La migliore lampada solare

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

Lampade solari – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Illuminare il giardino senza impattare sulla bolletta elettrica è meno difficile di quanto si creda, l’efficienza dei pannelli solari è migliorata negli anni e oggi è possibile spendere poco per avere articoli dalle buone prestazioni. Illuminare bene gli spazi esterni consente di renderli più accoglienti quando sono vissuti spostando le nostre attività quotidiane fuori dalle mura di casa, ma anche più sicuri perché dissuadono malintenzionati dall’introdursi indisturbati. Non è facile spendere bene il proprio denaro perché le prestazioni di queste lampade non sono sempre eccellenti, spesso possono soffrire l’azione degli agenti atmosferici o non accumulare sufficiente carica per durare tutta la notte. Per essere certi di spendere bene il proprio denaro senza passare troppo tempo alla ricerca del giusto faretto, vi consigliamo di dare un’occhiata ai migliori venduti quest’anno. In particolare Mpow Luce Solare fa bene il suo lavoro anche perché dotata di sensore di movimento che fa aumentare l’intensità dell’illuminazione quando qualcuno si avvicina. Molto più economiche le Zeefo, vendute in confezione da due. Anche queste sono dotate di sensore di movimento e hanno tre modalità di funzionamento.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore lampada solare

 

Il prezzo delle lampade solari sta progressivamente scendendo mentre la loro qualità e la durata è migliore grazie alle continue innovazioni tecnologiche che riguardano questo settore. Non stupisce che si tratti di una soluzione sempre più spesso impiegata per abbattere i costi dell’illuminazione da esterni visto che non sono penalizzate resa ed efficacia dell’illuminazione. In questa guida vi illustriamo quali parametri definiscono una buona lampada e come fare per essere certi di fare un buon acquisto di cui non pentirsi in seguito.

Guida all’acquisto

 

Alimentazione centralizzata o su ogni elemento

Se appartenete all’esercito di chi confronta prezzi, avrete di certo notato come negli ultimi anni i costi per dotarsi di fari alimentati a energia solare siano progressivamente diminuiti a favore di una resa crescente e maggiore autonomia delle batterie.

La capacità di accumulare energia senza disperdere quella non usata immediatamente non è un aspetto così scontato e, di fatto, uno dei limiti a cui i ricercatori lavorano più assiduamente per rendere il fotovoltaico un’alternativa competitiva alle fonti fossili oggi in uso.

Chi non vuole fare un grosso investimento per l’impianto di alimentazione di tutta la casa può prendere in considerazione la possibilità di usare piccole centrali d’accumulo per alimentare i faretti disposti lungo il giardino anche nelle zone meno esposte. Se il giardino guarda tutto a sud e il clima è soleggiato durante buona parte dell’anno, allora è possibile pensare di istallare faretti a sé stanti per dotare ogni angolo della sua unità autonoma. In classifica è possibile trovare esempi interessanti di quest’ultimo tipo.

 

L’importanza dell’esposizione

Quello che una recensione non dice, ma che è risaputo, è che la resa di un faretto alimentato dall’energia solare dipende in primo luogo dalla sua esposizione. Sul mercato ci sono articoli con batterie in grado di accumulare grandi quantitativi di energia con esposizioni mediamente brevi, ma se la zona in cui vivete sono frequenti le piogge o i banchi di nebbia, è chiaro che le performance non saranno eccellenti.

La necessità dell’esposizione diretta ai raggi limita la scelta della collocazione dei singoli faretti anche quando si vogliono usare i tronchi degli alberi come supporto: qui il fogliame sarà un inevitabile ostacolo alla ricarica completa e rapida.

Un occhio all’estetica e alla sicurezza

La migliore marca cura aspetti tecnologici e di design offrendo oggetti gradevoli e che fanno bella figura se esposti in bella vista nel vialetto o a delimitare gli spazi principali del giardino.

