fbpx

Il miglior mini forno

Ultimo aggiornamento: 13.09.19

Mini forni – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Quando devi acquistare un mini forno per la tua cucina è molto importante tenere conto di alcuni elementi. Lo spazio a disposizione innanzitutto ma anche la capacità che deve essere sufficiente per l’uso che ne devi fare. Se desideri solo scaldare i cibi puoi orientarti su un modello a basso costo mentre opzioni aggiuntive come il grill e la cottura a vapore aumentano la spesa in cambio di un gran vantaggio. Se non hai tempo di leggere la nostra guida o la nostra classifica ecco un’anteprima dei mini forni più gettonati. L’Ariete 980 ha un costo molto contenuto ma ti permette di cucinare oltre che scaldare i tuoi cibi. Il timer e la temperatura regolabili tramite manopole lo rendono un oggetto facile da usare per tutti. C’è poi il Whirlpool MAX39WSL che usa la potenza del microonde per rendere pronte le tue pietanze. Il piatto Crisp è utile per cuocere cibi croccanti come pizze e torte in metà tempo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior mini forno

 

Se quello che ami in cucina è innanzitutto la praticità non puoi fare a meno di un mini forno. Se non hai idea di quale scegliere dai un’occhiata alla nostra guida e confronta i prezzi dei prodotti elencati nella nostra classifica per trovare il modello più conveniente per te sul mercato.

Guida all’acquisto

 

Questione di spazio

Il motivo principale per il quale dotarsi di un mini forno è la possibilità di collocarlo in un piccolo spazio perché si tratta solitamente di elettrodomestici poco ingombranti. Oltre alle dimensioni effettive del modello scelto è bene però tenere conto anche di qualche altro elemento.

È bene infatti porlo lontano da altri dispositivi dato che emana calore: dovrebbero infatti esserci almeno 10 centimetri tra il mini forno e ciò che gli viene posizionato attorno. Inoltre si deve verificare la presenza nelle vicinanze di una presa in quanto il cavo elettrico non è mai troppo lungo. In caso contrario dovrai munirti di una prolunga per evitare di posizionarlo in un punto poco facile da raggiungere.

Per quanto riguarda poi la capacità in litri è il caso di scegliere un mini forno adatto alle tue esigenze di cottura. Se ti serve per un massimo di due persone e solo per scongelare o riscaldare piccoli piatti te ne basterà uno con una cavità interna di dimensioni limitate.

 

Come è fatto

La migliore marca di mini forno per molti è quella che permette di usarlo con semplicità e senza dover perdere troppo tempo a comprenderne il funzionamento. Se sei esperto di tecnologia opterai per un modello con display digitale che te ne consenta una veloce programmazione.

Se proprio non riesci a fare amicizia con questo tipo di macchinari puoi scegliere il mini forno dotato di manopole che ti permettono di regolare il timer e la temperatura in base al piatto da preparare.

Tieni conto del rivestimento che può essere in plastica o in metallo: il secondo è più resistente e incide anche sul prezzo dell’elettrodomestico perché ne assicura una maggiore durata. I piedini in gomma sono essenziali per non graffiare la superficie sulla quale è collocato e per conferirgli più stabilità.

La maniglia per l’apertura deve essere in grado di esulare il calore ed essere anche abbastanza comoda da impugnare. La presenza di un kit di accessori è indispensabile per risparmiare sull’acquisto a parte degli stessi: una teglia e una griglia sono la base per preparare piatti di carne o sformati.

Come funziona

Il wattaggio è un altro elemento molto importante dal quale dipende la buona riuscita delle tue pietanze. Se hai solo bisogno di riscaldare il cibo puoi accontentarti di uno basso mentre per cucinare soprattutto la carne devi verificare che sia sufficiente a garantirti una buona cottura.

Il termostato è solitamente regolabile tra i 100 e i 220 gradi e puoi disporre di un timer da impostare per renderti conto di quando il piatto è pronto.

Se desideri usare il mini forno per grigliare le carni è importante ci sia un accessorio come il grill mentre la funzione di ventilazione, da usare anche combinata con altre, è necessaria per la cottura uniforme di preparati come le torte.

Prima di fare la tua scelta dai uno sguardo alla recensione che ne fanno anche gli acquirenti per verificare che il prodotto sia consono alle tue esigenze.

 

I migliori mini forni del 2019

 

Nella nostra guida per trovare il miglior mini forno sul mercato è presente una comparazione tra i cinque modelli che ci hanno maggiormente convinto. Scopri quali sono perché potresti trovare proprio quello che stai cercando.

