Il miglior piano cottura

Ultimo aggiornamento: 28.09.20

Piani cottura – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Per le caratteristiche da valutare per scegliere un buon piano cottura vi rimandiamo alla nostra guida. Qui vi anticipiamo brevemente quali sono i primi due modelli della nostra classifica: uno è Hotpoint-Ariston PC 750 T, elegante, a cinque fuochi, molto efficace e veloce grazie agli speciali bruciatori a tripla corona. L’altro è Bosch PUE611BF1J un elettrodomestico che cuoce i cibi velocemente ed è semplice da usare.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior piano cottura

 

La maggior parte dei piani cottura venduti in Italia sono quelli a gas di cui ci occuperemo in questa pagina, ma si stanno diffondendo sempre di più quelli in vetroceramica e a induzione.

Non è sempre facile scegliere quando tante sono le variabili da tenere in considerazione, chi confronta i prezzi si sarà accorto che le variazioni dipendono anche dai materiali adoperati.

9

 

Guida all’acquisto

 

Le dimensioni contano

Se normalmente i fuochi sono quattro, è possibile trovare sul mercato modelli più grandi, da cinque o sei fuochi. Questo permette di avere più gioco per cucinare più portate alla volta. Di solito il fornello centrale è quello in grado di riscaldare in fretta la pentola perché dotato di doppia raggiera di fuochi, ideale per far bollire in fretta l’acqua in pentole molto grandi o per usare il wok alla massima temperatura come andrebbe usato questo strumento.

Le dimensioni sono sempre standard, in modo da potere essere facilmente incassati al piano di lavoro, si tratta di ripiani da un minimo di 30 cm, con due fuochi, mentre i più diffusi sono quelli da 60 cm, e si arriva fino ai piani cottura di 75 o 90 cm.

 

Compatibile con ogni tegame

Non ci sono limitazioni per quanto riguarda il tipo di pentola o padella, vanno bene tutte, dal paiolo della nonna alle moderne pentole a doppio fondo. L’unica accortezza da seguire per evitare di massimizzare la dispersione del calore della fiamma nell’aria è scegliere il fornello dello stesso diametro, oppure appena inferiore, rispetto al tegame da usare. Questo serve a concentrare il calore proprio al di sotto della pentola e, in questo modo, contenere gli sprechi di denaro e tempo, anche se il prezzo del gas di norma è inferiore a quello del consumo dei fornelli elettrici.

L’acciaio, inox o smaltato, è il materiale in prevalenza più diffuso, il secondo offre il vantaggio di essere più facile da lavare e meno soggetto a graffi o a restare strisciato dopo la pulizia, si può anche scegliere tra diverse colorazioni, cosa che non dispiace. Un’altra soluzione presente nella classifica dei migliori materiali adoperati è il cristallo temperato, elegante e ricercato, ha il pregio di non surriscaldarsi mentre i fuochi sono al lavoro.

10

 

Norme di sicurezza

Ogni recensione che si rispetti deve mettere in giusta luce l’aspetto relativo alla sicurezza. Se molti sconsigliano l’uso del gas per via dei rischi che comporta una disattenzione, la tecnologia ha messo a disposizione vari sistemi di controllo per prevenire incidenti.

Lontani sono i tempi in cui l’accensione della fiamma avveniva col fiammifero, oggi l’accensione elettronica è a tasto, che necessita delle due mani, una che ruota la manopola e una che innesca la scintilla, oppure direttamente sotto la manopola, quindi con una mano sola si può accendere il fornello.

La migliore marca è quella che fa attenzione anche ai dettagli, ma la termocoppia è oggi diffusa nella stragrande maggioranza dei modelli a uso domestico, si tratta di un sistema che arresta automaticamente l’emissione di gas in mancanza di fiamma.

La nostra guida si conclude lanciando uno sguardo a quello che si immagina sarà il futuro per i piani cottura a gas, e cioè la diffusione dei bruciatori a fiamma diretta. A differenza dei tradizionali modelli radianti, questi dirigono esattamente in verticale sotto la pentola la fiamma che fuoriesce da microfori riducendo del 20% i tempi di cottura e quindi limitando al massimo la dispersione del calore.

Rimanendo in cucina, ce l’avete una buona leccarda per il forno?

 

I migliori piani cottura del 2020

 

Vuoi sapere quale può essere il miglior piano cottura per te? Noi abbiamo selezionato i cinque migliori articoli che riteniamo essersi distinti nel 2020: tra questi potresti scoprire quale piano cottura quattro fuochi comprare o anche a cinque fuochi e così via. Perché non dai un’occhiata?

