La migliore telecamera spia

Ultimo aggiornamento: 18.12.18

Telecamere spia – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

Ce ne sono di tanti tipi ma sono due in particolare le telecamere spia che ti consigliamo: JMC Spy Cam PIR è dotata di sensore di movimento che, quando scatta, attiva una registrazione per 20 secondi per poi tornare in standby, così da risparmiare sul consumo di batteria e arrivare fino a 160 ore di autonomia; il modello JMC WF28 ha la tecnologia a infrarossi per registrare anche di notte, inoltre si può collegare al tuo smartphone tramite Wi-Fi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore telecamera spia

 

Prodotto attualmente molto alla moda, ti consente sia di spiare i figli, il partner o l’amante che di gestire un impianto di sicurezza domestica, rilevando tutto quello che succede nell’appartamento quando sei assente.

Sul mercato ne esistono di varia potenza e dimensione, per questo motivo abbiamo ritenuto che dedicare una guida a questo tipo di prodotto avrebbe potuto essere utile per i lettori. Se invece vuoi procedere a un rapido acquisto, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra classifica di quelli che sono per noi i migliori modelli del 2018.

Per scegliere quello che fa per te, ricorda che la prima cosa da chiedersi è se intendi utilizzarla anche di notte. In questo caso avrai infatti necessariamente bisogno di una telecamera a infrarossi.

Guida all’acquisto

 

Le tipologie

Una seconda distinzione è tra quelle a presa fissa e a sensore di movimento. Le prime registrano tutto quello che vedono senza interruzione di continuità; le seconde invece hanno anche una funzione per cui si attivano solo quando avvertono qualsiasi cosa che si muove entro il loro raggio di azione. In questo modo, ottimizzano sia la memoria che la carica di energia e riescono a durare più a lungo senza bisogno di un intervento manuale dell’operatore. Per impianti di videosorveglianza, in genere si consiglia di scegliere queste ultime.

È quindi molto importante verificare la capacità delle batterie e della memoria, in quanto incidono direttamente sull’autonomia effettiva del prodotto, che non è in genere lunghissima.

Infine, è bene controllare la presenza del microfono audio, che non è scontata e che però può rivelarsi un dettaglio essenziale, soprattutto se desideri controllare qualcuno.

 

Connessa e in alta definizione

I modelli delle migliori marche sono addirittura in alta definizione, cosa che ti consigliamo se vuoi avere delle immagini sufficientemente nitide da usare, ad esempio, in un’eventuale indagine. Confronta i prezzi, e vedrai che non vai a spendere poi molto di più.

Perché la telecamera spia serva veramente alla funzione a cui è destinata, deve poi essere collegabile via Wi-Fi a Internet, in modo da poter recuperare agevolmente quanto captato. Negli impianti di sicurezza, il segnale andrà a un dispositivo tipo tablet o smartphone che consentirà di tenere costantemente monitorato l’appartamento anche quando sei via o in viaggio, oltreché verificare costantemente lo stato di funzionamento dell’apparecchio.

Le dimensioni

Le telecamere spia sono tali se sufficientemente minuscole da essere nascoste. Le dimensioni sono quindi cruciali per la buona riuscita di ogni operazione di controllo.

In base ai modelli, ve ne sono di così minuscole che si possono installare sotto il sellino della bicicletta oppure in un soprammobile o, molto più comunemente, in una penna USB. Quest’ultima opzione sarà la preferita da chi vuole controllare i dipendenti e i colleghi. Per avere un’idea più precisa dei singoli modelli e del prezzo, ti rinviamo alle recensioni della nostra classifica.

Concludiamo questa guida ricordando che spiare qualcuno pone, ovviamente, problemi di privacy oltreché di possibile violazione di norme di legge. È quindi sempre bene informarsi preventivamente, onde non avere spiacevoli sorprese con la prefettura.

 

 

Le migliori telecamere spia del 2018

 

Fondamentale in ogni dispositivo di sicurezza, serve anche a controllare figli e partner in modo da essere sicuri che tutto vada come deve andare. Ma come scegliere una buona telecamera spia? Per aiutarti a fare un buon affare, abbiamo predisposto la classifica di quelli che per noi risultano i migliori tra i modelli venduti on line. Leggendo le singole recensioni e i relativi consigli di acquisto, non ti sarà difficile scegliere il prodotto giusto per te.

