Le migliori cuffie over ear

Ultimo aggiornamento: 15.10.18

Cuffie over ear – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Le Sennheiser HD201 sono cuffie “full-size” ben realizzate, racchiudono per intero le orecchie, assicurando il massimo isolamento e una qualità di ascolto molto alta. Inoltre il loro prezzo è davvero vantaggioso e competitivo. Se invece sei disposto a spendere qualcosa in più, allora le Beats by Dr. Dre Studio B0501 non passeranno di certo inosservate. Si tratta di un modello wireless molto confortevole ed altamente efficiente nell’acustica. Le cuffie hanno un’autonomia di ben 12 ore se non collegate al dispositivo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere le migliori cuffie over ear

 

Hai deciso di acquistare delle cuffie over ear ma non sai quale scegliere tra le tante presenti sul mercato? Dai un’occhiata alla nostra guida e scopri i modelli che ti consigliamo, potresti trovare in pochi minuti quello che stai cercando. Se sei una persona che confronta prezzi e prestazioni noterai che hanno tutte un ottimo rapporto tra prestazioni offerte e costo.

 

Guida all’acquisto

 

Con o senza filo?

Le cuffie over ear, dette anche around ear o circumaurali, si differenziano dalle in ear perché queste ultime si appoggiano al padiglione auricolare, esercitando una pressione che si rivela spiacevole in chi le indossa per molto tempo. Le prime, invece, circondano completamente le orecchie e sono, quindi, più comode e anche meglio isolate dall’esterno.

Se vuoi il massimo della comodità al primo posto della classifica potrebbero esserci per te le cuffie wireless; il vantaggio rispetto a quelle col cavo è evidente: non bisogna necessariamente rimanere a pochi metri di distanza dalla fonte, ma ci si può allontanare molto di più e avere maggiore libertà di movimento. Muoversi dentro casa senza il fastidioso cavo di alimentazione è decisamente più comodo.

Queste cuffie presentano anche un altro vantaggio: essendo dotate di tecnologia Bluetooth, possono essere associate allo smartphone e permettono, quindi, di rispondere a una chiamata in arrivo comodamente senza togliere le cuffie e senza alzarsi dal divano, anche se il cellulare è in carica dall’altra parte del salotto. La versione Bluetooth 4.0, in particolare, assicura un collegamento più veloce e stabile.

Chi è affezionato ai modelli con cavo potrebbe preferire quelli con un filo particolarmente lungo che, in ultima analisi, consente una discreta libertà di movimento perché permette di collegare le cuffie, per esempio, al PC o al televisore, allontanarsi di qualche metro e ascoltare musica o altri programmi senza disturbare nessuno.

 

Prestazioni

Le prestazioni sono un altro elemento molto importante da considerare, anzi, come si evince dalla recensione di molti utenti, spesso la migliore marca di cuffie over ear è proprio quella che assicura il miglior isolamento dall’esterno grazie a padiglioni particolarmente efficienti e a una tecnologia all’avanguardia che permette la pressoché totale cancellazione del rumore.

L’audio dovrebbe essere sempre nitido e cristallino, anche ad alto volume, un requisito che non tutti i modelli soddisfano perché, dopo una certa soglia, si producono evidenti e fastidiose distorsioni. I modelli migliori sono quelli che captano in maniera più efficiente sia le note molto basse che quelle alte, e che preservano tutta la ricchezza e la profondità dei bassi.

Un altro aspetto che potrebbe rivestire una certa importanza è la durata della batteria: un’autonomia maggiore significa anche più comodità perché non sarà necessario ricaricarla troppo spesso.

Comfort d’uso

Tra le altre caratteristiche da considerare, oltre al prezzo che ha sempre notevole importanza, c’è il comfort d’uso. Le cuffie devono essere confortevoli da indossare, specialmente per chi pensa di usarle molto spesso e per diverse ore consecutivamente. Modelli con materiali di scarsa qualità tendono a surriscaldarsi più rapidamente, risultando scomode da tenere, e poi si usurano molto più rapidamente.

I padiglioni devono essere ergonomici, morbidi e resistenti al tempo stesso e l’archetto deve essere stabile ma anche regolabile per adattarsi alla testa dei vari utenti.

Il design riveste una certa importanza non solo dal punto di vista estetico ma anche funzionale perché i modelli pieghevoli occupano meno spazio in casa quando li si ripone e sono più comodi da trasportare.

L’ultima nota in termini di comfort d’uso la riserviamo ai controlli in linea: è molto più pratico poter modificare le diverse impostazioni direttamente dal cavo o, nel caso dei modelli wireless, dalla cuffia stessa invece di ricorrere a un controller esterno.