L’importanza del fattore estetico deve andare di pari passo con la cura per la qualità dell’articolo. È necessario scegliere quelle lampade che riescono ad accumulare sufficiente energia durante il giorno da rilasciare per tutta la notte fino al chiarore dell’alba. Questo accorgimento è indispensabile per essere certi di acquistare un articolo che risponda efficacemente al criterio di sicurezza domestica dissuadendo malintenzionati dall’introdursi in casa favoriti dalla penombra.

 

Le migliori lampade solari del 2018

 

La migliore lampada solare è quella che risponde alle necessità dell’ambiente che deve illuminare e tra i suggerimenti proposti di seguito di certo c’è qualcosa che vi entusiasmerà. Sono offerte che hanno incontrato l’apprezzamento da parte degli utenti e che continuano a suscitare ancora grande interesse.

 

Prodotti raccomandati

 

Mpow Luce Solare

Principale vantaggio:

Una lampada solare a LED dotata di sensore di movimento e un’ottima potenza. Queste le sue caratteristiche positive.

 

Principale svantaggio:

Tra le lampade solari in commercio, questo non è il modello più grande. Ad ogni modo le sue dimensioni sono sufficienti per fare luce agli ingressi delle abitazioni, ad esempio, oppure sopra i garage o in aree commerciali come i capannoni.

 

Verdetto: 9.7/10

Il grande punto di forza di questa lampada solare consiste nella sua versatilità. Dotata di sensore di movimento e di regolazione per poter impostare la durata del suo funzionamento, è un prodotto di ottima qualità adatto a chi cerca elevate prestazioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Potente ed efficiente

Una luce che funziona senza dover utilizzare l’elettricità perché, grazie al pannello integrato in silicio, è in grado di assorbire i raggi solari generando corrente elettrica per tutta la notte.

Ci sono ben 42 LED installati su questa lampada solare e anche per questo motivo è in grado di emanare una luce molto intensa che illumina i dintorni di dove viene installata. Le dimensioni sono altresì abbastanza compatte, quindi è ideale anche per coloro che non hanno a disposizione molto spazio da dedicare all’illuminazione esterna. Permette di evitare uno spreco di energia elettrica, assicurando un ottimo risparmio da questo punto di vista.

Sensore di movimento integrato

Tra le particolarità di questa lampada solare non potevamo non includere la sua specialità, ovvero la presenza di un sensore che rileva il movimento fino a 36 metri di distanza ad un angolo di 120 gradi. Questo grazie al design del prodotto, studiato per garantire il massimo delle prestazioni da questo punto di vista.

Potete anche scegliere la durata di illuminazione del sensore, da 20 secondi fino a un minuto massimo, e per farlo basta programmare la lampada premendo i relativi pulsanti. Lo spegnimento è ovviamente automatico per garantire bassi consumi e una maggiore durata dell’illuminazione.

 

Facile da installare e impermeabile

Realizzata in plastica ABS, è una lampada molto resistente che funziona anche quando fa molto freddo oppure caldo. Soprattutto, è impermeabile, quindi non avrete problemi installandola all’aperto, in caso di pioggia. Un altro grande vantaggio di questa lampada LED consiste nella facilità di installazione, perché stando a quanto riportano gli utenti che l’hanno scelta è un’operazione molto semplice da eseguire.

L’unico accorgimento è quello di montarla in un punto che goda della luce solare diretta per garantire prestazioni durature, ma considerando che si tratta di una lampada impermeabile, avrete grande flessibilità nella scelta da questo punto di vista.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

ZEEFO Confezione 2

 

Spicca il prezzo decisamente abbordabile di queste due lampade solari (quindi non una soltanto) che, non a caso, sono tra le più vendute e apprezzate online. Hanno un grado di impermeabilità IP65, per cui possono stare tranquillamente all’aperto.

Realizzate in ABS e policarbonato, hanno 20 LED ognuna e misurano circa 12 x 10 x 5 cm; riescono a illuminare una superficie di circa 3-4 m².

