quella assicurata da un marchio affermato come Optoma.

Rete:

Grazie all’ingresso per il cavo Ethernet è possibile collegare il proiettore a Internet e agevolare il dialogo con computer e dispositivi mobili.

Luminosità:

Il valore è di 3.400 lumen e, dunque, è possibile avere una visione più che soddisfacente anche in ambienti non completamente bui.

Contro
Risoluzione:

Non si tratta di un modello che supporta il Full HD e, considerato il prezzo non proprio economico, si tratta di una mancanza che si fa sentire.

Acquista su Amazon.it (€423)

 

 

 

4. Optoma HD141X DMD/DLP Videoproiettore

 

2.Optoma HD141XAdatto soprattutto all’uso ludico piuttosto che professionale, il videoproiettore proposto da Optoma si presta a rispondere al meglio ai desideri degli appassionati di Home Cinema che vogliono portare a casa l’emozione della visione dei contenuti preferiti in formato extra large.

La risoluzione dei colori e la possibilità di attivare l’opzione Dynamic Black con un contrasto dal rapporto interessante, 23.000:1, consentono di ottenere immagini gradevoli.

Il formato supportato per la riproduzione del video è quello Full HD da 1080p, e se è facile collegare il videoproiettore alla fonte video, tramite due porte HDMI, meno intuitivo è il collegamento audio: l’uscita è solo analogica e non ottica e il dispositivo supporta un altoparlante da 10W.

D’altra parte la connessione con le fonti di dati è semplificata dalla possibilità di mirroring con lo schermo di altri dispositivi mobili grazie alla presenza della tecnologia MHL: basta un cavo di collegamento per vedere sulla parete di casa quello che proietta il piccolo schermo di tablet o smartphone.

Tanti i vantaggi offerti da questo proiettore pensato per l’intrattenimento domestico e che si presta a rispondere ai bisogni di appassionati di Home Cinema come di Gaming. Ecco una panoramica rapida sulle caratteristiche principali.

Pro
Schermo grandissimo:

Attenzione a scegliere con cura dove collocare il videoproiettore perché c’è il rischio che la parete non sia sufficiente. È pensato per lavorare a una distanza compresa tra 1,5 m e 10 m e la dimensione massima dello schermo supera i  7 metri.

Risoluzione e contrasto:

Supporta il formato di riproduzione Full HD, ma la resa di colori e contrasto delle immagini è migliorata grazie alla tecnologia che ne rende vividi i colori e ben definito e profondo il nero.

Mirroring:

Non lavora in modalità wireless direttamente, ma è una scelta opzionale, ma la possibilità di dialogare con i dispositivi mobili in maniera semplificata è offerta dalla tecnologia che supporta il mirroring.

Contro
Audio integrato:

L’altoparlante integrato ha una potenza di 10 W, poco per gli appassionati che vogliono ricreare l’emozione del cinema in casa, e anche la possibilità di connettere riproduttori audio a parte è ostacolata dall’assenza di uscita ottica.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€377)

 

 

 

5. Xiaomi Mi Laser Project 150″, Videoproiettore, 5000 lumen

 

La proposta di Xiaomi, ve lo diciamo subito, rompe gli schemi rispetto ai proiettori tradizionali e questo è immediatamente evidenziato dal design del Mi Laser Projector 150” che ha ben poco del dispositivo di questo tipo. Si tratta di un modello a tiro ultra-corto, in grado di proiettare uno schermo fino a 150 pollici di diagonale, posizionato – ed è questo uno degli aspetti più rimarchevoli – a soli 50 cm dal muro. 

Il Mi Laser Projector 150” utilizza la tecnologia laser ALPD 3.0 (Advanced Laser Phosphor Display) sviluppata da Appotronics, che è solitamente adottata nelle proiezioni cinematografiche. In questo modo è possibile visualizzare dettagli più vividi e colori ricchi e vivaci, con una risoluzione Full HD nativa. Oltre a offrire convincenti performance di imaging, il prodotto di Xiaomi offre anche un’esperienza audio coinvolgente, grazie al suo sistema integrato nella parte frontale, composto da speaker da 15W x 2 full frequency e 15W x 2 high frequency e che supporta il Dolby Digital e il DTS.

