fbpx

Piccoli trucchi di bellezza che vi faranno dimenticare tutti gli accessori per il make up!

Ultimo aggiornamento: 18.09.19

 

 

Impurità, acne, punti neri e segni rossi sulla pelle..tutti i giorni combattiamo con questi segnali del corpo, ma qual è il trattamento giusto?

 

Molto spesso le donne non riescono, a causa di impegni vari, a dedicare il tempo giusto alla cura della propria cute che, anche se non ce ne rendiamo conto, tende a “stressarsi” a causa di particelle estranee e dannose che la irritano e la danneggiano di continuo.

Per questo motivo, in alternativa alle ore spese in costosi cosmetici o a tecniche particolari per cercare di migliorare il proprio viso e corpo, un semplice e pratico trattamento viso potrebbe fare la differenza, specialmente perché non sempre dispendioso in termini di tempo e costi.

 

Invecchiamento della cute: perché?

Le macchie della pelle, manifestazioni esterne e tutte differenti, sono causate da altrettanti fattori diversi e sono il principale segnale d’allarme dell’invecchiamento cutaneo, che non è necessariamente dovuto solo all’avanzare dell’età, ma anzi affligge molte donne giovani che si trovano quindi a disagio con se stesse e con gli altri.

Le “lentigo senili” o quelle “solari” sono un esempio di macchie dovute al naturale decadimento della pelle, che viene accelerato da fumo, smog, radiazioni solari (uno degli elementi principali che porta anche alla comparsa di nei antiestetici, soprattutto se avete la pelle molto chiara e delicata), oppure dal vento, che oltre a trasportare polvere e sporcizia colpendo la cute, la rende molto più fragile e “leggera”.

Ma queste non sono le uniche cause da tenere in considerazione: alcune macchie della pelle, come quelle rosse o scure, si formano in seguito all’assunzione di farmaci specifici che alterano il normale funzionamento biologico e ormonale, come la pillola anticoncezionale, altre come ad esempio l’acne o i punti neri sono dovute ad un periodo di forte stress per l’organismo, che quindi manifesta questo suo squilibrio esternamente. 

Ci sono anche le efelidi, normalmente definite lentiggini, che invece sono dovute di solito ad un elemento ereditario e non comportano alcun disturbo interno, anche se da alcuni è considerato comunque un problema antiestetico da risolvere.

 

 

Da dove partire

I trattamenti per il viso sono tutti diversi perché ciascuno ha un’azione e una durata proporzionali alle esigenze dell’epidermide. Grazie alle loro componenti, vi permetteranno di avere un viso sano e idratato, soprattutto senza ricorrere necessariamente al make up, donandovi una sensazione di benessere e freschezza.

Potete scegliere un tipo di trattamento in una spa o in un salone di bellezza che sono più mirati e possono durare fino alle due ore con un costo variabile, optare anche per una maschera fai da te illuminante e idratante, scegliere una buona crema depigmentante o uno scrub che elimina le cellule morte.

I prodotti e i diversi tipi di cosmetici presenti in commercio sono tanti e potrebbero confondervi nella scelta: per questo è sempre consigliato recarsi prima di tutto da un estetista, che saprà certamente dirvi che tipo di pelle avete, se ci sono zone particolarmente esposte al danneggiamento e quali rimedi sono più efficaci per eliminare le impurità.

Un normale trattamento viso vi ruberà giusto 30 minuti, durante i quali sarete coccolate anche a seconda di ciò che più preferite, come ad esempio un tipo di massaggio presente in una lista offerta dal centro oppure una terapia che fa uso di una tecnica particolare.

Ovviamente tenete conto che i risultati potrebbero anche non notarsi immediatamente, ma solo dopo una serie di sedute, alle quali è bene presentarsi periodicamente per non perdere i progressi e ottenere alla fine un risultato pieno e soddisfacente.

 

Tipologie ed effetti 

La domanda che molte donne si pongono spesso è: si può davvero fare a meno dei trucchi?

Coprendo le imperfezioni della pelle, fanno sentire ciascuna più bella e apprezzata, ma in realtà un trattamento particolarmente intensivo può aiutare a eliminare queste discromie del derma, donando alla vostra carnagione un aspetto migliore e decisamente più uniforme.

Una tipologia molto accreditata è quella che fa capo alla tecnologia LPG, ossia un apposito macchinario massaggiante che con specifici movimenti, grazie ad una testina tonda, stimola il rinnovamento delle cellule morte, il tutto in modo assolutamente indolore e con 3 sedute da circa quindici minuti.

Al secondo posto abbiamo un tipo di lifting manuale e a base naturale, adatto a pelli più spesse e non abbastanza tonificate: si tratta di un vero e proprio massaggio che interessa più zone del viso, con continue mosse sia circolari, sia assimilanti che favoriscono il passaggio del sangue e aiutano anche a rilassarsi a dovere. Anche in questo caso la durata è di quindici minuti e se ne possono fare poche o tante in base alle esigenze.

Per l’acne invece negli ultimi anni ha avuto grande successo un trattamento definito come “Klaresca”, che prevede inizialmente una pulizia viso completa, a seguire l’applicazione di un gel trasparente da tenere per una decina di minuti, illuminato da un apposito macchinario laser che crea un effetto fotocellulare, cioè favorisce la riparazione della cute eliminando il problema alla radice. In questo caso, essendo un po’ più complesso rispetto agli altri, richiede almeno quattro sedute in quattro settimane con una durata variabile.

 

 

Trattamento a base di acido ialuronico: cos’è?

L’acido ialuronico è una componente che viene usata molto spesso in cosmesi o nei farmaci per la pelle in generale poiché risolve con la sua applicazione innumerevoli problemi, anche alcuni piuttosto fastidiosi, come ad esempio micosi o altri disturbi legati ai piedi.

Per la propria skincare molte donne sono ossessionate da questa sostanza, che in poco tempo già rende con un trattamento specifico la pelle sia idratata sia nutrita e perfettamente uniforme e luminosa, donando quindi una durevole sensazione di appagamento.

Ma il dosaggio va effettuato con cura, perché un uso eccessivo potrebbe causare alla pelle, specialmente se sensibile, l’effetto bruciatura o comunque prurito e fastidio, comportando quindi l’effetto opposto: è sempre bene consultare un medico specializzato in questi casi.

Esistono in natura diversi tipi di acido, tra i quali l’acido lattico, che fornisce un’attività insieme depigmentante, esfoliante ed emolliente, l’acido tartarico, che è invece un ottimo illuminante e schiarisce la cute, o l’acido mandelico, che è un potente antibatterico in grado di contrastare pus e formazioni di acne.

Gli specialisti, se si acquista un prodotto fai da te con una di queste componenti, consigliano l’uso in ambito serale, quando il viso è maggiormente rilassato e favorisce ancora di più la penetrazione del prodotto a livello profondo.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status