n n
n
n
▷ Le migliori chitarre per bambini. Classifica e Recensioni

La migliore chitarra per bambini

Ultimo aggiornamento: 12.12.19

 

Chitarre per bambini – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per fare un bel regalo a un piccolo che potrebbe diventare una passione, un lavoro o un semplice divertimento perché non optare per una chitarra per bambino? Sul mercato ci sono davvero molti modelli, per questo potrebbe essere difficile orientarsi nella scelta. Con la nostra guida e i consigli d’acquisto vogliamo fornire un aiuto valido ai nostri utenti per comprare la chitarra giusta per le esigenze del proprio bambino. Se non si ha tempo di leggerla tutta, allora possiamo consigliare la chitarra classica Bontempi GSW 75.2 93708, ideale sia per lezioni private che per quelle a scuola e venduta a un prezzo conveniente. Se invece si vuole risvegliare il piccolo rocker interiore del bambino, si potrà optare per la chitarra elettrica Ts-ideen 1/4 che viene venduta a un prezzo più alto, ma con un amplificatore e degli accessori in dotazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore chitarra per bambini

 

Si sa che iniziare a studiare uno strumento musicale sin da piccoli è l’ideale per imparare più in fretta, inoltre chi sa? Potrebbe anche far scoprire un particolare talento per la musica. La chitarra come tutti gli strumenti musicali richiede pratica, sacrificio e dedizione, inoltre può essere attraente per un bambino grazie alla varietà di suoni che può fornire nelle sue varie forme.

Per aiutare i nostri lettori a scegliere il modello giusto da regalare ai piccoli musicisti in erba, abbiamo preparato questa guida. Leggendola sarà possibile confrontare i prezzi dei prodotti in classifica e leggere le recensioni di quelli migliori venduti sul mercato online.

Guida all’acquisto

 

Classica o elettrica

Come per le chitarre dei grandi, anche quelle per bambini possono essere classiche o elettriche. La distinzione principale tra queste due è l’amplificazione. Le chitarre classiche, avendo la cassa, non hanno bisogno di essere collegate a un amplificatore a differenza di quelle elettriche, anche se alcuni modelli per bambini hanno già un piccolo speaker incorporato.

Prima di scegliere bisogna tenere conto del tipo di musica che il bambino dovrà studiare, ovviamente non si potrà pensare di mandarlo a lezione di musica classica con una chitarra elettrica. Se invece il bambino ha già una certa manualità con lo strumento o semplicemente lo si vuole far divertire, allora si potrà optare per una chitarra elettrica con la quale potrà iniziare a costruire i suoi primi “riff” o “lick” per fare un po’ di rumore giocando.

Quando si sceglie una chitarra elettrica per bambini è bene controllare che l’amplificatore o lo speaker integrato non abbiano volumi esagerati altrimenti le orecchie del piccolo potrebbero subire dei danni.

 

Dimensioni e peso

A seconda dell’età del bambino è opportuno tenere conto delle dimensioni e del peso dello strumento, oltre che del prezzo. Sebbene questi oggetti siano spesso più vicini a dei giocattoli che a degli strumenti veri e propri, occorre comunque controllare se il modello scelto può essere comodo per il bambino.

La lunghezza e larghezza del manico ad esempio possono essere un fattore discriminante, dato che a seconda di questi il bambino riuscirà più o meno comodamente a tenere la chitarra a tracolla o farci muovere sopra le piccole dita.

Solitamente le chitarre classiche hanno un manico leggermente più grande, mentre quelle elettriche lo hanno più lungo per poter permettere al piccolo chitarrista di studiare qualche assolo dopo il dodicesimo tasto. All’acquisto conviene comprare una custodia con tracolla in modo che se il bambino deve andare a lezione di musica possa facilmente portare con sé lo strumento senza fare fatica.

Materiali e design

Sebbene non si possa pretendere di trovare chitarre per bambino con dei materiali superlativi, non è neanche detto che si debba acquistare un oggetto scadente. Sul mercato si possono trovare dei modelli abbastanza resistenti fatti con del buon legno che possono durare nel tempo, ideali per essere usati dal bambino fino a che non arriva il momento di passare allo strumento per grandi prodotto da una migliore marca.