 

Prodotti raccomandati

 

Ariete 980

 

Il mini forno è una soluzione valida per chi ha problemi di spazio e desidera il massimo della praticità in cucina. Tra i modelli più venduti troviamo questo della Ariete che è molto compatto e ti permette di collocarlo senza alcun ingombro.

La sua capacità di 10 litri ne consente l’uso non solo per scaldare o scongelare gli alimenti ma anche per cuocerli servendosi degli accessori in dotazione. Dispone infatti di una griglia che è ideale per la preparazione di carni ed è molto resistente perché in acciaio inox.

La potenza è di 800 W e la temperatura è regolabile fino a 230 gradi tramite le manopole che lo rendono anche un mini forno elettrico molto semplice da usare per chi non ha dimestichezza con la tecnologia.

Molti utenti si dicono soddisfatti della velocità con la quale riscalda e del fatto che interrompa l’apporto di energia una volta raggiunto il grado di calore desiderato.

Importante inoltre la presenza del timer che ti consente di allontanarti dalla cucina ma di sapere quando la pietanza è pronta.

La compattezza è una delle doti fondamentali possedute dal prodotto Ariete, insieme con una serie di altre specifiche che gli hanno meritato pareri positivi.

Pro
Ottimizzazione consumi:

La potenza espressa dal fornetto si accompagna a un sistema che tende a ottimizzare e ridurre lo spreco quanto possibile, per cui una volta raggiunta la temperatura il forno cessa la produzione di calore.

Capienza:

Le dimensioni dell’oggetto sono tali da consentire la cottura di carni e altri alimenti per un volume di 10 litri, una misura interessante e che può soddisfare diversi utenti e la cottura di una adeguata quantità di materie prime.

Qualità costruttiva:

La presenza di due manopole, a cui si aggiunge la dotazione di una spia che comunica la raggiunta temperatura di servizio, permettono di cuocere e scongelare in sicurezza.

Contro
Estrazione:

Per alcuni la procedura con cui prendere il cibo non risulta troppo pratica, con il rischio di bruciarsi in fase di apertura e quando si afferra il piatto.

Acquista su Amazon.it (€33)

 

 

 

Whirlpool MAX39WSL

 

Tra i nostri consigli d’acquisto su quale mini forno comprare trova posto questo della Whirlpool che è dotato di varie funzioni per soddisfare ogni voglia in cucina. Ha una capacità interna di 13 litri ma nonostante questo è abbastanza compatto da non occupare troppo spazio.

Il piatto Crisp è molto utile per preparare tutte le pietanze che desideri siano croccanti in meno tempo mentre la funzione del vapore ti consente di realizzare piatti sani e ricchi di proprietà nutritive.

Indispensabile anche la griglia che permette a questo mini forno a microonde di cuocere la carne grazie alla sua lampada al quarzo. La funzione di scongelamento infine permette di avere i cibi pronti in meno tempo.

Il display incorporato rende più semplice l’avvio e la gestione dell’elettrodomestico anche in presenza di poca luce come testimoniano gli utenti che l’hanno preferito. L’unica pecca risulta essere l’assenza di gomma sui piedini che porta a fare più attenzione quando lo si sposta per la pulizia.

All’interno della guida per scegliere il miglior mini forno troviamo il modello Whirlpool, pratico e versatile. Di seguito riassumiamo alcune specifiche di pregio e le considerazioni di chi ha trovato qualche difetto.

Pro
Capacità:

13 litri costituiscono una capienza adeguata per un oggetto che si sviluppa in verticale, che consente la cottura e preparazione di più cibi.

Multifunzione:

Il piatto Crisp ha dalla sua una buona versatilità; con una cottura in cui la croccantezza la faccia da padrona. Il cestello per la preparazione della carne consente una rotazione e una preparazione del cibo con un piatto ben cotto in tutte le sue parti.

Schermo touch:

Nella parte frontale del mini forno trova posto un display touch per un controllo sulle opzioni a disposizione e una cottura quanto più personalizzata.

Contro
Scongelamento:

Alcuni utenti hanno riscontrato dei problemi una volta inseriti dei piatti congelati. La capacità del mini forno si è rivelata inferiore alle aspettative sotto questo punto di vista.

Acquista su Amazon.it (€145,99)

 

 

 

TZS First Austria FA-5043-1

 

Tra i migliori mini forni del 2019 rientra anche questo della TZS First Austria che ha una capacità di ben 30 litri ed è tra le migliori offerte disponibili sul mercato. Se pensiamo che lo spazio interno è sufficiente per cuocervi una pizza il suo prezzo è davvero ben equilibrato al servizio offerto.