Compatibile con Android TV 8.1, il proiettore offre una ricca gamma di opzioni di connettività: tre porte HDMI 2.0, due USB, due SPDIF, Wi-Fi e Bluetooth. Il design è minimalista e moderno, grazie al telaio bianco. Insomma un oggetto tecnologicamente all’avanguardia e che chiunque sia appassionato di cinema dovrebbe avere in casa. Allora perché non è al primo posto della nostra classifica? Semplice, per il prezzo, visto che per acquistarlo si devono sborsare più di 1.500 euro, una spesa decisamente alla portata di pochi. 

Pro
Ultra-corto:

Questa tecnologia consente di posizionare il proiettore a meno di mezzo metro dalla parete e ottenere uno schermo con una diagonale di 150 pollici. Una bella comodità per chi non ha molto spazio in salotto.

Qualità di visione:

Lo schermo ha una risoluzione Full HD ma soprattutto colori vividi e ben definiti. Insomma una piccola gioia per gli occhi di ogni appassionato di cinema o sport.

Audio:

Supporta tutte le decodifiche sonore di qualità e integra speaker da 15W x 2 full frequency e 15W x 2 high frequency. 

Contro
Caro:

Si tratta di un piccolo gioiellino tecnologico. Ma per molti probabilmente resterà un oggetto del desiderio visto che per acquistarlo è necessario sborsare più di 1.500 euro, una cifra non alla portata di tutti. 

Acquista su Amazon.it (€1669)

 

 

 

6. Epson EB-S04 LCD (PSI o TFT) Videoproiettore

 

1.Epson EB 3LCD ProjektoSi tratta di un proiettore sorprendente soprattutto per via della tecnologia impiegata che garantisce una buona resa cromatica specie dei sei colori luminosi tanto quanto il bianco.

La risoluzione di questo modello, EB-S04, è la più bassa della linea lanciata nel 2015 da Epson con l’intento di proporre un dispositivo in grado di rispondere ai bisogni dei professionisti come quelli ludici e di puro svago.

Nonostante la risoluzione più bassa rispetto ai modelli più alti nella gamma, 800×600 pixel, la resa delle immagini è piacevole e gratificante. Il proiettore si adatta bene a servire le necessità di professionisti che vogliono mostrare presentazioni statiche o video ai colleghi anche in ambienti poco luminosi, oppure per vedere video o giocare con videogame in grande stile e senza perdere dettagli delle immagini.

La potenza luminosa della lampada è quantificata in 3.000 Lumen, 2.100 se usata in modalità eco, e la durata in modalità a risparmio energetico è stimata in 10.000 ore di proiezione prima di necessitare la sostituzione.

Il costo contenuto e le dimensioni ridotte non devono scoraggiare l’acquisto di questo dispositivo a marchio Epson, adatto a rispondere bene alle esigenze d’uso tanto in ufficio come a casa. Ecco un sunto delle caratteristiche salienti che te ne facilitano la comparazione.

Pro
Tecnologia 3LDC:

La luminosità e il risalto che hanno i colori, sono sei che si combinano tra loro per una definizione efficace, è la stessa che ha il bianco grazie all’impiego della speciale tecnologia 3LCD che massimizza la resa della riproduzione video.

Lampada luminosa e durevole:

La vita utile della lampada è stimata in 10.000 ore che la Epson converte in circa 15 anni se usata in modalità eco, 2.100 Lumen, piuttosto che al massimo della potenza, 3.000 Lumen, e per un’ora circa al giorno.

Wireless:

A differenza dei modelli della stessa linea, ma di gamma più alta, questo proiettore per dialogare con gli altri dispositivi attraverso la connessione wireless ha bisogno della chiavetta apposita, ma la connessione è ugualmente assicurata senza l’ingombro dei cavi.

Prezzo contenuto:

Il prezzo che si paga per accaparrarsi questo piccolo gioiellino è tutto sommato molto contenuto e la resa è tale da rispondere a diversi bisogni, tanto in casa come in ufficio.

