La migliore frusta da cucina

Ultimo aggiornamento: 24.04.19

 

Fruste da cucina – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Un accessorio fondamentale per amalgamare tutti gli ingredienti delle vostre ricette è la frusta da cucina, che potete usare sia per i dolci, sia per i salati. In commercio potrete trovare forme diverse, indicate per diversi scopi: qual è quella che userete di più? Non trascurate la presenza di ganci o fori che consentano di appenderla quando non in uso, perché occuperebbe troppo spazio nel cassetto e rischierebbe anche di rovinarsi. Nella nostra guida potete trovare validi spunti su come individuare il modello più efficace sul mercato. Se non avete il tempo di leggerla, ecco qui un’anteprima delle nostre preferenze. In cima poniamo Philips HR1459/00, un modello elettrico dedicato a chi non ha molta forza nelle braccia. Le fruste in acciaio inox assicurano assenza di ruggine e lunga durata. Subito dopo viene Tescoma 630244, dalla forma a palloncino in grado di lavorare impasti caldi e freddi e dotata di fili in acciaio inossidabile, che non temono l’usura.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore frusta da cucina

 

L’utensile che non può mancare in una cucina che si rispetti è sicuramente la frusta, indispensabile per preparare tanti manicaretti. Per conoscerne meglio usi e tipologie, consultate le nostra guida, che vi fornisce indicazioni in merito. Confrontate i prezzi dei modelli in commercio per scegliere la migliore marca per qualità e costo.

 

 

Guida all’acquisto

 

Com’è fatta e a cosa serve

Se date un’occhiata alla nostra classifica in basso, vi renderete subito conto di quanti diversi tipi di fruste da cucina esistano. Diciamo che, in linea generale, questo utensile si compone di un manico lungo che raccoglie la parte terminale di una serie di fili, in metallo o plastica.

La sua forma deve anche essere abbastanza flessibile da poter lavorare diversi tipi di impasto, da quelli più solidi a quelli molto liquidi. Ma esattamente, a cosa serve? Potrete usarla per diversi scopi, che andiamo qui a vedere.

Prima di tutto è utile a emulsionare, ovvero ad amalgamare un composto, che può essere formato, per esempio, dal tuorlo e dall’olio, quando si vuole dare vita a una sana maionese fatta in casa.

Un’altra funzione che potrà esservi utile è quella di sbattere le uova e di inserire altri ingredienti al composto, come la farina e il latte, quando volete preparare una torta. Chi ha molta forza nelle braccia può infine usarla per montare gli albumi o la panna, senza ricorrere ai diffusi utensili elettrici.

 

La forma

Quelle presenti sul mercato hanno più o meno tutte un prezzo abbastanza accessibile, per cui non sarà difficile per voi averne una in casa. Se volete il modello factotum, dovete scegliere quella cosiddetta francese, composta da fili molto sottili e stretti che si adattano bene alle pentole fonde, ma possono supplire a tutte le funzioni che abbiamo precedentemente elencato.

Quella a palloncino o ballon è in grado di incorporare una grande quantità di aria, per cui si rivela ideale per composti come la base delle meringhe (gli albumi montati a neve) o la panna.

La frusta coil si compone di un unico filo, che costituisce sia manico che testa: va bene per sbattere le uova perché ha la proprietà di rimanere ben ferma nella pentola o nella ciotola. La frusta piatta o roux serve ad amalgamare composti come la besciamella, in quanto raggiunge anche gli angoli del recipiente all’interno del quale è contenuto il composto.

Quella a spirale è appunto caratterizzata da questa forma e va bene per sughi o gelatine. La frusta danese è invece formata da un manico in legno e una testa in metallo a forma di ricciolo, che ha la funzione di mescolare tutti gli impasti più duri e densi, come quello della pizza.

 

 

Gli accessori

Probabilmente la testa abbastanza gonfia delle fruste può creare un problema sul dove conservarle. Per questa ragione è importante che ci sia un foro sul manico, che permetta di appenderle in cucina, così da risparmiare spazio nei cassetti.

In alternativa potreste optare per quelle che hanno una custodia personalizzata, nel quale riporle una volta lavate e asciugate. Non trascurate le recensioni degli altri utenti, che possono essere un punto di riferimento in base al quale prendere una decisione.

 

Le migliori fruste da cucina del 2019

 

Ecco qui quali sono i cinque prodotti che abbiamo preferito tra quelli venduti online. Consultate le nostre recensioni per capire quale frusta da cucina comprare.

