fbpx

La migliore telecamera IP da esterno

Ultimo aggiornamento: 19.07.19

 

Telecamere IP da esterno – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Le telecamere IP sfruttano la connessione di rete per trasmettere quanto inquadrato dal loro obiettivo a un dispositivo remoto, che può essere un apparecchio per la videosorveglianza ma anche un semplice smartphone. Si tratta di dispositivi espressamente pensati per tenere sotto controllo quanto avviene all’esterno o all’interno di abitazioni e uffici, a seconda delle versioni scelte. In questa pagina ci focalizziamo sui modelli per esterno che, come prima caratteristica, devono avere una scocca resistente, in grado di reggere l’azione di agenti atmosferici, umidità e raggi solari. Si tratta di prodotti con i quali non tutti tra voi avranno dimestichezza, dunque qui di seguito vi proponiamo una serie di consigli su quali caratteristiche valutare prima di effettuare una scelta. Inoltre abbiamo evidenziato i modelli che ci hanno più impressionato. Qualche esempio? SV3C SV-B06W-720P-EU trasmette immagini con una risoluzione HD ed è dotata di 36 LED a infrarossi per assicurare una buona visione anche in notturna. ieGeek HD 720P ha un rilevatore di movimento che, qualora attivato, vi avvisa inviando una e-mail o un SMS allo smartphone associato in fase di installazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori telecamere IP da esterno

 

Per una sicurezza maggiore della tua casa o della tua attività, potresti considerare l’acquisto di una telecamera IP. Dato che sul mercato sono disponibili tantissimi modelli, abbiamo pensato di creare questa guida per scegliere le migliori telecamere IP da esterno del 2019 per permetterti di scegliere quello più adeguato alle tue esigenze.

Un sistema di sicurezza professionale può arrivare a costare delle cifre abbastanza alte, per questo una telecamera IP potrebbe essere una buona soluzione per tenere d’occhio gli esterni della tua abitazione, il piazzale della tua attività o magari anche il tuo animale domestico quando sei fuori casa.

 

 

Guida all’acquisto

 

IP, che cosa significa?

Prima di procedere all’acquisto però, dovreste tenere conto di diverse caratteristiche che potrebbero fare la differenza nella scelta del giusto modello. Prima di tutto, è importante sapere che con la sigla IP (Internet Protocol) si vanno a identificare le telecamere che sono in grado di inviare dati (in questo caso video e talvolta anche audio) attraverso Internet ad altri dispositivi, quali PC, smartphone e tablet.

Molti modelli sono anche Wi-Fi, quindi a parte il cavo di alimentazione non è necessario alcun altro tipo di cablaggio. Altri apparecchi sono provvisti di una porta ethernet: in questo caso è necessario un cavo LAN che colleghi la telecamera a un NAS o a un sistema DVR o NVR. Se la videocamera è di tipo PoE (Power Over Ethernet) l’alimentazione avviene tramite il cavo ethernet, quindi ne è necessario solo uno per la trasmissione dei dati e per il suo funzionamento.

 

Resistenza agli agenti atmosferici

Se si opta, come nel nostro caso, per una telecamera da esterno, è importante valutare il grado di protezione alle intemperie, classificato con la scala IP (da non confondere con la prima sigla che è un termine informatico). Come minimo quella scelta deve avere un grado di protezione IP66, che garantisce che la telecamera funzionerà anche se esposta a pioggia, vento, neve, raggi solari e polvere.

Detto questo, confrontate i prezzi, ma nella scelta di un modello potreste valutare l’acquisto di una telecamera facile da installare in modo da non dover aggiungere alla spesa il pagamento di un tecnico specializzato. Solitamente le migliori telecamere IP da esterno hanno un sistema di montaggio semplice che consiste di pochi collegamenti, inoltre si possono configurare facilmente con il proprio PC, smartphone o tablet grazie a delle app o programmi integrati.

