La migliore chitarra jazz elettrica

Ultimo aggiornamento: 24.04.19

Come scegliere la migliore chitarra jazz elettrica del 2019?

 

La chitarra è uno strumento dalle mille personalità, in grado di dar voce agli amanti di un suono classico, come a chi preferisce un approccio più rock, passando per sonorità jazz e tipologie acustiche e semiacustiche. Chi si affaccia sul mercato può trovarsi spaesato di fronte alla ricchezza dell’offerta. In questa guida ci siamo indirizzati su quelle linee generali che possono fare comodo a chi è al primo acquisto di una chitarra jazz elettrica.

Tra i primi punti da considerare, avere chiaro il budget a disposizione, può lasciare libero il campo e concentrare il focus su una serie di modelli piuttosto che un altro. Una volta stabilito il range di prezzo, è buona norma nei modelli elettrici, capire se si preferisce uno strumento con un solo pick up nella zona del manico o con uno doppio, dove il secondo è posizionato in corrispondenza del ponte. Per chi punta a sonorità marcatamente jazzate, la scelta dovrebbe ricadere su una chitarra con un solo pick up presente sul manico.

Avere un secondo pickup apre di certo il campo a possibili sperimentazioni, ma presuppone una certa familiarità, maturata negli anni con lo strumento. Per quel che riguarda la tipologia è bene indirizzarsi verso una hollow body o una semi hollow body. Nel primo caso il problema del feedback e di una certa tendenza a fischi incontrollati possono creare qualche grattacapo a chi non ha grande esperienza nelle regolazioni, motivo per cui si tende spesso a puntare sul secondo tipo, tra i più versatili in commercio.

Avere la possibilità di toccare con mano lo strumento, provando come risuona, consente di avere una sensazione di primo impatto e a orecchio che può fare la differenza nella scelta finale. Mai come in questo caso poi, chi punta al basso costo deve riuscire a bilanciare qualità e una resistenza di buon livello. A questi aspetti si somma poi la scelta del legno e delle finiture delle buche a effe, come anche il collegamento a un amplificatore adeguato a riprodurre quel tipo di suono che fa tanto al caso vostro.

 

 

Cherrystone 0754235504924

Principale vantaggio

Suono pulito e un buon rapporto qualità/prezzo fanno della chitarra un oggetto ideale per chi vuole esplorare le sonorità Jazz.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti hanno lamentato una laccatura eccessivamente sottile sul corpo della chitarra, da cui traspaiono segni evidenti di lavorazione.

 

Verdetto: 9.5/10

Uno strumento curato, questo di Cherrystone, per garantire anche ai principianti di avvicinarsi al mondo del jazz. I materiali selezionati ne fanno anche una chitarra bella da esibire.

Acquista su Amazon.it (€219,24)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Ottima come entry level

La chitarra realizzata da Cherrystone si va a situare in quella fascia di strumenti ideali per chi si vuole avvicinare allo studio e alla pratica della chitarra jazz senza spendere un’occhio della testa. Si tratta di un prodotto che conserva un buon equilibrio e un bilanciamento adeguato tra resa delle componenti, risultati sul campo e prezzo complessivo.

La chitarra jazz elettrica risulta ben intonata, con un suono soddisfacente per i neofiti, che avranno così più di un’occasione per saggiarne la resa acustica. La bontà e la cura costruttiva dei pickup si traducono in un suono interessante, senza picchi estremi sia sulle note alte sia nei bassi, mantenendo una soglia di piacevolezza che collocano l’oggetto tra le papabili migliori chitarre jazz elettriche, per tipologia e fascia di prezzo. Buona anche la resistenza e l’aspetto esteriore, in grado di soddisfare anche l’occhio oltre che l’orecchio.

Suono pulito

Diversi utenti che hanno avuto occasione di sperimentare questa chitarra, confermano la bontà del suono e la pulizia delle note; l’oggetto tiene bene l’accordatura e non produce fischi o rumori fastidiosi. Il merito di tutto ciò si può ritrovare nella cura riposta per realizzare il corpo dello strumento, a partire dal ponte e passando per i pickup e le corde.

Il design e le linee guardano tutte nella direzione di una praticità d’uso per l’utente, con meccaniche ben strutturate e incorporate a dovere nell’oggetto. Tutte queste specifiche vanno a convergere in un equilibrio sonoro senza picchi eccessivi, non troppo accentuato e in grado di funzionare da palestra per il chitarrista che vuole esplorare sonorità e suggestioni musicali che travalicano il rock in direzione di un mood e atmosfere vicine al jazz.

 

Materiali in linea con le aspettative

Chi punta a una chitarra jazz, sa che il prezzo di partenza per uno strumento del genere si aggira su cifre ben superiori rispetto a quelle proposte dal modello Cherrystone.

Una volta compreso ciò, filtrandolo attraverso la lente di un neofita e di esigenze non professionali, si può comprendere meglio la scelta e la presenza dei materiali che compongono lo strumento. A partire dalle manopole, passando per il manico e le finiture del legno e della cassa armonica, tutto è stato progettato per resistere e dare una prima idea delle soluzioni musicali che si possono scoprire sullo strumento. In questo voler accompagnare l’utente la chitarra non delude, e può essere vista come il primo passo nel mondo vario e diversificato delle migliori chitarre jazz elettrica del 2019.

 

Acquista su Amazon.it (€219,24)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status