fbpx

La migliore stufa a gas metano

Ultimo aggiornamento: 20.07.19

Stufe a gas metano – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Una stufa a gas potrebbe rivelarsi una buona scelta in termini di efficienza e di economia domestica. Due tra i modelli più apprezzati sono: GrecoShop Mod. Eco 40, una stufa da parete piccola e compatta, dotata di tutti i sistemi di sicurezza che la rendono efficiente e affidabile al 100%. Sicar ECO42T offre un sistema di riscaldamento ventilato, che ne aumenta il rendimento termico, riducendo i consumi. È equipaggiata con un sistema di blocco di erogazione gas in caso di spegnimento accidentale.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore stufa a gas metano

 

Se hai l’attacco in casa, passare al metano può rivelarsi la scelta giusta per il bilancio familiare, considerando anche che il tipo di stufa necessario non ha bisogno di tubi di sfogo e relativi lavori di impianto, con conseguente assenza di burocrazia per ottenere i vari permessi.

Ma come fare a scegliere tra i vari modelli in circolazione sul mercato? In questa guida troverai alcune indicazioni utili per orientarti, mentre per procedere all’acquisto ti suggeriamo di leggere la nostra classifica delle stufe a metano più apprezzate dell’anno e le relative recensioni.

Guida all’acquisto

 

Ad alto rendimento termico

La crisi economica ci ha fatto scoprire i grandi vantaggi di questo gas che permette di alimentare autoveicoli e riscaldarsi a un prezzo decisamente conveniente.

Il primo vantaggio di questo gas sta proprio nella quantità di calore che riesce a erogare per unità di prodotto e che è maggiore di altri combustibili. In sostanza, riuscirai a riscaldare una stanza in poco tempo e a minor costo.

Questa caratteristica ti consente potenzialmente notevoli risparmi: ad esempio, non dovrai accendere il riscaldamento centralizzato se ti limiti a utilizzare in casa solamente in uno o due ambienti. Ti basterà attendere una mezz’ora, e la tua stufa a metano avrà già reso piacevole la temperatura della stanza da letto o della cucina.

Un corollario importante è la possibilità di utilizzare impianti di accensione piezoelettrici, che funzionano anche in assenza di presa di rete o di corrente. Insomma, sarai totalmente autonomo.

 

Pulite ed ecologiche

Il particolare processo di combustione di queste stufe, basato su cellule catalitiche con dispositivi a infrarossi, evita la produzione di monossido di carbonio, con conseguente riduzione dei rischi, dei cattivi odori e delle particelle inquinanti.

I benefici per chi soffre di allergie o problemi respiratori saranno immediati. Non sarà poi necessario installare la canna fumaria, evitando tutta una serie di scocciature burocratiche non solo con il condominio, ma anche con l’ufficio tecnico del comune.

E se la fiamma pilota si spegne accidentalmente, che succede? Nessuna paura; semplicemente l’erogazione di metano cesserà in automatico, evitando il rischio di pericolose concentrazioni di gas.

Infine, un cenno a pesi e ingombri: rispetto a quelle classiche, queste stufe pesano poco e non occupano molto spazio. Sono quindi facilmente collocabili un po’ ovunque, oltre a essere facilmente installabili anche senza la presenza di un tecnico.

Convengono veramente?

Decisamente sì, e non solo per una questione di bolletta energetica che passa da bollente a leggermente fredda. Confronta i prezzi dei vari modelli, e vedrai che nel complesso non si sale oltre i 300 euro. Insomma, costano meno delle stufe alimentate a materiale organico, come legno, cippato o pellet.

E la migliore marca? Come sempre, non c’è un’azienda che spicca decisamente sulle altre, ma una pluralità di produttori che garantiscono adeguata affidabilità e qualità, come quelli consigliati in basso.

 

Le migliori stufe a gas metano del 2019

 

Economico e con maggior potere calorico del tradizionale GPL, il metano è sempre più apprezzato come combustibile per uso domestico. Se vuoi risparmiare sul riscaldamento, ti conviene orientarti su questa fonte di energia, che tra l’altro inquina meno dei tradizionali fossili.

Come scegliere una buona stufa a gas metano? Non sempre è facile trovare la soluzione che ti fa spendere poco e ottenere una buona qualità. Per aiutarti nella difficile scelta, abbiamo preparato questa classifica delle migliori stufe più vendute in questo periodo.

 

Prodotti raccomandati

 

GrecoShop Mod. Eco 40

 

Esteticamente piacevole e dalle forme compatte, questa piccola stufa da parete a metano non ti deluderà. Utilizzando la nuova tecnologia a infrarossi, non fa fiamma e non crea polveri. Oltre ad avere un esercizio molto economico, sarà quindi un vero toccasana per chi soffre di allergie.