 

 

Comfort di visione

Per quanto riguarda la qualità del video, come minimo bisogna cercare un modello capace di trasmettere immagini in HD per vedere con chiarezza cosa sta succedendo. Diciamo che, in questo caso, non è indispensabile optare per un prodotto Full HD ma ci si può anche accontentare di un semplice HD a 720p, comunque più che adeguati per interpretare al meglio le immagini registrate.

Inoltre, anche la luminosità del LED può essere importante dato che da essa dipende la chiarezza dei filmati quando viene attivata la visione notturna. A tal proposito, dovete sapere che alcuni modelli la impostano automaticamente nelle ore di buio.

Anche se questi apparecchi non hanno un sistema di allarme al quale abbinarli potrete comunque avere una buona sicurezza grazie al rilevatore di movimento. Questo permette alla telecamera IP di mandare, nei migliori dei casi, delle notifiche su smartphone o e-mail con video o immagini. Così nel caso ci sia un tentativo di effrazione o di furto con scasso sarà possibile allertare subito le forze dell’ordine.

Le migliori telecamere IP da esterno del 2019

 

Come scegliere una buona telecamera IP da esterno? A questa domanda abbiamo tentato di rispondere con la guida all’acquisto che avete appena letto ma anche proponendovi i nostri consigli d’acquisto sotto forma di recensione delle migliori telecamere IP del 2019.

 

Prodotti raccomandati

 

SV3C SV-B06W-720P-EU

 

Principale vantaggio:

La telecamera piace soprattutto per la visione in notturna, caratteristica garantita dalla presenza di ben 36 LED a infrarossi che consentono di vedere bene cosa accade fino a una distanza massima di 20 metri.

 

Principale svantaggio:

La telecamera, una volta installata si può solo abbassare o alzare ma non ruotare a destra o sinistra. Questa implica una buona dose di pazienza per trovare la giusta posizione per riprendere la zona che si desidera tenere sotto controllo

 

Verdetto: 9.8/10

Uno dei modelli di telecamera IP più venduti online, grazie alla facilità di installazione e per la buona resa delle immagini registrate. A questo va aggiunto un prezzo accessibile in comparazione con altri prodotti dalle simili caratteristiche.

Acquista su Amazon.it (€37,99)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Visione notturna

Se tutte le telecamere IP, più o meno, rendono agevole la visione durante le ore diurne, la vera differenza la fa la registrazione di immagini quando è buio, quindi nelle ore notturne, che poi, normalmente sono quelle preferite dai ladri. Questa caratteristica determina anche i prezzi bassi di alcuni modelli. Nel caso della SV3C SV-B06W-720P-EU anche se non il modello più economico, si ha una visione delle immagini durante la notte di elevata qualità. Questo avviene grazie all’ottimo sensore CMOS che offre una risoluzione HD a 1.280 x 720 pixel, ma soprattutto per la presenza di ben 36 LED a raggi infrarossi, deputati appunto ad illuminare la scena che si andrà a riprendere nel migliore dei modi.

L’azienda garantisce immagini nitide fino a 20 metri di distanza, ma secondo i pareri degli utenti più realisticamente si ottengono buone immagini fino a 10 metri, se la zona è totalmente buia. I 20 metri dichiarati sono fattibili se almeno qualche luce artificiale illumina la zona di ripresa. Per quanto riguarda le immagini alla luce del sole, la telecamera, secondo quanto segnalato dagli utenti, non dà alcun problema.

Connessione Wi-Fi

Un’altra delle caratteristiche tra le più apprezzate della telecamera SV3C SV-B06W-720P-EU è la presenza di una connessione Wi-Fi. Questo consente di avere un solo cavo necessario alla sua installazione in esterno, ovvero quello che serve per alimentarla. È chiaro quindi che è d’obbligo che una presa elettrica sia nelle vicinanze, magari all’interno della casa, per non dare la possibilità ai malintenzionati di eliminare l’alimentazione e quindi rendere inefficace la telecamera.