 

Prodotti raccomandati

 

Hotpoint Ariston PC 750 T

Principale vantaggio

La superficie smaltata in colore grigio antracite è, secondo gli acquirenti, molto semplice da pulire e non si sporca facilmente. Se state cercando un piano cottura che non richieda una continua ed estrema manutenzione il prodotto di Hotpoint Ariston potrebbe fare al caso vostro.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti lamentano la poca capacità di regolazione tra l’erogazione minima e massima dei cinque fuochi, rendendo quindi in alcuni casi difficile la cottura di pietanza che richiedono una fiamma ben precisa.

 

Verdetto 9.8/10

Ciò che convince maggiormente nel prodotto è sicuramente il suo aspetto particolarmente intrigante. Il colore grigio antracite rappresenta una variante di classe rispetto all’ormai abusato bianco, permettendovi quindi di dare un tocco di design alla vostra cucina.

Acquista su Amazon.it (€289,4)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Semplice da pulire

Il piano cottura PC 750 T ha, come evidenziato dalla maggior parte degli acquirenti, un vantaggio innegabile: la manutenzione estremamente semplice. Il colore grigio antracite smaltato favorisce non solo a nascondere macchie e sporcizia, ma risulta anche estremamente semplice da pulire con un semplice panno bagnato. Non dovrete quindi più faticare per rimuovere residui di cibo che immancabilmente possono cadere durante la cottura. Tutto ciò che dovrete fare sarà rimuovere la griglia superiore e dare una veloce mano di detergente.

Non va sottovalutata nemmeno l’eleganza del prodotto. La superficie di colore scuro ben si abbina con appartamenti dal taglio moderno e minimal, per gli utenti che vogliono distaccarsi dalle solite cucine stereotipate che sono sì funzionali ma eccessivamente prive di carattere.

Tripla corona

La presenza di cinque fuochi è sicuramente un valore aggiunto dal momento che la maggior parte dei piani cottura è costituita da soli quattro fuochi, spesso ritenuti insufficienti da famiglie numerose che sono costrette per forza di cose ad avere più padelle simultaneamente sul fuoco.

L’elemento interessante che ha convinto all’acquisto molti utenti è rappresentato dal fuoco centrale, costituito da una tripla corona.

Il nome, tripla corona, deriva da tre cerchi concentrici di fiammelle che ripartiscono in modo ottimale il calore al di sotto della pentola. Se non avete mai utilizzato questo tipo di fuoco perché lo ritenevate troppo forte o inadatto ai vostri scopi, è venuto il momento di ricredersi. Non solo garantisce una cottura veloce, per esempio per bollire l’acqua della pasta, ma anche uniforme e omogenea per fette di carne e pesce.

 

Personalizzazione e utilizzo

Non tutti utilizzano il gas metano per i fuochi della cucina, esistono infatti utenti che preferiscono il funzionamento a GPL. Per poter utilizzare questo gas, però, è necessario effettuare delle modifiche al piano cottura. Alcuni utenti sostengono di non aver avuto alcun problema a modificare il piano cottura in base alle proprie esigenze, potendo persino cambiare i pulsanti di accensione grazie a un apposito kit.

L’accensione tramite manopole è elettronico, non dovrete far altro che spingerla e ruotarla per selezionare l’intensità di fuoco.

Va notato che alcuni consumatori hanno avuto delle piccole difficoltà nel regolare in modo appropriato il fuoco poiché sostengono che non vi siano abbastanza punti intermedi tra emissione massima e minima.

 

Acquista su Amazon.it (€289,4)

 

 

 

Bosch PUE611BF1J

 

Il piano di cottura Bosch cucina le pietanze velocemente, oltretutto per chi va davvero di fretta, c’è la funzione PowerBoost che riduce ulteriormente i tempi. Scoprirete tutta la sua comodità quando, per esempio, bisogna portare a ebollizione l’acqua mentre è bene farne a meno per cuocere cibi in quanto potrebbero bruciarsi. 

L’uso del piano è molto semplice e si gestisce con un solo dito, basta impostare la potenza con i pulsanti touch. Attenzione perché i comandi non sono retroilluminati e sono fin troppo discreti, insomma potreste non vederli se c’è poca luce. Manca un indicatore per i gradi centigradi. C’è, invece il timer che quando si cucina torna sempre utile. La ventola che si attiva è ritenuta troppo rumorosa e quando è in funzione per parecchio tempo diventa molto fastidiosa. 

Un’altra lamentela di cui abbiamo preso nota riguarda l’eccessiva delicatezza del piano cottura che tende a graffiarsi con troppa facilità. I consumi, invece, sono abbastanza bassi, tenete presente che la classe energetica è “A”.

Pro
Veloce:

Grazie a questo piano cottura ridurrete di molto i tempi di cottura e con la funzione PowerBoost l’acqua bollirà in un attimo.

