I 6 Migliori Forni a Microonde del 2022

Ultimo aggiornamento: 21.05.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Forno a microonde – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Quale microonde scegliere per la vostra cucina? Cominciate a considerare due ottimi modelli, quelli che ci sentiamo di consigliarvi tra tutti: Whirlpool MCP 349 WH, ricchissimo di funzioni tra cui la possibilità di effettuare croccanti fritture senza utilizzare l’olio. Samsung MG23F302TAK è più economico ma altrettanto capiente e tecnologicamente avanzato: ha un sistema brevettato per cuocere uniformemente i cibi e venti modalità di cottura per portare in tavola in breve tempo non solo cibi surgelati ma anche freschi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior forno a microonde?

 

È un validissimo alleato in cucina perché consente di eseguire numerose operazioni di cottura o scongelamento dei cibi in modo pratico e veloce. Stiamo parlando del forno a microonde che, nel corso degli anni, ha saputo evolversi e proporsi in numerose varianti e con funzionalità sempre più ricche.

Per fare un po’ di chiarezza abbiamo realizzato questa guida che ti aiuterà a comprendere quali sono le funzionalità davvero importanti per questo tipo di prodotti. Ma il nostro aiuto non finisce qui, perché abbiamo anche stilato la classifica con le recensioni dei cinque migliori modelli in vendita online per noi.

1

Non solo per scongelare

Quando è stato inventato, il forno a microonde ha rivoluzionato il modo di preparare i cibi, in particolare per la sua capacità di scongelarli in tempi molti rapidi. L’evoluzione tecnologica ne ha incrementato la versatilità permettendo di utilizzarlo anche per riscaldare le pietanze, sia quelle precotte sia quelle da cuocere da zero.

La prima scelta che dovrai fare, dunque, è decidere se hai bisogno di un modello essenziale, solo per scongelare e scaldare alimenti già cotti oppure di un apparecchio con molte più funzionalità, da utilizzare in sostituzione di un forno tradizionale.

In questo secondo caso dovrai puntare su un prodotto che sta conquistando sempre più spazio sul mercato: il microonde con il grill, ovvero con la capacità di cuocere e dorare i cibi, grazie a un dispositivo che sfrutta i raggi infrarossi per assicurare la giusta cottura e conferire croccantezza agli alimenti.

Un ulteriore passo avanti, in termini di completezza della dotazione tecnologica, è rappresentato dalla funzione abbinata all’utilizzo di un piatto detto Crisp, realizzato con particolari materiali capaci di convogliare il calore sui cibi in modo uniforme. In questo modo potrai rendere le pietanze più croccanti, friggere utilizzando pochissimo olio e perfino preparare e fare lievitare torte e soufflé.

 

Spazio a disposizione

I microonde si dividono in due grandi categorie con fasce di prezzo differenti: quelli da incasso e quelli che possono essere posizionati dovunque. I primi sono studiati per essere inseriti in modo armonico nella tua cucina, spesso incolonnati insieme al forno tradizionale in modo da creare una vera e propria zona di cottura. Sono mediamente più grandi e ingombranti e il loro acquisto va “studiato” in modo da adattare il design dell’ambiente alla loro presenza.

Più agevoli da collocare sono i microonde tradizionali, cui sono sufficienti un ripiano e una presa di corrente per essere operativi. Tipicamente sono di dimensioni più contenute e hanno una capacità che varia dai 18 ai 30 litri, a seconda delle tue esigenze in termini di spazio e quantità di cibo da riscaldare.

2

 

Rapporto qualità e prezzo

Mettendo a confronto i prezzi noterai che tutte le migliori marche hanno nel loro listino molteplici modelli di microonde, così da coprire le varie esigenze. Va da sé che per cercare di risparmiare è necessario accettare alcune rinunce, come per esempio la capacità dell’apparecchio di cuocere a vapore o utilizzando la ventilazione.

Valuta il tipo di utilizzo che pensi di farne per non ritrovarti con un modello ricco di funzionalità che finirai con non utilizzare. Lo stesso discorso si può applicare per quanto riguarda le dimensioni, che dovrebbero andare di pari passo con quelle del nucleo familiare, e la potenza del motore, per non avere consumi eccessivi in bolletta.

Una rinuncia che non andrebbe fatta è quella sulla qualità costruttiva, perché scegliere un microonde solido e assemblato con materiali di pregio ti garantisce una durata maggiore nel tempo.