Tramite la connessione Wi-Fi, da impostare con una procedura molto semplice, utilizzando anche un’app da scaricare sul proprio smartphone o tablet, sarà possibile visualizzare in tempo reale quanto sta registrando la telecamera da qualsiasi parte del mondo, basta che sia presente una connessione dati. La visualizzazione è quindi fattibile con un qualsiasi dispositivo in grado di collegarsi a internet, ovvero un PC, un tablet o il tanto amato smartphone.

 

Sensore di movimento

Molto utile è il sensore di movimento che è integrato nella videocamera. Quando impostato su attivo, questo, appena rileva un movimento, invia una e-mail all’indirizzo del proprietario avvisandolo di un eventuale tentativo di intrusione. Nel momento che si riceve l’avviso, viene inviata una foto (ma non un video) dove viene mostrato il motivo che ha fatto scattare il sensore di movimento. Sarà quindi chi riceve la mail a visualizzare quanto accade e, nel caso, avvertire le forze dell’ordine del tentativo di effrazione in atto.

Le immagini possono anche essere registrate su una scheda microSD con capienza fino a 128 GB. È possibile impostare una registrazione “in loop” che, in autonomia, quando la scheda è piena, cancella l’ultimo filmato salvando al contrario il più recente registrato.

 

Acquista su Amazon.it (€37,99)

 

 

 

ieGeek HD 720P

 

La telecamera da esterno ieGeek offre il nuovo chip Hisilicon che consente di avere video molto più chiari e definiti rispetto alla media delle telecamere IP da esterno presenti sul mercato. Nella nostra guida all’acquisto merita menzione anche il modello (un poco più costoso) che registra immagini in Full HD a 1080p. La versione che prendiamo in esame arriva a 720p (ovvero risoluzione HD).

Molto utile la funzione che consente di delimitare l’area in cui si attiva il rilevatore di movimento. Questo permette quindi di non ricevere falsi allarmi (via email, o tramite SMS) se nella zona ci sono movimenti di altro genere rispetto a delle persone che cercano di entrare nella propria abitazione o azienda.

Ad esempio si può delimitare il cancello d’entrata o non tutte la recinzione, dove anche solo un gatto randagio potrebbe far scattare il sensore. La telecamera offre un grado di protezione IP66, quindi si può tranquillamente installare in esterno senza il rischio che smetta di funzionare a causa di pioggia, vento, neve o raggi del sole.

Pro
Zona definita:

Questa telecamera da esterno è una delle poche sul mercato (a questo prezzo) a offrire la possibilità di scegliere una zona specifica in cui far intervenire il rilevatore di movimento, utile per non avere falsi allarmi.

IP66:

Come molte altre videocamera da esterno anche questo modello può contare sul grado di protezione secondo le specifiche IP66, quindi non teme acqua, umidità, calore, vento e neve.

MicroSD:

Tra le varie specifiche non manca la possibilità di inserire una scheda microSD molto capiente che può arrivare a 128 GB per poter avere il maggior numero di video da valutare in caso di problemi.

Wi-Fi:

Non manca una comoda connessione wireless per poterla far comunicare con un router e condividere quanto riprende con un dispositivo mobile, quale uno smartphone o un tablet.

Contro
No Mac:

La telecamera offre un software gratuito che è solo compatibile, per la visione in remoto di video e foto, con i sistemi Windows cosa che ne limita abbastanza il suo utilizzo.

Acquista su Amazon.it (€39,99)

 

 

 

FLOUREON WiFi

 

Senza dubbio uno dei maggiori pregi di questa telecamera da esterno, e che può fare la differenza rispetto ad altre offerte sul mercato, è la presenza di uno zoom ottico 4X offerto dal sensore CMOS integrato. Tramite questo è possibile ingrandire dettagli di una immagine direttamente dal dispositivo che si sta utilizzando per vedere quanto accade nella zona presidiata dalla videocamera.