La potenza di 1600 W consente di ottenere presto la giusta temperatura per iniziare a preparare le pietanze desiderate. Le sei funzioni permettono di cuocere o riscaldare gli alimenti con il ricircolo d’aria che distribuisce uniformemente il calore e permette a questo mini forno per pizza di realizzarne anche due contemporaneamente.

La temperatura è regolabile tra i 100 e i 230 gradi e il timer può essere impostato di modo da essere avvisati quando la cottura è terminata. Lo sportello è dotato di un doppio vetro termoresistente che non disperde il calore durante il funzionamento e permette di preparare i cibi ben cotti.

La grande capienza ha decretato il buon numero di pareri positivi per l’oggetto in questione. Vediamo insieme cosa offre e un link a fine articolo su dove acquistare.

Pro
Per tutte le cotture:

Con i suoi 30 litri di capacità, il mini forno non presenta difficoltà per cotture di piatti che spaziano dalla pizza a un bel pollo arrosto. Questa sua versatilità lo rende un oggetto interessante, anche per una famiglia numerosa.

Multifunzione:

Diversi utenti hanno apprezzato le modalità di cottura disponibili, simile ai forni tradizionali, con produzione di calore dal basso, dall’alto, ventilata e con grill.

Materiali di qualità:

Il rivestimento è in acciaio inossidabile, a garanzia di una buona resistenza complessiva e frutto di un disegno che punta a una chiusura ermetica funzionale.

Contro
Assenza teglia:

Nella descrizione del prodotto si fa menzione a una teglia che non compare nella confezione finale.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Clatronic MB 3463

 

Tra i nostri consigli su come scegliere un buon mini forno rientra anche la praticità d’uso che un modello del genere deve avere se ti serve in particolari situazioni. Per il campeggio o per preparare piccole porzioni di cibo va bene questo della Clatronic che è davvero essenziale.

Ha una capacità di 8 litri ed è dotato di una teglia da forno ove posizionare gli alimenti. Gli elementi riscaldanti sono posti nella parte superiore e inferiore e sfruttano la potenza di 850 W per riscaldare le pietanze.

Non ha la regolazione della temperatura ed è per questo che molti utenti lo preferiscono semplicemente per scaldare piuttosto che per cuocere. Il timer a 30 minuti è utile sia per rendersi conto di quando il piatto è pronto che per spegnere in automatico il mini forno senza il tuo intervento.

La sua compattezza e la semplicità d’uso ne fanno un elettrodomestico ideale per chi predilige la funzionalità al resto.

Gli amanti delle funzionalità essenziali possono ritrovare nel prodotto Clatronic un oggetto che guarda più alla sostanza più che all’apparenza, con un buon equilibrio e prezzo basso.

Pro
Timer:

Per quanti vogliono scaldare le pietanze e settare un tempo massimo, il forno consente una regolazione massima di 15 minuti. Un tempo ideale per chi vuole riscaldare al meglio un piatto o un dolcetto.

Potenza:

850 Watt consentono una cottura omogenea, complice poi anche il doppio livello su cui posizionare i piatti e la base di cottura comoda e pratica.

Praticità d’uso:

La presenza di una griglia estensibile, a cui si aggiunge poi anche una zona per la raccolta delle briciole, fa in modo che l’uso sia intuitivo e funzionale.

Contro
Leggerezza complessiva:

Alcuni utenti hanno riscontrato una leggerezza eccessiva del prodotto, consigliandone l’uso per esigenze di viaggio e poco altro.

Acquista su Amazon.it (€42,46)

 

 

 

Ardes AR6210

 

Uno tra i modelli venduti online che non può mancare tra i nostri consigli d’acquisto è questo della Ardes che ha un buon rapporto qualità/prezzo. I suoi due elementi riscaldanti permettono di cuocere sopra e sotto oppure contemporaneamente per velocizzare la preparazione dei cibi.

Il termostato è regolabile per cui è possibile realizzare varie pietanze sfruttando anche la potenza di 1000 W che pare faccia raggiungere subito il giusto calore al forno. La capacità di 10 litri è sufficiente per medie quantità di cibo: anche per questo sono a disposizione vari accessori come la leccarda e la griglia.

Il timer può essere impostato fino a 60 minuti per tenere d’occhio anche a distanza quello che stai preparando. Molto apprezzata la presenza del piatto raccogli briciole che è estraibile e che puoi svuotare con molta comodità.