Contro
Risoluzione più bassa della categoria:

Essendo il modello più semplice della linea proposta da Epson è anche quello con qualche feature in meno, ecco che la risoluzione è di 800x600 pixel mentre in modelli di categoria più alta è decisamente superiore.

button-IT

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare un proiettore

 

Una valida alternativa alla tv per vedere i programmi preferiti è utilizzare un buon proiettore, che consenta di godere delle immagini in una dimensione impensabile per qualsiasi televisore in commercio, con la stessa qualità e spendendo anche meno. Basta trovare la giusta collocazione in casa e optare per un modello che non sia troppo ingombrante.

I Lumen

I parametri da considerare quando si sta per acquistare un proiettore sono diversi. Per prima cosa capiterà di leggere nelle specifiche che il dispositivo ha un certo di numero di Lumen. Questa è l’unità di misura di un flusso luminoso visibile emesso da una sorgente di luce. È chiaro quindi che più alto è il numero di Lumen che possiede un proiettore, migliore sarà la luminosità delle immagini proiettate. Si tratta di una scelta molto importante se si vogliono vedere anche in ambienti che non si potranno oscurare totalmente. Normalmente però i proiettori con il più alto numero di Lumen sono anche i più costosi.

 

Risoluzione e pollici

Altra caratteristica che determina il prezzo è la risoluzione. I proiettori di ultima generazione offrono una definizione Full HD a 1080p e sono di sicuro i migliori per un utilizzo casalingo, anche se come è logico sono quelli che si fanno più pagare. Se si vuole spendere meno, o il proiettore serve per l’ufficio, i modelli con risoluzione HD (720p) possono comunque essere una scelta più che appagante, tenendo presente che la maggior parte dei programmi TV trasmettono al massimo a questa risoluzione. Il proiettore visualizza un’immagine di grandezza notevole, espressa, come per le tv, in pollici. Non sarà quindi impossibile trovare proiettori in grado di trasmettere immagini a 70, 80 o più pollici.

Connessioni audio/video

È da tenere presente che un proiettore da solo fa ben poco. Infatti, per visualizzare le immagini, deve essere collegato a una sorgente video, sia questa un decoder satellitare, un pc o un lettore DVD/Blu-Ray. Solo alcuni modelli di recente costruzione sono dotati di sintonizzatore digitale terrestre integrato e quindi si possono utilizzare senza un altro dispositivo da abbinare. Nonostante questo è bene valutare le porte di connessione audio/video che questo offre. Come minimo dovrebbe disporre di una porta HDMI e di una VGA per il collegamento a sorgenti video più comuni, mentre non sarebbe da disdegnare una porta USB per inserire chiavette e dischi fissi con questa interfaccia dove si avranno film e foto da inviare al proiettore per la visione.

 

L’installazione

Senza dubbio la parte più complicata, se non avete una casa cablata ad hoc è il posizionamento del proiettore. Per fortuna i modelli più recenti non necessitano di essere installati al soffitto, ma anzi possono addirittura essere messi appena sotto alla parte o telo per la proiezione dell’immagine. Questo facilita non poco la messa in opera, in quanto bisognerà solo avere una presa elettrica nelle vicinanze per alimentarlo. Questi modelli di proiettore sono stati pensati per essere utilizzati tra le mura di casa, e di norma offrono altre caratteristiche per questo impiego, come il risparmio energetico e una varietà completa di porte per le connessioni audio/video.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Epson EB-S03

 

2.Epson EB-S03

Facendo una comparazione nel rapporto qualità/prezzo con gli altri prodotti simili, questo modello proposto dalla Epson emerge come uno dei migliori proiettori venduti online. Se volete impressionare amici, colleghi e studenti per la luminosità e la nitidezza delle immagini, allora vi consigliamo di farci un pensierino.

Leggero, compatto, è anche maneggevole e facile da portarsi dietro; particolarmente comoda è la borsa da trasporto che viene fornita nella confezione.

È, inoltre, anche facile da installare, non si surriscalda ed ha una buona silenziosità (è possibile impostare anche due livelli di rumore).

Insomma, se state cercando un prodotto di qualità, prendete in considerazione questo proiettore Epson; se, poi, state cercando un prodotto di grande qualità ma a un prezzo che sia decisamente abbordabile, allora questo può essere proprio il prodotto adatto a voi.

Non possiamo dire che il proiettore Epson sia il più economico in circolazione, ma che abbia uno tra i migliori rapporti qualità/prezzo, questo sì, lo possiamo dire anche perché la maggior parte degli utenti esprime gli stessi pareri.