Se siete interessati anche a una buona piastra di cottura, cliccando sul link potete leggere le nostre recensioni di alcuni tra i migliori modelli.

 

I 6 Migliori Forni a Microonde – Classifica 2022

 

Diventato indispensabile nelle nostre case, il forno a microonde va scelto con cura proprio perché è prevedibile un uso più o meno quotidiano.

Di seguito proponiamo quelli che sono per noi i cinque migliori prodotti del 2022 in modo da fare una comparazione e ottenere quelle informazioni indispensabili su come scegliere un buon microonde.

 

1. Whirlpool MCP 349 WH Forno a Microonde, 25 Litri

 

Principale vantaggio:

Uno forno a microonde che, grazie alle tante possibilità che offre, permette di cuocere diversi tipi di pietanze e può diventare una valida alternativa al normale forno a gas o elettrico.

 

Principale svantaggio:

Alcune funzioni non sono così semplici da impostare come si crederebbe e per utilizzarle al meglio servirebbero istruzioni adeguate e ben dettagliate. Peccato che quelle incluse nella confezione non siano in lingua italiana.

 

Verdetto: 9.8/10

Un più che buono fmicroonde con tante funzioni che lo rendono un degno sostituto del normale forno da cucina. Anche la capienza di 25 litri lo rende perfetto per una famiglia. Prezzo non molto alto se rapportato alle qualità che offre.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Cottura a vapore e Forced Air

Una delle possibilità di cottura offerte da questo forno a microonde, che non sempre è presente su altri modelli di uguale fascia di mercato, è quella a vapore. Tramite questa funzione sarà quindi possibile cuocere cibi adatti conservando le vitamine e le sostanze nutritive di ognuno. Inoltre viene anche offerta in dotazione una vaporiera che si rende estremamente utile per cuocere velocemente la pasta.

Altra modalità di cottura offerta da questo versatile forno a microonde è quella ad “aria ventilata” che Whirlpool mette a disposizione denominandola Forced Air. Questa si ottiene grazie alla presenza sul retro del forno a microonde di una ventola che si occupa di diffondere il calore nel modo più uniforme possibile su tutta la superficie degli alimenti inseriti all’interno. Questa è una funzione che è più facile da trovare su un normale forno da cucina.

Menu da chef

Per far risparmiare tempo e poter utilizzare il forno senza grandi problemi, Whirlpool ha previsto una serie di programmi preimpostati per cuocere una grande varietà di piatti, molti dei quali sono tra i più famosi e apprezzati della cucina italiana. In pratica utilizzando le varie funzioni messe a disposizione si può preparare un piatto velocemente, visto che sarà il forno a microonde ad utilizzare la funzione di cottura più congeniale a quanto si sta cucinando.

 

Fritture croccanti

Per gli amanti dei cibi fritti il forno a microonde Whirlpool offre due modalità per friggere a regola d’arte alcune particolare pietanze. La prima prende il nome di Crisp Fry ed è particolarmente indicata per friggere diversi alimenti senza aggiungere neanche una goccia d’olio. In questo modo si potranno gustare le classiche patatine senza che siano unte come accade spesso quando si usa una normale friggitrice.

La seconda funzione si chiama Dual Crisp e utilizza in abbinamento il sistema Forced Air per avere cibi croccanti all’esterno e morbidi e gustosi all’interno. Questo sistema è ideale per preparare anche pizze e torte.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Samsung MG23F302TAK Forno a Microonde, 800 W, Grill 1100 W

 

1.Samsung MG23F302TAK

Al secondo posto della nostra classifica troviamo il modello della Samsung con una potenza di 800 W (1000 W per il grill) e una capacità di 23 l.

È un modello dal design attraente e tecnologicamente avanzato. Dispone del Triple Distribution System grazie al quale le microonde, provenendo da tre fessure diverse, consentono di cuocere bene e uniformemente i piatti. Inoltre, si può scegliere tra 41 ricette preimpostate (dieci per colazione, dieci per pranzo, undici per cena e dieci per occasioni speciali) e venti modalità di cottura. In questo modo, al posto dei cibi surgelati, è possibile mettere a tavola in poco tempo pietanze preparate con ingredienti freschi.

Il rivestimento interno è in ceramica che è facile da pulire, non si scolora nel tempo né si graffia. Tra i vantaggi di questo Samsung ricordiamo anche la modalità Eco che, una volta impostata, consente di ridurre notevolmente i consumi.

Anche il microonde Samsung ha conquistato i pareri positivi degli utenti grazie all’ottimo rapporto qualità/prezzo e ha tanti altri pregi di cui vale la pena parlare.