Ad esempio, se si usa una smartphone, con il classico gesto delle dita ad allargare sul display, la videocamera andrà a zoomare sull’area indicata. Il sensore da 2 megapixel consente la visione di video in Full HD per avere il massimo della qualità. Supporta in più diffusi protocolli di rete (TCP / IP, HTTP, TCP, ICMP, UDP, ARP, IGMP, SMTP, FTP, DHCP, DNS, DDNS, NTP, UPNP e RTSP) ed è presente ovviamente anche una porta LAN oltre ad un modulo Wi-Fi che trasmette i video solo sulla banda a 2.4 GHz.

Pro
Protocolli:

L’ampia compatibilità con i protocolli di rete più utilizzati la rende una videocamera di sorveglianza adatta anche alle aziende che hanno sistemi NVR per la registrazione delle immagini in arrivo da più telecamere.

Rilevatore H24:

Si può impostare, tra le varie opzioni, che il rilevatore di movimento sia attivo 24 ore 7 giorni su 7, così che in qualsiasi momento anche se si è in casa, funga da supporto ad un eventuale allarme già installato.

Illuminazione automatica:

Quando la luce del sole va svanire la telecamera mette in funzione in automatico i 22 LED a infrarossi presenti, in modo da avere una registrazione costante e senza perdita di qualità delle immagini.

Zoom 4X:

Senza dubbio una delle caratteristiche più interessanti, che non tutte le telecamere, anche quelle presenti in questa guida, offrono, è lo zoom ottico.

Contro
Configurazione:

Impostare questa telecamera, soprattutto per quanto riguarda la ricezione di video in remoto utilizzando il Wi-Fi, non è un’operazione molto semplice, come constatato da molti utenti.

Acquista su Amazon.it (€109,99)

 

 

 

Reolink RLC-511

 

Chi cerca una telecamera IP che offre la migliore risoluzione dei video registrati può indirizzarsi verso il modello RLC-511 di Reolink. Infatti questa videocamera si basa su un sensore CMDO da ben 5 megapixel, in grado di garantire video alla risoluzione di 2.560 x 1.920 pixel (Super HD). Per supportare tale risoluzione, la classica scheda microSD che si può inserire per immagazzinare i video registrati arriva però a un massimo di “soli” 64 GB. Per fortuna la videocamera si può anche agganciare a un sistema di NVR, ma solo marchiato Reolink.

In caso di movimenti sospetti, la videocamera invia una notifica all’app da installare sul proprio smartphone con un link dove sono presenti foto o video di quanto ripreso nel momento che è stato rilevato il movimento. La visione notturna è garantita da 36 LED a raggi infrarossi per avere sott’occhio la zona anche quando non splende la luce del sole.

Pro
PoE:

La telecamera è di tipo PoE ovvero per essere alimentata non necessita di un cavo apposito, ma basta inserire il solo quello ethernet.

Configurazione:

Molti degli utenti sono soddisfatti della velocità con cui si connette al Wi-Fi offerto da un router presente e dell’applicazione che si scarica sullo smartphone leggendo semplicemente un QR Code.

Triplo avviso:

Ogni qualvolta viene rilevato un movimento la videocamera invia una e-mail con foto o video di 30 secondi, una notifica sull’app, e carica il video di quanto rilevato su un server FTP accessibile solo dall’utente.

Super HD:

Altra caratteristica vincente riguarda la risoluzione offerta dal sensore da 5 megapixel che è in grado di registrare video a 2.560 x 1.920 pixel

Contro
Angolo di visione:

Nella nostra classifica, se non è la migliore marca poco ci manca. Peccato che però l’angolo di visualizzazione sia un poco limitato rispetto ad altri modelli con caratteristiche simili.

Acquista su Amazon.it (€119,99)

 

 

 

Foscam FI9828P V2

 

Una telecamera IP motorizzata dotata di zoom ottico 4X, autofocus e totalmente plug&play grazie alla scansione di un QR code con il proprio smartphone che mette in comunicazione la videocamera con il dispositivo mobile. Queste le caratteristiche vincenti di questa videocamera da esterno, che offre una resistenza alle intemperie secondo le specifiche IP66. La qualità delle immagini è di tipo HD con un frame rate per secondo che si attesta a 30.