Le dimensioni sono inoltre molto ridotte e per questo è possibile collocare il mini forno ovunque lo si desideri senza causare troppo ingombro.

Il nuovo modello Ardes, si distingue per l’ottima resistenza e un rapporto qualità/prezzo che lo colloca tra i più economici della categoria. Di seguito i punti forti e dove ha lasciato a desiderare.

Pro
Doppio ripiano:

La presenza di due zone su cui posare piatti da cuocere o riscaldare consente una certa variabilità nelle preparazioni, che può far comodo in più di un’occasione.

Termostato:

La presenza di due pratiche manopole facilita la regolazione della temperatura di servizio, variando fino a un massimo di 250 gradi.

Timer:

Per chi vuole programmare la cottura e la preparazione del cibo, un comodo timer permette di calcolare il tempo necessario fino a 60 minuti.

Contro
Calore:

Alcuni utenti hanno ravvisato un riscaldamento eccessivo della superficie esterna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un mini forno

 

Il forno è un elemento immancabile nella cucina di ogni casa per riuscire a preparare deliziosi manicaretti, dolci o salati. I tempi di cottura, però, sono spesso lunghi, portando quindi a un consumo di corrente rilevante che potrà essere evidenziato in bolletta.

Se volete risparmiare ma non avete intenzione di rinunciare a qualche preparazione “al forno”, potreste optare per l’acquisto di un elettrodomestico sottovalutato: il mini forno.

 

 

Cos’è un mini forno?

Un mini forno non è altro che un fornetto elettrico, di quelli utilizzati per scaldare velocemente pietanze. Rappresenta un’ottima alternativa non solo al forno, ma anche al microonde, per chi non apprezza particolarmente l’effetto di riscaldamento effettuato a livello molecolare dal dispositivo.

Chi sceglie un mini forno lo fa anche per questioni di spazio. Nonostante sul mercato siano presenti numerose varianti dalle diverse dimensioni, tendono a essere sempre compatti, proprio per occupare quanto meno spazio possibile in cucina dove si trovano molti altri elettrodomestici.

Prima di optare per un modello rispetto a un altro dovrete comunque tenere conto delle vostre esigenze, se intendete cucinare con il fornetto elettrico o se avete semplicemente esigenza di riscaldare o scongelare piatti già pronti.

Nel primo caso, per esempio, è importante che il vano interno sia sufficientemente grande da ospitare una pirofila di medie dimensioni.

 

Tecnologici e non

Come in ogni ambito, la tecnologia aiuta sempre più. Alcuni fornetti elettrici moderni sono dotati di pulsanti e display digitali per visualizzare le impostazioni di riscaldamento scelte.

Se preferite invece uno stile più classico potrete trovare numerosi fornetti retro con manopole e griglia interna ben visibile.

 

Come usarlo

Utilizzare un mini forno non è estremamente complicato, tuttavia, bisogna avere un minimo di conoscenza dei tempi di cottura per non rischiare di bruciare le pietanze.

I modelli con manopole sono più semplici da utilizzare ma non hanno programmi pre-impostati, dovrete quindi effettuare delle prove senza allontanarvi troppo dal dispositivo.

 

Manuale di istruzioni

Il nostro consiglio è quello di consultare innanzitutto il manuale di istruzioni, solo successivamente, avendo ben chiaro il funzionamento di ogni elemento del fornetto, potrete iniziare le prove di cottura. Identificate la manopola del timer e quella della temperatura, avendo cura di non spostarle entrambe sui valori massimi. Per la cottura delle patate, per esempio, spostate il timer su circa 60 minuti e la temperatura tra 180 e 200 gradi centigradi.

 

 

Accorgimenti

Evitate di aprire lo sportello del fornetto durante la cottura, rischiate infatti di far uscire il calore e ritardare la preparazione delle pietanze. Se il piatto è quasi pronto, potrete optare anche per la cottura residua, ovvero, spegnendo il fornetto, il calore all’interno continuerà a cuocere gli alimenti senza consumare energia elettrica. Un ottimo trucchetto per risparmiare qualcosa in bolletta, soprattutto se usate spesso il mini forno.

 

Manutenzione

A meno che non abbiate acquistato un fornetto autopulente, sarà necessario pulire regolarmente la griglia e il vano interno del fornetto per mantenerne l’efficienza. Non dimenticate questo passaggio ed evitate di pulire le parti interne con spugnette abrasive.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status