Anche queste hanno tre modalità di funzionamento: una, la lampada emette un fascio luminoso tenue quando fa buio. Due, la luce tenue si intensifica quando qualcuno si avvicina grazie al sensore di movimento integrato: tre, la luce si accende forte solo quando passa qualcuno. Per passare da una modalità all’altra basta premere un bottone. Nei primi due casi, l’autonomia si aggira intorno alle otto ore con carica completa, nell’ultimo si arriva a 12, almeno così promette il produttore, ma non tutti gli utenti concordano.

Molto leggere, includono il kit per l’installazione a muro.

Ecco un breve riepilogo del nuovo kit di due lampade distribuito da Zeefo, tra i più venduti e apprezzati online. Vediamo perché.

Pro
Prezzo:

Chi sta cercando un prodotto economico dovrebbe dare un’occhiata a queste due lampade vendute insieme. Difficile trovare di meglio a un prezzo così.

Sensore di movimento:

Nonostante il costo imbattibile, queste due lampade integrano il sensore di movimento.

Tre modalità di funzionamento:

Grazie a questo sensore, è possibile avere tre modalità di funzionamento e decidere se tenerle sempre accese con una certa intensità o solo al passaggio di qualcuno.

Impermeabili:

Le lampade sono impermeabili e quindi possono stare all’aperto. I 20 LED riescono a illuminare una superficie di 3-4 m².

Contro
Autonomia:

Nonostante quello che sostiene il venditore, queste lampade secondo diversi utenti hanno un’autonomia piuttosto limitata.

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

BAXiA 28 LED

 

Appare chiaro come scegliere una buona lampada solare sia una faccenda da prendere sul serio per essere certi di rispondere al meglio alle proprie necessità. Non tutte sono adatte a garantire un’illuminazione sufficiente a scoraggiare eventuali malintenzionati dall’introdursi nella nostra casa.

Questa lampada Led solare offre una buona illuminazione ideale per rischiarare perfettamente l’area antistante la casa. Si attiva da sola quando rileva un movimento nella sua zona d’azione e lo fa solo durante la notte, cioè quando la luminosità cala. Non rimane sempre accesa, dunque, ma rischiara in modo potente e deciso ogni volta che il sensore di movimento PIR intercetta un segnale.

Il sensore è piuttosto efficace e riesce a riconoscere la presenza di qualcuno in un’area di circa 3 metri. Rimane accesa per 30 secondi o almeno fintanto che chi è nel suo raggio d’azione si muove.

Il faretto si installa con facilità grazie alla completa assenza di cavi, sarà sufficiente fissare le staffe incluse nella confezione per trovare la giusta collocazione.

Questo è il kit più economico che trovi nella nostra classifica. Non solo costa poco, ma è anche efficiente ed è stato per questo molto apprezzato dai consumatori. Ecco perché.

Pro
Qualità/prezzo:

Il prezzo che si vede cliccando sul link in basso sarebbe normale per una lampada ma diventa eccezionale se si pensa che è riferito a due lampade!

Sensore di movimento:

Come tutti i migliori modelli, anche queste lampade hanno un sensore di movimento integrato che le attiva quando viene rilevata la presenza di qualcuno nel raggio di circa 3 metri.

Efficienza:

Le lampade si spengono automaticamente dopo 30 secondi da quando non rilevano la presenza della persona. Sono costituite da 28 LED e la classe di efficienza energetica è A+++, la migliore.

Contro
Dimmer:

C’è solo il pulsante On/Off e nessuna possibilità di dimmerare la luce.

Acquista su Amazon.it (€17,99)

 

 

 

Mpow 30 LED IP67

 

Ecco un’altra lampada Mpow nella nostra classifica. Rispetto all’altra, qui notiamo delle significative differenze, a cominciare dal prezzo che in questo caso è più contenuto.

Questa lampada è più grande dell’altra, ha ben 30 LED e quindi la superficie che può illuminare è maggiore; in alcune condizioni potrebbe arrivare addirittura a 22 m². È come avere una lampadina di 30 watt con una luminosità massima di 600 lumen.

Molto performante anche il pannello solare che può arrivare a una conversione del 23%. Il design particolare con i LED all’esterno assicura un’illuminazione grandangolare.