Il sensore di movimento integrato invia notifiche push all’applicazione ogni qualvolta rileva un qualche movimento sospetto. Volendo si può anche impostare l’invio di una e-mail di avviso a un indirizzo da impostare durante la configurazione.

Le immagini che vengono registrate durante il movimento rilevato sono subito visibile su un server FTP dedicato. Consente di inserire una memoria microSD fino a 32 GB, forse un po’ poco, visto che per poter cancellare i video è necessario collegare la videocamera a un PC via cavo ethernet, operazione poco semplice una volta installata magari in posizione elevata.

Pro
Motorizzata:

La videocamera da esterno proposta da Foscam è di tipo motorizzato, ovvero è possibile zoomare su un dettaglio controllando questa funzione anche da remoto, su tablet, PC o smartphone.

NVR:

Se in azienda si dispone di un sistema NVR si potrà inserire anche questa telecamera vista la compatibilità garantita con modelli che supportano i protocolli ONVIF e FTP server se è presente un hard disk collegato a un NAS o direttamente al router.

Autofocus:

La telecamera è una delle poche ad avere il sistema di autofocus, utile quando la luce ambientale passa da luminosa a crepuscolare, fino al buio totale. Qui entrano in azione i 21 LED IR.

Allarmi:

Questo modello, considerato semi professionale, si può anche collegare a centraline di allarmi già presenti per diventare parte integrante del sistema di protezione della propria azienda o casa.

Contro
Costo:

Il prezzo per molti utenti, rispetto a quanto offre pare un poco sovradimensionato. Non è infatti possibile trovare modelli ugualmente affidabile a prezzi inferiori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una telecamera ip da esterno

 

Sempre più utenti, considerato il costo esiguo delle telecamere oggigiorno, decidono di dotarsi di un occhio elettronico in grado di vigilare nella loro proprietà privata. Per evitare furti, effrazioni e l’avvicinarsi di malintenzionati, non c’è nulla di meglio di una telecamera che funga da dissuasore.

Se non sapete bene quale prodotto scegliere è bene chiarire che esistono telecamere IP da esterno e da interni. Sebbene il funzionamento sia simile, le prime devono avere caratteristiche specifiche per poter essere funzionali allo scopo.

 

 

Quale scegliere

Le telecamere IP sfruttano una connessione di rete Wi-Fi per trasmettere i dati all’utente, si tratta dei prodotti più economici, versatili e semplici da usare in vendita sul mercato, pertanto sono tra le preferite dall’utenza.

Optare per delle telecamere da esterno, qualora aveste una casa di proprietà, potrebbe essere la soluzione migliore, in tal modo riuscirete a delineare una sorta di perimetro per sorvegliare porte e finestre. In tal modo non avrete necessità di installare punti di visuale all’interno dell’abitazione, evitando così di violare la privacy dei vostri familiari. I migliori modelli sono anche quelli con la migliore recensione, e già questo potrebbe essere un buon metro di valutazione.

 

Procedere all’installazione

Queste telecamere, solitamente, non hanno bisogno di essere collegate ad apparati di controllo ma vi basterà abbinarle alla vostra rete Wi-Fi per accedervi tramite applicazione per smartphone, tablet o computer. Assicuratevi innanzitutto che la rete abbia una buona copertura, installando se necessario dei ripetitori Wi-Fi per permettere così al segnale di raggiungere anche zone remote o esterne dell’appartamento o all’azienda, provvedendo a impostare una chiave d’accesso alfanumerica per evitare che qualcuno non abilitato a farlo possano collegarsi.

