Il miglior forno Bosch

Ultimo aggiornamento: 08.12.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Forni Bosch – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2022

 

Una cucina deve (o almeno dovrebbe) essere dotata di alcuni elettrodomestici che riteniamo indispensabili, poiché di grande aiuto per chi sta tra i fornelli: tra questi c’è sicuramente il forno senza il quale non si potrebbero preparare determinati piatti. In questo articolo parliamo dei modelli di un brand in particolare. Quale? Bosch.

Ecco subito due interessanti esempi: Bosch Serie 8 HBG635BB1 e Bosch HBG633NB1. Il primo è un modello da incasso, con una capienza di ben 71 litri e un display tecnologico che permette di regolare le varie funzioni in modo molto intuitivo. Il secondo garantisce invece una cottura su diversi livelli, impedendo però che i sapori si mescolino.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior forno Bosch

 

Abbiamo appena detto come Bosch, da molti ritenuta la migliore marca, sia un’azienda conosciutissima ma vogliamo comunque presentare il marchio che ha abbondantemente superato il secolo di storia.

Se agli inizi Bosch era una semplice officina meccanica di precisione ed elettronica, oggi siamo al cospetto di una multinazionale che presenta un catalogo vastissimo che va ben oltre ai famosi elettroutensili e chissà quanti di voi ne hanno uno in casa.

Dunque trapani, seghe circolari e tutto quello che serve per il “fai da te” ma anche per i professionisti. Tutto ciò si accompagna agli elettrodomestici come i migliori forni Bosch del 2022.

 

 

Guida all’acquisto

 

Che tipo di forno

Per decidere quale forno Bosch comprare crediamo sia opportuno partire da una distinzione non di poco conto. Come saprete sul mercato si trovano in vendita forni ventilati, non ventilati e modelli che presentano la duplice modalità di cottura ma che, generalmente hanno un prezzo più alto.

Chiaramente quest’ultimo è più versatile. Premessa: nulla vieta di cuocere in un forno ventilato tutto ciò che vi pare, ma sappiate che se da una parte è vero che la cottura è uniforme, è altrettanto vero che i cibi sono più asciutti. Ma cosa viene più gustoso in un forno ventilato? O se preferite, quali sono i cibi più adatti a tale metodo di cottura? Sicuramente la pasta al forno, l’arrosto, il pesce al cartoccio.

Questi gli esempi per i salati ma potete anche preparare i dolci come biscotti e crostate. Risultati discutibili, invece, si ottengono con il pan di spagna, la pizza oppure la pasta sfoglia. Per questi cibi e altri con caratteristiche simili è meglio impiegare un forno non ventilato. Valutate quanto appena detto e fate una comparazione tra le opzioni che vi abbiamo illustrato.

 

Incasso o installazione libera  

Altra scelta che siete chiamati a fare al momento di ragionare sul come scegliere un buon forno Bosch è tra un modello a incasso oppure a installazione libera. In questo caso molto dipende dalla vostra cucina, da come è composta. Tuttavia, anche se questa prevede il forno a incasso, se avete lo spazio non vediamo altri ostacoli per decidere di acquistarne uno a installazione libera tra i modelli venduti online.

Non è difficile trovare questo tipo di modello in vendita a prezzi bassi come a breve potrete vedere voi stessi grazie alla nostra guida per scegliere il miglior forno Bosch.

Attenzione ai consumi

Non sempre il forno più economico implica un risparmio. Cerchiamo di badare alle cose concrete. Se dovete comprare un forno nuovo non fatevi abbindolare dalle supposte offerte.

In particolare ragionate sui consumi. Per farlo verificate la classe energetica. Un elettrodomestico efficiente da questo punto di vista magari costa più di altri ma il risparmio lo si ha in bolletta e nel tempo. Lasciate perdere i forni di classe B. Meglio quelli di classe A, ancor meglio se sono A++ oppure A+++.