 

Pro

Prestazioni: Questo proiettore Epson sarà in grado di garantirti ottime prestazioni in termini di luminosità e nitidezza delle immagini, ideali sia per te e sia quando inviti amici o colleghi.

Compattezza: Si tratta di un modello particolarmente compatto e maneggevole grazie al design, alle dimensioni e alla leggerezza che può vantare; in questo modo ti tornerà comodissimo da trasportare.

Dotazione: Non tutti i proiettori ti vengono venduti con la borsa da trasporto mentre la puoi trovare in questa confezione così da agevolarti ancora di più quando lo devi portare in giro.

Silenzioso: Questo prodotto della Epson è un modello silenzioso che, quindi, ti provocherà il minor fastidio possibile. Per maggiore comodità sono anche presenti due regolazioni di rumore.

 

Contro

Borsa: Comoda perché ce l’hai in dotazione e non devi acquistarla a parte ma, alla fine, la potresti trovare un po’ piccola.

 

 

BenQ MS524 

 

1.Benq MS524

Volete sapere qual è il miglior proiettore nel 2019 secondo noi? Bene, studiando le recensioni di tantissimi consumatori possiamo affermare che il primo posto spetta al proiettore Benq. Infatti, a detta di molti, è risultato il compagno perfetto sia per presentazioni di lavoro che per il tempo libero. Leggerissimo, piccolo, maneggevole, è facile da spostare e altrettanto facile da configurare.

Il prodotto ha dimostrato di mantenere un’ottima luminosità anche in stanze non buie.

Grazie alla presenza dell’interfaccia HDMI è, poi, possibile collegarlo al computer e godersi tutti i contenuti con l’impressione di stare al cinema. È anche un’ottima soluzione per chi non sa quale proiettore HD comprare perché questo Benq supporta Blu-ray, Full HD e 3D. È un prodotto essenziale e con pochi fronzoli ma di grande qualità ed è offerto a un prezzo competitivo, il che lo rende ideale per aziende, scuole e famiglie con un budget limitato.

L’hai visto, dunque, quello che per noi è il miglior proiettore del 2019. Eccoti riassunti, per sommi capi, i tratti salienti mentre in basso trovi il link all’offerta Amazon.

 

Pro

Maneggevolezza: Se osservi le dimensioni, il peso e il design del proiettore Benq, potrai renderti conto che si tratta di un modello particolarmente maneggevole, leggero e facilissimo da trasportare.

Luminosità: Potrai tranquillamente vedere i tuoi filmati anche in stanze poco buie perché la luminosità che questo proiettore dimostra di avere in queste condizioni è eccellente.

Connettività: Pensa che con questo proiettore potrai disporre di ingresso HDMI per collegarlo al tuo computer e della possibilità di supportare Blu-ray, Full HD e 3D.

Prezzo: Un altro punto di forza è dato dal prezzo competitivo, un aspetto sempre particolarmente gradito.

 

Contro

Zoom: Potresti immaginarti uno zoom maggiore da un prodotto di qualità come questo Benq mentre devi allontanarti un po’ dallo schermo o dalla parete per allargare l’immagine.

button-IT

 

 

 

 

DbPower LED-66

 

3.DbPower LED-66

Se, invece, siete alla ricerca di un buon proiettore a LED, sappiate che il modello della Db Power che inseriamo qui al terzo posto della nostra classifica è tra i proiettori a LED più venduti.

Pur non essendo leggerissimo, maneggevole e trasportabile come i due modelli visti prima, si tratta comunque di un proiettore esteticamente gradevole.

La qualità complessiva è soddisfacente, anzi, alcune caratteristiche di cui è dotato questo Db Power non sono presenti in tantissimi altri modelli, come per esempio, il tappo per chiudere la lente, l’ingresso USB (qui ce ne sono addirittura due) che permette di collegare una grande varietà di dispositivi, e perfino la comodissima connessione dell’antenna per usufruire della TV classica.

Questo è un proiettore che va bene per chi vuole qualità ma senza pretendere performance eccezionali e va benissimo per chi è intenzionato a spendere il meno possibile per un prodotto del genere visto che stiamo parlando di un modello davvero low cost.