 

Cercare il punto adatto

Imprescindibile, per la buona installazione di una telecamera da esterno è individuare i punti migliori per posizionare il dispositivo, possibilmente in punti elevati e non semplici da raggiungere o vedere da lontano. Il nostro consiglio è quello di sorvegliare i punti d’accesso all’appartamento o della vostra azienda, prediligendo quindi porte e finestre, avendo cura di non creare alcun tipo di angolo cieco. Effettuate delle prove mentre installate ogni telecamera, accedendo a esse tramite applicazione per rendervi conto al meglio dell’angolo di visuale. Questo comunque è determinato anche dal sensore CMOS integrato: più ampio sarà meglio si potranno tenere sott’occhio varie porzioni della zona esterna della casa o dell’azienda.

 

Leggere il manuale di istruzioni

Qualora non riusciate a installare la telecamera, vi invitiamo a leggere attentamente il manuale di istruzioni. Dal momento che la procedura è diversa per ogni dispositivo, è necessario capire quale sia lo standard adottato dal vostro prodotto.

Alcune telecamere richiedono la registrazione presso un sistema di autenticazione proprietario mentre altri si avvalgono semplicemente di un’applicazione intuitiva. Nel caso le istruzioni non dovessero bastare vale sempre il consiglio di cercare su internet suggerimenti e consigli di altri utenti che hanno già installato la vostra stessa telecamera.

 

 

Controllo da remoto

Assicuratevi che le telecamere siano sempre collegate alla rete elettrica presente solo all’interno dell’appartamento o dell’azienda. In questo modo nessun malintenzionato potrà staccare il cavo di alimentazione senza entrare nel cono di visuale delle stesse.

Per il controllo da remoto è necessario aprire l’applicazione dedicata e selezionare la telecamera desiderata per vedere istantaneamente ciò che accade. Se però non avete la possibilità di controllare durante la giornata, potreste optare per modelli che permettono di salvare le registrazioni quando per esempio rilevano dei movimenti, su una scheda SD. Al vostro ritorno a casa potrete poi controllare le registrazioni.

 

 

 

Domande frequenti

 

Che differenza c’è tra una normale telecamera e una IP?

Le telecamere “analogiche” normalmente sono dotate di una porta ethernet per poter inviare tramite questa connessione le immagini a un sistema NVR. Le telecamere IP hanno la caratteristica che quanto ripreso può essere visualizzato in tempo reale da remoto tramite internet (app o FTP server).

 

Come installare una telecamera da IP da esterno

Per prima cosa è importante valutare quali siano le zone da tenere sotto controllo. Individuate queste è meglio installare la telecamera in una zona dove non sia facilmente raggiungibile, per evitare che i malintenzionati possono renderla innocua. Al tempo stesso è bene valutare come far arrivare l’alimentazione, visto che la maggior parte di queste non sono dotate di batterie.

 

La telecamera IP è accessibile da chiunque?

Assolutamente no. Se ci si collega tramite app, normalmente si può impostare un codice o una password per accedervi. Al tempo stesso, se connessa via Wi-Fi è necessario inserire la password della rete internet a cui si aggancia la telecamera, che è protetta da vari sistemi di cifratura. I video che vengono salvati su un FTP server sono accessibili solo dall’utilizzatore della videocamera, sempre tramite un login che prevede nome utente e password creati dall’utente stesso.

 

La telecamera IP da esterno trasmette anche il suono?

Se dotata di microfono sì. Ma questa caratteristica non è sempre offerta da tutti i modelli, soprattutto da quelli meno costosi. In pratica più è economico e meno sono le possibilità che sia integrato anche un microfono. Alcune telecamera hanno una porta microfono a cui è possibile collegarne uno esterno da acquistare a parte.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

HiKam A7

 

Una delle migliori, se non la migliore telecamera IP da esterno del 2019, questa HiKam potrebbe essere la soluzione ideale se stai cercando un modello facile da montare e configurare. È dotata di Hikam AirLink, un metodo di installazione che ti permetterà di fare tutto da solo e allestire la telecamera in pochi minuti, abbinandola facilmente al tuo PC o al tuo smartphone.