 

I migliori forni Bosch del 2022

 

Abbiamo organizzato i nostri consigli d’acquisto secondo una classifica caratterizzata da una recensione per ogni forno selezionato. Nel formulare i nostri giudizi abbiamo tenuto in seria considerazione i pareri espressi da altri acquirenti che hanno commentato e riportato online la loro esperienza. Se volete sapere dove acquistare l’elettrodomestico che vi interessa, trovate i link in questa pagina; confrontate i prezzi e decidete.

 

Prodotti raccomandati

 

 

Forno Bosch Serie 8

 

Bosch Serie 8 HBG635BB1 Forno elettrico 71 L

 

Principale vantaggio

Il forno Bosch che analizziamo è un modello da incasso, grande circa 60 cm, che ha una capienza di 71 L. All’interno ha vari piani, sui quali è possibile realizzare insieme diversi piatti, che vengono raggiunti da un flusso di aria calda molto potente: si tratta infatti di una versione elettrica. Il display TFT, infine, permette di regolare la temperatura o di impostare uno dei programmi, tra automatici e non.

 

Principale svantaggio

La manopola, che serve a impostare un po’ di tutto, in qualche caso risulta difficile da ruotare. Inoltre il costo di questo modello è molto alto e quindi dedicato a chi ha un budget consistente.

 

Verdetto: 9.8/10

Un prodotto ideale per aggiungere una facilitazione alla propria cucina, oltre a decorarla con un oggetto di buon gusto e che permette di risparmiare sui consumi, visto che appartiene alla classe energetica A+.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Da incasso

Questo modello è uno dei forni di Bosch da incasso, indicato per chi ha una cucina strutturata in questo modo. Misura 595 x 595 x 548 , per cui può essere integrata all’interno di un mobile apposito di queste dimensioni.
Si tratta di un forno elettrico, che quindi andrà a sfruttare la corrente, e non il gas, per funzionare: questo potrebbe far storcere il naso, ma fortunatamente appartiene alla classe A+, quindi i consumi sono contenuti.
Brilla per bellezza, visto che è totalmente nero, incluso il vetro, e che si addice a un ambiente moderno o elegante allo stesso tempo, risolvendo i dubbi di chi non sa come completare la propria cucina.
Trattandosi di un modello altamente tecnologico, è però molto costoso, per cui è dedicato a chi ha a disposizione un buon budget e decisamente non ai risparmiatori.

Tecnologico

Se siete alla continua ricerca della modernità, questo modello soddisferà le vostre richieste, visto che è tutto tecnologico. Il display è da 2,5” e a colori: basta toccare il tasto desiderato per avviare un programma o impostare le funzioni delle quali si ha bisogno.
Potrete cucinare uno o più piatti insieme, vista la capienza interna da 71 L e la presenza di vari livelli, che permettono di preparare più pietanze allo stesso tempo, in modo da essere pronti in tempo per una cena.
I programmi di cottura sono diversi: potrete scegliere tra i 13 da impostare, come lo scongelamento o l’Aria Calda in 4D, che diffonde appunto il calore a 360 gradi, così da rendere uniforme la cottura. Inoltre è possibile contare anche su dieci automatici, che quindi risolveranno il problema di impostare la temperatura.

 

Pulizia e facilitazioni

Il sistema di pulizia EcoClean aiuta a non utilizzare detergenti chimici sulla parete posteriore del forno, che viene invece pulita automaticamente durante la cottura. In questo modo eviterete di far entrare i cibi a contatto con queste sostanze.
La manopola permette di regolare i gradi di cottura, ma non sempre risulta molto semplice da ruotare, tanto che c’è chi ha dovuto smontarla e rimontarla. Se avete poi paura che lo sportello si rovini con un uso costante, potrete stare tranquilli, visto che è presente il sistema di apertura e chiusura SoftMove.
Questo è ammortizzato, quindi non rischierete di rompere lo sportello, se vi scappa di mano, o che si rovini sbattendo. Si tratta infine di un modello in acciaio inossidabile, che non teme la ruggine e che potrete anche pulire con acqua, a patto di utilizzare detergenti che rispettino la finitura in nero.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Forno Bosch da incasso

 

Bosch HBG633NB1 – Forno da Incasso

 

Tra i forni Bosch più venduti c’è questo modello dotato del sistema 4D grazie al quale l’aria calda è distribuita ottimamente su più livelli. Gli altri metodi di cottura sono aria calda intensiva, grill a superficie grande, grill a superficie piccola, grill ventilato, hot air eco, low temperature, riscaldamento, scaldavivande e scongelamento. I programmi automatici sono dieci.