Se il proiettore a LED di cui hai appena letto ti ha incuriosito è perché dispone di una serie di vantaggi che ti riepiloghiamo in breve. Ma dove acquistare un prodotto così? Clicca sul link in basso …

 

Pro

Prezzo: Non si può dire che il DbPower a LED sia un proiettore caro, anzi lo possiamo inserire tra quelli che vantano prezzi bassi e molto competitivi sul mercato.

USB: Pensa che questo proiettore ha ben due ingressi USB per cui puoi collegarci i tuoi dispositivi preferiti come difficilmente potresti fare con tantissimi altri proiettori che ne hanno uno soltanto.

Antenna tv: Puoi collegare il proiettore anche al televisore grazie alla presenza dell’ingresso per l’antenna tv e proiettare sullo schermo o sulla parete i programmi che più ti piacciono.

Tappo: Sembra un piccolissimo accorgimento ma se guardi in giro sono pochi i proiettori che includono anche il tappo per chiudere la lente che pure ha la sua importanza. Il DbPower ce l’ha e non lo devi comprare a parte.

 

 

Philips PicoPix PPX 2055

 

4.Philips PicoPix PPX 2055

Al quarto posto della nostra classifica troviamo questo modello della Philips che può rappresentare la risposta giusta a chi si chiede come scegliere un buon proiettore portatile.

Questo Philips, in realtà, è un miniproiettore e, anzi, addirittura tascabile se consideriamo il peso poco superiore ai 100 grammi e le dimensioni estremamente ridotte, pari a un pacchetto di sigarette.

Dal punto di vista estetico il proiettore è particolarmente apprezzabile e ha, infatti, ricevuto il più importante premio internazionale di design del prodotto.

È un proiettore che, quindi, potrà essere scelto da chi è interessato prima di tutto alla praticità, alla leggerezza e alla comodità di trasporto avendo esigenza di usarlo spesso ma in diversi ambienti.

Il proiettore Philips è, poi, anche comodo da usare e funzionale grazie alla presenza della connessione USB che consente di collegarlo al PC, ideale per trasferire su parete o schermo documenti di lavoro e qualsiasi altro materiale.

Non poteva mancare un modello portatile nella nostra guida per scegliere il migliore proiettore del 2019. Ecco, brevemente, le caratteristiche di questo Philips.

 

Pro

Tascabile: Non si tratta semplicemente di un proiettore portatile ma, addirittura, tascabile. Se stai cercando comodità e praticità, difficilmente troverai di meglio.

Design: Il Philips è un gioiellino dal punto di vista estetico per cui se ti piacciono le belle forme degli oggetti, non rimarrai deluso dal design di questo modello.

Funzionale: Nonostante le sue ridottissime dimensioni, il proiettore Philips è, comunque, un prodotto funzionale che ti permetterà di usarlo con profitto anche al lavoro.

 

Contro

Mac: Sono stati rilevati problemi per quanto riguarda l’installazione del dispositivo con Mac.

Video: Le prestazioni nel proiettare i video non sono di pari livello rispetto alla proiezione delle slide; i video, infatti, possono risultare non perfettamente fluidi.

 

 

DbPower E03

 

5.DbPower E03

L’ultimo proiettore che vogliamo inserire tra i nostri consigli d’acquisto è un altro modello della Db Power. Anche in questo caso parliamo di un miniproiettore portatile che, anche se non è piccolo e leggero come il Philips, può benissimo rientrare tra le opzioni di chi sta cercando un prodotto comodo e facile da portare in giro.

Non è un proiettore dalle prestazioni eccelse ma se rapportiamo la qualità al prezzo a cui viene offerto (decisamente il più basso tra i cinque prodotti che elenchiamo qui), allora si capisce come mai rientra nelle preferenze di tanti consumatori.

Si tratta, comunque, di un proiettore funzionale perché dotato di ingresso USB, HDMI, TV, ecc., per cui ci si può divertire a casa vedendo foto, filmati presenti su PC e altri dispositivi ma anche lavorare.

Ecco in sintesi le caratteristiche del nuovo DbPower E03 che abbiamo collocato al quinto posto tra i migliori proiettori del 2019.