Consumi:

C’è da ritenersi soddisfatti per quanto riguarda i consumi, che sono bassi rispetto alle aspettative: la classe energetica è A.

Contro
Delicato:

È bene essere il più possibile attenti perché da quanto ci risulta il piano è piuttosto delicato e facile da graffiare.

Rumoroso:

Ai clienti proprio non è andato giù il rumore della ventola che si sente quando questa entra in funzione, se si cucina per parecchio tempo diventa molto fastidioso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Candy CLG 64 SPX 

 

2.Candy CLG 64 SPX Hobs

Un terzo suggerimento su come scegliere un buon piano cottura incasso è riservato al modello proposto dalla Candy che vedi nella foto a fianco. Potrebbe attirare la tua attenzione per via del buon rapporto qualità/prezzo che vanta. È realizzato in acciaio inox, garanzia di resistenza e robustezza nel tempo mentre il design è essenziale e senza fronzoli.

Il piano cottura è molto semplice da montare e ancora più facile da usare e da pulire per cui si presta bene a chi bada più che altro alla sostanza e non all’estetica. Il prodotto svolge egregiamente il suo compito, non avrai problemi quanto ad accensione e a efficacia di funzionamento; in più ricordiamo che il suo pregio più eclatante consiste nel prezzo di vendita che, come potrai vedere cliccando sul link in basso, è decisamente invitante.

Anche un prodotto venduto a prezzi bassi può dare grosse soddisfazioni, se ci si accerta che disponga di un buon numero di pregi e di difetti non decisivi. È proprio questo il caso del piano di cottura Candy appena recensito.

Pros
Low cost:

Se sei alla ricerca di una soluzione low cost, ecco il piano di cottura che fa per te. Ha un prezzo più economico rispetto agli altri modelli recensiti, ma svolge alla perfezione il suo lavoro.

Acciaio inox:

Nonostante il prezzo di vendita piuttosto basso, il piano di cottura Candy è realizzato con ottimi materiali. Un acciaio inox che sarà in grado di durare per parecchi anni.

Accensione elettrica:

L’accensione non è manuale ma elettrica e avviene direttamente dalla manopola che controlla ogni fornello.

Cons
Pulizia:

Le operazioni di pulizia richiedono una cura particolare per non lasciare sempre aloni.

Manopole:

Potevano essere realizzate con materiali più resistenti al calore, a volte danno l’impressione di rischiare di sciogliersi!

Acquista su Amazon.it (€114)

 

 

 

 

Smeg P272XGH 

 

4.Smeg P272XGHPer quanto riguarda i migliori piani cottura Smeg venduti online, i nostri consigli d’acquisto convergono sul modello a cinque fuochi visibile nell’immagine. Si tratta di un prodotto di grande qualità a fronte del quale, però, bisogna essere disposti a spendere una cifra piuttosto consistente.

Dal punto di vista estetico presenta un design semplice ma di effetto che rappresenta un plus del prodotto e grazie al quale la tua cucina risulterà impreziosita.

Realizzato in acciaio inox, è un piano cottura destinato a durare nel tempo per la grande robustezza nonostante abbia un elegante profilo “slim”.

È inoltre spazioso e comodo da usare anche perché prevede l’accensione elettronica incorporata nelle manopole e quindi l’uso di una mano sola.

La presenza di un bruciatore ultrarapido rende il piano estremamente funzionale perché consente di raggiungere la temperatura desiderata molto più velocemente e grazie al doppio comando e alle tre soluzioni di fuoco il risultato finale non potrà che essere una cottura perfetta.

Eccoci di nuovo ad analizzare nel dettaglio i punti di forza e di debolezza del prodotto recensito. In questo caso, la qualità la fa da padrona!

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€294,99)

 

 

 

Franke 6800057 

 

5.Franke 6800057

Se sei disposto a spendere una cifra ancora superiore, puoi dare un’occhiata all’ultimo prodotto che ti consigliamo che, pur non rientrando tra i piani cottura Franke più venduti, rappresenta comunque un modello di grande valore per l’insieme delle qualità offerte, a cominciare dal design. Bisogna stare attenti ad abbinare bene i colori, ma se nella tua cucina può andar bene il colore avena del modello Franke, allora dal punto di vista estetico questa migliorerà.

Il piano è a cinque fuochi e ti consente di poter cuocere contemporaneamente più pentole senza avere particolari problemi di spazio.

È inoltre comodo da usare per via dell’accensione elettronica integrata che apprezzerai notevolmente di più rispetto all’accendigas al quale forse eri abituato; è anche funzionale grazie al potente bruciatore centrale e facile da pulire.