Essendo dotata di accensione piezoelettrica non ha poi bisogno di essere connessa alla rete, cosa che ne aumenta la sicurezza. Sempre su questo tema, è da segnalare anche la presenza del sensore di rilevamento dell’anidride carbonica nell’aria, per cui la stufa viene spenta automaticamente quando viene superata la soglia dell’1.5%, e del dispositivo che blocca l’erogazione di gas in caso di spegnimento accidentale.

In sostanza potrai dormire sonni tranquilli, senza doverti preoccupare troppo dei rischi e dei costi. Sicuramente una delle migliori stufe a gas metano del 2019 anche a fronte del prezzo, che in comparazione ad altri modelli appare abbastanza contenuto e alla portata di tutti.

Bella da vedere e compatta, questa stufa gas metano utilizza una tecnologia a raggi infrarossi per scaldare l’ambiente. Non necessita di essere collegata alla rete elettrica perché per la sua accensione si basa sulla tecnologia piezoelettrica, opzione che la rende anche molto sicura.

Pros
Dimensioni:

non è molto grande e la si può collocare agevolmente contro una qualsiasi parete. Può essere appesa o montata con i suoi piedini in dotazione.

Raggi infrarossi:

per riscaldare l’ambiente dove viene posizionata non ha nessuna fiamma viva alimentata dal gas metano, ma si basa su un sistema a raggi infrarossi. Questo consente di non avere polvere e altri residui per casa.

Sicura:

Dotata di un sistema chiamato “Stop Gas” che, grazie a un sensore di rilevamento di anidride carbonica, quando questa raggiunge l’1,5% nell’aria, blocca l’erogazione di gas.

Cons
Norme:

per l’installazione serve predisporre l’ambiente secondo Norma UNI CIG 7128/08 che prevedono la presenza di due prese d’aria tonde del diametro minimo di 120 mm.

Acquista su Amazon.it (€94,89)

 

 

 

Sicar ECO42T

 

La caratteristica principale di questa stufa a metano è la ventilazione, che ne aumenta il rendimento termico. In sostanza, dovresti avere più calore a fronte di minori consumi.

Per il resto, ripete molte caratteristiche di questo tipo di prodotto, tra cui il dispositivo che blocca l’erogazione di metano in caso di spegnimento accidentale o se si supera la soglia dell’1.5% di anidride carbonica nell’aria. Da segnalare anche la superficie antigraffio e autoestinguente, che ne fanno un modello decisamente sicuro e affidabile, tra le migliori stufe a metano ventilate.

Venendo al prezzo, si colloca un po’ sopra la media, senza però arrivare a costare uno sproposito: risulta infatti tra le stufe più vendute. Un inconveniente lamentato dai consumatori riguarda la ventola, giudicata in qualche commento troppo rumorosa.

Stufa a gas metano dotata di ventola che aumenta il calore propagato nel locale dove viene installata. Il nuovo modello di Sicar necessita di un presa di corrente nelle vicinanza per attivare l’accensione, ma il calore che emette è molto alto, come riscontrato dagli utenti che la stanno utilizzando.

Pros
Ventola:

la presenza di un ventola aumenta notevolmente il rendimento termico, assicurando così un minor utilizzo di metano e quindi costi più bassi sulla bolletta.

Stop erogazione:

come altri modelli è dotata di un sensore che quando rileva una quantità di anidride carbonica superiore al 1,5% spegne in automatico la stufa.

Antigraffio:

il suo design colpisce per i colori utilizzati per la scocca, che è rivestita di uno speciale strato di vernice antigraffio.

Cons
Rumore:

il piccolo prezzo da pagare per avere molto calore e con pochi consumi è il rumore che genera la ventola quando è attiva.

Acquista su Amazon.it (€114,7)

 

 

 

Olimpia Splendid 99892

 

La stufa a gas metano Olimpia Splendid è realizzata in acciaio verniciato e le sue dimensioni, soprattutto per quanto riguarda la profondità la rendono semplice da posizionare anche dove lo spazio a disposizione non sia particolarmente ampio. Una ventola consente di avere un riscaldamento dell’ambiente dove viene inserita rapido e ed omogeneo.

Non manca anche un regolatore di pressione, mentre il rubinetto da collegare alla conduttura del gas è di tipo valvolato. La potenza massima che è in grado di erogare si attesta a 4.200 watt, e questa si può impostare in tre livelli, ovvero 1.200 watt, 2.800 watt e ovviamente 4.200 watt.

