La migliore lampada frontale

Ultimo aggiornamento: 21.11.18

 

Lampade frontale – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Una lampada frontale si rivela utile in una miriade di occasioni, dall’escursionismo al ciclismo, nonché in tutte le situazioni in cui devi effettuare delle operazioni di notte che richiedono le mani libere. I modelli migliori a nostro giudizio sono due, dagli un’occhiata: Foxhound CREE LED XP-E riesce a illuminare fino a 160 metri e ha l’opzione per la luce rossa, mentre Petzl E91HNE Tikkina è economica ed essenziale, molto apprezzata per la sua leggerezza una volta indossata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore lampada frontale

 

La lampada frontale è uno strumento indispensabile per chi fa attività sportive di notte come corsa o ciclismo, ma anche per gli escursionisti o chi va a pesca.

Leggi la nostra guida per scoprire quali caratteristiche dovresti considerare prima di acquistarne una, mentre nella classifica che segue ti aiutiamo, nello specifico, a scegliere il modello più adatto alle tue esigenze.

a-1-lampada-frontale

 

Guida all’acquisto

 

Potenza e distanza

La lampada frontale è un prodotto versatile perché si presta a una pluralità di utilizzi, sia in ambienti interni che, soprattutto, esterni. Se pensi di usarla spesso e vuoi la massima sicurezza quando sei da solo di notte per strada, il modello che fa per te è quello che garantisce le prestazioni più elevate, a cominciare dalla potenza. L’unità con cui viene misurata è il lumen e, pertanto, maggiore è questo valore e più intenso sarà il fascio luminoso, l’ideale per illuminare efficacemente la strada, il sentiero o anche un ambiente interno senza luce.

Un altro fattore da considerare è la distanza dichiarata dalla casa produttrice – meglio se confermata anche dalla recensione che ne fanno gli utenti – a cui l’illuminazione arriva. Una lampada può essere anche potente, ma se ha un fascio luminoso molto ampio, rischiarerà solo poche decine di metri. Al contrario, un getto di luce più focalizzato permette di illuminare fino a una distanza maggiore, anche con meno potenza. L’ideale potrebbe essere una lampada potente e con fascio luminoso regolabile. I modelli disponibili sul mercato non mancano e la differenza di prezzo non è abissale, per cui con pochi euro in più è possibile acquistare una lampada completa e funzionale.

 

 

 

Utilizzo e comodità

La differenza tra le lampade frontali della migliore marca e quelle di altre più scadenti sta anche nelle modalità di illuminazione disponibili. Le più complete ne hanno cinque o sei e il vantaggio è di poter regolare al meglio l’intensità in ogni situazione. Le lampade più versatili dispongono anche della luce rossa che, rispetto a quella bianca tradizionale, assicura un migliore adattamento degli occhi al buio.

Per un utilizzo ottimale, è molto importante poter regolare e inclinare la lampada per trovare la giusta angolazione per ognuno e illuminare meglio un determinato punto.

Le lampade frontali devono essere comode, specialmente per chi pensa di indossarle per molte ore. È bene, quindi, scegliere un modello non troppo pesante, senza parti appuntite e con una fascia elastica regolabile per adattarsi meglio alla testa. Staccata dal corpo centrale, la banda dovrebbe, poi, essere lavabile per assicurare sempre la massima igiene.

a-2-lampada-frontale

Resistenza e consumi

Nonostante il comfort che le lampade dovrebbero assicurare, è molto importante che siano anche costruite con materiali di qualità, impermeabili, resistenti alla corrosione e che non si rovinino al primo urto subìto. Per chi ama gli sport in aree molto calde o fredde, è bene verificare che resistano anche a temperature estreme.

Confronta prezzi, prestazioni dei vari modelli ma tieni conto anche dei consumi; le lampade più avanzate dal punto di vista tecnologico sono quelle progettate per consumare meno energia possibile e, quindi, per durare di più. Il vantaggio è dover sostituire la batteria con minore frequenza. I LED più efficaci, infine, sono quelli testati per durare decine o, addirittura, centinaia di migliaia di ore.