Oltre alla qualità dei componenti, il design dello strumento può giocare un ruolo importante nella scelta, specialmente se si tratta del primo per il bambino. Una chitarra con una fantasia particolare potrebbe essere più attraente e stimolarlo a usarla, inoltre potrebbe diventare un simpatico oggetto da tenere nella cameretta.

 

Le migliori chitarre per bambini del 2019

 

Se i nostri consigli d’acquisto su come scegliere una buona chitarra per bambini non bastano, allora potrebbe essere utile dare un’occhiata alle nostre recensioni per fare una comparazione tra le offerte più gradite ai consumatori quest’anno. Nella nostra classifica si troveranno modelli classici ed elettrici, entrambi con un buon rapporto tra qualità-prezzo che probabilmente farà felici anche i genitori più esigenti. Ricordiamo che le nostre recensioni dei modelli più venduti si basano sul gradimento degli utenti che li hanno acquistati e provati.

 

Prodotti raccomandati

 

Bontempi GSW 75.2 93708

Principale vantaggio:

Lo strumento ha un buon suono, secondo noi. Considerazione che comunque va contestualizzata allo scopo, visto che è e resta una chitarra per bambini.

 

Principale svantaggio:

Molte persone si sono lamentate delle meccaniche le quali non favoriscono la tenuta dell’accordatura; di conseguenza lo strumento va accordato spesso e volentieri.

 

Verdetto 9.7/10

La chitarra Bontempi, secondo noi, si presta come base di partenza per capire se il bimbo è portato o comunque interessato a imparare a suonare lo strumento. Il rapporto qualità/prezzo, secondo noi, è buono.

Acquista su Amazon.it (€41,01)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Suono adatto allo scopo

Bontempi è un’azienda che in fatto di strumenti musicali per bambini è molto apprezzata. La musica, si sa, andrebbe coltivata fin da piccoli e la chitarra GSW ha proprio questo scopo. È un giocattolo? Non esattamente! È uno strumento musicale in tutto e per tutto ma destinato ai bambini. Non aspettatevi chissà quale qualità del suono ma in questa fase di apprendimento, anzi, di primo contatto con la chitarra, non è questo l’aspetto più importante.

Il bimbo può imparare a mettere le mani sulla tastiera che è fatta a misura per lui. Certo, per la posizione delle stesse va comunque guidato, istruito pertanto se mamma e papà non hanno mai suonato in vita loro, servirà qualcuno esperto che gli mostri queste cose fondamentali.

L’accordatura non tiene

Non poche persone si sono lamentate dell’accordatura che a loro dire non tiene a lungo. Sinceramente ci saremmo aspettati una critica del genere, comune agli strumenti per bambini. Anche in questo caso la regola è stata confermata. Bisogna tener conto che si tratta comunque di uno strumento economico e di conseguenza anche le meccaniche sono, per così dire, low cost.

Potrebbe aiutare, anche se marginalmente, la sostituzione delle corde originali fin da subito con un set di buona qualità che però, attenzione, in proporzione finirebbero per costare più della chitarra. Un suggerimento che possiamo dare è di non preoccuparsi troppo dell’accordatura, armarsi di pazienza e accordare lo strumento tutte le volte che sarà necessario in attesa di passare a una chitarra di fascia superiore.

 

Ottimo design

Bontempi ha prestato parecchia attenzione al design, tanto è vero che riteniamo sia una fedele riproduzione delle chitarre per adulti. I materiali, considerato il prezzo contenuto, sono di buon livello.

Altro aspetto positivo è che nella confezione ci sono la tracolla e un plettro, oltre a un metodo per imparare a suonare lo strumento o almeno per imparare le cose basilari.

Una cosa che manca, invece, è la custodia; la chitarra, dunque, dovrà restare conservata nella sua confezione. Concludiamo con una considerazione sul rapporto qualità/prezzo che secondo noi è positivo.