Chi la sta utilizzando apprezza il fatto che in pochi minuti è in grado di riscaldare un ambiente anche piuttosto ampio. L’azienda certifica che questa stufa è in grado di riscaldare un locale di 120 metri quadrati, ma in effetti per una dimensione del genere servono due di queste stufe.

Pro
Potenza:

La stufa a gas metano proposta da Olimpia Splendid arriva a una potenza massima di 4.200 watt, non male per le dimensioni totali che offre. L’accensione avviene tramite apposito tasto.

Livelli:

A seconda della temperatura che si vuole nell’ambiente è possibile selezionare tre livelli di potenza che sono nello specifico 1.200 watt, 2.800 watt e 4.200 watt.

Doppia installazione:

Si può scegliere se installare la stufa a parete o direttamente posizionandola sul pavimento, visto che è dotata di piedini che ne evitano il ribaltamento.

Ventola:

La presenza di una ventola interna tangenziale, garantisce che il calore venga emanato in modo omogeneo e veloce all’interno della stanza dove inserita questa stufa a gas.

Contro
Termostato:

La stufa non dispone di un termostato, ma il calore che si vuole nella stanza deve essere controllato tramite i tre livelli disponibili. Probabilmente ci si deve alzare ogni tanto per poter trovare la giusta temperatura.

Acquista su Amazon.it (€112,9)

 

 

 

Sicar eco45

 

Tra i consigli di acquisto per questa tipologia di prodotti, non si insisterà mai abbastanza sulla sicurezza.

Sotto questo profilo, l’Eco45 sembra sufficientemente attrezzata per farti riposare la notte senza incubi. Il piano fiamma è reso inaccessibile, in modo da evitare che i tuoi piccoli si brucino le dita nella loro inesauribile ricerca di novità; e vi è il dispositivo doppia sicurezza e l’interruttore antiribaltamento, utile in quei casi che si decida di non bloccarla a muro.

È sufficientemente leggera da poter essere spostata da stanza a stanza, non superando la decina di chili. Buona la resa, in quanto riesce a riscaldare fino a 110 metri cubi, il volume di un piccolo appartamento. Il prezzo è leggermente sopra la media, ma comunque non proibitivo. In sintesi, la possiamo considerare tra le migliori stufe a gas metano vendute online per il buon rapporto qualità prezzo.

Utilizza una fiamma alimentata dal gas per irrorare di calore la stanza dove è posizionata. La sicurezza è garantita da un piano fiamma inaccessibile, importante se ci sono bambini piccoli che girano per casa. Leggera, non supera i 10 kg di peso e per questo può essere spostata agevolmente dove serve.

Pros
Sicura:

oltre a un piano che non consente in nessun modo il contatto con la fiamma che genera calore, è fornita con un interruttore antiribaltamento se non la si fissa in modo definitivo a una parete

Qualità/prezzo:

uno dei motivi per cui è uno dei modelli più venduti sul mercato è il suo ottimo rapporto qualità/prezzo, come fanno notare gli utenti che l’hanno acquistata.

Consumi:

gli utenti che hanno verificato i consumi sono molto contenti perché la stufa non incide sulla bolletta del gas, nonostante scaldi a dovere l’ambiente (non troppo grande) dove la si installa.

Cons
Lamiera:

la stufa è costruita in lamiera molto sottile, cosa che la rende leggera, ma anche un po’ fragile se colpita accidentalmente.

Acquista su Amazon.it (€92,4)

 

 

 

Sicar ECO40

 

Potremmo considerarlo il modello di base di stufa a metano con ventilazione di questa marca affermata sul mercato ormai da anni. Presenta quindi le stesse caratteristiche sia termiche che di sicurezza degli altri prodotti cui la Sicar ha abituato il suo pubblico, compreso il volume riscaldato che si aggira sui 110 metri cubi.

La differenza è più che altro estetica, essendo questo modello dipinto di un bel blu cielo. È quindi consigliabile a coloro che non amano il più comune colore grigio scuro.

Leggendo i commenti degli utenti, si coglie nel complesso una generale soddisfazione: il prodotto fa egregiamente il suo dovere, riscaldando gli ambienti alla perfezione.

Il suo colore blu cielo la rende un po’ diversa dal resto delle stufe che hanno colori più classici. Per sapere dove acquistare questa stufa a gas, basta cliccare sui link dei venditori on line appena sotto la rassegna di pro e contro di questa pagina.

 

Pros
Potenza:

si può regolare la potenza di erogazione del calore su tre livelli a seconda delle proprie esigenze.

