fbpx

Il miglior pick-up

Ultimo aggiornamento: 15.10.19

 

Pick-up – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Sono diverse le componenti che concorrono a definire il suono di una chitarra o basso elettrico. I materiali dello strumento, la costruzione, le corde, l’amplificatore, gli effetti e, naturalmente, i pick-up. Questi, a seconda del modello dello strumento musicale, possono essere uno, due oppure tre. Chiaramente quando si compra, per esempio, una chitarra elettrica, è già dotata di pick-up ma può capitare che, dopo qualche tempo, non si sia più soddisfatti di come suonano e dunque si possa decidere di sostituirli. Per dare una mano ai nostri lettori, indecisi su cosa comprare, abbiamo scritto una guida che possa aiutare a individuare il miglior pick-up del 2019. A tal fine abbiamo fatto una comparazione tra i diversi modelli più venduti online e, tra quelli più interessanti, ve ne segnaliamo due: i Seymour Duncan JB/Jazz, molto versatili, e i Tonerider TRS1 che hanno un buon rapporto qualità/prezzo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior pick-up

 

Per sapere bene quale pick-up comprare bisogna innanzitutto avere un’idea di che tipo di suono si desidera e soprattutto il genere musicale nel quale ci si vuole cimentare. È chiaro che se avete bisogno di una bella e potente distorsione vi serve un humbucker che, oltretutto, ha un suono pieno mentre il single coil si fa apprezzare per il sound più brillante. Inutile dire che il primo può anche andar bene per un suono privo di distorsione così come il secondo può tranquillamente produrre un suono distorto.

 

 

Guida all’acquisto

 

Dentro il pick-up

Per capire come scegliere un buon pick-up crediamo possa essere utile dare uno sguardo al loro interno e vedere come sono fatti, tanto i single coil quanto gli humbucking. Il primo modello è caratterizzato da una bobina di filo estremamente sottile avvolta intorno a dei magneti.

L’humbucker, invece, è una coppia di single coil con le bobine invertite una rispetto all’altra, sia magneticamente sia elettricamente. Un altro aspetto determinante è la distanza tra il pick-up e le corde. Questa distanza, infatti, influisce sul volume.

Un pick-up più vicino alle corde significa non solo più volume ma anche più acuti. Al tempo stesso si hanno più interferenze e meno sustain. Si verifica il contrario se si allontana il pick-up dalle corde.

 

Pick-up attivi e passivi

I pick-up hambucking possono essere attivi o passivi. Non staremo qui a dirvi se è migliore l’uno o l’altro perché entrambe le scuole di pensiero hanno argomenti validi a sostegno delle loro teorie. Possiamo ridurre il tutto a una questione di gusti personali.

Possiamo però tracciare le differenze tra i due tipi così da fornirvi ulteriori informazioni che possano aiutarvi a decidere quale pick-up comprare. In un modello passivo la potenza deriva esclusivamente dalla bobina e dal magnete.

Nel modello attivo, invece, bobina e magnete incidono in minima parte sul timbro finale perché è il preamplificatore presente nel pick-up a fare il grosso del lavoro, per così dire. Inoltre, essendoci una minore attrazione magnetica, i pick-up attivi possono essere posizionati più vicino alle corde senza incidere negativamente su vibrazioni e sustain. Concludiamo il paragrafo aggiungendo che i pick-up attivi, per funzionare, hanno bisogno di una batteria.

 

 

Il mini humbucking

Un paragrafo a parte, prima di passare ai migliori pick-up del 2019, crediamo lo meriti il mini humbucking. È un pick-up passivo ed è la soluzione più pratica per chi ha una chitarra con single coil ma ha deciso di sostituirli. Perché è pratica questa soluzione? Perché installare dei classici humbucking richiederebbe di modificare il corpo della chitarra e dunque rivolgersi a un liutaio che dovrebbe ricavare una sede più spaziosa per l’humbucking.

Con il mini ciò non è necessario perché ha le stesse dimensioni di un single coil e di conseguenza capta anche le vibrazioni della stessa porzione di corde, dunque, di un’area più ridotta rispetto all’humbucking. Adesso che ne sapete di più, potete passare ai nostri consigli d’acquisto e alle offerte più interessanti che abbiamo selezionato per voi.

 

I migliori pick-up del 2019

 

Nelle righe che seguono troverete la classifica con la recensione dei prodotti che maggiormente ci hanno impressionato e che vanno a soddisfare i criteri di ricerca sia di chi confronta i prezzi sia di chi vuole un pick-up della migliore marca sul mercato.