La piastra di base ti facilità il montaggio su qualsiasi superficie, così non avrai problemi a montarla nella posizione che ti sembrerà più ideale. L’immagine ripresa verrà mostrata in HD sul monitor o sullo schermo del tuo dispositivo portatile, con una risoluzione di 1280 x 720p.

Inoltre dispone di un sensore di luminosità a 24 LED infrarossi che ti garantisce una buona visione notturna fino a 15 m, in modo che tu possa controllare con chiarezza cosa succede fuori dalla tua proprietà anche al buio. Come tutte le telecamere IP che si rispettino, anche questa ha un sensore di movimento integrato che in caso di allarme ti invierà notifiche push su smartphone o e-mail, garantendoti una buona sorveglianza anche quando non sei in casa.

Possiamo davvero consigliare questa telecamera a tutti quelli che cercano un dispositivo per la propria sicurezza casalinga di buona qualità e venduta a prezzi bassi. Vediamo adesso quali sono le caratteristiche positive e negative del prodotto, riportate in base ai pareri degli utenti che lo hanno acquistato.

Pros
Installazione:

Il metodo Hikam AirLink permette di installare e configurare la telecamera senza troppi problemi, anche se non si è particolarmente esperti con questo tipo di dispositivo.

Visione notturna:

Dispone di un sensore a 24 LED che permette di vedere chiaramente cosa succede al buio fino a 15 metri di distanza.

Avvisi:

Il sensore di movimento integrato invia notifiche push su smartphone o tramite e-mail per avvertire in caso di allarme.

Immagine:

La risoluzione di 1280 x 720 pixel permette di vedere chiaramente cosa sta succedendo sul monitor del PC, sullo smartphone o sul tablet.

Cons
Software:

Alcuni utenti si sono lamentati del software di gestione non proprio all’altezza della situazione.

 

 

FOSCAM FI9828P

 

Il modello di FOSCAM può fornire delle buone prestazioni a livello di immagine e sicurezza. I 21 infrarossi garantiscono una visione notturna fino a 20 metri che può essere attivata in automatico dalla telecamera. Non dovrai quindi ricordarti di impostarla manualmente e avrai un controllo completo del piazzale o del tuo giardino anche al buio.

La sicurezza viene gestita dal rilevatore di movimento che ti manda via e-mail fino a tre immagini per infrazione o movimento, così potrai verificare se c’è qualche intruso che prova a entrare nella tua proprietà o se magari il tuo amico a quattro zampe ti sta demolendo la casa.

La telecamera dispone di uno slot dove potrai inserire una scheda microSD e registrare direttamente su di essa le varie immagini riprese. In questo modo avrai subito una prova da portare alle forze dell’ordine nel malaugurato caso ci fosse un’effrazione.

La nostra guida per scegliere la migliore telecamera IP da esterno continua con la consueta rassegna dei pro e contro. Leggendola sarà possibile a avere un quadro completo dei vantaggi e degli svantaggi del prodotto recensito per fare l’acquisto giusto e non sprecare i propri soldi.

Pros
Infrarossi:

La telecamera di FOSCAM dispone di ben 21 infrarossi automatici che garantiscono una visione notturna fino a 20 metri. Ideale per chi ha una casa con un giardino molto ampio da tenere sotto controllo.

Sensore:

Il classico sensore di movimento avverte via e-mail in caso di allarme mandando tre immagini per ogni movimento sospetto.

MicroSD:

Si potrà inserire una scheda di memoria nello slot apposito per archiviare le immagini e le riprese. Così sarà possibile avere prove concrete da presentare alle forze dell’ordine in caso di effrazione.

Configurazione:

La telecamera può essere configurata senza troppi problemi tramite smartphone e tablet.

Cons
Prezzo:

Non è proprio il prodotto più economico del suo genere, almeno tra quelli venduti online.

Messa a fuoco:

Alcuni utenti hanno avuto qualche problema ad impostare la messa a fuoco automatica.

