×
  • Crema antirughe
  • Crema al retinolo
  • Crema contro le smagliature
  • Crema depigmentante
  • Crema depilatoria viso
  • Crema per il viso
  • Crema Eucerin
  • Crema idratante
  • Crema Isdin
  • Crema L’Oréal
  • Crema Nivea
  • Maschera viso
  • Siero all’acido ialuronico
  • Cinque regole d’oro per una pelle perfetta a tutte le età

    Ultimo aggiornamento: 28.09.20

    Seguire una perfetta beauty routine è importante per mantenere la pelle idratata e visibilmente più giovane. Ecco i nostri consigli di bellezza.

     

    Avere un incarnato radioso è il sogno di tutte le donne, ma è necessario iniziare a prendersi cura della propria pelle fin da giovani. Eseguire una buona skincare routine, fatta di diversi prodotti cosmetici da applicare rispettando fasi ben precise, è fondamentale per prevenire e rallentare la comparsa dei primi segni dell’invecchiamento cutaneo.

    Si tratta di piccoli accorgimenti quotidiani che vi permetteranno di avere un viso più giovane e dimostrare meno anni di quelli che avete. Siete pronte per scoprire con noi gli step da seguire per avere una pelle perfetta a ogni età? Allora cominciamo!

     

    Fase 1: Detergere

    Nel corso della giornata la pelle è esposta a molteplici aggressioni (freddo, inquinamento, raggi UV), ma lavarsi con acqua e sapone spesso non basta per detergere efficacemente il viso e ossigenare l’epidermide. Per rimuovere a fondo le impurità è necessario trovare i giusti alleati, quindi bando alle ciance e iniziate a inserire nella vostra beauty routine quotidiana i detergenti adatti alle vostre caratteristiche cutanee; del resto si sa che chi ben comincia è a metà dell’opera!

    La prima cosa da sapere è che la detersione del viso va eseguita almeno due volte al giorno, e non tirate fuori la solita vecchia scusa che non avete tempo, perché saranno sufficienti appena tre minuti per effettuare una pulizia impeccabile.

    Dunque ricapitolando: al mattino appena sveglie applicate un buon tonico rivitalizzante e massaggiate delicatamente la pelle con piccoli movimenti circolari prima di risciacquare con acqua tiepida. In questo modo, il viso sarà perfettamente deterso e pronto per l’applicazione del trucco, senza pericolo che diventi raggrinzito come una vecchia prugna secca.

    La sera, invece, dovrete rimuovere i residui di make up utilizzando uno struccante specifico o dell’acqua micellare a base di ingredienti dal potenziale idratante, dopo di che potrete passare alla detersione vera e propria applicando il tonico che avete usato al risveglio.

     

    Fase 2: Esfoliare

    Per rendere la pelle più ricettiva ai trattamenti di bellezza è necessario eseguire almeno una volta a settimana un trattamento esfoliante per rimuovere le cellule morte dalla superficie cutanea e liberare i pori, la cui occlusione genera la comparsa di brufoli, comedoni e inestetismi.

    A tal proposito, però, bisogna tenere conto delle proprie esigenze cutanee per individuare il prodotto giusto: prima dei trent’anni si consiglia l’applicazione di uno scrub con microgranuli che, agendo mediante un’esfoliazione meccanica superficiale, rimuove efficacemente le impurità senza alterare il delicato equilibrio epidermico; mentre una volta superata la soglia degli “anta” sarebbe meglio preferire un cosmetico dalla consistenza acquosa, simile a un gel, per esfoliare la pelle in profondità e stimolare al contempo la rigenerazione cellulare.

    Fase 3: Idratare

    Dopo la detersione e l’esfoliazione, il terzo gesto di bellezza per una pelle più tonica, sana e luminosa è l’idratazione, fondamentale a qualsiasi età per garantire al derma un plus di nutrienti che le permettano di avviare i suoi naturali meccanismi di autoriparazione.