Come potete vedere voi stessi, le possibilità di uso sono tantissime e il forno è da apprezzare, secondo noi, per la sua versatilità. Tra le caratteristiche da segnalare ci sono il display TFT e il sistema di auto pulizia EcoClean.

I materiali sono buoni e la capacità del forno è ben di 71 litri così da poter cucinare in grande quantità. Pochi e piccoli difetti da segnalare, tra questi non ha convinto il selettore delle funzioni che secondo alcuni è troppo sensibile e dunque per le prime volte ci vuole un po’ di pazienza.

Pro
Sistema 4D:

Sappiamo tutti quanto sia importante la distribuzione uniforme del calore durante la cottura in forno, questo modello è dotato di sistema 4D grazie al quale su può cucinare su quattro livelli.

Spazioso:

La capacità del forno è di 71 litri, ciò consente di cucinare cibo in gran quantità risparmiando anche sui consumi, senza dimenticare la buona classe energetica.

Contro
Sensibilità del selettore delle funzioni:

C’è chi si è lamentato per l’eccessiva sensibilità del selettore delle funzioni: è necessario prendere un po’ la mano.

Prezzo:

Non è un forno che fa al caso di chi cerca innanzitutto di spendere poco; le caratteristiche di questo modello sono tali da richiedere un prezzo alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Forno Bosch Serie 4

 

Bosch Serie 4 HBA512BR0 Forno elettrico 71 L

 

Questo modello di Bosch, nonostante sia elettrico, assicura un bel risparmio in bolletta, visto che appartiene alla classe energetica A. Si tratta di un forno classico, con display e manopole per impostare programmi e funzioni.

Ha una capacità di 71 L e consente di realizzare ogni tipo di pietanza, dagli arrosti alla pizza, sfruttando anche i programmi automatici. Potrete utilizzare il grill e la ventilazione per una cottura omogenea, oltre che impostare l’inizio e fine ciclo, in modo da non bruciare i piatti se non siete nelle vicinanze.

D’altro canto, non brilla per modernità d’aspetto, quindi non va bene per completare una cucina all’ultimo grido, soprattutto a causa delle manopole, che appaiono un po’ troppo “plasticose”.

Può infine contare su un sistema auto pulente, che vi farà risparmiare detergenti e fatica per rimuovere i residui, e di un blocco di sicurezza della porta, per impedire ai bimbi di aprirlo e di farsi male. Viste anche queste caratteristiche, ha un valido rapporto qualità/prezzo.

Pro
Funzioni:

Ce ne sono molte a disposizione, come anche i programmi, automatici e non, che permettono di sfruttare la cottura a convezione o ventilata, a seconda delle esigenze.

Sicurezza:

Il sistema del quale è dotato blocca la porta, in modo che i più piccoli non possano aprirla e farsi male.

Autopulente:

Può eliminare lo sporco accumulato da solo, senza costringervi a usare disinfettanti o detergenti aggressivi.

Contro
Linea:

Appare un oggetto troppo classico e quindi non indicato per chi sta rimodernando la propria cucina.

Manopole:

Sono abbastanza “plasticose” e non giovano all’estetica di questo modello.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Forno Bosch Serie 6

 

Bosch HBS578BS0 Serie 6

 

Tra i compiti più odiati da chi è addetto alle faccende domestiche c’è la pulizia del forno. Spesso si è costretti a farlo assumendo una posizione scomoda, impiegando prodotti chimici dall’odore fastidioso e mettendoci tanto olio di gomito. Grazie al forno Bosch a incasso Serie 6 potete scordarvi di tutto quanto appena detto poiché, tre le sue funzioni c’è l’autopulizia.