 

Prodotti raccomandati

 

JMC Spy Cam PIR

Principale vantaggio:

La telecamera spia JMC DV89 PIR è stata apprezzata soprattutto per la sua dinamica di funzionamento: un sensore di movimento la attiva in automatico e registra video della durata di 20 secondi, per ogni movimento rilevato viene avviata una registrazione, o prolungata quella in corso.

 

Principale svantaggio:

Una sola pecca, purtroppo, e anche evidente: questa telecamera spia è priva della modalità di visione notturna, quindi è impossibile utilizzarla in ambienti esterni scarsamente illuminati, e in casa a luci spente o di notte.

 

Verdetto 9.7/10

Nonostante la mancanza della visione notturna, offre abbastanza funzionalità e può contare su un eccellente rapporto qualità-prezzo, che l’ha resa una tra le più vendute.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Piccola e facilmente occultabile

La telecamera spia PIR, prodotta dalla ditta JMC, in realtà è un particolare modello di microcamera le cui dimensioni la rendono poco più grande di una moneta da due euro; per questo motivo è indicata soprattutto per quelle situazioni in cui bisogna necessariamente disporre di una telecamera facile da occultare, sulla propria persona oppure all’interno di un peluche o di un soprammobile.

Si tratta di un modello, infatti, pensato soprattutto per l’uso investigativo, o per la videosorveglianza discreta di bambini e minori, senza dover ricorrere a particolari installazioni che potrebbero essere facilmente rilevate.

Per questa ragione, ovviamente, la DV89 è priva di un sistema di visione notturna, e quindi non può essere adoperata di notte o in condizioni di scarsa illuminazione.

Sensore di movimento integrato

Un’altra delle ragioni che hanno escluso la presenza della visione notturna, è data dalle modalità di utilizzo della DV89, che sono due. La prima è quella di registrazione continua che deve essere avviata direttamente dall’utente e, in questa modalità, il dispositivo registra ininterrottamente audio e video con un’autonomia massima di tre ore. La seconda, invece, sfrutta il sensore di movimento integrato microcamera.

La DV89, infatti, è una delle poche microcamere esistenti sul mercato a integrare il succitato sensore che attiva in maniera automatica la registrazione non appena rileva un movimento, la registrazione video e audio ha una durata di soli 20 secondi, ma viene attivata a ogni movimento, quindi se quest’ultimo è continuo anche la registrazione viene prolungata di conseguenza.

In questo modo la microcamera spia DV89 è in grado di ottimizzare l’autonomia della batteria che, in stand-by, può raggiungere anche le 160 ore.

 

Funzionale e accessoriata

L’obiettivo della microcamera offre un raggio utile di 8 metri e un angolo di ripresa di ben 72°, ampio quanto basta a riprendere l’interno di una camera di medie dimensioni, l’angolo del sensore di movimento PIR, invece, ha un’ampiezza di 90°.

Le registrazioni audio e video della JMC DV89 PIR sono complete di data e ora, e vengono salvate sulla memoria di una scheda microSD da 16 gigabyte, fornita nella dotazione di accessori insieme a un cavo USB, per la ricarica della batteria, e tre diverse clip per agganciare la microcamera agli abiti, o a un supporto statico.

Gli acquirenti ne hanno apprezzato soprattutto le doti di occultabilità e l’autonomia della batteria; l’unica pecca invece, secondo alcuni, è un leggero ritardo nell’attivare la registrazione, da parte del sensore di movimento.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

JMC WF28

 

Rispetto al modello della stessa casa con sensore di movimento, la WF28 ha il vantaggio di essere dotata di tecnologia a infrarossi, che permette di effettuare riprese anche al buio. Questa caratteristica la rende un ottimo componente per impianti di videosorveglianza di negozi e appartamenti.

La connessione Wi-Fi ne garantisce inoltre il collegamento da remoto non solo dal tuo PC ma anche tramite mobile e tablet. Potrai in sostanza sapere cosa succede in casa a qualsiasi ora del giorno e della notte anche se sei in viaggio o all’estero.

Infine, la presenza di un microfono di ascolto audio completa il prodotto di una funzionalità che si rivelerà molto utile all’atto pratico, consentendo un controllo veramente a 360 gradi. Probabilmente la migliore telecamera spia del 2018, anche se in comparazione alle offerte di altri produttori è indubbiamente un po’ cara.