È realizzata con materiale resistente e vanta un grado di impermeabilità IP67, quindi non ci sono problemi a tenerla all’esterno anche quando piove.

Estremamente apprezzata dagli utenti, non ha convinto tutti per due elementi. Uno, la presenza di una sola modalità di funzionamento: o rimane spenta sempre o si accende solo quando rileva un movimento. Due, il fissaggio a muro con un solo tassello.

Mpow ha realizzato un altro modello che ha ampiamente soddisfatto le aspettative della maggior parte dei consumatori. Ecco un breve riepilogo.

Pro
Qualità/prezzo:

Si tratta di una lampada con un ottimo rapporto qualità/prezzo, l’ideale per chi non vuole spendere molto senza rinunciare alle prestazioni.

Performante:

La lampada è grandangolare, ha ben 30 LED capaci di illuminare fino a 22 m², equivalenti grosso modo a una lampadina da 30 watt e 600 lumen. Il tasso di conversione arriva al 23%.

Impermeabile:

L’impermeabilità IP67 permette di installare tranquillamente la lampada all’esterno in ogni condizione.

Contro
Una sola modalità:

Qui non è possibile scegliere diverse modalità di funzionamento. La lampada o rimane spenta o si accende solo quando passa qualcuno.

Installazione:

L’installazione con un solo tassello a espansione non ha convinto tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

SOLLA-Lampadina a Led

 

Tra gli articoli più venduti quest’anno troviamo questa lampada da esterno solare ideale per accompagnare i campeggiatori o gli appassionati di sport in notturna come i pescatori. È comoda la soluzione offerta da questa che pur facendo parte delle migliori lampade solari del 2018, non so può dire perfetta.

Il pannello solare è collegato alla lampada grazie a un cavo, questa soluzione non vincola il posizionamento della lampada in un posto ben esposto alla luce solare. Si può scegliere di mettere il pannello a ricaricarsi in pieno sole mentre la lampada dotata di gancio può entrare dentro la tenda e rischiararla senza consumare le batterie della torcia elettrica.

La luce della lampada è piuttosto fioca, sono 130 lumen comparabili a 15 watt di una classica lampadina a incandescenza. Ma sono comunque sufficienti per fornire il chiarore necessario per identificare l’ingresso di una tenda o per creare poca luce che non disturbi i pesci nelle battute di pesca notturne.

Come avete visto, è una lampadina e non una vera e propria lampada solare ma costa poco e ha comunque i suoi vantaggi. Ecco una breve scheda riepilogativa.

Pro
Qualità/prezzo:

Le lampade del genere funzionano bene, sono utili in tante occasioni in cui non è possibile accedere alla corrente elettrica e si trovano sul mercato a prezzi bassi, come in questo caso.

Supporto:

La lampadina ha già il gancio di metallo integrato per fissarla a un tubo, alla tenda del campeggio o a un altro supporto.

Contro
Sensori:

Si tratta di una lampadina a LED collegata a un pannellino solare, per cui non è previsto nessun sensore, né crepuscolare né di movimento.

Filo elettrico:

Il filo elettrico che collega il pannello alla lampadina è sottilissimo e potrebbe rovinarsi molto facilmente.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Mpow Luce Solare

 

Scegliere una lampada solare da giardino significa capire bene dove andrà posizionata e quale funzione dovrà avere. La soluzione proposta da Mpow offre tre modalità d’uso per rispondere bene a diverse esigenze. Per estenderne la resa è possibile usarla con luce fioca, che si intensifica solo quando qualcuno si avvicina grazie al sensore di movimento.

Oppure è possibile impostare la lampada perché brilli al massimo della sua intensità fin tanto che la batteria riesce a resistere, è la soluzione che meglio si presta a illuminare un party all’aperto mantenendo sempre una bella luce durante la festa. Oppure è possibile scegliere di impostare una luce parecchio intensa per soli 15 secondi quando rileva la presenza di qualcuno, in questo modo perfetta per facilitare il rientro in casa dopo il tramonto. Il sensore di movimento è molto efficace, perché radiale e in grado di riconoscere la presenza di qualcuno anche a una distanza di quasi 8 metri.