Pro
Cottura uniforme:

Il Samsung è dotato di un particolare sistema, chiamato Triple Distribution System, che fa sì che le microonde vengano erogate da tre fessure diverse. In questo modo la distribuzione del calore è più precisa e la copertura più ampia.

Buon numero di funzionalità:

Anche se non può rivaleggiare con il modello precedente e rispetto a quello è privo di alcune funzioni, ne ha alcune di sicuro interesse, come il defrost e il grill.

Capienza:

Rispetto alla maggior parte dei modelli in commercio, con una capienza da 20 litri, questo è sensibilmente più spazioso e ne ospita fino a 23.

Contro
Vetro scuro:

Più di un utente si è lamentato per la colorazione troppo scura del vetro dello sportello, che rende assai difficile tenere sotto controllo la cottura della pietanza da fuori, a meno che non si rimanga molto vicini all’elettrodomestico.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

3. Samsung MC28H5015CS Forno a Microonde

 

Quando si sceglie un forno a microonde spesso lo si pensa come valido alleato del tradizionale forno. Questo modello proposto da Samsung diventa addirittura un sostituto del forno a gas o elettrico, visto che consente di cucinare i cibi con tutte le principali modalità proposte da quest’ultimi. Una delle caratteristiche che merita di essere menzionata prima delle altre è la possibilità di impostare manualmente la temperatura esatta che si vuole all’interno del forno, funzionalità non così semplice da trovare sulla maggior parte degli altri modelli in commercio.

La potenza massima che è in grado di raggiungere è di 1.500 watt e abbinandola alla combinazione di cottura a grill permette di cucinare una grande varietà di pietanze impensabile fino a qualche anno fa.

La capienza di 28 litri consente di inserire anche piatti di forma quadrata di grandi dimensioni. La facilità di utilizzo è garantita dalla presenza di 15 modalità di cottura preimpostate anche se alcune di queste prevedono passaggi eccessivamente macchinosi per poterle utilizzare. Spicca la funzione di fermentazione avanzata che permette di preparare del gustoso yogurt fatto in casa.

Pro
Potenza:

Con ben 1.500 watt di potenza questo forno abbinato alla funzione Grill permette di cucinare cibi deliziosi che sono croccanti fuori e morbidi all’interno. La potenza nominale è di 900 watt che consente al microonde di arrivare a ben 200 gradi centigradi.

Funzioni preimpostate:

Quando si inserisce una pietanza si può portare a cottura in maniera semplice e veloce scegliendo una delle 15 modalità preimpostate che si adattano a una grande varietà di cibi.

Senza odori:

Una delle impostazioni che più piace agli utenti è quella chiamata Deodorizzazione che in pratica dissipa l’aria all’interno del forno a microonde eliminando di fatto gli odori che si vengono a formare all’interno dopo la cottura.

ECO:

La maggior parte dei forni a microonde anche in modalità stand-by continua a consumare energia. Questo non avviene con il modello proposta da Samsung che offre la modalità ECO che riduce di molto i consumi quando non viene utilizzato.

Contro
Praticità:

Non tutte le funzioni sono intuitive e alcune prevedono l’utilizzo di diversi tasti prima di iniziare la cottura dei cibi. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

 

4. Severin MW 7810 Forno Microonde con Funzione Grill, 700 W

 

4.Severin MW 7810

Tra le numerose offerte presenti sul mercato, parliamo qui di uno tra i migliori forni microonde venduti online, il modello della Severin.

È un forno da 700 W (1000 W per il grill) con capacità di 17 l; molto compatto, ha un design classico bianco. È un modello semplice (anche da usare) per cottura e scongelamento ma funzionale. Sono presenti solo due manopole, una con nove diverse impostazioni di cottura, compreso lo scongelamento, e l’altra con timer che arriva fino a 30 minuti.

Si tratta, complessivamente, di un forno a microonde solido, poco ingombrante, essenziale e dal prezzo accessibile: ideale per chi non ha bisogno di funzioni complesse o di troppi fronzoli.

Acquistabile a prezzi bassi, il microonde Severin non rappresenta una scelta di ripiego, dato che consente di svolgere tutte le operazioni di base. Ecco i suoi pregi e difetti degni di nota.

Pro
Economico:

Trovare un discreto forno a microonde, oltretutto dotato anche dell’utilissima funzione grill, a questo prezzo è davvero un affarone. Anche perché la potenza resta di tutto rispetto.