Accensione:

utilizza la tecnologia piezoelettrica, quindi non serve alimentazione elettrica per l’accensione

Locali:

può arrivare a riscaldare ambienti anche abbastanza grandi, che possono raggiungere i 110 metri cubi.

Cons
Aerazione:

secondo i pareri degli utenti è consigliabile areare il locale ogni tanto per far uscire residui di gas.

Acquista su Amazon.it (€89,9)

 

 

 

Come utilizzare una stufa a gas metano

 

In casa vostra, d’inverno si gela. Avete il gas metano ma non i termosifoni e di usare la classica stufa con la bombola non vi va proprio. A questo punto potete servirvi di una stufa a metano, a nostro modo di vedere una buona soluzione per riscaldare gli ambienti in modo pratico e veloce e senza la necessità di eseguire lavori di muratura ecc.

Il funzionamento

Comprendiamo una certa curiosità sul funzionamento di una stufa del genere. Eppure non ci sono grosse differenze con i modelli che necessitano della bombola. Il riscaldamento si concretizza attraverso dei mattoncini a infrarossi: generalmente sono tre. Di questi mattoncini se ne può accendere uno solo così come tutti quelli a disposizione; dipende da quanto freddo abbiamo.

Uno dei vantaggi offerti da una stufa a metano è che non c’è dispersione di calore pertanto il rendimento termico è massimo ma per gli amanti dei numeri, aggiungiamo che ogni mattoncino ha una potenza di circa 1.400 W, di conseguenza, accendendone tre, si arriva a una potenza complessiva di 4.200 W.

 

L’installazione

Innanzitutto ci sembra opportuno precisare che nel caso della stufa a metano, del resto come per quelle con bombola di gas, non è necessaria una canna fumaria. Ciò dà una buona libertà di movimento, anche se deve essere collegata a un tubo di metallo che convoglia il metano alla stufa. Dunque, è fondamentale che l’impianto domestico preveda una o più uscite dal muro. La stufa può essere appoggiata sul pavimento oppure, per chi lo preferisce, fissata al muro mediante delle staffe.

 

Areazione

A differenza dei termosifoni, una stufa a metano richiede la presenza di una presa d’aria e non va usata in ambienti di dimensioni inferiori ai 40 metri cubi. In questo caso, come i lettori possono notare, non si differenzia dalle comuni stufe con bombola. Sottolineano, poi, come sia di vitale importanza spegnere la stufa prima di addormentarsi perché l’anidride carbonica è un killer tanto silenzioso quanto spietato.

Questi gli aspetti negativi ma vogliamo comunque tranquillizzare tutti voi: a parte queste misure che chiunque sia dotato di buon senso conosce, si tratta di stufe sicure; pensate, nel caso poco probabile dovesse spegnersi la fiamma, scatta un sistema di sicurezza che immediatamente interrompe il flusso di metano.

Spazi ridotti

Funzionali ma anche pratiche. Uno dei punti di forza di queste stufe, proprio perché non necessitano di una ingombrante e pesante bombola, è che occupano pochissimo spazio: sono slim con la profondità ridotta a pochissimi centimetri.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona una stufa a gas metano?

Una stufa a metano produce calore grazie al riscaldamento di alcuni componenti, in particolare dei mattoncini che possono essere accesi anche separatamente, distribuendo in tal modo il calore e gestendo la potenza. Il collegamento con la rete del gas non è particolarmente complesso e a differenze dei modelli a gas non è necessario attaccare il tutto a una bombola.

 

Perché la stufa a gas metano si spegne da sola?

In alcuni modelli è possibile settare un tempo di erogazione del calore, trascorso il quale la fiamma pilota si spegne evitando spiacevoli inconvenienti.

 

Cosa vuol dire stufa a gas metano ventilata?

Si tratta di un particolare modello di stufa, dotata di una ventola interna che favorisce la distribuzione del calore all’interno dell’ambiente. In questo modo la stanza si scalda più velocemente.

 

Qual è la differenza tra stufe a gas metano con e senza canna fumaria?

Le stufe dotate di canna fumaria prevedono la presenza di un elemento costruttivo attraverso cui convogliare i fumi prodotti dalla combustione. Una stufa senza canna fumaria non prevede la gestione di questi prodotti, ma trasforma quanto prodotto grazie a un catalizzatore in anidride carbonica e vapore acqueo.

 

Quanto consuma una stufa a gas metano?

Le stufe a metano sono ideali per riscaldare determinati ambienti dalle dimensioni ridotte rispetto a quelle di tutta una casa, inoltre il prezzo di vendita medio di un prodotto del genere non supera i 300 euro. Per darvi un’idea dei consumi di una stufa a metano con una potenza termica di 4.200 watt pensata per riscaldare un ambiente di 120 metri cubi, siamo attorno agli 0,35 euro all’ora.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Olimpia Splendid 99734

 

In comparazione alle altre offerte, presenta alcuni tratti peculiari che ne possono rendere l’acquisto veramente interessante.