 

Le migliori lampade frontali del 2018

 

Se vuoi avere una buona visione al buio mantenendo le mani libere hai bisogno di una torcia frontale. Già, ma quale scegliere? Scopri quali sono i nostri consigli d’acquisto del 2018, si tratta dei modelli che riteniamo i migliori per quest’anno e magari tra questi c’è proprio quello che fa per te.

 

Prodotti raccomandati

 

Foxhound CREE LED XP-E

Principale vantaggio:

Il fascio di luce offerto da questa torcia è tra i più luminosi comparando con quello degli altri modelli in vendita online. Arriva a illuminare quello che si trova davanti a sé senza problemi fino a una distanza di 160 metri.

 

Principale svantaggio:

Non tutti sono soddisfatti della comodità della lampada frontale una volta indossata.

 

Verdetto: 9.8/10

Per chi ama praticare jogging o escursioni in bicicletta anche di notte, la torcia Foxhound diventa un valido alleato per illuminare molto bene la strada che si para davanti. Può essere anche utilizzata per esplorare grotte o per tutte quelle attività dove serve una luce e mani libere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Luce LED

La lampada frontale Foxhound è molto apprezza per l’intensità del fascio di luce che riesce a proporre. Questo accessorio diventa molto utile quando si decide di fare un giro in bicicletta o una bella corsa nelle ore buie della giornata, o comunque per tutte quelle attività dove serve illuminazione e le mani devono rimanere libere. Il fascio emesso è in grado di illuminare fino a una distanza di 160 metri, e al tempo stesso di essere individuati dai veicoli che sopraggiungono sulla strada che si sta percorrendo.

La lampada è a LED e si può scegliere tra quattro programmi di luce bianca e due di luce rossa. L’utilizzo di un prodotto di questo tipo garantisce un consumo della batteria che serve per alimentarla davvero ridotto. L’autonomia è pari a 120 ore senza dover cambiare la pila. Inoltre, tale lampada, è testata per funzionare ininterrottamente per ben 50.000 ore.

Non teme le intemperie

Una delle sue peculiarità è la leggerezza: solo 50 grammi che in pratica non si sentono una volta indossata la lampada frontale e tale peso non sarà d’ostacolo alla propria performance. Al tempo stesso piace per i materiali scelti per la sua produzione che la rendono resistente agli urti. In questo modo si potrà tranquillamente posizionare in uno zaino o in una borsa senza il timore di romperla durante il viaggio.

Visto che è un prodotto che per la maggior parte del tempo sarà utilizzato all’aria aperta, la torcia Foxhound corrisponde alle specifiche IPX6 che la rendono un prodotto impermeabile e che non teme le intemperie. Quindi si potrà tranquillamente usare anche in caso di pioggia, o in caverne particolarmente umide.

 

Facile da usare

Le luci bianca o rossa si possono selezionare tramite due comodi pulsanti presenti sulla lampada. Questa operazione è possibile anche mentre si corre o si è in bicicletta, verificando il posizionamento di tali tasti prima di iniziare l’attività. Stesso dicasi per variare l’intensità del fascio luminoso.

Uno sportellino protegge l’alloggiamento per le pile. Queste possono essere cambiate in maniera veloce, aiutati anche dal manuale in dotazione. Una volta posta sulla testa, l’elastico che mantiene la lampada si adatta perfettamente alla dimensione del cranio. Questo toglie ogni pensiero di un eventuale smarrimento della lampada durante il suo utilizzo. Il tessuto elastico risulta abbastanza comodo, anche se alcuni utenti lamentano qualche fastidio dopo alcune ore di utilizzo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Petzl E91HNE Tikkina 

 

2.Petzl E91HNETra le migliori lampade frontali per rapporto qualità/prezzo, Tikkina di Petzl è ideale per chi vuole spendere il meno possibile e cerca un prodotto per illuminare brevi distanze. Nonostante il prezzo decisamente concorrenziale, le prestazioni offerte sono di buon livello e le tre pile necessarie per l’alimentazione sono incluse.

Tra i punti di forza maggiori, va sottolineata l’incredibile leggerezza che rende questo modello uno dei più comodi presenti sul mercato: dopo pochi minuti ci si dimentica di averla indosso. È, inoltre, compatta, essenziale e semplicissima da usare perché presenta un solo tasto per l’accensione e la regolazione del livello d’intensità, l’ideale quindi per tutta la famiglia, bambini compresi.