Essenziale:

Non è dotato di molte funzioni extra, ma fa tutto quello che si richiede a un modello base. Anche la capienza è ridotta (17 litri) ma sufficiente per la maggior parte delle esigenze. Molto facile da usare.

Contro
Comandi:

I segni che indicano i vari programmi e opzioni attorno alla manopola sono troppo piccoli e difficili da leggere non solo per gli anziani.

Sistema di apertura:

Il pulsante che permette l’apertura dello sportello tende a restare incastrato. Anche lo sportello, a volte, dà la sensazione di essersi chiuso correttamente quando in realtà occorre un’ulteriore pressione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

5. Panasonic NN-J151WMEPG Forno a Microonde Combinato, 20 l

 

5.Panasonic NN-J151WMEPG

Un altro ottimo forno a microonde combinato è questo Panasonic. Ha 800 W di potenza, vano da 20 l, grill al quarzo in grado di rosolare e cuocere i cibi come un normale forno tradizionale inclusi toast, pancetta, salsiccia, torte dolci e salate, risotti, ecc.

Si tratta di un modello compatto (ma molto solido viste le dimensioni) con lo sportello che si apre da destra a sinistra premendo un tasto. Dotato di nove programmi automatici, tre livelli di potenza e sicurezza bambini, è uno tra i forni microonde più venduti.

Lo scongelamento può essere impostato, oltre che col tempo, anche in base al peso.

Moderno e funzionale, vanta un design bianco esteticamente gradevole e un ottimo rapporto qualità/prezzo. L’alternativa al forno tradizionale.

Concludiamo la recensione dell’ultimo prodotto della nostra classifica mettendoti a conoscenza di tutti i pregi e i difetti che abbiamo riscontrato. Fanne buon uso!

Pro
Funzionale:

Imparare a utilizzare il microonde Panasonic è molto facile, dato che i comandi sono intuitivi, la manopola è molto comoda, l’orologio digitale ha un display ben leggibile e si può approfittare di alcuni comandi preimpostati.

Silenzioso:

Spesso i prodotti di questa fascia di prezzo sono piuttosto rumorosi. Non è il caso del microonde Panasonic, che svolge – bene – il suo lavoro senza arrecare disturbo.

Contro
Un po’ piccolo:

Se hai bambini e ti interessa un forno in cui scaldare i loro biberon, forse faresti meglio a optare per un altro modello, dato che molti di questi contenitori non ci entreranno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Severin MW 7875 Maniglia Professionale

 

Tipicamente il forno a microonde non gode di grande considerazione e, sebbene siano molti quelli che l’hanno acquistato, di solito viene utilizzato per scongelare i cibi o per scaldare il latte per la colazione. L’evoluzione tecnologica, però, ha reso questi elettrodomestici molto più performanti e versatili e sono sempre di più gli utenti che lo utilizzano per cucinare, grazie anche a tantissime ricette, che è facile reperire sul Web. Per questa tipologia di cuochi l’ideale è acquistare un microonde combinato come questo Mw 7875 di Severin, capace di abbinare alle tradizionali funzioni quelle per la cottura grill, in modo da poter rosolare e tostare gli alimenti. Questa funzione lo fa assomigliare a un vero forno elettrico e, in questo modo, permette di preparare svariati piatti, compresa la pizza surgelata. 

La gestione delle varie modalità e delle funzioni è molto semplice, visto che tutto si imposta tramite le due manopole poste sul lato destro, grazie alle quali regolare sia la potenza con cui vengono emesse le onde sia il tempo (quello ideale può essere desunto anche valutando il peso del cibo da cuocere o scongelare). Le modalità di cottura sono nove e vanno da quella di scongelamento alla massima potenza di 700 watt, passando per quelle solo grill (fino a un massimo di 900 watt) e quelle combinate grill + microonde. Il design è squadrato e semplice ma non manca un tocco di eleganza rappresentato dalla parte frontale nera smaltata e dalla maniglia color argento. 

I numeri riportati di fianco alle due manopole sono molto piccoli, dunque qualcuno potrebbe incontrare qualche difficoltà nel leggerli correttamente. Il prezzo di vendita non appare tra i più economici, anche se comunque restiamo sempre all’interno di un range di spesa che non mette in difficoltà. Tenete conto che per sfruttare al meglio tutte le funzioni potreste avere la necessità di acquistare alcuni contenitori ad hoc, ovvero pensati espressamente per la cottura nel microonde.  