Vediamo adesso quali sono i pro e contro di questo modello incluso nella nostra guida per scegliere la migliore telecamera spia.

Pro
Infrarossi:

Un vantaggio di questa telecamera spia è rappresentato dalla visione notturna tramite infrarossi che ti permetterà di sorvegliare un ambiente non illuminato.

Wi-Fi:

Tramite la connessione Wi-Fi potrai collegarla al tuo PC, smartphone o tablet per controllare la situazione direttamente da remoto.

Microfono:

Una funzione potrà tornarti utile nel caso tu voglia sorvegliare un ambiente anche tramite il sonoro, per esempio la stanza del tuo bambino piccolo.

Contro
Impostazioni:

Alcuni consumatori avrebbero gradito delle impostazioni più intuitive e rapide per l’eliminazione dei file.

 

Acquista su Amazon.it (€129,9)

 

 

 

Wiseup WP-WIFI09

 

È la classica telecamera spia Wi-Fi che effettua la registrazione in tempo reale di tutto quello che succede e viene detto in una stanza per trasmettere a un dispositivo remoto dove collocare il sistema di controllo centrale, sia esso un computer o uno smartphone.

Il vantaggio rispetto ad altri modelli simili è nelle dimensioni, così minuscole da essere facilmente occultata anche nei vestiti, e all’ampiezza dell’angolo di ripresa. In sintesi, si presta molto bene non solo a un uso di tipo domestico, ma anche in esterni o collocata addosso a un bersaglio da spiare.

Il difetto che abbiamo riscontrato è che manca la visuale a infrarossi: non è quindi utilizzabile nelle ore notturne. Un altro problema potrebbe essere il peso, che supera i due etti e che potrebbe quindi far notare l’apparecchio.

In compenso, soccorre il prezzo, veramente economico; non a caso, risulta infatti uno dei modelli più venduti. Buona anche la dotazione degli accessori, che includono la scheda di memoria SD e il supporto di registrazione.

Proseguiamo con i pro e contro del modello riportati secondo i pareri degli utenti. Se non sai dove acquistare la telecamera spia a prezzi bassi, potrai cliccare sul link del negozio riportato qui sotto.

Pro
Dimensioni:

Si tratta di un modello davvero compatto che potrà essere nascosto anche nei vestiti.

Prezzo:

Potrai acquistare questa telecamera a un prezzo conveniente.

Accessori:

In dotazione troverai dei comodi accessori, tra i quali una scheda SD e il supporto di registrazione.

Contro
Pesante:

I due etti di peso potrebbero farla risultare un po’ scomoda da portare in giro.

Infrarossi:

Non dispone della funzione per la visione notturna.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

P360 Disk Recorder

 

Si tratta di una mini telecamera spia da nascondere in una chiavetta USB con microfono ultrasensibile. La sua caratteristica più interessante è la durata della batteria, che arriva fino a 4 ore, e che la rende una delle più resistenti nel tempo tra quelle vendute online.

Gli usi possibili di questo prodotto sono molteplici. Si va dallo spionaggio classico – è veramente facile da occultare in giacca o borsa – alla possibilità di registrare conferenze o lezioni universitarie, oppure può essere utilizzata portandola addosso per la sicurezza personale.

Non è però in alta definizione, cosa che farà leggermente soffrire la qualità della registrazione. Buono invece il prezzo, che si aggira intorno ai 50 euro e la rende uno dei modelli più economici tra quelli più venduti.

Se cerchi un modello compatto e più economico rispetto agli altri allora potresti aver trovato quello che fa per te. Controlla quali sono suoi pro e contro continuando la lettura.

Pro
Occultabile:

La sua forma da chiavetta USB ti permette di nasconderla facilmente per fare dei video di nascosto.

Portatile:

Si tratta probabilmente della telecamera spia più piccola tra quelle vendute online.

Economica:

Rientra in una fascia di prezzo davvero abbordabile.

Contro
Definizione:

I video registrati non saranno di alta qualità.