La potenza dell’illuminazione è garantita dalle otto lampade LED che assorbono poca energia e hanno una resa parecchio soddisfacente.

Tra i modelli di gran lunga più venduti e apprezzati online, questa Mpow svetta nella nostra guida per scegliere la migliore lampada solare. Ecco perché.

Pro
Tre modalità:

La luce ha tre modalità tra cui scegliere. C’è quella con illuminazione più forte, meno forte (così dura anche di più) e con sensore di movimento.

Sensore di movimento:

La lampada Mpow è dotata di un efficace sensore di movimento che rileva la presenza di qualcuno fino a quasi 8 metri di distanza in modo da attivare la luce solo quando serve.

Durata:

La durata dipende naturalmente dal tipo di opzione utilizzata ma se non si utilizza la luce forte costante, la lampada dovrebbe durare tutta la notte, anche perché i LED assorbono poca energia.

Impermeabile:

Il livello di impermeabilità IP65 consente di usare la lampada all’esterno praticamente con qualsiasi condizione atmosferica.

Contro
Superficie illuminata:

La luce non è molto grande e, di conseguenza, la superficie illuminata non è molto estesa. Si possono però acquistare due o più lampade, tanto non bisogna passare cavi elettrici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare la lampada solare

 

Per illuminare per esempio il giardino, soprattutto se non c’è possibilità o voglia di realizzare un impianto elettrico, si può fare ricorso alle lampade solari le quali non hanno bisogno della corrente elettrica per funzionare, in quanto ricavano l’energia necessaria dal sole. In questo modo si ottiene un’illuminazione a costo zero se non contiamo la somma di denaro necessaria all’acquisto delle lampade.

 

 

Le dimensioni della lampada

In fatto di dimensioni, il mercato offre una scelta piuttosto ampia; allora, verso quale orientarsi? Se l’idea e di dare un tocco di luce alle aiuole oppure segnalare un sentiero, bastano lampade piccole, alte non più di 30 cm. Lo scopo di queste lampade non è tanto illuminare ma segnalare. Il loro costo è molto contenuto.

Ma se l’esigenza è un’illuminazione vera e propria allora bisognerà prendere lampade che hanno le dimensioni di un lampione.

 

Il pannello solare e la sua efficienza

Elemento fondamentale in questo tipo di lampade, come per tutto ciò che trae energia dal sole, è il pannello solare. Alcuni sono più efficienti di altri, il che vuol dire una luce migliore. La qualità del pannello incide sul costo della lampada solare, ma non è il solo elemento che ne condiziona il costo.

Concorrono a far salire il prezzo l’accumulatore di energia e i rilevatori di movimento. Grazie a questi ultimi si può ottenere l’accensione della luce al solo passaggio di una persona.

 

 

Dove sistemare le lampade

Quando si decide di installare una lampada solare bisognerebbe farlo cercando di esporre il più possibile il pannello ai raggi. Andrebbero, dunque, evitate le zone d’ombra. Non che il pannello non sia in grado di mandare l’energia all’accumulatore ma si perderebbe qualcosa in termini di efficienza. L’installazione non richiede grosse competenze e generalmente il kit contiene tutto il necessario.

Va detto, però, che nel caso di lampade grandi, è necessario assicurarle al suolo e dunque potrebbe essere necessario realizzare delle piccole basi in cemento per poi avvitare la lampada; è questo il modo più sicuro nel caso di lampioni solari.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Tomshine 2PCS

 

Chi non sa quale lampada solare comprare per delimitare un’area potrebbe trovare una buona risposta con questa Tomshine. È parecchio grande, proprio come una vera fiaccola, e l’effetto che ricrea è proprio quello di una fiammella tremolante. Quindi non è perfetta per rischiarare l’area buffet delle vostre cenette estive ma di certo ideale per segnare il percorso da percorrere o delimitare un’area.