 

Le migliori cuffie over ear del 2018

 

Vediamo adesso, nel dettaglio, come scegliere un paio di cuffie over ear buone per le tue esigenze. Questa sezione è dedicata ai nostri consigli d’acquisto, ai modelli più apprezzati quest’anno. Scopri quali sono, fai una comparazione e potresti trovare quello che fa per te, evitando di fare un cattivo investimento.

 

Prodotti raccomandati

 

Sennheiser HD201

 

Sono diversi i vantaggi che, a nostro giudizio, fanno delle Sennheiser le migliori cuffie over ear del 2018. Uno di questi è il prezzo imbattibile che le rende adatte a chi vuole spendere il meno possibile. Nonostante il costo decisamente abbordabile, si tratta però di un prodotto realizzato con materiali di qualità che sono robusti, resistenti e, nello stesso tempo, anche molto leggeri. Il vantaggio, evidenziato da molti utenti, è il comfort d’uso anche se indossate per un periodo di tempo prolungato.

I cuscinetti in similpelle garantiscono un buon isolamento dall’esterno e l’audio è senza distorsioni anche a volume elevato.

Tra i modelli decisamente più venduti online, sono dotate di un cavo di alimentazione particolarmente lungo – 3 metri – che consente ampia libertà di movimento perché permette, per esempio, di poterle collegare al televisore rimanendo seduti in poltrona per ascoltare l’audio e non disturbare nessuno in casa.

Il lettore troverà la nostra guida ricca di cuffie interessanti su cui puntare. Come modello più economico c’è la Sennheiser della quale indicheremo pregi e difetti e se il lettore sarà convinto, potrà cliccare il link che consiglia dove acquistare.

Pro
Buon prezzo:

la cuffia secondo noi ha un buon rapporto tra prezzo e qualità. In vendita a una somma accessibile a tutti, offre prestazioni buone.

Materiali:

Visti i prezzi bassi si può essere portati a credere che i materiali siano pessimi, invece possiamo dire che offrono una buona resistenza.

Comode:

Le cuffie “vestono bene”, sono ben imbottite e dunque comode anche se d\'estate potrebbero dare fastidio.

Contro
Bassi:

È chiaro che non sono cuffie destinate ad ascoltatori esigenti ma anche all\'orecchio meno fine non saranno sfuggiti i bassi poco brillanti.

Volume:

Se vi piace ascoltare la musica a un volume alto, resterete delusi perché in questo caso, come riportato da alcuni pareri raccolti online, i decibel sono limitati.

Acquista su Amazon.it (€42,99)

 

 

 

Beats by Dr. Dre Studio B0501

 

Nonostante il costo non di prima fascia, questo è uno dei modelli più venduti sul mercato. Le prestazioni offerte sono notevoli e i vantaggi per il consumatore numerosi. Uno di questi è il comfort assicurato dal fatto di essere cuffie wireless che, quindi, non devono utilizzare il fastidioso e ingombrante cavo di alimentazione, assicurando la massima libertà di movimento, poiché è possibile rimanere fino a una distanza di 10 metri dalla fonte.

Sono cuffie confortevoli anche da usare perché i comandi per controllare le telefonate e la musica sono integrati sul padiglione. Sarà possibile ascoltare la propria playlist preferita per ben 12 ore in modalità wireless o 20 quando sono collegate al dispositivo e, quindi, non occorrerà ricaricare la batteria troppo spesso. Il pratico indicatore, inoltre, segnala sempre lo stato della carica.

Le Studio hanno un design accattivante e, a differenza di altri modelli simili, sono disponibili in un’ampia gamma di colori in modo da soddisfare i gusti di ognuno.

Rispetto alla versione precedente, i padiglioni sono stati riprogettati e sono ancora più ergonomici, flessibili e, quindi, meglio adatti alla testa dei vari utenti.

L’efficiente tecnologia di cancellazione del rumore, insieme al programma DSP, permettono di isolarsi completamente dal mondo esterno e di ascoltare la musica così come è stata pensata dall’autore.

Questo non è certo il modello più economico che si possa trovare in vendita ma nonostante questo è tra i più venduti e apprezzati perché offre un audio ben definito e, più in generale, di buon livello oltre ad avere funzioni interessati che non mancheranno di far breccia nei cuori dei lettori.

Pro
Audio:

La qualità audio quando si ascolta la musica è soddisfacente e coerente con il costo.

Smartphone:

se suona il telefono mentre si indossa la cuffia, magari ascoltando la musica ad alto volume, è possibile rispondere alla chiamata grazie al microfono integrato.