 

Prodotti raccomandati

 

Seymour Duncan JB/Jazz

 

Seymour Duncan è una di quelle marche più apprezzate dai chitarristi professionisti. Non immaginate neanche quanti siano i musicisti che si affidano ai suoi pick-up, che sono tra i più venduti. Si tratta di un set, dunque troviamo sia quelli per il ponte sia per il manico e dobbiamo dire che il prezzo di vendita è di grande interesse, per come la vediamo noi. Stiamo parlando di pick-up davvero versatili che ben si comportano con diversi stili musicali.

Secondo noi sono ottimi per un upgrade di una chitarra economica, sono capaci di trasformarla letteralmente e con una spesa tutt’altro che esagerata per un articolo del genere. Il montaggio è semplice se si tratta di installarli su una chitarra già predisposta per gli humbucking. Difetti veri e proprio non ce ne sono, probabilmente, nonostante la grande versatilità, non sono i più adatti se si vuol suonare death metal o un thrash bello spinto.

Acquista su Amazon.it (€179,25)

 

 

 

Tonerider TRS1

 

Se siete delusi dai pick-up Fender Stratocaster Squier costruita in Messico, piuttosto che in Giappone, potreste restare favorevolmente colpiti dal set Tonerider composto da tre pezzi, dunque, pick-up per manico, centro e ponte. Tale modello, in particolare, si rivolge a chi cerca un suono classico, periodo anni 60/70, adatto alle sonorità dei Cream/Eric Clapton o Dire Straits/Mark Knopfler.

Aggiungiamo, poi, che il prezzo è di quelli competitivi, a dimostrazione che per ottenere dei buoni articoli non è sempre necessario fare esclusivamente riferimento ai brand più blasonati. In definitiva, sono pick-up buoni, piuttosto versatili ma da scartare se vi interessa un sound heavy.

Acquista su Amazon.it (€85,7)

 

 

 

Tonerider TRT2 Hot Classics

 

Se non avete una Fender Telecaster ma una riproduzione, è altrettanto probabile che i pick-up di serie non vi soddisfino. Niente panico perché con una piccola spesa, potete sostituirli con i Tonerider TRT2 Hot Classics. Chi ha montato questo set di due pezzi si è detto molto soddisfatto e non ha esitato a parlare di un rapporto tra il prezzo e la qualità più che positivo.

La versatilità è una delle caratteristiche dei pick-up Tonerider e, dobbiamo dire, che anche questo modello ben si presta a diversi generi musicali.

L’unico aspetto negativo che segnaliamo è la presenza di un piccolo ronzio, anche se non si tratta di nulla di particolarmente grave.

Acquista su Amazon.it (€63,73)

 

 

 

EMG EM943550 DG-20 David Gilmour

 

Ai fan dei Pink Floyd e in particolare dello storico chitarrista si saranno drizzate le antenne. Ebbene sì, se volete che il suono della vostra chitarra si avvicini a quello di David Gilmour, fareste bene a partire da questi pick-up. Chiaro, una riproduzione fedele richiede di disporre dell’identica e completa strumentazione, oltre ai vari settaggi, ma lo ripetiamo, questi EMG sono un ottimo punto di partenza.

A parte la qualità del suono che è ottima secondo noi, un altro dei vantaggi che meritano di essere segnalati è che questo è un vero e proprio kit, c’è anche il battipenna che attenzione, potete anche non usare se preferite quello che già avete. Tutti i cavi sono già collegati dunque, anche se non capite nulla di cavi e cavetti, non importa perché si tratta solo di stringere qualche vite. Il prezzo di vendita è alto ma tenete presente che stiamo parlando di un articolo di alto livello.

Acquista su Amazon.it (€275,9)

 

 

 

DiMarzio DP172C Pick-up

 

DiMarzio è un altro di quei brand leader in fatto di pick-up, sono usati dai chitarristi più importanti. Un nome su tutti? Yngwie Malmsteen, personaggio molto caro agli appassionati di neoclassic e non solo.

Calmi però, i DP172C non sono gli stessi montati sulla chitarra del funambolico chitarrista svedese, anche per caratteristiche che non si adattano bene a quel tipo di sound. Parliamo comunque di un buon prodotto con un attacco pulito e molto preciso e un discreto sustain. Per quanto riguarda i generi lo consigliamo a chi suona blues e rock, ma anche i jazzisti potrebbero apprezzare i DiMarzio DP172C. Per quanto riguarda il prezzo, crediamo che non sia esagerato, anzi.

Acquista su Amazon.it (€62,79)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 4.67 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status