Anche il piano di cottura Franke perde un po’ di appeal per via del prezzo non modico, ma se cerchi prestazioni di livello potrebbe fare al caso tuo. Ecco nel dettaglio i pregi e i difetti riscontrati.

Acquista su Amazon.it (€640,45)

 

 

 

 

Hotpoint-Ariston PC 750 T

 

3.Hotpoint-Ariston PC 750

Un altro piano cottura a cinque fuochi con cui ti consigliamo di fare una comparazione è quello prodotto dalla Hotpoint-Ariston che ha un design, se possibile, ancora più elegante del modello precedente grazie allo splendido color antracite e alle griglie smaltate che possono far risaltare maggiormente la tua cucina.

È un piano cottura efficace perché dotato di speciali bruciatori a tripla corona grazie ai quali ottenere i migliori risultati in termini di velocità e uniformità di cottura così da poter portare sempre a tavola tutti i tuoi piatti cotti a puntino.

L’Hotpoint-Ariston non è solo bello e funzionale, ma rispetto al Bosch costa anche meno e, quindi, consente di abbinare alla grande qualità del prodotto anche un prezzo interessante.

I pareri di tantissimi utenti hanno premiato in toto il piano di cottura frutto della collaborazione tra due marchi di primissimo livello. Speriamo si cimentino nella realizzazione di altri prodotti con così tanti pregi!

Acquista su Amazon.it (€289,4)

 

 

 

 

Come scegliere il piano cottura

 

È giunto il momento di cambiare il vostro vecchio piano di cottura. Avete davanti a voi due possibilità. La prima, quella classica per così dire, è cambiare sì ma restando ancorati alla tradizione con il piano a gas mentre la seconda scelta porta ai più moderni modelli a induzione, che però vanno a corrente e dunque la bolletta potrebbe risentirne.

Numero di fuochi

Indipendentemente che la vostra scelta ricada su un piano cottura a gas oppure a induzione, bisogna valutare la dimensione e in particolare il numero dei fuochi. I piani più diffusi presentano quattro fuochi ma non mancano quelli a cinque, con quello centrale solitamente molto più grande degli altri. Alcuni modelli hanno anche una piastra elettrica, utile da usare se si resta improvvisamente a corto di gas.

 

La distanza tra i fuochi

Ma numeri di fuochi a parte, è importante anche la distanza tra uno e l’altro. Il discorso è il seguente: avere tanti fuochi a disposizione non necessariamente dà la possibilità di posizionare più pentole. Se, per esempio, le padelle sono grandi, potrebbe non esserci lo spazio necessario. Ricordate, inoltre, che per una buona cottura è importante che il fuoco si trovi al centro della pentola, in modo che il calore si diffonda uniformemente.

 

Le pentole da usare

Quanto alle pentole da usare, uno dei vantaggi dei fornelli a gas è che non ci sono limitazioni: qualsiasi modello va bene, indipendentemente dal materiale; dunque, via libera ad acciaio inox, rame, terracotta, alluminio, pentole di buona qualità, pentole di qualità scadente. C’è posto per tutti.

Attenzione alla fiamma

Cucinare con un piano di cottura a gas richiede una certa attenzione. La fiamma deve essere adeguata al cibo che si sta preparando. Usarla al massimo, magari quella più grande, non significa cuocere più in fretta ma, anzi, si rischia di bruciare il cibo, magari con la beffa che la parte interna resti cruda.

Per esempio, immaginate un grosso pezzo di carne: in questo caso la fiamma deve essere moderata, si deve dare il tempo di cuocere bene, anche all’interno, senza che la bistecca si secchi. Inoltre, è una buona norma di sicurezza chiudere la bombola del gas o la chiave del metano quando si va a dormire.

 

L’alternativa a induzione

Ma i piani cottura possono essere anche a induzione, come anticipato poco più su. È tutto un altro mondo, a cominciare dalle pentole che devono essere appositamente fatte per questo genere di prodotti. Bisogna prestare attenzione alla temperatura, che si raggiunge rapidamente; ecco perché vanno vigilati attentamente i prodotti più “sensibili” al calore elevato, perché potrebbero bruciarsi in men che non si dica.

Per tale ragione preferiamo quei modelli con la funzione che permette di fissare una certa temperatura e mantenerla costante.

 

 

 

Domande frequenti

 

Chi installa il piano cottura?

Generalmente all’installazione del piano di cottura provvede il venditore incaricando del personale specializzato per l’operazione. Il venditore può chiedere o meno un supplemento per il servizio.

 

Chi ripara il piano cottura?

Ci sono centri di assistenza e manutenzione specializzati cui rivolgersi. generalmente, ma non sempre, riparano tutti i tipi di elettrodomestici. Inoltre nella maggior parte dei casi in questi negozi sono in grado di riparare non solo il classico piano cottura a gas ma anche quelli a induzione oppure elettrici.