Comode:

I buoni materiali e il design ben concepito fanno sì che le cuffie siano comode da indossare.

Batteria:

La batteria ha una buona durata, così si potrà ascoltare la musica fino a stancarsi.

Contro
Costose:

Articoli del genere difficilmente si trovano in vendita a prezzi bassi.

Caricabatterie:

Avrebbe fatto comodo un caricabatteria da muro che purtroppo manca.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sony MDR-XB950AP

 

Se vuoi comprare cuffie over ear che ti garantiscano la migliore riproduzione dei bassi dai un’occhiata a queste Sony. Uno dei principali punti di forza di questo modello sta proprio nella potenza e corposità assicurata da un particolare meccanismo interno che ottimizza la circolazione dell’aria e l’efficienza della riproduzione dei bassi. Inoltre la fascia in alluminio elimina fastidiose vibrazioni e preserva tutta la loro profondità.

L’ampia gamma di frequenze capta benissimo sia le note ultra basse che quelle più alte e, grazie anche ai diaframmi estremamente sensibili, l’audio appare nitido e cristallino.

I padiglioni presentano un ottimo isolamento e, come conferma la maggior parte degli utenti, sono molto comodi da indossare, così come l’archetto, la cui imbottitura garantisce non solo comfort ma anche maggiore stabilità.

Grazie, infine, ai comandi integrati sul cavo di alimentazione, è possibile passare dalla musica alle telefonate senza togliere le cuffie.

Secondo noi si tratta di buone cuffie di fascia media con un occhio di riguardo per i bassi che sono corposi e ben definiti. Si evince, inoltre, un buon isolamento dai rumori esterni. Il prezzo di vendita può essere la spinta definitiva all’acquisto.

Pro
Bassi:

Profondi e ben definiti, secondo noi i bassi sono uno dei punti di forza.

Isolamento acustico:

Permette a chi le indossa di estraniarsi bene dal mondo esterno per immergersi nell\'ascolto

Chiamate:

La cuffia dà la possibilità di gestire le telefonate ricevute sullo smartphone.

Contro
Poco traspiranti:

Magari in inverno tengono l\'orecchio al caldo ma in estate fanno sudare non poco.

Alti:

Se i bassi sono il punto forte, ci sembra che gli alti siano stati penalizzati troppo.

Acquista su Amazon.it (€76,49)

 

 

 

JBL E50 BT

 

Le cuffie JBL sono wireless e, quindi, più comode per girare in casa ascoltando la propria musica preferita senza l’ingombro del fastidioso cavo di alimentazione: consentono non solo la riproduzione in streaming dal proprio dispositivo, ma anche la possibilità di fare telefonate senza doverle togliere, basta premere solo un tasto per passare dalla musica al telefono.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo modello è la tecnologia ShareMe che permette di ascoltare lo stesso contenuto contemporaneamente su un’altra cuffia dotata della stessa funzione.

La batteria è uno dei punti di forza delle JBL perché ha un’autonomia di 18 ore e, anche quando si esaurisce, l’ascolto non termina perché è possibile usare il cavo di alimentazione.

Immancabile la tecnologia per la cancellazione del rumore che, insieme all’ampia gamma di frequenze captate, assicura un audio cristallino. Molto apprezzato è anche il design e la possibilità di scegliere fra diversi colori.

Tra le cuffie che possono interagire con lo smartphone, oltre all’ascolto di buona musica, c’è questo modello che non costa neanche tanto. Molto interessante la funzione ShareMe per l’ascolto condiviso dello stesso brano che, attenzione, funziona solo se l’altra cuffia ha la stessa funzione.

Pro
Condivisione della musica:

Con la funzione ShareMe, è possibile l\'ascolto dello stesso brano su un altra cuffia dotata della medesima funzione.

Batteria:

La batteria ha una lunga durata: 18 ore di ascolto ininterrotto non sono poche.

Contro
Pesanti:

Non sono molto comode, soprattutto a causa del loro peso, che a lungo andare stanca.

Resa delle frequenze:

Come fanno notare alcuni acquirenti, i bassi sono un po\' fiacchi.

Acquista su Amazon.it (€90,5)

 

 

 

Aukey EP-B18-Nero-IT

 

Pur non potendo essere considerate le migliori cuffie di quest’anno, le Aukey meritano attenzione perché si tratta di un modello molto economico, apprezzato da chi ha un budget estremamente limitato.

Funzionano in modalità wireless, consentendo di ascoltare musica in streaming dal proprio smartphone e, grazie al microfono integrato, di gestire le telefonate comodamente, solo premendo un tasto e senza bisogno di toglierle. Anzi, con i controlli touch, i pulsanti vanno solo sfiorati. La tecnologia utilizzata è il Bluetooth 4.0, molto avanzata, che permette un’associazione col proprio dispositivo veloce e stabile.