La luce raggiunge un chiarore di 200 lumen, e resta in funzione durante otto ore approssimativamente. Sopporta abbastanza bene l’azione degli elementi perché il fattore di protezione IP65, se non proprio dei più alti, è sufficiente a garantire un buon isolamento dagli schizzi d’acqua e dalla polvere più sottile.

Seppure le proporzioni non siano quelle che si intuiscono in foto, le dimensioni della fiaccola sono comunque notevoli e più di un utente si dichiara soddisfatto al proposito. È una delle offerte da non farsi scappare: il prezzo contenuto si riferisce alla confezione da due fiaccole.

Ecco una buona soluzione per illuminare il vialetto senza dover collegare cavi e senza preoccuparsi di avere una presa elettrica nelle vicinanze. Di seguito un breve riepilogo del nuovo kit Tomshine.

Pro
Da giardino:

Sono fiaccole da conficcare in giardino grazie alla base appuntita di plastica. Una buona soluzione per delimitare e illuminare un vialetto, un giardino, un patio.

Diverse soluzioni:

Chi non sa dove acquistare questo kit può cliccare sul link suggerito e accederà a un’ottima offerta che comprende due fiaccole, ma è comunque possibile scegliere anche altri pacchetti con più torce di diversa misura.

Installazione:

Le istruzioni sono in inglese ma l’installazione di queste torce è semplicissima perché non solo non serve un elettricista ma non occorre neanche forare una parete per fissare la lampada con dei tasselli.

Qualità/prezzo:

Complessivamente si tratta di un buon prodotto, funzionale ed ecologico. Tutte le diverse versioni, inoltre, hanno un prezzo decisamente accessibile.

Contro
Multicolore:

Attenzione a specificare con estrema precisione al venditore il tipo di torcia che si desidera perché c’è troppo spesso confusione e potrebbero arrivare a casa delle lampade multicolori che mal si addicono al proprio vialetto.

 

 

Livhò 100 LED

 

Prosegue la comparazione dei prodotti venduti online con questo faretto che monta ben cento Led con una resa estremamente efficace anche in assenza di altre fonti luminose.

Acquistare una lampada con pannello solare significa rinunciare senza alcun rimpianto a scomodi cavi per trovare la migliore collocazione anche nelle aree lontane dalla portata della corrente elettrica convenzionale. Il faretto Livhò piace perché consente di personalizzarne l’uso in maniera da rispondere alle reali necessità di ognuno in diverse situazioni.

Ha un sensore di movimento che può essere impostato per restare acceso fino a 8 secondi o 2 minuti se non percepisce la presenza di qualcuno. Non mancano gli utenti che usano il faretto per illuminare le feste all’aperto vista la sua capacità di rischiarare e la possibilità di durare acceso a lungo anche se chi vi sta sotto sta fermo per qualche istante in più. Ha un sensore regolabile in base alla sensibilità alla luce o alla durata dell’illuminazione senza segnale di movimento. Di certo uno tra i consigli d’acquisto da prendere in considerazione per il buon rapporto qualità/prezzo.

Questo faretto è tra i più venduti sul mercato per i motivi che abbiamo ricordato in alto e che qui sintetizziamo per comodità.

Pro
100 LED:

Il faretto è più potente di altri, perfino troppo per qualche utente, perché è composto da ben 100 LED che illuminano meglio una porzione più vasta di spazio.

Regolabile:

Il faretto è dotato di sensore crepuscolare e quindi può essere regolato in base all’intensità della luce esterna. È inoltre possibile regolare anche il tempo in cui deve rimanere acceso, da 8 secondi a 2 minuti.

Sensore di movimento:

Non manca il sensore di movimento che permette di ottimizzare l’autonomia del faretto.

Contro
Ingombro:

Il faretto è un po’ più ingombrante degli altri, soprattutto perché si compone di due parti, il faretto vero e proprio e il pannello solare al quale va collegato.

Istruzioni:

Sono diversi i pareri degli utenti che concordano sulla scarsa qualità delle istruzioni e dei grafici a corredo.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.