Acquista su Amazon.it (€64)

 

 

 

TANGMI 32G M1

 

Se la vostra intenzione è quella di riprendere qualcuno senza che se ne accorga, magari per essere sicuri che nessuno venga a trovare vostra moglie mentre siete a lavoro o per controllare che i vostri figli passino il pomeriggio sui libri e non davanti alla Tv, allora avete bisogno di questa spy camera di Tangmi. Il suo design, che ricorda in tutto quello di un caricabatterie Usb, è perfetto per mimetizzarsi con l’ambiente e funziona perfettamente anche per restituire energia a smartphone e tablet (così non c’è il rischio che venga scoperta se qualcuno cercasse di utilizzarla).

Registra filmati con una risoluzione Full HD e dunque garantisce tutta la qualità di cui avete bisogno per una perfetta visione. I video sono salvati sulla memoria interna da 32 GB, misura che si traduce in poco meno di cinque ore di materiale ma è possibile anche fare in modo che si attivi solo se il suo sensore rileva un movimento. Genera una serie di file della durata massima di 3 minuti ciascuno ed è dotata anche di loop registration, ovvero salva i filmati più recenti sovrascrivendo i più vecchi.

Per una corretta inquadratura deve essere inserita in una presa orizzontale perché se inserita in una verticale, otterrete filmati ruotati di 90 gradi. Non è dotata di raggi infrarossi perciò è in grado di registrare solo in un ambiente correttamente illuminato.

Convinti dell’acquisto? Ricapitoliamo insieme pro e contro in modo che abbiate la certezza di spendere i vostri risparmi per il prodotto giusto.

Pro
Mimetizzazione perfetta:

Una spy cam assolutamente indistinguibile da un tradizionale caricabatterie Usb da parete, non solo nell’estetica ma anche nelle sue funzionalità visto che potrete utilizzarlo anche per ricaricare lo smartphone.

Memoria:

Ha uno spazio di archiviazione di ben 32 GB che equivalgono a poco meno di 5 ore di registrazione video. Permette anche di attivare la modalità che sovrascrive i filmati più vecchi con quelli nuovi.

Risoluzione:

Registra video in Full HD e dunque assicura una qualità più che adeguata, a patto che sia collocata in una stanza illuminata, visto che è priva di infrarossi.

Contro
In orizzontale:

Attenzione alla scelta della presa perché deve permettere di posizionare la spy cam in orizzontale, altrimenti i video verranno registrati inclinati di 90 gradi. Sembra una banalità ma non è così scontato disporre di una spina posizionata in orizzontale e non in verticale…

Acquista su Amazon.it (€40,99)

 

 

 

JMC Spy Cam PIR

 

La sua caratteristica è di essere l’unica micro telecamera spia dotata di sensore di movimento attualmente in commercio. In soldoni, quando l’apparecchio rileva un movimento si attiva e registra tutto per 20 secondi, per poi tornare in standby. In questo modo viene ottimizzata la durata della batteria che riesce ad arrivare a ben 160 ore, rendendola particolarmente idonea per la videosorveglianza di case, ville e appartamenti.

È ovviamente possibile utilizzarla anche nella funzione registrazione continua, ma l’autonomia scende in questo caso a sole 3 ore. Grazie alle sue dimensioni veramente minuscole è facilmente occultabile dentro oggetti o contenitori. Unico difetto l’assenza di infrarossi – per cui non riprende al buio – e l’impossibilità di collegarla a un impianto.

Per il resto, anche a giudicare dai commenti complessivamente positivi degli utenti, resta una delle migliori telecamere spie disponibili online.

Continuando la lettura troverai una rassegna dei pro e contro di questa telecamera spia che ti daranno un ulteriore aiuto per capire se può fare o meno al caso tuo.

Pro
Sensore:

Questa telecamera spia possiede un sensore che le permette di attivarsi automaticamente e registrare un video di 20 secondi ogni volta che viene rilevato un movimento.

Batteria:

La durata di 160 ore in standby è ideale per la sorveglianza della propria abitazione.

Compatta:

Potrai nascondere la telecamera in oggetti o contenitori e portarla con te in borsa o nello zaino senza che si prenda troppo spazio.

Contro
Infrarossi:

Non dispone di una modalità di visione notturna.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una telecamera spia

 

L’utilizzo di una telecamera spia non dovrebbe mai essere preso alla leggera. La violazione della privacy, anche della propria famiglia, se non consenziente, potrebbe essere un abuso di potere che potrebbe costarvi caro. Decidere di installare questi dispositivi non è uno scherzo, vi consigliamo, pertanto, di considerare bene pro e contro di tale azione, parlandone anche con le persone che vivono con voi. Lo scopo principale, tuttavia, non è quello di spiare la vostra famiglia ma di avere uno o più occhi in casa quando non ci siete, sia per controllare che non avvengano effrazioni sia per tenere d’occhio magari il vostro animale domestico.