    Anche in questa fase è importante scegliere il cosmetico giusto, preferendo un siero antiage dopo i trent’anni e una crema nutriente a effetto dermopurificante quando si è giovani. Tale distinzione è fondamentale per rispondere in modo appropriato ai bisogni nutritivi del derma, che si evolvono man mano che l’età avanza e iniziano a fare capolino le prime rughe d’espressione.

    Un altro elemento da valutare con attenzione in fase di scelta riguarda la composizione del cosmetico, che dovrebbe essere arricchito con componenti capaci di preservare la stabilità e la struttura del microbiota cutaneo, riducendo al contempo le alterazioni causate dallo stress, dall’inquinamento, dagli agenti climatici e dalle abitudini alimentari scorrette.

     

    Fase 4: Proteggere

    Dal momento che il sole rappresenta una delle cause principali dell’invecchiamento precoce della pelle, scegliere un trattamento contenente un buon filtro solare rappresenta la migliore strategia per prevenire la comparsa delle rughe o per migliorare l’aspetto di quelle già presenti.

    Con l’arrivo della primavera, oltre a sostituire la crema invernale con una dalla texture più leggera, è fondamentale che il prodotto contenga anche un SPF compreso tra 15 e 30, e qualora ne fosse sprovvisto si consiglia di applicare un solare prima della stesura del trucco quando si prevede di trascorrere l’intera giornata all’aperto.

    In inverno, invece, la pelle ha bisogno di essere nutrita e protetta dal freddo, che oltre ad abbassarne le difese, la rende secca e meno elastica. In questo periodo, quindi, sarà necessario ricorrere a cosmetici diversi, optando per l’utilizzo combinato di un siero rimpolpante e di una crema emolliente a base di sostanze dermoprotettive, come il burro di karitè e l’acido ialuronico dalle proprietà antiossidanti.

     

    Fase 5: Focus sugli occhi

    La pelle della zona perioculare, essendo più sottile e delicata del resto del viso, è la prima a perdere compattezza ed elasticità, andando incontro a diverse problematiche come borse, occhiaie, rughe e disidratazione.

    Pertanto, è bene correre ai ripari applicando regolarmente una buona crema per il contorno occhi già a partire dai vent’anni. In caso di borse e occhiaie particolarmente evidenti, la scelta dovrebbe ricadere su un prodotto a base di caffeina per drenare i ristagni di liquidi, o su uno formulato con vitamina E per attenuare i gonfiori e ridurre le imperfezioni.

    Fase 6: Maschera viso

    Infine, per coccolare la pelle e contrastare gli inestetismi cutanei vi consigliamo di inserire nella vostra routine di bellezza una buona maschera viso. L’applicazione settimanale di queste preparazioni cosmetiche conferisce al derma un aspetto più giovane e fresco grazie alla sapiente combinazione di principi attivi funzionali alle specifiche esigenze cutanee.

    Tuttavia, dal momento che le maschere viso vendute online non sono tutte uguali, è necessario scegliere il trattamento giusto in base alle proprie caratteristiche epidermiche. Per esempio, chi ha una pelle grassa o acneica dovrebbe puntare su un prodotto ad azione purificante a base di argilla, liquirizia o eucalipto per rimuovere le impurità, restringere i pori dilatati e ridurre la sovrapproduzione di sebo.

    Al contrario, chi ha una cute secca o soggetta a desquamazione potrà fare affidamento sulle maschere idratanti allo yogurt o formulate con principi attivi lenitivi per proteggere il viso dalle aggressioni esterne.

    Infine, per le donne in età matura si consigliano le maschere anti-age arricchite con ingredienti ristrutturanti e rassodanti, che aiutano a compensare le carenze che la pelle subisce con il passare del tempo. Alcuni di questi prodotti vedono l’aggiunta della vitamina C che si propone di rendere il viso più luminoso ed elastico, contrastando la proliferazione dei radicali liberi responsabili dello stress ossidativo.

     

     

     

    Sottoscrivere
    Notifica di
    guest
    0 Comments
    Inline Feedbacks
    View all comments

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status