 

Prodotti raccomandati

 

Philips HR1459/00

 

Chi non ha molta forza nelle braccia e non vuole fare fatica a sbattere gli ingredienti della torta considera di certo la migliore frusta da cucina quella elettrica. Philips offre proprio questa soluzione agli acquirenti, che la apprezzano tanto da farla risultare la più venduta sul web. Il primo fattore molto apprezzato è la leggerezza della struttura, che risulta molto maneggevole, riducendo la fatica di chi si presta a cucinare. Il rapporto qualità/prezzo è poi un fattore di pregio, in quanto il costo comprende anche le fruste in acciaio inox, che resisteranno quindi all’attacco della ruggine.

La potenza di 300 watt viene sfruttata attraverso le cinque velocità a disposizione: solo queste appaiono un po’ troppo forti ad alcuni acquirenti, che fanno fatica a evitare gli schizzi durante il suo lavoro.

Un altro elemento che piace molto è la clip integrata, che permette di riavvolgere il cavo e di riporre il frullatore in maniera ordinata.

In virtù delle sue caratteristiche e dei vantaggi offerti questo articolo a marchio Philips ha conquistato la vetta della nostra guida per scegliere la migliore frusta da cucina. A seguire un elenco dei suo pregi e difetti, per effettuare una comparazione obiettiva con gli altri modelli in classifica e, cliccando sul link indicato, si potrà accedere allo store online dove acquistare il prodotto.

Pro
Potente:

Il motore da 300 watt consente di mescolare in modo uniforme anche gli ingredienti più sodi e compatti, ottimizzando sensibilmente i tempi di preparazione delle ricette.

Velocità:

Grazie al selettore posto sul manico sarà possibile modulare la velocità delle fruste a cinque livelli e selezionando la speciale funzione “turbo” si potranno lavorare in modo rapido anche gli impasti più pesanti.

Materiali:

Realizzato con materiali plastici solidi e di ottima qualità, il Philips HR1459/00 si è dimostrato molto resistente all’usura, garantendo la massima efficienza anche in caso di utilizzi intensivi.

Contro
Pulizia:

Secondo quanto emerso dai pareri degli utenti, le fruste risultano un po’ scomode da pulire per via della loro particolare forma piatta che non consente di rimuovere alla perfezione eventuali residui di cibo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tescoma 630244

 

Quella di Tescoma sembra essere una delle offerte più convincenti del web, per cui la poniamo tra i prodotti più validi dei nostri consigli d’acquisto. La sua struttura in acciaio inox la rende una delle migliori fruste da cucina del 2019, in quanto in grado di lavorare qualsiasi tipo di impasto, sia caldo, sia freddo.

La forma a palloncino le viene conferita da dieci fili flessibili, in grado di incorporare tutti gli ingredienti necessari. Si rivela quindi ideale per sbattere le uova ma anche per dare vita a dei purè ben amalgamati.

Lunga 30 cm, ha un manico molto robusto che termina con un foro, perfetto per chi desidera appenderla in cucina, visto che occuperebbe troppo spazio in un cassetto. Può essere lavata in lavastoviglie, in quanto non teme la ruggine, ma per alcuni utenti è un po’ troppo pesante per essere maneggiata da tutti.

Andiamo adesso a rivedere nel dettaglio i pro e i contro del modello più economico proposto da Tescoma, un brand sempre in primo piano quando si tratta di realizzare prodotti di qualità a prezzi bassi.

Pro
Il manico:

Dalla particolare forma cilindrica, offre una buona presa per lavorare i composti in modo omogeneo e uniforme anche se non si è in possesso di un’adeguata manualità.

Prezzo:

Si differenzia dagli altri articoli in commercio per il suo costo incredibilmente vantaggioso che si presta a soddisfare le esigenze di chi non ha intenzione di spendere troppo per un utensile da cucina.

Acciaio inox:

La struttura è interamente realizzata con questo materiale per garantire la massima resistenza all’usura e una maggiore praticità durante le operazioni di pulizia.

Contro
Pesante:

Anche se si tratta di una caratteristica che conferma la robustezza dei materiali impiegati, molti hanno ritenuto l’oggetto un tantino pesante e quindi difficile da maneggiare, specie se utilizzato a lungo.

Acquista su Amazon.it (€7,9)

 

 

 

Tescoma 638685

 

Un modello che è balzato alla nostra attenzione è questo di Tescoma, ovvero una mini frusta dedicata soprattutto a chi lavora piccole quantità di ingredienti. Le sue dimensioni di 20,5 x 3,5 x 3,5 cm ne fanno un utensile specifico per alcuni tipi di impasto.