Pro 
Nove modalità:

Le possibilità di utilizzo sono svariate, visto che è possibile sfruttare la classica emissione di onde ma anche la cottura grill, con alcune funzioni che abbinano le due. La potenza massima è di 700 watt che però diventano 900 watt quando si utilizza la graticola. 

Semplicità:

La gestione delle varie funzioni è piuttosto intuitiva visto che tutto si tiene sotto controllo semplicemente agendo sulle due manopole poste sul lato destro. Se non avete una vista perfetta potreste avere qualche piccola difficoltà nell'interpretare correttamente i numeri presenti, un po' minuscoli. 

Qualità complessiva:

I materiali utilizzati restituiscono una convincente sensazione di solidità, il design non è il massimo dell'originalità ma si apprezza la parte frontale di colore nero smaltato che crea un bel contrasto con il resto della struttura e con alcuni dettagli che sono in argento. 

Contro
Prezzo:

Non è uno tra i modelli più economici ma l'esborso è giustificato dalla presenza della funzioni combinate. Se però siete in cerca di un microonde “standard”, sul mercato ci sono apparecchi decisamente meno cari. Per questo modello Severin, però, mette a disposizione un anno aggiuntivo di garanzia.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare il forno a microonde

 

Sono in tanti ad avere in cucina un forno a microonde ma quanti sanno davvero usarlo? Quanti ne fanno un uso corretto che vada oltre lo scongelare o riscaldare rapidamente del cibo precotto? Eppure siamo certi che se si sapesse dove mettere le mani, probabilmente non si riuscirebbe più a fare a meno di questo elettrodomestico.

Differenza tra un forno comune e un forno a microonde

Per prima cosa, secondo noi è bene sapere la differenza, anche se a carattere generale, tra un comune forno (a gas o corrente elettrica) e uno a microonde. Nel primo caso la trasmissione del calore avviene per irraggiamento o per conduzione: la parte che si riscalda per prima è quella esterna mentre, in un secondo momento, il calore arriva al centro.

Nel caso di un forno a microonde, soprattutto con i cibi ricchi di acqua, la parte interna si scalda più velocemente di quella esterna.

 

Il recipiente non si riscalda

Chi usa il forno a microonde avrà notato che il recipiente del cibo, non si riscalda, o almeno solo in minima parte. Ciò è dovuto al fatto che, al contrario di un forno tradizionale, l’aria non viene riscaldata. Ora, perché capita che afferriamo con una certa sicurezza il piatto dal microonde e ci scottiamo? In questo caso la colpa è da imputare al cibo che, riscaldatosi, ha trasferito parte del suo calore al piatto.

 

Scegliere la giusta temperatura

L’errore che più comunemente si commette quando si usa il forno a microonde, è di impostare al massimo la temperatura, qualunque cosa ci si infili dentro, indipendentemente che vada cotta o semplicemente riscaldata. Bisogna, invece, fare affidamento alle istruzioni che accompagnano il forno e impostare la corretta temperatura come impostata sul ricettario, quasi sempre presente, per cucinare o riscaldare.

Scongelare

Con un forno a microonde non solo si può cucinare o riscaldare ma anche scongelare. In tanti cosa fanno? Accendono il forno impostando la temperatura massima per scongelare il cibo. È vero, funziona ma non è il modo corretto. La cosa giusta da fare, invece, è impostare su defrost. In questo modo il cibo, seppur più lentamente, verrà scongelato nel modo corretto.

 

Contenitori plastici

Mettere nel forno un contenitore plastico è una pratica diffusa e se è per un paio di minuti, non succede nulla o quasi. Tuttavia, a lungo andare, il contenitore si rovinerà. L’ideale è usare contenitori appositamente progettati per l’uso nel forno a microonde. Inoltre, esistono anche i piatti usa e getta studiati appositamente per questo elettrodomestico.

 

 

 

Domande frequenti 

 

Come pulire il forno a microonde?

Se siete contrari ai detergenti chimici, il modo migliore per pulire il forno a microonde è quello di utilizzare una mistura di aceto, limone e bicarbonato. Meglio far scaldare questi elementi, una volta uniti, almeno per cinque minuti, all’interno del forno, così da far sprigionare un vapore in grado di eliminare ogni traccia di sporco e batteri.

Spegnete il microonde e, quando è freddo, passate un panno umido sulle pareti interne, per raccogliere quanto è stato portato alla luce dall’azione sgrassante, poi asciugate tutto con uno straccio. Se volete eliminare anche i cattivi odori, potete lasciare al suo interno una ciotola con del bicarbonato o con del caffè, per almeno una notte.