Caratteristiche essenziali

In base all’esigenza potrete trovare telecamere spia con diverse funzionalità come i sensori di movimento, appositamente pensate per attivarsi nel momento in cui passa qualcuno nelle immediate vicinanze. Restando inattive quando non avvertono movimenti danno la possibilità di risparmiare sulle batterie e dureranno di più senza un continuo intervento di ricarica.

La definizione è molto importante per riconoscere volti e figure nelle registrazioni. Oggigiorno è molto semplice trovare prodotti che offrano un’ottima qualità a basso costo. Se però avete intenzione di puntare alla massima risoluzione, il Full HD, il costo sarà necessariamente più elevato. Trovare un compromesso rappresenta quindi la scelta migliore per chi ha intenzione di risparmiare.

La miniaturizzazione è un fattore importante per una telecamera spia, permette infatti di essere nascosta nei punti più impensabili.Anche in questo caso, però, è necessario scendere a compromessi per quanto riguarda la qualità di registrazione, soprattutto se non volete spendere un capitale.

 

Schede di memoria

Le modalità di utilizzo di una telecamera spia sono diverse, tuttavia, la maggior parte presenta alloggiamenti per schede SD o microSD su cui salvare le registrazioni audio e video. Assicuratevi quindi di acquistare preventivamente l’apposita scheda di archiviazione per il modello che avete scelto. Il nostro consiglio è quello di optare per almeno 64 GB di archiviazione, in modo da garantire utilizzi per lunghi periodi di tempo prima di provvedere alla cancellazione manuale dei file inutili.

Vi basterà inserire la scheda nell’alloggiamento per iniziare a registrare tramite la pressione di un pulsante sulla telecamera stessa o, in alternativa, tramite un telecomando wireless. Alcuni prodotti, in aggiunta, permettono di essere utilizzati in remoto dal proprio smartphone, collegandosi tramite Wi-Fi.

Indossabili

I modelli che possono essere portati con sé, sotto i vestiti, vi faranno sentire proprio come degli agenti sotto copertura. Se si tratta di registrazioni a scopo goliardico potrebbe non essere un problema, vi consigliamo però di non violare la privacy di nessuno per evitare ripercussioni legali.Tali dispositivi non hanno solitamente una visione a infrarossi, l’utilizzo in notturna non è quindi garantito per quanto riguarda il video.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

BYD Z88 Wifi

 

Quale telecamera spia comprare? Se cerchi una micro camera veramente portatile, questo modello potrebbe fare al caso tuo. Registra anche di notte grazie alla tecnologia a infrarossi e si connette a PC e tablet essendo dotata di connessione Wi-Fi.

Ha anche il rilevamento del movimento e riesce ad arrivare fino a ben 8 ore di autonomia. Altre caratteristiche da segnalare sono la buona qualità del video, anche se non è a piena risoluzione, e la portata del Wi-Fi che è sufficiente per utilizzarla anche in esterni.

In sostanza, è veramente una piccola centralina di controllo che farà di te una perfetta spia, o più prosaicamente renderà veramente sicuro il tuo negozio o appartamento.

La recensione del prodotto prosegue con i pro e contro che ti serviranno a capire se potrà diventare il nuovo dispositivo per la sicurezza del tuo appartamento.

 

Pro

Dimensioni: Il modello è davvero compatto e può essere sistemato dietro gli oggetti o in dei contenitori per non dare nell’occhio.

Sensore: Il sensore di movimento arriva a 8 ore di autonomia per una sorveglianza continua della casa nelle ore in cui sei fuori per lavoro.

Wi-Fi: Ha una buona portata del Wi-Fi che ti permetterà di utilizzarla facilmente da remoto con dispositivi portatili e PC.

 

Contro

Istruzioni: Non sono presenti istruzioni in italiano.

 

 

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
Laura EditorSara I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Sara
Ospite
Sara

Salve, vorrei sapere per video sorveglianza interna anche con remoto con sensore movimento e più autonomia possibile a livello qualità prezzo quale consiglia. Grazie

Laura Editor
Admin
Laura Editor
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (13 votes, average: 4.92 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.