In particolare, la modalità d’illuminazione tra cui poter scegliere privilegia l’autonomia della batteria o la potenza del fascio luminoso, in base alle circostanze e alle diverse situazioni.

Tikkina è anche pratica perché permette di regolare il fascio luminoso a seconda delle proprie esigenze e ha la fascia elastica che può essere lavata per assicurare sempre la massima igiene.

La nostra rassegna delle migliori lampade frontali continua con l’analisi delle qualità e dei difetti di questa Petzl. Ti invitiamo a consultarli per farti un’idea più precisa e vedere se questo modello può essere quello che fa per te. 

Pro
Leggera:

Valutata dagli utenti come una delle lampade frontali più leggere sul mercato, si adatta molto bene all’attività fisica.

Compatta:

Grazie alle sue dimensioni ridotte, questo modello può essere utilizzato da tutta la famiglia, anche dai bambini.

Semplice:

Si adopera tramite un solo tasto adibito all’accensione e alla regolazione del livello di intensità del LED.

Contro
Fascetta:

Alcuni utenti hanno trovato la lampada un po’ fastidiosa da indossare, specialmente sulla fronte, dato che manca l’imbottitura.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

XCSource LD374 

 

3.6000LM 3x CREE XM-L T6Facendo una comparazione con le altre lampade presenti nella nostra classifica, la XCSource ha un prezzo leggermente superiore, ma anche le prestazioni sono di alto livello, a cominciare dalla straordinaria durata che arriva a 100.000 ore totali.

Si tratta di un modello molto apprezzato dai consumatori per l’elevata luminosità del LED che assicura un’ottima visibilità e, pertanto, si presta a essere utilizzata in ogni genere di situazione. Le due luci laterali che affiancano il LED centrale aumentano la potenza e l’uniformità dell’illuminazione per prestazioni ancora superiori.

Le funzioni sono, quindi, maggiori rispetto a quelle dei modelli più semplici e, tuttavia, anche in questo caso il tasto di controllo è unico; per qualcuno, sarebbe stato più opportuno prevederne almeno un altro.

Un punto di forza di questa lampada è, invece, la buona qualità dei materiali utilizzati che la rendono solida e molto resistente. La regolazione è pari a 90° e permette, quindi, di illuminare al meglio tutti i punti desiderati.

Le pile sono posizionate dietro, come tutti i modelli più potenti, e questo rende il corpo della macchina più bilanciato, ideale per ultra trail.

Sembra quindi che questa lampada frontale possa essere il giusto compromesso tra qualità e prezzo, soprattutto se stai cercando un modello performante: rivediamo adesso quali sono i pro e i contro.

Pro
Durata:

La durata del LED è davvero elevata, può arrivare fino a 100.000 ore totali senza cali nelle prestazioni.

Luci laterali:

Le due luci laterali aumentano la potenza del LED principale e migliorano ulteriormente la visibilità rendendola più uniforme.

Pile:

Il vano per le pile è collocato dietro, una caratteristica che aumenta il bilanciamento della lampada e la rende adatta per il trail running.

Contro
Caricabatterie:

Il caricabatterie non è incluso nella confezione ma potrà essere sostituito da un cavo USB.

Ricarica:

Secondo alcuni utenti, la ricarica completa della batteria è molto lenta e può impiegare quasi mezza giornata.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

OxyLED MH20

 

4.OxyLED® MH20Come scegliere una buona lampada frontale economica? Se cerchi soprattutto il risparmio, dai un’occhiata alla OxyLED. Grazie al prezzo imbattibile, è tra i modelli più venduti sul mercato.

Nonostante il costo abbordabile, soddisfa in pieno le necessità degli utenti che non hanno particolari esigenze. È completa perché presenta tre modalità di utilizzo: due livelli di potenza e la luce lampeggiante utile per segnalare una situazione d’emergenza.

È, inoltre, compatta, sufficientemente leggera e, grazie all’unico tasto di controllo, è molto facile da usare per chiunque.

I 100 metri di distanza a cui la luce viene proiettata la rendono idonea a diversi utilizzi all’aperto come corsa o caccia.