 

Cosa significa piano cottura a induzione?

Un piano cottura che invece del gas sfrutta l’induzione elettromagnetica per riscaldare le pentole che devono essere specificatamente indicate questo metodo di cottura. Un piano cottura del genere non produce fiamme né del gas. Inoltre garantisce una cottura uniforme perché il calore è distribuito omogeneamente.

 

Perché il piano cottura fa scintille di continuo?

Questo è uno dei problemi più comuni: l’accensione elettrica si attiva da sola, in continuazione. La causa principale è l’acqua che probabilmente è colata dove non dovrebbe. Per tale ragione quando si pulisce il piano cottura bisognerebbe usare una spugna o straccio, umido, non zuppo. La soluzione è semplice: basta staccare la spina per 24 ore e attendere che l’umidità si asciughi.

 

Come pulire i vari tipi di piani cottura?

Per la pulizia dei comuni piani cottura a gas basta impiegare uno dei tanti prodotti disponibili in commercio, se il piano è particolarmente unto è meglio servirsi di uno sgrassatore da spruzzare e lasciare agire per qualche minuto, quindi pulite con uno panno umido. Nel caso del piano cottura a induzione bisogna essere più cauti nella scelta dei prodotti. Se il piano è in vetroceramica sono assolutamente sconsigliati i prodotti aggressivi. Meglio usare del sapone per piatti con una spugna non abrasiva. In alternativa è possibile utilizzare la carta assorbente.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Smeg Se264Sgh3

 

4.Smeg Se264Sgh3Tra i migliori piani cottura Smeg venduti online, c’è questo modello a quattro fuochi. Il prezzo di questo piano è un po’ più alto rispetto alle altre soluzioni ma dato che la Smeg è una marca nota e di cui ci si può fidare, potrebbe valerne la pena. Questo piano cottura funziona a gas, è in acciaio inox e ha i cappellotti neri. Le griglie sono in ghisa e sono quindi robuste, di colore nero e hanno i gommini antiscivolo che le tengono ben ferme.

Le dimensioni sono 65 x 55,2 x 12 cm. Le manopole sono di colore argento e frontali, così da rendere l’accensione del gas molto semplice. Essendo poi lontane dalla fiamma, non c’è il rischio che si surriscaldino e che ci brucino. Essendo in acciaio inox, è un po’ difficile da tener pulito, in quanto, quando per esempio, si bagna d’acqua, se non viene asciugato subito si formano delle macchie e il piano deve esser ripulito.

 

 

Bosch PCQ715B80E 

 

1.Bosch PCQ715B80E

Se stai cercando un piano cottura che ti possa rassicurare dal punto di vista della resistenza, allora ti consigliamo vivamente di analizzare il modello prodotto dalla Bosch che noi consideriamo essere il miglior piano cottura cinque fuochi del 2020. È realizzato in acciaio inox che ti garantisce solidità e durevolezza nel tempo in modo che tu possa ammortizzare senza problemi l’investimento fatto inizialmente.

Il design è un altro punto di forza del piano cottura Bosch perché risulta gradevole e molto elegante, in grado di arricchire esteticamente la tua cucina.

Le dimensioni del prodotto sono tali da evitarti problemi di spazio insufficiente quando collochi le varie pentole sui fuochi; in particolare al centro si trova un bruciatore molto potente, il FastWok, che ha il vantaggio di scaldare una pentola anche molto grande in fretta con risparmio di tempo ed energia per te.

È inoltre molto pratico perché si accende con una mano sola e facile e veloce da pulire.

La guida per scegliere il miglior piano cottura prevede che ogni recensione di prodotto si concluda con un elenco dei suoi pregi e difetti più importanti e con un link che suggerisce dove acquistare al prezzo migliore. Vediamo come si è comportato il piano cottura Bosch.

button-IT

 

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Il miglior piano cottura a induzione

Piastra di cottura

Fornello elettrico

Migliori fornelli da campeggio

Forno da incasso

 

 

 

Come scegliere il miglior piano cottura misto a gas e elettrico del 2020?

 

Se il vostro dilemma è dover scegliere tra un piano cottura a gas oppure uno a induzione, forse la soluzione migliore sta nel mezzo. Ciò che vogliamo dire è che magari conviene optare per una soluzione ibrida. Se la proposta vi interessa, leggete con attenzione la nostra guida, scritta con lo scopo di aiutarvi a individuare il miglior piano cottura misto a gas e elettrico del 2020.