 

Pro

Portatile: Anche in questo caso abbiamo a che fare con un proiettore portatile per cui può rappresentare la scelta migliore se hai necessità di portartelo dietro in continuazione e quello che cerchi è, soprattutto, la praticità.

Prezzo: Un altro punto di forza di questo modello è il prezzo a cui puoi trovarlo sul mercato (clicca in basso e lo scoprirai) che è molto competitivo, pur essendo questo modello funzionale e completo. Se vuoi spendere poco, facci un pensierino.

 

Contro

Risoluzione: Se ti serve un proiettore dalle alte prestazioni in termini di qualità e risoluzioni delle immagini potresti trovare il DbPower non soddisfacente per le tue esigenze, per esempio nel caso tu debba proiettare dei testi.

Rumorosità: La ventola del proiettore potrebbe risultarti un tantino troppo fastidiosa quanto al rumore che produce.

 

Acer P1525 Videoproiettore, Risoluzione 1080P

Principale vantaggio:

Una delle caratteristiche più apprezzate è la presenza di una connessione Wi-Fi con cui, tramite un’applicazione dedicata, consente di riprodurre immagini in arrivo da smartphone e tablet.

 

Principale svantaggio:

Manca almeno una porta USB che sarebbe stata molto apprezzata per collegare chiavette e hard disk esterni con tale interfaccia per riprodurre video contenuti su tali supporti.

 

Verdetto: 9.7/10

Un proiettore in grado di riprodurre immagini alla risoluzione di 1080p (Full HD), molto luminose che si vedono bene anche in stanze non particolarmente buie. Il prezzo un poco alto è dovuto alle ottime caratteristiche tecniche che potranno soddisfare anche gli utenti più esigenti.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Immagini luminose

Una delle caratteristiche che fa la differenza tra un buon proiettore e uno non di buon livello è la qualità delle immagini che è grado di offrire, soprattutto a livello di luminosità. Immagini luminose consentono di utilizzare il proiettore quando la stanza dove è posizionato per la visione non è totalmente al buio e può essere illuminata o da luce artificiali o dai raggi del sole.

Il proiettore Acer P1525 è apprezzato dalla maggior parte degli utenti proprio per questo motivo, ovvero offre immagini molto luminose e quindi visibili anche in locali non perfettamente oscurati. Questo grazie alla lampada che è in grado di arrivare a 4.000 ANSI Lumen e di offrire un contrasto reale pari a 2000:1. La risoluzione massima che è in grado di offrire è tra le più ricercate, ovvero 1.920 x 1.080 dpi (Full HD) nel formato 4:3.

Compatto e versatile

Le sue dimensioni sono abbastanza contenute per un peso che supera di poco i 2 kg, comunque non precludono la possibilità di trasportarlo senza difficoltà. Questo lo rende particolarmente versatile e utilizzabile in diversi ambiti, non ultimo quello lavorativo, visto che si potrà spostare da ufficio a ufficio senza molte complicazioni per proiettare presentazioni o grafici.

Per quest’ultimo scopo gli utenti fanno notare come le varie scritte e didascalie si possono leggere senza difficoltà anche se la stanza è illuminata artificialmente. Il suo utilizzo in ambito ufficio è confermato dalla possibilità di collegarlo via LAN ad una rete aziendale e di sfruttare le sue prestazioni da un qualsiasi Pc collegato alla stessa rete.

Tramite porta HDMI si possono connettere lettori Blu-ray, anche quelli che supportano i film in 3D, console di gioco e così via.

 

Tecnologia DLP e wireless

Il proiettore Acer utilizza tecnologia DLP (Digital Light Processing) per proiettare le immagini. Questa tecnologia consente un minor spreco di energia e una vita della lampada generalmente più lunga, senza dimenticare una qualità delle immagini decisamente superiore ai proiettori con sistema di proiezione LCD. Inoltre i proiettori con tecnologia DLP non necessitano di particolare manutenzione. Il modello di Acer è dotato di connessione Wi-Fi, e tramite l’app Acer eDisplay è possibile utilizzare il dispositivo per proiettare immagini da dispositivi mobilie (iOS e Android) quali tablet e smartphone.