Avete capito bene, si tratta di un forno pirolitico. Il sistema è molto semplice; si preme “avvio” e l’elettrodomestico, tenendo conto del livello di sporcizia, porta la temperatura fino a un massimo di 480°. Il calore intenso elimina i residui del cibo trasformandolo in cenere la quale può essere facilmente rimossa in un istante.

Ma questo modello ha altre doti tutt’altro che secondarie. Pensiamo alla funzione Hot Air 3D (i programmi di cottura sono trenta) che consente la cottura uniforme su tre livelli allo stesso tempo.

La cottura è ottima tanto con la carne quanto con i lievitati. La classe energetica A+ ci dice che i consumi sono tollerabili mentre la capacità di 71 litri vi permette di avere parecchi ospiti a cena; magari ricordatevi di impostare l’accensione e lo spegnimento con l’orologio elettronico. Il selettore del menù è abbastanza sensibile e dunque all’inizio non si riesce a impostare i parametri o i programmi al primo colpo.

Pro
Autopulente:

Trattandosi di un forno pirolitico è in grado di autopulirsi sfruttando il fenomeno della pirolisi: grasso e residui di cibo in generale sono ridotti in cenere che poi è semplice da eliminare senza l’ausilio di prodotti chimici.

Funzione Hot Air :

Tale funzione permette una cottura uniforme, anche se all’interno del forno il cibo è disposto su tre livelli.

Contro
Sensibilità del selettore del menù:

Almeno all’inizio si possono avere delle piccolissime difficoltà nell’impostare al primo colpo parametri e programmi; ciò è dovuto a causa dell’eccessiva sensibilità del selettore del menù.

Costo:

Il vero problema di questo modello sta nel prezzo che richiede un bell’impegno economico, sia chiaro, i soldi spesi li vale tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Forno pirolitico Bosch

 

Bosch HBA174BR0 Serie 2 – Forno con Funzione Pirolisi

 

Crediamo che la prima caratteristica che meriti di essere portata all’attenzione dei lettori sia la funzione di auto pulizia tramite pirolisi, che permette di non doversi più preoccupare di usare il forno… “perché poi si sporca”. Questo modello appartenente alla Serie 2 di Bosch vanta anche tre livelli di cottura, con la funzione HotAir 3D che distribuisce uniformemente il calore così da assicurare risultati impeccabili.

Da segnalare anche la presenza di dieci programmi automatici di cottura, così basterà impostare quello desiderato senza doversi preoccupare di sbagliare tempi e temperatura, e di sette programmi speciali: HotAir 3D, riscaldamento superiore e inferiore in combinazione, solo inferiore, doppia funzioni grill e funzione specifica per la pizza.

Non convince del tutto la qualità dei materiali, in particolare le manopole non trasmettono l’impressione di una robustezza destinata a durare a lungo nel tempo.

Pro
Cottura perfetta:

Grazie alla funzione HotAir 3D il forno distribuisce il calore in modo uniforme e garantisce risultati di cottura impeccabili, anche su diversi livelli.

Autopulente:

A nessuno piace pulire il forno ma se decidete di comprare questo modello non ponetevi il problema perché ha la funzione di autopulizia pirolisi.

Programmi :

Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, sia quelli automatici sia quelli personalizzabili in base alle esigenze di cottura.

Contro
Materiali:

Non appaiono di primissimo livello, con menzione in negativo per quelli utilizzati per le due manopole.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il forno Bosch

 

Avete finalmente comprato il vostro agognato forno Bosch. Ora c’è il problema di utilizzarlo al meglio. Non preoccupatevi, ci pensiamo noi a darvi una mano e consentirvi di sfruttare tutte le potenzialità del vostro elettrodomestico.

 

 

Prima messa in funzione

Ansiosi di provare il vostro forno nuovo? Questi sono i primi fondamentali passaggi da compiere. Innanzitutto dovete impostare la lingue, tenete presente che quella predefinita è il tedesco. Per passare all’italiano dovete servirvi dell’anello di comando, poi confermate.