 

 

Prima di proseguire informiamo il lettore che, purtroppo, difficilmente questo tipo di elettrodomestico si trova in vendita a basso costo. Prezzo a parte, un piano di cottura misto offre dei vantaggi, a cominciare dalla possibilità di servirsi della cottura a induzione qualora termini la bombola del gas

Se si dovesse verificare un’ipotesi del genere ricordatevi di cambiare pentola prima di sfruttare la cottura a induzione. In questo caso, infatti, le pentole comuni sono inadatte ma bisogna servirsi di quelle costruite appositamente per i piani cottura a induzione

Ma quando servirsi del gas e quando dell’induzione? Nel primo caso la risposta è sempre, tuttavia, approfittando dell’induzione, vi suggeriamo di sfruttarla quando avete bisogno di raggiungere temperature alte, velocemente ma anche quando avete bisogno di mantenere la temperatura costante, a patto che il modello da voi scelto abbia la funzione apposita. Ora passiamo a illustrarvi quello che riteniamo essere il miglior piano cottura misto a gas e elettrico. 

 

 

Electrolux EGD6576NOK

 

Principale vantaggio

Questo piano cottura proposto da Electrolux ha parecchie funzioni interessanti. Noi abbiamo apprezzato particolarmente il Power Boost che consente di aumentare la potenza quando se ne presenta la necessità. 

 

Principale vantaggio

Da un punto di vista economico il piano di cottura misto in esame richiede uno sforzo non da poco. È importante capire bene se un prodotto di questo tipo sia proprio ciò che si sta cercando.

 

Verdetto: 9.7/10 

Grazie ai nove livelli di potenza consente di gestire in modo preciso le temperature necessarie a cucinare piatti differenti. Il rovescio della medaglia è un prezzo non alla portata di tutti.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Versatile

Si tratta di un piano cottura a quattro fornelli, due a gas e due a induzione. Va da sé che sarà necessario possedere pentole con un fondo compatibile visto che, come abbiamo già sottolineato, per la cottura a induzione servono pentole realizzate con una lega di acciaio e alluminio.

Se da un lato tale caratteristica presenta l’inconveniente di disporre di padelle differenti, oltre al fatto che quelle per induzione sono mediamente più care, dall’altro lato avremo il vantaggio di un piano cottura versatile

Resta un piccolo dubbio legato ai costi: questo modello (ma è un discorso estendibile a tutti i piani cottura a induzione) ha un prezzo alto al quale bisogna aggiungere quello per acquistare le pentole adatte. Fate dunque i vostri conti.

 

 

Semplice da usare

Usare il piano di cottura misto proposto da Electrolux non presenta difficoltà. L’accensione elettrica è integrata alla manopola e gran cura è stata posta sulla questione della sicurezza: è un dispositivo a prova di bambino, dunque potete dormire sonni tranquilli da questo punto di vista. 

Per quanto riguarda i livelli di potenza selezionabili, sono nove. In questo modo si può impiegare la temperatura più adatta alla ricetta che si sta preparando; si tratta di una caratteristica che secondo noi, assolutamente, non va sottovalutata. 

Ci sono piatti, infatti, che per la buona riuscita richiedono la cottura a una temperatura precisa e, grazie a questo piano cottura, non solo è possibile ma anche semplice. 

 

Non per professionisti

Oltre che per la sua affidabilità, abbiamo selezionato questo piano cottura anche per le sue funzioni. In particolare ci ha favorevolmente colpito il Power Boost. Se volete sapere che cos’ha di tanto speciale questa funzione, leggete quanto segue: quando si attiva il Power Boost, la potenza aumenta all’istante, con vantaggi evidenti in termini di risparmio di tempo. 

Non meno utile è il contaminuti, almeno secondo il nostro modo di vedere, che, lavorando insieme al programmatore di fine cottura, permette di cucinare senza aver il timore di bruciare tutto. 

Infine vogliamo segnalare la funzione Stop&Go grazie alla quale, qualora se ne presenti la necessità, è possibile attivarla e allontanarsi dai fornelli.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

1.1 Hotpoint-Ariston PC 750 T (AN) R -HA

Principale vantaggio

La particolarità e l’eleganza di questo modello sono gli aspetti che colpiscono di più un potenziale acquirente, il color antracite non è di certo usuale per questa tipologia di prodotti, le griglie smaltate danno quel tocco in più. Il suo design moderno è anche comodo e funzionale.

 

Principale svantaggio

Il particolare colore scuro non è proprio uno svantaggio, più che altro è una caratteristica a cui non siamo solitamente abituati. Può far innamorare a prima vista molte persone, ma per altre può risultare brutto e non indicato per la cucina.

 

Verdetto: 9.6/10

A un prezzo non eccessivo, potrai acquistare un piano cottura bello e particolare, ma che al tempo stesso fa molto bene il suo dovere. Equipaggiato con cinque fuochi, ti permetterà di preparare diversi piatti contemporaneamente, con praticità e sicurezza.