La forma a palloncino va bene per amalgamare quello che può essere uno zabaione oppure una piccola crema. Molte mamme lo ritengono lo strumento ideale per dare vita a una pappina per lo svezzamento dei bimbi, in quanto riesce ad ammaccare bene gli ingredienti e a rendere il composto cremoso.

La struttura è interamente in acciaio inox 18/10, quindi resistente a elementi come la ruggine, anche se l’azienda consiglia di non eccedere con i lavaggi. Buona idea il gancio finale, che consente di appenderlo anziché conservarlo in un cassetto, anche se il prezzo di vendita è più alto di quello di altri modelli in commercio.

Anche in questo caso Tescoma si conferma un’ottima azienda, proponendo un prodotto valido e performante, sebbene dal costo non proprio popolare. Vediamo, quindi, quali sono le sue caratteristiche positive e gli eventuali difetti.

Pro
Leggero:

Le dimensioni compatte e il peso contenuto lo rendono un attrezzo pratico ed estremamente maneggevole per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo.

Resistente:

Il prodotto si fa apprezzare soprattutto per la sua robusta struttura in acciaio inox 18/10 che concede una buona resistenza tanto al deterioramento quanto alla ruggine.

Il design:

Non è solo la praticità a distinguerlo dagli altri prodotti in commercio, ma anche il design: la particolare forma aerodinamica del manico garantisce un perfetto grip mentre il gancio sull’estremità riesce a risolvere eventuali problemi di spazio.

Contro
Costo:

Pur essendo un utensile di elevata qualità, il prezzo a cui viene offerto sembra essere di molto superiore rispetto alla media, tanto da scoraggiarne l’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€8,95)

 

 

 

WMF – 27 cm

 

Se avete fatto una comparazione dei vari modelli disponibili ma ne cercate uno in particolare, magari da cucina professionale, potete optare per quello di WMF, che propone una frusta apposita per eliminare i grumi dagli impasti.

I fili in acciaio Cromargan che la compongono, infatti, non vanno a creare un palloncino ma rimangono liberi, terminando con delle palline che hanno appunto la specifica funzione di rendere più liscio il preparato.

Sarà quindi il prodotto ideale per i pasticceri che vogliono una crema perfetta, per decorare le loro torte. Bello il manico e valido il gancio finale, che permette di appenderlo in cucina. Il materiale consente il lavaggio in lavastoviglie, senza correre il rischio di ruggine.

Trattandosi di un oggetti dedicato agli esperti, ha un costo superiore a quello di altri utensili simili, per cui dovrete essere disposti a spendere pur di averlo.

Se questo nuovo modello di Tescoma ha convinto anche voi, non vi resta che riesaminare nel dettaglio i suoi principali vantaggi e svantaggi per avere un’ulteriore conferma sul potenziale acquisto.

Pro
La forma:

Il modello si caratterizza principalmente per la sua struttura molto particolare, costituita da fili in acciaio flessibile che terminano con delle piccole sfere capaci di rendere gli impasti più lisci e compatti.

Estetica:

Visti il design gradevole e l’accattivante finitura lucida, non sarebbe una cattiva idea tenerlo in bella mostra utilizzando il pratico gancio all’estremità, così da esaltare lo stile della propria cucina.

Pulizia:

Essendo completamente realizzato in acciaio inossidabile, l’oggetto potrà essere lavato anche direttamente in lavastoviglie, riuscendo a rimanere inerte all’azione corrosiva del calcare e della ruggine.

Contro
Costoso:

Trattandosi di un utensile professionale e ben curato nei dettagli, presenta un costo che va ben oltre quello di altri modelli simili, per cui si deve essere disposti a spendere qualcosina in più per acquistarlo.

Acquista su Amazon.it (€14,54)

 

 

 

DenadaDenada CS-1

 

I nostri consigli su come scegliere una buona frusta da cucina si concludono con questo set di DenadaDenada, composto da quattro pezzi in silicone. La spatola, di colore rosso, è utile per amalgamare i composti delle torte o per spalmare la ghiaccia reale.

Il cucchiaio è invece verde e può essere usato per tutti i composti che hanno bisogno di essere mescolati. il pennello, giallo, può servire per spennellare con l’uovo alcuni preparati, mentre la frusta, multicolore e col manico in metallo, ha la tipica forma a palloncino.

Tutti gli elementi non contengono sostanze nocive, essendo BPA free, e possono essere lavati anche in lavastoviglie perché resistono alle alte temperature. Il costo è conveniente ma non tutti gli utenti sono soddisfatti dalle dimensioni, che sono striminzite e ricordano più un giocattolo per bambini.