Cominciamo con l’alimentazione, che in questo caso non è solo a metano ma è mista metano/gpl. In sostanza hai una doppia opzione, che potrebbe rivelarsi utile in caso di trasloco in locali dove il gas non è disponibile, o qualora un improvviso rincaro rendesse di nuovo conveniente la tradizionale opzione a bombola.

Buona la potenza, che grazie al dispositivo di ventilazione è tale da riscaldare ambienti piuttosto grandi, fino anche a 90 mq. Potrebbe quindi rivelarsi la scelta vincente per un ufficio o un piccolo laboratorio.

Venendo alla robustezza, l’utilizzo dell’acciaio rende la stufa molto solida e resistente, anche se il prezzo lo dovrai pagare in termini di peso: arrivando a ben 27 chili, non è certo facile da spostare, un fattore da prendere in considerazione quando ci si chiede quale stufa a gas metano comprare.

Altro punto dolente è il prezzo, che qui arriva oltre i 500 euro. Se però vuoi qualcosa che non sia un giocattolo, questo modello potrebbe essere un’idea.

Nella guida per scegliere la migliore stufa a gas metano spicca questo modello di Olimpia che è in grado di riscaldare ambienti anche grandi che arrivano fino a 90 metri quadri, ideale quindi per un piccolo ufficio o un box che funge da luogo per coltivare i propri hobby.

Pros
Acciaio:

questo modello è totalmente costruito in acciaio, caratteristica che la rende particolarmente resistente e solida, anche se il peso supera i 25 kg.

Metano/GPL:

una peculiarità di questa stufa è la possibilità che offre di essere alimentata sia a gas sia a GPL, e quindi si può installare anche in locali dove non sono presenti allacciamenti per il gas.

Ambienti:

chi ha necessità di scaldare un ufficio o un locale abbastanza grande può prendere in considerazione questo modello che porta a una temperatura ottimale ambienti fino a 90 mq di ampiezza.

Cons
Prezzo:

la nota dolente riguarda il costo che non è il più economico sul mercato, che però è in linea con quanto offerto da questa stufa.

 

 

8
Leave a Reply

avatar
3 Commentare le discussioni
5 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
5 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicobubuFranzosi A.RobertaLaura Editor I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Antonio
Ospite
Antonio

Salve, volevo chiedere se il consumo della stufa a metano è lo stesso se si tiene ad uno, due o tre elementi, visto che il tutto viene alimentato dal flusso di una fiammella che a me sembra che è uguale se la metto ad uno, due o tre elementi, grazie resto in attesa di riscontro.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Antonio,

la fiammella è sempre alimentata però cambia l’alimentazione che avviene sul calorifero: se selezioni 3 elementi il consumo è massimo.

Saluti

bubu
Ospite
bubu

Úno io volevonete sapere funziona lo stesso con propano

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno,

i modelli presenti in questa pagina non sono a GPL ma è possibile contattare il rivenditore (Grecoshop: 081 6126025) per avere un modello compatibile con questo gas.

Saluti

Roberta
Ospite
Roberta

Sto per decidere di acquistare una di queste stufa ma vorrei capire alcune cose. Ho l’attacco gas città in cucina dove apro e chiudo da sotto il lavandino, a questo attacco c’è il tubo in gomma dei 4 fornelli da cucina. Sotto la cucina ho tutto libero per farci passare il tubo da collegare a questa stufa ma vorrei capire se è fattibile collegare la stufa in un attacco dove c’è già il tubo cucina, se sì cosa serve? Un raccordo doppio? Il tubo che arriva fino alla stufa deve essere di gomma o rigido? Serve un regolatore gas tipo… Read more »

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Roberta,

ti consigliamo di contattare il produttore Sicar qui: http://www.sicarsrl.it/contatti.php
o il rivenditore GrecoShop qui: infoprodotti@grecoshop.it
Il modello è Sicar Eco 40.

Saluti

Franzosi A.
Ospite
Franzosi A.

Buongiorno,stufa eco 45 oltre al tubo del gas metano si deve predisporre anche una presa di corrente?se si dove deve essere messa?deve essere prevista anche una presa d’aria diametro 120?se si dove?sopra la stufa?
Grazie

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno,

la presa di corrente non è necessaria perché la stufa non è ventilata e non c’è bisogno di predisporre un foro nel muro.

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 voti, media: 4.50 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status