Essendo regolabile fino a 45°, permette di puntare il fascio di luce in diverse posizioni. Le prestazioni sono buone anche per quanto riguarda la durata complessiva della batteria (50.000 ore) e l’autonomia che arriva, invece, fino a sei ore.

La nostra guida per scegliere la migliore lampada frontale prosegue analizzando i pro e i contro del modello più economico che potrebbe essere l’ideale se non vuoi spendere troppo e portare a casa una buona lampada frontale.

Pro
Prezzi bassi:

Sul mercato è davvero difficile trovare una lampada frontale così economica ma che fornisca comunque delle prestazioni soddisfacenti.

Tre modalità:

Questo modello dispone di tre diverse modalità di utilizzo che si dividono in due livelli di potenza del LED e una luce lampeggiante per segnalare la tua presenza.

100 metri:

La luce viene proiettata fino a 100 metri di distanza, permettendo l’uso della lampada per attività outdoor.

Contro
Materiali:

Secondo i pareri degli utenti, le cuciture della fascia non sono molto resistenti e tendono a scucirsi facilmente dopo poco tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Wolfteeth 4009EU

 

5.WOLFTEETH 4009EU CREE XM-LSe non sai ancora quale lampada frontale comprare, dai un’occhiata alla Wolfteeth. Pur non potendolo considerare il miglior modello per quest’anno, offre ai consumatori diversi vantaggi.

Il primo è il rapporto qualità/prezzo molto conveniente, l’ideale per chi vuole spendere poco ma senza rinunciare a prestazioni di livello.

Le modalità d’illuminazione sono tre e la torcia è inclinabile fino a 90°, due fattori che rendono la Wolfteeth completa e adatta a tutti.

Buona la potenza e, soprattutto, la distanza a cui il fascio di luce arriva che permette di utilizzare la torcia per le più disparate attività.

Grazie all’involucro in lega di alluminio, la struttura è molto solida e resistente. La leggerezza, invece, non è il punto di forza di questa lampada, decisamente più pesante di tanti altre presenti sul mercato.

Wolfteeth appare nella nostra classifica con questa lampada che, pur non avendo le qualità degli altri modelli presentati, ha anche dei pregi che potresti apprezzare. Andiamo a vedere quali sono qui di seguito insieme ai suoi difetti.

Pro
Qualità-prezzo:

Sebbene abbia un prezzo molto conveniente, questa lampada può comunque fornire delle buone prestazioni. Ideale se stai cercando un modello nuovo senza dover spendere troppo.

Completa:

Dispone di tutte le funzioni base come l’inclinazione fino a 90° e tre modalità di illuminazione per poter essere utilizzata da tutti.

Solida:

La lega di alluminio che protegge la lampada frontale garantisce una buona resistenza agli urti e la rende duratura nel tempo.

Contro
Pesante:

Non è proprio il modello più leggero sul mercato e questo potrebbe renderla inadatta per la corsa o per altre attività outdoor.

Fascio di luce:

Il fascio di luce non è regolabile. Essendo molto potente potrebbe rendere difficile l’utilizzo di questa lampada per fare dei lavoretti di precisione al buio.

Acquista su Amazon.it (€14,99)

 

 

 

Foxhound CREE LED XP-E 

 

1.CREE LED XP-E FoxhoundSono diverse le ragioni che fanno della Foxhound, secondo noi, la migliore lampada frontale del 2018. È un prodotto completo e versatile perché permette di scegliere tra quattro programmi di luce bianca differenti e due con luce rossa. Può essere usata per varie attività sportive come corsa e ciclismo ma anche per escursioni, pesca o in situazioni di emergenza.

Tra i modelli di gran lunga più venduti online, colpisce per la notevole intensità del fascio luminoso, superiore a quella della maggior parte delle altre lampade. Il vantaggio è di avere una visibilità migliore sia in ampiezza che in profondità: la distanza a cui la luce arriva, infatti, è di ben 160 metri, l’ideale per chi cerca le migliori prestazioni possibili.

Questa lampada frontale a LED è tecnologicamente avanzata e, tra i benefìci per l’utente, c’è il basso consumo di energia che consente una durata di 120 ore, mentre il LED è stato testato fino a 50.000 ore rivelandosi sempre estremamente efficiente.