Adesso c’è da impostare l’ora che, al momento dell’accensione sarà alle 12:00. Ancora una volta dovrete usare l’anello di comando fino a raggiungere l’ora esatta e poi confermare.

 

Accensione e spegnimento del forno

Per accendere il forno individuate il tasto On/Off e azionatelo. Noterete l’illuminarsi di tutti i campi tattili, apparirà il logo Bosch e il primo tipo di riscaldamento presente nell’elenco di riepilogo. Chiaramente per spegnere il forno bisognerà azionare nuovamente il tasto On/Off.

 

L’avvio del funzionamento

Per avviare il funzionamento bisogna attivare il tasto play, riconoscibile dal simbolo del triangolo. Noterete l’indicatore del tempo. Per mettere tutto in pausa pigiate nuovamente il tasto play. Se lo tenete premuto per più di tre secondi, annullate tutte le impostazioni.

 

Impostare le modalità di funzionamento

Una volta acceso il forno, appare la modalità di funzionamento preimpostata. Se è quella desiderata, basta schiacciare play, altrimenti bisogna premere sull’apposito campo in modo che il simbolo si illumini. A questo punto potete modificare la scelta utilizzando l’anello di comando e dunque premere play.

 

 

La pulizia

Per la pulizia del forno, più che chiedersi cosa usare, bisogna aver ben presente cosa non impiegare. Da bandire sono i detergenti aggressivi e con alto contenuto di alcol. Vietate anche spugnette abrasive o comunque dure, le pulitrici a vapore oppure ad alta pressione. Sconsigliato è anche l’uso di detergenti per la pulizia a caldo.

Per andare sul sicuro conviene affidarsi ai prodotti venduti dai centri di assistenza Bosch.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come pulire un forno Bosch?

Se il forno ha la funzione autopulente, premete l’apposito pulsante. Vedrete comparire il livello di pulizia di base che può essere modificato utilizzando l’anello di comando.

Quindi confermate con il testo play. Noterete che la porta si blocca. Un segnale acustico vi avvertirà della fine del processo, premente il tasto On/Off e la porta sarà sbloccata. Attendete che il vano cottura sia freddo e con un panno umido rimuovete la cenere.

 

Come cambiare la lampadina al forno Bosch?

Dopo esservi procurati una nuova lampadina alogena da 40 W, staccate la spina. Sistemate un canovaccio nel vano cottura così da evitare danni. Svitate la copertura ed estraete la lampadina senza svitarla. A questo punto inserite quella nuova preoccupandovi di spingerla affinché si innesti per bene. Avvitate la copertura ed avete finito.

 

Come smontare la resistenza del forno Bosch?

Bisogna rimuovere il pannello di copertura e scollegare i fili elettrici. Ce ne sono tre: due sono per l’alimentazione e uno per la messa  a terra. La resistenza è fissata con delle viti che vanno allentate e tolte. A questo punto si può estrarla e sostituirla con una nuova.

 

Come impostare la durata di cottura del forno Bosch?

L’anello di comando può essere girato sia a destra sia a sinistra. Nel primo caso il valore impostato è di 10 minuti mentre nel secondo è di 30. Fino a 1 ora di cottura gli intervalli di tempo sono di un minuto, per esempio, 31, 32, 33 ecc. mentre dopo l’ora gli intervalli sono di 5 minuti dunque, 65, 70 e così via.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

10 COMMENTI

bruno

December 12, 2021 at 12:42 am

buonasera sarei interessato al forno combinato CMG633BS1 volevo sapere Hot Air-Eco o 4D hot air, queste cotture sono paragonabili alla cottura air fryer ( friggitrice ad aria ) grazie mille