 

Acquista su Amazon.it (€41,01)

 

 

 

Ts-ideen 1/4 

 

Per tutti i genitori che non hanno paura di un po’ di rumore in casa questa potrebbe essere la migliore chitarra per bambini. Si tratta di una chitarra elettrica in miniatura che si adatta alle dimensioni del corpo dei più piccoli, non pesa molto e ha un design accattivante con un colore nero graffiante che potrà essere un’attrattiva per bambini e bambine.

Insieme alla chitarra si troverà un mini-amplificatore al quale collegarla per poterla suonare. Il volume sarà abbastanza contenuto, in modo da poter stare sicuri che le orecchie del bambino non verranno danneggiate. Si troveranno anche jack, plettri, una tracolla e un set di sei corde per il ricambio, tutto l’occorrente per poterla suonare subito.

In dotazione ci sarà anche una custodia imbottita impermeabile ideale per poter trasportare la chitarra, nel caso si debba portare il bambino a lezione o magari dagli amichetti. 

Chitarra elettrica in miniatura che richiama i modelli utilizzati dai chitarristi rock più famosi, sia come design sia come colore. Viene venduta insieme a un mini amplificatore da collegare alla chitarra per sentire il suono. Il volume comunque non sarà mai troppo alto per non rischiare di danneggiare l’udito dei piccoli rocker. La dotazione prevede anche tracolla, jack. plettri e un set di corde di ricambio.

Pro
Leggera:

per non stancare troppo il bambino, dimensioni e peso sono contenuti, come si addice a un prodotto prettamente ludico.

Design:

i bambini potranno dilettarsi a strimpellare questa chitarra dal design graffiante, sognando di diventare dei chitarristi rock famosi.

Dotazione:

insieme alla chitarra viene offerto un mini amplificatore, plettri, custodia, cinghia, jack e un set di corde di ricambio.

Contro
Accordatura:

secondo i pareri degli utenti non sembra molto semplice accordare questa chitarra la prima volta che viene utilizzata.

 

Acquista su Amazon.it (€99,9)

 

 

 

Vilac 8305

 

Se vuoi provare a far avvicinare i tuoi figli alla musica, ma non sai quale chitarra per bambini comprare allora possiamo consigliarti questo economico modello con una fantasia che potrebbe essere particolarmente attraente.

Ci teniamo a specificare che non si tratta di un vero e proprio strumento, ma più che altro di un giocattolo utile sia per divertirsi che per vedere se dal gioco può nascere una vera e propria passione per la musica. Il suono è decente e la chitarra nella maggior parte dei casi tiene bene l’accordatura, anche se a volte bisognerà mettere mani alle meccaniche per aggiustarla un po’.

In questo caso è consigliabile fare piano perché sembra che i materiali non siano proprio il massimo della resistenza. Nella confezione si troveranno un plettro e delle corde di ricambio.

Non è una vera e propria chitarra ma un giocattolo che serve per avvicinare un bambino piccolo al mondo della musica. Il suo design attraente di colore rosa con fiori si adatta molto alle femminucce più che ai maschietti. Il suono è decente e l’accordatura è abbastanza buona, anche se ogni tanto si dovrà rimettere in ordine.

Pro
Colore:

proposta in acceso rosa con fiori sparsi sulla cassa, questa chitarra si addice maggiormente alle bambine che vogliono iniziare a prendere confidenza con la chitarra.

Suono:

nonostante sia un giocattolo, offre un suono più che sufficiente e l’accordatura non è affatto male.

Confezione:

oltre alla chitarra nelle confezione si potranno trovare corde di ricambio e un plettro per iniziare a suonare.

Contro
Accordatura:

nonostante la chitarra arrivi ben accordata, è facile che dopo un breve periodo di utilizzo si perda e la si debba riaccordare.

Acquista su Amazon.it (€26,08)

 

 

 

Bontempi GM 7571

 

Suonare è divertente, ma immaginatevi come potrebbe divertirsi un bambino con un microfono. Bontempi ha pensato bene di unire la chitarra elettrica per bambini ad un microfono, in modo da aumentare il divertimento.