Acquista su Amazon.it (€289,4)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Bene il rapporto tra qualità/prezzo

Questo modello Hotpoint Ariston è un prodotto solido e funzionale, progettato con materiali di buona qualità. È largo 75 cm e presenta cinque fuochi (uno in più rispetto ai piani cottura classici). Il fornello centrale ha una tripla corona, che è in grado di emanare e distribuire in modo uniforme il calore, consentendo una cottura omogenea e più rapida. La tecnologia innovativa che sta alla base di questo sistema ti assicura di ottenere una ripartizione del calore ottimale sotto la pentola. Il fatto che i bruciatori siano cinque ti sarà di grande aiuto quando avrai bisogno di preparare diverse portate contemporaneamente, per esempio per un pranzo o una cena con tanti ospiti. Il metodo di accensione è elettronico, basterà spingere e ruotare con una sola mano il pomello. Le tre griglie sono completamente smaltate, per un aspetto più curato ed elegante. È presente anche la valvola di sicurezza gas, come in ogni altro modello di questa azienda.

1.2 Hotpoint-Ariston PC 750 T (AN) R - HA

 

Elegante

Questo modello è insolito, diverso da tutti gli altri perché è di color grigio antracite, una tonalità che risulta molto chic e raffinata. Tra i piani cottura classici, tutti uguali, di solito in acciaio, questo prodotto così particolare sicuramente risalta e si fa apprezzare in tutta la sua originalità ed eleganza. Probabilmente lo amerai o lo odierai, magari sarai incerto e poi imparerai ad apprezzarlo con il tempo. Pensiamo che sia particolarmente adatto per chi ha una cucina dal design moderno e lineare, forse poco indicato nelle cucine più classiche e rustiche. La presenza di griglie nere smaltate contribuisce a dare quell’aspetto curato e sofisticato al prodotto.

 

Personalizzabile

Se non sei soddisfatto appieno di tutte le caratteristiche di questo modello, potrai scegliere di modificarlo affinché rispecchi maggiormente i tuoi gusti personali. Avrai infatti la possibilità di personalizzarlo cambiando i pulsanti di accensione, inoltre potrai anche predisporlo al funzionamento col GPL, grazie a un apposito kit.

 

Acquista su Amazon.it (€289,4)

 

 

Come scegliere i migliori piani cottura Whirlpool del 2020?

 

La cucina è il luogo dove realizzare tutti i piatti più succulenti per soddisfare ogni palato. Se hai una famiglia numerosa o vuoi accontentare gli ospiti più esigenti ti occorreranno più fuochi per più pietanze. La Whirlpool è uno dei marchi più noti nel campo degli elettrodomestici e realizza vari tipi di piani cottura.

Noi abbiamo scelto i tre più performanti a nostro giudizio: scopri quali sono e quali caratteristiche deve avere il miglior piano cottura Whirlpool.

Fondata nel 1911 nel Michigan, la Whirlpool mette in commercio il suo primo prodotto nel 1950. Negli anni successivi l’azienda si espande e raggiunge il mercato internazionale fino a creare una joint-venture con la Philips nel 1988. Ma è nel 2006 che raggiunge l’apice del successo diventando il primo produttore mondiale nel campo degli elettrodomestici.

Quando devi scegliere il piano cottura ideale per te, la prima cosa da valutare è di quanti fuochi necessiti. Normalmente se ne trovano quattro ma puoi anche optare per modelli con cinque o sei elementi soprattutto se desideri cucinare più portate in una volta sola.

Non dovrai troppo preoccuparti delle dimensioni perché sono standard, per essere facilmente incassati al piano di lavoro. Questi ripiani variano da un minimo di 30 centimetri fino ad arrivare anche ai 90 centimetri: sta a te valutare quanto spazio hai a disposizione e scegliere in base a questo il piano adatto a te.

Anche il materiale merita un occhio di riguardo: l’acciaio inox è garanzia di lunga durata del prodotto e se è smaltato risulta molto più facile da lavare e meno soggetto a graffi e abrasioni. Invece il cristallo temperato ha il gran pregio di non surriscaldarsi a causa del calore dei fuochi e aggiunge eleganza alla tua cucina.

Importante è la presenza di optional che possono facilitarti il compito di preparare le pietanze: per esempio l’accensione elettronica ti evita l’uso di fiammiferi o accendini e ti mette al riparo dal rischio di bruciarti mentre accendi i fornelli. Anche le valvole di sicurezza sono fondamentali per bloccare l’emissione del gas quando la fiamma si spegne accidentalmente e di queste sono dotati i piani cottura dei quali andiamo a parlare.