Inoltre c’è chi non apprezza il fatto che si tratti di un prodotto Made in China.

Rispetto agli altri prodotti in classifica, questo set magari non sarà il migliore in termini qualitativi, ma presenta molte caratteristiche ampiamente apprezzate dagli utenti che lo hanno preferito. Scopriamo insieme quali sono.

Pro
Completo:

Composto da quattro pezzi in silicone, l’articolo si è dimostrato molto utile per ottimizzare il lavoro tra i fornelli: oltre alla frusta, sono infatti presenti una spatola, un cucchiaio e un pennello.

Colorato:

Il set piace soprattutto per la simpatica combinazione di colori che consente di dare un tocco più allegro alla propria cucina.

BPA free:

Gli utensili sono idonei al contatto con gli alimenti in quanto privi di sostanze nocive per la salute e, data lo loro buona resistenza alle alte temperature, potranno essere lavati anche direttamente in lavastoviglie.

Contro
Qualità:

Secondo alcuni utenti, il materiale impiegato per la realizzazione di questo set non è della migliore qualità, specie se confrontato con altri articoli più costosi e performanti.

Acquista su Amazon.it (€17,89)

 

 

 

Come utilizzare le fruste da cucina

 

Un oggetto indispensabile in cucina sono certamente le fruste. Sono presenti in diverse forme e variano soprattutto in base all’uso che dovete farne e al materiale di cui sono fatte. Per montare la panna, per amalgamare la besciamella, per sciogliere i grumi, questo articolo è sicuramente molto utile, ma può riservare alcune sorprese e non dare sempre i risultati sperati. Vediamo insieme quali sono gli accorgimenti da prendere in considerazione per rendere il vostro acquisto duraturo e per avere una buona resa in cucina.

 

 

La scelta del contenitore

Cucinare è bello, ma pulire il piano cottura e gli utensili può essere noioso. Le fruste da cucina sono famose per creare sporco, per questo è importare scegliere il contenitore adatto. La frusta ha infatti bisogno di spazio e per questo servono le pareti molto alte e il fondo rotondo. In questo modo le fruste potranno muoversi agevolmente e riusciranno ad amalgamare ogni parte del composto.

 

Impugnatura e movimento

Non sempre si riesce ad ottenere il risultato sperato e questo può dipendere dalle modalità di utilizzo. Il consiglio è quello di impugnare le fruste da cucina tenendo una mano socchiusa sul manico di cui tutte sono dotate. Solo così avrete una presa solida a sufficienza. A seconda della ricetta che state seguendo, l’impugnatura può variare; se dovete semplicemente mescolare o incorporare ingredienti leggeri vi consigliamo di impugnare la frusta come se fosse una penna e quindi con il manico rivolto verso se stessi. Se invece il composto da mescolare è più denso, è consigliato tenere la parte più gonfia della frusta verso di sé.

Infine, girare o mescolare non basta: è necessario eseguire una pressione che parte dal basso e continua verso l’alto. Il movimento parte dal polso che fa ruotare la frusta di 360°; inoltre la velocità dipende dalla consistenza che volete ottenere. Vi consigliamo anche di inclinare la frusta dal basso verso l’alto e di incrementare l’inclinazione qualora stiate montando a neve e non soltanto amalgamando.

 

 

Pulizia

Per allungare la vita delle vostre fruste è importante pulirle con attenzione. Non è escluso infatti che l’impasto rimanga attaccato anche nei fili più interni e che questo possa rovinarne l’efficacia. Per prima cosa vi consigliamo di lavarle subito dopo l’utilizzo in modo da evitare che l’impasto si secchi. Se ciò dovesse accadere, potete tenerle a bagno per circa 20 minuti, sempre in acqua calda e poi procedere con la rimozione.

Il consiglio è quello di lavarle sempre a mano, con acqua calda e detersivo. In questo modo la pulizia sarà più accurata ed eviterete che rimangano fastidiosi residui di cibo.  Potete anche lavarle in lavastoviglie, in quel caso cercate solo di portare particolare attenzione una volta pulite e procedete con un’accurata asciugatura. Questo passaggio è molto importante soprattutto se le vostre fruste sono fatte di ferro; solo asciugando con cura potrete scongiurare la comparsa di ruggine.

Se poi state usando le fruste elettriche ricordatevi di staccarle dalla base e di procedere alla pulizia dopo averle scollegate dalla presa elettrica.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status