La maggior parte degli utenti la ritiene comoda, leggera e sicura da usare, vista l’assenza di parti appuntite. La torcia, essendo inclinabile, consente di trovare la giusta angolazione per tutti gli utenti e in ogni situazione. Costruita con materiali solidi e duraturi, resiste a urti, corrosione e a qualsiasi temperatura.

Sembra che questa lampada frontale sia davvero l’ideale se stai cercando il modello più leggero e performante per le tue sortite sportive al buio. Ecco una sintesi dei suoi principali vantaggi e svantaggi unitamente al link dove acquistare l’oggetto a un prezzo contenuto.

Pro
Fascio luminoso:

La luminosità garantita da questo modello permette di avere una visibilità ampia e profonda che può arrivare addirittura fino a 160 metri.

Duratura:

Con una singola ricarica la si potrà utilizzare fino a 120 ore, inoltre il LED ha una durata di 50.000 ore ed è stato testato senza rilevare perdite di potenza.

Resistente:

Può resistere agli urti e a varie temperature grazie ai materiali solidi con i quali è stata realizzata.

Contro
Regolazione:

Non è possibile regolare l’intensità del fascio luminoso della lampada, non il massimo se si è in gruppo.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare la lampada frontale

 

Non si sa mai quando si può aver bisogno di una lampada frontale, fatto sta che è un oggetto che torna utile in svariate occasioni, sia ludiche e/o sportive sia lavorative. Per esempio, chi ama fare escursioni che si protraggono per tutta la notte, non può esimersi dal possedere un prodotto del genere che offre il vantaggio di illuminare tenendo le mani sempre libere. La lampada frontale, infatti, va collocata sulla testa.

I vantaggi del LED

Oggigiorno le lampade frontali più diffuse sono quelle con lampadine a LED. Il vantaggio è che producono poco calore e i consumi della batteria sono bassi. Le lampade a LED possono funzionare a intermittenza, in modo da inviare segnali luminosi, inoltre alcuni modelli offrono la possibilità di accendere i led a gruppi di otto così da risparmiare energia e avere solo la quantità di illuminazione che realmente serve.

 

La funzionalità del caschetto

Esistono caschi che hanno agganci per alcuni modelli di lampade frontali che, in questo modo, restano molto più salde e non c’è il pericolo che scivolino a causa del loro peso e dello scarso attrito, cosa che può verificarsi quando non si usa il casco.

 

I criteri per la scelta della lampada

Una lampada va scelta in base a tre criteri principali che sono: il campo di illuminazione, la modalità dell’illuminazione e infine, l’autonomia, elementi di cui entriamo nel merito nei paragrafi che seguono.

Il campo di illuminazione

Il campo di illuminazione è determinato dalla potenza della luce emessa, misurata in lumen, e dall’ampiezza del fascio frontale. Possiamo individuare due tipi di sport nei quali è utile una lampada frontale: quelli a spostamento lento e quelli a spostamento rapido. Nel caso di sport a spostamento lento come, per esempio, la pesca o la camminata è bene disporre di almeno 40 lumen di potenza e un fascio sufficientemente largo per avere una illuminazione degli oggetti che ci circondano.

Nel caso invece degli sport a spostamento veloce, come la bicicletta o il trail notturno, è preferibile disporre di almeno 100 lumen in modo da poter guardare in lontananza e notare gli eventuali ostacoli in tempo utile.

 

La modalità di illuminazione

A seconda delle lampade ci sono diverse modalità di illuminazione. La scelta va fatta in base, per esempio, allo sport che si pratica. Per esempio, nel caso di sport intensi, serve una modalità forte mentre dove serve una autonomia di molte ore, serve una modalità eco. Per vedere senza abbagliare l’aria circostante, serve la modalità rossa. Chi invece vuole essere visibile ha bisogno della modalità intermittente. Per segnalare la propria presenza, invece, serve una lampada che abbia una luce rossa sul retro che deve usare una modalità intermittente. Quest’ultima è molto importante per chi si muove in città, magari per fare jogging.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Lampada ricaricabile

Lampada notturna bambini

La migliore torcia militare

Torcia Led

Lampadario da soffitto

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 4.63 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.