Anche se non dovesse nascere una vera e propria passione per la musica, i bambini potranno comunque divertirsi a fare finta di essere delle rockstar con questo kit. La chitarra in dotazione è dotata di un amplificatore incorporato dai volumi bassi, così il piccolo potrà suonare senza rischiare di rovinarsi l’udito e senza dare fastidio a genitori o vicini.

Sia il microfono che la chitarra sono dei semplici giocattoli e non dei veri e propri strumenti, ma il loro prezzo è probabilmente uno di quelli più economici tra questi tipi di prodotti venduti online.

Chitarra e microfono per diventare delle vere rockstar. Questo è quanto propone il nuovo kit Bontempi GM 751 pensato per i bambini che oltre suonare amano anche cantare. La chitarra è dotata di un piccolo amplificatore integrato dal basso volume, pensato per non disturbare i vicini e non rischiare di rovinare il fragile udito dei bambini.

Pro
Microfono:

oltra a un chitarra che riprende per design i modelli rock, viene offerto anche un microfono per consentire al bambino anche di cantare.

Amplificatore:

come ogni chitarra rock che si rispetti è integrato un mini amplificatore che comunque è preimpostata su volumi bassi.

Qualità:

molto apprezzata la qualità dei materiali con cui è costruito questo kit, a prova dei bambini più vivaci e inclini a distruggere qualsiasi giocattolo.

Contro
Qualità sonora:

nonostante sia un giocattolo la qualità audio del microfono sembra essere davvero molto bassa, tanto che per sentire qualcosa il bambino si deve avvicinare molto quando canta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Trudi Sevi 82012

 

Nella nostra classifica abbiamo voluto includere questa chitarra classica per bambini che, oltre ad avere un prezzo decisamente abbordabile, ha un design molto carino con colori e animaletti, ideale per attirare il bambino e fargliela usare. Le opinioni degli utenti su questo modello sono un po’ discordanti, ma bisogna considerare che si tratta di un giocattolo per bambini molto piccoli e niente di più.

Può essere accordata, ma non è detto che l’accordatura tenga, quindi è consigliabile acquistarla solo per vedere se il piccolo si diverte a metterci su le mani o fare finta di suonare, per poi magari comprare uno strumento vero e proprio. La fantasia della chitarra la rende anche un oggetto carino da appendere nella cameretta dei piccoli se magari si sta cercando di creare un ambiente originale.

Nella guida per scegliere la miglior chitarra, non poteva mancare un modello per i bambini più piccoli, fino ai 3/4 anni. Design carino e colorato lo rendono anche un prodotto da appendere per dare colore alla stanzetta. Chi volesse sapere dove acquistare questa chitarra può trovare il link dei rivenditori online sotto le categorie Pro e Contro di questa pagina.

Pro
Per i più piccoli:

questo modello è adatto ai bambini più piccoli, che possono anche picchiare le mani sulle corde senza romperle.

Colorata:

il design è molto attraente, dove spiccano colori sgargianti e disegni che rendono questo chitarra anche un oggetto decorativo per la stanzetta dei bambini.

Prezzo:

il costo di questa chitarra giocattolo viene considerato il più economico tra i diversi modelli in commercio, senza dimenticare che è anche di marca.

Contro
Fragile:

non tutti sono contenti della robustezza della struttura della chitarra, che pare sia prodotta con materiali troppo fragili per essere utilizzata dai bambini.

Acquista su Amazon.it (€25,11)

 

 

 

Bontempi GSW 75.2 93708

 

Tra le migliori chitarre per bambini del 2019 non poteva mancare una della Bontempi, una marca famosa per la produzione di strumenti per piccoli musicisti in erba. In effetti chi cerca un modello che abbia un buon prezzo potrà rimanere soddisfatto, inoltre le dimensioni si adattano molto bene al fisico di un bambino o una bambina.

Ideale per non spendere troppo e vedere se lo strumento suscita l’interesse dei piccoli che potranno usarlo per divertirsi o magari appassionarcisi al punto da poterli portare a lezione. Il suono è comunque buono se si considera che la cassa è davvero piccola, ma probabilmente per uno studio più serio è consigliabile acquistare un modello in un negozio di musica.