 

Cosa significa forno a microonde combinato?

Se le vostre esigenze vanno oltre le funzioni del solito forno a microonde, potete optare per un modello combinato, ovvero quello che mette insieme la cottura con le funzioni del grill e del forno ventilato.

In questo modo potrete realizzare i piatti in un tempo ancora più ridotti, con il vantaggio di preparare anche arrosti sfruttando le caratteristiche della cottura con ventilazione o anche, nei modelli che la supportano, quella a vapore.

 

Quanto dura un forno a microonde?

I forni a microonde utilizzano i tubi magnetron per funzionare, che ha una durata media di circa 2000 ore. Va da sé, però, che più userete il vostro nuovo elettrodomestico e più si accorcerà la vita di questo elemento.

 

Come funziona il forno a microonde?

Il funzionamento del forno a microonde è molto semplice: quando lo si accende, si attiva un tubo in magnetron, in grado di produrre, appunto, le microonde. Vengono così liberate nell’alloggio in cui sono collocati gli alimenti e vanno ad agire sulle molecole d’acqua che li costituiscono. Queste iniziano a oscillare, producendo calore e facendo cuocere il cibo.

Il vantaggio sta nel fatto che questo forno non deve essere preriscaldato, oltre che è in grado di rendere tutto pronto in meno tempo, visto che non c’è la minima dispersione di calore. Anche per questa ragione, non può essere usato per riscaldare recipienti vuoti, che non contengono appunto molecole d’acqua e quindi non subiscono l’azione delle microonde.

 

Come sciogliere il cioccolato nel forno a microonde?

Il primo passo da fare è quello di procurarsi un recipiente adatto al forno a microonde. A questo punto lo si può inserire al suo interno e scaldarlo utilizzando la potenza più bassa. Solitamente bastano tra i 20 e i 40 secondi per ottenere il cioccolato ben sciolto, a seconda se è stato tagliato più o meno finemente.

Verificate se la liquidità raggiunta è quella desiderate; in caso contrario provate a inserire il recipiente di nuovo nel forno per altri dieci secondi. Un trucco molto utile è anche quello di mescolarlo, in modo da evitare la formazione di grumi e di favorire l’azione del microonde.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

4 COMMENTI

Giuseppe

October 30, 2018 at 5:23 pm

Utilizzo il forno a microonde anche per cucinare. Ho diversi libri di ricette adatte al forno a microonde. Tutti nelle descrizioni danno indicazioni di tempo e di potenza a cui cuocere. Ho ed ho avuto 3 forni che mi permettevano di impostare esattamente questi due parametri.
Volendo sostituire il forno a microonde che uso attualmente sono in difficoltà in quanto la manopola della potenza non si trova quasi più, come è difficile trovare un modello che abbia i tasti per alzare e abbassare la potenza. I più sono ridotti ad avere una pulsantiera con simboli fantasiosi dei vari cibi.
Mi potete dare un’indicazione di un modello, anche tra questi, che possa usare senza attaccare bigliettini su ogni tasto per sapere a che potenza corrisponde?

Risposta
BuonoedEconomico

October 31, 2018 at 2:51 pm

Buongiorno Giuseppe,

hai dato un’occhiata al Panasonic NN-J151WMEPG? Questo microonde combinato indica tre livelli di potenza: 250, 700 e 800 watt.

Qui trovi il manuale: https://tda.panasonic-europe-service.com/docs/2z5bd9c0a4z3z39cb4z6974z706466z25z14ee82838c1a95ae1d983b1bc74edb7d16140282/tsn3/data/ALL/NNJ151WMEPG/OI/912733/NN-J161MM_J151WM_S251WM_IT.pdf

Saluti

Risposta
Paolo

July 4, 2018 at 3:54 pm

Aggiornato a quando? Inutile ingannare i lettori, questo è aggiornato a 5 anni fà. E i prodotti che consigliate non sono per niente affidabili. Basta leggere i commenti online di coloro che hanno acquistato i modelli di cui parlate.

Risposta
BuonoedEconomico

July 5, 2018 at 3:30 am

Buongiorno Paolo,

sicuramente sono presenti microonde più recenti di alcuni di quelli presentati. Si tratta di modelli che, pur non avendo ricevuto il consenso unanime dei consumatori (come nel tuo caso), rimangono comunque tra quelli più apprezzati online.

Saluti

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status