Nonostante il materiale utilizzato per la scocca sia plastica, la finitura opaca assicura una certa eleganza. Le cuffie, inoltre, sono molto leggere, compatte e comode da indossare.

Come confermano molti consumatori, non si registrano problemi nell’audio che non presenta distorsioni neanche a volume alto.

Per tutti quelli che hanno un budget ridotto, le Aukey non mancheranno di destare il loro interesse, Le cuffie presentano funzioni interessanti e assicurano performance superiori al costo.

Pro
Wireless:

Niente fili, le cuffie sfruttano la tecnologia Bluetooth 4.0 per collegamenti rapidi e comodi con smartphone e player Mp3.

Gestione chiamate:

Per rispondere alle telefonate basta sfiorare un tasto e il gioco è fatto.

Contro
Materiali:

Il fatto che sia un prodotto economico si riscontra innanzitutto nei materiali, poco resistenti e caratterizzati da una certa fragilità.

Isolamento:

Forse anche per il design che hanno, le cuffie non offrono un buon isolamento dai rumori esterni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare le cuffie over ear

 

L’acquisto di un paio di cuffie è imprescindibile per chi ama la musica e vuole godersela al meglio. La possibilità di ascoltare in completo isolamento i propri brani preferiti non ha prezzo e per questo le proposte sul mercato sono quantitativamente e qualitativamente sorprendenti.

Non solo per gli amanti della musica

Non si tratta di prodotti adatti solo agli amanti della musica ma anche per chi vuole godersi un film o i propri videogiochi a tutto volume e non ne ha la possibilità per colpa di vicini un po’ troppo suscettibili o familiari che non apprezzano decibel elevati.

 

Numerose tipologie

Sul mercato sono presenti numerose tipologie di cuffie, che, per comodità, possiamo suddividere in tra macro gruppi: in ear, on ear e infine, over ear.

Le cuffie in ear, denominate anche con il termine “auricolari”, sono le classiche cuffiette dei viaggiatori, persone che non hanno tempo o spazio in borse e zaini per portare con sé delle ingombranti cuffie. Il loro pregio è quello di essere piccole e comode da infilare in tasca. Non hanno però una qualità audio estremamente elevata.

Le cuffie on ear, invece, proprio come suggerisce il nome, coprono parzialmente le orecchie e restituiscono quindi un comfort di utilizzo maggiore oltre che una qualità leggermente superiore. Utilizzate spesso da chi non vuole spendere cifre importanti ma non riesce a trovare un paio di auricolari confortevoli.

 

Over ear

Infine, la tipologia che trattiamo qui in dettaglio, ovvero le cuffie over ear che sono sicuramente le più costose in vendita sul mercato dato che rappresentano il top dal punto di vista di qualità audio e comfort di utilizzo. Come si può evincere dal nome, coprono completamente le orecchie, dando una sensazione avvolgente e di isolamento totale per poter ascoltare qualsiasi suono al meglio.

 

Cablate o wireless

Solitamente si tratta di cuffie cablate ma non mancano alcune varianti wireless. Le prime potrebbero sembrare più scomode da usare, a causa del cavo ingombrante, tuttavia non va sottovalutata la possibilità di utilizzarle in qualsiasi momento, laddove le cuffie wireless necessitano di una previa ricarica tramite stazione inclusa nella confezione.

Isolamento totale

Data la loro natura isolante, non si tratta di cuffie da usare al di fuori dell’ambito casalingo, sarebbe infatti molto pericoloso camminare per strada, salire su autobus, treni o altri mezzi di trasporto, senza avere la minima cognizione di ciò che accade attorno a voi.

Per questo motivo ne sconsigliamo vivamente l’utilizzo mentre si è impegnati in altre attività che richiedono la vostra completa attenzione.

Il loro unico difetto è la relativa pesantezza. Qualora non sopportiate pesi sulla testa per lunghi periodi di tempo, se avete intenzione di ascoltare musica per ore, potrebbero risultare fastidiose.

 

Utilizzo standard

Passando all’utilizzo, non sono assolutamente complicate e possono essere usate come un qualsiasi paio di cuffie, basta inserire il cavo all’interno della sorgente audio e sarete pronti all’ascolto.

Se utilizzate un paio di cuffie over ear wireless, ricordate però di ricaricarle dopo ogni utilizzo, in modo da non dover rinunciare all’ascolto per mancanza di energia.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (27 votes, average: 4.59 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.