 

Prodotti raccomandati

 

AKT 6400/NB

 

Un piano cottura a basso costo e che coniuga qualità e risparmio, l’AKT 6400/NB è dotato di quattro fuochi di diverse dimensioni. Questo consente di preparare diversi piatti usando ogni tipo di pentola e padella disponibile.

Le griglie sono realizzate in ghisa e offrono la garanzia di resistenza all’uso e al lavaggio che puoi tranquillamente effettuare tramite la lavastoviglie senza il timore di rovinarle.

Le sue dimensioni standard di 59,5 x 51 x 4,9 centimetri consentono di posizionarlo in uno spazio apposito senza troppe difficoltà: naturalmente è meglio usufruire dell’aiuto di un tecnico specializzato per montarlo nel caso in cui volessi sentirti più sicuro.

La superficie è in vetro ceramica molto bella ed elegante, motivo per il quale viene preferito da gran parte degli acquirenti. Bisogna però fare attenzione alla pulizia dato che si tratta di un materiale piuttosto fragile che rischia di graffiarsi molto facilmente.

Dotato di accensione automatica, è predisposto per il gas metano ma può anche adattarsi al GPL se sei disposto a cambiare gli ugelli.

Acquista su Amazon.it (€195,34)

 

 

 

PH AKM394NA

 

Un piano cottura versatile e dalla linea gradevole, questo della Whirlpool ha un prezzo leggermente più alto ma è accessibile a chi necessita di più fuochi.

Ne ha cinque di diverse dimensioni che usufruiscono della tecnologia Double Zone G0 che permette di cucinare su due zone separate utilizzando contemporaneamente padelle e pentole di ogni dimensione.

La presenza di un fuoco wok è l’ideale per realizzare fritture e cotture veloci senza sprecare troppo gas e tempo utile ad altre faccende.

Le griglie in ghisa assicurano resistenza ai lavaggi, anche a quelli in lavastoviglie. L’accensione automatica ti permette di non usare fiammiferi e accendini e non rischiare di bruciarti mentre vuoi avviare la fiamma.

La tua sicurezza è garantita dalle termovalvole che impediscono al gas di fuoriuscire nell’eventualità che il fuoco si spenga.

Leggermente più grande degli standard, questo piano ha un design elegante arricchito dalle manopole ergonomiche posizionate sul pannello frontale che rendono molto facile la gestione dei fornelli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

PH AKM394AE

 

Secondo molti consumatori, il miglior piano cottura Whirlpool del 2020 potrebbe essere questo, dal buon rapporto qualità/prezzo e dalla linea moderna.

Dotato di cinque fuochi, ne ha uno rapido per cotture più veloci, due semirapidi e uno a tripla corona molto apprezzato dagli utenti per le sue prestazioni. La ghiera in ghisa è resistente e facile da pulire come anche gli ugelli che sono removibili.

Molto utili le termovalvole di sicurezza che impediscono al gas di fuoriuscire quando la fiamma si spegne accidentalmente. L’accensione automatica è ideale per non perdere tempo ad avviare il piano e le manopole ergonomiche sono poste in una posizione centrale, comoda per ogni utente.

L’unica accortezza da avere è quella di valutare se questo colore sia adatto alla propria cucina in quanto molto chiaro e non abbinabile a tutte le tonalità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Piano cottura elettrico

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
3 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo Michetti
Paolo Michetti
February 22, 2018 4:19 pm

Agosto 2017, acquistiamo presso lo Scavolini Store di San Giovanni Teatino (CH) una cucina Scavolini. La scelta del piano cottura in acciaio va ad un prodotto Candy a 5 fuochi (75 inox CPG74SWPX p-line) di buona qualità, ci assicura la venditrice, sebbene non sia uno di quelli che sfiori i mille euro. Iniziamo ad utilizzarlo e dopo qualche giorno notiamo come l’acciaio resti macchiato da alcune gocce di acqua bollente che, fuoriuscite da una pentola, lasciano degli aloni intorno ai fuochi che coi normali prodotti in commercio non vanno via. Contattiamo il venditore, ci rimanda all’assistenza specializzata e al telefono… Read more »

Cristina
Cristina
May 7, 2019 10:28 am

mi permetto di segnalare la mia esperienza con un piano di cottura Hotpoint Ariston PC 750 T color avena: dopo meno di due anni dall’acquisto si è staccato di punto in bianco lo smalto in un angolo rivelando che si tratta di uno strato sottilissimo che copre l’acciaio sottostante.
Contattata l’assistenza via mail non ricevo risposta, mentre al telefono mi viene detto che possono far uscire il tecnico, ma che difficilmente si può stabilire se il difetto è del prodotto, e che quindi mi troverò a pagare il tecnico e a non ottenere nulla nonostante la garanzia…

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status