 

 

Vstarcam C7816WIP

 

Se stai cercando un modo per aumentare la sicurezza della tua proprietà senza spendere troppo, potresti optare per questo modello di Vstarcam che viene venduto a basso costo.

A livello di immagine non è proprio all’altezza di altri modelli, ma in compenso è dotata di un filtro IR-CUT che permette alla telecamera di tenere l’immagine a fuoco nel passaggio automatico da visione diurna a notturna.

La visione a raggi infrarossi arriva fino a 15 metri, dandoti un buon controllo anche di notte o in ambienti non illuminati. Nel caso tu voglia salvare immediatamente le registrazioni su un supporto fisico, potrai avvalerti di uno slot per scheda SD.

Concludiamo la nostra recensione con un breve riassunto dei pregi e difetti della telecamera, dopo i quali sarà possibile trovare un link che porterà al negozio dove acquistare il prodotto nuovo.

Pros
Prezzo:

Il costo davvero basso del prodotto lo rende appetibile a chi non ha un grosso budget a disposizione o magari non ha grandi esigenze.

Filtro:

Il particolare filtro IR-CUT riesce a tenere a fuoco l’immagine quando passa da visione diurna a notturna.

Scheda SD:

Dispone di uno slot dove inserire una scheda SD e registrare le immagini. In questo modo le si potrà salvare e tenerle come prova in caso la telecamera riprenda un effrazione casalinga.

Cons
Immagine:

La qualità d’immagine assicurata dalla telecamera non è delle migliori.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Come scegliere le migliori telecamere IP da esterno del 2019 ?

 

Per una sicurezza maggiore della tua casa o della tua attività, potresti considerare l’acquisto di una telecamera IP. Dato che sul mercato sono disponibili tantissimi modelli, abbiamo pensato di creare questa classifica di quelle che sono per noi le migliori telecamere IP da esterno del 2019 per permetterti di scegliere quello più adeguato alle tue esigenze.

Un sistema di sicurezza professionale può arrivare a costare delle cifre abbastanza alte, per questo una telecamera IP potrebbe essere una buona soluzione per tenere d’occhio gli esterni della tua abitazione, il piazzale della tua attività o magari anche il tuo animale domestico quando sei fuori casa.

Prima di procedere all’acquisto però, dovresti tenere conto di diverse caratteristiche che potrebbero fare la differenza nella scelta del giusto modello. Prima di tutto, devi sapere che il codice IP sta per International Protection e si utilizza per classificare il livello di protezione da liquidi e particelle solide di un dispositivo elettronico. Quindi le telecamere con questa sigla saranno impermeabili, resistenti alle intemperie e alla polvere.

Detto questo, nella scelta di un modello potresti valutare l’acquisto di una telecamera facile da installare in modo da non dover aggiungere alla spesa il pagamento di un tecnico specializzato. Solitamente le migliori telecamere IP da esterno hanno un sistema di montaggio semplice che consiste di pochi collegamenti, inoltre si possono configurare facilmente con il proprio PC, smartphone o tablet grazie a delle app o programmi integrati.

Per quanto riguarda la qualità del video, scegli un modello capace di trasmettere immagini in HD per vedere con chiarezza cosa sta succedendo. Inoltre, anche la luminosità del LED può essere importante dato che da essa dipende la chiarezza delle immagini quando viene attivata la visione notturna. A tal proposito, devi sapere che alcuni modelli la impostano automaticamente nelle ore di buio.

Anche se non ha un sistema di allarme al quale abbinarle potrai comunque avere una buona sicurezza grazie al rilevatore di movimento. Questo permette alla telecamera IP di mandarti delle notifiche su smartphone o e-mail con video o delle immagini. Così nel caso ci sia un tentativo di effrazione o di furto con scasso potrai intervenire immediatamente chiamando le forze dell’ordine.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

1
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
0 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
1 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomico I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Salve!
Qualcuno può condividere la sua esperienza con la telecamera Bravo Captain Pro?

Grazie

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (33 voti, media: 4.55 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status