Risposta
BuonoedEconomico

December 13, 2021 at 5:49 pm

Buonasera Bruno,

in pratica con la cottura HotAir Eco o 4D l’aria calda generata dalla resistenza circolare posizionata nella
parete posteriore del forno viene distribuita in maniera uniforme su tutti i livelli della camera di cottura,
permettendo così di cuocere diverse pietanze contemporaneamente con risultati ottimali e senza
commistione di odori né sapori.
Nelle air fryer, invece, l’aria riscaldata viene fatta circolare a una velocità più elevata in modo da simulare
il comportamento dell’olio nella frittura tradizionale. Quindi, in termini di distribuzione uniforme del calore,
i due sistemi sono abbastanza simili, ma quello che cambia è la velocità di rotazione della ventola, che
nel forno combinato CMG633BS1 è più lenta e costante. Tuttavia, se vuoi cuocere in forno alimenti
prefritti (tipo bastoncini Findus, croccole, spinacine, sofficini, patatine e cordon bleu) il risultato dovrebbe
essere abbastanza simile a quello delle friggitrici ad aria.

Saluti

Team BeE

Risposta
Giorgio

January 26, 2021 at 9:16 am

Hrg6753s2 Buongiorno ero interessato a questo forno serie 8. Non riesco a sapere a quanti gradi corrisponde lo scatto della temperatura,parlando con un utente mi ha assicurato che da 0 a 100 gradi circa lo scatto è di un grado quindi 50 51 52 53 etc gradi .sopra i 100 gradi lo scatto della temperatura è di 5 gradi quindi 100 105 110etc
A me interesserebbe impostare la temperatura a 52 gradi sapreste darmi indicazioni e conferme al riguardo.

Risposta
BuonoedEconomico

January 27, 2021 at 5:58 pm

Salve Giorgio,

abbiamo inviato una richiesta di informazioni a Bosch. Siamo in attesa di risposta.

Saluti

Team BeE

Risposta
Giorgio

February 2, 2021 at 4:22 pm

Ok grazie attendo notizie

Risposta
BuonoedEconomico

February 8, 2021 at 8:51 pm

Bosch ci comunica che lo scatto di temperatura è di 5 gradi in 5 gradi.

Risposta
MAURIZIA

August 30, 2020 at 5:59 pm

DEVO COMPERARE UN FORNO NUOVO PERCHE’ IL MIO SI E’ ROTTO E HO TROVATO UN BOSCH IN OFFERTA A 269 EURO, IL MODELLO E’HBF011BRO.. COSA NE PENSATE?

Risposta
BuonoedEconomico

September 1, 2020 at 1:31 pm

Salve Maurizia,

non conosciamo direttamente questo modello: non è certo l’ultimo grido, si tratta della serie 2 di Bosch (adesso siamo alla serie 8) ma presenta diverse funzioni e poi Bosch difficilmente tradisce. Inoltre ha soddisfatto la stragrande maggioranza dei consumatori. Qui lo trovi a un prezzo ancora più basso: https://www.amazon.it/Bosch-HBF011BR0J-elettrico-Acciaio-inossidabile/dp/B07CJD6THD/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=forno+bosch&qid=1598966266&sr=8-1

Saluti

Team BeE

Risposta
anna

August 21, 2020 at 7:35 am

cosa ne pensate dei forni a vapore oggi tanto rinomati? grazie

Risposta
BuonoedEconomico

August 25, 2020 at 6:40 am

Salve Anna,

l’innovazione dei forni a vapore ha creato una vera e propria rivoluzione in cucina, migliorando l’aspetto e la qualità delle pietanze che, di solito, tendevano a seccare all’interno. Il grande pregio di questi modelli sta infatti nel garantire una continua idratazione, tanto da consentire anche la lievitazione al loro interno, perfetta per chi ama preparare pizze e focacce. Va da sé che anche la pulizia è molto semplice, visto che difficilmente verranno a crearsi delle incrostazioni e che molti hanno una funzione autopulente, che facilita ancora di più l’impresa finale. Il costo non è basso, per cui, chi decide di comprarne uno, deve avere un budget abbondante a disposizione, ma la spesa vale l’impresa: per noi è un acquisto da fare se si vogliono realizzare piatti più succulenti e creare ricette al pari degli chef più rinomati.

Saluti

Team BeE

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status