La chitarra viene venduta in una scatola e alcuni utenti si sono lamentati dell’assenza di una custodia che, a dire il vero, essendo una chitarra giocattolo, potrebbe essere superflua.

Una delle marche più conosciute per la produzione di strumenti musicali per bambini mette a listino questa chitarra che ha dimensioni ideali per essere utilizzata dai musicisti in erba. Il suono offerto non è niente male, ma per imparare a suonare veramente questo strumento bisogno rivolgersi a prodotti più professionali, essendo questo, comunque, un giocattolo.

Pro
Dimensioni:

studiata appositamente per i bambini, le sue dimensioni si adattano perfettamente a braccia e mani dei piccoli chitarristi.

Suono:

nonostante sia un giocattolo e la cassa non sia particolarmente grande, regala un buon suono, molto simile a quello delle vere chitarre.

Prezzo:

per il costo a cui viene venduta può essere un bel regalo per far appassionare i bambini all’utilizzo della chitarra.

Contro
Custodia:

manca una custodia nella dotazione, ma è pur sempre un giocattolo e forse sarebbe superflua.

 

Acquista su Amazon.it (€41,01)

 

 

 

Come utilizzare una chitarra per bambini

 

I bambini dovrebbero entrare in confidenza con la musica e possibilmente con uno strumento musicale fin da subito. Suonare vuol dire lasciare che il piccolo dia sfogo alla sua creatività che, badate bene, non significa che poi diventerà un chitarrista a tutti gli effetti. Certo è che assistiamo sempre più a piccoli fenomeni che imbracciano la chitarra come scafati musicisti e pure con una presenza scenica niente male, ma questi sono casi particolari, spesso favoriti dal fatto di avere genitori musicisti.

 

 

La spesa iniziale

È chiaro che trattandosi di un bambino non è il caso di comprare uno strumento costoso. Il bimbo deve ancora capire se suonare la chitarra è effettivamente ciò che vuole. Premesso che molto dipende anche dall’età, suggeriamo di partire con uno strumento di livello medio/basso, per così dire.

Una cosa importante: non date ascolto a chi vi dice che per imparare a suonare la chitarra bisogna iniziare con quella classica. Se il bimbo vuole la chitarra elettrica, assecondatelo. Magari è un fan degli Iron Maiden ed è quella la musica che vuol suonare. Tenete presente, poi, che per la chitarra elettrica si prediligono alcune tecniche, per la classica altre. Poi sarà lui nel tempo a decidere se esplorare lo strumento nelle altre sue forme.

 

L’ampiezza del manico

Quando si compra una chitarra, e questo non vale solo per i bambini, bisogna prenderne una con il manico che non sia troppo largo rispetto alle dita. Per un bimbo è ancora più importante che non faccia fatica a suonare perché la cosa potrebbe stancarlo in fretta e spingerlo ad abbandonare lo strumento.

 

 

Un esercizio per iniziare

Tutti vorrebbero imbracciare la chitarra per la prima volta suonare immediatamente. Purtroppo non funziona in questo modo. Bisogna innanzitutto imparare a conoscere lo strumento, sciogliere le dita e prendere confidenza con la tastiera e perché no, sviluppare una certa resistenza delle dita. C’è un esercizio molto semplice da fare che aiuta a sviluppare l’agilità delle dita.

Certo, poi questo esercizio andrà sostituito con altri più complessi ma chi è agli inizi deve passare inevitabilmente da questa fase. Lo spieghiamo brevemente: con il dito indice della mano destra pigiate la corda del MI grave in corrispondenza del primo tasto, il medio sul secondo, l’anulare sul terzo e il mignolo sul quarto, poi ripetere lo stesso per le corde sottostanti.

Tenete presente che per ogni tasto dovrete pizzicare la corda servendovi del plettro o delle dita. Arrivati al MI cantino scalate la mano di un tasto in modo che il mignolo si trovi sul quinto, sempre sulla corda del MI cantino. A questo punto, però, procedete a ritroso, ovvero fino a tornare sulla corda del MI grave. Procedete in questo modo fino al dodicesimo tasto e poi tornate indietro fino al primo.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status