Tramite tecnologia integrata Ace EcoProjecton si riduce il quantitativo di energia utilizzata per il funzionamento del proiettore, quasi il 90% in meno rispetto a un qualsiasi altro modello.

 

 

Cheerlux C6 Mini Pico Video Proiettore Portatile per Cinema

 

3.Cheerlux C6Allettante soprattutto per via del prezzo di vendita davvero competitivo, il Cheerlux offre buone prestazioni, anche se non eccellenti, ed è facile da collegare a molti dispositivi grazie alla presenza di porte dedicate.

La vita utile della lampada è stimata dalla casa di produzione in 50.000 ore, si tratta di una lampada Led da 45 W in grado di offrire un contrasto di 1.200:1 che rende meglio su pannello o pareti bianche e lavorando al buio.

Supporta la risoluzione Full HD a 1080p, per una visione gradevole delle immagini dai colori accesi. Una comodità che offre è quella di regolazione della distorsione trapezoidale così da non obbligare a collocare la lampada in posizione perpendicolare alla parete, ma offre un certo margine di regolazione anche poggiando il proiettore a terra e puntandolo al muro.

È possibile regolare manualmente la messa a fuoco e decidere la diagonale delle immagini compresa tra 22 e 160 pollici, anche se la stessa casa e gli utenti che usano il proiettore confermano il massimo della resa compreso nella diagonale tra 50 e 100 pollici.

Non solo il costo contenuto, sono tante le caratteristiche che rendono questo proiettore degno di attenzione, vediamone le principali.

Pro
Durata della lampada:

È stimata in ben 50.000 ore, ma del resto conta su una potenza piuttosto contenuta di 1.200 ANSI Lumen.

Risoluzione HD:

La risoluzione delle immagini è gradevole e raggiunge i 1080p dell’alta definizione.

Porte:

Buona la dotazione di porte, inclusa la USB ad alta velocità, per collegare il videoproiettore a una buona quantità di dispositivi per renderne facile l’uso e versatile.

Contro
Necessita buio:

Nonostante la qualità delle immagini sia gradevole, per rendere al meglio è consigliabile ridurre il più possibile le fonti di luce nella stanza. Meglio proiettare in penombra, meglio ancora al buio.

button-IT

 

 

 

Acer P1525

 

Il modello proposto da Acer si caratterizza per il supporto dell’alta definizione, così da restituire immagini a 1080p contraddistinte da un ottimo livello di dettaglio, anche in condizioni di ambienti non perfettamente oscurati. Grazie ai suoi 4.000 lumen di luminosità, infatti, garantisce una discreta qualità di visione anche se la stanza in cui è stato posizionato non è completamente buia, un aspetto che lo rende ideale anche per proiezioni in uffici o aule scolastiche.

La connessione con computer e lettori Dvd o Blu-ray avviene tramite la canonica porta Hdmi ma l’apparecchio è in grado di dialogare anche con smartphone e tablet, ovviamente senza fili, sfruttando il Wi-Fi e l’applicazione Acer eDisplay, disponibile per Android e Apple iOS. La durata della lampada e il consumo energetico sono ottimizzati dalla presenza di una modalità Eco. Altro aspetto positivo del modello di Acer è la sua grande silenziosità durante l’uso. Peccato che l’ingresso Usb integrato non possa essere utilizzato per riprodurre i file archiviati su una chiavetta. Il prezzo di vendita non fa certo rientrare il proiettore nella fascia dei modelli economici, perciò siate preparati a mettere mano al vostro budget di spesa.  

Pro
Risoluzione:

Compatibile con i contenuti in alta definizione, grazie all’elevata luminosità restituisce una visione gratificante anche in una stanza non completamente buia.

Senza fili:

Grazie al Wi-Fi e a un’applicazione dedicata dialoga senza problemi con smartphone e tablet.

Funzione Eco:

Grande attenzione al risparmio, sia per quanto riguarda il consumo di energia elettrica sia quello della lampada integrata.

Contro
Niente chiavette:

Dispiace constatare la mancanza della possibilità di collegare una pendrive Usb per riprodurre i contenuti archiviati.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Migliore lavagna bianca

Schermo per proiezioni

Puntatore per presentazioni

Mini proiettore

Proiettore portatile

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (114 voti, media: 4.81 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status